Si ritira il presidente di Intel

Craig Barrett, una vita professionale passata nelle stanze del potere del chipmaker, ha deciso di lasciare il suo posto di presidente non esecutivo all'interno della società. Cambio di strategia per Intel o normale avvicendamento?

In quella che Forbes definisce come una mossa “inusuale” per Intel, il presidente e membro del consiglio di amministrazione Craig Barrett si appresta a lasciare l’incarico e a concludere la sua lunga carriera nell’azienda dopo oltre 30 anni di onorato servizio. Al suo posto subentrerà Jane Shaw, coetanea dell’ex-presidente e operativa nel consiglio sin dal 1993.

Barrett, 69 anni, lavora nel gruppo di Santa Clara dal 1974, e ha avuto un ruolo chiave nell’aiutare la corporation a raggiungere la posizione in cui si trova attualmente, vale a dire alla guida delle aziende tecnologiche più avanzate e importanti del pianeta. Il dirigente ha contribuito a sviluppare l’attuale assetto produttivo di Intel , che è ora in grado di sostenere la stessa capacità e la stessa qualità in ciascuna delle fabbriche sparse per il mondo.

L’altro tratto caratteristico della gestione Barrett è stata la tendenza a spendere e investire nelle fabs di cui sopra anche in periodi di ristrettezze economiche, come quello seguito allo scoppio della bolla della new economy a cavallo del nuovo millennio. Se la strategia è stata considerata folle dagli analisti, sul lungo periodo ha pagato, e ora Intel può sfoggiare una più evidente superiorità tecnologica sui competitor.

Col tempo Barrett ha scalato tutti i gradini della dirigenza del chipmaker , arrivando alla posizione di presidente nel 2005. Prima ancora era stato CEO per sette anni, incarico ora ricoperto da Paul Otellini. Nell’ultimo periodo l’ex-presidente si era speso particolarmente per l’informatizzazione dei paesi in via di sviluppo , spingendo sulla commercializzazione del Classmate PC in concorrenza alla Children’s Machine del progetto OLPC .

Barrett se ne va, comunque non senza prima aver dichiarato di essere “estremamente orgoglioso di aver contribuito a raggiungere tali risultati e di avere avuto l’onore di lavorare con decine di migliaia di impiegati Intel, impegnati ogni giorno nell’adoperare i propri talenti per rendere Intel una delle prime società tecnologiche del mondo”.

Forbes sottolinea come con l’uscita di scena di Barrett il naturale processo di “successione” al trono di Intel cambi in maniera consistente , perché negli anni scorsi era naturale che il CEO (in questo caso Otellini) venisse chiamato al controllo del consiglio di amministrazione come presidente.

Sia come sia, la nomina di Shaw cade in un periodo piuttosto delicato per gli assetti societari della multinazionale di microelettronica per antonomasia: la crisi economica si sta facendo sentire anche per il comparto tecnologico, e Intel ha annunciato di aver deciso la chiusura di svariate fabbriche operative in tutto il mondo a causa della riduzione dei margini di profitto attesa entro il quarto corrente, con il conseguente preventivato licenziamento di 5.000-6.000 dipendenti.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • sandro nola scrive:
    diamo la giusta informazione
    Salve, sono un autore e volevo solo fare delle considerazioni; non capisco queste polemiche, non comprendo cosa si stia difendendo. Comporre musica per me è il mio lavoro, quindi un investimento economico non indiffernte, quindi non ammetto che il mio repertorio e quello di tutti gli artisti del mondo possa essere "regalato".Non credo faccia piacere a nessuno lavorare per gli altri senza essere retribuito, la libertà di cultura non deve essere utilizzata come cavallo di battaglia per confondere la gente; da quello che posso capire, nessuno vuol far sparire la musica, o altro tipo di repertorio tutelato, dalla rete, ma la norma vorrebbe semplicemente riconoscere agli aventi diritto un compenso per ciò che circola in rete. L'autore non retribuito per il suo lavoro non farà più l'autore. P.S.: non sono iscritto alla SIAE, ma sappiate che la legge sul diritto d'autore tutela anche me. Grazie per avermi letto.
  • alienoxcaso scrive:
    OMMIODDIO
    ...resto senza parole, stanno per affogare il movimento libero peggio di come ha fatto la Cina con la censura!
  • Virgoss scrive:
    Berlusconi ha ragione!!! Vigliacchi!
    Bravo bravo, punto informatico, non si può scrivere neanche una risposta sarcastica dando ragione a Berlusconi, che si viene cancellati!! Comunisti! povero Berlusconi! sigh! sigh!:'(:'(Ribadisco, Berlusconi ha ragione! tutti in galera! Cos lui rimane fuori, da solo a fare quello che gli pare, è giusto cosi! :D Comunisti! :@
    • alfo scrive:
      Re: Berlusconi ha ragione!!! Vigliacchi!
      eh no! sen nò non c'è piu nessuno che compra i decoder dtt dei suoi parenti e nessuno compra piu la carta mafiaset premium!
  • Virgoss scrive:
    Berlusconi ha ragione!!!
    Dovete andare tutti in galera! copiazzatori de stò belin!!! :@
  • Redazione Gli Eletti scrive:
    Ci salverà un ricambio generazionale?
    Anche Anna Masera, giornalista de La Stampa, parla di "democrazia su internet in pericolo" in questa videointervista (http://www.glielettiblog.it/?p=791) rilasciata a Gli Eletti, prendendo spunto dal convegno organizzato da Guido Scorza.Purtroppo in Italia chi legifera su tematiche legate alla rete è proprio la categoria che ha più difficoltà ad usarla e a comprenderla: quella dei politici.Cosa ci salverà? Basterà un ricambio generazionale?
    • zio rufus scrive:
      Re: Ci salverà un ricambio generazionale?
      - Scritto da: Redazione Gli Eletti
      Basterà un ricambio generazionale?Manco per idea.La generazione Baby Boomer (anni '60) si crogiola nella sua inutilità. La generazione X (anni '70) non sa ancora cosa farà da grande. La generazione dei Millenari (anni '80) prova a sbracciarsi un po', ma è troppo presa dall'iPhone.L'unica speranza sono le generazioni '90 o 2000. Ma forse sarà troppo tardi.
    • Tizio Caio scrive:
      Re: Ci salverà un ricambio generazionale?
      no, serve una revolution.
    • iRoby scrive:
      Re: Ci salverà un ricambio generazionale?
      Ma cosa ti fa pensare che siano loro a leggiferare?I politici odierni leggiferano loro quando si tratta di impronte ai rumeni e XXXXXXX varie, e si vede.Ma le leggi che proteggono lobby o traffici e malavita o che tolgono diritti alla gente, sono fatte benissimo. Dettagliatissime o deliberatamente ambigue e comunque scritte ad arte.Da chi non si sa, e i politici ci mettono solo la firma senza manco leggerle, tanto non le capirebbero.
  • retsubgub scrive:
    la donzellette vien dalla campagna
    IP im arusnec es ocid ehc li onrevog è otamrof ad isoifam (irtu'lled,onafla,inocsulreb,...):(
  • bugbuster scrive:
    PI censura se dico stato mafioso o gelli
    Se dico che il governo è popolato da mafiosi (dell'utri, berlusconi, alfano, schifani, .....) mi censurano.PI non è dalla nostra parte.
  • Dave scrive:
    Ho letto su Altro consumo
    la bozza..direi che la soluzione piu' semplice al problema potrebbe essere l'introduzione di una tassa p2p gia' paventata ai tempi del ridicolo decreto urbani.Diciamoci la verita': questi (governo, siae) guardano solo ai soldi, molta gente scarica tera e tera di roba che probabilmente non guardera' mai, solo per il gusto di poter dire "io ce l'ho".ne parlavo l'altro giorno con degli amici, se mi aumentassero la bolletta di 10 euro mensili, e potessi usare il p2p liberamente, lo farei subito.Io potrei scaricare senza essere definito LADRO da ipocriti e dalle tv di regime, loro sarebbero contenti perchè prenderebbero 10 euro(è una cifra che sparo, nulla di fondato) a cranio, mentre prima non prendevano NULLA (e i cd, dvd, libri, continueranno cmq a vendere), e non si devono nemmeno sbattere troppo a partorire delle leggi ridicole,lesive delle liberta' individuali, contradditorie ed inattuabili.Il mio è solo un intervento "pour parler" prettamente personale,e rispettoso delle opinioni altrui, sia chiaro.
    • CCC scrive:
      Re: Ho letto su Altro consumo
      - Scritto da: Dave[...]
      Diciamoci la verita': questi (governo, siae)
      guardano solo ai soldi, [...]diciamola tutta la verità allora: non guardano solo ai soldi (che non dimenticano certamente di tenere bene in conto) ma guardano soprattutto a Condizionamento, al Controllo ed alla Coercizione delle masse...
      • Dave scrive:
        Re: Ho letto su Altro consumo
        Siamo perfettamente d'accordo..ma diciamo le cose come stanno..i provider-sceriffi è una delle piu' grandi scemenze che io abbia mai sentito..i provider fallirebbero tutti nel giro di pochi mesi.Inotre, non è possibile, almeno da quanto ho letto in giro, staccare la linea ad una persona ed impedirgli per un anno di usufruirne, in quanto è un diritto inalienabile..e come se dicessero a Moggi, ad esempio, che non può piu' usare un telefono..la bozza(immagino tu l'abbia letta, sennò fallo, cosi' magari confrontiamo le opinioni) mi sembra piu' orientata all'aspetto monetario che a quello coercitivo, quindi, SE le cose stanno cosi', la soluzione è pront, semplice, a portata di tutti, e senza creare scontenti..con me ci guadagnerebbero, anche quando internet non esisteva, andavo al cinema max 2 volte l'anno, compravo pochissimi cd e games, quelli irrinunciabili, e a dire la sincera verita', scarico DAvVERO pochissimo..quindi con me ci guadagnerebbero, e farei "media" con uno che magari invece ha il mulo che ragli 356 gg all'anno, 24 h al di.
        • Dave scrive:
          Re: Ho letto su Altro consumo
          scusate per gli errori del post precedente, ero di fretta, intendevo ovviamente mulo che raglia 365 Giorni all'anno
  • Daniele De Bortoli scrive:
    Una bella legge stile "fascistissima"...
    ...dico così perchè mi sembra che la legge più che trattare di "pirateria informatica", tratti delle libertà civili nella rete dandogli un calcio nei marrons.Dall'articolo posso vedere quanto questa norma si occupi di diritto di espressione e sul trasformare tutti i professionisti del campo in "sceriffi", un po' come è nelle dittature dal xx secolo in poi, parla di tutto tranne che di vera pirateria informatica, come se si volesse nascondere l'intenzione di voler limitare la libertà delle persone dietro allo scudo del copyright, un po' come era sucXXXXX con la famosa norma salva manager inserita dietro lo scudo Alitalia.Tra i soldati in strada, l'attacco continuo ai diritti difitali e le censure di stato mi sembra di essere tornato 70 anni indietro.
  • SardinianBoy scrive:
    "opere" dell'ingegno!
    ...ma imortante che le opere dell'ingengno siano delle vere opere ! Non possono parlarmi di "ingegno" artistico pubbicizzando la solita breatny spears di turno! E poi un buon 50% delle opere messe in vendita fanno davvero schifo!Il fatto è che la Siae ha parua di rendere note e di pubblicizzare altre opere diverse da quelle su cui ci lucrano..io cerco ed ho sempre cercato artisti di altre nazioni i quali mi hanno dato ritmi musicali "opere" straordinariamente meravigliose! Provate a cercare artisti della romania, grecia, ucraina , lithuania ecc....e poi mi direte!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 gennaio 2009 14.54-----------------------------------------------------------
    • guast scrive:
      Re: "opere" dell'ingegno!
      E' molto peggio di quanto tu possa pensare.Anche se la SIAE ha firmato la legge non si applica solo a video e musica.Il problema è che "opera dell'ingegno" e "canale multimediale" sono definizioni molto vaghe. Stirandole un po' tutto può ricadere sotto questa definizione.Se estendi a canale multimediale anche le pagine web vengono inclusi anche quei blog che sono già bersagliati dalle norme sul giornalismo.Se poi prepari un sito web che critica qualche potente non devi inserire la minima citazione perchè la legge dice "opere dell'ingegno o di loro parti"Praticamente tutto diventa illegale.
      • guast scrive:
        Re: "opere" dell'ingegno!
        Ops non volevo dire che tutto diventa illagale, ma che tutto quello che non è approvato da loro diventa illegale. Non so cosa sia peggio
  • lufo88 scrive:
    Il testo riportato da altro consumo
    Sembra quasi un fake. Piu' che una bozza sembra un'accozzaglia di roba.Prima scrivono scaletta:1. La pirateria digitale. Dati economici.giusto! Su una scaletta bisogna scrivere il titolo degli argomenti!POI2. Lattuale normativa di tipo meramente sanzionatorio appare inadeguata.3. E necessario rendere legittima e gratuita (per lutente) la circolazione delle opere dellingegno nelle reti (occorre quindi disciplinare e non reprimere).Qui si parla, non sono piu' titoli, sono concetti! (errore di forma)Poi 5 b) b) attribuire responsabilità ai prestatori di servizi (internet provider, società di telecomunicazioni, ecc.), che oggi si avvalgono dei contenuti ma non remunerano i relativi titolari dei diritti.in contrasto in pratica col punto due (che responsabilita' vuoi dare agli ISP se PRIMA dici di rendere gratuita la fruizione delle opere stesse?)BOH. Capisco che chi ha fatto la proposta non conosca nulla della rete, ma cosi' tante incongruenze di forma e di concetti in una pagina mi sembrano troppe.....
  • zio rufus scrive:
    Silvio, perché?
    Perché le intercettazioni telefoniche no e invece quelle telematiche sì? Perché? Non ci tradire così, Silvio! Non pensare solo a te ed ai tuoi amici più stretti! Pensa anche a noi che ti vogliamo così bene! Silvio, liberaci dal giogo del tiranno! Impedisci che tale ignominiosa ingiustizia abbia a realizzarsi! Vieta le intercettazioni telematiche per reati sotto i 10 anni! Silvio!
    • Alessandrox scrive:
      Re: Silvio, perché?
      - Scritto da: zio rufus
      Perché le intercettazioni telefoniche no e invece
      quelle telematiche sì? Perché?

