SharePoint Future, anteprima del 2013

A Milano la prima occasione per toccare con mano le novità del software appena presentato nella conferenza mondiale a Las Vegas. Antipasto di quanto si vedrà nel corso del prossimo anno

Roma – SharePoint 2013, primo contatto: a ridosso della conferenza dedicata al sistema di content management di Microsoft, tenutasi la scosa settimana a Las Vegas , anche il pubblico italiano avrà la possibilità di toccare con mano e iniziare a prendere confidenza con le novità che Redmond ha preparato per la nuova versione del proprio software attesa ufficialmetne per dicembre. Il prossimo martedì 27 novembre , presso l’Enterprise Hotel di Corso Sempione in quel di Milano, SharePoint Future 2012 farà il punto del percorso seguito dagli sviluppatori dalla versione 2010 all’imminente 2013, in una giornata dedicata a tecnici, neofiti, manager e decision maker.

“Avevano iniziato già con qualche timido esperimento nella 2010, ma con la versione 2013 gli sviluppatori di Microsoft hanno finalmente spinto molto su cloud e l’erogazione di SharePoint come servizio – spiega a Punto Informatico Paolo Pialorsi , conference business manager di EventHandler e sviluppatore pluri-certificato per la piattaforma Microsoft, uno dei relatori che salirà sul palco nonché appena tornato dal Nevada – L’architettura di SharePoint è stata rivista per essere più aperta in ottica cloud e SaaS, e in particolare è stato previsto un modello di sviluppo per coloro i quali creano soluzioni basate sul principio delle app. Sia che realizzi un portale intranet che un sito pubblico, è possibile applicare un modello di estensibilità basato su un marketplace, sia pubblico che privato, anche con la possibilità di erogare servizi a consumo”.

Molta della comunicazione di Microsoft su SharePoint 2013 ruota non a caso su questi concetti: Office è un vero e proprio punto di contatto tra le esigenze dei clienti e la possibilità degli sviluppatori di realizzare servizi in forma di estensioni e app da “appoggiare” sulla suite di Redmond. A questo si aggiunge la necessità di allargare l’esperienza a cloud computing e al Web: “Se nella versione 2001 e 2003 SharePoint era essenzialmente un framework per la gestione documentale, dalla versione 2007 in avanti si è evoluto – continua Pialorsi – oggi è un framework su cui costruire servizi di business intelligence, dashboard per monitorare il proprio business, prodotti per il web publishing e molto altro”.

A questo si unisce l’integrazione con altri servizi di Microsoft: Project, Exchange, Outlook, la suite Office 365 e ora anche il social network Yammer che BigM ha acquisito e si prepara a integrare nella sua offerta. Realizzare reti sociali aziendali in cui mettere in comune risorse, capacità e competenze per scovare la persona giusta per il compito giusto e migliorare la comunicazione interna evitando il rischio compartimenti stagni che limiti l’efficienza. Altro pezzo forte è l’aggiunta di SkyDrive alla formula: abbinando SharePoint e Office 2013 a SkyDrive Pro sarà possibile consumare documenti offline e sincronizzare le modifiche una volta tornati online, così come gestire in maniera flessibile i permessi con cui autorizzare specifici utenti o classi di utenti alle modifiche e persino utilizzare i documenti archiviati nella nuvola per agganciarci un workflow.

Rispetto alla versione 2010, ci sono dei cambiamenti significativi da valutare: è aumentata in maniera significativa l’attenzione rispetto al supporto per HTML 5, CSS, JavaScript e tutto quanto va sotto l’ala del cosiddetto Web 2.0, sono stati realizzati strumenti per consentire di gestire i siti basati su SharePoint con quasi qualsiasi strumento sia utilizzato dal web designer (es: ora è possibile utilizzare Dreamweaver su un Mac per gestire un sito SharePoint). Ci sono anche degli strumenti per importare pagine HTML in modo da semplificare il porting di strutture preesistenti in SharePoint. Al software è stato aggiunto un motore per la traduzione linguistica automatica, in modo da velocizzare il compito di adattamento multilingua: il sistema produce una bozza su cui far lavorare il personale saltando qualche passaggio e accellerando il lavoro.

