Set-top box RAI-Cisco

Annunci

Roma – RAI e Cisco lavoreranno insieme per sviluppare e diffondere sul mercato un dispositivo di ricezione, set-top box, con capacità multiple: dovrà essere in grado di ricevere la televisione digitale terrestre ma anche di gesitre la televisione via Internet.

L’idea, evidentemente, è di andare incontro alla richiesta del mercato, e delle normative, di prodotti unici con destinazioni multiple.

RAI, si legge in una nota, per la televisione su IP, sfrutterà le “funzionalità di Cisco Crs-1, il sistema di routing di classe carrier su cui convergono servizi di entertainment e di business su un’unica rete dotata di un’architettura atta a separare il traffico e le attività di rete in base al servizio e al singolo cliente all’interno del sistema”.

“Attraverso l’applicazione di tale sistema – spiega la nota – i video live e i contenuti prodotti dalla RAI potranno essere utilizzati dagli abbonati, con il set-top-box, scegliendo tra i programmi diffusi attraverso la tecnologia digitale terrestre e Iptv personalizzati in modalità on demand .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ekkolo scrive:
    Sugli attacchi contro il porno...
    Qualche mese fa mi capitò fra le mani il celeberrimo "Introduzione alla psicoanalisi" di Sigmund Freud. Nella parte riguardante il rapporto fra l'individuo, il sesso e la società, Freud ci dice che l'uomo è pressato da 2 forze: da una parte l'istinto animale, e dall'altra la ragione. Il sesso, sempre secondo il suo pensiero, sarebbe una delle espressioni più forti dell'istinto animale, contrapposto alla ragione che ha creato la società e ne ha posto le basi. Nei bambini la sessualità viene repressa con la scusa che "potrebbero rimanerne scioccati" semplicemente perchè nei bambini la sessualità è evidente e non ancora "contaminata" dalla morale e dalla ragione: a nessuno di voi è mai capitato di toccare il sedere alla maestra, anche se senza malizia?La sessualità è sempre stata considerata un tabù a causa della sua natura passionale, animalesca:viene infatti "lasciata" solo a quegli individui adulti che sono stati sufficientementi indottrinati perchè la pratichino con gran pudore. La società ha paura di tutti gli istinti animaleschi e tenta di sopprimerli, interpretandoli come la causa di una sua possibile disgregazione o malfunzionamento: come mai anche in questo thread molti di voi hanno associato la parola "pornografia" con "pedofilia", che non è nient'altro che un problema sociale? Semplicemente perchè una morale malata è quello che sta alla base!
  • Anonimo scrive:
    Internet is for porn!
    http://www.youtube.com/watch?v=eWEjvCRPrCo
  • Anonimo scrive:
    Re: E i video musicali delle mayor?

    Ma naturalmente i bambini sono influenzati da
    Rocco Siffredi, vestono e si comportano come lui,
    e non imitano mai i cantanti, giammai.
    Ovvio.Certo che è ovvio!Ne hai la dimostrazione sotto gli occhi tutti i giorni!Quanti ragazzini o ragazzine cantano e ballano come nei video della tv? Pochissimi!Quanti bambini invece si ingozzano di patatine come Rocco Siffredi? Molti di più! :pCome vedi il mio discorso non fa una piega. bye
  • Anonimo scrive:
    Re: E i video musicali delle mayor?

    Ovviamente i ragazzini sono aggrediti solo dal
    porno via internet, mentre il bombardamento
    continuo di ammiccamenti sessuali, frasi
    esplicite che c'è nel 95% dei testi e dei video
    dei cantanti delle mayor americane quello no,
    quello è
    normale.
    Quello è lecito, perchè fonte di introiti per chi può comprare le leggi.
  • Anonimo scrive:
    Software per i più piccoli
    Si, lo so... è spamming bello e buono.Ho creato un software gratuito per assistere i più piccoli nella navigazione.Lo ha recensito PI tempo fa:http://www.pidownload.it/download/scheda.asp?i=1126729Ovviamente il target è dai 5 ai 10 anni circa... quindi niente pretese di essere un programma a prova di quindicenne smaliziato.Nicola Ottomano
  • Anonimo scrive:
    Re: E i video musicali delle mayor?

    Ormai non c'è video che non abbia bonazze
    seminude che sculettano, se il cantante è uomo
    fanno da sfondo continuo, se invece è donna
    allora è lei stessa che deve mostrare
    e sedurre. La donna è sempre vestita da
    prostituta dei quartieri bassi, proprio
    mignottona da marciapiede.Completamente d'accordo. Un vero schifo. A me tutta quella gnocca sta per scocciarmi. Davvero non se ne può più di vedere sti video TUTTI UGUALI (davvero, TUTTI UGUALI), per quanta bella figa ci sia, stanno davvero rompendo i coglioni.
  • Anonimo scrive:
    Santa pazienza
    siamo alle solite. La pornofobia e' identica alla pornomania. Ne' piu' ne' meno. E' figlia di un atteggimanento sbagliato nei confronti del sesso. Quelli che si sputtanano la vita e le relazioni guardando e masturbandosi solo con il porno sono uguali a quelli che urlano allo scandalo se vedono due peli fuori dalle mutande in prima serata e chiudono gli occhi ai figli. Sono poveretti tutti quelli che appartengono ad entrambe le categorie. Che vadano da un bravo psicologo e non ci ammorbano. Del porno e' brutto lo sfruttamento tra persone non consenzienti non le immagini in se'. Niente come la censura stimola interesse. E inoltre l'IPOCRISIA. In epoca vittoriana il numero di puttane aveva raggiunto l'apice nella storia inglese della prostituzione. Ma andiamo avanti cosi'...
    • Anonimo scrive:
      Re: Santa pazienza
      - Scritto da:
      siamo alle solite. La pornofobia e' identica alla
      pornomania. Ne' piu' ne' meno. E' figlia di un
      atteggimanento sbagliato nei confronti del sesso.
      Quelli che si sputtanano la vita e le relazioni
      guardando e masturbandosi solo con il porno sono
      uguali a quelli che urlano allo scandalo se
      vedono due peli fuori dalle mutande in prima
      serata e chiudono gli occhi ai figli. Sono
      poveretti tutti quelli che appartengono ad
      entrambe le categorie. Che vadano da un bravo
      psicologo e non ci ammorbano. Del porno e' brutto
      lo sfruttamento tra persone non consenzienti non
      le immagini in se'. Niente come la censura
      stimola interesse. E inoltre l'IPOCRISIA. In
      epoca vittoriana il numero di puttane aveva
      raggiunto l'apice nella storia inglese della
      prostituzione. Ma andiamo avanti
      cosi'...Pornomania e pornofobia NON sono la stessa cosa. Chi si masturba da mane a sera, fa danni (se danni solo) unicamente a se stesso. Chi strilla per proibire il porno fa male a tutti: le censure sul porno sono il primo passo e la prima scusa per far calare la mannaia sulle idee scomode (non dimentichiamoci che in Cina la scusa principale per il controllo della rete è proprio di natura morale: proteggere i giovani dai vizi).La differenza tra pornomania e pornofobia è la stessa che passa tra un autolesionista e un serial-killer. Il primo può farti anche schifo, ma fa male solo a se stesso. Il secondo invece va in giro ad ammazzare la gente.Lo sfruttamento senza il consenso non è brutto SOLO nel porno, ma in qualunque ambito, dallo studio al lavoro al rapporto di coppia alla religione.Ma a molti conviene far credere che il porno sia automaticamente sfruttamento.
      • Anonimo scrive:
        Re: Santa pazienza


        La differenza tra pornomania e pornofobia è la
        stessa che passa tra un autolesionista e un
        serial-killer. Il primo può farti anche schifo,
        ma fa male solo a se stesso. Il secondo invece va
        in giro ad ammazzare la
        gente.Avevo equiparato concetti contrapposti per evidenziare che il danno c'e' cmq, dato che spesso chi censura tende a fare l'esempio dei pornomani per dimostrare quanto abbiano a ragione a censurare. Cmq sono d'accordo con te. Anzi, sull' ammazzare la gente, ricordiamo pure che la stessa frenesia censoria riguarda libri, musica film e videogiochi violenti. Indicando le stragi a scuola di qui, i satanisti di la'. Ma poi dimenticando la funzione catartica di quelle opere sulla maggioranza della popolazione. Se uno ascolta metal satanico e ammazza quanti piu' ometti in un gioco, puo' darsi che la sua frustrazione nel vivere in una societa' come la nostra diminuisca e non vada magari a fare crimini sul serio. Senza contare che, ribadisco, quando in ballo ci sono piaceri e istinti, censura e proibizionismo non fanno altro che alimentarli. L'effetto e' opposto a quello che si desidera.
  • Anonimo scrive:
    Ci sta allontanando da amore e emozioni
    E non ve lo dice il solito pretino o bigotto moralista.Sia maledetto il porno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci sta allontanando da amore e emozi
      - Scritto da:
      E non ve lo dice il solito pretino o bigotto
      moralista.