      Non ci tradire così, Silvio!
      Non pensare solo a te ed ai tuoi amici più
      stretti! Pensa anche a noi che ti vogliamo così
      bene!

      Silvio, liberaci dal giogo del tiranno! Impedisci
      che tale ignominiosa ingiustizia abbia a
      realizzarsi!

      Vieta le intercettazioni telematiche per reati
      sotto i 10 anni!

      Silvio!Silvio percheee?Silvio non ci tradire?Silvio Berlusconi: BASTA LA PAROLAUn nome... UN PROGRAMMANon volete tutte quelle ignominie?Togliete il vostro consenso a Silvio Berlusconi.C'e' altro da aggiungere?
  • trullo scrive:
    articolo piu' noioso della bozza
    sinceramente un modo di spiegare la bozza quasi piu' complesso da seguire della bozza stessa. un sacco di bla bla bla e paroloni. insomma andatevi a leggere la bozza e capirete l'articolo e non viceversa.
    • Merdinho scrive:
      Re: articolo piu' noioso della bozza
      - Scritto da: trullo
      sinceramente un modo di spiegare la bozza quasi
      piu' complesso da seguire della bozza stessa. un
      sacco di bla bla bla e paroloni. insomma andatevi
      a leggere la bozza e capirete l'articolo e non
      viceversa.Problema tuo, vai a verti la defilippi, sicuramente sarà al tuo livello culturale.
      • chojin scrive:
        Re: articolo piu' noioso della bozza
        - Scritto da: Merdinho
        - Scritto da: trullo

        sinceramente un modo di spiegare la bozza quasi

        piu' complesso da seguire della bozza stessa. un

        sacco di bla bla bla e paroloni. insomma
        andatevi

        a leggere la bozza e capirete l'articolo e non

        viceversa.

        Problema tuo, vai a verti la defilippi,
        sicuramente sarà al tuo livello
        culturale.DeFilippi,Costanzo... faziosi di sinistra.
    • Alessandrox scrive:
      Re: articolo piu' noioso della bozza
      - Scritto da: trullo
      sinceramente un modo di spiegare la bozza quasi
      piu' complesso da seguire della bozza stessa. un
      sacco di bla bla bla e paroloni. insomma andatevi
      a leggere la bozza e capirete l'articolo e non
      viceversa.Ho letto l' articoloho letto la bozza e mi ha comfermato tutto quel che con tanto testo in meno, avevo capito dall' articolo Ovvero che le nostre istituzioni fanno PENA e acqua da tutte le parti e questo Governo ancora di piu'.
  • akstern scrive:
    Il futuro di SIAE secondo internet.
    Nessuno
  • Mau scrive:
    Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
    Semplicemente xè allora anche tutti i partiti sono editori dei propri giornali di partito, sia a destra che a sinistra, e quindi TUTTI I PARTITI e quindi TUTTI I POLITICI hanno interesse a varare leggi di questo tipo; chi è in parlamento ha i soldi, chi ha i soldi vuole altri soldi, e se può difende i propri interessi.E' inutile scagliarsi come dei difensori della libertà contro i politici, xè tanto lo sappiamo TUTTI che se ci fossimo noi al loro posto faremmo le stesse cose... se potessimo, tutti raccomanderemmo l'amico, il cugino, il fratello, negarlo è inutile, ridicolo e offensivo per l'intelligenza.Detto questo ovviamente io sono contrario a questa legge, nessuno (a parte i coinvolti) può essere a favore.Bisogna sperare in un partito in cui non ci sia un giornale ufficiale, in cui nessuno abbia interessi di tipo editoriale / televisivo / musicale / artistico in generale.Personalmente ritengo + probabile la discesa del messia in terra....Un po' di oggettività e meno ipocrisia e populismo da parte di tutti, destra e sinistra, non farebbe male! Non la pretendo dai politici che fanno quello di lavoro, ma almeno da voi elettori...
    • guast scrive:
      Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
      Ti sei dimenticato che Berlusconi non è un semplice editore. Non è ancora arrivato ad un regime di monopolio, ma poco ci manca.
      • Ricky scrive:
        Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
        Chi SPRECA parole per difendere l'operato del nano non ha capito niente.Chi poi indica GLI ALTRI come LEPEGOSI perche' "tutti siamo cosi" si dimentica che la storia e' costellata di persone PER BENE che hanno da to anche la VITA per cambiare le cose.In onore a questi caduti per la GIUSTIZIA DEL POPOLO e non dei POTENTATI dico solo questo:CHI E? AL GOVERNO DA ANNI E' SOLO UN PARASSITA,PRONO e VENDUTO.Ma noi non facciamo nulla per cambiare le cosee quindi, cme si sostiene da piu' parti, ci meritiamo il governo che abbiamo.Da questo governo, che NON TUTTI SI MERITANO ma la maggioranza si, nascono aborti incredibili partoriti da ignoranza, asservilismo o entrambe le cose (il caso piu' prominente).Non avevo alcun dubbio, e l'ho anche scritto, che avrebbero fatto i loro porci comodi e che tutta questa FACCIATA DI LIBERTA' E TRASPARENZA era solo la solita manovra del governo per celare cio' che era gia' stato deciso: IN TUUCUUUULU GLI ITALIANI!Come da programma...
      • chojin scrive:
        Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
        - Scritto da: guast
        Ti sei dimenticato che Berlusconi non è un
        semplice editore. Non è ancora arrivato ad un
        regime di monopolio, ma poco ci
        manca.Ma quale monopolio? E' tutto a sinistra, le sue stesse aziende sono gestite da gente di sinistra che fa propaganda e le usa contro di lui. E' da ridere blaterare di monopolio.
        • Piersilvio scrive:
          Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
          Certo, è una bella storiella che usiamo sempre al bar.Il bello che la gente come te ci crede pure. Se la "libertà" di internet sarà difesa da gente come te siamo belli freschi. ;-)
        • guast scrive:
          Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
          E' un commento sarcastico vero ?
          • pippo scrive:
            Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere

            E' un commento sarcastico vero ?No, lui è convinto più di emilio fido :DMi domando quanto lo paghino...
          • Camillo Benso di Cavour scrive:
            Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
            Comunque miei Signori, adesso c'è Silvio sulla poltrona di comando, questa la legge contro internet la vuole fare il suo partito e il suo governo.Per me è tutto molto chiaro e trasparente: so benissimo con chi prendermela per l'ennesima XXXXXta italiana.Chi vuole difenderlo può dire tutto tranne che Silvio non c'entri con questa storia. In un paese civile e democraticamente maturo, se il politico che ho eletto fa un errore, devo poter essere libero di dirlo e criticarlo senza problemi. Altrimenti non siamo più liberi e non c'è più democrazia.
          • chojin scrive:
            Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
            - Scritto da: Camillo Benso di Cavour
            Comunque miei Signori, adesso c'è Silvio sulla
            poltrona di comando, questa la legge contro
            internet la vuole fare il suo partito e il suo
            governo.

            Per me è tutto molto chiaro e trasparente: so
            benissimo con chi prendermela per l'ennesima
            XXXXXta
            italiana.

            Chi vuole difenderlo può dire tutto tranne che
            Silvio non c'entri con questa storia. In un paese
            civile e democraticamente maturo, se il politico
            che ho eletto fa un errore, devo poter essere
            libero di dirlo e criticarlo senza problemi.
            Altrimenti non siamo più liberi e non c'è più
            democrazia.Ma chissà come mai si grida al lupo al lupo ed alla fine del mondo solo quando viene eletto Berlusconi qui ed altri di centro-destra all'estero...mah! Ehh!
          • pippo scrive:
            Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere

            Ma chissà come mai si grida al lupo al lupo ed
            alla fine del mondo solo quando viene eletto
            Berlusconi qui ed altri di centro-destra
            all'estero...mah!
            Ehh!Più che al lupo, vedessi come ci piglia per il c@@o il resto del mondo, grazie a te e ai tuoi compari lobotomizzati dal gf... :D
          • pippo scrive:
            Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere

            Ma chissà come mai si grida al lupo al lupo ed
            alla fine del mondo solo quando viene eletto
            Berlusconi qui ed altri di centro-destra
            all'estero...mah!
            Ehh!Prova a guardarla dall'esterno questa povera italia... :'(Povera grazie ai genii come te :D
          • chojin scrive:
            Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
            - Scritto da: pippo

            Ma chissà come mai si grida al lupo al lupo ed

            alla fine del mondo solo quando viene eletto

            Berlusconi qui ed altri di centro-destra

            all'estero...mah!

            Ehh!
            Prova a guardarla dall'esterno questa povera
            italia...
            :'(
            Povera grazie ai genii come te :DMa ovvio, chi non vota a sinistra è automaticamente un idiota,eh! Il settarismo di voi indottrinati di sinistra non ha mai fine, purtroppo. Siete razzisti nell'animo e vi credete superiori agli altri, peccato non sia così.
        • The_GEZ scrive:
          Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
          Ciao chojin !
          Ma quale monopolio?
          E' tutto a sinistra, le sue stesse aziende sono
          gestite da gente di sinistra che fa propaganda e
          le usa contro di lui. E' da ridere blaterare di
          monopolio. STRAGIGAMEGAROFTL !!!!!!!!!!!!!! (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)Il venerdì c'è "The Real Gordon" meno male che gli altri giorni ci sei tu che tieni su il forum di PI !!
          • chojin scrive:
            Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
            - Scritto da: The_GEZ
            Ciao chojin !


            Ma quale monopolio?

            E' tutto a sinistra, le sue stesse aziende sono

            gestite da gente di sinistra che fa propaganda e

            le usa contro di lui. E' da ridere blaterare di

            monopolio.

            STRAGIGAMEGAROFTL !!!!!!!!!!!!!!
            (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)

            Il venerdì c'è "The Real Gordon" meno male che
            gli altri giorni ci sei tu che tieni su il forum
            di PI
            !!E' una tattica antiquata quella che ti hanno insegnato di buttarla a ridere per tentare di smontare ciò che chi non ti sta bene ha detto. La realtà la vedono tutti, per quanto gli indottrinati di sinistra come te possano tentare di negarla, il fatto che le aziende di Berlusconi siano in mano a gente di sinistra è palese. E' così da anni.
          • The_GEZ scrive:
            Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
            Ciao chojin !
            E' una tattica antiquata quella che ti hanno
            insegnato di buttarla a ridere per tentare di
            smontare ciò che chi non ti sta bene ha detto.Se qui c'è qualcuno a cui hanno indottrinato qualcosa quello sei tu caro il mio trollino anonimo (rigorosamente), non sia mai che qualcuno di VOI abbia le palle di firmarsi.Su ora lagnati della mia risposta, del resto cos' altro vuoi fare ?
            La realtà la vedono tutti, per quanto gliTranne te.
            indottrinati di sinistra come te possano tentare
            di negarla, il fatto che le aziende di Berlusconi
            siano in mano a gente di sinistra è palese. Ma vi pagano, ovviamente si, perché l' alternativa è veramente triste (per te).
          • chojin scrive:
            Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
            - Scritto da: The_GEZ
            Ciao chojin !


            E' una tattica antiquata quella che ti hanno

            insegnato di buttarla a ridere per tentare di

            smontare ciò che chi non ti sta bene ha detto.

            Se qui c'è qualcuno a cui hanno indottrinato
            qualcosa quello sei tu caro il mio trollino
            anonimo (rigorosamente), non sia mai che qualcuno
            di VOI abbia le palle di
            firmarsi.
            Su ora lagnati della mia risposta, del resto cos'
            altro vuoi fare
            ?E che firma sarebbe la tua? Un account anonimo registrato? Ma quanto sei ipocrita e ridicolo. E poi voi di sinistra che tanto decantate la libertà di parola.. a chiacchiere. Vi piacerebbe poter tracciare chiunque non sia in accordo con voi per poterlo punire,eh?

            La realtà la vedono tutti, per quanto gli

            Tranne te.


            indottrinati di sinistra come te possano tentare

            di negarla, il fatto che le aziende di
            Berlusconi

            siano in mano a gente di sinistra è palese.

