Silenzio, parla Apple

Un articolo del Wall Street Journal rivela alcuni dettagli sull'imminente lancio del tablet made in Cupertino. E un ex-marketing manager della Mela spiega che si tratta di abituale fuga controllata delle informazioni

Roma – All’inizio di questa settimana è apparso online un articolo del Wall Street Journal che ha rivelato alcuni dettagli sull’ imminente sbarco sul mercato dell’atteso tablet firmato Apple . Fonti vicine alla Mela hanno cioè fatto trapelare che entro la fine di gennaio l’annuncio sarà ufficiale, prima del lancio definitivo previsto per il prossimo marzo. Stando all’articolo , il prezzo del tablet made in Cupertino sarà di mille dollari (circa 700 euro), per un dispositivo dotato di uno schermo tra 10 e 11 pollici (tra 25 e e 28 cm circa). Le fonti del WSJ hanno poi rivelato che Apple sta attualmente testando due differenti prodotti finali, anche se non è parso chiaro se per offrire ai suoi utenti versioni diverse o per decidere tra due dispositivi progettati.

Fonti vicine alla Mela. Insolito, visto che Apple si è guadagnata una discreta fama per essere piuttosto taciturna in merito a prodotti non ancora ufficializzati e introdotti sul mercato. Ma John Martellaro, penna di The Mac Observer , sembra aver gettato luce su questa stranezza, spiegando in un articolo quella che sarebbe una dinamica abbastanza tipica a Cupertino: la fuga controllata delle notizie .

“Spesso Apple ha bisogno di far trapelare alcune informazioni, in via non ufficiale – ha spiegato Martellaro – L’ha fatto per anni, in modo da preservare la sua immagine ufficiale di azienda che non parla mai dei prodotti non ancora distribuiti”. Come fa Martellaro a sapere tutto questo? Semplicemente, ha ricoperto l’incarico di senior marketing manager a Cupertino. È stato cioè addestrato a fare in modo che alcune notizie scappino casualmente.

La fuga controllata avverrebbe – stando a quanto ha raccontato Martellaro – attraverso una piacevole conversazione telefonica tra l’ uomo-Mela e il giornalista di fiducia. Niente posta elettronica: non bisogna mai lasciare prove concrete di quanto spiegato nella chiacchierata. Questo per preservare sia la credibilità dell’azienda che dei media che riportano i rumors .

Alle brutte, infatti, basterebbe una smentita, a testimonianza del fatto che le parole siano state assolutamente fraintese. Resta da capire perché Apple scelga una strategia del genere. Secondo Martellaro , l’articolo del WSJ costituisce un classico esempio di fuga controllata delle notizie. Uno dei motivi principali sarebbe quello di osservare le principali reazioni al prezzo, in questo caso ai mille dollari del tablet.

Poi ci sarebbe l’utilità di creare confusione all’interno di un potenziale competitor, oltre che di creare la giusta aspettativa per l’evento ufficiale di presentazione, dato che – stando all’articolo – Apple non sopporterebbe le sedie vuote. Non sarebbero poi da escludere gli ovvi benefici a livello azionario, ma questo non sarebbe un obiettivo primario stando alle parole di Martellaro. Che sia quello di chiacchierare in silenzio?

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • aid85 scrive:
    sistema + rapido
    rubato memorie sd (dal negozio ke rifiuta il rimborso) per un totale pari al sistema operativo...rimborso veloce... in un paese dove tutti sono liberi di nn rispettare le leggi ci si deve adeguare in fretta o si resta schiacciati
  • Inventore scrive:
    Osservazioni interessanti
    Riflessioni interessanti, soprattutto quella sulla Apple che mi ha fatto seriamente riflettere sul concetto di "terzietà" che avevo ignorato ;)Prima di tutto il problema dei loghi: dietro ad un logo c'è qualcosa di molto preciso come un consorzio,una associazione o un ente che, in maniera più o meno astratta,garantisce la compatibilità Hw/Sw...Se noti,in giro non troverai computer certificati dal produttore per il corretto funzionamento con SO diversi da quello preinstallato (premetto che so di moltissime catene di negozi che autocertificano la compatibilità del sistema o dei pezzi da loro venduti con Linux ad esempio... ma non è il produttore,bensì il commerciante che vuole fare il figo),ma su questo punto sarei molto felice di ricevere smentite.Per quanto riguarda M$,c'è un'autority interna che assegna i bollini...che poi facciano il loro lavoro "ad XXXXXXXm" è un altro paio di maniche,ma almeno sai effettivamente con chi andare a prendertela (vedi caso dei rimborsi proprio sulla class action causata dai marchi "Vista Capable" assegnati ai portatili di fascia bassa venduti poco prima della commercializzazione di quel carrozzone, un paio di anni addietro).Il brutto del mondo open purtroppo è proprio questo marasma di opinioni che creano moltissima confusione se non veicolate verso un obiettivo (commerciale in questo caso) più o meno comune...Ma non credo sia oggetto del topic.Problema dell'Eula: è piena zeppa di clausole vessatorie,facessero una class action su di essa,sarei io il primissimo firmatario...Il problema è che gli utenti nemmeno la leggono,e quei pochi che ne devono far ricorso spesso vengono tratti in inganno (un pò come succede durante i saldi quando scrivono che la merce non si cambia:per legge,sono tenuti a cambiarla in caso di vizi e difetti occulti,ma la gente vede un pezzo di cartone scritto a mano dal negoziante e gli da più rilevanza del codice vigente...per ignoranza,il male peggiore del mondo).Per quanto riguarda il supporto:il problema non è il "divieto" di supporto,quanto l'effettivo costo e il rapporto costo del supporto/benefixcio: tutti i software sono soggetti a bug,ma quando compro un pc,pretendo che svolga in maniera assolutamente ragionevole le funzioni cui è deputato,per cui un conto è non riuscire a caricare il sistema operativo/bworser web mentre un altro è non riuscire a far andare (gioco di ultima generazione a caso) al 100% delle possibilità HW per problemi di driver. Purtroppo il pc non è un elettrodomestico qualsiasi ed individuarne le funzioni possibili è un compito non fattibile:dal mio punto di vista ci sono bug di diversa rilevanza,che inficiano l'uso della macchina a diversi livelli...Tutto è soggetto a bachi,l'incognita è l'incappare in essi,e in che modo incidono sul come utilizziamo il pc.Che la maggior parte dei centri di assistenza poi lavori con le parti meno adatte al compiro presenti nel corpo,siamo assolutamente d'accordo,in tutto e per tutto senza se e senza ma.Sull'amico "intenditore" e sul rimettere a lui il conto,il problema è che,visto il punto precedente,la gente dia più retta a lui che al centro assistenza e questo conflitto potrebbe diventare a dir poco tragicomico, con danni per tutto e tutti.Per quanto riguarda il discorso Apple,credo di essermi ravveduto e di essere d'accordo con te,converrai però con me che Apple stessa è il miglir esempio di quanto possa fare un sistema Unix se "certificato" in maniera decente.Questi erano i miei 2 cents.
  • Inventore scrive:
    Class action completamente inutile
    Partirei da una premessa: un diritto per essere tale, deve essere regolamentato e tutelato. A me sta bene che un utente possa scegliere di non installare Windows, ma rendere "realmente" possibile questa possibilità apre scenari con molti chiaroscuri.1) Se io prendo (portatile di marca a caso) senza Windows e, da bravo utonto mi faccio consigliare dall'amico "esperto" che mi dice di installare (Distro Linux a caso, *bsd, Solaris, Windows 95 o 3.1) e io non riesco a trovare i driver necessari, come mi comporto? Con chi me la prendo? Questa domanda non è banale, se pensate alla maggior parte dei potenziali "godenti" di questo diritto, ovvero le persone che, non avendo una cultura informatica molto sviluppata, si fanno consigliare da amici/parenti ecc.Osservazione 1) Il "personal computer" è un blocco hardware che deve essere certificato per funzionare "sicuramente" in una determinata configurazione software iniziale: di tutti i componenti deve essere garantita la presenza di driver per il sistema operativo con cui il pc è distribuito; se poi si vuole installare un altro SO, allora lo si fa a proprio "rischio e pericolo" (non di danneggiamento, ipotesi remota, ma di mancato supporto).2)siccome la legge deve essere uguale per tutti, come ci si comporta con i pc con *nix, linux e altro preinstallato?E con i Mac?M$ è si in posizione dominante,ma comunque la legge deve essere equa e dire certamente cosa fare e in che situazioni: un punto essenziale è la definizione, ad esempio, di Mac...E' un pc?Osservazione 2)Per qualsiasi pc deve poter essere possibile non installare il sistema operativo di default, magari prevedendo l'acquisto/richiesta "esplicita" da parte del cliente nel momento dell'acquisto...Se voglio il portatile,il commesso mi deve chiedere se voglio Windows e,solo in caso di risposta affermativa consegnarmi il dvd di installazione...In caso contrario, X euro di sconto ma poi non ti lamentare se installando qualcos'altro il pc non fa funzionare i componenti in maniera "completa" (ovvero,con prestazioni ottimali dato che la garanzia Hw deve essere garantita lo stesso).Rischio:aumento esponenziale di richiesta di interventi di assistenza perchè il SO consigliato dall'amico dello zio del panettiere che "se ne intende" in realtà non è compatibile al 100% con la macchina.Osservazione 3) I Mac:montando componentistica da pc comune,bisogna definitivamente stabilire cosa sono:se sono pc si vedano i rischi dell'osservazione 2),mentre se vengono considerati qualcosa di diverso, automaticamente Apple si troverebbe in una posizione dominante,quindi dovrebbe subire lo stesso trattamento di M$.3)Roschio che la gente compri qualcosa senza sapere in realtà a cosa va incontro solo perchè "costa X Euro in meno rispetto alla versione con Win/Macos", oppure che la gente installi copie pirata di Windows/Macos.So benissimo che alcune cose sembrano assurde,ma proviamo a pensare per favore come se fossimo il legislatore e non degli informatici:dobbiamo garantire un diritto rendendolo effettivamente godibile,evitando di trasformarlo in qualcosa che sia dannosoper l'utente finale che deve poter compiere la propria scelta senza avere una cultura informatica approfondita.Inoltre si deve considerare che anche se M$ è in posizione dominante,la legge deve essere equa e uguale per tutti,e che bisogna sciogliere il nodo Macintosh definendo ESATTAMENTE cosa questi oggetti siano.Mi scuso per la prolissità del mio intervento,ma spero di essere stato chiato.Questi erano i miei 2 cents.
    • Lemon scrive:
      Re: Class action completamente inutile

