SGH-F250, il nuovo Samsung musicale

Sotto un look da lettore MP3, il nuovo Samsung nasconde un terminale EDGE con fotocamera

Roma – A vederlo chiuso sembra un player multimediale, come quelli che affollano gli scaffali di negozi di elettronica e supermercati. Invece – e lo si capisce subito quando spunta la tastiera – è un telefono cellulare: si tratta del nuovo music-phone SGH-F250 di Samsung

Il music-phone SGH-F250 Il nuovo Samsung è uno slide-phone con supporto GSM/GPRS/EDGE che, mettendo in mostra i pulsanti play/pause e di avanzamento veloce, tradisce la propria vocazione musicale.

Non manca però di offrire una fotocamera da 1,3 megapixel, un display TFT da 2 pollici, 128×160 pixel a 65mila di colori, connettività Bluetooth 2.0 e USB 2.0, suonerie polifoniche e supporto Java.

La memoria interna è di 20 MB, ma può essere espansa con schede microSD. Le sue dimensioni sono di 94×46×17,5 millimetri e il peso è di 96 grammi. Il suo arrivo sul mercato avverrà nelle prime settimane del 2008 e il suo prezzo dovrebbe oscillare fra i 180 e i 200 euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Shpalman scrive:
    Cingular
    Ho un contratto Cingular con la AT&T: se utilizzo il cellulare, anche solo x ricevere o spedire un SMS mi viene prelevato un dollaro. Dopo di che posso telefonare gratuitamente a tutti i cellulari Cingular per tutto il giorno.Non e' male (sicuramente risparmio), ma detesto il fatto che se ricevo una telefonata da un fisso o cellulare non Cingular devo pagare 10cents/min...
  • Funz scrive:
    La telefonia in Italia:
    - Tariffe fatte apposta in modo da essere incomprensibili, piene di clausole scritte in minuscolo e alla fine convenienti solo a chi usa la telefonia in modo abnorme.- Frasi-truffa piene di "gratis" , "senza limiti", "per sempre" per offerte che gratis, senza limiti ed eterne non lo sono neanche lontanamente.- Bombardamento pubblicitario a tappeto a suon di gnocca, musicaccia pop e comici volgari. - Le condizioni (obbligatorie per legge) mostrate in TV sono illeggibili persino col fermo-immagine, alla radio sono lette a velocità 2x, praticamente incomprensibili.- Ultima moda: abbonamenti pluriennali con obbligo di pagare tutto il periodo in caso di disdetta. Tra poco ho paura che sarà l'unica possibilità.
  • Nicola scrive:
    Chissa perchè
    Anche qui è la stessa cosa.Solo che qui siamo dei pecoroni.Peraltro nessuno nota che qui in Italia ormai il 60% (mia stima) della pubblicità su tutti i media è di operatori di telefonia? (un altro 30% di autovetture)Non è che FORSE hanni dei ricarichi TROPPO ALTI??(quando fanno leggi sulla rottamazione dei siti web? con sta scusa dell'inquinamento stanno finanziando l'automotive da anni, ne vorrei un po' anche per il mio settore se non disturbo..)
  • aghost scrive:
    Paese che vai...
    paese che vai, gestori stronzi che trovi :)http://aghost.wordpress.com/
Chiudi i commenti