            Ma vi pagano, ovviamente si, perché l'
            alternativa è veramente triste (per
            te).Mai stato iscritto a nessun partito, mai fatto militanza. Lo so che è dura per voi di sinistra capirlo, ma gli elettori di centro-destra in maggioranza non sono etichettati nè etichettabili.
    • ipocrisia scrive:
      Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
      - Scritto da: Mau
      E' inutile scagliarsi come dei difensori della
      libertà contro i politici, xè tanto lo sappiamo
      TUTTI che se ci fossimo noi al loro posto faremmo
      le stesse cose... se potessimo, tutti
      raccomanderemmo l'amico, il cugino, il fratello,
      negarlo è inutile, ridicolo e offensivo per
      l'intelligenza.Parla per te amico.Questo paese è alla frutta proprio per questa mentalità che - come l'erbaccia - è difficile da estirpare.
    • Camillo Benso di Cavour scrive:
      Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
      - Scritto da: Mau
      E' inutile scagliarsi come dei difensori della
      libertà contro i politici, xè tanto lo sappiamo
      TUTTI che se ci fossimo noi al loro posto faremmo
      le stesse cose... se potessimo, tutti
      raccomanderemmo l'amico, il cugino, il fratello,
      negarlo è inutile, ridicolo e offensivo per
      l'intelligenza.Parla per te, amico. E vergognati anche un po', che ti fa bene. Poi torna a scuola, sei rimasti indietro con le lezioni di educazione civica e devi recuperare.
    • CCC scrive:
      Re: Cmq le critiche su Silvio fanno ridere
      - Scritto da: Mau
      Semplicemente xè allora anche tutti i partiti
      sono editori dei propri giornali di partito, sia
      a destra che a sinistra, e quindi TUTTI I PARTITI
      e quindi TUTTI I POLITICI hanno interesse a
      varare leggi di questo tipo; i giornali di partito sono finanziati con un apposita normativa per cui il tuo discorso cade completamenteperaltro, dato che la legge attuale finanzia anche giornali non gradito all'attuale governo, lo stesso sta "rimediando" anche a questo: provvedendo a modificarla in modo da finanziare solo i giornali amici ed allineati
      chi è in parlamento
      ha i soldi, chi ha i soldi vuole altri soldi, e
      se può difende i propri
      interessi.ma che analisi profonda!
      E' inutile scagliarsi come dei difensori della
      libertà contro i politici, xè tanto lo sappiamo
      TUTTI che se ci fossimo noi al loro posto faremmo
      le stesse cose... se potessimo, tutti
      raccomanderemmo l'amico, il cugino, il fratello,
      negarlo è inutile, ridicolo e offensivo per
      l'intelligenza.parla per te e non offendere chi non accetta di fare il lacchè ai "potenti" di turnocomunque hai ragione su una cosa: non serve prendersela con i politici... sono quelli che ragionano e agiscono come te che sono i veri responsabili della penose condizioni in cui si trova il mondo... i politici sono solo dei furbetti che ne approfittano del gregge...
      Detto questo ovviamente io sono contrario a
      questa legge, nessuno (a parte i coinvolti) può
      essere a
      favore.meno male!
      Bisogna sperare in un partito in cui non ci sia
      un giornale ufficiale, in cui nessuno abbia
      interessi di tipo editoriale / televisivo /
      musicale / artistico in
      generale.no... basterebbe che tutti smettessero di ragionare ed agire come fai tu
      Personalmente ritengo + probabile la discesa del
      messia in
      terra....

      Un po' di oggettività e meno ipocrisia e
      populismo da parte di tutti, destra e sinistra,
      non farebbe male! e magari se fosse ciascuna singola persona ad iniziare a farlo sarebbe anche meglio...
      Non la pretendo dai politici
      che fanno quello di lavoro, ma almeno da voi
      elettori...che, per esempio, dovrebbero smettere di essere tali...
  • Ramirez scrive:
    Re: lo stato è mafioso e PI censura
    Posto che questo post è stato sicuramente scritto in tono ironico e senza entrare nel merito della verità o meno della dichiarazione in sé, dichiarare che una persona è mafiosa è decisamente diffamazione...Per quanto riguarda la SIAE, è la struttura stessa dell'istituzione che la rende parassitaria e resistente a qualsiasi rivoluzione. Il principio lobbistico su cui si basa (accentramento degli introiti su pochi grandi autori, e mancata elargizione di molti dei diritti agli autori minori, con evidente recupero di capitali) è un incentivo a mantenere lo status quo e a perseverare nel principio concussionistico della dichiarazione sui diritti d'autore.Ecco, appunto: i diritti d'autore in Italia sono più paragonabili ad una mazzetta per tenere viva un'istituzione inutile, piuttosto che ad un sistema che garantisca il diritto d'Autore. Anche perché, prendendo a esempio uno dei suoi campi d'applicazione, se c'è un'istituzione che non capisce nulla di musica, è proprio la SIAE.(nel 2001 a Milano mi è stato riportato un eccezionale caso di un funzionario SIAE che non conosceva il formato MIDI, nei tempi d'oro dei musicisti da Piano Bar)
  • pinco pallino scrive:
    1789, 1815, 1915, 1938...
    Cosa aspettiamo?
  • The_GEZ scrive:
    Grave errore di grammatica !!!
    Ciao a Tutti !!!Ho cominciato a leggere l' articolo e subito nelle prime 3 righe ho dovuto rilevare un GRAVISSIMO ERRORE di GRAMMATICA !!!L' autore ha infatti inserito i nomi Sandro Bondi e Mario Masi all' interno di un periodo in cui è contenuto il termine "cultura", violando le più elementari regole della grammatica italiana ... 8) @^
  • Slash scrive:
    gli artisti poveracci?
    ma stiamo scherzzando?ma avete visto ieri la trasmissione su mtv tutte le mamme e i papà "artisti" spendono circa 60 mila dollari per costruire la cameretta dei loro figli cè anche chi ne ha spesi 160 mila gente che x fidanzarsi regala anelli da cifre con 4 zeri affittano e comprano ville barche e sono i primi a evasori fiscali facendo residenza all'estero e questi sarebbero i poveri?allora voglio essere povero anche io!smettiamola di dire str.....e i cd i dvd i bluray devono avere prezzi molto inferiories: cd a 5 euro dvd a 8 euro bluray max 11 euroi giocatori di calcio dopo il sabato o la domenica che hanno giocato devono andare a lavorare come facevano i giocatori degli anni passati o come gli atleti che vanno alle olimpiadi che hanno un proprio lavoro o sono nelle forze dell'ordine e in piu praticano anche sport.saluti a tuttisolo cosi potranno non dico eliminare ma far diminuire lapirateria
  • bugbuster scrive:
    lo stato è mafioso e PI censura
    PI censura i post dove viene detta la verità...ottimo.
    • Chazer scrive:
      Re: lo stato è mafioso e PI censura
      Il messaggio conteneva insulti / diffamazioni?
      • bugbuster scrive:
        Re: lo stato è mafioso e PI censura
        solo affermazioni del tipo: "berlusconi è mafioso, lo stato è formato da mafiosi".Non è diffamazione.
  • bugbuster scrive:
    lo stato è mafioso, e la siae?
    la siae è in mano ai mafiosi.Pensavate che una repubblica nata da peronaggi come andreotti non fosse mafiosa?Cosa aspettiamo ad armarci e a scendere in piazza a spaccare le teste ai nostri 'politici'?
  • Ricorso Storico scrive:
    Un militare per ogni condivisore
    Qual'è il problema?Metteranno un militare a guardia di ognuno collegato alla rete. C'è già quello a guardia delle belle fighe e quello a guardia del cassonetto.Come dite? Che in giro ci sono solo militari?Dovevate svegliarvi prima allora se volevate evitare il colpo di stato.Ormai è troppo tardi...
    • bugbuster scrive:
      Re: Un militare per ogni condivisore
      sembra un film ma è tutto vero.... tutto vero XXXXX.
      • berto scrive:
        Re: Un militare per ogni condivisore
        Iniziate a guardare le montagne come facevano i partigiani, il secondo step. 30.000 militari nelle città è già in atto, il 3° step cosa ci riserverà? (il 1° era quello dei 3000 militari tanto come antipasto).
  • Legislatore scrive:
    REFERENDUM
    Ciao popolo della rete!Ricordatevi SEMPRE che, se qualche "Bulletto di Zona" compie atti di bullismo nei confronti dei cittadini qualunque (come me...), esiste sempre la possibilità di ZITTIRLI facendo un bel REFERENDUM abrogativo delle loro M.....ATE!!!Cià
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: REFERENDUM
      Sempre che la Consulta lo approvi :|
      • gohan scrive:
        Re: REFERENDUM
        Infatti, guarda che fine hanno fatto fare agli ultimi referendum/proposte di legge per cui hanno raccolto le firme.
      • Daniele scrive:
        Re: REFERENDUM
        e sempre che una volta approvato riesci a portare al voto il 50%+1 degli aventi diritto.
    • piersilvio scrive:
      Re: REFERENDUM
      Si come sul finanziamento ai partiti.....Chi comanda decide e per non farli decidere più non si va a votare!!!!
    • Daniel Jackson scrive:
      Re: REFERENDUM
      - Scritto da: Legislatore
      Ciao popolo della rete!
      Ricordatevi SEMPRE che, se qualche "Bulletto di
      Zona" compie atti di bullismo nei confronti dei
      cittadini qualunque (come me...), esiste sempre
      la possibilità di ZITTIRLI facendo un bel
      REFERENDUM abrogativo delle loro
      M.....ATE!!!

      CiàTipo il referendum sul lodo Alfano.Votiamo quello e tutto il resto andrà con esso.
  • ivo cappelli scrive:
    SIAE..... No Grazie!!!!
    La notizia del mese non merita alcun commento. Le balordaggini del sistema politico di casa nostra,si fanno sempre sentire in maniera "eclatante",ma il popolo della rete ancora una volta dirà:"No Grazie !!ala Siae per un controllo + efficace della rete internete in Italia" Ma siamo diventati matti???Loro si! Noi ancora NO!!Grazie per l'ospitaltàivo cappelli
  • Left scrive:
    L'avete voluto votare...
    Dal governo berlusconi ovviamente non ci si poteva aspettare nient'altro.Ora sono proprio curioso di vedere le arrampicate sugli specchi dei filoberlusconiani nel tentativo di difendere il loro imperatore.
    • Star scrive:
      Re: L'avete voluto votare...
      E chi l'ha votato quello ?Io non di certo... chi l'ha fatto si batta il petto e dica ad alta voce "mea culpa".
    • Guybrush scrive:
      Re: L'avete voluto votare...
      - Scritto da: Left
      Dal governo berlusconi ovviamente non ci si
      poteva aspettare
      nient'altro.

      Ora sono proprio curioso di vedere le arrampicate
      sugli specchi dei filoberlusconiani nel tentativo
      di difendere il loro
      imperatore....s'e' visto infatti come il Governo Prodi ha fatto la sua parte, confermando le leggi precedenti.Risparmiati 'ste polemiche: la Rete spaventa tanto la destra, quanto la sinistra quanto tutti gli altri perche' consente ai cittadini di comunicare, trasmettersi notizie non filtrate dagli apparati di stato e quindi pericolosamente vicine ad una versione della verita' troppo compromettente.Procurati un po' di arretrati della gazzetta ufficiale, potrai constatare di persona come TUTTI i governi dal 1998 a oggi abbiano cercato di imbavagliare la Rete, di impedirne lo sviluppo, di dotarsi di strumenti capaci di chiudere la bocca alle voci troppo scomode, ma in modo "legittimo".Sottolineo "tutti".Buona giornataGT
      • fisico scrive:
        Re: L'avete voluto votare...
        Vedi, l'unica piccola differenza é che l'elettore di sinistra si incazzerebbe contro il proprio governo se facesse una cosa simile e manifesterebbe. L'elettore di destra, quale sembri tu, é capace solo di puntare l'indice e dire "si ma voi...".Non é forse meglio battersi per proteggere la rete?
        • chojin scrive:
          Re: L'avete voluto votare...
          - Scritto da: fisico
          Vedi, l'unica piccola differenza é che l'elettore
          di sinistra si incazzerebbe contro il proprio
          governo se facesse una cosa simile e
          manifesterebbe. L'elettore di destra, quale
          sembri tu, é capace solo di puntare l'indice e
          dire "si ma
          voi...".