      Mi scuso per la prolissità del mio intervento,ma
      spero di essere stato
      chiato.
      Questi erano i miei 2 cents.Quoto tutto, tra l'altro aggiungo una provocazione: visto che c'è tutta questa richiesta di PC senza OS (che poi lavorando in aziende ne ho presi presi a centinaia senza OS, il problema sono i privati), perchè nesuno fa il business? purtroppo, e sottolineo purtroppo, il mercato richiede pc con SO preinstallato e la richiesta è windows...
      • Inventore scrive:
        Re: Class action completamente inutile
        in base alla mia esperienza,il mercato cerca oggetti "chiavi in mano" pronti all'uso senza problemi di sorta:la gente,considera il pc un elettrodomestico al pari di un frigorifero o di un lettore dvd,quindi in pochi si pongono domande "serie", e quelli che se le pongono e hanno una adeguata cultura,sono perfettamente in grado di scegliere pc senza So...
        • Lemon scrive:
          Re: Class action completamente inutile
          - Scritto da: Inventore
          in base alla mia esperienza,il mercato cerca
          oggetti "chiavi in mano" pronti all'uso senza
          problemi di sorta:la gente,considera il pc un
          elettrodomestico al pari di un frigorifero o di
          un lettore dvd,quindi in pochi si pongono domande
          "serie", e quelli che se le pongono e hanno una
          adeguata cultura,sono perfettamente in grado di
          scegliere pc senza
          So...Infatti. Come del resto al supermercato o grandi magazzini non trovi quei prodotti di hi-fi o fotografia ecc che invece trovi in negozi specializzati. Bisogna vedere qual'è il target del punto vendita, tutto qua.
    • logicaMente scrive:
      Re: Class action completamente inutile
      Tento alcune risposte sparse...
      1) Se io prendo (portatile di marca a caso) senza
      Windows e, da bravo utonto mi faccio consigliare
      dall'amico "esperto" che mi dice di installare
      (Distro Linux a caso, *bsd, Solaris, Windows 95 o
      3.1) e io non riesco a trovare i driver
      necessari, come mi comporto?Due risposte, che sono altrettante domande: *) Se prendi una (periferica a caso) come fai a sapere che funzionerà con quel certo sistema operativo? Ovviamente verifichi prima sulla confezione la compatibilità, ovvero la presenza dei driver. Magari sulla scatola del portatile, dove oggi c'è il logo di Windows che ne indica la presunta compatibilità, di loghi potrebbero essercene due, tre, quattro...*) Se oggi prendi (portatile di marca a caso) con Windows preinstallato e, da bravo utonto, ti accorgi che non funziona bene per problemi software, come ti comporti? La EULA che accetti indica che Microsoft non ha comunque responsabilità in merito.
      Con chi me la
      prendo? Questa domanda non è banale, se pensate
      alla maggior parte dei potenziali "godenti" di
      questo diritto, ovvero le persone che, non avendo
      una cultura informatica molto sviluppata, si
      fanno consigliare da amici/parenti
      ecc.Chi vieterebbe ai produttori di sviluppare driver per gli altri SO? Chi vieterebbe agli utenti di avere comunque Windows, se lo preferiscono?
      Osservazione 1) Il "personal computer" è un
      blocco hardware che deve essere certificato per
      funzionare "sicuramente" in una determinata
      configurazione software inizialeOggi non è così: escono giornalmente driver e firmware aggiornati di componenti fondamentali che dovrebbero risolvere problemi di funzionamento, ci sono aggiornamenti e patch dei sistemi operativi che dovrebbero correggere i malfunzionamenti che si mostrano. O no?
      : di tutti i
      componenti deve essere garantita la presenza di
      driver per il sistema operativo con cui il pc è
      distribuito; se poi si vuole installare un altro
      SO, allora lo si fa a proprio "rischio e
      pericolo" (non di danneggiamento, ipotesi remota,
      ma di mancato
      supporto).Prova già oggi ad avere un supporto "sul sistema operativo preinstallato" di un pc delle principali marche: se non funziona il massimo che arrivano a dirti è di formattare e reinstallare...
      2)siccome la legge deve essere uguale per tutti,
      come ci si comporta con i pc con *nix, linux e
      altro preinstallato?E con i Mac?Si continua a venderli?
      M$ è si in
      posizione dominante,ma comunque la legge deve
      essere equa e dire certamente cosa fare e in che
      situazioni: un punto essenziale è la definizione,
      ad esempio, di Mac...E' un
      pc?La domanda è un'altra: Apple (o una qualsiasi distro linux) impone a produttori di computer terzi il suo sistema operativo? No. Ecco, il problema che si pone per MS non sussiste per altri. La legge già c'è.
      Osservazione 2)Per qualsiasi pc deve poter essere
      possibile non installare il sistema operativo di
      default, magari prevedendo l'acquisto/richiesta
      "esplicita" da parte del cliente nel momento
      dell'acquisto...
      Se voglio il portatile,il
      commesso mi deve chiedere se voglio Windows
      e,solo in caso di risposta affermativa
      consegnarmi il dvd di installazione...In caso
      contrario, X euro di sconto ma poi non ti
      lamentare se installando qualcos'altro il pc non
      fa funzionare i componenti in maniera "completa"
      (ovvero,con prestazioni ottimali dato che la
      garanzia Hw deve essere garantita lo
      stesso).Già oggi la legge prevede esattamente questo e la presenza/assenza di software non la cambia di una virgola. I server vengono normalmente venduti privi di SO (e con alcuni SO supportati dai produttori proprio come ipotizzavi sopra per i pc) e vale la garanzia, quindi?
      Rischio:aumento esponenziale di richiesta di
      interventi di assistenza perchè il SO consigliato
      dall'amico dello zio del panettiere che "se ne
      intende" in realtà non è compatibile al 100% con
      la
      macchina.Soluzione: installare uno dei SO che il produttore indica essere compatibili con la macchina o, in alternativa, rimettere il conto all'amico che "se ne intende ma non troppo".
      Osservazione 3) I Mac:montando componentistica da
      pc comune,bisogna definitivamente stabilire cosa
      sono:se sono pc si vedano i rischi
      dell'osservazione 2),mentre se vengono
      considerati qualcosa di diverso, automaticamente
      Apple si troverebbe in una posizione
      dominante,quindi dovrebbe subire lo stesso
      trattamento di
      M$.Chiedo di nuovo: Apple impone a terzi il suo SO? Il problema non è la definizione di pc/mac, il problema è l'abuso di posizione dominante che - ad oggi - solo MS ha commesso in questo contesto.
      3)Roschio che la gente compri qualcosa senza
      sapere in realtà a cosa va incontro solo perchè
      "costa X Euro in meno rispetto alla versione con
      Win/Macos", oppure che la gente installi copie
      pirata di
      Windows/Macos.Purtroppo già oggi è così. Ma di contro c'è un'opportunità: che la gente provi alternative gratuite...[cut]
      Questi erano i miei 2 cents.Pur non essendo molto d'accordo li ho letti con piacere, è sempre più difficile trovare qualcuno che argomenta le proprie opinioni. ;)
      • Inventore scrive:
        Re: Class action completamente inutile
        Riflessioni interessanti, soprattutto quella sulla Apple che mi ha fatto seriamente riflettere sul concetto di "terzietà" che avevo ignoratoOcchiolinoPrima di tutto il problema dei loghi: dietro ad un logo c'è qualcosa di molto preciso come un consorzio,una associazione o un ente che, in maniera più o meno astratta,garantisce la compatibilità Hw/Sw...Se noti,in giro non troverai computer certificati dal produttore per il corretto funzionamento con SO diversi da quello preinstallato (premetto che so di moltissime catene di negozi che autocertificano la compatibilità del sistema o dei pezzi da loro venduti con Linux ad esempio... ma non è il produttore,bensì il commerciante che vuole fare il figo),ma su questo punto sarei molto felice di ricevere smentite.Per quanto riguarda M$,c'è un'autority interna che assegna i bollini...che poi facciano il loro lavoro "ad XXXXXXXm" è un altro paio di maniche,ma almeno sai effettivamente con chi andare a prendertela (vedi caso dei rimborsi proprio sulla class action causata dai marchi "Vista Capable" assegnati ai portatili di fascia bassa venduti poco prima della commercializzazione di quel carrozzone, un paio di anni addietro).Il brutto del mondo open purtroppo è proprio questo marasma di opinioni che creano moltissima confusione se non veicolate verso un obiettivo (commerciale in questo caso) più o meno comune...Ma non credo sia oggetto del topic.Problema dell'Eula: è piena zeppa di clausole vessatorie,facessero una class action su di essa,sarei io il primissimo firmatario...Il problema è che gli utenti nemmeno la leggono,e quei pochi che ne devono far ricorso spesso vengono tratti in inganno (un pò come succede durante i saldi quando scrivono che la merce non si cambia:per legge,sono tenuti a cambiarla in caso di vizi e difetti occulti,ma la gente vede un pezzo di cartone scritto a mano dal negoziante e gli da più rilevanza del codice vigente...per ignoranza,il male peggiore del mondo).Per quanto riguarda il supporto:il problema non è il "divieto" di supporto,quanto l'effettivo costo e il rapporto costo del supporto/benefixcio: tutti i software sono soggetti a bug,ma quando compro un pc,pretendo che svolga in maniera assolutamente ragionevole le funzioni cui è deputato,per cui un conto è non riuscire a caricare il sistema operativo/bworser web mentre un altro è non riuscire a far andare (gioco di ultima generazione a caso) al 100% delle possibilità HW per problemi di driver. Purtroppo il pc non è un elettrodomestico qualsiasi ed individuarne le funzioni possibili è un compito non fattibile:dal mio punto di vista ci sono bug di diversa rilevanza,che inficiano l'uso della macchina a diversi livelli...Tutto è soggetto a bachi,l'incognita è l'incappare in essi,e in che modo incidono sul come utilizziamo il pc.Che la maggior parte dei centri di assistenza poi lavori con le parti meno adatte al compiro presenti nel corpo,siamo assolutamente d'accordo,in tutto e per tutto senza se e senza ma.Sull'amico "intenditore" e sul rimettere a lui il conto,il problema è che,visto il punto precedente,la gente dia più retta a lui che al centro assistenza e questo conflitto potrebbe diventare a dir poco tragicomico, con danni per tutto e tutti.Per quanto riguarda il discorso Apple,credo di essermi ravveduto e di essere d'accordo con te,converrai però con me che Apple stessa è il miglir esempio di quanto possa fare un sistema Unix se "certificato" in maniera decente.Questi erano i miei 2 cents.
        • logicaMente scrive:
          Re: Class action completamente inutile
          - Scritto da: Inventore
          Prima di tutto il problema dei loghi: dietro ad
          un logo c'è qualcosa di molto preciso come un
          consorzio,una associazione o un ente che, in
          maniera più o meno astratta,garantisce la
          compatibilità Hw/Sw...Se noti,in giro non
          troverai computer certificati dal produttore per
          il corretto funzionamento con SO diversi da
          quello preinstallato (premetto che so di
          moltissime catene di negozi che autocertificano
          la compatibilità del sistema o dei pezzi da loro
          venduti con Linux ad esempio... ma non è il
          produttore,bensì il commerciante che vuole fare
          il figo),ma su questo punto sarei molto felice di
          ricevere smentite.Nessun produttore "certifica" i propri PC per null'altro che non sia il SO preinstallato ed è anche ovvio: dovrebbe offrire più supporto (maggiori costi) per un prodotto che è già stato venduto e che quindi non porterebbe altre entrate. Ma attenzione a non confondere le cause con gli effetti: nel mondo server, dove il monopolio di fatto di MS non esiste, le macchine vengono spesso vendute prive di SO e con pieno supporto del produttore ad almeno tre/quattro SO (due versioni di Windows e RedHat + Suse, spesso). I dischi di installazione di questi sistemi sono offerti come opzione.Non si richiede di garantire il supporto a "tutti" i SO ma di rendere possibile la scelta tra diverse alternative. Sarà poi il mercato a far emergere quelli che rispondono meglio alle esi [cut]
          Che la maggior parte dei centri di assistenza poi
          lavori con le parti meno adatte al compiro
          presenti nel corpo,siamo assolutamente
          d'accordo,in tutto e per tutto senza se e senza
          ma.Non l'ho detto e non lo penso. Non so come si regola la maggior parte dei centri di assistenza (in effetti qualcuno che lavora male c'è...) ma lavoro con quelli che nel tempo si sono dimostrati più affidabili e di gente che lavora bene ce n'è eccome!
          Sull'amico "intenditore" e sul rimettere a lui il
          conto,il problema è che,visto il punto
          precedente,la gente dia più retta a lui che al
          centro assistenza e questo conflitto potrebbe
          diventare a dir poco tragicomico, con danni per
          tutto e
          tutti.Che tanti si affidino all'amico "tanto esperto" è vero (purtroppo!). Alla lunga è una scelta che non paga e, se fosse per me, gli metterei veramente in conto le cappelle che fanno commettere a tanti sprovveduti.
          Per quanto riguarda il discorso Apple,credo di
          essermi ravveduto e di essere d'accordo con
          te,converrai però con me che Apple stessa è il
          miglir esempio di quanto possa fare un sistema
          Unix se "certificato" in maniera
          decente.