      Sia maledetto il porno.No infatti.Ve lo sta dicendo il solito bigotto moralista pretino.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci sta allontanando da amore e emozi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E non ve lo dice il solito pretino o bigotto

        moralista.



        Sia maledetto il porno.

        No infatti.

        Ve lo sta dicendo il solito bigotto moralista
        pretino.Invece ha ragione: il sesso andrebbe praticato, non visto e "segato".. (newbie)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ci sta allontanando da amore e emozi
      - Scritto da:
      E non ve lo dice il solito pretino o bigotto
      moralista.

      Sia maledetto il porno.Il porno è il risultato matematicamente corretto della repressione degli affetti e dei sentimenti, che sempre hanno la loro bella componente sessuale . Ma è più comodo immaginare che il demonio sia fuori. In realtà il demonio vince tutti attraverso la loro stessa paura del demonio interno, conseguente paura del demonio esterno (proiezione) e infine attraverso l'identificazione del demonio in un mostro (fobia). Segue sacrificio del capro espiatorio. e la conservazione di alcuni equilibri di potere, macchina, che ogni tanto cigola, maledice e bestemmia.
    • Ekkolo scrive:
      Re: Ci sta allontanando da amore e emozioni
      ah no? non è il solito bigotto moralista o pretino? E chi sei, Tinto Brass che si è ravveduto?
  • Anonimo scrive:
    Ma li leggete i giornali?
    io leggo che una 13 enne ha fatto un po...inodavanti a tutta la classe...chissa..forse era la ripetizione "orale" e poi altre che si filmavano mentre ciucciavano la banana del fidanzato..e la cameriera di Trento che ha chiesto il test del dns a 13 persone perche non sapeva chi era il padre del bambino?..cioe..che ci danno che ci danno.....a strisci ala notizia una tipa ha fatto un p..ino solo per avere una parte in un film..etc..etc..bastsa guarda i tg..non lo dico io...si..sra il cattivo esempio di Paris Hilton che e diventata famosa per il suo filmetto ose che girava su internet..sara per altri motici ..ma intanto questi sono i fatti e ci credo che sbuffano..oggi i ragazzini non guardano.. ma FANNO !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma li leggete i giornali?
      - Scritto da:
      io leggo che una 13 enne ha fatto un po...ino
      davanti a tutta la classe...chissa..forse era la
      ripetizione "orale" e poi altre che si filmavano
      mentre ciucciavano la banana del
      fidanzato..
      e la cameriera di Trento che ha chiesto il test
      del dns a 13 persone perche non sapeva chi era il
      padre del bambino?..cioe..che ci danno che ci
      danno.....
      a strisci ala notizia una tipa ha fatto un p..ino
      solo per avere una parte in un
      film..etc..etc..
      bastsa guarda i tg..non lo dico io...si..sra il
      cattivo esempio di Paris Hilton che e diventata
      famosa per il suo filmetto ose che girava su
      internet..sara per altri motici ..ma intanto
      questi sono i fatti

      e ci credo che sbuffano..oggi i ragazzini non
      guardano.. ma FANNO
      !!!!Sveglia bamba, te ne accorgi solo ora per via del telefonino?Quando ero alle medie io, cosa credi che facessero maschietti e femminucce quando si chiudevano in bagno all' intervallo?Recitavano rosari?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma li leggete i giornali?

      e la cameriera di Trento che ha chiesto il test
      del dns a 13 persone Ma che errore dava? Una roba di questo tipohttp://cable-dsl.home.att.net/images/dns_error.gifbye
  • Anonimo scrive:
    Una scocciatura?
    Uhhhmmm, allora ci devono essere tante persone masochiste, visto che metà delle gggente cerca per roba porno online...
    • Anonimo scrive:
      Re: Una scocciatura?
      - Scritto da:
      Uhhhmmm, allora ci devono essere tante persone
      masochiste, visto che metà delle gggente cerca
      per roba porno
      online...una cosa è quello che rispondi in una intervista, un'altra è quello che fai realmente.
  • borg_troll scrive:
    Lo ripeto un'ultima volta...
    The Internet is for PORNThe Internet is for PORNWhy d'ya think the 'Net was born?Porn, porn, PORN!Get over it.
  • Wakko Warner scrive:
    L'ho già detto
    ma lo ripeto.Da piccolo, e per piccolo intendo
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ho già detto
      - Scritto da: Wakko Warner
      Nessun traumaCredo che la maggior parte degli utenti di questo forum, nel tuo caso, sarebbe pronta a testimoniare il contrario.(rotfl)Ora si spiegano molte cose.
      • Wakko Warner scrive:
        Re: L'ho già detto
        - Scritto da:

        - Scritto da: Wakko Warner

        Nessun trauma

        Credo che la maggior parte degli utenti di questo
        forum, nel tuo caso, sarebbe pronta a
        testimoniare il
        contrario.

        (rotfl)

        Ora si spiegano molte cose.Tieni, te lo dedico:http://video.google.com/videoplay?docid=7428487200380416428 :$ :)
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ho già detto
          - Scritto da: Wakko Warner

          - Scritto da:



          - Scritto da: Wakko Warner


          Nessun trauma



          Credo che la maggior parte degli utenti di
          questo

          forum, nel tuo caso, sarebbe pronta a

          testimoniare il

          contrario.



          (rotfl)



          Ora si spiegano molte cose.

          Tieni, te lo dedico:
          http://video.google.com/videoplay?docid=7428487200
          :$ :)Come si vede che non capisci una sega: gli amish vivono nel medioevo. senza televisione e nulla di moderno.. Praticamente il loro unico passatempo è trombare, e infatti hanno montagne di figli (newbie)
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ho già detto
      - Scritto da: Wakko Warner
      ma lo ripeto.

      Ora io credo che i genitori di oggi vogliano
      semplicemente "scaricare" il problema di educare
      i propri figli o sugli altri (scuola, ecc)
      oppure, peggio ancora, sulla TV, su Internet o su
      programmini
      censori.

      Non dico certo di metterli davanti al porno e
      obbligarli a guardarselo, ma se dovessero
      trovarlo bé, spiegar loro quello che hanno visto
      mi sembra il minimo o tuttalpiù dir loro "bah,
      sono stupidaggini, capirai quando sei più grande,
      torna sul sito di cartoon-network"... un bambino,
      specie se molto piccolo, si _fida_ di ciò che
      dice il genitore, non ha ragione per non fidarsi.
      Un bambino ragiona in gran parte con il cervello
      del genitore (cosa che non succede più dai 10
      anni in su quando si rende conto di avere un
      cervello proprio e comincia a prendere decisioni
      anche in contrasto con ciò che dicono i genitori
      mettendoli anche in discussione). Poi è ovvio che
      se lo sgridi e gli dici che certe cose non deve
      guardarsele come minimo disobbidirà... non perché
      sia cattivo... ma semplicemente perché in questo
      modo lo rendi
      curioso.