          Non é forse meglio battersi per proteggere la
          rete?Perchè avete manifestato quando Prodi e D'Alema hanno varato le leggi sul copyright ? Non mi sembra proprio.
          • web96 scrive:
            Re: L'avete voluto votare...
            - Scritto da: chojin
            Perchè avete manifestato quando Prodi e D'Alema
            hanno varato le leggi sul copyright ?Berluscoli, Prodi, D'alema, Ciampi, Dini, Guido Carli:Ma ce lo vogliamo mettere nella zucca che, almeno negli ultimi 18 anni, a GOVERNARE IN ITALIA E' STATA SEMPRE E SOLO BANKITALIA?!Guido Carli: Ex Governatore di BANKITALIA, ministro del tesoro i primi anni '90 quando si preparava l'unita' monetaria;Ciampi: SucXXXXXre di Carli in BANKITALIA; Tesoro; presidenza del consiglio; presidenza della repubblica;Prodi: consulente GOLDMAN-SACHSper chi non lo sapesse GOLDMAN-SACHS e' azionista della FED e fa parte del sindacato bancario internazionale, con sede in Svizzera (Basilea mi sembra), che ha un'influenza decisiva nella nomina ai vertici della banche centrali, DRAGHI COMPRESO (anche lui uomo Goldman Sachs);Dini: BANKITALIA (testa d'ariete che ha sdoganato la riforma delle pensioni);D'Alema: Altro "uomo delle Banche" - Ricordiamo le"Scalate Bancarie";Berlusconi: Azionista BANKITALIA con la sua piccola quota di Capitalia. Ma il suo "merito" principale e' quello di essere il carroarmato che fara' la RIFORMA DELLA GIUSTIZIA rendendo questi POTERI finalmente INATTACCABILI.CiaoPSscusate :) ho approfittato del mezzo OT, ma mi sembrava una buona occasione per dire che tutti gli OT BERLUPRODIANI CHE INFESTANO PI (anzi l'intera rete Italiana) non hanno motivo di esistere, perche' lo scopo di tutti loro e' uno solo: FOTTERCI!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 gennaio 2009 11.31-----------------------------------------------------------
          • chojin scrive:
            Re: L'avete voluto votare...
            - Scritto da: web96
            - Scritto da: chojin

            Perchè avete manifestato quando Prodi e D'Alema

            hanno varato le leggi sul copyright ?

            Berluscoli, Prodi, D'alema, Ciampi, Dini, Guido
            Carli:
            Ma ce lo vogliamo mettere nella zucca che, almeno
            negli ultimi 18 anni, a GOVERNARE IN ITALIA E'
            STATA SEMPRE E SOLO
            BANKITALIA?!

            Guido Carli: Ex Governatore di BANKITALIA,
            ministro del tesoro i primi anni '90 quando si
            preparava l'unita'
            monetaria;

            Ciampi: SucXXXXXre di Carli in BANKITALIA;
            Tesoro; presidenza del consiglio; presidenza
            della
            repubblica;

            Prodi: consulente GOLDMAN-SACHS
            per chi non lo sapesse GOLDMAN-SACHS e' azionista
            della FED e fa parte del sindacato bancario
            internazionale, con sede in Svizzera (Basilea mi
            sembra), che ha un'influenza decisiva nella
            nomina ai vertici della banche centrali, DRAGHI
            COMPRESO (anche lui uomo Goldman
            Sachs);

            Dini: BANKITALIA (testa d'ariete che ha sdoganato
            la riforma delle
            pensioni);

            D'Alema: Altro "uomo delle Banche" - Ricordiamo
            le"Scalate
            Bancarie";

            Berlusconi: Azionista BANKITALIA con la sua
            piccola quota di Capitalia. Ma il suo "merito"
            principale e' quello di essere il carroarmato che
            fara' la RIFORMA DELLA GIUSTIZIA rendendo questi
            POTERI finalmente
            INATTACCABILI.

            Ciao
            PS
            scusate :) ho approfittato del mezzo OT, ma mi
            sembrava una buona occasione per dire che tutti
            gli OT BERLUPRODIANI CHE INFESTANO PI (anzi
            l'intera rete Italiana) non hanno motivo di
            esistere, perche' lo scopo di tutti loro e' uno
            solo:
            FOTTERCI!Sì, vabbè.. tutti uguali e Bush è cattivo.. e le torri gemelle non sono state abbattute dagli islamici..noo.. i musulmani ci adorano, è tutto un complotto,eh! Ma per favore!
          • zio rufus scrive:
            Re: L'avete voluto votare...
            - Scritto da: chojin
            Sì, vabbè.. tutti ugualimanco per idea
            Bush è cattivo.. direi di sì, uno degli esseri più spregevoli
            le torri gemelle non sono state abbattute dagli
            islamici..noo.. forse no, infatti
            i musulmani ci adorano, non penso, ma l'hai chiesto a tutti?
            è tutto un complotto,eh!sei certo del contrario?
            Ma per favore!è stato un piacere.
          • web96 scrive:
            Re: L'avete voluto votare...
            - Scritto da: chojin
            Sì, vabbè.. tutti uguali...
            ...
            Ma per favore!No, non tutti uguali; ma tutti ben selezionati e tutti ben incentivati con piccoli e grandi privilegi.ciao-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 gennaio 2009 14.42-----------------------------------------------------------
      • Stiv Giobs scrive:
        Re: L'avete voluto votare...
        Mi spiace per te, ma questo è un modo infantile per deviare il problema.Ogni ca**ata fatta da Berlusconi tutti scattano dicendo "Però Prodi...". Prodi non c'entra nulla, e di ca**ate questo governo ne sta facendo davvero tante (a nostre spese, almeno a mie, visto che io pago le tasse).Questo regolamento delirante lo sta facendo il governo Berlusconi per opera del genio Bondi. Ed è pure recidivo: il precedente governo Berlusconi ci provò con il professor Urbani (che non sa nemmeno cos'è l'email) e con il premio Nobel Carlucci.Faresti miglior figura a dire che ti sei sbagliato, oppure a difendere quello che il TUO governo sta facendo, invece che cercare di dare in modo infantile la colpa ad altri.
      • Nifft scrive:
        Re: L'avete voluto votare...
        Tipicamente chi ha votato sinistra l'ha fatto turandosi il naso ed è XXXXXXXXX nero per il fatto che in italia non è rappresentato. E considera Berlusconi come il male maggiore. Ed i fatti gli hanno purtroppo dato sempre ragione.Per cui argomentare con uno che sta criticando la destra: ma anche la sinistra fa schifo, è sfondare una porta aperta ed è quindi inutile. E' solo sintomatico di un modo di intendere la politica come una contrapposizione calcistica.
    • Andreabont scrive:
      Re: L'avete voluto votare...
      Smettiamola con le XXXXXXXXX, (scusate la parola, ma a volte serve per rendere l'idea)La SIAE NON E' BERLUSCONI, se voltete fare propaganda politica fatela da un altra parte, non qui!! Sono stufo dei commenti dei troll.Grazie!
      • Stiv Giobs scrive:
        Re: L'avete voluto votare...
        - Scritto da: Andreabont
        Smettiamola con le XXXXXXXXX, (scusate la parola,
        ma a volte serve per rendere
        l'idea)

        La SIAE NON E' BERLUSCONI, se voltete fare
        propaganda politica fatela da un altra parte, non
        qui!!Sei TU quello che sta facendo propaganda.Bondi, quello che sta scrivendo la legge, è un Parlamentare di Forza Italia, per anni è stato portavoce di Silvio Berlusconi. Silvio Berlusconi ha dichiarato pubblicamente che vuole regolamentare internet. Mediaset ha fatto causa a Youtube. In questo caso la SIAE è solo un paravento.D'altronde da uno che fa l'Editore (Mediaset) che fa i danée sulla gestione e l'intermediazione dei diritti, cosa ti puoi aspettare?
        • Andreabont scrive:
          Re: L'avete voluto votare...
          A parte che io tento appunto di tenere fuori la propaganda da un sito di informatica...Se si sta criticando la SIAE critichiamo la SIAE.Se leggi la notizia è la SIAE che ha proposto la legge (o imposto... usa il verbo che vuoi) e non vedo perchè si deve tirare in ballo altro, solo per imporre una propria idea politica.Per la storia di Mediaset è vero, peccato anche qui che Berlusconi se ne sta fregando altamente della Mediaset da quando è in politica, non che magari qualke aiutino criticabile non glielo abbia dato, ma in generale il controllo su Mediaset non è mai stato diretto (preferisce la politica insomma...)Quindi ritorniamo al punto di prima, se critichiamo Mediaset, critichiamo Mediaset, non la politica, che con un sito di informatica c'èntra ben poco.
          • Stiv Giobs scrive:
            Re: L'avete voluto votare...
            Secondo me non hai letto l'articolo. Oppure come dice la Bibbia, "non c'è peggior sordo di chi non vuol ascoltare".La legge la stanno scrivendo due politici di Forza Italia, Bondi e Masi. Invece di chiuderla la SIAE, come chiedono molti, la tengono in piedi e la usano come paravento per queste operazioni.
          • Lilith scrive:
            Re: L'avete voluto votare...
            ma che stai dicendo? è salito al potere grazie a mediaset un organo di propaganda, legalizzata dall'amico craxi negli anni 80 (leggere wikipedia per conferme) e sta facendo di tutto per salvare rete 4 (abusiva per sentenza della corte di giustizia europea(citazione necessaria))che poi ci mettano dei bei film e delle belle serie non ci piove.... d'altronde anche gli imperatori romani organizzavano le lotte dei gladiatori al colosseo.com'è triste commentare sulla "politica"ormai ha perso il suo significato
          • chojin scrive:
            Re: L'avete voluto votare...
            - Scritto da: Lilith
            ma che stai dicendo?
            è salito al potere grazie a mediaset un organo
            di propaganda, legalizzata dall'amico craxi negli
            anni 80 (leggere wikipedia per conferme) e sta
            facendo di tutto per salvare rete 4 (abusiva per
            sentenza della corte di giustizia
            europea(citazione
            necessaria))

            che poi ci mettano dei bei film e delle belle
            serie non ci piove.... d'altronde anche gli
            imperatori romani organizzavano le lotte dei
            gladiatori al
            colosseo.

            com'è triste commentare sulla "politica"
            ormai ha perso il suo significatoIndottrinamento di sinistra... una brutta bestia.
      • The_GEZ scrive:
        Re: L'avete voluto votare...
        Ciao Andreabont !
        Smettiamola con le XXXXXXXXX, (scusate la parola,
        ma a volte serve per rendere
        l'idea)Fino ad ora hai reso 2 cose ...1) Che non hai idee2) Cha hai scoperto la combinazione di tasti CTRL-C e CTRL-V
        Sono stufo dei commenti dei troll.Ed io dello SPAM !
        Grazie!Prego !
    • fra Martino scrive:
      Re: L'avete voluto votare...
      pensa se ci fosse stato il governo delle sinistre: probabilmente un visco ti avrebbe inventato la tassa del byte (tenendosi in riserba quella del bit, perchè sono + numerosi), un mussi ti avrebbe impedito di condividere (tue) fotografie scattate alle belle arti, un bersani avrebbe preteso l'acXXXXX gratis (solo perchè avrebbero imposto le webcam perfino nel XXXXX).per fortuna che non ci sono più.
    • Matteo B. scrive:
      Re: L'avete voluto votare...
      Ma non lo avete capito che sono assolutamente uguali, che sono d'accordo?Ma possibile che ancora credete a questo giochetto?Ma non lo vedete che sono dagli anni 90 che si alternano in parlamento con un'assoluta continuità di metodi di governo?E basta!! Sono uguali, sono d'accordo, sono compagni di merenda!!
      • fred scrive:
        Re: L'avete voluto votare...
        leggendo i vari articoli della discussione deduco chedestra=nuove leggi piu' restrittivesinistra=mantenimento delle leggi in vigoreSe negli ultimi venti anni avesse governato solo la sinistra come sarebbe adesso queste leggi?
        • web96 scrive:
          Re: L'avete voluto votare...
          - Scritto da: fred
          leggendo i vari articoli della discussione deduco
          che