          Questi erano i miei 2 cents.Con i miei due fanno 4. ;)
      • Lemon scrive:
        Re: Class action completamente inutile


        La domanda è un'altra: Apple (o una qualsiasi
        distro linux) impone a produttori di computer
        terzi il suo sistema operativo? No. Ecco, il
        problema che si pone per MS non sussiste per
        altri. La legge già
        c'è.
        Quoto solo questo ma la mia risposta vale per tutto il tuo post: il punto del discorso non è MS infatti tutto quello che tu dici GIA' esiste, si possono comprare PC senza sistema operativo, anche portatili, anche di marche "famose"... solo che non lo si può fare comodamente al supermercato o grande magazzino! E' questo il punto. Voglio dire, anche nel supermercato vicino casa mia non hanno la pasta con la farina di kamut, mica gli faccio la class action, lo trovo da altre parti, tutto qua.Poi sarebbe bello capire il motivo: c'è chi sostiene che è MS che tiene per la gola i produttori, chi dice invece che i grandi produttori non hanno convenienza a farlo (io sostengo quest'ultima tesi nel caso non si fosse capito). Perchè penso che sia una "colpa" dei produttori? oltre per quelli già citati sul supporto, driver ecc, per i seguenti motivi:1) MS se non sbaglio è stata già multata per pratica di concorrenza sleale in particolare accordi con i produttori, se la storia si stesse ripetendo rischierebbe grosso, inoltre sarebbe relativamente facile dimostrare queste nuove accuse visto i precedenti eppure nessuno lo fa legalmente (la class action infatti è contro i produttori, non contro MS)2) alcuni grandi produttori hanno già provato la vendita di prodotti con SO non MS, non hanno fatto "numeri"3) i grandi produttori, nonostante le presunte pressioni di MS, non hanno alcun problema a vendere i loro prodotti server senza sistema operativo, perchè? perchè sono prodotti di altre fasce di prezzo ed altro target, in ogni caso certificano i loro prodotti solo per alcuni SO, non certo per tutti. nei desktop o nei laptop non hanno interesse, Già diverso per i netbook dove sistemi non MS invece sono più diffusi già in fase di vendita all'utente finale.Detto questo aggiungo che queste sono valutazioni assolutamente personali, inoltre non è che giustifico la situazione, la MS ed i produttori. Io credo che sarebbe giusto rimborsare il costo della licenza a chi non vuole Windows, però allo stesso tempo non credo sia giusto COSTRINGERE i produttori a vendere PC con un SO che non hanno interesse a vendere, voglio dire, il mercato dovrebbe funzionare in base alla domanda, non difendendo i presunti diritti delle minoranze. Ripeto per chiarezza: rimborso si, altri SO solo per i produttori che ne hanno voglia (o che ne vedano i vantaggi).
        • Gato scrive:
          Re: Class action completamente inutile
          La Class Action non ha lo scopo di vietare il preinstallato. Semplicemente vuole costringere i produttori di pc di rispettare i diritti dei consumatori. Perché nel EULA è previsto il rimborso del OS. Solamente che ..... o non si riesce ad ottenere, o ti fanno fare delle cose assurde (tipo mandare a loro il pc per cancellare l'OS, con relativa spesa per dei rimborsi ridicoli). Quindi se dovesse vincere un Class Action di questo tipo si spera che il risultato sarà solamente un cambio di procedure. Se uno vuole un pc con Windows preinstallato, va al negozio e come oggi se lo porta a casa. Solamente chi non vuole la licenza di Windows per qualsiasi raggione (magari ha gia delle licenze di windows, o usa altri OS) avra una procedura più snella e veloce nel ottenere il rimborso. Magari uno sconto al momento dell'acquisto. Quindi la Class Action mi sembra tuttaltro che inutile.
          • Lemon scrive:
            Re: Class action completamente inutile
            - Scritto da: Gato
            La Class Action non ha lo scopo di vietare il
            preinstallato. Semplicemente vuole costringere i
            produttori di pc di rispettare i diritti dei
            consumatori. Perché nel EULA è previsto il
            rimborso del OS. Solamente che ..... o non si
            riesce ad ottenere, o ti fanno fare delle cose
            assurde (tipo mandare a loro il pc per cancellare
            l'OS, con relativa spesa per dei rimborsi
            ridicoli). Quindi se dovesse vincere un Class
            Action di questo tipo si spera che il risultato
            sarà solamente un cambio di procedure. Se uno
            vuole un pc con Windows preinstallato, va al
            negozio e come oggi se lo porta a casa. Solamente
            chi non vuole la licenza di Windows per qualsiasi
            raggione (magari ha gia delle licenze di windows,
            o usa altri OS) avra una procedura più snella e
            veloce nel ottenere il rimborso. Magari uno
            sconto al momento dell'acquisto. Quindi la Class
            Action mi sembra tuttaltro che
            inutile.Bene, vorrei precisare che non ho mai detto che la class action è inutile, parlavo più in base ai post letti che all'operazione che verrà fatta. Allo stesso tempo sono un pò scettico sull'esito, non lo nego. Come ho scritto nel mio post trovo giusto che venga fatto il rimborso per chi lo vuole, credo anche che la prima cosa che faranno i produttori in accordo con MS sarà quella di cambiare l'eula in modo che non ci sia più scritto che si ha diritto al rimborso, oppure il produttore specificherà bene in chiaro da qualche parte che il PC è fatto dall'hardware più il sistema operativo, prendere o lasciare (un pò come fanno adesso mi pare di capire). Come si dice, "fatta la legge trovato l'inganno". Aggiungo anche che il Sistema Operativo non è del "semplice" software ma è uno dei componenti principali per far funzionare un qualsiasi dispositivo, anche un cellulare o una lavatrice, quindi non sarà facile ottenere un verdetto dove si prevede una separazione così netta tra l'hardware ed il sistema operativo. Personalmente dico che a me sembra un capriccio quello di ottenere il rimborso (anche se lo ripeto, credo che sia giusto visto che c'è scritto). Lo so che posso sembrare in contraddizione, ma la vedo così, c'è scritto chiaro e tondo quale SO ti porti a casa quando compri un PC, ci sono altri canali per comprare computer senza SO o con sistemi non windows installati... a cosa serve battere i piedi dopo? se proprio ci sono i casi di quelli che non lo sapevano ed una volta letto l'eula non la sottoscrivono, bhè, allora in quel caso restituisce tutto il PC. Inoltre credo che queste lotte di "principio" alla fine portino costi anche ai consumatori, costi che non hanno senso di esistere se permetti: se devo pagare di più la benzina per averla verde o la tassa dei rifiuti per avere smaltimenti ecologici, o pagare di più la pasta per dare un aiuto ai meno fortunati ecc, allora pago anche volentieri, ma pagare di più un PC per gestire i costi di servizio di rimborso a disposizione per poche persone che si OSTINANO a voler comprare il pc al supermercato, bhè, mi sta sulle scatole.Levare l'equo compenso, usare standard aperti per i formati dei file, abbattere il digital divide, costringere chi compra le concessioni wimax a farci qualcosa (hai visto niente tu?).. questi sono temi caldi, qua ci piace perdere tempo al supermercato e dietro il ballott screen, ma sono idee personali, lo ripeto.
          • Gato scrive:
            Re: Class action completamente inutile
            Cambiare L'EULA in modo di non offrire più il rimborso ci stanno già provando, ma secondo me faranno fatica. Non sono un avvocato, ma secondo me ci sono dei punti in contrasto tra di loro. Io compro un pc (hardware) che diventa mio e ci posso fare quello che mi pare. Anche smontare a pezzi se voglio (magari perdo la garanzia). Ma il pezzo è mio. Insieme mi trovo un software che non è mio, mi mi è conXXXXX in licenza d'uso. I paragoni con i telefonini e quantaltro non reggono proprio per questo motivo. Quando compri un telefono, non hai un EULA da accettare. In più in nessun altro campo c'è un unico attore che ha il 90% del mercato. E sulla separazione hardware-software ci sono gia sentenze sia in Italia che in Francia (in altri paesi non ho notizie).Chiedere il rimborso non è battere i piedi. Anche perché è vero che ci sono pc senza OS ma come ha gia scritto qualcuno prima di me sono pochissimi, o molto cari (perché professionali) o molto scarsi (delle ciofecche). Inutile negarlo: in Italia tutti i pc nei grandi centri comerciali sono con Windows. E ti asicuro che ci sono paesi in Europa dove è leggermente diverso. Sono stato in Romania ad agosto, ed all'interno di un centro comerciale ho visto almeno il 30% dei portatili che li potevi prendere vuoti o con Windows pagando in piu la licenza. Secondo me la Microsoft si opporà con tutte le sue forze ad un cambiamento del genere, ma si dovra cambiare. Anche perché adesso iniziano ad esserci delle alternative rispetto a 5-6 anni fa. Ma si deve fare una cosa serie non la cavolata del ballott screen. Poi quando si arrivera ad una separazione netta hardware-software sicuramente all'inizio ci saranno dei rincari per gli utenti, proprio per farli XXXXXXXre, ma secondo me durerano poco, perchè con la concorenza che ci sarà, con comportamenti del genere rischia di perdere belle fette di mercato. Dici che vuoi formati aperti. Io sono un "talebano" dei formati aperti (quanti conosci che salvano i loro documenti in odt, o la musica in ogg? Io lo faccio), ma fino a quando la Microsoft avra il monopolio dei OS ce li possiamo scordare. Quando ci sarà verra concorenza tra OS potremo avere qualche speranza per i formati aperti. Tutte le altre tematiche che solevi sono giustissime. Intanto l'ADUC sta partendo con una cosa da loro molto sentita. Almeno è un inizio. Per il WIMAX, l'equo compenso, e il digital divide è il legislatore che si dovrebbe dare una mossa, ma visto quello che hanno fatto sia i governi di prima sia questo di adesso, c'è poco da stare allegri.
          • Lemon scrive:
            Re: Class action completamente inutile
            - Scritto da: Gato
            Cambiare L'EULA in modo di non offrire più il
            rimborso ci stanno già provando, ma secondo me
            faranno fatica. Non sono un avvocato, ma secondo
            me ci sono dei punti in contrasto tra di loro. Io
            compro un pc (hardware) che diventa mio e ci
            posso fare quello che mi pare. Anche smontare a
            pezzi se voglio (magari perdo la garanzia). Ma il
            pezzo è mio. Insieme mi trovo un software che non
            è mio, mi mi è conXXXXX in licenza d'uso. I
            paragoni con i telefonini e quantaltro non
            reggono proprio per questo motivo. Quando compri
            un telefono, non hai un EULA da accettare. In più
            in nessun altro campo c'è un unico attore che ha
            il 90% del mercato. E sulla separazione
            hardware-software ci sono gia sentenze sia in
            Italia che in Francia (in altri paesi non ho
            notizie).
            Chiedere il rimborso non è battere i piedi. Anche
            perché è vero che ci sono pc senza OS ma come ha
            gia scritto qualcuno prima di me sono pochissimi,
            o molto cari (perché professionali) o molto
            scarsi (delle ciofecche). Inutile negarlo: in
            Italia tutti i pc nei grandi centri comerciali
            sono con Windows. E ti asicuro che ci sono paesi
            in Europa dove è leggermente diverso. Sono stato
            in Romania ad agosto, ed all'interno di un centro
            comerciale ho visto almeno il 30% dei portatili
            che li potevi prendere vuoti o con Windows
            pagando in piu la licenza.

            Secondo me la Microsoft si opporà con tutte le
            sue forze ad un cambiamento del genere, ma si
            dovra cambiare. Anche perché adesso iniziano ad
            esserci delle alternative rispetto a 5-6 anni fa.
            Ma si deve fare una cosa serie non la cavolata
            del ballott screen. Poi quando si arrivera ad una
            separazione netta hardware-software sicuramente
            all'inizio ci saranno dei rincari per gli utenti,
            proprio per farli XXXXXXXre, ma secondo me
            durerano poco, perchè con la concorenza che ci
            sarà, con comportamenti del genere rischia di
            perdere belle fette di mercato.

            Dici che vuoi formati aperti. Io sono un
            "talebano" dei formati aperti (quanti conosci che
            salvano i loro documenti in odt, o la musica in
            ogg? Io lo faccio), ma fino a quando la Microsoft
            avra il monopolio dei OS ce li possiamo scordare.
            Quando ci sarà verra concorenza tra OS potremo
            avere qualche speranza per i formati aperti.