      Detto questo è vero, il porno online, quando NON
      cercato, è davvero fastidioso... ma a parte il
      fastidio di vedersi una finestrella che non
      c'entra nulla aprirsi all'improvviso... non
      genera altro. Non genera traumi, non ruba l'anima
      a nessuno e tantomeno vi rende stupratori in
      erba. Potrebbe al limite mettervi nei guai con i
      vostri genitori, con il vostro datore di lavoro,
      con vostra moglie,
      ecc.Ccondivido quello che hai scritto
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ho già detto
      Modificato dall' autore il 06 febbraio 2007 08.40
      --------------------------------------------------Io parlo per esperienza personale. Le mie fantasie sessuali cominciano all'asilo. Cercavo di imaginarmi le bambine nude e me le sognavo anche la notte perché non ne avevo mai vista una, non avendo sorelle. Mi eccitava il contatto con le bambine che mi piacevano e già dalle elementari avvertivo delle "crisi mistiche" che però non riuscivo a comunicare e a capire perché vedevo che gli altri bambini avevano abbastanza paura del contatto fisico perché se qualcuno si abbracciava di solito veniva preso in giro. Io sapevo che per avere tutta quella paura del contatto fisico dovevano sentire anche loro quello che sentivo io, solo che non lo sapevano. Io forse ero un piccolo genio perché queste cose le vedevo. Tra bambini non si gioca a fare i morosi, si ama davvero. Quando sono diventato grande e ho capito cos'è l'amore ho capito che da bambino non potevo capirlo perché ero stato represso da una disapprovazione onnipervadente per le manifestazioni di affetto, che in alcuni casi avrebbe potuto diventare baciarsi nella bocca o anche qualcosa di più. Non solo da parte dei grandi ma degli stessi coetanei. Per quanto riguarda la pornografia a me è successo questo, che alle elementari durante la ricreazione dei ragazzi delle scuole superiori ci gettavano nel cortile delle riviste pornografiche. Io le ho sfogliate una volta ma devo dire che non sono stato né eccitato né turbato. Mi facevano un po' schifo ma come in molti casi mi fanno schifo adesso, né più né meno. Le mie fantasie sessuali risalgono a molto prima di vedere i giornali porno o di ricevere una educazione sessuale. Le stesse confidenze sul sesso degli amici non mi hanno mai invogliato a fare sesso. Il sesso si è sempre invogliato da solo anche solo guardando il viso o le mani di una ragazza. Credo quindi che guardare la pornografia fa male ai bambini quanto fa male agli adulti. Ritengo che sia diseducativa e non la metterei nel programma scolastico, ma una cosa è che sia diseducativa una cosa è che faccia male. La diseducazione ha bisogno di un'insegnante, non avviene da sé. Non mi dilungo sul perché sarebbe diseducativa...Condivido quello che hai scritto.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ho già detto
      - Scritto da: Wakko Warner
      ma lo ripeto.

      Da piccolo, e per piccolo intendo 6/7 boh), l'età esatta non la so, giocando
      Nessun trauma, nessun rischio che una di quelle
      figure uscisse dalla carta per catturarmi, non mi
      ha reso "sessualmente attivo prima del tempo" (a
      meno che non si consideri il farsi le p****e
      essere sessualmente attivi, ricordo che quelleAd ogni post diventi più precoce.. Tra un pò dirai che tua madre aveva le nausee perche te le facevi già all'interno del suo utero.. (newbie)Apologizza bene, mi raccomando..
      • Wakko Warner scrive:
        Re: L'ho già detto
        - Scritto da:

        - Scritto da: Wakko Warner

        ma lo ripeto.



        Da piccolo, e per piccolo intendo (forse

        6/7 boh), l'età esatta non la so, giocando



        Nessun trauma, nessun rischio che una di quelle

        figure uscisse dalla carta per catturarmi, non
        mi

        ha reso "sessualmente attivo prima del tempo" (a

        meno che non si consideri il farsi le p****e

        essere sessualmente attivi, ricordo che quelle

        Ad ogni post diventi più precoce..

        Tra un pò dirai che tua madre aveva le nausee
        perche te le facevi già all'interno del suo
        utero..
        (newbie)

        Apologizza bene, mi raccomando..Non è colpa mia se vivi nel mondo finto che ti sei creato nello encefalo e non più nel mondo reale. Fossi in te andrei a farmi fare una messa appunto perché oramai hai ampiamente perso il contatto con la realtà che ti sta attorno.
        • Godai Yusaku scrive:
          Re: L'ho già detto


          Ad ogni post diventi più precoce..



          Tra un pò dirai che tua madre aveva le nausee

          perche te le facevi già all'interno del suo

          utero..

          (newbie)



          Apologizza bene, mi raccomando..
          Non è colpa mia se vivi nel mondo finto che ti
          sei creato nello encefalo e non più nel mondo
          reale. Fossi in te andrei a farmi fare una messa
          appunto perché oramai hai ampiamente perso il
          contatto con la realtà che ti sta
          attorno.Ascolta wakko..Te lo dico in modo onesto e sincero, con il cuore in mano: quello che stà cercando di "crearsi" un mondo su misura sei tu.. Il mondo reale NON è quello che alberga nelle tue fantasie, men che meno in quelle presenti nella testa di chi sbava su marmocchi di 6-7 anni..Convinciti e facciamola finita..
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ho già detto
            :-oγσ
          • Godai Yusaku scrive:
            Re: L'ho già detto
            - Scritto da:
            :-o

            γσEcco bravo, và a dormire e sogna..Lascia perdere il mondo reale..
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ho già detto
            :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :@ :-o
  • Anonimo scrive:
    non crederete che
    Internet debba la sua enorme diffusione grazie all'ecommerce vero?Come dice il saggio: tira di piu' un pelo di f... in salita che un carro di buoi in discesa :-)
  • Anonimo scrive:
    il porno e ovunque
    primo: NON lasciare i minori soli e senza precauzioni davanti ad internetsecondo: anche i giornalai vendono riviste porno che i babbi comprano e i figli minorenni leggono... non vedo nulla di nuovo all'orizzonte
    • Anonimo scrive:
      Re: il porno e ovunque
      - Scritto da:
      primo: NON lasciare i minori soli e senza
      precauzioni davanti ad
      internet

      secondo: anche i giornalai vendono riviste porno
      che i babbi comprano e i figli minorenni
      leggono

      ... non vedo nulla di nuovo all'orizzonteCerto. Ma vedi, è anche una questione di "fruibilità".I pornazzi giravano fra i ragazzini anche 10-20-30 anni fa. Ma era un'impresa recuperarli, era tutto molto sotterraneo, li si guardava di nascosto dal padre o dal fratello maggiore, ce li si scambiava fra amici ecc.Ora basta poco, davvero poco, un qualsiasi motore di ricerca e hai tutto il porno che le generazioni passate hanno avuto nell'adolescenza in 3 secondi.Questo fa la differenza. Non è più segreto, non è più difficile, è li, un pc e una connessione. Fine.M.
    • MandarX scrive:
      Re: il porno e ovunque

      primo: NON lasciare i minori soli e senza
      precauzioni davanti ad
      internete non dargli Internet explorer prim ache si trovino sommeris da una valanga di pop up con annessi e connessi
  • Anonimo scrive:
    ancora con l'età dell'innocenza?
    perchè prendersela con internet, quando con una semplice colletta si va dal giornalaio e ci si compra una bella rivista porno? tanto o davanti una rivista o davanti lo schermo sempre pi..e so'. :p
  • alfridus scrive:
    La Rete Ed Il Mare (Magnum)
    ...identificano la Rete come un mare magnum...Alla fin fine, la rete non è la vita... ma il suo specchio, si'.Ed è vero che la Rete e' un mare grande, che si muove sempre, e talvolta ti travolge: ed anche in questo è lo specchio della vita reale.Non credo che il male sia nella rete, e neanche nella vita, che vi si specchia: il male è in chi naviga queste acque, percorre questa rete, vive questa vita, senza alcun rispetto per il proprio prossimo, che siano figli suoi o di qualcun'altro poco importa.Perchè colpevolizzare l'autobus che ti travolge, se c'è un autista che lo guida? Tutto questo trambusto non lo capisco: si vuole arrestare il fucile, invece dello sparatore? Ma che, siamo al manicomio? Siamo impazziti tutti, a discutere della fionda di David che uccise Golia? Ma siamo un po' piu' seri!D'accordo, la rete è un terreno fertile per quanti si vogliono dar da fare, buoni e cattivi insieme, ma non mi sembra una buona ragione per censurarla; la censura va diretta altrove, fuori della rete, che è solo un luogo dove avvengono cose, nel quale si compiono azioni, a volte riprorevoli, e punibili, però non mi sembra un buon rimedio chiudere una strada solo perchè un assassino l'ha scelta per uccidere un suo nemico.Anzi, per la verità mi sembrerebbe una mossa insensata.
  • Anonimo scrive:
    E grazie che sbuffano
    Non c'è sito che non promette foto di prugna a gratis poi puntualmente le scene migliori si trovano parate dietro un simpatico abbonamento mensile.Ovvio che anche il più allupato degli adolescenti scarica le proprie tensioni contadine altrove...
  • Anonimo scrive:
    20 anni fa era la stessa cosa...
    Allora vi faccio la lista del mio "porno" a 12-13 anni :-Amici che lo fregavano ai fratelli piu' grandi (film in videocassetta, giornaletti, foto...)-Edicolanti che chiudevano un occhio e anche due, e ti passano "il giornale in alto con le donnine" perche' da solo non ci arrivavi-La pornoteca di mio cugino piu' grande di 2 anni, che aveva una montagna di roba oggi praticamente introvabile, tutti in lingua straniera.-Per non parlare poi di quel cinema che oggi e' chiuso (nessuno piu' ci andava a parte i vecchietti...e poi neanche piu' quelli) dove se stavi attento al custode potevi entrare zitto zitto a meta' del primo tempo (il custode era "distratto" :D )Ok, tutto cio', e sono cresciuto assolutamente normale, senza problemi psichici di sorta (giuro ! :D )come la mettiamo ?Senza contare che internet in Italia c'e' gia' da ANNI (circa 15 se contiamo la diffusione nelle case in modo massiccio), prima con il 56k lentissimo (o con il 33, anche peggio) poi con le adsl della Telecom raffazzonate.... I ragazzini di allora sono cresciuti tutti normalissimi, quindi... mi sa che e' la solita buffonata di studio commissionato da qualche moralista censore ;)P.s.Ci sono dei filtri per le famiglie gia' in circolazione e perfettamente efficaci, con tanto di password a criptatura...
    • Wakko Warner scrive:
      Re: 20 anni fa era la stessa cosa...
      - Scritto da:
      facico uso cospiquo di materiale pornografico da
      quando avevo avevo 14-15
      anni.Ho paura che il Ranger Di Noto non approverà, Yogi. :(
      • Anonimo scrive:
        Re: 20 anni fa era la stessa cosa...
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        facico uso cospiquo di materiale pornografico da

        quando avevo avevo 14-15

        anni.

