Sicurezza IT, Telecom sotto protezione

Intesa tra l'incumbent e la Polizia di Stato per garantire maggiore tutela all'infrastruttura telefonica e telematica di Telecom, considerata strategica per il paese. Impianti più sicuri, tutti più tranquilli?


Roma – Proteggere dai rischi di sabotaggio fisico e telematico le infrastrutture critiche italiane e, dunque, anche le reti di Telecom Italia. Questo il senso di un accordo firmato ieri dalla Polizia di Stato e dall’incumbent italiano.

L’intesa punta a rafforzare per i prossimi tre anni le collaborazioni “utili a prevenire attacchi contro i sistemi informatici e telematici delle telecomunicazioni di rete fissa gestiti da Telecom Italia”.

Ciò che ha spinto all’accordo è il fatto, come si legge in una nota diffusa dalla Polizia, che “la gestione delle telecomunicazioni di rete fissa operative sul territorio nazionale, infatti, avviene soprattutto mediante il supporto dei sistemi informatici di Telecom Italia, che pertanto sono da ritenersi strategici per la tutela del traffico telematico , sviluppato dalle più importanti aziende nazionali e dalle istituzioni pubbliche attraverso le infrastrutture di telecomunicazioni del Paese”.

Il sistema di protezione che verrà messo in campo, e per studiare il quale già si è al lavoro, ha come scopo individuare le tipologie di minacce che riguardano la rete di Telecom. L’idea è quella di portare rapidamente ad un miglioramento delle condizioni di protezione ma anche a configurare sistemi di individuazione e identificazione delle cause di eventuali attacchi.

A questo fine, l’accordo prevede che la Polizia Postale sviluppi con Telecom attività di formazione e addestramento mirate alle nuove tipologie di attacchi e alle nuove tecnologie di difesa delle infrastrutture informatiche.

Va detto che l’accordo firmato ieri segue quelli già sottoscritti con altri importanti operatori delle infrastrutture italiane, come le Ferrovie dello Stato, la SNAM Rete Gas, la GRTN, ossia il gestore della rete di trasmissione nazionale, con la RAI e persino con ABI, l’associazione bancaria, e l’ACI, l’Automobile Club.

Tutti questi accordi fanno parte di un progetto varato dal ministero dell’Interno e pensato per la protezione “delle infrastrutture informatiche critiche per la sicurezza e la prosperità del Paese”.

Un ruolo chiave nella gestione della sicurezza lo avrà anche il Centro nazionale Anticrimine informatico per la protezione delle infrastrutture critiche che è in via di realizzazione presso la Polizia Postale. Un’organizzazione che stabilirà collegamenti permanenti con propri omologhi europei ed internazionali e che potrà migliorare il coordinamento delle azioni della PolPost rivolte contro i crimini informatici.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Ok dai sei fico pero' ora basta è!
    dopo aver preso migliaia di utenti internet e cotti nel pentolone urbani ora ti scagli pure contro micro$oft impugnando come spada linux? Ok dai te lo diciamo tutti in coro sei il piu' strafico di tutti pero' lascia sta linux .
    • Anonimo scrive:
      Re: Ok dai sei fico pero' ora basta è!
      - Scritto da: Anonimo
      dopo aver preso migliaia di utenti internet
      e cotti nel pentolone urbani ora ti scagli
      pure contro micro$oft impugnando come spada
      linux?
      Ok dai te lo diciamo tutti in coro sei il
      piu' strafico di tutti pero' lascia sta
      linux .Cortiana portava avanti l'idea di software open source quando il Berluska faceva da tappeto a Bill Gheitz, proponendo un confronto. Purtroppo Stanca&Co non ne vollero sapere. Tutto questo molto prima del decreto Urbani.Ma tu questo non lo sai, eri troppo impegnato a scaricare a manetta...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ok dai sei fico pero' ora basta è!
        si hai ragione ero a scaricare a manetta iso di linux ,mi studiavo il kernel,fork,semafori privati e non ,monitor e condividevo il mio sapere con altri .......ma tu questo non lo sai
        • Anonimo scrive:
          Re: Ok dai sei fico pero' ora basta è!
          - Scritto da: Anonimo
          si hai ragione ero a scaricare a manetta iso
          di linux ,mi studiavo il
          kernel,fork,semafori privati e non ,monitor
          e condividevo il mio sapere con altri
          .......ma tu questo non lo saiChe tu non sappia che dietro la manifestazione di "pinguini" durante la venuta di Gates in Italia c'era *anche* Cortiana, è una ignoranza tua. Io non sono tenuto a sapere quello che fai tu, che beneinteso non credo ad una ceppa di quello che dici.Lui con il software libero c'era da molto prima del decreto Urbani, e mi fa specie non lo sapessi, visto che segui così tanto il movimento open.
  • Anonimo scrive:
    Tutti che vi lamentate
    Cortiana di qui, Cortiana di la, non fa niente, raccoglie firme e non le usa. Ma basta!!Forse non avete capito: Cortiana da solo non può fare nulla contro lo strapotere di chi ha la maggioranza (FI). La parola maggioranza suggerisce qualcosa?? Lui può anche mettersi a dormire sotto casa di Urbani ma se quello decide di non toccare la legge e la sua maggioranza è daccordo, allora la legge rimarrà sempre così.Piuttosto se ci fosse stato da approvare o modificare una legge a favore di Berlusconi sarebbero andati tutti a votare anche in piena notte, come era già successo con la Cirami e altre leggi infami fatte da questo governo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti che vi lamentate
      Sarebbe già un buon inizio se ottenesse l'appoggio della sua coalizione, visto che al momento non ha neppure quello.
    • Anonimo scrive:
      Re: Tutti che vi lamentate
      - Scritto da: Anonimo
      Cortiana di qui, Cortiana di la, non fa
      niente, raccoglie firme e non le usa. Ma
      basta!!