            Tutte le altre tematiche che solevi sono
            giustissime. Intanto l'ADUC sta partendo con una
            cosa da loro molto sentita. Almeno è un inizio.
            Per il WIMAX, l'equo compenso, e il digital
            divide è il legislatore che si dovrebbe dare una
            mossa, ma visto quello che hanno fatto sia i
            governi di prima sia questo di adesso, c'è poco
            da stare
            allegri.Grazie per lo scambio di opinioni civile, saluti ed in bocca al lupo, mi hai levato un pò di pessimismo!
  • Pietro scrive:
    cartello dei portatili
    E se invecie si preoccupassero del cartello che c'è tra i produttori di portatili?Prendete un listino qualsiasi di qualunque produttore e sono tutti uguali.Io cercavo un pc con schermo non lucido ma niente da fare o vai sopra i 1000 (fascia busines) o ciccia. Lo vuoi con il supporto UMTS? -
    1500 perché è di fascia business ha il proXXXXXre business, lo schermo figo, ma ha una scheda video pessima perché nel business non conta a meno che tu non vada sopra i 2000 e allora hai praticamente tutto.Non c'è varietà non c'è scelta ... ti propongono 20 modelli tutti uguali uno il proXXXXXre serie T uno con la serie P che sulla carta hanno le stesse caratteristiche ma che hanno un costo diverso.
    • shevathas scrive:
      Re: cartello dei portatili
      e il cartello delle automobili ? io voglio una utilitaria con il motore di una gran turismo...
  • Pietro scrive:
    Windows Piratato
    La maggior parte delle persone senza Windows non sono in grado di usare il pc (e parlo di uso normale internet, mail, qualche documento). Vorrebbero il pc senza s.o. per poter rispsrmiare e poi installarlo piratato.Molti di coloro che sanno usare linux preferiscono comunque usare windows perché ci sono abituati, è più comodo, se attacchi una stampante non ci sono problemi, tutti usano windows, i videogiochi sono molti di più...Quelle poche persone che preferiscono linux sanno perfettamente dove e come acquistare un pc senza s.o. e altrimenti sanno come farsi rimborsare.Morale della favola: discussione senza capo ne coda...
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Windows Piratato
      - Scritto da: Pietro
      La maggior parte delle persone senza Windows non
      sono in grado di usare il pc (e parlo di uso
      normale internet, mail, qualche documento).
      Vorrebbero il pc senza s.o. per poter rispsrmiare
      e poi installarlo
      piratato.
      Questa è una tua opinione, non è un fatto.
      Molti di coloro che sanno usare linux
      preferiscono comunque usare windows perché ci
      sono abituati, è più comodo, se attacchi una
      stampante non ci sono problemi, tutti usano
      windows, i videogiochi sono molti di
      più...
      Anche questa è una tua opinione, meno verificabile della precedente.
      Quelle poche persone che preferiscono linux sanno
      perfettamente dove e come acquistare un pc senza
      s.o. e altrimenti sanno come farsi
      rimborsare.
      Io preferisco linux e non è stato possibile per me acquistare il portatile che mi serviva senza windows.
      Morale della favola: discussione senza capo ne
      coda...Si, la tua.
      • risoss scrive:
        Re: Windows Piratato
        e gli rispondi anche?ma non noti che il divario di eta' tra te e lui e' troppo cospiquo?Attento, ti potrebbe anche minacciare di esploderti in faccia un brufolo.[e poi parlano di cantinari etc etc, quello manco la cantina saprebbe localizzare]
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Windows Piratato
          - Scritto da: risoss
          e gli rispondi anche?
          ma non noti che il divario di eta' tra te e lui
          e' troppo
          cospiquo?
          Proprio per questo qualcuno gli dovrà pur indicare la via...
        • Pietro scrive:
          Re: Windows Piratato
          - Scritto da: risoss
          e gli rispondi anche?
          ma non noti che il divario di eta' tra te e lui
          e' troppo
          cospiquo?

          Attento, ti potrebbe anche minacciare di
          esploderti in faccia un
          brufolo.


          [e poi parlano di cantinari etc etc, quello manco
          la cantina saprebbe
          localizzare]Scusa quando mi taglio la barba sembro più giovane, me lo dicono tutti.Non volevo trarti in inganno..
      • Pietro scrive:
        Re: Windows Piratato
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        Questa è una tua opinione, non è un fatto.
        Anche questa è una tua opinione, meno
        verificabile della
        precedente.Dipende: se vivi rinchiuso nella tua cameretta e i tuoi amici sono tutti linuxari chiaramente non potrai verificare, ma se soltanto provi a parlare con vicini di casa, parenti e amici non linuxari ossia con degli utonti qualsiasi ti renderai conto della cruda realtà. E le percentuali di utilizzo di IE ne sono una riprova.Possiamo discutere finché vogliamo su cosa sia meglio e su chi ruba ma resta il fatto che la maggior parte della gente usa windows.Io ho provato un sacco di volte a convertire persone a Linux mostrando loro che ha la stessa facilità di utilizzo, che è più sicuro, che passando a Linux non avrebbero dovuto cambiare il pc. Tempo 15 giorni mi dicono tutti: "per piacere comprami un pc nuovo con windows", "pago ma dammi windows".Sono disposti a pagare una licenza per Office anziché usare OpenOffice.Quando mi chiedono se per caso non ne ho un versione pirata io rispondo di no perché vorrei capissero cosa è meglio (oltre che perché preferisco evitare problemi) e loro vanno a cercare quello con la versione pirata.Io sono un tecnico (di professione) e vedo che la maggior parte dei miei colleghi preferisce usare windows a linux per mille ragioni diverse. Molti hanno windows sul pc di lavoro e linux su quello di casa, ma alla fine usano sempre windows.
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Windows Piratato
          - Scritto da: Pietro
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella

          Questa è una tua opinione, non è un fatto.

          Anche questa è una tua opinione, meno

          verificabile della

          precedente.

          Dipende: se vivi rinchiuso nella tua cameretta e
          i tuoi amici sono tutti linuxari chiaramente non
          potrai verificare, ma se soltanto provi a parlare
          con vicini di casa, parenti e amici non linuxari
          ossia con degli utonti qualsiasi ti renderai
          conto della cruda realtà. E le percentuali di
          utilizzo di IE ne sono una
          riprova.Se tu non quotassi alla pene di segugio, chi ti legge si rendere conto che la tua risposta fa eco alla tua affermazione che "chi sa usare linux preferisce windows", non che windows sia + utilizzato.Windows è OVVIAMENTE + utilizzato, e il motivo lo sappiamo bene tutti, e non passa, nè per la facilità d'uso nè per la qualità del prodotto.
          Possiamo discutere finché vogliamo su cosa sia
          meglio e su chi ruba ma resta il fatto che la
          maggior parte della gente usa
          windows.E questo è un fatto.Ti diro' di +, non mi disturba nemmeno, se questo no ncomportasse che io devo comperare delle licenze che non mi servono.
          Io ho provato un sacco di volte a convertire
          persone a Linux mostrando loro che ha la stessa
          facilità di utilizzo, che è più sicuro, che
          passando a Linux non avrebbero dovuto cambiare il
          pc. Tempo 15 giorni mi dicono tutti: "per piacere
          comprami un pc nuovo con windows", "pago ma dammi
          windows".Io non provo a convertire nessuno. ME ne frego.Quando poi mi chiamano perchè sono impestati di virus, io gli rispondo "XXXXX tuoi, formatta tutto". E quando piagnucolano che non vogliono perdere le foto (di cui ovviamente no nhanno backup) faccio anche sonore risate sul loro grugno.Il punto non è la diffusione, e nemmeno il perchè, il punto è che nessuno mi deve imporre niente quando spendo i miei soldi.Ognuno dei soldi suoi ne faccia cio' che preferisce.
          Sono disposti a pagare una licenza per Office
          anziché usare
          OpenOffice.Questo, francamente, non lo credo proprio.

          Io sono un tecnico (di professione) e vedo che la
          maggior parte dei miei colleghi preferisce usare
          windows a linux per mille ragioni diverse. Molti
          hanno windows sul pc di lavoro e linux su quello
          di casa, ma alla fine usano sempre
          windows.Io sono un professionista del settore da numerosi anni, e noi professionisti usiamo gli strumenti che preferiamo negli ambiti in cui operiamo.Questo c'entra poco con il mercato Desktop e con gli utenti privati.Soprattutto non c'entra nulla con le imposizioni di mercato.Ho le mie licenze M$ quando mi serve M$, non è necessario che qualcuno me ne rifili altre.
          • Pietro scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            Io non provo a convertire nessuno. ME ne frego.
            Quando poi mi chiamano perchè sono impestati di
            virus, io gli rispondo "XXXXX tuoi, formatta
            tutto". E quando piagnucolano che non vogliono
            perdere le foto (di cui ovviamente no nhanno
            backup) faccio anche sonore risate sul loro
            grugno.Con questa tua affermazione mi dimostri quello che sostenevo cioè che vivi rinchiuso nella tua cameretta e parli solo con nerd-linuxari. (Ovviamente questo è un eufemismo non sono assolutamente intenzionato ad offedere nessuno.)
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            Io non provo a convertire nessuno. ME ne frego.

            Quando poi mi chiamano perchè sono impestati di

            virus, io gli rispondo "XXXXX tuoi, formatta

            tutto". E quando piagnucolano che non vogliono

            perdere le foto (di cui ovviamente no nhanno

            backup) faccio anche sonore risate sul loro

            grugno.

            Con questa tua affermazione mi dimostri quello
            che sostenevo cioè che vivi rinchiuso nella tua
            cameretta e parli solo con nerd-linuxari.I nerd-linuxari non prendono virus per definizione.Bella figura, complimenti.
          • Pietro scrive:
            Re: Windows Piratato


            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            Io non provo a convertire nessuno. ME ne frego.


            Quando poi mi chiamano perchè sono impestati di


            virus, io gli rispondo "XXXXX tuoi, formatta


            tutto". E quando piagnucolano che non vogliono


            perdere le foto (di cui ovviamente non hanno


            backup) faccio anche sonore risate sul loro


            grugno.



            Con questa tua affermazione mi dimostri quello

            che sostenevo cioè che vivi rinchiuso nella tua

            cameretta e parli solo con nerd-linuxari.

            I nerd-linuxari non prendono virus per definizione.
            Bella figura, complimenti.Perdonami forse non sono stato chiaro, riprovo:Tu affermi di "ridere sul grugno" e di rispondere "XXXXX tuoi" a tutti quei seguaci di Bill che ti chiedono aiuto. Secondo me trattare a pesci in faccia le persone non devote Linux significa che non vuoi averci nulla a che fare quindi ti ho "accusato" di parlare solo nerd-linuxari (i quali non prendono virus).
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: Pietro


            - Scritto da: dont feed the troll/dovella



            Io non provo a convertire nessuno. ME ne
            frego.



            Quando poi mi chiamano perchè sono
            impestati
            di



            virus, io gli rispondo "XXXXX tuoi, formatta



            tutto". E quando piagnucolano che non
            vogliono



            perdere le foto (di cui ovviamente non hanno



            backup) faccio anche sonore risate sul loro



            grugno.





            Con questa tua affermazione mi dimostri quello


            che sostenevo cioè che vivi rinchiuso nella
            tua


            cameretta e parli solo con nerd-linuxari.



            I nerd-linuxari non prendono virus per
            definizione.

            Bella figura, complimenti.

            Perdonami forse non sono stato chiaro, riprovo:
            Tu affermi di "ridere sul grugno" e di rispondere
            "XXXXX tuoi" a tutti quei seguaci di Bill che ti
            chiedono aiuto.No, sono spocchioso anche con i non seguaci di Bill :DIl punto è che o sai fare una cosa o non la sai fare.Se non la sai fare e chiedi consulenza, tempi e costi della consulenza li stabilisce il consulente.Soprattutto se il consulente ti aveva edotto sul fatto che certe scelte avrebbero condotto a certi problemi, che poi si sono verificati. Secondo me trattare a pesci in
            faccia le persone non devote Linux significa che
            non vuoi averci nulla a che fare quindi ti ho
            "accusato" di parlare solo nerd-linuxari (i quali
            non prendono
            virus).I pesci in faccia li prendono quelli che non ascoltano.Se il meccanico ti dice che non devi usare un certo olio, o che usando un certo olio andrai incontro ad alcuni problemi del motore, quando ci sarà da rifare la testata il meccanico ti darà (a ragione) del XXXXXXXX e se deciderà di farti il lavoro te lo farà pure pagare.
          • Vega scrive:
            Re: Windows Piratato

            I nerd-linuxari non prendono virus per
            definizione.
            Bella figura, complimenti.mamma mia ma hai proprio un cervello come un chicco di riso....
          • Vega scrive:
            Re: Windows Piratato

            Io non provo a convertire nessuno. ME ne frego.
            Quando poi mi chiamano perchè sono impestati di
            virus, io gli rispondo "XXXXX tuoi, formatta
            tutto". E quando piagnucolano che non vogliono
            perdere le foto (di cui ovviamente no nhanno
            backup) faccio anche sonore risate sul loro
            grugno.questo dimostra che razza di persona sei e come ragioni. quindi ergo che con te non si possano fare dei ragionamenti sensati.Pietro ci ha provato con valide argomentazioni e tu invece hai sbrodolato una valanga di..... nulla.... quindi che ti si può dire, se vuoi che ti diciamo bravo...... bravo!
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: Vega

            Io non provo a convertire nessuno. ME ne frego.

