Sesso, la scelta di Salon

di Lamberto Assenti. Uno dei magazine online più gettonati rimane in campo grazie all'erotismo. La forza di quelle immagini potrebbe tenerlo a galla. Salon ha fatto la Rete, ora la Rete si fa Salon


Roma – Ci mancava solo questa. Salon, punto di riferimento da anni per chi è interessato alle cose della Rete e vorrebbe capirci di più, ha deciso di aggiungere una nuova area al proprio sito, una sezione dedicata all’erotismo.

Il motivo di una scelta complicata come questa è chiarissimo: gli abbonamenti annuali da 30 dollari l’anno per leggere Salon senza la pubblicità non hanno avuto grande successo. Quegli abbonamenti, che rappresentano il tentativo di trasformare Salon in un giornale Web a pagamento e che in questo senso testimoniano i tempi che cambiano sulla Rete, non riempiono a sufficienza le casse dell’azienda. Dunque per attirare più api in “Salon Premium”, la versione a pagamento di Salon, il giornale ha deciso di inaugurare un fiume appiccicoso di miele dorato.

Che Salon sia in difficoltà economiche lo si sa da mesi, da quando per la prima volta dovette annunciare una riduzione dello staff e una ristrutturazione verso meno contenuti a costi minori. La vera novità è che Salon sta perdendo la scommessa della trasformazione in newsmagazine a pagamento. Una novità che fa rabbrividire i fan di Salon e rischia di mettere sotto pressione numerosi editori Web.

Non è difficile immaginare che l’introduzione delle fotografie erotiche come “esclusiva” per chi decide di abbonarsi non sia che un espediente, un “tampone”. Probabilmente era già stato messo in conto da Salon, come tale, quando ha lanciato gli abbonamenti ma è altrettanto probabile che il giornale non avrebbe voluto arrivare a questo.

David Talbot, fondatore del giornale, in un nuovo appassionato intervento, rivolgendosi direttamente agli utenti, ha scritto: “Ogni giorno appare sempre più evidente che senza il supporto dei propri lettori, molti dei siti Web più interessanti non possono sopravvivere. E la lista dei bookmark di ciascuno continuerà a ridursi”.

Nel suo editoriale, Talbot sembra quasi scusarsi di aver dovuto introdurre, tra le novità per Salon Premium, anche materiali erotici. Vista la forza dirompente del mercato dell’erotismo online non si può escludere a priori che saranno proprio questi contenuti a salvare Salon. E se così sarà, occorrerà capire se questo può rappresentare qualcosa di cui essere soddisfatti.