        Ho paura che il Ranger Di Noto non approverà,
        Yogi. :(
        E' uno yogo? Lo conosci? :|
        • Wakko Warner scrive:
          Re: 20 anni fa era la stessa cosa...
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:


          facico uso cospiquo di materiale pornografico
          da


          quando avevo avevo 14-15


          anni.



          Ho paura che il Ranger Di Noto non approverà,

          Yogi. :(



          E' uno yogo? Lo conosci? :|Da una attenta analisi semantica e sintattica del suo post direi che è Bruno di 23 anni di Linate (MI), potrebbe tuttavia essere Franco di 27 anni di La Spezia o forse Giacomo di anni 13 di Pordenone, o forse uno sconosciuto a caso. Di certo è di una qualche razza, alto più o meno così e dagli occhi colorati di un qualche colore.Spero di essere stato abbastanza preciso.
          • Anonimo scrive:
            Re: 20 anni fa era la stessa cosa...
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:



            - Scritto da: Wakko Warner





            - Scritto da:



            facico uso cospiquo di materiale
            pornografico

            da



            quando avevo avevo 14-15



            anni.





            Ho paura che il Ranger Di Noto non approverà,


            Yogi. :(






            E' uno yogo? Lo conosci? :|

            Da una attenta analisi semantica e sintattica del
            suo post direi che è Bruno di 23 anni di Linate
            (MI), potrebbe tuttavia essere Franco di 27 anni
            di La Spezia o forse Giacomo di anni 13 di
            Pordenone, o forse uno sconosciuto a caso. Di
            certo è di una qualche razza, alto più o meno
            così e dagli occhi colorati di un qualche
            colore.

            Spero di essere stato abbastanza preciso.sono quello del primo post ^^ (il sec nn è mio)è solo che ho el mani congelate e la rabbia di quando leggo PI non migliora le cose..)
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 anni fa era la stessa cosa...
      - Scritto da:
      facico uso cospiquo di materiale pornografico da
      quando avevo avevo 14-15
      anni.
      Oggi ne ho 23 e ho una posizione di apertura
      totale col sesso. NdR: http://it.wikipedia.org/wiki/Peggingalla faccia dell'apertura totale :D
      • Anonimo scrive:
        Re: 20 anni fa era la stessa cosa...

        NdR: http://it.wikipedia.org/wiki/Pegging

        alla faccia dell'apertura totale :DOggi ho imparato una cosa nuova.... (geek)Immagino sara' dura convincere la mia lei a far ste' robe, gia' adesso si spaventa quando propongo un po' di sanno sesso di gruppo (gruppo di continuita' eh !) :D
    • Anonimo scrive:
      Re: 20 anni fa era la stessa cosa...
      mi sa che e' la solita
      buffonata di studio commissionato da qualche
      moralista censore
      ;)
      Queste campagne contro la pornografia sono strumentalizzazioni pure e semplici, che portano molto danno. A qual fine? A volte il fine è solo poter fare qualcosa, lavorare, guadagnare soldi, portare avanti un'idea che giusta o sbagliata rende, giocando sulle paure della gente e magari di qualche volontario da sfruttare. I soldi arrivano comunque.
  • Anonimo scrive:
    Qui censura ci cova....
    Qui censura ci cova ! @^ @^Ma viva il porno ed abbasso le guerre !
    • Anonimo scrive:
      Re: Qui censura ci cova....
      - Scritto da:
      Qui censura ci cova ! @^ @^Certo!
      Ma viva il porno ed abbasso le guerre !Peccato, eri partito bene. Quello slogan è vecchio, non fa più presa.
  • Crazy scrive:
    ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
    CIAO A TUTTIquando avevo 11 anni, Internet in casa era una chimera, tuttavia, avevo gia` da un anno un Computer portatile che mio padre mi regalo`, con installato Windows 3.1Ero in prima media quando inizio` a girare per la classe un floppy con un file di Dos con un Video in Bianco e Nero formato da piu` clip di pochi secondi, ed una serie di fotografie a colori, tutte rigorosamente pornografiche.Non ne rimasi certo Shockato, piu` che altro ero curioso.Cosi`, passammo agli acquisti selvaggi di riviste tipo il "Tele Tutto" nota rivista di programmi televisivi che incorpora decine di immagini pornografiche, ma e` venduto come rivista TV, tale rivista, ce la spartivamo in tanti, era nescosta in uan siepe di un parco del centro di treviso dentro una cartellina di plastica.Ancora, nessun segno di Shock.Poi, ad una festa di compleanno quando vedemmo il primo Film Porno, una videocassetta che era stata trafugata dalle cassette dei genitori, la guardammo tutti incuriositi, facendo commenti di cui non sapevamo il significato.Niente, nessuno Shock, solo tanta curiosita`, ma la pazienza non mi manca.Non ci e` voluto pero` molto, gia` a 16 anni ci sono arrivato da solo che per lo piu`, le porcate che si vedono in Internet, sui Film, e sulle Riviste, non corrispondono alla realta`.Insomma, a 16 anni, della pornografia non me ne fregava gia` piu` nulla, e tutt'ora, se guardo un pornazzo, non mi dice nulla, e` solo un film come puo` esserlo qualcunque altra cosa, eppure, ho avuto delle ragazze, c'ho fatto quel che c'ho fatto, e per l'appunto, di certe maialate che si vedono nei Film e nelle riviste, non ne ho mai avuto occasione di rpovare, forse, avevo capito bene quando a 16 anni, capii che quelle cose non corrispondevano a realta`, eppure, nessuno mi ha dovuto spiegare nulla, o meglio, i miei genitori mi spiegarono come nascono i bambini, ma cio` mi venne detto prima che arrivassi alla scuola media, in anticipazione a cio` che sarebbe stato poi.La cosa piu` utile di tutte, sono stati gli insegnamento avuti alal scuola superiore, dove, dei medici, ci spiegarono bene tutte le cose, inclusi tutti i sistemi contraccettivi per potersi divertire senza finire nei guai, e credetemi, cio` e` tornato utile, ma ancor piu` utile e` stato capire bene cosa e` il sesso per non concepirlo come qualcosa di incredibile... e` una cosa naturale, nulla di piu`, siamo nati cosi`, e siamo fatti cosi`, ed i vari pornazzi, alal fine di tutto, non mi hanno cambiato affatto la vita.DISTINTI SALUTI
    • Anonimo scrive:
      Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
      - Scritto da: Crazy
      capii che quelle cose non
      corrispondevano a realta`Si vede che non hai conosciuto la mia ex.
      • Crazy scrive:
        Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
        - Scritto da:

        - Scritto da: Crazy

        capii che quelle cose non

        corrispondevano a realta`

        Si vede che non hai conosciuto la mia ex.CIAOnon so cosa facesse la tua EX, ma non era quello a cui mi riferivo, come detto, le stramaialate le abbiamo fatte un po' tutti, e credimi che qui in America, le Ragazze sono fin troppo disposte a farle, il rpoblema, e` come vengono organizzate le cose nei pornazzi, del tipo 1 Uomo con 10 Donne... (sono stato con 2 sorelle, ed e` stata dura, nel senso che la seconda si e` dovuta accontentare, io pastiglie non ne prendo!!! 3 diverrebbe impossibile), gruppi di donne che fanno de tutto (su che sogno?), donne che si divertivano con oggettistica di vario genere (non specifichiamo, ma non era oggettistica da Sexy Shop), insomma, nell'intimita` di una coppia, puo` succedere di tutto, ed OK, il problema e` che prima devi raggiungere l'intimita`, non che trovi il controllore del Treno che e` una bella tipa e 2 minuti dopo te la fai per ripagarle la multa, o professoresse che ti invitano a ripetizione dopo scuola per darti una lezione che non dimenticherai mai... era a quello che mi riferivo.CORDIALI SALUTI
        • Anonimo scrive:
          Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...