Altre novità riguardano la gestione di server farm e server multipli, con nuovi strumenti di amministrazione e servizi integrati per allineamento e allocazione risorse (una sorta di load balancing che si aggiunge a quello delle infrastrutture hardware), e ci sono novità (ancora parziali, visto che i listini saranno annunciati a metà dicembre) anche per quanto riguarda il licensing: con la versione 2013 l’edizione Foundation cambia la propria dotazione, perdendo il motore workflow, che sarà invece presente nella edizione completa del prodotto. “Consideriamo questa SharePoint Future una succosa anteprima – conclude Pialorsi – Si tratta del primo evento dedicato al nuovo prodotto, ma è l’occasione per anticipare agli addetti ai lavori quali siano le novità più importanti: sarà utile per iniziare a lavorare con la versione 2013, sperimentare, e poi arrivare all’appuntamento della SharePoint Conference di marzo 2013 pronti a fare sul serio”.

Punto Informatico seguirà l’edizione 2012 di SharePoint Future con aggiornamenti live via Twitter e sul sito, in diretta da Milano.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ubunto scrive:
    Microsoft a parte...
    credo che questi occhiali una volta perfezionati saranno l'oggetto che spazzerà via telefonini, tablet, console e desktop.Spero di essere ancora vivo quando finalmente sarà possibile collegarsi a Matrix. Basta evitare che le macchine comincino a pensare per i fatti loro ed è fatta! :@ :@ :@
  • tucumcari scrive:
    un altro
    brevetto dell'ovvio e del già visto ... non sarà che è ora di finirla?
    • aphex twin scrive:
      Re: un altro
      Appunto , finiscila di scrivere razzate :D
    • Ubunto scrive:
      Re: un altro
      - Scritto da: tucumcari
      brevetto dell'ovvio e del già visto ... non sarà
      che è ora di
      finirla?Infatti, cosa vogliono brevettare? Le funzionalità che potrebbe avere un qualsiasi programma una volta che tali occhiali venissero commercializzati?
  • Agnello Captioned scrive:
    ...
    ma che me ne frega a me della realta augmentata microsfottuta
  • prova123 scrive:
    Ma è così difficile dire 3D ?
    e ci si leva dalle pa**e questa espressione minkia?
    • ndr scrive:
      Re: Ma è così difficile dire 3D ?
      - Scritto da: prova123
      e ci si leva dalle pa**e questa espressione
      minkia?Ma cosa c'entra il 3D con la realtà aumentata? Ma lo sai almeno di cosa stai parlando?
      • prova123 scrive:
        Re: Ma è così difficile dire 3D ?
        A me è molto chiaro che cos'è la realtà ... e da quello che si vede la gente ha già serie difficoltà a gestire la banale realtà di tutti i giorni, pensa te se gliela "aumenti" ... le vedo già queste persone che camminano per strada deambulando alla Ray Charles ... ma lui poveretto era cieco ...L'unica realtà aumentata che sono in grado di percepire è quella fornita dagli occhiali per vedere un film in 3D incollando il XXXX sulla sedia, solo così non possono fare danno...
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Ma è così difficile dire 3D ?
          - Scritto da: prova123
          A me è molto chiaro che cos'è la realtà ... e da
          quello che si vede la gente ha già serie
          difficoltà a gestire la banale realtà di tutti i
          giorni, pensa te se gliela "aumenti" ... le vedo
          già queste persone che camminano per strada
          deambulando alla Ray Charles ... ma lui poveretto
          era cieco
          ...
          L'unica realtà aumentata che sono in grado di
          percepire è quella fornita dagli occhiali per
          vedere un film in 3D incollando il XXXX sulla
          sedia, solo così non possono fare
          danno......vabeeeene.La prossima volta di' "Non ho la più pallida idea di cosa sto parlando", ci fai una figura migliore.
        • P.Inquino scrive:
          Re: Ma è così difficile dire 3D ?
          a me fanno già molta impressione vedere le persone con gli auricolari del cellulare nell'orecchio passeggiare e parlare "da sole" :), nonché gesticolare-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 novembre 2012 09.21-----------------------------------------------------------
          • prova123 scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            Un nostro amico l'avevamo ribattezzato l'audioleso :D
          • P.Inquino scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            (rotfl)
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            - Scritto da: P.Inquino
            a me fanno già molta impressione vedere le
            persone con gli auricolari del cellulare
            nell'orecchio passeggiare e parlare "da sole"
            :), nonché
            gesticolareTutta gente che poi usa winsozz o apple.Facci caso.
          • FinalCut scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: P.Inquino

            a me fanno già molta impressione vedere le

            persone con gli auricolari del cellulare

            nell'orecchio passeggiare e parlare "da
            sole"