            Quando poi mi chiamano perchè sono impestati di

            virus, io gli rispondo "XXXXX tuoi, formatta

            tutto". E quando piagnucolano che non vogliono

            perdere le foto (di cui ovviamente no nhanno

            backup) faccio anche sonore risate sul loro

            grugno.

            questo dimostra che razza di persona sei e come
            ragioni.Sono una persona che non fa nè scelte ideologiche, nè fa la balia a nessuno, soprattutto gratis.Tutti si sentono espertoni informatici, pero' poi vengono dagli esperti veri quando sono nei XXXXXX.Beh la competenza SI PAGA.Gratis è morto tanto tempo fa. quindi ergo che con te non si possano
            fare dei ragionamenti
            sensati.Certo, perchè sarebbe sensato fare proselitismo e/o da balia a quelli che hanno deciso di "non convertirsi".
            Pietro ci ha provato con valide argomentazioni Veramente valide...eh, come no?
        • Eretico scrive:
          Re: Windows Piratato
          - Scritto da: Pietro
          Io sono un tecnico (di professione) e vedo che la
          maggior parte dei miei colleghi preferisce usare
          windows a linux per mille ragioni diverse. Molti
          hanno windows sul pc di lavoro e linux su quello
          di casa, ma alla fine usano sempre
          windows.Tristemente vero. Daltronde in un paese che usa praticamente solo Windows non ci si può aspettare altro. Per ora...
        • iRoby scrive:
          Re: Windows Piratato
          Vivo in comune del Veneto dove a settembre è stata inaugurata una scuola media. Tutta l'aula di informatica ha Ubuntu Linux. Da quando è iniziata la scuola a settembre i ragazzi hanno iniziato ad usare Ubuntu.Non solo gli è piaciuto, ma molti di loro lo hanno voluto installato anche nel computer di casa.Le stupidaggini che hai scritto sono solo nella tua mente. Il mondo può cambiare, è solo questione di far smettere brutte abitudini...A causa della crisi economica nelle scuole e negli enti si inizierà a passare a Linux.Le nuove generazioni che impareranno Linux a scuola saranno portate a diffonderlo anche in famiglia e nel mondo del lavoro in futuro.
          • Pietro scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: iRoby
            Vivo in comune del Veneto dove a settembre è
            stata inaugurata una scuola media. Tutta l'aula
            di informatica ha Ubuntu Linux. Da quando è
            iniziata la scuola a settembre i ragazzi hanno
            iniziato ad usare Ubuntu.
            Non solo gli è piaciuto, ma molti di loro lo
            hanno voluto installato anche nel computer di
            casa.E io stimo il dirigente scolastico per la sua lungimiranza.
            Le stupidaggini che hai scritto sono solo nella
            tua mente. Il mondo può cambiare, è solo
            questione di far smettere brutte
            abitudini...Magari fossero stupidaggini. Purtroppo è la mia esperienza.Probabilmente non hai letto l'intero post, circa a metà affermo: "Io ho provato un sacco di volte a convertire persone a Linux mostrando loro che ha la stessa facilità di utilizzo, che è più sicuro, che passando a Linux non avrebbero dovuto cambiare il pc. Tempo 15 giorni mi dicono tutti: "per piacere comprami un pc nuovo con windows", "pago ma dammi windows"."
            A causa della crisi economica nelle scuole e
            negli enti si inizierà a passare a Linux.
            Le nuove generazioni che impareranno Linux a
            scuola saranno portate a diffonderlo anche in
            famiglia e nel mondo del lavoro in futuro.Sarebbe bello ma temo sia un po' utopistica come idea, teniamo presente che la maggior parte dei sw professionali girano solo sotto windows (AutoCad, gestionali vari, sw fiscali) o mac.
          • Vega scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: iRoby
            Vivo in comune del Veneto dove a settembre è
            stata inaugurata una scuola media. Tutta l'aula
            di informatica ha Ubuntu Linux. installato con tutta probabilità da un invasato che insegnerà a quei poveri bambini che win è il demonio, quando invece dovrebbe insegnargli magari ad usare bene il pc nel suo complesso e a farne un uso responsabile di modo che, qualunque sistema usino, siano sempre al sicuro da tutto e a non credere che solo perchè usano linux siano dei superdotati... perchè poi alla fine, prima o poi, se lo pigliano nel di dietro.
            Da quando è
            iniziata la scuola a settembre i ragazzi hanno
            iniziato ad usare
            Ubuntu.
            Non solo gli è piaciuto, e ti credo... quale bambino ha la capacità di capire se un sistema operativo fa al caso suo o meno?
            ma molti di loro lo
            hanno voluto installato anche nel computer di
            casa.

            Le stupidaggini che hai scritto sono solo nella
            tua mente. Il mondo può cambiare, è solo
            questione di far smettere brutte
            abitudini...Purtroppo poi quando quei poveri bambini perderanno l'ingenuità e dovranno lavorare, il 90% sarà costretto ad imparare ad usare windows per moltissime ragioni che sai perfettamente e che fingi di ignorare...vedi... il fatto è che la maggior parte di quelli che usano win non dicono che sia migliore, magari di architetture migliori ce ne sono moltissime, però sono molto meno ipocriti perchè ammettono che in molti ambiti win è più comodo. punto.
        • pikk scrive:
          Re: Windows Piratato

          Io sono un tecnico (di professione) e vedo che la
          maggior parte dei miei colleghi preferisce usare
          windows a linux per mille ragioni diverse. Molti
          hanno windows sul pc di lavoro e linux su quello
          di casa, ma alla fine usano sempre
          windows.io sono un programmatore e uso un PC aziendale con windows e uno privato con Linux. Ma per quale motivo sul mio portatile privato devo essere costretto ad acquistare una licenza che non mi serve?Perché fai questi discorsi da MS-evangelist se sei un tecnico?
    • logicaMente scrive:
      Re: Windows Piratato
      - Scritto da: Pietro
      La maggior parte delle persone senza Windows non
      sono in grado di usare il pc (e parlo di uso
      normale internet, mail, qualche documento).Se fosse vero (e probabilmente lo è), sarebbe il risultato di decenni di ABUSI da parte del produttore di Windows che lo ha IMPOSTO ai produttori con contratti CAPESTRO. Avere la possibilità di scegliersi il sistema operativo sarebbe un primo modestissimo passo per raddrizzare queste storture.
      Vorrebbero il pc senza s.o. per poter rispsrmiare
      e poi installarlo
      piratato.Non confondere le tue attitudini con quelle altrui.
      Molti di coloro che sanno usare linux
      preferiscono comunque usare windows perché ci
      sono abituati, Hai dei dati al riguardo o sono idee campate per aria? Dacci una statistica degli "esperti linux" che preferiscono Windows, dai.
      è più comodo, se attacchi una
      stampante non ci sono problemi, In quale universo parallelo hai detto che vivi, scusa?
      tutti usano
      windows, i videogiochi sono molti di
      più...Questo chiarisce il tipo di utente che sei.
      Quelle poche persone che preferiscono linux sanno
      perfettamente dove e come acquistare un pc senza
      s.o. e altrimenti sanno come farsi
      rimborsare.Uso (anche) linux, ma non so come farmi rimborsare da Asus la licenza sull'ultimo portatile acquistato: dicono di rivolgersi alla casa madre a Taiwan...
      Morale della favola: intervento senza capo ne
      coda...Si, concordo, era meglio se ti astenevi.
      • dont feed the troll/dovella scrive:
        Re: Windows Piratato
        - Scritto da: logicaMente
        Uso (anche) linux, ma non so come farmi
        rimborsare da Asus la licenza sull'ultimo
        portatile acquistato: dicono di rivolgersi alla
        casa madre a
        Taiwan...
        Lo hanno detto anche a me.Con una certa arroganza, aggiungerei.A questo punto mi domando cosa esista a fare Asus Italia.
      • Pietro scrive:
        Re: Windows Piratato
        - Scritto da: logicaMente
        - Scritto da: Pietro

        La maggior parte delle persone senza Windows non

        sono in grado di usare il pc (e parlo di uso

        normale internet, mail, qualche documento).

        Se fosse vero (e probabilmente lo è), sarebbe il
        risultato di decenni di ABUSI da parte del
        produttore di Windows che lo ha IMPOSTO ai
        produttori con contratti CAPESTRO. Avere la
        possibilità di scegliersi il sistema operativo
        sarebbe un primo modestissimo passo per
        raddrizzare queste
        storture.


        Vorrebbero il pc senza s.o. per poter
        rispsrmiare

        e poi installarlo

        piratato.

        Non confondere le tue attitudini con quelle
        altrui.Spiacente ma io, quando posso, uso solo sw open o free altrimenti mi compro le licenze.

        Molti di coloro che sanno usare linux

        preferiscono comunque usare windows perché ci

        sono abituati,

        Hai dei dati al riguardo o sono idee campate per
        aria? Dacci una statistica degli "esperti linux"
        che preferiscono Windows,
        dai.Non ho mai parlato di "esperti linux", io parlo di persone che sanno cos'è un pc, che sanno usare linux e che potrebbero, usandolo, crescere e approfondirne la conoscenza.

        è più comodo, se attacchi una

        stampante non ci sono problemi,

        In quale universo parallelo hai detto che vivi,
        scusa?


        tutti usano

        windows, i videogiochi sono molti di

        più...

        Questo chiarisce il tipo di utente che sei.Perdona la mia leggerezza, non ho messo le virgolette ma mi sembrava chiaro che fossero delle "citazioni".

        Quelle poche persone che preferiscono linux
        sanno

        perfettamente dove e come acquistare un pc senza

        s.o. e altrimenti sanno come farsi

        rimborsare.

        Uso (anche) linux, ma non so come farmi
        rimborsare da Asus la licenza sull'ultimo
        portatile acquistato: dicono di rivolgersi alla
        casa madre a Taiwan...
        Effettivamente il servizio clienti di Asus non è il massimo (ci ho dovuto litigare per altre ragioni in diverse circostanze)..Asus a parte, ammetto che personalmente non ho mai richiesto un rimborso (prima usavo il dualboot adesso le licenze Windows mi servono per le macchine virtuali). Ma leggendo su vari siti e blog mi sembrava che fosse un'operazione abbastanza accessibile.
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Windows Piratato
          - Scritto da: Pietro
          Asus a parte, ammetto che personalmente non ho
          mai richiesto un rimborso (prima usavo il
          dualboot adesso le licenze Windows mi servono per
          le macchine virtuali).L'utlizzo delle OEM su macchine virtuali, secondo alcune interpretazioni è già un abuso...pensa te... Ma leggendo su vari siti e
          blog mi sembrava che fosse un'operazione
          abbastanza
          accessibile.Ah beh allora o non sai leggere o sei un troll.
          • Pietro scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            L'utlizzo delle OEM su macchine virtuali, secondo
            alcune interpretazioni è già un abuso...pensa
            te...Si ma la macchina virtuale è sullo stesso pc dove si trova la licenza OEM.
        • logicaMente scrive:
          Re: Windows Piratato
          - Scritto da: Pietro[cut]


          Vorrebbero il pc senza s.o. per poter

          rispsrmiare


          e poi installarlo


          piratato.



          Non confondere le tue attitudini con quelle

          altrui.

          Spiacente ma io, quando posso, uso solo sw open o
          free altrimenti mi compro le
          licenze.Ne prendo atto, ho risposto così perchè nella mia esperienza chi scrive che "tutti copiano" è il primo a farlo.


          Molti di coloro che sanno usare linux


          preferiscono comunque usare windows perché ci


          sono abituati,



          Hai dei dati al riguardo o sono idee campate per

          aria? Dacci una statistica degli "esperti linux"

          che preferiscono Windows,

          dai.

          Non ho mai parlato di "esperti linux", io parlo
          di persone che sanno cos'è un pc, che sanno usare
          linux e che potrebbero, usandolo, crescere e
          approfondirne la
          conoscenza.Togliamo la frase "esperti linux": su cosa ti basi per dire che "Molti di coloro che sanno usare linux preferiscono comunque usare windows"? La mia esperienza (non supportata da statistiche, sia chiaro) mi suggerisce l'esatto contrario.[cut]


          Quelle poche persone che preferiscono linux

          sanno


          perfettamente dove e come acquistare un pc
          senza


          s.o. e altrimenti sanno come farsi


          rimborsare.



          Uso (anche) linux, ma non so come farmi

          rimborsare da Asus la licenza sull'ultimo

          portatile acquistato: dicono di rivolgersi alla

          casa madre a Taiwan...