          Si vede che non hai conosciuto la mia ex.
          hahahaha !!! F-A-V-O-L-O-S-A !!! (sia la battuta, che la tua ex :D )Approposito...visto che vi siete lasciati, che ne diresti di passarmi il suo numero di cell. ? :DSai...ho tanto, tanto bisogno di affetto 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
          - Scritto da: Crazy

          3 diverrebbe impossibileThat's why God invented lesbians.
        • Anonimo scrive:
          Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...

          Donne... (sono stato con 2 sorelle, ed e` stata
          dura, nel senso che la seconda si e` dovuta
          accontentare, io pastiglie non ne prendo!!! 3
          diverrebbe impossibile), Ammappete! :|
    • Anonimo scrive:
      Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
      - Scritto da: Crazy
      ... ho avuto delle ragazze ...Noo? Hai avuto delle ragazze? :|
      • Anonimo scrive:
        Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
        - Scritto da:
        - Scritto da: Crazy

        ... ho avuto delle ragazze ...

        Noo? Hai avuto delle ragazze? :|Su forza e coraggio, ora sai che ci puoi riuscire anche tu 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          - Scritto da: Crazy


          ... ho avuto delle ragazze ...



          Noo? Hai avuto delle ragazze? :|

          Su forza e coraggio, ora sai che ci puoi riuscire
          anche tu
          8)Alle ragazze piacciono i tipi crazy?
          • Anonimo scrive:
            Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da: Crazy



            ... ho avuto delle ragazze ...





            Noo? Hai avuto delle ragazze? :|



            Su forza e coraggio, ora sai che ci puoi
            riuscire

            anche tu

            8)

            Alle ragazze piacciono i tipi crazy?Ad alcune piace tutto cio' che si muove, e' caldo ed ha una coda anteriore semovibile ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
      Ti rendi conto che qualunque tipo di attività appoggi, le fai pubblicità negativa?
    • Anonimo scrive:
      Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
      Oddio il teletutto!!!A 12 anni andavamo a comprarlo io e mio cugino (siamo coetanei) dividendone il costo.Poi lo passavamo agli amici per fare i fighi... ci sentivamo grandi... a ripensarci... LOL!bye
    • Michele Armenio scrive:
      Re: ad 11 anni vidi il Primo Pornazzo...
      Se intendi il TeleTutto che si trova nelle edicole ad 1 , non lo definirei una rivista XXXXXgrafika!
  • Anonimo scrive:
    Che barba
    Creiamo una versione di internet simile alla televisione interattiva e cacciamo popolino, minori e bigottaglia varia da quella vera 8)
  • Anonimo scrive:
    E la TV?
    La pubblicità ormai è al 90% softporn, e nessuno dice niente.Tg con scene di violenza esplicita, varietà con tette e culi al vento... quelli van bene.Internet? inFernet vorrete dire. Ma non preoccupatevi, qui fra poco ci sarà (ve lo ricordate il prete di "nuovo cinema paradiso" armato di campanello che faceva tagliare le scene di bacio dai film?)... a proteggere i minori
    • Anonimo scrive:
      Re: E la TV?
      - Scritto da:
      La pubblicità ormai è al 90% softporn, e nessuno
      dice
      niente.
      Tg con scene di violenza esplicita, varietà con
      tette e culi al vento... quelli van
      bene.
      Internet? inFernet vorrete dire. Ma non
      preoccupatevi, qui fra poco ci sarà (ve lo
      ricordate il prete di "nuovo cinema paradiso"
      armato di campanello che faceva tagliare le scene
      di bacio dai film?)... a proteggere i
      minoriDov'è la pubblicità soft-porn?A casa mia fra una Salma Hayek che ancheggia popputa e un triplo bukkake c'è ancora differenza...M.
      • Anonimo scrive:
        Re: E la TV?

        A casa mia fra una Salma Hayek che ancheggia
        popputa e un triplo bukkake c'è ancora
        differenza...

        M.
        Ecco uno che se ne intende... :D
        • Anonimo scrive:
          Re: E la TV?
          - Scritto da:

          A casa mia fra una Salma Hayek che ancheggia

          popputa e un triplo bukkake c'è ancora

          differenza...



          M.



          Ecco uno che se ne intende... :DE fa pure il CDP :|
          • Anonimo scrive:
            Re: E la TV?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            A casa mia fra una Salma Hayek che ancheggia


            popputa e un triplo bukkake c'è ancora


            differenza...





            M.






            Ecco uno che se ne intende... :D

            E fa pure il CDP :|E mò che è sto CDP? :| :| :|Si, me ne intendo un pochino (bisogna sempre tenersi informati al giorno d'oggi).M.
      • Anonimo scrive:
        Re: E la TV?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        La pubblicità ormai è al 90% softporn, e nessuno

        dice

        niente.

        Tg con scene di violenza esplicita, varietà con

        tette e culi al vento... quelli van

        bene.

        Internet? inFernet vorrete dire. Ma non

        preoccupatevi, qui fra poco ci sarà (ve lo

        ricordate il prete di "nuovo cinema paradiso"

        armato di campanello che faceva tagliare le
        scene

        di bacio dai film?)... a proteggere i

        minori

        Dov'è la pubblicità soft-porn?

        A casa mia fra una Salma Hayek che ancheggia
        popputa e un triplo bukkake c'è ancora
        differenza...Con la piccola differenza che magari, come indica la ricerca, il triplo bukkake genera indifferenza, au contraire la Paris Hilton della situazione è già diventata un modello sociale deviato che seguono migliaia di ragazzine. Eh beh, ma lì c'e' lo sciampagn, i lustrini e sopratutto i danè. Insomma un pò come una volta: se la dote è buona, chissenefrega.
        • Anonimo scrive:
          Re: E la TV?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          La pubblicità ormai è al 90% softporn, e
          nessuno


          dice


          niente.


          Tg con scene di violenza esplicita, varietà
          con


          tette e culi al vento... quelli van


          bene.


          Internet? inFernet vorrete dire. Ma non


          preoccupatevi, qui fra poco ci sarà (ve lo


          ricordate il prete di "nuovo cinema paradiso"


          armato di campanello che faceva tagliare le

          scene


          di bacio dai film?)... a proteggere i


          minori



          Dov'è la pubblicità soft-porn?



          A casa mia fra una Salma Hayek che ancheggia

          popputa e un triplo bukkake c'è ancora

          differenza...

          Con la piccola differenza che magari, come indica
          la ricerca, il triplo bukkake genera
          indifferenza, au contraire la Paris Hilton della
          situazione è già diventata un modello sociale
          deviato che seguono migliaia di ragazzine. Eh
          beh, ma lì c'e' lo sciampagn, i lustrini e
          sopratutto i danè. Insomma un pò come una volta:
          se la dote è buona,
          chissenefrega.Ma quello col porno c'entra poco (a meno che nn si riferisca al famoso filmato della Hilton :$), rientra più nel campo della tamarraggine imperante da 10 anni a questa parte (basti vedere un qualsiasi video hiphopparo...).M.
          • Anonimo scrive:
            Re: E la TV?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            La pubblicità ormai è al 90% softporn, e

            nessuno



            dice



            niente.



            Tg con scene di violenza esplicita, varietà

            con



            tette e culi al vento... quelli van



            bene.



            Internet? inFernet vorrete dire. Ma non



            preoccupatevi, qui fra poco ci sarà (ve lo



            ricordate il prete di "nuovo cinema
            paradiso"



            armato di campanello che faceva tagliare le


            scene



            di bacio dai film?)... a proteggere i



            minori





            Dov'è la pubblicità soft-porn?





            A casa mia fra una Salma Hayek che ancheggia


            popputa e un triplo bukkake c'è ancora


            differenza...



            Con la piccola differenza che magari, come
            indica

            la ricerca, il triplo bukkake genera

            indifferenza, au contraire la Paris Hilton della

            situazione è già diventata un modello sociale

            deviato che seguono migliaia di ragazzine. Eh

            beh, ma lì c'e' lo sciampagn, i lustrini e

            sopratutto i danè. Insomma un pò come una volta:

            se la dote è buona,

            chissenefrega.

            Ma quello col porno c'entra poco (a meno che nn
            si riferisca al famoso filmato della Hilton :$),
            rientra più nel campo della tamarraggine
            imperante da 10 anni a questa parte (basti vedere
            un qualsiasi video
            hiphopparo...).