Lamberto Assenti

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    CLARENCE imbavagliata da Lycos
    L'ho sempre sospettato, sin dal giorno in cui Clarence ha venduto a Spray che le cose sarebbero andate male per l'autonomia di questo bel portale. Poi e' venuta Lycos ed ora si fa' sentire il suo interesse a non litigare con i grandi in italia. Che c'e' dietro una torta da spartire?
  • Anonimo scrive:
    FIDONET PER GLI SMS GRATIS
    Dal prossimo mese anche in Italia, c'e' un accordo fra 3 grandi portali per sfruttare la vecchia tecnologia fidonet e trasmettere gli sms.
  • Anonimo scrive:
    Clarence .. non ho parole ! ma scherziamo?
    e imbarazzante.Pagina del Sms strike :" Napster è morto, i siti di e-commerce chiudono,"ah si? e da quanto?ma che e' sto qualunquismo? cioe'.. se uno vuol fare un esposto, una azione congiunta.. ste chiacchiere inutili e disinformate a che servono? subito sotto leggo"Aderisci alla protesta e firma l'esposto al Garante cliccando qui"clicco e NON C'E' nessun esposto e neanche la possibilita' di aderire alla protesta ma solo un delirante Forum che fa a gare con certi altri che non nomino :))(della serie "chiambretti che apre il microfono in piazza" e chiede "tu che ne pensi" e da li una serie di "cioe" "ao" "fermamoli" ao ao) il delirio totale"toglieteci tutto ma non gli Sms"Ecco io andrei a casa di quella squinzia, prenderei lo stereo, la macchina, i vestiti, il cane, i parenti, la Tv e il Dvd, e pure il cellulare. E anche il computer.e se si lamenta gli strillerei cose che non posso dire qui senno mi icsano con la X rossa! in sintesi Clarence fa un esposto che non c'e, di cui parla anche MAntellini senza che io trovi ste 6000 firme (ma dove?) e con quali garanzie di firma? cioe' come si conferma la email, come la petizione di PI?Secondo me hanno visto che la petizione di PI (che non hanno mai linkato ne parlato mi pare) ha avuto successo e si son detti "la prossima cosa che succede cavalchiamo l onda della protesta".certo che almeno l 'esposto da far firmare.. boh.augh
    • Anonimo scrive:
      Re: Clarence .. non ho parole ! ma scherziamo?
      Ma hai ragione!E' VERO!!!!!!!!NON C'E' IL TESTO DEL RICORSOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOFIGURACCIA CLARENCE
  • Anonimo scrive:
    Era ora!!!
    Era ora che venisse regolamentata questa cosa, l'importante è che adesso scendano i prezzi degli sms da telefonino. Mi spiego, secondo me non era giusto poter inviare gratis un sms da internet(anche se comodissimi ed è qui la nota dolente) quando invece devo pagare 200/300 lire per inviarlo dal mio cellulare per cui pago anche le telefonate al mio operatore. Adesso aumenteranno gli introiti dal web e dato che prima non ci perdevano è probabilissimo che scenda il prezzo degli sms da cellulare.
    • Anonimo scrive:
      Alice nel paese delle ... fregature