          destra=nuove leggi piu' restrittiveok! per i diritti in genere
          sinistra=mantenimento delle leggi in vigorema neanche per sogno! l'attacco (lo sdoganamento di un tabu')ai diritti di lavoratori e pensionati e' cominciato da sinistra.Prima con la legge DINI sulle pensioni - Agosto 1995Poi con la legge TREU sulla flessibilita' - giugno 1997ciao-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 gennaio 2009 15.55-----------------------------------------------------------
    • Dupoint scrive:
      Re: L'avete voluto votare...
      ancora con ste caxxate... NON CAMBIA NIENTE destra o sinistra sono politici per lavoro stanno li per soldi.E Berlusconi è sicuramente quello che ha meno bisogno di soldi!!!
      • berto scrive:
        Re: L'avete voluto votare...
        Questo governo è pagliaccesco in ogni sua forma. Dasll'immigrazione ai rifiuti ad internet gente che nn sa un beneamato caxxo degli atgomenti a cui è chiamata a legiferare ma ancora peggio siamo noi c.oglioni che accettiamo queste leggi da dittatura sudamericana senza scendere in piazza a preotestare.In quanto alla legge antipirateria cosa vi aspettate che faccia questo pseudocomitato di cialtroni se nn prostarsi ai piedi delle major visto che l'esimio premier ha 3 reti televisive, 3 su dtt, 1 casa di produzione e distribuzione cinematografica? e che detto tra di noi Bondi altro nn è che una macchietta di ministro? poeta e filosofo indegno (almeno lui si definisce così) passato dal pci al fi come se le 2 cose fossero compatibili anche solo minimamente.Poi chi vuole difendere ste governo lo difenda pure ma sulla rete sbagliano, si crede che debellando la pirateria tutto torni come prima dimenticandosi che invece che produrre denaro la gente leverà le connessioni e comprerà i cd/dvd dai marocchini alimentando la criminalità organizzata così come faceva prima... perchè onestamente una famiglia di 4 persone oggi nn può pemettersi di spendere 50 euro per andare al cinema....
        • chojin scrive:
          Re: L'avete voluto votare...
          - Scritto da: berto
          Questo governo è pagliaccesco in ogni sua forma.
          Dasll'immigrazione ai rifiuti ad internet gente
          che nn sa un beneamato caxxo degli atgomenti a
          cui è chiamata a legiferare ma ancora peggio
          siamo noi c.oglioni che accettiamo queste leggi
          da dittatura sudamericana senza scendere in
          piazza a
          preotestare.Ma certo, ovvio. Quando non sono di sinistra automaticamente sono incapaci a priori e qualsiasi cosa facciano. Ma per favore! Osanna il tuo adorato Obama.. con i suoi super-esperti dell'industria discografica, della Microsoft e vari ricchi di sinistra che lo hanno finanziato assieme ai regimi dittatoriali. Presto regalerà una DMCA2 peggiore della prima creata da Clinton...
          • berto scrive:
            Re: L'avete voluto votare...
            Mah! io penso a berlusconi ad obama ci pensino gli americani.... che questo governo sia pagliaccesco lo si vede dai risultati: immigrazione ai massimi storici, 4 miliardi di euro spesi dagli italiani per una compagnia aerea in fallimento, lodo alfano anticostituzionale, legge imbavaglia blog in discussione, retequattro trasmette in infrazione europea, 30.000 soldati a presidiare le città, spazzatura di napoli ancora presente ma non ne parla nessuno, se vuoi continuo.... bonus bebè sparito, aumenti stipendiali non effettuati, detassazione straordinari lavoro pubblico non effettuata, riforma gelmini scandalosa, le discariche presidio militare, energia nucleare come se fosse l'unica soluzione per andare avanti (ma politica di risparmio energetico no?), avvallamento del comportamento di israele sui palestinesi (scandaloso soprattutto viste le immagini), vado avanti?.... meglio di no fascistello che poi ti viene il mal di testa.
      • guast scrive:
        Re: L'avete voluto votare...
        All'avidità non esiste limite
      • web96 scrive:
        Re: L'avete voluto votare...
        - Scritto da: Dupoint
        ancora con ste caxxate... NON CAMBIA NIENTE
        destra o sinistra sono politici per lavoro stanno
        li per
        soldi.
        E Berlusconi è sicuramente quello che ha meno
        bisogno di
        soldi!!!Vero! Adesso.Ma senza entrare in politica si sarebbe interrotto quel fiume di denaro che gli serviva per non restare schiacciato dai 5000 (cinquemila) miliardi di debiti che aveva accumulato in 10 anni di scorrerie contro l'industia editoriale italiana e non.ciao
        • chojin scrive:
          Re: L'avete voluto votare...
          - Scritto da: web96
          - Scritto da: Dupoint

          ancora con ste caxxate... NON CAMBIA NIENTE

          destra o sinistra sono politici per lavoro
          stanno

          li per

          soldi.

          E Berlusconi è sicuramente quello che ha meno

          bisogno di

          soldi!!!

          Vero! Adesso.
          Ma senza entrare in politica si sarebbe
          interrotto quel fiume di denaro che gli serviva
          per non restare schiacciato dai 5000 (cinquemila)
          miliardi di debiti che aveva accumulato in 10
          anni di scorrerie contro l'industia editoriale
          italiana e
          non.
          ciaoMa per favore! E certo che faceva debiti, era l'unico imprenditore che metteva i soldi e rischiava, mentre gli altri non facevano altro che ottenere aiuti statali ed investire zero.
  • Tossico Indipenden te scrive:
    La materia va regolamentata...
    ... la pirateria è un reato non dimentichiamolo. Se foste voi gli autori di brani musicali o altre opere dell'ingegno, come reagireste se il frutto della vostra creatività arricchisse i vari mariuoli che imperversano nella Rete, invece di consentirvi di godere dei frutti del meritato lavoro?La verità è che non vi calate mai nei panni degli autori. Siete solo "consumatori" e se potete scroccare lo fate senza porvi tanti scrupoli, nascondendovi dietro la frase fatta: "intanto sono ricchi sfondati e di certo non moriranno di fame...".In realtà molti autori fanno la fame e la loro unica forma di sostentamento è la vendita delle loro opere. Quindi vanno tutelati. Il problema è che la loro tutela non deve penalizzare sia la diffusione della cultura sia gli intermediari della comunicazione.Ci vuole equilibrio. Condivido in parte le preoccupazioni espresse nell'articolo e spero che non si arrivi ad uno sato di polizia telematica in cui postare l'incipit di una canzone non diventi un reato punibile con la galera. E va a finire che chi scarica un mp3 finisce in prigione e additato al publico ludibrio, mentre uno stupratore se ne torna a casa con una pacca sulla spalla da parte di un Gip un pò troppo solerte.Meditate gente.
    • Roberto Di scrive:
      Re: La materia va regolamentata...
      Gli artisti non sono per niente tutelati, la SIAE tutela solo i suoi interessi e privilegi. Se non sei conosciuto , anche se da qualche parte suonano i tuoi pezzi, non vedi una lira. Ci sono tante testimonianze a riguard.L'artista vuole tutelare i suoi interessi? Bene cominci ad usare le alternative in Rete dove vende direttamente a fa a metá con chi gli ha reso possibile vendere il suo prodotto. Il tutto senza intermediari e a prezzi accessibili dopo averli sentiti. Mi viene il sospetto che tu sia direttamente interessato che le cose non cambino, sei forse un'intermediario tra musicista e pubblico?
    • Prosop scrive:
      Re: La materia va regolamentata...
      Io so che un tempo gli artisti erano quasi mendicanti bistrattati e considerati come giullari o simili. Solo pochissimi, ma proprio pochi, godevano il favore di qualche mecenate e del pubblico, ed erano i più bravi e meritevoli. Al giorno d'oggi uno scalzacane qualsiasi, adeguatamente spalleggiato, viene imposto come "artista" e si cerca di fargli fare più soldi che si può prima che cali la notorietà, relegando l'arte ad una parola da vocabolario. E si hanno sì coloro che fanno fatica ma anche celebrità artificiali che vivono nel lusso più sfrenato foraggiati dai gonzi che comprano le loro "opere". Ma va là, SIAE e quanti ce n'è sono solo esattori al soldo di padroni spietati che fanno parte di una ristrettissima casta, e la gente comune mucche da mungere. Proteggere gli "artisti"... ma andate a lavorare in fabbrica e rendetevi utile alla nazione, artisti e protettori, va!
      • Boreale scrive:
        Re: La materia va regolamentata...
        Già, e un solo esempio dovrebbe bastare a scorgere quanto sta succedendo oggi oltre il luccichio dei proclami, dei festival e dei dischi d'oro, oltre i sorrisi dei vari conduttori televisivi che ottundono e offuscano la mente e la memoria. Chi si ricorda Dalida? Dalida ha dovuto vendere dieci milioni di dischi ( 10.000.000 ) per avere in riconoscimento il Disco di Platino, oggi bastano in Italia ventimila single o cinquantamila CD completi per avere lo stesso censo, dai, che cavolata è? Quel che era il riconoscimento di una impresa eccezionale e automaticamente dava la giusta collocazione nell'olimpo artistico al giorno d'oggi è uno scherzo, una barzelletta che offende i veri artisti che hanno dovuto sudare duramente per vedersi assegnare lo stesso premio e altri, meritevoli, che non lo vedranno mai. L'abisso che separa i veri artisti dagli scalzacane odierni è immenso ed è purtroppo colmato non da meriti o dischi venduti ma da una montagna di impalcature atte a tenere in piedi il "fenomeno" che di fenomenale ha la capacità di prendere in giro la gente. E la SIAE dovrebbe anche proteggere questi mostri? Ma per piacere!
    • Joe Tornado scrive:
      Re: La materia va regolamentata...
      - Scritto da: Tossico Indipenden te
      ... la pirateria è un reato non dimentichiamolo.come un sacco di altri comportamenti, tipo calunnia, ingiuria, diffamazione, che quotidianamente vengono posti in essere senza neanche rendersene conto.
      Se foste voi gli autori di brani musicali o altre
      opere dell'ingegno, come reagireste se il frutto
      della vostra creatività arricchisse i vari
      mariuoli che imperversano nella Rete,arricchire come ? invece di
      consentirvi di godere dei frutti del meritato
      lavoro?eh, un po' mi dispiacerebbe, potrei pensare d'aver fatto la pacchia fino ad oggi (lavoro una tantum, guadagno sempre). Però poi me ne farei una ragione; se non ce la faccio a campare con i concerti, mi troverei un altro lavoro.
      La verità è che non vi calate mai nei panni degli
      autori. Nei panni di qualche autore mi ci calerei volentieri : circondato da bella vita, soldi, puttane e tanta figosità !Siete solo "consumatori" e se potete
      scroccare lo fate senza porvi tanti scrupoli,non scrocco più perchè me ne è passata voglia, tempo e interesse, ma a sapere che lo fanno gli altri ci godo ! Ogni soldo sottratto a chi spera di campare di rendita è come se l'avessi guadagnato io, che vengo pagato in base a quanto lavoro.
      nascondendovi dietro la frase fatta: "intanto
      sono ricchi sfondati e di certo non moriranno di
      fame...".magari ci morissero ! Alcuni non meritano di meglio.
      In realtà molti autori fanno la fame e la loro
      unica forma di sostentamento è la vendita delle
      loro opere.
      problemi loro, sono liberi di aprire il giornale alla pagina delle offerte di lavoro.
      Quindi vanno tutelati. finchè la loro tutela non viene a mio dannoIl problema è che la loro
      tutela non deve penalizzare sia la diffusione
      della cultura sia gli intermediari della
      comunicazione.per gli intermediari mi dispiace, sinceramente.
      Ci vuole equilibrio.Equilibrio ? Ma questi se la cantano e sa la suonano da soli ! Condivido in parte le
      preoccupazioni espresse nell'articolo e spero che
      non si arrivi ad uno sato di polizia telematica
      in cui postare l'incipit di una canzone non
      diventi un reato punibile con la galera. E va a
      finire che chi scarica un mp3 finisce in prigione
      e additato al publico ludibrio,la prigione speriamo di no, il pubblico ludibrio di certo no, è difficile che qualcuno la consideri una cosa illecita, figurati illegale ! mentre uno
      stupratore se ne torna a casa con una pacca sulla
      spalla da parte di un Gip un pò troppo
      solerte.quello al gabbio ci va dopo il proXXXXX, difficile che posso scamparla.
      Meditate gente.
    • Funz scrive:
      Re: La materia va regolamentata...
      - Scritto da: Tossico Indipenden te
      ... la pirateria è un reato non dimentichiamolo.
      Se foste voi gli autori di brani musicali o altre
      opere dell'ingegno, come reagireste se il frutto
      della vostra creatività arricchisse i vari
      mariuoli che imperversano nella Rete, invece di
      consentirvi di godere dei frutti del meritato
      lavoro?Ma chi è che si arricchisce col file sharing? Fammi due nomi, và.Avrebbe più senso se ti lamentassi dei CD taroccati venduti dai marocchini, quelli si che vanno ad arricchire la mafia.
      La verità è che non vi calate mai nei panni degli
      autori. Siete solo "consumatori" e se potete
      scroccare lo fate senza porvi tanti scrupoli,
      nascondendovi dietro la frase fatta: "intanto
      sono ricchi sfondati e di certo non moriranno di
      fame...".
      In realtà molti autori fanno la fame e la loro
      unica forma di sostentamento è la vendita delle
      loro opere.
      Quindi vanno tutelati. Il problema è che la loro
      tutela non deve penalizzare sia la diffusione
      della cultura sia gli intermediari della
      comunicazione.Attualmente sono tutelate le case discografiche che lucrano delle opere dell'ingegno anche quando l'autore è morto da 69 anni e 11 mesi. Se tu crei un'opera è giusto che ci guadagni per un tempo limitato (tipo 15 anni, come per i brevetti) poi deve entrare a far parte del patrimonio dell'umanità.
      Ci vuole equilibrio. Condivido in parte le
      preoccupazioni espresse nell'articolo e spero che
      non si arrivi ad uno sato di polizia telematica
      in cui postare l'incipit di una canzone non
      diventi un reato punibile con la galera. E va a
      finire che chi scarica un mp3 finisce in prigione
      e additato al publico ludibrio, mentre uno
      stupratore se ne torna a casa con una pacca sulla
      spalla da parte di un Gip un pò troppo
      solerte.Questo è quello che ci aspetta, poco ma sicuro. Specialmente vista la considerazione che questo governo ha della democrazia, delle leggi, del Parlamento, della giustizia.
      • chojin scrive:
        Re: La materia va regolamentata...
        - Scritto da: Funz
        Questo è quello che ci aspetta, poco ma sicuro.
        Specialmente vista la considerazione che questo
        governo ha della democrazia, delle leggi, del
        Parlamento, della
        giustizia.Sì, vabbè. Qualsiasi cosa hai detto prima perde credibilità con la faziosità a priori. I governi Prodi/D'Alema sono quelli che hanno varato il maggior numero di leggi restrittive.. fra cui l'ignobile legge di equiparazione dei siti web a testate giornalistiche per cui D'Alema aveva imposto il deposito delle pagine stampate nelle biblioteche...
        • Lallo scrive:
          Re: La materia va regolamentata...
          Non vedo la faziosità di cui parli. Non mi sembra che Funz abbia fatto alcuna comparazione con altri governi. E quello che sta facendo (male) questo governo è sotto gli occhi di tutti. Almeno di quelli che vogliono vedere. Non capisco poi l'atteggiamento "ma l'hanno fatto anche altri", se una cosa è sbagliata, lo è indipendentemente da chi la propone, oppure, visto che D'Alema ha fatto qualche schifezza, allora anche Berlusconi è autorizzato a farne altre? Sarebbe ora di smetterla di ragionare così, come già detto da qualcuno in un post precedente, questa non è una partita di calcio, e il risultato delle azioni politiche ce lo porteremo dietro per gli anni futuri. Non finisce tutto con la finale di Champions....
        • Bronx scrive:
          Re: La materia va regolamentata...
          - Scritto da: chojin
          - Scritto da: Funz

          Questo è quello che ci aspetta, poco ma sicuro.

