Settembre, il mese delle Coolpix

C'è la compatta per gli amatori evoluti, la compatta di lusso, la compatta tutta automatica. In vista del Photokina, Nikon affila le armi
C'è la compatta per gli amatori evoluti, la compatta di lusso, la compatta tutta automatica. In vista del Photokina, Nikon affila le armi

Nikon sceglie settembre per rinnovare la parte del catalogo dedicata alle fotocamere compatte, e dopo aver svelato la S1100pj (con il sistema di proiezione integrato) e la S5100 (ideale in condizioni di scarsa luminosità), presenta un nuovo interessante trio di Coolpix, capace di far fronte differenti tipi di esigenze.

Tra le tre digitali presentate nella giornata di oggi spicca sicuramente l’ammiraglia Coolpix P7000 (500 dollari il prezzo per gli USA, in attesa di quello europep) che integra caratteristiche da reflex in una compatta da 310 grammi, con il sensore CCD 10.1 megapixel (la corsa dei megapixel è finita!), zoom ottico 7,1X, una sensibilità ISO 6400 e la possibilità di registrare video HD a 720p. Tra i punti di forza di questo modello, disponibile sul mercato USA a fine mese, troviamo anche un obiettivo 28-200mm f/2.8-5.6 con stabilizzatore d’immagine, 79 MB di memoria interna, connettività HDMI e USB. In attesa di una prova sul campo segnaliamo inoltre che la P700 consente di controllare manualmente la maggior parte delle opzioni, ponendosi in diretta competizione con la ammiraglia concorrente Canon G11.

Lasciando la fascia alta, senza però scendere troppo a compromessi, si finisce invece nel campo della S8100 (300 dollari) equipaggiata con un zoom ottico 10X, un sensore CMOS da 12.1 Megapixel, una sensibilità alla luce di 3200ISO e una velocità di scatto continuo che può arrivare ad un apprezzabile 10fps. Come per la P7000, lo slot di memoria accetta schede SD/SDHC/SDXC ma in questo caso la registrazione video raggiunge il full-hd a 1080P (30fps, con compressione H.264 e audio stereo). Durante la registrazione dei video lo zoom ottico non è disabilitato (ma occhio al ronzio durante le riprese).

La meno impegnativa del trio risulta essere la S80 (329 dollari). Pensata come erede della S70 e disponibile, da questo autunno, in sei colorazioni diverse. In questo caso troviamo un ingombro minimo (99x63x17mm), un design molto curato, un peso (133 grammi) decisamente contenuto e la possibilità di scattare anche in modo auto-semplificato. Le caratteristiche tecniche appaiono comunque di tutto rispetto, con un sensore da 14.1 megapixel capace di registrare video a 720p e un zoom ottico 5X. Ma l’asso nella manica della S80 è sicuramente l’innovativo schermo touch OLED da 3,5 pollici, che offre un angolo di visione più ampio rispetto al convenzionale LCD.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 09 2010
Link copiato negli appunti