      Adesso aumenteranno gli introiti dal web e
      dato che prima non ci perdevano è
      probabilissimo che scenda il prezzo degli sms
      da cellulare.Me ne passi un po', visto che era cosi' buona ?? :-))
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora!!!
      ma quanto sei fesso!!! secondo te ci sara' gente disposta a pagare per mandare sms dal web ?E POI CREDI CHE ABBASSINO I PREZZI...POVERO STRONZO!- Scritto da: Giacks3d
      Era ora che venisse regolamentata questa
      cosa, l'importante è che adesso scendano i
      prezzi degli sms da telefonino. Mi spiego,
      secondo me non era giusto poter inviare
      gratis un sms da internet(anche se
      comodissimi ed è qui la nota dolente) quando
      invece devo pagare 200/300 lire per inviarlo
      dal mio cellulare per cui pago anche le
      telefonate al mio operatore. Adesso
      aumenteranno gli introiti dal web e dato che
      prima non ci perdevano è probabilissimo che
      scenda il prezzo degli sms da cellulare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora!!!
      - Scritto da: Giacks3dMa sei proprio Idiota!!Ma che hai in testa le pigne?Vedrai che i prezzi da cellulari se non rimarranno invariati aumenteranno.Testa di cazzo continu acosì che il paese ha bisogno di gente come te.SOMARO
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora!!!
      Adesso
      aumenteranno gli introiti dal web e dato che
      prima non ci perdevano è probabilissimo che
      scenda il prezzo degli sms da cellulare.Allora se lo dici Tu...Queste tue cervellotiche idee non hanno alcun riscontro nella realta'.Siamo forse liberi dal canone della TElecom?Se il garante per le telecomunicazioni non esistesse, esisterebbero gli altri gestori del fisso?Medita ragazzo, medita, nessuno ti abbassa il prezzo se puo' continuare a spremerti.
  • Anonimo scrive:
    5 lire ecco il prezzo dei SMS
    Se consideriamo che per un secondo di chiamata Wind chiede ad esempio 10 lire e che la velocità di trasmissione in digitale dei cellulari è 9600 bit per secondo vuol dire 1200 caratteri al secondo quanti decimi di secondo pensate che un SMS occupi la "rete", poniamo 1/2 secondo quindi prezzo 5 lire..... e tutto il resto???Ci costano cari questi SMS.
    • Anonimo scrive:
      Re: 5 lire ecco il prezzo dei SMS
      - Scritto da: Riccardo
      Se consideriamo che per un secondo di
      chiamata Wind chiede ad esempio 10 lire e
      che la velocità di trasmissione in digitale
      dei cellulari è 9600 bit per secondo vuol
      dire 1200 caratteri al secondo quanti decimi
      di secondo pensate che un SMS occupi la
      "rete", poniamo 1/2 secondo quindi prezzo 5
      lire..... e tutto il resto???