            :), nonché

            gesticolare

            Tutta gente che poi usa winsozz o apple.
            Facci caso.Panda ma che razzo scrivi?1) gli utenti linux sono l'1% è logico ritenere che se c'è un idiota questi usi Windows o Mac con maggiore probabilità2) Ci sei sempre tu che non deponi a favore dei "furbi utenti Linux", o quel segugio di "tucumcari" che posta screenshot di Google con nome o cognome da loggato in bella vista sul forum.3) La maggioranza di smartphone sono Android, come spesso vai asserendo, quindi se vedi un'idiota è statisticamente più facile che usi Android piuttosto che Apple.4) Quello che vedo io invece, con il proliferare di Android, è una grande percentuale di utenti che chiedono continuamente consiglio sull'utilizzo del loro terminale che NON capisco e NON sanno usare. Chi ha un iPhone fa poche domande invece, lo usa e basta.
          • duecentonov e scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            - Scritto da: FinalCut
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: P.Inquino


            a me fanno già molta impressione vedere
            le


            persone con gli auricolari del cellulare


            nell'orecchio passeggiare e parlare "da

            sole"


            :), nonché


            gesticolare



            Tutta gente che poi usa winsozz o apple.

            Facci caso.


            Panda ma che razzo scrivi?
            shhh...lascia che faccia la figuraccia quotidiana.panda rossa, nell'interpretazione dell'artista:[img]http://files.sharenator.com/LOL_I_TROLL_YOU-s755x1255-225553.png[/img]
          • tucumcari scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            - Scritto da: FinalCut
            4) Quello che vedo io invece, con il proliferare
            di Android, è una grande percentuale di utenti
            che chiedono continuamente consiglio
            sull'utilizzo del loro terminale che NON capisco
            e NON sanno usare. Chi ha un iPhone fa poche
            domande invece, lo usa e
            basta.Quello che vedo io è che molti finiscono nelle edicole![img]http://i47.tinypic.com/i1mvpd.png[/img]invece che al ministero degli interni![IMG]http://i46.tinypic.com/14xiqh.png[/IMG]
          • FinalCut scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            Dai Remo, falla finita... :)
          • MaPerFavora scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            - Scritto da: FinalCut
            Dai Remo,
            falla finita... :)Perchè ho detto qualcosa di sbagliato? :D @^(rotfl)Brucia vero?Del resto eri stato avvisato! ;)
          • derego scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            - Scritto da: MaPerFavora
            - Scritto da: FinalCut

            Dai Remo,

            falla finita... :)
            Perchè ho detto qualcosa di sbagliato?
            :D @^(rotfl)
            Brucia vero?
            Del resto eri stato avvisato!
            ;)credo si riferisca ancora all'identita' sXXXXXXXta...
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            - Scritto da: FinalCut
            4) Quello che vedo io invece, con il proliferare
            di Android, è una grande percentuale di utenti
            che chiedono continuamente consiglio
            sull'utilizzo del loro terminale che NON capisco
            e NON sanno usare. Chi ha un iPhone fa poche
            domande invece, lo usa e
            basta.Chi sceglie android VUOLE usare al meglio il suo device, per questo chiede.Chi usa apple, solo per il fatto di tenerlo in mano col logo in vista, va incontro al 99% delle esigenze dell'utente.Il fatto che non facciano domande e' perche' le domande sono prerogativa delle persone intelligenti.L'idiota non fa mai domande.
          • FinalCut scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            - Scritto da: panda rossa
            Chi sceglie android VUOLE usare al meglio il suo
            device, per questo chiede.Forse due anni fa.Adesso la gente non sceglie Android, scegli un telefono economico che possa andare su Facebook e con cui possa giocarci ad Angry Birds, esattamente come la gente al tempo NON sceglieva Symbian... ma Nokia.Chi sceglie Android consapevolmente è una percentuale molto molto bassa, direi del 5% sul totale degli acquisti Android.
            Chi usa apple, solo per il fatto di tenerlo in
            mano col logo in vista, va incontro al 99% delle
            esigenze dell'utente.Guarda che molti più ragazzini si comprano Android che iPhone:http://ansonalex.com/infographics/smartphone-usage-statistics-2012-infographic/Con Android si scaricano meno App che con iPhone
            Il fatto che non facciano domande e' perche' le
            domande sono prerogativa delle persone
            intelligenti.
            L'idiota non fa mai domande.Eppure gli idioti lo usano di più / meglio...
          • P.Inquino scrive:
            Re: Ma è così difficile dire 3D ?
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: P.Inquino