          Effettivamente il servizio clienti di Asus non è
          il massimo (ci ho dovuto litigare per altre
          ragioni in diverse
          circostanze)..
          Asus a parte, ammetto che personalmente non ho
          mai richiesto un rimborso (prima usavo il
          dualboot adesso le licenze Windows mi servono per
          le macchine virtuali). Ma leggendo su vari siti e
          blog mi sembrava che fosse un'operazione
          abbastanza
          accessibile.Leggendo e chiedendo a chiunque risulta invece qualcosa di volutamente complesso e non conveniente, con procedure tese a scoraggiare l'utente che volesse avere il rimborso. L'articolo che stiamo commentando (si parla di una causa legale...) non avrebbe motivo di esistere se si potessero avere in modo rapido e indolore i rimborsi o se si potessero avere direttamente e facilmente pc senza windows preinstallato.
          • Vega scrive:
            Re: Windows Piratato

            Togliamo la frase "esperti linux": su cosa ti
            basi per dire che "Molti di coloro che sanno
            usare linux preferiscono comunque usare windows"?
            La mia esperienza (non supportata da statistiche,
            sia chiaro) mi suggerisce l'esatto
            contrario.io per esempio provo ad installare linux da quando mettevano le red hat su cd nelle riviste e l'interfaccia grafica si installava solo come opzione.... ultimamente ho l'ultima versione di ubuntu su un drive virtuale ma trovo windows molto più elastico ed usabile, sia per l'immediatezza nell'installazione di qualsiasi programma che per la razionalizzazione dei menu.se linux avesse una procedura più semplificata per l'installazione e la disinstallazione delle applicazioni, senza sudo vari, acquisterebbe sicuramente più punti tra tutti quelli a cui non frega nulla di sapere come funziona un SO per poterlo utilizzare.
          • krane scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: Vega

            Togliamo la frase "esperti linux": su cosa ti

            basi per dire che "Molti di coloro che sanno

            usare linux preferiscono comunque usare
            windows"?

            La mia esperienza (non supportata da
            statistiche,

            sia chiaro) mi suggerisce l'esatto

            contrario.

            io per esempio provo ad installare linux da
            quando mettevano le red hat su cd nelle riviste e
            l'interfaccia grafica si installava solo come
            opzione.... ultimamente ho l'ultima versione di
            ubuntu su un drive virtuale ma trovo windows
            molto più elastico ed usabile, sia per
            l'immediatezza nell'installazione di qualsiasi
            programma che per la razionalizzazione dei
            menu.
            se linux avesse una procedura più semplificata
            per l'installazione e la disinstallazione delle
            applicazioni, senza sudo vari, acquisterebbe
            sicuramente più punti tra tutti quelli a cui non
            frega nulla di sapere come funziona un SO per
            poterlo utilizzare.Se fosse come dici tu, linux non si userebbe, invece non e' cosi.Io windows lo uso solo piu' per i videogiochi raramente.
          • Vega scrive:
            Re: Windows Piratato

            Se fosse come dici tu, linux non si userebbe,
            invece non e'
            cosi.perchè scusa? ci sono un sacco di persone che amano sapere come funziona il SO... se no linux non sarebbe dove è ora...purtroppo per fare cose anche banali, ancora un po' troppo spesso su linux ci si pianta in qualcosa che non è immediato e questo, oggettivamente, fa snervare prematuramente un sacco di persone che sarebbero anche disposte ad usarlo inizialmente.altrimenti non si spiega perchè, seppure alla fine dei conti gratuito, linux non abbia soppiantato gli altri SO a pagamento.... direi che gli italiani non sono bravi ad imprare cose nuove ma se gli parli di soldi ci sentono eccome.... però...
          • krane scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: Vega

            Se fosse come dici tu, linux non si userebbe,

            invece non e' cosi.
            perchè scusa? ci sono un sacco di persone che
            amano sapere come funziona il SO... se no linux
            non sarebbe dove è ora...
            purtroppo per fare cose anche banali, ancora un
            po' troppo spesso su linux ci si pianta in
            qualcosa che non è immediato e questo,
            oggettivamente, fa snervare prematuramente un
            sacco di persone che sarebbero anche disposte ad
            usarlo
            inizialmente.
            altrimenti non si spiega perchè, seppure alla
            fine dei conti gratuito, linux non abbia
            soppiantato gli altri SO a pagamento.... direi
            che gli italiani non sono bravi ad imprare cose
            nuove ma se gli parli di soldi ci sentono
            eccome.... però...Si spiega perfettamente :1) la gente non sa neanche che lo paga windows.2) la gente usa quello che trova preinstallatoSvegliarsi e studiare la storia con un po' di obbiettivita'.Se vuoi parlare di soldi chiedi a qualcuno che acquista un pc quanto ha pagato windows e vedi cosa ti risponde.
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows Piratato


            Si spiega perfettamente :
            1) la gente non sa neanche che lo paga windows.Senza offesa, ma allora sono tonti alla quinta potenza.Ma secondo loro chi produce windows campa di aria?Secondo te la carta dello scontrino ha costo zero?
            2) la gente usa quello che trova preinstallatotranne quando sa di programmi più belli e commerciali e allora molti lo copiano.
            Se vuoi parlare di soldi chiedi a qualcuno che
            acquista un pc quanto ha pagato windows e vedi
            cosa ti risponde.Che era inserito nel prezzo del computer, inserito nel prezzo non gratis.Poi quanto costa ogni singolo pezzo (hw o sw ) penso che pochi lo sappiano o siano interessati a saperlo.
          • krane scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: pippo75

            Si spiega perfettamente :

            1) la gente non sa neanche che lo paga windows.
            Senza offesa, ma allora sono tonti alla quinta
            potenza.
            Ma secondo loro chi produce windows campa di aria?
            Secondo te la carta dello scontrino ha costo zero?Tu quanto hai pagato windows con l'ultimo pc che hai comprato ?

            2) la gente usa quello che trova preinstallato
            tranne quando sa di programmi più belli e
            commerciali e allora molti lo copiano.

            Se vuoi parlare di soldi chiedi a qualcuno che

            acquista un pc quanto ha pagato windows e vedi

            cosa ti risponde.
            Che era inserito nel prezzo del computer,
            inserito nel prezzo non gratis.
            Poi quanto costa ogni singolo pezzo (hw o sw )
            penso che pochi lo sappiano o siano interessati a
            saperlo.Fai una semplice statistica e lo vedrai.A proposito quanto costa il windows che hai comprato con l'ultimo pc ?
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows Piratato


            Tu quanto hai pagato windows con l'ultimo pc che
            hai comprato ?Lo stesso prezzo che ha il lettore DVD/CD.
            Fai una semplice statistica e lo vedrai.
            A proposito quanto costa il windows che hai
            comprato con l'ultimo pc
            ?circa come il costo del lettore CD/DVD, quando saprò il prezzo di questo lettore saprò il costo di windows.
          • krane scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: pippo75

            Tu quanto hai pagato windows con l'ultimo pc che

            hai comprato ?
            Lo stesso prezzo che ha il lettore DVD/CD.E cioe' ?E la voce sullo scontrino com'e' ?

            Fai una semplice statistica e lo vedrai.

            A proposito quanto costa il windows che hai

            comprato con l'ultimo pc ?
            circa come il costo del lettore CD/DVD, quando
            saprò il prezzo di questo lettore saprò il costo
            di windows.Mi stai dicendo che non me lo sai dire ?
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows Piratato


            E cioe' ?qualcosa in più del costo del trasformatore.
            E la voce sullo scontrino com'e' ?si trova tutto nella stessa riga assieme al costo del programma per l'audio, per masterizzare, dell'Antivirus, delle utility del produttore e di altre cose.

            Mi stai dicendo che non me lo sai dire ?tu sai dirmelo ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 gennaio 2010 17.58-----------------------------------------------------------
          • krane scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: pippo75

            E cioe' ?
            qualcosa in più del costo del trasformatore.Cioe ? Ti ricordo che siamo partiti dalla tua affermazione secondo la quale la gente comune e' a conoscienza del costo di windows e del fatto che lo acquistino a parte.Ti ho invitato a dirmelo questo costo, ma evidentemente non lo conosci e quindi mi stai dando ragione : la gente vede windows come parte del pc e non sa che possono esistere alternative.

            E la voce sullo scontrino com'e' ?
            si trova tutto nella stessa riga assieme al costo
            del programma per l'audio, per masterizzare,
            dell'Antivirus, delle utility del produttore e di
            altre cose.Quindi e' come dico io : la gente non e' informata che windows ha un costo a parte ne' si rende conto che e' un prodotto a se' stante.

            Mi stai dicendo che non me lo sai dire ?
            tu sai dirmelo ?Io sostengo che la gente non e' informata a riguardo e crede che windows sia una parte del pc che acquistano, e a questo punto mi stai dando ragione mi sembra.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 gennaio 2010 20.03-----------------------------------------------------------
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows Piratato

            Cioe ? Ti ricordo che siamo partiti dalla tua
            affermazione secondo la quale la gente comune e'
            a conoscienza del costo di windows e del fatto
            che lo acquistino a parte.questo lo dici tu. Io ho detto un altra cosa.
            Ti ho invitato a dirmelo questo costo, ma
            evidentemente non lo conosci e quindi mi stai
            dando ragione : la gente vede windows come parte
            del pc e non sa che possono esistere
            alternative.la prima parte è una cosa, la seconda non c'entra con la prima.
            Quindi e' come dico io : la gente non e'
            informata che windows ha un costo a parte ne' si
            rende conto che e' un prodotto a se' stante.Dici che sono continti che sia prodotto dai folletti che come tutti sanno lavorano gratis.
            Io sostengo che la gente non e' informata a
            riguardo e crede che windows sia una parte del pc
            che acquistano, e a questo punto mi stai dando
            ragione mi sembra.Infatti è vero, ci sono varie parti alcune SW altre HW, non vedo i problemi che ti devi porre.Windows fa parte della sezione SW e come tutti sanno viene fatto dai folletti i quali lavorano gratis.
          • krane scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: pippo75

            Cioe ? Ti ricordo che siamo partiti dalla tua

            affermazione secondo la quale la gente comune e'

            a conoscienza del costo di windows e del fatto

            che lo acquistino a parte.
            questo lo dici tu. Io ho detto un altra cosa.Io ero partito da questo, tu ?

            Ti ho invitato a dirmelo questo costo, ma

            evidentemente non lo conosci e quindi mi stai

            dando ragione : la gente vede windows come parte

            del pc e non sa che possono esistere

            alternative.
            la prima parte è una cosa, la seconda non c'entra
            con la prima.C'entra eccome.

            Quindi e' come dico io : la gente non e'

            informata che windows ha un costo a parte ne' si

            rende conto che e' un prodotto a se' stante.
            Dici che sono continti che sia prodotto dai
            folletti che come tutti sanno lavorano
            gratis.No, dico che tu ne' tantomeno la massa sai dirmi qual e' il costo di windows sul pc.

            Io sostengo che la gente non e' informata a

            riguardo e crede che windows sia una parte del

            pc che acquistano, e a questo punto mi stai

            dando ragione mi sembra.
            Infatti è vero, ci sono varie parti alcune SW
            altre HW, non vedo i problemi che ti devi
            porre.Il problema e' storico : il preinstallato ed il far credere alla massa che il SO e' inscindibile e gratuito.
            Windows fa parte della sezione SW e come tutti
            sanno viene fatto dai folletti i quali lavorano
            gratis.Me lo sai dire quanto hai pagato windows l'ultima volta che hai comprato un portatite o no ?
          • pippo75 scrive:
            Re: Windows Piratato

            Il problema e' storico : il preinstallato ed il
            far credere alla massa che il SO e' inscindibile
            e gratuito.Dopotutto lo fanno i folletti.Secondo te nelle auto, la radio è gratis o la paghi?Inclusa ne prezzo, allora perchè il SO deve essere gratis?
            Me lo sai dire quanto hai pagato windows l'ultima
            volta che hai comprato un portatite o no ?Già scritto, quando saprò il prezzo del lettore CD/DVD saprò anche quello della licenza di windows.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: pippo75

            Il problema e' storico : il preinstallato ed il

            far credere alla massa che il SO e' inscindibile

            e gratuito.

            Dopotutto lo fanno i folletti.
            Questa argomentazione non regge.Linux non lo fanno i folletti eppure costa 0.
            Secondo te nelle auto, la radio è gratis o la
            paghi?La paghi.
            Inclusa ne prezzo, allora perchè il SO deve
            essere
            gratis?
            Non deve essere gratis, devo pero' sapere esattamente quanto costa.E quanto costa l'autoradio lo so, con precisione.

            Me lo sai dire quanto hai pagato windows
            l'ultima

            volta che hai comprato un portatite o no ?

            Già scritto, quando saprò il prezzo del lettore
            CD/DVD saprò anche quello della licenza di
            windows.Continui a ignorare la differenza tra HW e SW
          • logicaMente scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: Vega

            Togliamo la frase "esperti linux": su cosa ti

            basi per dire che "Molti di coloro che sanno

            usare linux preferiscono comunque usare
            windows"?