      Ci costano cari questi SMS.Per ragioni di lavoro mi ero interessato ai costi di un servizio sms tramite un gateway non proprietario, cioè io fornisco l'interfaccia e la gestione interna, ma poi mando il messaggio ad un sistema non mio che provvede a smistare i messaggi ed inviarli per me.Acquistando pacchetti di 1000 messaggi ogni messaggio veniva a costare la bellezza di 70 lire. Ora qualcuno mi spieghi, con tutti gli sms che si manda la gente, da dove cavolo spuntano fuori quelle 130-170 lire in più che paghiamo per ogni sms (se consideriamo che la ditta che gestiva il gataway avrebbe anche dovuto avere un proprio guadagno personale).Che cosa pago quando invio un messaggio? La corrente? Ne dubito. L'usura delle antenne? Non credo proprio.Quello che pago è il prezzo della creazione del servizio (prezzo che per forza di cose è destinato a calare sempre di più), la manutenzione e l'eventuale aggiornamento, cosa su cui la quantità dei messaggi influisce in maniera minima ed indiretta: Ovvio che se un gataway deve smistare 10 messaggi al giorno non necessita della manutenzione di uno che ne deve mandare 10'000, ma, una volta aggiornato il sistema, i 10'000 (e anche 10 volte tanto) messaggi li deve gestire, non c'è mica l'omino che legge il messaggio sul terminale e te lo copia!!!Io credo che le aziende vogliano mangiarci di più e basta, sapendo che questi messaggi difficilmente diminuiranno (le tendenze sono di un continuo aumento quasi esponenziale). Senza contare che ci si stupisce che la concorrenza che dovrebbe esistere per la presenza di ben 4 operatori di telefonia mobile NON ha portato ad una diminuzione dei prezzi come dovrebbe essere di solito.Altro esempio è la christmas card di OPI. Considerando che normalmente un messaggio con OPI costa 200lire, mandando 50 sms in un giorno copro completamente la spesa della card stessa (10k appunto). Quindi i conti non tornano. Certo, la promozione è stata fatta proprio per ottenere nuove attivazioni, ma o OPI ha tentato il suicidio oppure aveva *in ogni caso* un suo tornaconto vantaggioso personale, attivazioni a parte. Valutando i costi effettivi di manutenzione e personale *in rapporto* alle chiamate ed ai messaggi, al giorno d'oggi questi dovrebbero avere prezzi stracciati.Mi spiego: non si tratta di una risorsa fisica, questa. Come dicevo prima, una volta che il sistema è stato creato ed il costo per la sua creazione viene ammortizzato (o si sta ammortizzando), il sistema necessita solo di manutenzione e personale per effettuarla. Non sono carote che più c'è richiesta più devi produrne! La comunicazione elettronica è l'unico mercato in cui se ti chiedono 10 carote, tu devi produrne 10, se poi te ne chiedono 100, tu puoi produrne 20 e sei a posto!Che ne pensate?Saluti...
  • Anonimo scrive:
    SMS gratis: e perche' mai?
    Ma perche' quando si parla di Internet tutto deve essere gratis?Perche' la maggior parte delle persone accetta normalmente di pagare per l'acqua/gas/elettricita' che consuma, ma urla allo scandalo quando deve pagare per la grande rete o per i messaggini?Vorrei ricordare che fornire qualsiasi servizio costa, sia esso l'acqua dai rubinetti o l'accesso alla rete o i messaggi SMS, sia in termini di infrastrutture sia in termini di persone che ci lavorano, ed e' quindi logico che venga fatto pagare.Sinceramente, chi pretende di avere i servizi gratis mi sembra veramente che viva nel mondo delle favole.CiaoGiorgio
    • Anonimo scrive:
      Re: SMS gratis: e perche' mai?
      - Scritto da: Giorgio
      Ma perche' quando si parla di Internet tutto
      deve essere gratis?