          Specialmente vista la considerazione che questo

          governo ha della democrazia, delle leggi, del

          Parlamento, della

          giustizia.

          Sì, vabbè. Qualsiasi cosa hai detto prima perde
          credibilità con la faziosità a priori. I governi
          Prodi/D'Alema sono quelli che hanno varato il
          maggior numero di leggi restrittive.. fra cui
          l'ignobile legge di equiparazione dei siti web a
          testate giornalistiche per cui D'Alema aveva
          imposto il deposito delle pagine stampate nelle
          biblioteche...... vogliamo fare a chi ce l'ha + lungo ? Urbani ti dice niente ?
        • Funz scrive:
          Re: La materia va regolamentata...
          - Scritto da: chojin
          - Scritto da: Funz

          Questo è quello che ci aspetta, poco ma sicuro.

          Specialmente vista la considerazione che questo

          governo ha della democrazia, delle leggi, del

          Parlamento, della

          giustizia.

          Sì, vabbè. Qualsiasi cosa hai detto prima perde
          credibilità con la faziosità a priori. I governiHa parlato l'equilibrato equidistante...
          Prodi/D'Alema sono quelli che hanno varato il
          maggior numero di leggi restrittive.. fra cuiChe i governi precedenti facessero schifo non c'entra, e ciò non toglie che quelli per cui parteggi tanto ferventemente sono dei delinquenti.
          l'ignobile legge di equiparazione dei siti web a
          testate giornalistiche per cui D'Alema aveva
          imposto il deposito delle pagine stampate nelle
          biblioteche...Vuoi mettere con lo svilimento del Parlamento, con la abolizione dell'indipendenza della magistratura, con l'insabbiamento dei processi ai politici e la rimozione dei giudici che ci hanno provato, con l'impunità a 4 cariche dello Stato, con il quotidiano attacco a demolire la democrazia in Italia, con i tagli indiscriminati che strozzano la scuola, la ricerca, le forze dell'ordine, con la sterminata lista di leggi vergognose che sono state emanate?Certo, la sx non ha raddrizzato nemmeno una di queste cose e ci ha messo pure del suo.
    • chojin scrive:
      Re: La materia va regolamentata...
      - Scritto da: Tossico Indipenden te
      ... la pirateria è un reato non dimentichiamolo.
      Se foste voi gli autori di brani musicali o altre
      opere dell'ingegno, come reagireste se il frutto
      della vostra creatività arricchisse i vari
      mariuoli che imperversano nella Rete, invece di
      consentirvi di godere dei frutti del meritato
      lavoro?
      La verità è che non vi calate mai nei panni degli
      autori. Siete solo "consumatori" e se potete
      scroccare lo fate senza porvi tanti scrupoli,
      nascondendovi dietro la frase fatta: "intanto
      sono ricchi sfondati e di certo non moriranno di
      fame...".
      In realtà molti autori fanno la fame e la loro
      unica forma di sostentamento è la vendita delle
      loro opere.

      Quindi vanno tutelati. Il problema è che la loro
      tutela non deve penalizzare sia la diffusione
      della cultura sia gli intermediari della
      comunicazione.
      Ci vuole equilibrio. Condivido in parte le
      preoccupazioni espresse nell'articolo e spero che
      non si arrivi ad uno sato di polizia telematica
      in cui postare l'incipit di una canzone non
      diventi un reato punibile con la galera. E va a
      finire che chi scarica un mp3 finisce in prigione
      e additato al publico ludibrio, mentre uno
      stupratore se ne torna a casa con una pacca sulla
      spalla da parte di un Gip un pò troppo
      solerte.
      Meditate gente.Lo scambio di copie è sempre esistito.. dalla nascita delle fotocopiatrici la gente ha copiato riviste,giornali,documenti... dai tempi dei primi nastri audio la gente ha fatto copie della musica... Ciò che va punito è chi vende copie illegali MA punire il libero scambio fra privati è pura follia ed assolutamente controproducente per l'economia. Le stesse multinazionali sanno benissimo questo e sfruttano da anni ed anni il fenomeno di proposito. Infatti anzichè comportarsi onestamente abbassando il costo dei prodotti che hanno fatto? Hanno aumentato i prezzi di continuo ed hanno creato dei mercati paralleli grigi per poter vendere proprio l'hardware che permette le copie.. masterizzatori, dischi vergini... Se venissero impedite le copie l'economia subirebbe un vero colpo, il settore IT avrebbe una vera crisi. Purtroppo avvocati, agenti, manager pazzi psicotici hanno la mentalità stile URSS del controllo delle masse con obbligo di acquistare i prodotti più e più volte... vogliono uno stato nazista mondiale che li garantisca.
    • fra Martino scrive:
      Re: La materia va regolamentata...
      stai confondendo gli autori con gli editori.
    • Matteo B. scrive:
      Re: La materia va regolamentata...
      Oltre quotare fra martino qui sopra, che dice che stai confondendo gli autori con gli editori, ti faccio notare una cosa...La democrazia funziona così: se la maggioranza ritiene che rubare è sbagliato, allora rubare è contro la legge, ma se la maggioranza ritiene che scaricarsi una musichetta non a scopo di lucro non è rubare, allora questo non è contro la legge!!Punto e basta
    • 01234 scrive:
      Re: La materia va regolamentata...
      la pirateria.....dovrebbe essere la copia per lucroe quella reatola copia senza lucro invece è reato perché c'è una legge, ma razionalmente le cose sono diverse; ma vabbeh, discorsi fattiquanto agli autori, fanno la fame solo perché la siae non retribuisce quelli "piccoli" (vediti il filmato di report)ma anche qui, cose note...
      • chojin scrive:
        Re: La materia va regolamentata...
        - Scritto da: 01234
        la pirateria.....dovrebbe essere la copia per
        lucro

        e quella reato

        la copia senza lucro invece è reato perché c'è
        una legge, ma razionalmente le cose sono diverse;
        ma vabbeh, discorsi
        fatti

        quanto agli autori, fanno la fame solo perché la
        siae non retribuisce quelli "piccoli" (vediti il
        filmato di
        report)

        ma anche qui, cose note...Per gli accordi internazionali sul commercio e le leggi sul copyright addirittura il prestito della propria copia originale a terzi è illegale e perseguibile penalmente... indice della follia e mafiosità delle persone nell'industria.
    • Trunk scrive:
      Re: La materia va regolamentata...

      La verità è che non vi calate mai nei panni degli
      autori. La musica che ascolto la ho pagata tutta quindi posso rispondere a questa proposta:ok ci sto tuteliamo l'autore.Basta una semplice regola:regola n 1 la casa discografica non può guadagnare più dell'autore quando vende una sua opera.Gli autori guadagnano se va bene 1 a CD, se alla casa ne diamo 1 il trasportatore si accontenta di 50 c, chi vende riacrica del 50% più mettici anche un iva esaegrata al 20%, arrivi a 4,5 .Facciamo la gioia degli autori? Diamo loro 50% in più: cifra tonda un CD sul meracto a 5 , e vedi quanti ne vendi....(E non venitemi a dire che si devono apgare anche i musicisti, che la Naxos a quei prezzi paga un'intera orchestra di proefssionisti che hanno studiato tutti moltissimi anni per suonare).
    • outkid scrive:
      Re: La materia va regolamentata...
      andassero a lavorare, magari facendo concerti.
  • appe ro scrive:
    a me pare una legge ad hoc
    per far sbarcare in massa XXXXXset in rete e tutelarla massivamente nella vendita di contenuti on line.
    • arcadio scrive:
      Re: a me pare una legge ad hoc
      signore e signori buonasera...vi presentiamo in esclusiva italiana:"una reppubblica fascista"...a cura del governo..avvertiamo i retespettatori che la visione e' sconsigliata a chi non e' daccordo con il tema trattato...buona visione...[img]http://www.radiomarconi.com/marconi/monoscopio/fulvia_colombo.jpg[/img]
      • Andreabont scrive:
        Re: a me pare una legge ad hoc
        [Ripeto il messaggio che ho postato poco fa, i troll sembrano dilagare]Smettiamola con le XXXXXXXXX, (scusate la parola, ma a volte serve per rendere l'idea)La SIAE NON E' BERLUSCONI, se voltete fare propaganda politica fatela da un altra parte, non qui!! Sono stufo dei commenti dei troll.Grazie!
        • bugbuster scrive:
          Re: a me pare una legge ad hoc
          ti ri-rispondo perchè PI mi ha censurato.Berlusconi è la quinta essenza della mafia, o meglio: dell'Utri lo è, il nano è una pedina, pedina mafiosa ma pur sempre pedina.Essendo berlusconi capo del governo (ed essendo pedina), viene utilizzato per far approvare tutte quelle leggi-leggine che fanno parte di quel "piano di rinascita" di gelli.Non c'entra fascismo/comunismo etc... è "solo" controllo totalitarista.
        • guast scrive:
          Re: a me pare una legge ad hoc
          - Scritto da: Andreabont
          [Ripeto il messaggio che ho postato poco fa, i
          troll sembrano
          dilagare]Fai come Berlusconi, che ripete continuamente le solite balle finchè qualcuno le prende per vere ?E io ripeto la risposta

          Smettiamola con le XXXXXXXXX, (scusate la parola,
          ma a volte serve per rendere
          l'idea)

          La SIAE NON E' BERLUSCONI, se voltete fare
          propaganda politica fatela da un altra parte, non
          qui!!
          Quali troll, basta ragionare su chi ci guadagna di più da una legge simile. Secondo te perchè Berlusconi ha organizzato tutto per far approvare questa legge il più velocemente possibile.

          Sono stufo dei commenti dei troll.