            M.Non mi frega na sega rotante della tamarraggine. Paris Hilton, senza filmino porno, dal punto di vista dei modelli educativi sta facendo un ecatombe. Con buona pace dei bigotti che schiamazzano e gridano contro il porno su Internet.A scuola i ragazzi si confrontano con modelli come la Hilton e compagnia bella, mica con Eva Orlosky. Meno male che te ne intendi un pochino :S
  • Anonimo scrive:
    L'età dell'innocenza?
    "Ci avete derubato dell'età dell'innocenza"L'età dell'innocenza non è MAI esistita, se non nella testa di qualche psicopedosociopretologo che vorrebbe tanto esistesse, ma siccome non la trova, cerca di inculcarla con TUTTI I MEZZI possibili nelle teste e nei corpi dei soggetti più deboli e privi di parola e libertà d'espressione: i bambini e i minorenni.E quando saltano fuori casi che dimostrano chiaramente che la loro tanto bramata (e morbosissima) età dell'innocenza non esiste, i moralisti e politicanti da strapazzo, sanno ricorrere all'unico rimedio di tutte le dittature, religiose e non: NASCONDERE SOTTO IL TAPPETO. O, detto in termini psicologici: RIMOZIONE. Negare ciò che si vorrebbe non esista.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'età dell'innocenza?
      - Scritto da:
      L'età dell'innocenza non è MAI esistitaBene, mi sembra un'ottima argomentazione per colui che un giorno (Dio non voglia) decidesse di palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7 anni.M.
      • alex.tg scrive:
        Re: L'età dell'innocenza?
        Credo che entrambi i concetti siano pertinenti.L'eta` dell'innocenza, intesa come immunita` dalla pulsione sessuale, se esiste, e` molto limitata nel tempo. Ma d'altronde c'e` un istinto, tradotto anche in principio morale, che dovrebbe tenere alla larga gli adulti dai soggetti immaturi. Se non sbaglio e` stato osservato negli animali, e presumibilmente abbiamo anche noi un freno inibitore del genere, distaccato da qualsiasi considerazione morale aggiuntiva (che comunque non guasta)... mah, vabbe', in sintesi penso che si debba assolutamente evitare di abusare di minori, ma che sia comunque vero che l'eta` dell'innocenza corrisponde piu` che altro con quella dell'incoscenza, nel senso di mancanza di conoscenza. Insomma, quando il cervello e` troppo immaturo non viene influenzato dagli elementi della sfera sessuale perche`... boh, probabilmente non ha ancora sviluppato il relativo istinto. Ma penso anche che quella sia un'eta`, salvo casi sporadici, molto ma molto piu` circoscritta di quanto - forse - si... faccia finta di credere. Da bambini, il fatto di non essere in grado di prolificare non significa che l'impulso generico non ci sia, verso certe immagini, situazioni eccetera... e da questo punto di vista non definirei la maggior parte dei bambini in eta` scolastica come "innocenti". Ma questo non toglie che gli adulti non debbano avere nulla a che fare con loro.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'età dell'innocenza?
          Ecco pensavo :un essere umano vive in media 85 anni (anno piu', anno meno...)Di questi 85 anni, i primi 12 anni, sono passati senza pensare al sesso (e adesso non scrivete che voi a 10 anni vi facevate la maestra ! :D )Restano 73 anni, di cui spesso gli ultimi 8 anni sono passati senza far sesso (ma anche no...)Sara' dunque un caso che circa l'88% della nostra vita passa all'insegna dell'attivita' sessuale (repressa o meno che sia) ? :DCome dire : "Andate e moltiplicatevi" esclamo' un tale.Forse lo abbiam preso troppo alla lettera... (rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?

            Di questi 85 anni, i primi 12 anni, sono passati senza pensare
            al sesso (e adesso non scrivete che voi a 10 anni vi facevate
            la maestra !A bocca aperta )La maestra no ma a 11 anni la prima moto sega mentre qualche anno prima, penso come la maggior parte dei bambini, si giocava Dr.House e derivati, senza contare i vari baratti tipo "se mi fai vedere..."Forse il discorso è molto più articolato di come lo vogliono dare a bere...
        • Brontoleus scrive:
          Re: L'età dell'innocenza?
          - Scritto da: alex.tg
          L'eta` dell'innocenza, intesa come immunita`
          dalla pulsione sessuale, se esiste, e` molto
          limitata nel tempo. Ma d'altronde c'e` un
          istinto, tradotto anche in principio morale,
          che dovrebbe tenere alla larga gli adulti dai
          soggetti immaturi. Se non sbaglio e` stato
          osservato negli animaliVisto che hai come avatar un gatto dovresti invece sapere che proprio i gatti adulti si trombano i cuccioli (propri e/o altrui), così come copulano spessissimo tra consanguinei (genitori e figli o fratelli/sorelle).
          • alex.tg scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            Mah, a parte il fatto che se per avatar metto un cavatappi non e` detto che significhi che sappia tutto sui cavatappi...una volta avevo uno Yoshi come avatar, e in effetti avevo studiato tutta una teoria sul sesso fra gli Yoshi, che coinvolgeva l'uso del naso, dato che la femmina ha il naso convesso......pero` e` vero che ho due gatti e ne ho avuti altri in passato, senza contare quelli che girano per il vicinato. So che l'incesto e` frequente, ma ho anche osservato personalmente che i gatti adulti tendono a lasciar perdere i cuccioli finche` non hanno "l'odore giusto", momento in cui cominciano i combattimenti e le gatte cominciano a prenderli in considerazione. Poi non voglio mettere in dubbio che siano anche stati riportati casi di "pedofilia felina", ma personalmente non ne ho visti...Per esempio io ho questo vecchio gatto persiano, mai castrato e boss del quartiere da un decennio a questa parte: quando si facevano avanti gatte piccole non le considerava affatto, quando arrivavano gatti piccoli non li prendeva a botte. Eppure con quelli della giusta eta` (un annetto in su) si scontrava eccome. Ha perso un dente carnassiale nel groppone di un altro gatto, per dirne una...Insomma, queste sono alcune osservazioni personali, che garantisco vere. Poi quello che dicono i vari libri, depliant, trasmissioni e altro sui gatti ho avuto modo di smentirlo nei fatti, sara` che c'e` una particolare "varianza" fra i comportamenti, boh?Altro esempio...Non e` vero che non gli piacciono i dolci: non sentiranno il dolce, e magari gli risulta salato, ma allora gli deve piacere il salato perche` il mio vecchio Chicco ha sempre avuto una netta predilezione per panna, panettone, torte casalinghe e simili. Anche i bigne` alla crema, dimenticavo...Insomma, non ti fidare troppo delle regole, mi sa che fra i gatti in particolare le eccezioni siano piu` frequenti delle regole... ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            - Scritto da: alex.tg
            Mah, a parte il fatto che se per avatar metto un
            cavatappi non e` detto che significhi che sappia
            tutto sui
            cavatappi...

            una volta avevo uno Yoshi come avatar, e in
            effetti avevo studiato tutta una teoria sul sesso
            fra gli Yoshi, che coinvolgeva l'uso del naso,
            dato che la femmina ha il naso
            convesso...

            ...pero` e` vero che ho due gatti e ne ho avuti
            altri in passato, senza contare quelli che girano
            per il vicinato. So che l'incesto e` frequente,
            ma ho anche osservato personalmente che i gatti
            adulti tendono a lasciar perdere i cuccioli
            finche` non hanno "l'odore giusto", momento in
            cui cominciano i combattimenti e le gatte
            cominciano a prenderli in considerazione. Poi non
            voglio mettere in dubbio che siano anche stati
            riportati casi di "pedofilia felina", ma
            personalmente non ne ho
            visti...

            Per esempio io ho questo vecchio gatto persiano,
            mai castrato e boss del quartiere da un decennio
            a questa parte: quando si facevano avanti gatte
            piccole non le considerava affatto, quando
            arrivavano gatti piccoli non li prendeva a botte.
            Eppure con quelli della giusta eta` (un annetto
            in su) si scontrava eccome. Ha perso un dente
            carnassiale nel groppone di un altro gatto, per
            dirne
            una...

            Insomma, queste sono alcune osservazioni
            personali, che garantisco vere. Poi quello che
            dicono i vari libri, depliant, trasmissioni e
            altro sui gatti ho avuto modo di smentirlo nei
            fatti, sara` che c'e` una particolare "varianza"
            fra i comportamenti,
            boh?