      Perche' la maggior parte delle persone
      accetta normalmente di pagare per
      l'acqua/gas/elettricita' che consuma, ma
      urla allo scandalo quando deve pagare per la
      grande rete o per i messaggini?

      Vorrei ricordare che fornire qualsiasi
      servizio costa, sia esso l'acqua dai
      rubinetti o l'accesso alla rete o i messaggi
      SMS, sia in termini di infrastrutture sia in
      termini di persone che ci lavorano, ed e'
      quindi logico che venga fatto pagare.

      Sinceramente, chi pretende di avere i
      servizi gratis mi sembra veramente che viva
      nel mondo delle favole.

      Ciao

      GiorgioE perchè invece non potrebbero essere gratis certi servizi? Mi spiego meglio: i portali che offrono il servizio di sms gratis hanno un certo tipo di spesa che, tuttavia, ritengono si bilanci dall'introito che gli deriva a causa dell'aumento nel numero di contatti che probabilmente ci sarà proprio grazie a quel servizio. Quindi il portale ha una spesa. Perchè le aziende di telefonia mobile devono aumentare questa spesa (tanto da non renderla più paragonabile all'introito derivante dai contatti e quindi non più sostenibile) volendo una quota unicamente per RICEVERE un messaggio (operazione che ha un costo praticamente nullo) ? Questo è voler mangiare sempre e comunque secondo la logica del massimo profitto. E con questa logica si potrebbero giustificare anche gli strozzini. E' quindi vera l'equazione: Aziende di telefonia mobile=Strozzini ? Ai posteri l'ardua sentenza...
      • Anonimo scrive:
        Re: SMS gratis: e perche' mai?
        Prima di tutto va notato che molti portali già ora pagano gli SMS inviati... e che ci guadagnano comunque.Se c'è qualcuno disposto a pagare 300 per farti leggere un SMS, qualcuno disposto a pagare 200 lire alla SIAE, pur di mandarti una suoneria, evidentemente ci guadagnano MOLTO...Perchè, con l'invio di SMS, devono guadagnarci solo i siti che li inviano e non i gestori di telefonia?Non è vero che gli SMS sono "gratuiti" per gli operatori... probabilmente non hanno un costo vivo, ma tutte le spese per le attrezzature, i tecnici, etc... dove li mettete? Vi ricordo che Omnitel ha avuto dei problemi 2 "christmas card" fa perchè non avevano i sistemi in grado di reggere il peso... dove credete che abbiano trovato l'hardware per migliorarli? sotto l'albero di Natale? E le persone che li hanno installati, che controllano il corretto funzionamento, credete lo facciano gratis?Nessuno dei siti principali di invio SMS si è lamentato... solo Clarence... non sarà forse che Clarence ha paura di guadagnare MENO?
        • Anonimo scrive:
          Re: SMS gratis: e perche' mai?
          - Scritto da: :)
          Prima di tutto va notato che molti portali
          già ora pagano gli SMS inviati... e che ci
          guadagnano comunque.
          Se c'è qualcuno disposto a pagare 300 per
          farti leggere un SMS, qualcuno disposto a
          pagare 200 lire alla SIAE, pur di mandarti
          una suoneria, evidentemente ci guadagnano
          MOLTO...
          Perchè, con l'invio di SMS, devono
          guadagnarci solo i siti che li inviano e non
          i gestori di telefonia?
          Non è vero che gli SMS sono "gratuiti" per
          gli operatori... probabilmente non hanno un
          costo vivo, ma tutte le spese per le
          attrezzature, i tecnici, etc... dove li
          mettete? Vi ricordo che Omnitel ha avuto dei
          problemi 2 "christmas card" fa perchè non
          avevano i sistemi in grado di reggere il
          peso... dove credete che abbiano trovato
          l'hardware per migliorarli? sotto l'albero
          di Natale? E le persone che li hanno
          installati, che controllano il corretto
          funzionamento, credete lo facciano gratis?
          Nessuno dei siti principali di invio SMS si
          è lamentato... solo Clarence... non sarà
          forse che Clarence ha paura di guadagnare
          MENO?MI VIENE DA PIANGERE, RIDOTTE POVERE IN CANNA A CAUSA DEGLI SMS INTERNET E SUONERIE(E SOTTOLINEO INTERNET) SOCIETA' COME LA TELECOM, INFOSTRADA, WIND, ETC., E PARASSITI COME LA SIAE & C.SE TU TI DIVERTI A FARTI DRAGARE SEMPRE E COMUNQUE LE SACCOCCE DA TUTTI,.....LIBERISSIMO.MA LIBERISSIMI GLI ALTRI A BOLLARLI COME"I MISERABILI".
        • Anonimo scrive:
          Re: SMS gratis: e perche' mai?
          - Scritto da: :)
          Prima di tutto va notato che molti portali
          già ora pagano gli SMS inviati... e che ci
          guadagnano comunque.
          Se c'è qualcuno disposto a pagare 300 per
          farti leggere un SMS, qualcuno disposto a
          pagare 200 lire alla SIAE, pur di mandarti
          una suoneria, evidentemente ci guadagnano
          MOLTO...
          Perchè, con l'invio di SMS, devono
          guadagnarci solo i siti che li inviano e non
          i gestori di telefonia?
          Non è vero che gli SMS sono "gratuiti" per
          gli operatori... probabilmente non hanno un
          costo vivo, ma tutte le spese per le
          attrezzature, i tecnici, etc... dove li
          mettete? Vi ricordo che Omnitel ha avuto dei
          problemi 2 "christmas card" fa perchè non
          avevano i sistemi in grado di reggere il
          peso... dove credete che abbiano trovato
          l'hardware per migliorarli? sotto l'albero
          di Natale? E le persone che li hanno
          installati, che controllano il corretto
          funzionamento, credete lo facciano gratis?
          Nessuno dei siti principali di invio SMS si
          è lamentato... solo Clarence... non sarà
          forse che Clarence ha paura di guadagnare
          MENO?Il succo del mio discorso era che, sempre e comunque, chi ci rimette è il povero utente finale. So benissimo che il giro d'affari che c'è attorno a queste cose è incredibile; ciò che mi dispiace è la logica del massimo profitto applicata sino all'inverosimile che grava unicamente su noi utenti. Nient'altro. Che poi Clarence ci guadagnava prima e stia facendo questa petizione per non diminuire i suoi guadagni è un altro discorso. Francamente quando faccio questi ragionamenti non penso agli introiti del suddetto portale, bensì alle perdite che avrò io.
          • Anonimo scrive:
            Re: SMS gratis: e perche' mai?