            a me fanno già molta impressione vedere le

            persone con gli auricolari del cellulare

            nell'orecchio passeggiare e parlare "da
            sole"

            :), nonché

            gesticolare

            Tutta gente che poi usa winsozz o apple.
            Facci caso.temo di si...gente incravattata: consulenti, etc...
        • ndr scrive:
          Re: Ma è così difficile dire 3D ?

          L'unica realtà aumentata che sono in grado di
          percepire è quella fornita dagli occhiali per
          vedere un film in 3D incollando il XXXX sulla
          sedia, solo così non possono fare
          danno...Ahah, epic fail...Grazie, mi hai fatto sorridere, ma la prossima volta fatti aiutare.
        • aphex twin scrive:
          Re: Ma è così difficile dire 3D ?
          E poco questo tuo sfogo ancora non si capisce che centri l'AR col 3D.Ma forse stavi solo cazzeggiando ....
  • P.Inquino scrive:
    realtà aumentata?
    l'unico aumento reale che c'e' con m$ è il numero di buchi nella groviera
  • pietro scrive:
    é una malattia
    quella di Microsoft è un disturbo della personalità, appena esce qualcosa di nuovo da parte di un concorrente non possono fare a meno di buttarcisi a pesce anche loro senza considerare la qualità dell'idea e l'accoglienza da parte del mercato.
    • P.Inquino scrive:
      Re: é una malattia
      - Scritto da: pietro
      quella di Microsoft è un disturbo della
      personalità, appena esce qualcosa di nuovo da
      parte di un concorrente non possono fare a meno
      di buttarcisi a pesce anche loro senza
      considerare la qualità dell'idea e l'accoglienza
      da parte del
      mercato.è un comportamento normale per m$: chiaro sintomo di complesso di inferiorità
    • Nome e cognome scrive:
      Re: é una malattia
      - Scritto da: pietro
      quella di Microsoft è un disturbo della
      personalità, appena esce qualcosa di nuovo da
      parte di un concorrente non possono fare a meno
      di buttarcisi a pesceCome se il Kinect non fosse già una periferica AR.
      • P.Inquino scrive:
        Re: é una malattia
        - Scritto da: Nome e cognome
        - Scritto da: pietro

        quella di Microsoft è un disturbo della

        personalità, appena esce qualcosa di nuovo da

        parte di un concorrente non possono fare a meno

        di buttarcisi a pesce

        Come se il Kinect non fosse già una periferica AR.l'hai mai indossato? (rotfl)
        • Nome e cognome scrive:
          Re: é una malattia
          - Scritto da: P.Inquino
          - Scritto da: Nome e cognome

          - Scritto da: pietro


          quella di Microsoft è un disturbo della


          personalità, appena esce qualcosa di
          nuovo
          da


          parte di un concorrente non possono
          fare a
          meno


          di buttarcisi a pesce



          Come se il Kinect non fosse già una
          periferica
          AR.

          l'hai mai indossato? (rotfl)No ma presto potrei.[yt]Tm2IuVfNEGk[/yt]PWND.
        • aphex twin scrive:
          Re: é una malattia
          Un dispositivo per l'AR non dev'essere per forza indossato .
Chiudi i commenti