            La mia esperienza (non supportata da
            statistiche,

            sia chiaro) mi suggerisce l'esatto

            contrario.

            io per esempio provo ad installare linux da
            quando mettevano le red hat su cd nelle riviste e
            l'interfaccia grafica si installava solo come
            opzione.... ultimamente ho l'ultima versione di
            ubuntu su un drive virtuale ma trovo windows
            molto più elastico ed usabile, sia per
            l'immediatezza nell'installazione di qualsiasi
            programma che per la razionalizzazione dei
            menu.
            se linux avesse una procedura più semplificata
            per l'installazione e la disinstallazione delle
            applicazioni, senza sudo vari, acquisterebbe
            sicuramente più punti tra tutti quelli a cui non
            frega nulla di sapere come funziona un SO per
            poterlo
            utilizzare.Senza offesa, avere provato ad installare linux e saperlo usare non sono affatto sinonimi. Lo dimostri con la richiesta di una procedura semplificata per l'installazione delle applicazioni quando ubuntu (la distro che dici di avere) richiede solo un click per installarle, con certezza di compatibilità, molto più semplice ed efficace di Vista o Settete nello specifico...Se preferisci Windows rispetto ad altri sistemi operativi non c'è niente di strano, ma la mia domanda a Pietro resta aperta: su cosa basa le sue affermazioni? Dati di fatto o opinioni?
          • pasquetto scrive:
            Re: Windows Piratato

            se linux avesse una procedura più semplificata
            per l'installazione e la disinstallazione delle
            applicazioni, senza sudo vari, acquisterebbe
            sicuramente più punti tra tutti quelli a cui non
            frega nulla di sapere come funziona un SO per
            poterlo
            utilizzare.Non per nulla ma da quel che hai scritto si capisce che tu linux lo avrai pure installato ma proprio non lo sai usare, installare programmi con una derivata debian è quanto di più semplice si possa immaginare, evidentemente tu proprio non lo sairitenta, sarai più fortunato.
          • pikk scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: Vega
            se linux avesse una procedura più semplificata
            per l'installazione e la disinstallazione delle
            applicazioni, senza sudo vari, acquisterebbe
            sicuramente più punti tra tutti quelli a cui non
            frega nulla di sapere come funziona un SO per
            poterlo
            utilizzare.Cioè vorresti avere un sistema operativo che si riempie di virus e spyware come windows perché non controlla i permessi di chi sta installando? Con Ubuntu, in generale, tutto quello che devi fare è avviare synaptic, inserire la tua password e installare. Dov'è la difficoltà?
          • Pietro scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: logicaMente
            Togliamo la frase "esperti linux": su cosa ti
            basi per dire che "Molti di coloro che sanno
            usare linux preferiscono comunque usare windows"?
            La mia esperienza (non supportata da statistiche,
            sia chiaro) mi suggerisce l'esatto
            contrario.Se leggi i vari post in questa discussione (e fondamentalmente in tutte quelle dove si discute sul confronto win-lin) noterai che ci sono gli estremisti che odiano a priori l'altra parte e poi ci sono molti moderati che semplicemente dichiarano di conoscere linux ma di trovarlo troppo macchinoso. Forse il popolo di PI non avrà valore statistico ma negare questo fatto mi sembra assurdo.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: logicaMente

            Togliamo la frase "esperti linux": su cosa ti

            basi per dire che "Molti di coloro che sanno

            usare linux preferiscono comunque usare
            windows"?

            La mia esperienza (non supportata da
            statistiche,

            sia chiaro) mi suggerisce l'esatto

            contrario.

            Se leggi i vari post in questa discussione (e
            fondamentalmente in tutte quelle dove si discute
            sul confronto win-lin) noterai che ci sono gli
            estremisti che odiano a priori l'altra parte e
            poi ci sono molti moderati che semplicemente
            dichiarano di conoscere linux ma di trovarlo
            troppo macchinoso.Sono invasati per la microsoft che FINGONO di conoscere linux.
      • Vega scrive:
        Re: Windows Piratato

        Uso (anche) linux, ma non so come farmi
        rimborsare da Asus la licenza sull'ultimo
        portatile acquistato: dicono di rivolgersi alla
        casa madre a
        Taiwan...Visto che sapevi che avresti avuto dei problemi con questa cosa, non era il caso di informarsi prima su quale casa costruttrice ti avrebbe agevolato il rimborso?
        • logicaMente scrive:
          Re: Windows Piratato
          - Scritto da: Vega

          Uso (anche) linux, ma non so come farmi

          rimborsare da Asus la licenza sull'ultimo

          portatile acquistato: dicono di rivolgersi alla

          casa madre a

          Taiwan...

          Visto che sapevi che avresti avuto dei problemi
          con questa cosa,Dove ho scritto che sapevo che avrei avuto problemi? Se leggi il testo a cui stavo rispondendo vedi che è l'esatto contrario...
          non era il caso di informarsi
          prima su quale casa costruttrice ti avrebbe
          agevolato il
          rimborso?In sostanza stai confermando che ci sono case costruttrici che ostacolano gli utenti che vogliono far valere i propri diritti, esatto?
          • pikk scrive:
            Re: Windows Piratato
            - Scritto da: logicaMente

            In sostanza stai confermando che ci sono case
            costruttrici che ostacolano gli utenti che
            vogliono far valere i propri diritti,
            esatto?Mi ricorda un tizio su it.economia.banche: il contratto del mutuo ha clausole illegittime? XXXXXXXX tu che l'hai firmato. Il fatto che tutte le banche abbiano queste clausole non significa nulla per lui.Idem per i produttori di portatili.
    • MarioS scrive:
      Re: Windows Piratato
      - Scritto da: Pietro
      Molti di coloro che sanno usare linux
      preferiscono comunque usare windows perché ci
      sono abituati, è più comodo, se attacchi una
      stampante non ci sono problemi, tutti usano
      windows, i videogiochi sono molti di
      più...So usare linux e preferisco usare Linux, vi attacco qualsiasi cosa e tutto funziona a meraviglia, come la metti?
      Quelle poche persone che preferiscono linux sanno
      perfettamente dove e come acquistare un pc senza
      s.o. e altrimenti sanno come farsi
      rimborsare.Preferisco Linux eppure ancora non so trovare un pc portatile senza S.O. e che non sia di fascia professionale con costi superiori.E sul fatto che sanno come farsi rimborsare, di veri rimborsi non ne conosco e ti riporto la mia personale esperienza:http://blog.marionline.it/?p=13
      • Pietro scrive:
        Re: Windows Piratato
        - Scritto da: MarioS
        - Scritto da: Pietro

        Molti di coloro che sanno usare linux

        preferiscono comunque usare windows perché ci

        sono abituati, è più comodo, se attacchi una

        stampante non ci sono problemi, tutti usano

        windows, i videogiochi sono molti di

        più...
        So usare linux e preferisco usare Linux, vi
        attacco qualsiasi cosa e tutto funziona a
        meraviglia, come la
        metti?Ho scritto "Molti" non "tutti". Non capisco perché tu ti senta tirato in causa.

        Quelle poche persone che preferiscono linux sanno

        perfettamente dove e come acquistare un pc senza

        s.o. e altrimenti sanno come farsi

        rimborsare.
        Preferisco Linux eppure ancora non so trovare un
        pc portatile senza S.O. e che non sia di fascia
        professionale con costi
        superiori.
        E sul fatto che sanno come farsi rimborsare, di
        veri rimborsi non ne conosco e ti riporto la mia
        personale
        esperienza:
        http://blog.marionline.it/?p=13Come accennato in altri post all'interno di questa discussione: personalmente non ho mai richiesto un rimborso (prima usavo il dualboot adesso le licenze Windows mi servono per le macchine virtuali). Ma leggendo su vari siti e blog mi sembrava che fosse un'operazione abbastanza accessibile.
      • Vega scrive:
        Re: Windows Piratato

        So usare linux e preferisco usare Linux, vi
        attacco qualsiasi cosa e tutto funziona a
        meraviglia, come la
        metti?che non hai capito quello che ha scritto.... se rileggi più lentamente forse capisci il tuo sbaglio e riesci a scrivere meno arrogantemente.anch'io ho provato molte volte linux, ci ho attacato molte cose e funziona... ma preferisco lo stesso win.
    • Vega scrive:
      Re: Windows Piratato

      Vorrebbero il pc senza s.o. per poter rispsrmiare
      e poi installarlo
      piratato.stra mega quotone!
  • McHollyons scrive:
    dove compro pc senza OS ?
    astenersi chiacchieroni..postate il sito dell e-negozio e poi raus..che non ho voglia di chiedere il rimborse a Microsoft
    • risoss scrive:
      Re: dove compro pc senza OS ?
      e allora vai a fare cosa sai fare !chiaccherone autorizzato
    • Marcus scrive:
      Re: dove compro pc senza OS ?
      io faccio così compro:1 scheda madre2 banchi ram 1 proXXXXXre1 dissipatore1 scheda video1 alimentatore1 case1 masterizzatore1 floppy case1 hard diskassemblo il tutto (cosa molto facile e divertente) eppoi installo l'OS :-)
      • troll2 scrive:
        Re: dove compro pc senza OS ?
        - Scritto da: Marcus
        io faccio così compro:
        1 scheda madre
        2 banchi ram
        1 proXXXXXre
        1 dissipatore
        1 scheda video
        1 alimentatore
        1 case
        1 masterizzatore
        1 floppy case
        1 hard disk
        assemblo il tutto (cosa molto facile e
        divertente) eppoi installo l'OS
        :-)Nooo nooo ti sei perso nel finale:"comincio in Assembler ;-)"
  • Paolo Cortesi scrive:
    Ma stiamo scherzando?
    Scusate, ma se uno vuole un pc senza windows, se lo prende senza, magari non lo trova nelle grosse catene di distribuzione, ma basta andare in un qualsiasi negozio come essedi o altri che ti vendono anche pc assemblati, e ti fai fare il pc come vuoi (o su loro consiglio) e non prendi windows.Ma dove sta il problema scusa? Sopratutto per un untente non esperto, credo che fare un pc con unix o altri sia ancora più complicato da usare, dato che il 90% della gente che usa pc ha windows, quindi se uno ha dei problemi, ha sicuramente qualche conoscente che lo può aiutare su windows, mentre su altri sistemi no.Ma... noi italiani viviamo proprio per spremere soldi in tutti modi agli altri...
    • MeX scrive:
      Re: Ma stiamo scherzando?
      e se vuoi un portatile?
    • Andreabont scrive:
      Re: Ma stiamo scherzando?
      Hai mai provato a comprare un pc senza windows?O ti becchi un pc di scarsa qualità.O te lo costruisci pezzo per pezzo da solo.Nel primo caso pochi accetterebbero, nel secondo caso non tutti sono capaci.Hanno ragione a volere indietro i soldi, la licenza windows è diventata una tassa sull'acquisto dei computer.
      • p4bl0 scrive:
        Re: Ma stiamo scherzando?
        - Scritto da: Andreabont
        Hai mai provato a comprare un pc senza windows?
        io si
        O ti becchi un pc di scarsa qualità.
        no
        O te lo costruisci pezzo per pezzo da solo.
        nel mio caso sì ma per 50 te lo montano e testano loro e SE VUOI ti ci installano il s.o.
    • AtariLover scrive:
      Re: Ma stiamo scherzando?
      - Scritto da: Paolo Cortesi
      Scusate, ma se uno vuole un pc senza windows, se
      lo prende senza, magari non lo trova nelle grosse
      catene di distribuzione, ma basta andare in un
      qualsiasi negozio come essedi o altri che ti
      vendono anche pc assemblati, e ti fai fare il pc
      come vuoi (o su loro consiglio) e non prendi
      windows.
      Ma dove sta il problema scusa? Sopratutto per un
      untente non esperto, credo che fare un pc con
      unix o altri sia ancora più complicato da usare,
      dato che il 90% della gente che usa pc ha
      windows, quindi se uno ha dei problemi, ha
      sicuramente qualche conoscente che lo può aiutare
      su windows, mentre su altri sistemi
      no.
      Ma... noi italiani viviamo proprio per spremere
      soldi in tutti modi agli
      altri...Nah, pensaci per più di due secondi e vedrai che è giusta questa azione.Io compro il pc da HP, non ho niente a che fare con Microsoft, e HP non può imporre a terzi il contratto che ha stipulato con Microsoft, proprio perché non può accettare lei per me la EULA.Diverso è il caso di Apple, dato che io ho a che fare giuridicamente con una sola entità e acquisto ferro e licenza da lei, proprio come FIAT compra le autoradio da Pioneer e poi le rivende a me (quindi io ho un rapporto legale unicamente con FIAT).Il caso di Windows invece è, per l'appunto diverso, perché HP, DELL o chi per lei non può accettare la licenza al posto mio, ergo la class action ha ragione d'essere se la si vuole iniziare contro i PRODUTTORI dei pc, non Microsoft.
    • Mr. X scrive:
      Re: Ma stiamo scherzando?
      - Scritto da: Paolo Cortesi
      Scusate, ma se uno vuole un pc senza windows, se
      lo prende senza, magari non lo trova nelle grosse
      catene di distribuzione, ma basta andare in un
      qualsiasi negozio come essedi o altri che ti
      vendono anche pc assemblati, e ti fai fare il pc
      come vuoi (o su loro consiglio) e non prendi
      windows.Infatti sono famosi i portatili assemblati di essedi
      Ma dove sta il problema scusa? Sopratutto per un
      untente non esperto, credo che fare un pc con
      unix o altri sia ancora più complicato da usare,
      dato che il 90% della gente che usa pc ha
      windows, quindi se uno ha dei problemi, ha
      sicuramente qualche conoscente che lo può aiutare
      su windows, mentre su altri sistemi
      no.E chi ti dice che l'utente ci voglia per forza installare un *nix, a parte il fatto che non è complicato da usare come dici...Ma sei io per motivi miei volessi installarci una mia copia retail di windows? magari XP al posto di Vista o 7, o magari perchè il pc esce con una home premium e io ho una copia retail della ultimate,
      Ma... noi italiani viviamo proprio per spremere
      soldi in tutti modi agli
      altri...Guarda che questo problema è diffuso anche nel resto del mondo, non siamo solo noi ad avere la piaga di windows OEMhttp://en.wikipedia.org/wiki/Windows_refund
      • pippo75 scrive:
        Re: Ma stiamo scherzando?