            Il succo del mio discorso era che, sempre e
            comunque, chi ci rimette è il povero utente
            finale. So benissimo che il giro d'affari
            che c'è attorno a queste cose è incredibile;
            ciò che mi dispiace è la logica del massimo
            profitto applicata sino all'inverosimile che
            grava unicamente su noi utenti. Nient'altro.
            Che poi Clarence ci guadagnava prima e stia
            facendo questa petizione per non diminuire i
            suoi guadagni è un altro discorso.
            Francamente quando faccio questi
            ragionamenti non penso agli introiti del
            suddetto portale, bensì alle perdite che
            avrò io.Guarda che tu non avari perdite... gli sms inviati dal cellulare non avranno un costo diverso.... la logica di questo provvedimento è che se i gestori di telefonia si sono stufati di consegnare i messaggi GRATIS facendoci guadagnare gestori stranieri... vorrà dire che i siti che vogliono inviare SMS invece di rivolgersi all'estero si rivolgeranno in Italia...
          • Anonimo scrive:
            Re: SMS gratis: e perche' mai?
            - Scritto da: :)
            Guarda che tu non avari perdite... gli sms
            inviati dal cellulare non avranno un costo
            diverso.... la logica di questo
            provvedimento è che se i gestori di
            telefonia si sono stufati di consegnare i
            messaggi GRATIS facendoci guadagnare gestori
            stranieri... vorrà dire che i siti che
            vogliono inviare SMS invece di rivolgersi
            all'estero si rivolgeranno in Italia...La perdita mia è che i messaggi che prima mandavo gratis dai portali se passa questa idea del cartello non li potrò mandare più, perchè sicuramente dovendo sostenere spese maggiori un gran numero di portali non offrirà più questo servizio. E chi lo offrirà sarà intasato dagli utenti e perciò sarà, con tutta probabilità, scadente. E io dovrò mandare i messaggi tramite il mio cellulare Omnitel o Tim pagando quello che costano. Ecco la mia perdita, che, se si mandano molti messaggi al giorno, può risultare anche ingente. Ora tu mi potrai tacciare di avaro o tirchio; purtroppo, come non ha pensato neanche il signor Mantellini, se si è uno studente che non ha molti introiti, a parte quelli di qualche lavoretto part-time, si è costretti a fare anche questi ragionamenti. Non siamo tutti ricchi!
    • Anonimo scrive:
      Re: SMS gratis: e perche' mai?
      Caro Giorgio a te te lo buttano nel culo e ringrazi.Fabbrichi vasellina o sei incerca di un cervello per sostituire il tuo che sembra bello che partito.Bevi, fai uso eccessivo di vino a tavola?Il portinaio ti incula la moglie?tI DROGHI.No ho capito te lavori per la telecom Italia.ùBravo testolina di cazzo!Pga anche per me allora facciadimerda
    • Anonimo scrive:
      Re: SMS gratis: e perche' mai?
      -
      Vorrei ricordare che fornire qualsiasi
      servizio costa, sia esso l'acqua dai
      rubinetti o l'accesso alla rete o i messaggi
      SMS, sia in termini di infrastrutture sia in
      termini di persone che ci lavorano, ed e'
      quindi logico che venga fatto pagare.