            Altro esempio...
            Non e` vero che non gli piacciono i dolci: non
            sentiranno il dolce, e magari gli risulta salato,
            ma allora gli deve piacere il salato perche` il
            mio vecchio Chicco ha sempre avuto una netta
            predilezione per panna, panettone, torte
            casalinghe e simili. Anche i bigne` alla crema,
            dimenticavo...

            Insomma, non ti fidare troppo delle regole, mi sa
            che fra i gatti in particolare le eccezioni siano
            piu` frequenti delle regole...
            ;)Magari perchè i gatti sono dotati di personalità distinte e definite, empiricamente osservate in anni e anni di convivenza umano-felina.Comunque per quanto riguarda l' osservazione di cui sopra, ho visto gatti maschi con tendenze pedofile e altri che invece accudivano la prole propria ed altrui come se fossero gatte femmine.
          • alex.tg scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            Hm. Possibile che sia perche` tendenzialmente non sono animali sociali, cacciano in solitaria, quindi non hanno mai avuto bisogno di regole per il ehm... "quieto vivere". Eppure anche cosi`, almeno qualcuno di loro sembrerebbe impedirsi di interferire con lo sviluppo dei piccoli... magari cambia da specie a specie, ed e` giustificato dal fatto che i piccoli sono il futuro della specie e vanno trattati con riguardo. D'altronde se la mamma si mangiasse tutti i gattini perche` ha fame ed e`effettivamente carnivora e i gattini sono la cosa commestibile che ha piu` a portata di mano, non ci sarebbero piu` gatti da un bel po' di tempo. Estendendo il discorso agli altri individui...
        • Anonimo scrive:
          Re: L'età dell'innocenza?
          - Scritto da: alex.tg
          Credo che entrambi i concetti siano pertinenti.
          L'eta` dell'innocenza, intesa come immunita`
          dalla pulsione sessuale, se esiste, e` molto
          limitata nel tempo. Ma d'altronde c'e` un
          istinto, tradotto anche in principio morale, che
          dovrebbe tenere alla larga gli adulti dai
          soggetti immaturi. Se non sbaglio e` stato
          osservato negli animali, e presumibilmente
          abbiamo anche noi un freno inibitore del genere,
          distaccato da qualsiasi considerazione morale
          aggiuntiva (che comunque non guasta)... mah,
          vabbe', in sintesi penso che si debba
          assolutamente evitare di abusare di minori, ma
          che sia comunque vero che l'eta` dell'innocenza
          corrisponde piu` che altro con quella
          dell'incoscenza, nel senso di mancanza di
          conoscenza. Insomma, quando il cervello e` troppo
          immaturo non viene influenzato dagli elementi
          della sfera sessuale perche`... boh,
          probabilmente non ha ancora sviluppato il
          relativo istinto. Ma penso anche che quella sia
          un'eta`, salvo casi sporadici, molto ma molto
          piu` circoscritta di quanto - forse - si...
          faccia finta di credere. Da bambini, il fatto di
          non essere in grado di prolificare non significa
          che l'impulso generico non ci sia, verso certe
          immagini, situazioni eccetera... e da questo
          punto di vista non definirei la maggior parte dei
          bambini in eta` scolastica come "innocenti". Ma
          questo non toglie che gli adulti non debbano
          avere nulla a che fare con
          loro.Se tu pensassi il contrario di quello che hai scritto, lo scriveresti? Dubito. Quindi non c'è discussione
          • alex.tg scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            Vero in parte: sulla questione sottile dell'eta` dell'innocenza ci puo` essere discussione, chiaramente invece, sull'ammissibilita` della pedofilia no. Chi sostenesse che e` ammissibile e` probabile che si terrebbe questa opinione per se, pero` come tutti gli istinti, anche quello sessuale, specie se puntato verso obiettivi eticamente scorretti (come i bambini), puo` essere mediato dalla ragione.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            - Scritto da: alex.tg
            Vero in parte: sulla questione sottile dell'eta`
            dell'innocenza ci puo` essere discussione,
            chiaramente invece, sull'ammissibilita` della
            pedofilia no. Chi sostenesse che e` ammissibile
            e` probabile che si terrebbe questa opinione per
            se, Non su questo forum..
            pero` come tutti gli istinti, anche quello
            sessuale, specie se puntato verso obiettivi
            eticamente scorretti (come i bambini), puo`
            essere mediato dalla
            ragione.Si quella delle teste di pisello..
      • Hiei3600 scrive:
        Re: L'età dell'innocenza?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        L'età dell'innocenza non è MAI esistita

        Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per
        colui che un giorno (Dio non voglia) decidesse di
        palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7
        anni.

        M.
        Che schifo :@ :
      • Anonimo scrive:
        Re: L'età dell'innocenza?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        L'età dell'innocenza non è MAI esistita

        Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per
        colui che un giorno (Dio non voglia) decidesse di
        palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7
        anni.

        M.
        La tua è un' ottima argomentazione per dimostrare che non hai capito un accidente.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'età dell'innocenza?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          L'età dell'innocenza non è MAI esistita



          Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per

          colui che un giorno (Dio non voglia) decidesse
          di

          palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7

          anni.



          M.



          La tua è un' ottima argomentazione per dimostrare
          che non hai capito un
          accidente.
          Spiegamelo tu, di grazia.M.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            L'età dell'innocenza non è MAI esistita





            Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per


            colui che un giorno (Dio non voglia) decidesse

            di


            palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7


            anni.





            M.






            La tua è un' ottima argomentazione per
            dimostrare

            che non hai capito un

            accidente.



            Spiegamelo tu, di grazia.

            M.un altro ma ciò che ha detto il suddetto è vero, ed è vero anche ciò che hai detto tu..In questo 3d ci sono quelli che quella bambina guarda la vorrebbero palpare, e non solo.. Ormai sono usciti dalle fogne..
          • Anonimo scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            L'età dell'innocenza non è MAI esistita







            Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per



            colui che un giorno (Dio non voglia)
            decidesse


            di



            palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7



            anni.







            M.









            La tua è un' ottima argomentazione per

            dimostrare


            che non hai capito un


            accidente.






            Spiegamelo tu, di grazia.



            M.

            un altro ma ciò che ha detto il suddetto è vero,
            ed è vero anche ciò che hai detto
            tu..

            In questo 3d ci sono quelli che quella bambina
            guarda la vorrebbero palpare, e non solo.. Ormai
            sono usciti dalle
            fogne..E tu dove credi di essere? se vedi i pedofili uscire dai rubinetti non puoi che essere nella fogne che ti sei costruito attorno
      • Anonimo scrive:
        Re: L'età dell'innocenza?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        L'età dell'innocenza non è MAI esistita

        Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per
        colui che un giorno (Dio non voglia) decidesse di
        palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7
        anni.

        M.
        Ma non vale nemmeno per accarezzare la testa di mia figlia, come potrebbe valere un palpeggiamento? Eppure sei d'accordo che la stessa argomentazione non ti consente di palpare fra le gambe (ma nemmeno accarezzare i capelli!) di una donna adulta vogliosa di sesso (magari però con chi vuole lei). Ammettiamo che il bambino sia un polimorfo perverso. Questo non autorizza nessuno a sfruttarlo, perché sarebbe polimorfo perverso con chi vuole lui e non con chiunque. Perché si pretende che il bambino non possa decidere con chi manifestare la sua pulsione sessuale, mentre si pretende che possa decidere di manifestare quella affettiva? Il sesso e l'affettività non possono essere separati facilmente nemmeno in età adulta, in età infantile ancora meno.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'età dell'innocenza?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          L'età dell'innocenza non è MAI esistita



          Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per

          colui che un giorno (Dio non voglia) decidesse
          di

          palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7

          anni.



          M.



          Ma non vale nemmeno per accarezzare la testa di
          mia figlia, come potrebbe valere un
          palpeggiamento? Eppure sei d'accordo che la
          stessa argomentazione non ti consente di palpare
          fra le gambe (ma nemmeno accarezzare i capelli!)
          di una donna adulta vogliosa di sesso (magari
          però con chi vuole lei). Ammettiamo che il
          bambino sia un polimorfo perverso. Questo non
          autorizza nessuno a sfruttarlo, perché sarebbe
          polimorfo perverso con chi vuole lui e non con
          chiunque. Perché si pretende che il bambino non
          possa decidere con chi manifestare la sua
          pulsione sessuale, mentre si pretende che possa
          decidere di manifestare quella affettiva? Il
          sesso e l'affettività non possono essere separati
          facilmente nemmeno in età adulta, in età
          infantile ancora
          meno.certo una bambina può scegliere soprattutto se sei tu ad aiutarla.. Ti piacerebbe eh..
          • Anonimo scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            L'età dell'innocenza non è MAI esistita





            Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per


            colui che un giorno (Dio non voglia) decidesse

            di


            palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7


            anni.