          Grazie!
        • fred scrive:
          Re: a me pare una legge ad hoc
          Vista la sua posizione e' impossibile che non abbia interessi anche qui; e la causa contro youtube e' un segno potenziale che quel che altre persone scrivono nel forum sia realta'.Daltronde non e' una novita' che si cerca di guadagnare in altre direzioni, specie in un periodo in cui anche per le tv del pdc hanno visto ridorsi il fatturato di un valore percentuale a due cifre.L'unica novita' sta nel fatto che quando deve farsi gli affari suoi fa in modo da mantenere le distanze e minimizzare le connessioni possibili fra lui e le persone che legiferano (in suo favore);sta poi ai giornalisti scoprire col tempo come funziona i ltutto e pubblicare i dossier su settimanali e quotidiani che spesso passano inosservati.E comunque la logica non e' un'opinione ed e' quasi sempre la migliore spiegazione a cio' che succede, e la logica dice che e' impossibile che in questo settore non vi sia un conflitto di interessi.
        • The_GEZ scrive:
          Re: a me pare una legge ad hoc
          Ciao Andreabont !
          La SIAE NON E' BERLUSCONI, se voltete fare
          propaganda politica fatela da un altra parte, non
          qui!!S.I.A.E.Società - Italiana - Autori - EditoriOra prendi in mano un numero di ... chessò "TV sorrisi e Canzoni" ormai di qualche tempo fa, su quelli attuali ci trovi scritto "Mondadori", prima ci avresti letto "Silvio Berlusconi Editore" (Comunque la Mondadori è una casa EDITRICE)Noti la finezza ?
          • Andreabont scrive:
            Re: a me pare una legge ad hoc
            Non lo metto in dubbio, ma dire che Berlusconi è la SIAE è diverso che dire che società a cui Berlusconi è legato fanno parte delle società prese di mira dalla SIAE...
        • 01234 scrive:
          Re: a me pare una legge ad hoc
          ma leggere no? berlusconi è un editore, tra le altre cose, sicché Siae non E' berlusconi, ma HA berlusconi tra le sue filamado', e raGGiona, no? :-)
    • CCC scrive:
      Re: a me pare una legge ad hoc
      - Scritto da: appe ro
      per far sbarcare in massa XXXXXset in rete e
      tutelarla massivamente nella vendita di contenuti
      on
      line.in buona parte ci hai preso
  • deluxe scrive:
    non c'è da preoccuparsi.. (?)
    il nano in "difesa della privacy" vuole impedire le intercettazioni per i reati la cui pena sia inferiore ai 10 anni di carcere; ne deduco che, per analogia, non sarà consentito il controllo preventivo della rete nè da parte dell'autorità giudiziaria nè tantomeno da parte di enti privati come siae e compagnia bella per reati informatici come il file sharing "illegale" di opere protette da diritto d'autore e attività simili poichè non prevedono pene superiori alla soglia minima di ammissibilità delle intercettazioni.. salvo aberranti novità dell'ultim'ora...
    • Boh scrive:
      Re: non c'è da preoccuparsi.. (?)
      Sogna sogna :| :|
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: non c'è da preoccuparsi.. (?)
      La pedoXXXXXgrafia fa parte dei reati intercettabili.Siccome lo sappiamo tuti che internet serve solo a scambiarsi file pedoXXXXXgrafici, ti intercettano per quello e ti fanno vedere il sole a scacchi per un paio di mp3
    • Alessandro scrive:
      Re: non c'è da preoccuparsi.. (?)
      Non hai considerato due fattori:1) Il nano e i suoi amici non usano la rete per parlare di fatti illeciti, non ha alcun interesse quindi a bloccare e/o limitare intercettazioni su internet.2) Il nano ha forti interessi economici nel settore (vi ricordate il famoso "conflitto d'interessi"?) che intenderà tutelare sbattendosene altamente dei diritti degli altri cittadini (come ha d'altronde sempre fatto fino ad oggi)
      • Stiv Giobs scrive:
        Re: non c'è da preoccuparsi.. (?)
        Berlusconi è un EDITORE. Un itermediatore che vive e campa di diritti. Farà tutto il possibile per bloccare qualsiasi cosa possa danneggiare i suoi interessi. Su questo andazzo prevedo una "deriva cinese" per la rete Italiana (abbiamo già visto alcune prove).L'unica speranza arriva dal fatto che in Italia si fanno centomila leggi per poi non applicarle.
        • carlo scrive:
          Re: non c'è da preoccuparsi.. (?)
          C'era anche un altro famoso autore/editore e uomo politico che è diventato ricco con un unico libro scritto da lui il cui titolo era: "Mein Kampf".
    • Nifft scrive:
      Re: non c'è da preoccuparsi.. (?)
      - Scritto da: deluxe
      il nano in "difesa della privacy" vuole impedire
      le intercettazioni per i reati la cui pena sia
      inferiore ai 10 anni di carcere; ne deduco che,
      per analogia, non sarà consentito il controllo
      preventivo della rete nè da parte dell'autorità
      giudiziaria nè tantomeno da parte di enti privati
      come siae e compagnia bella per reati informatici
      come il file sharing "illegale" di opere protette
      da diritto d'autore e attività simili poichè non
      prevedono pene superiori alla soglia minima di
      ammissibilità delle intercettazioni.. salvo
      aberranti novità
      dell'ultim'ora...Tutta questa ironia e sarcasmo la mattina mi fa girare la testa...
  • guast scrive:
    SIAE capro espiatorio
    Questa legge va oltre le assurde norme sul giornalismo.Qualunque cosa pubblicata in rete potrebbe diventare illegale.Certo sarebbe impossibile far rispettare una legge simile, ma in Italia le leggi non si applicano, si interpretano. A questo punto vale la pena di ricordare la vecchia maniera borbonica di governare. Tanti regolamenti contorti e impossibili da rispettare, ma i governanti chiudevano un occhio, finchè qualcuno non si ribellava ad un sopruso, a quel punto ci si ricordava delle tante leggi violate e si puniva il ribelle.Allo stesso modo tutto il contenuto in internet sarà illegale, ma se non da fastidio a nessuno non sarà rimosso.O bloccato se si troova su un server straniero.Questo è uno strumento di censura che va molto oltre quello che serve alla SIAE. Se ci si chiede a chi serve una legge simile viene fuori un solo nome. Mi sa tanto che visto che la SIAE è già abbastanza odiata è stato deciso di utilizzarla come capro espiatorio.
  • francososo scrive:
    Ma perchè non chiude sta Siae?
    Ma perchè non chiude sta Siae?Mi son rotto i coxioni a starli a sentire ! :s :sPurtroppo conoscendo i politici nostrani ho paura che la sentiremo parlare a lungo ! :s :s
    • uomo comune scrive:
      Re: Ma perchè non chiude sta Siae?
      Per lo stesso motivo motivo per cui non chiude l'ACI, per la logica del carrozzone. Serve a tutti i politici (di ogni parte politica) tutti ne parleranno sempre male ma nessuno si sognerà mai di chiuderla.
    • William scrive:
      Re: Ma perchè non chiude sta Siae?
      Sei fuori! Io ci vivo grazie alla SIAE!
  • cojote scrive:
    Fascismo
    Per chi ha ancora dubbi: siamo tornati al fascismo e al controllo totale.
    • picard12 scrive:
      Re: Fascismo
      con un pò di comuinismo alla russa e cina giusto per stare aggiornati.. ma sempre il fascismo vi ricordate? dove avete studiato, a cuba? :)
      • a perfect circle scrive:
        Re: Fascismo
        no si guarda a quello che abbiamo gia' partorito in casa 70 anni fa' non importa andare troppo lontano....se poi ti vuoi addentrare in esotici confronti fa' pure.
      • macteo scrive:
        Re: Fascismo
        - Scritto da: picard12
        con un pò di comuinismo alla russa e cina giusto
        per stare aggiornati.. ma sempre il fascismo vi
        ricordate? dove avete studiato, a cuba?
        :)chi sei un dipendente dello psiconano? o e gia riuscito a lobotomizzare gli italiani anche con queste str....ate? oltre a quelle che lo hanno fatto eleggere in modo da nn finire in galera..
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: Fascismo
          - Scritto da: macteo
          - Scritto da: picard12

          con un pò di comuinismo alla russa e cina giusto

          per stare aggiornati.. ma sempre il fascismo vi

          ricordate? dove avete studiato, a cuba?

          :)

          chi sei un dipendente dello psiconano? Oh beh, se avere una idea diversa dalla tua, significa che e' dalla parte dello psiconano, mi ricordi molto uno con un baffetto e uno squadrone denominato "SS"...
          o e gia
          riuscito a lobotomizzare gli italiani anche con
          queste str....ate? Come sopra. Il male supremo non e' il fascismo. Non e' neanche il comunismo ( che alcuni di voi lo vedono come un paradiso terrestre )...Il male supremo e' un regime controllato da potenti a braccetto con i ricchi. L'utilizzo di forze di polizia e di militari per placare gli animi della plebe fanno il resto.Ma sappiamo tutti poi come si va a finire ( o almeno, si spera.... ) e quindi non ci resta che attendere...
          oltre a quelle che lo hanno
          fatto eleggere in modo da nn finire in
          galera..Che sia un "venditore di parole" lo sanno tutti, ha fatto del suo linguaggio la sua fortuna. Ma che non sia finito in galera e' solo stato colpa del complesso sistema politico che a quanto pare sia corrotto fino al midollo.
      • 01234 scrive:
        Re: Fascismo
        beh, sai ciccio, è sempre mejo parlare di ciò che si sa bene, e IN ITALIA ci sono più fonti sul fascismo...sai com'è...1922-1943...non so se ti ricorda qualcosa :-)anche se fonti autorev...ehm, autoritarie...sostengono che dal 1945 fino al 1993 l'itaGlia è stata governata dai comunisti...ma la questione è contoversa :-D
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: Fascismo
          - Scritto da: 01234
          beh, sai ciccio, è sempre mejo parlare di ciò che
          si sa bene, e IN ITALIA ci sono più fonti sul
          fascismo...certo, tanto siamo cosi bravi a paragonarci agli altri che non vediamo cio' che non ci interessa vedere.Siamo campioni del mondo, siamo i piu' bravi a far sesso e siamo i migliori nel cavarci dagli impicci, pero' se cominciamo a paragonare il fascismo al comunismo, ecco che "non ne sappiamo nulla del comunismo"...Su, su, che di documenti in giro ce ne sono a bizzeffe, non mettiamoci la mortadella sugli occhi, l'abbiamo avuta al governo per diversi anni...
          anche se fonti autorev...ehm,
          autoritarie...sostengono che dal 1945 fino al
          1993 l'itaGlia è stata governata dai
          comunisti...ma la questione è contoversa
          :-DMa no, dopo il 1945 l'Italia e' stata governata dal fascismo e dall'anarchia.Peccato che alcuni vedano invece un mix tra chiesa e comunismo ( non so se ti e' chiaro chi ha ucciso Moro e che pene abbiano pagato i brigatisti.... )
          • pippo scrive:
            Re: Fascismo

            Ma no, dopo il 1945 l'Italia e' stata governata
            dal fascismo e
            dall'anarchia.
            Peccato che alcuni vedano invece un mix tra
            chiesa e comunismo ( non so se ti e' chiaro chi
            ha ucciso Moro e che pene abbiano pagato i
            brigatisti....
            )Forse non sai chi ha fondato la celere e perchè? Prova a documentarti ;)
      • G,G scrive:
        Re: Fascismo
        infatti la parola giusta dovrebbe essere regime...così ci mettiamo dentro sia quelli di destra che quelli di sinistra!
      • Mastro Ciliegia scrive:
        Re: Fascismo
        "comuinismo"??cos'è?
      • CCC scrive:
        Re: Fascismo
        - Scritto da: picard12
        con un pò di comuinismo alla russa e cina giusto
        per stare aggiornati.. ma sempre il fascismo vi
        ricordate? e cosa altro dovrebbe ricordare il popolo italiano?
        dove avete studiato, a cuba?cuba ha, oggi (anche e soprattutto grazie a certi "signori" e "signore") un sistema scolastico molto migliore del nostro...
    • Andreabont scrive:
      Re: Fascismo
      Si signor Troll, siamo al fascismo, aspetta qualke anno e vedrai che torneremo anke al nazismo e poi al comunismo, se hai pazienza anke all' impero romano....[Ripeto nuovamente il messaggio scritto poco fa....]Smettiamola con le XXXXXXXXX, (scusate la parola, ma a volte serve per rendere l'idea)La SIAE NON E' BERLUSCONI, se voltete fare propaganda politica fatela da un altra parte, non qui!! Sono stufo dei commenti dei troll.Grazie!
      • bugbuster scrive:
        Re: Fascismo
        in realtà è cosi: berlusconi è mafia, berlusconi è stato, la siae è stato, la siae è mafia.E' più chiaro cosi'?Svegliatevi
      • guast scrive:
        Re: Fascismo

        Smettiamola con le XXXXXXXXX, (scusate la parola,
        ma a volte serve per rendere
        l'idea)

        La SIAE NON E' BERLUSCONI, se voltete fare
        propaganda politica fatela da un altra parte, non
        qui!!


        Sono stufo dei commenti dei troll.
        Quali troll, basta ragionare su chi ci guadagna di più da una legge simile. Secondo te perchè Berlusconi ha organizzato tutto per far approvare questa legge il più velocemente possibile.
        • Mi scoccio di loggare scrive:
          Re: Fascismo
          - Scritto da: guast
          Quali troll, basta ragionare su chi ci guadagna
          di più da una legge simile.

          Secondo te perchè Berlusconi ha organizzato tutto
          per far approvare questa legge il più velocemente
          possibile.Se non erro Mortadella approvo' e aggravo' ulteriormente la legge Urbani durante il suo governicchio.Quindi a meno di telenovelas brasiliane tra lo psiconano e la mortadella, se non erro nessuna fazione politica ad oggi ha votato contro la SIAE...
          • Andreabont scrive:
            Re: Fascismo
            Quoto, il problema è che qualsiasi partito sia di destra che di sinistra che di centro è dalla parte della SIAE.Intanto ribadisco che non è un forum di politica. Quindi non dico altro: mi limito a considerare come agisce la SIAE e a giudicare la SIAE.
      • 01234 scrive:
        Re: Fascismo
        consiglio una lettura (o rilettura) degli scritti corsari di pasoliniè chiaro che il fascismo come quello del ventennio non tornerà, però il capitalismo degli ultimi 30 anni sta costruendo una sorta di dittatura del consumo che se vogliamo è anche più insidiosa, perché crea un consenso inconsapevolebasta togliere l'audio alla pubblicità...
      • 01234 scrive:
        Re: Fascismo
        ah a proposito: la siae NON è B - verissimoperò 1) se tutela i diritti d'autore assai grintosamente, anche B qualche beneficio ne trae (non scordiamo le produzioni e le distribuzioni che possiede) sicché o c'è dietro lui, o cmq a lui fa gioco2) nella proposta di legge ci sono punti che col CR non hanno niente a che vedere e che prefigurano censure sulla rete che fanno comodo innanzitutto a chi governa (ossia, al momento, lui) sicché di nuovo o c'è dietro lui, o cmq a lui fa giocoprima di dare del troll, magari pensare :-)
      • G,G scrive:
        Re: Fascismo
        bhe se fai un analisi degli eventi che hanno caratterizzato la storia politica degli ultimi anni non è che siamo così lontani...Ps. prima di darmi del troll o del comunista http://www.corriere.it/politica/08_agosto_13/famiglia_cristiana_governo_berlusconi_fascismo_9b25f67c-6933-11dd-87db-00144f02aabc.shtmlfirmato Troll-catto-comunista!
      • Piersilvio scrive:
        Re: Fascismo
        - Scritto da: Andreabont
        Smettiamola con le XXXXXXXXX, (scusate la parola,
        ma a volte serve per rendere
        l'idea)

        La SIAE NON E' BERLUSCONI, se voltete fare
        propaganda politica fatela da un altra parte, non
        qui!!