      Sinceramente, chi pretende di avere i
      servizi gratis mi sembra veramente che viva
      nel mondo delle favole.
      GiorgioCaro Giorgio,lasciatelo dire, sei un figlio del consumismo.Chi accetta di voler pagare tutto, ogni cosa che prima era gratis, e' una persona che spesso da' valore alle cose solo se queste hanno un prezzo. Le persone come te, neanche li usano gli sms via internet proprio perche' non costano e sono pronte ad usarle il giorno in cui avranno un prezzo e la stragrande maggioranza di persone non le potra' piu' usare.Il prezzo dei servizi e dei beni ci permette di distinguerci dalla massa. Oggi tu compri le cose perche' hai il bisogno di soddisfare il solo desiderio di acquistarle e non perche' queste abbiano effettivamente un valore.Chi ha molti soldi poi, compra il mercedes perche' molti di coloro che li circondano possono permettersi solo una punto.Ma io non ti posso rimproverare per questo, d'altronde non e' colpa tua, se sei cresciuto a pane e Berlusconi, se ti hanno bombardato il cervello con marchi e spot per dirti che hai bisogno di comprare prima e pisciare dopo.Io non ti rimprovero caro Giorgio, sei solo una vittima: Tu sei felice se paghi ed i gestori furboni sono felici se possono 'farti questo favore'
  • Anonimo scrive:
    ....PERCHE' NON ADERISCE ANCHE PI????
    ALLA PROTESTA E METTE A DISPOSIZIONE UN LINK PER LA FIRMA DELLA PETIZIONE??????
    • Anonimo scrive:
      Re: ....PERCHE' NON ADERISCE ANCHE PI????
      perche' semplicemente non ha le palle e critica quelli che ci difendono.....- Scritto da: Alien
      ALLA PROTESTA E METTE A DISPOSIZIONE UN LINK
      PER LA FIRMA DELLA PETIZIONE??????
      • Anonimo scrive:
        Re: ....PERCHE' NON ADERISCE ANCHE PI????
        - Scritto da: Jgor
        perche' semplicemente non ha le palle e
        critica quelli che ci difendono.....-Ma che diavolo stai dicendo?Ma se proprio a metà pagina c'è il link *diretto* alla pagina dell'iniziativa con possibilità di firmare la petizione, trovare i banner ecc...Verso la fine del secondo paragrafo c'è scritto questo:Alla protesta di Clarence ha aderito qualche sito web "importante" come Punto.it mentre Lycos e Ciaoweb inseriti inizialmente nell'elenco dei sottoscrittori, hanno poi sostanzialmente smentito la loro adesione.Con questo link sulla scritta "protesta":http://www.clarence.com/contents/tecnologia/speciali/smstrike/Prima di aprire bocca sarebbe opportuno essere sicuri di quello che si vuol dire...Saluti (senza rancore, spero...)
        • Anonimo scrive:
          Re: ....PERCHE' NON ADERISCE ANCHE PI????
          - Scritto da: MaurizioB
          - Scritto da: Jgor

          perche' semplicemente non ha le palle e

          critica quelli che ci difendono.....-

          Ma che diavolo stai dicendo?
          Ma se proprio a metà pagina c'è il link
          *diretto* alla pagina dell'iniziativa con
          possibilità di firmare la petizione, trovare
          i banner ecc...

          Verso la fine del secondo paragrafo c'è
          scritto questo:

          Alla protesta di Clarence ha aderito qualche
          sito web "importante" come Punto.it mentre
          Lycos e Ciaoweb inseriti inizialmente
          nell'elenco dei sottoscrittori, hanno poi
          sostanzialmente smentito la loro adesione.

          Con questo link sulla scritta "protesta":
          http://www.clarence.com/contents/tecnologia/s

          Prima di aprire bocca sarebbe opportuno
          essere sicuri di quello che si vuol dire...

          Saluti (senza rancore, spero...)Nessun rancore.Ma mi sembra un aiuto, diciamo, indiretto di P.I.Comunque ho già firmato su Clarence e inviato il relativo Link della Petizione a tutti quelli della mia Mailing-List.Questo, RIPETO, PERCHE' Alien NON E' PER IL GRATIS TOUT-COURT, ma il troppo è troppo.ciao
  • Anonimo scrive:
    .....TUTTI SU CLARENCE A FIRMARE LA PETIZIONE.....
    ABBIAMO FIRMATO QUELLA per difendere e ripristinare la LIBERTA' DI STAMPA IN INTERNET?!!!! SIIIIII.BENE, FIRMIAMO ANCHE QUELLA SU CLARENCE PER GLI SMS GRATIS IN INTERNET.
  • Anonimo scrive:
    .........SONO PRONTO AL NET-STIKE...........
    CONTROLLO, CONTROLLO, CONTROLLO, CONTROLLO, CONTROLLO, SU TUTTO E SU TUTTI ANCHE A RISCHI DI CADERE NEL RIDICOLO CON RELATIVA GABELLA DI CONTORNO.ECCO COSA SONO ASSOCIAZIONI COME LA SIAE/RIAA/BSA/BSE QUANDO SUPERANO I LIMITI DELLA DECENZA.NET-STIKE, VISTO CHE PARE I NOSTRI LEGISLATORI PROPRIO NON CAPISCONO UNA MAZZA.NET-STRIKE CON MEGASCORREGGIA INTERNETGALATTICA.
Chiudi i commenti