      Forse non avete capito: Cortiana da solo non
      può fare nulla contro lo strapotere
      di chi ha la maggioranza (FI). La parola
      maggioranza suggerisce qualcosa?? Lui
      può anche mettersi a dormire sotto
      casa di Urbani ma se quello decide di non
      toccare la legge e la sua maggioranza
      è daccordo, allora la legge
      rimarrà sempre così.

      Piuttosto se ci fosse stato da approvare o
      modificare una legge a favore di Berlusconi
      sarebbero andati tutti a votare anche in
      piena notte, come era già successo
      con la Cirami e altre leggi infami fatte da
      questo governo...La parola maggioranza dovrebbe suggerire che le elezioni si possono anche perdere se non si "cavalcano" i bisogni dell'elettorato .... la ruota gira ....
  • Anonimo scrive:
    Pensi, Cortiana, alla legge Urbani...
    ...che e' meglio (e ci sta facendo, Cortiana, proprio una magra figura...).
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensi, Cortiana, alla legge Urbani..
      - Scritto da: Anonimo
      ...che e' meglio (e ci sta facendo,
      Cortiana, proprio una magra figura...).
      Almeno lui fa qualcosa, altro che magra figura....
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensi, Cortiana, alla legge Urbani..
      - Scritto da: Anonimo
      ...che e' meglio (e ci sta facendo,
      Cortiana, proprio una magra figura...).Fammi il nome di altro un politico che si è impegnato per far cambiare la legge Urbani per noi poveri mortali, costretti a pagare ora pure per gli HD.Non mi dire la Carlucci perchè quella ci sta nella maggioranza, eppure non l'abbiamo più sentita.La magra figura è proporzionale al peso politico che ha, cioè molto basso. Non è che un parlamentare di un piccolo partito dell'opposizione, ma questo molti amano dimenticarlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensi, Cortiana, alla legge Urbani..
      - Scritto da: Anonimo
      ...che e' meglio (e ci sta facendo,
      Cortiana, proprio una magra figura...).Per curiosità, tu ci sei andato alla manifestazione sotto al Senato?Se si, allora dovresti ricordare come stavano le cose al momento.Se no, almeno abbi il pudore di star zitto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensi, Cortiana, alla legge Urbani..
      Ti darò ragione quando mi dimostrerai che scaricare illegalmente film da internet è un tuo diritto ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Pensi, Cortiana, alla legge Urbani..
        - Scritto da: Anonimo
        Ti darò ragione quando mi dimostrerai
        che scaricare illegalmente film da internet
        è un tuo diritto ;)Non esiste un reato che sia "scaricare illegalmente file da internet"Tutt'al piu' puo essere legale o meno il CONTENUTO DI UN FILE!Il fatto di scaricare o meno non ha nulla a che fare con l'illegalita'!Cosi' come il commercio di sigarette non e' illegale salvo che le sigarette stesse non siano di contrabbando!Fintanto che non hai compreso un minimo di nozioni di diritto e' meglio che lasci perdere e vai a nanna! :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Pensi, Cortiana, alla legge Urbani..
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          Ti darò ragione quando mi
          dimostrerai