        Sono stufo dei commenti dei troll.

        Grazie!Qui il troll sei tu che non hai letto l'articolo.La legge la stanno scrivendo Bondi e Masi, esponenti di Forza Italia che è il partito di Berlusconi, che è il Primo Mistro del Governo che vuole fare questa legge, che è il proprietario del primo Gruppo Editoriale Italiano che vuole difendere i suoi interessi da internet... Bene. Domanda da terza elementare: cosa c'entra Berlusconi in questa storia? Vediamo se ci arrivi senza aiuti o sei un troll vero... ;-)
        • pippo scrive:
          Re: Fascismo

          Bene. Domanda da terza elementare: cosa c'entra
          Berlusconi in questa storia? Vediamo se ci arrivi
          senza aiuti o sei un troll vero...
          ;-)Mi sa che dovrai fargli un disegnino... :D
      • Mastro Ciliegia scrive:
        Re: Fascismo
        Ti quoto:Berlusconi è peggio della SIAE.Hai proprio ragione.
    • Matteo B. scrive:
      Re: Fascismo
      Ma magari, quelli almeno la dignità l'avevano!
      • pippo scrive:
        Re: Fascismo

        Ma magari, quelli almeno la dignità l'avevano!Quale dignità quello del manganello e olio di ricino? :DQuella degli assassini di Matteotti? :DStudiatela la storia!!!
      • 01234 scrive:
        Re: Fascismo
        avere la dignità è difficile, togliendola agli altri
      • zio rufus scrive:
        Re: Fascismo
        - Scritto da: Matteo B.
        Ma magari, quelli almeno la dignità l'avevano!la stessa dignità degli assassini.e adesso a cuccia!
        • web96 scrive:
          Re: Fascismo
          - Scritto da: zio rufus
          - Scritto da: Matteo B.

          Ma magari, quelli almeno la dignità l'avevano!

          la stessa dignità degli assassini.

          e adesso a cuccia!divide et impera! :( sveglia signori.ciao
          • picard12 scrive:
            Re: Fascismo
            dopo tutte queste erudite risposte, semplicemente esprimo meglio il pensiero "bipartisan", ovvero trovo stupido e riduttivo paralare sempre a sporosito di fascismo ogni qualvolta vi sia un comportamento "liberticida" in qualche settore.Cazz... sembrate bertinotti e berlusca che si scannano a vicenda, dimenticando, come tra l'altro che 1-2 persone che hanno risposto, hanno capito che qui non si tratta di destra e di sinistra, ma di REGIME, perchè quando non è uno è l'altro.@ a chi mi ha risposto villanamente con acrimonia, ricordo che la famosa legge levi-prodi... per non parlare di altro... che andrebbe OT.Smettiamola di dividerci in destra, sinistra, il nostro avversario è chi ci prende puntualmente in giro, ovvero chi fa le leggi con il cu....o solo per proteggere i loro interessi che oramai da 30 anni non sono più quelli dei cittadini.SIAE: ecco questo è un'altro esempio di "gruppo economico" che comanda ai nostri politici, in fianco c'è la telecom, le banche, assicurazioni etc...Dobbiamo ancora fare i bambocci e scannarci tra cittadini, invece che prendere a calci sti signori che prima raccomandano sacrifici ai cittadini e poi si fanno le cure termali a spese nostre?BASTA!! siete ridicoli...
          • web96 scrive:
            Re: Fascismo

            SIAE: ecco questo è un'altro esempio di "gruppo
            economico" ,banche, assicurazioni etc...Un altro e' confindustria.A sinistra nessuno sembra accorgersi, eppure e' lampante, che Prodi ha governato le due volte solo il tempo necessario a mantenere le promesse fatte: alle banche la prima volta (ingresso nell'euro); a confindustria la seconda (taglio del cuneo fiscale).E ogni volta, finito il compitino, e' (s)caduto.ciao
          • picard12 scrive:
            Re: Fascismo
            sinceramente da anni non riesco a fare nessuna distinzione politica della nostra classe di inetti..Detto questo, la siae è una schifezza fra tante e per quanto mi riguarda può fallire.. piratate piratate anche l'impossibile...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 gennaio 2009 22.35-----------------------------------------------------------
  • Ste scrive:
    Perplesso...molto perplesso
    Prima di tutto come può la Siae proporre una bozza di disegno di legge che dovrebbe regolamentare il settore in cui opera? Ve bene (anzi...non va bene ma è così) che è un ente pubblico, ma non può farsi fare le leggi "su misura".La bozza contiene poi alcune parti (come sottolineato nell'articolo) che poco hanno a che vedere con la pirateria, ma che appunto aprono la strada a possibili forme di para-censura governativa alla bisogna. Che cosa centrano con la pirateria?!?Riguardo al "comitato": prima di stendere giudizi vediamo cosa combina con le audizioni...anche se ci credo poco. Sarebbe opportuno sapere da chi è composto (politici, tecnici, ecc.) e soprattutto sapere da chi sono prezzolati. NB: negli USA è perfettamente possibile sapere chi ha ricevuto finanziamenti da chi e di quale importo...visto che i dati sono pubblici. Da noi non pubblicano nemmeno i finanziamenti "ufficiali"...figurarsi quelli "sottobanco".Detto questo...la vedo molto buia:la bozza lascia aperta una voragine gigantesca, ovvero una legge delega al governo...ma non ne specifica affatto le linee guida. Quindi il governo potrebbe poi legiferare come accidenti vuole e quasi senza il bisogno del parlamento (che se anche ci fosse tanto oramai approva senza modifiche o quasi qualsiasi cosa partorita dal governo).In questo grande buco nero ci sarà da ridere (o da piangere) cosa metteranno dentro.
    • macteo scrive:
      Re: Perplesso...molto perplesso
      E ti meravigli che in italia ci sia gente/enti che si fanno le leggi su misura? guarda che abbiamo come premier (nn certo per mio merito) il re delle leggi su misura... credi che per un ente di ladrocinio legalizzato come la siae sia diverso?Ormai siamo a regime
    • samu scrive:
      Re: Perplesso...molto perplesso
      - Scritto da: Ste
      Prima di tutto come può la Siae proporre una
      bozza di disegno di legge che dovrebbe
      regolamentare il settore in cui opera? Ve bene
      (anzi...non va bene ma è così) che è un ente
      pubblico, ma non può farsi fare le leggi "su
      misura".ti blocco subito, la siae non e' piu' un ente pubblico normalema un ente pubblico economico ossia : http://www.dirittodellinformatica.it/copyright-(news)/siae-diventa-ente-pubblico-economico.htmloppure http://scialdone.blogspot.com/2008/01/siae-ente-pubblico-economico-cosa.html
  • 01234 scrive:
    purtroppo niente di nuovo
    non per politicizzare la questione (che poi politica lo è, ma in senso ampio), ma il buon marx lo aveva detto, esplicitando ciò che la saggezza popolare già sapeva: le leggi le fanno i ricchi per i ricchi (lo so, è ridurlo troppo, ma insomma...)il comitato dirà sì a tutto perché dietro la siae non ci sono tanto gli autori (ma chi se li fila, no? basti vedere il filmato di report per vedere in che considerazione sono tenuti dalla siae stessa) ma i discografici, che comunque muovono milioni di euro e avranno senz'altro agganci varii.E come vediamo, già che ci sono, ci infilano dentro anche norme liberticide.Insomma: niente di nuovo sotto il sole. A questo punto cito un altro comunista, tanto per fare 31: che fare?
    • picchio9999 scrive:
      Re: purtroppo niente di nuovo
      - Scritto da: 01234
      Insomma: niente di nuovo sotto il sole. A questo
      punto cito un altro comunista, tanto per fare 31:
      che fare?La soluzione esiste e non costa nulla: non comprarepiu` niente. Il fuoco brucia solo finché ha ossigeno.
      • AtariLover scrive:
        Re: purtroppo niente di nuovo
        Quando la SIAE ti chiede 350 euro di diritii per uno spettacolino per la giornata della memoria, puoi anche non comprare dischi né altro, ma i soldi glieli devi dare...
        • longinous scrive:
          Re: purtroppo niente di nuovo
          E tu fallo senza accompagnamento musicale o con musica CC e senza proiezioni cinematografiche che non siano liberamente utilizzabili.Oppure non farlo.
          • web96 scrive:
            Re: purtroppo niente di nuovo
            bianco-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 gennaio 2009 16.29-----------------------------------------------------------
          • web96 scrive:
            Re: purtroppo niente di nuovo
            - Scritto da: longinous
            E tu fallo senza accompagnamento musicale o con
            musica CC e senza proiezioni cinematografiche che
            non siano liberamente
            utilizzabili.In rete ne trovi di ogi genere, per esempiohttp://www.arcoiris.tv/modules.php?name=Downloadsoppure voxpopuli, jamendo e altri per la musica.ciao
          • AtariLover scrive:
            Re: purtroppo niente di nuovo
            Per il solo fatto di mettere l'impianto di diffusione devi pagare, non frega a loro se usi musica protetta da creative commons.Ho provato a farglielo capire, ha evitato di dover compilare il modulone con tutti i brani riprodotti ma comunque il solo fatto di avere un apparato di una certa potenza che può "potenzialmente" riprodurre contenuti protetti gli garantisce una tassa.D'altra parte è la stessa cosa del balzello sui supporti ottici...
          • longinous scrive:
            Re: purtroppo niente di nuovo
            - Scritto da: AtariLover
            Per il solo fatto di mettere l'impianto di
            diffusione devi pagare, non frega a loro se usi
            musica protetta da creative
            commons.e quanto dovresti pagare?mi riporti il passo chelo prevede nella legge che non ho voglia dicercarmelo?
            Ho provato a farglielo capire, ha evitato di
            dover compilare il modulone con tutti i brani
            riprodotti ma comunque il solo fatto di avere un
            apparato di una certa potenza che può
            "potenzialmente" riprodurre contenuti protetti
            gli garantisce una
            tassa.Mah, per me al massimo gli garantisce 30 giorni di prognosi se appena prende in mano il blochetto delle multe.
            D'altra parte è la stessa cosa del balzello sui
            supporti
            ottici...Che mi arrivano da fuoriItaGlia e quindi NON pago;)
    • Andreabont scrive:
      Re: purtroppo niente di nuovo
      Più che altro la SIAE è sempre stata brava a far leggi per la SIAE.Infatti ci guadagna sempre solo lei (e di rimbalzo le major) tagliando fuori gli artisti e i cantanti.Tagliano fuori coloro che tengono in piedi il mercato! Sono dei geni! HAHAQuando impareranno invece a seguire le vecchie regole del mercato forse ne trarrano benefici tutti.Dalla guerra ne può che uscire solo sofferenza.
  • 3my78 scrive:
    dice bene Di Pietro
    Andrebbe abolita!http://3my78.blogspot.com/
    • littlegauss scrive:
      Re: dice bene Di Pietro
      quoto in pieno!
    • Undertaker scrive:
      Re: dice bene Di Pietro
      - Scritto da: 3my78
      Andrebbe abolita!La siae é una stroxxata italiana !Il problema é che raccoglie soldi, con cui fa a metá con il governo.Che gliene frega al governo che i meccanismi con cui opera siano iniqui ?Finché renderá dei soldi e non romperá piú di tanto ce la dovremo tenere !sigh !
      • N.C. scrive:
        Re: dice bene Di Pietro
        Se Di Pietro abolisce la siae avrà il mio voto ... è solo un mostro mangia soldi e che calpesta i diritti dei cittadini in favore di quelli delle major ...
        • Marco scrive:
          Re: dice bene Di Pietro
          - Scritto da: N.C.
          Se Di Pietro abolisce la siae avrà il mio voto
          ... è solo un mostro mangia soldi e che calpesta
          i diritti dei cittadini in favore di quelli delle
          major
          ...Di Pietro da solo non può abolire niente, però se alle prossime elezioni siamo in molti a dargli il nostro voto magari nella prossima legislatura avrà più voce in capitolo.
          • berto scrive:
            Re: dice bene Di Pietro
            Io il voto a di pietro l'ho già dato e nn solo per come ragiona sulla rete, se avesse un pò di potere alle prossime elezioni e diventasse ministro della giustizia sono sicuro che del cento-destra rimarrebbero propri in pochi nel parlamento e non per motivi particolari ma solo perchè finalmente si approverebbe una legge che li faccia andare davanti ad un giudice come i normali cittadini che commettono reati.
      • horus scrive:
        Re: dice bene Di Pietro
        - Scritto da: Undertaker
        - Scritto da: 3my78

        Andrebbe abolita!

        La siae é una stroxxata italiana !

        Il problema é che raccoglie soldi, con cui fa a
        metá con il
        governo.

        Che gliene frega al governo che i meccanismi con
        cui opera siano iniqui
        ?
        Finché renderá dei soldi e non romperá piú di
        tanto ce la dovremo tenere
        !

        sigh !gli deve XXXXXXX eccome nessuno puo decretare una legge senza che passi dal parlamento se no non è piu democrazia quindi anticostituzionale... l'unico che puo fare dei decreti lgge da singolo è il presidente della repubblica ma solo in casi estremi...se dovesse mai essere abrogata dal ministro una XXXXXXX di questo livello è sicuro che verrà fuori il pandemonio
Chiudi i commenti