            M.






            Ma non vale nemmeno per accarezzare la testa di

            mia figlia, come potrebbe valere un

            palpeggiamento? Eppure sei d'accordo che la

            stessa argomentazione non ti consente di palpare

            fra le gambe (ma nemmeno accarezzare i
            capelli!)


            di una donna adulta vogliosa di sesso (magari

            però con chi vuole lei). Ammettiamo che il

            bambino sia un polimorfo perverso. Questo non

            autorizza nessuno a sfruttarlo, perché sarebbe

            polimorfo perverso con chi vuole lui e non con

            chiunque. Perché si pretende che il bambino non

            possa decidere con chi manifestare la sua

            pulsione sessuale, mentre si pretende che possa

            decidere di manifestare quella affettiva? Il

            sesso e l'affettività non possono essere
            separati

            facilmente nemmeno in età adulta, in età

            infantile ancora

            meno.

            certo una bambina può scegliere soprattutto se
            sei tu ad aiutarla.. Ti piacerebbe
            eh..minchia, non avevo capito: ce n'è davvero tanta di merda in giro.. mi viene da vomitare..
          • Anonimo scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            L'età dell'innocenza non è MAI esistita







            Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per



            colui che un giorno (Dio non voglia)
            decidesse


            di



            palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7



            anni.







            M.









            Ma non vale nemmeno per accarezzare la testa
            di


            mia figlia, come potrebbe valere un


            palpeggiamento? Eppure sei d'accordo che la


            stessa argomentazione non ti consente di
            palpare


            fra le gambe (ma nemmeno accarezzare i

            capelli!)




            di una donna adulta vogliosa di sesso (magari


            però con chi vuole lei). Ammettiamo che il


            bambino sia un polimorfo perverso. Questo non


            autorizza nessuno a sfruttarlo, perché sarebbe


            polimorfo perverso con chi vuole lui e non con


            chiunque. Perché si pretende che il bambino
            non


            possa decidere con chi manifestare la sua


            pulsione sessuale, mentre si pretende che
            possa


            decidere di manifestare quella affettiva? Il


            sesso e l'affettività non possono essere

            separati


            facilmente nemmeno in età adulta, in età


            infantile ancora


            meno.



            certo una bambina può scegliere soprattutto se

            sei tu ad aiutarla.. Ti piacerebbe

            eh..


            minchia, non avevo capito: ce n'è davvero tanta
            di merda in giro.. mi viene da
            vomitare..A queste news ormai è la regola..
          • Anonimo scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            L'età dell'innocenza non è MAI esistita







            Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per



            colui che un giorno (Dio non voglia)
            decidesse


            di



            palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7



            anni.







            M.









            Ma non vale nemmeno per accarezzare la testa
            di


            mia figlia, come potrebbe valere un


            palpeggiamento? Eppure sei d'accordo che la


            stessa argomentazione non ti consente di
            palpare


            fra le gambe (ma nemmeno accarezzare i

            capelli!)




            di una donna adulta vogliosa di sesso (magari


            però con chi vuole lei). Ammettiamo che il


            bambino sia un polimorfo perverso. Questo non


            autorizza nessuno a sfruttarlo, perché sarebbe


            polimorfo perverso con chi vuole lui e non con


            chiunque. Perché si pretende che il bambino
            non


            possa decidere con chi manifestare la sua


            pulsione sessuale, mentre si pretende che
            possa


            decidere di manifestare quella affettiva? Il


            sesso e l'affettività non possono essere

            separati


            facilmente nemmeno in età adulta, in età


            infantile ancora


            meno.



            certo una bambina può scegliere soprattutto se

            sei tu ad aiutarla.. Ti piacerebbe

            eh..


            minchia, non avevo capito: ce n'è davvero tanta
            di merda in giro.. mi viene da
            vomitare..Il detersivo lavacervello è indigesto e provoca il vomito
          • Anonimo scrive:
            Re: L'età dell'innocenza?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            L'età dell'innocenza non è MAI esistita





            Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per


            colui che un giorno (Dio non voglia) decidesse

            di


            palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7


            anni.





            M.






            Ma non vale nemmeno per accarezzare la testa di

            mia figlia, come potrebbe valere un

            palpeggiamento? Eppure sei d'accordo che la

            stessa argomentazione non ti consente di palpare

            fra le gambe (ma nemmeno accarezzare i
            capelli!)


            di una donna adulta vogliosa di sesso (magari

            però con chi vuole lei). Ammettiamo che il

            bambino sia un polimorfo perverso. Questo non

            autorizza nessuno a sfruttarlo, perché sarebbe

            polimorfo perverso con chi vuole lui e non con

            chiunque. Perché si pretende che il bambino non

            possa decidere con chi manifestare la sua

            pulsione sessuale, mentre si pretende che possa

            decidere di manifestare quella affettiva? Il

            sesso e l'affettività non possono essere
            separati

            facilmente nemmeno in età adulta, in età

            infantile ancora

            meno.

            certo una bambina può scegliere soprattutto se
            sei tu ad aiutarla.. Ti piacerebbe
            eh..Tu hai bisogno di aiuto. Come si sta dopo un lavaggio del cervello?Ragiona: se il sesso e l'affettività non possono essere separati, significa che la teoria del polimorfo perverso non giustifica nessun abuso. Che cosa vuoi di più? Se separi sesso e affettività ti ritrovi con gente che cerca appagamento con la pornografia e magari con ragazzi che invece di trovarsi la ragazza vanno a sfogarsi negli stadi perché sono affettivamente e sessualmente repressi.
        • Anonimo scrive:
          Re: L'età dell'innocenza?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          L'età dell'innocenza non è MAI esistita



          Bene, mi sembra un'ottima argomentazione per

          colui che un giorno (Dio non voglia) decidesse
          di

          palpare fra le gambe la tua figlioletta di 7

          anni.



          M.



          Ma non vale nemmeno per accarezzare la testa di
          mia figlia, come potrebbe valere un
          palpeggiamento? Eppure sei d'accordo che la
          stessa argomentazione non ti consente di palpare
          fra le gambe (ma nemmeno accarezzare i capelli!)
          di una donna adulta vogliosa di sesso (magari
          però con chi vuole lei). Ammettiamo che il
          bambino sia un polimorfo perverso. Questo non
          autorizza nessuno a sfruttarlo, perché sarebbe
          polimorfo perverso con chi vuole lui e non con
          chiunque. Perché si pretende che il bambino non
          possa decidere con chi manifestare la sua
          pulsione sessuale, mentre si pretende che possa
          decidere di manifestare quella affettiva? Il
          sesso e l'affettività non possono essere separati
          facilmente nemmeno in età adulta, in età
          infantile ancora
          meno.Perchè l'affettività si estrinseca in noi fin da quando usciamo da nostra madre e ci attacchiamo per bere il latte. Ed è unna "informazione" che il bambino comprende da subito (come la violenza ad es).La sessualità no. Ha bisogno di essere covata per anni prima di uscire fuori manifesta. Questo nn vuol dire che non esista prima, ma il fatto che esista anche in forma non conscia non autorizza nessuno nè ad andare a cercarla nè a fare in modo che il bambino la cerchi. Se la sessualità si manifesta dopo tot anni un motivo vi sarà no? Altrimenti scoperemmo da appena nati.Un bambino può decidere veramente poco nella propria vita, per il semplice fatto che nn ha la maturità adatta. E questo per il sesso, per cosa mangiare a colazione o per come vestirsi.M.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'età dell'innocenza?
      - Scritto da:
      "Ci avete derubato dell'età dell'innocenza"

      L'età dell'innocenza non è MAI esistita, se non
      nella testa di qualche psicopedosociopretologo
      che vorrebbe tanto esistesse, ma siccome non la
      trova, cerca di inculcarla con TUTTI I MEZZI
      possibili nelle teste e nei corpi dei soggetti
      più deboli e privi di parola e libertà
      d'espressione: i bambini e i
      minorenni.

      E quando saltano fuori casi che dimostrano
      chiaramente che la loro tanto bramata (e
      morbosissima) età dell'innocenza non esiste, i
      moralisti e politicanti da strapazzo, sanno
      ricorrere all'unico rimedio di tutte le
      dittature, religiose e non: NASCONDERE SOTTO IL
      TAPPETO. O, detto in termini psicologici:
      RIMOZIONE. Negare ciò che si vorrebbe non
      esista.perchè non vai a farti inculare da un gorilla, così tanto per gradire..
Chiudi i commenti