          che scaricare illegalmente film da
          internet

          è un tuo diritto ;)
          Non esiste un reato che sia "scaricare
          illegalmente file da internet"
          Tutt'al piu' puo essere legale o meno il
          CONTENUTO DI UN FILE!Infatti lui ti ha parlato di film. Sii abbastanza onesto da ammettere che, a parte qualche filmino amatoriale, il 99% dei film sono sotto copyright quindi è illegale.
  • Anonimo scrive:
    Ma perfavore!!
    Cortina ha già dimostrato quanto vale con la legge Urbani, quando, dopo avere coninvolto la comunità internet per raccogliere centinaia di emendamenti per ostacolarla, li ha semplicemente buttati via in cambio della promessa da parte di Urbani che poi la legge sarebbe cambiata ed ora era solo provvisoria!!!Eppure questo tizio, invece di vergognarsi, ancora si proclama paladino dei diritti su internet!!!Matteo
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perfavore!!
      non meravigliatevi.. è semplicemente politica. :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma perfavore!!
        - Scritto da: Anonimo
        non meravigliatevi.. è semplicemente
        politica. :)Il fatto è che se gli emendamenti li avesse fatti Cortiana per i fatti suoi la gente l'avrebbe odiato meno.Invece ha voluto coinvolgere il popolo nel farli (che cmq è lavoro suo ed è pagato per farlo), solo che il popolo se lo chiami poi vuole vedere sfruttato al massimo il suo contributo e quindi vedendo rigettati tutti gli emendamenti in un botto solo ha pensato: ma guarda questo come ci ringrazia!!!!In realtà con emendamenti, senza emendamenti, non sarebbe cambiato un fico secco. Urbani ha fatto quelle promesse perché erano gli stessi di Forza Italia ad essere perplessi riguardo all'art.1. Se il problema fossero stati solo gli emendamenti non avrebbe promesso nulla, avrebbe fatto votare per rigettarli tutti e buonanotte (i numeri erano dalla loro).Quindi l'errore di Cortiana è questo: doveva essere populista fino in fondo. Se avesse fatto votare gli emendamenti non avrebbe cambiato il futuro della legge, ma politicamente la sua immagine di salvatore della patria, di eroe senza macchia e senza paura, sarebbe rimasta intatta.Anzi la gente avrebbe pensato: questo qua voleva cambiare le cose ma non aveva abbastanza potere per farlo, alle prossime elezioni voto i verdi! Quelli sì che ci difendono!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perfavore!!
      - Scritto da: Anonimo
      Cortina ha già dimostrato quanto vale
      con la legge Urbani, quando, dopo avere
      coninvolto la comunità internet per
      raccogliere centinaia di emendamenti per
      ostacolarla, li ha semplicemente buttati via
      in cambio della promessa da parte di Urbani
      che poi la legge sarebbe cambiata ed ora era
      solo provvisoria!!!Quale parte di "provvedimento incardinato" non ti è chiara?Quale parte di "$tot emendamenti in 10 minuti" non ti è chiara?Quale parte di "verdi piccolo partito di opposizione" non ti è chiara?Lui avrà anche abboccato come dici tu, ma almeno sta ancora lì a mettere sul tavolo la questione. E non ti ha mai promesso nulla, salvo l'impegno.La Carlucci invece ti aveva promesso di modificarla: l'hai più sentita?Avete la memoria molto corta...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perfavore!!
      - Scritto da: Anonimo
      Cortina ha già dimostrato quanto vale
      con la legge Urbani, quando, dopo avere
      coninvolto la comunità internet per
      raccogliere centinaia di emendamenti per
      ostacolarla, li ha semplicemente buttati via
      in cambio della promessa da parte di Urbani
      che poi la legge sarebbe cambiata ed ora era
      solo provvisoria!!!E dopo la promessa cosa doveva fare? Andare da Urbani e dirgli: "Mi chiamo Gerda e non è con le chiacchere che uscirai da questa merda" (citazione di Pulp Fiction)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma perfavore!!
      - Scritto da: Anonimo
      Cortina ha già dimostrato quanto vale
      con la legge Urbani, quando, dopo avere
      coninvolto la comunità internet per
      raccogliere centinaia di emendamenti per
      ostacolarla, li ha semplicemente buttati via
      in cambio della promessa da parte di Urbani
      che poi la legge sarebbe cambiata ed ora era
      solo provvisoria!!!Quella promessa ha generato una Commissione che sta per modificare la legge Urbani, vatti a rileggere l'intervista al min. Stanca nel caso ti fosse sfuggita. Un risultato miracoloso in cambio di 750 emendamenti che, ti ricordo, se fossero stati presentati, non sarebbero durati 10 minuti.
  • Anonimo scrive:
    Ma perché..
    questi confronti non vengono ripresi con una telecamera e messi da scaricare con bittorrent?
Chiudi i commenti