        Ma sei io per motivi miei volessi installarci una
        mia copia retail di windows? magari XP al posto
        di Vista o 7, o magari perchè il pc esce con una
        home premium e io ho una copia retail della
        ultimate,è come dire io compro il PC con la scheda video quando ho gia una scheda migliore.l'erbavoglio tutti la vorrebbero.
        Guarda che questo problema è diffuso anche nel
        resto del mondo, non siamo solo noi ad avere la
        piaga di windows OEMFossero queste le piaghe, forse siamo troppo viziati, voglio quindi deve essere sempre come comando.Il mercato offre, sta a noi chiedere.Nel caso particolare di Windows, ( teoricamente ) è data la possibilità di applicare la clausola del rifiuto della linceza ( secondo quanto stabilito dal produttore )
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Ma stiamo scherzando?
          - Scritto da: pippo75

          Ma sei io per motivi miei volessi installarci
          una

          mia copia retail di windows? magari XP al posto

          di Vista o 7, o magari perchè il pc esce con una

          home premium e io ho una copia retail della

          ultimate,

          è come dire io compro il PC con la scheda video
          quando ho gia una scheda
          migliore.
          Non è propriamente la stessa cosa...
          l'erbavoglio tutti la vorrebbero.
          Quando sono io a pagare, la voglio, non è che la vorrei.

          Guarda che questo problema è diffuso anche nel

          resto del mondo, non siamo solo noi ad avere la

          piaga di windows OEM

          Fossero queste le piaghe, forse siamo troppo
          viziati, voglio quindi deve essere sempre come
          comando.Cioè qualcuno ti impone una gabella da pagare, e a te sta bene perchè altrimenti sei viziato.
          Il mercato offre, sta a noi chiedere.Non è così che funzionerebbe il mercato, quello vero.Così funzionano i mercati DROGATI ai quali male facciamo ad assuefarci.
          Nel caso particolare di Windows, ( teoricamente )
          è data la possibilità di applicare la clausola
          del rifiuto della linceza ( secondo quanto
          stabilito dal produttore
          )Ecco la presa in giro sta nel fatto che dalla teoria alla pratica, ti fregano.
          • pippo75 scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?


            è come dire io compro il PC con la scheda video

            quando ho gia una scheda

            migliore.


            Non è propriamente la stessa cosa...cosa cambia?

            l'erbavoglio tutti la vorrebbero.
            Quando sono io a pagare, la voglio, non è che la
            vorrei.Invece di comperare al supermercato, vai nel negozio dove fanno prodotti personalizzati.Chiedere è una cosa, pretendere è diverso. (dicono i bambini: Volgio, Volgio, Voglio ).

            Fossero queste le piaghe, forse siamo troppo

            viziati, voglio quindi deve essere sempre come

            comando.

            Cioè qualcuno ti impone una gabella da pagare, e
            a te sta bene perchè altrimenti sei
            viziato.chi ti impone di prendere quel computer?

            Il mercato offre, sta a noi chiedere.

            Non è così che funzionerebbe il mercato, quello
            vero.e come dovrebbe funzionare?

            Nel caso particolare di Windows, ( teoricamente
            )

            è data la possibilità di applicare la clausola

            del rifiuto della linceza ( secondo quanto

            stabilito dal produttore

            )

            Ecco la presa in giro sta nel fatto che dalla
            teoria alla pratica, ti
            fregano.colpa del rivenditore, non di altri.
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            - Scritto da: pippo75


            è come dire io compro il PC con la scheda
            video


            quando ho gia una scheda


            migliore.




            Non è propriamente la stessa cosa...

            cosa cambia?
            Che l'Hw non è il SW, giusto per cominciare.


            l'erbavoglio tutti la vorrebbero.

            Quando sono io a pagare, la voglio, non è che la

            vorrei.

            Invece di comperare al supermercato, vai nel
            negozio dove fanno prodotti
            personalizzati.Questa è una bella favola che no nfate che ripetere.Nei negozi funzona esattamente come nei supermercati.Ti prendi il prodotto così com'è e ciccia.
            Chiedere è una cosa, pretendere è diverso.
            (dicono i bambini: Volgio, Volgio, Voglio
            ).
            Se pago non è che voglio, pretendo.


            Fossero queste le piaghe, forse siamo troppo


            viziati, voglio quindi deve essere sempre come


            comando.



            Cioè qualcuno ti impone una gabella da pagare, e

            a te sta bene perchè altrimenti sei

            viziato.

            chi ti impone di prendere quel computer?
            Il fatto che non posso trovare alternative.E non dire che ce ne sono, perchè o non sai di cosa palri, o menti sapendo di mentire.



            Il mercato offre, sta a noi chiedere.



            Non è così che funzionerebbe il mercato, quello

            vero.

            e come dovrebbe funzionare?
            Che noi chiediamo, e il mercato offre.


            Nel caso particolare di Windows, (
            teoricamente

            )


            è data la possibilità di applicare la clausola


            del rifiuto della linceza ( secondo quanto


            stabilito dal produttore


            )



            Ecco la presa in giro sta nel fatto che dalla

            teoria alla pratica, ti

            fregano.

            colpa del rivenditore, non di altri.Non del rivenditore, ma del produttore HW.In quesot caso non della Microsoft, che in effetti nelal sua Eula ti da la posisbilità di no naccettare.
          • pippo75 scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?

            Che l'Hw non è il SW, giusto per cominciare.e quindi?
            Questa è una bella favola che no nfate che
            ripetere.
            Nei negozi funzona esattamente come nei
            supermercati.
            Ti prendi il prodotto così com'è e ciccia.Il negoziante ti propone quello che ha, tu contratti e in base a cosa ottieni decidi ( lo sanno anche i bambini ).Il negoziante non rispetta il contratto, purtroppo capita, esiste il giudice di pace ( purtroppo si deve arrivar a cio ).

            Se pago non è che voglio, pretendo.se il negoziante può soddisfare le tue richiete penso sia conento pure lui, altrimennti no.Pretendere molte volte è arrogante.
            Il fatto che non posso trovare alternative.Il fatto che non trovi alternative è discorso che va fuori tema, comunque esistono basta cercarle.Nell'era di internet non siamo ancora capaci di cercare con google/bing.

            Che noi chiediamo, e il mercato offre.dipende da quanti chiedono.
            Non del rivenditore, ma del produttore HW.
            In quesot caso non della Microsoft, che in
            effetti nelal sua Eula ti da la posisbilità di no
            naccettare.qui hai ragione, purtroppo si deve passare dal giudice di pace.comunque ho letto che qualcuno lo prende indietro, rimborsando non so quanto.
          • logicaMente scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            Hai perso il punto della situazione imho.- Scritto da: pippo75

            Che l'Hw non è il SW, giusto per cominciare.

            e quindi?e quindi, se comperi del''hardware, non ti dovrebbe essere imposto l'acquisto di software...[cut]
            Pretendere molte volte è arrogante.Pretendere di preinstallare windows anche a chi non lo desidera è arrogante infatti. Secondo alcuni tribunali è anche illegale il modo in cui è stato fatto. Pare che in Italia stiano preparando una class action al riguardo... ah, ma è proprio l'articolo che stiamo commentando!


            Il fatto che non posso trovare alternative.

            Il fatto che non trovi alternative è discorso che
            va fuori tema, comunque esistono basta
            cercarle.Invece è proprio l'argomento in questione: di fatto le alternative non ci sono. Le macchine prive di sistema operativo sono una minoranza risicatissima e di fatto assenti dai listini dei principali produttori.

            Che noi chiediamo, e il mercato offre.

            dipende da quanti chiedono.Nessuno ha offerto, per anni, costretto dalla politica OEM di Microsoft già sanzionata negli USA. Ora il mercato è stato ben pasturato e quelli che chiedono sono meno quelli che potrebbero, qualcuno si gode la rendita di posizione.

            Non del rivenditore, ma del produttore HW.

            In quesot caso non della Microsoft, che in

            effetti nelal sua Eula ti da la posisbilità di
            no

            naccettare.

            qui hai ragione, purtroppo si deve passare dal
            giudice di
            pace.
            comunque ho letto che qualcuno lo prende
            indietro, rimborsando non so
            quanto.Non è normale, concordi?
          • pippo75 scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?

            e quindi, se comperi del''hardware, non ti
            dovrebbe essere imposto l'acquisto di software...Ti danno solo quello incluso "nell'offerta".
            Pretendere di preinstallare windows anche a chi
            non lo desidera è arrogante infatti.rifiuta l'offerta ( devo riperte all'infinito, il negoziante vende i suoi prodotti, se non ti piaciono non ti spara ).
            Secondo alcuni tribunali è anche illegale il modo in cui
            è stato fatto. Pare che in Italia stiano
            preparando una class action al riguardo...so che Aduc si sta muovendo per il rispetto del contratto da parte dei produttori ( http://www.aduc.it/iniziative/firma/id/5 )
            Invece è proprio l'argomento in questione: di
            fatto le alternative non ci sono. Le macchine
            prive di sistema operativo sono una minoranza
            risicatissima e di fatto assenti dai listini dei
            principali produttori.Se il mercato ha scelto di fornire un certo prodotto non posso andare in giro con il fucile.Se da domani i clienti chiedono SkyOS sta tranquillo che la disponibilità sarà proporzionale alla richiesta.Se esiste qualche legge che impedisce ai produttori di PC di installare il sistema che preferiscono fammi sapere ( perchè non la conosco ).

            qui hai ragione, purtroppo si deve passare dal

            giudice di

            pace.

            comunque ho letto che qualcuno lo prende

            indietro, rimborsando non so

            quanto.

            Non è normale, concordi?non è normale, prima di dicono una cosa poi non rispettano il contratto.
          • logicaMente scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            - Scritto da: pippo75

            e quindi, se comperi del''hardware, non ti

            dovrebbe essere imposto l'acquisto di
            software...

            Ti danno solo quello incluso "nell'offerta".Offerta "obbligatoria" e chiaramente non gratuita. A te può andare bene un'"offerta" del genere. A diverse persone sembra più una imposizione che una "offerta".

            Pretendere di preinstallare windows anche a chi

            non lo desidera è arrogante infatti.

            rifiuta l'offerta ( devo riperte all'infinito, il
            negoziante vende i suoi prodotti, se non ti
            piaciono non ti spara
            ).??? Puoi ripetere all'infinito ciò che vuoi, non cambia la sostanza. Quando compro un lettore MP3 scelgo io la musica da metterci, non voglio pagare dei brani "obbligatori" precaricati a pagamento. Con i computer è la stessa cosa.


            Secondo alcuni tribunali è anche illegale il
            modo in
            cui

            è stato fatto. Pare che in Italia stiano

            preparando una class action al riguardo...

            so che Aduc si sta muovendo per il rispetto del
            contratto da parte dei produttori (
            http://www.aduc.it/iniziative/firma/id/5
            )


            Invece è proprio l'argomento in questione: di

            fatto le alternative non ci sono. Le macchine

            prive di sistema operativo sono una minoranza

            risicatissima e di fatto assenti dai listini dei

            principali produttori.

            Se il mercato ha scelto di fornire un certo
            prodotto non posso andare in giro con il
            fucile.Questi continui riferimenti ai fucili ed allo sparare sono un po' preoccupanti... comunque il mercato non ha scelto un bel niente: al mercato sono state IMPOSTE certe condizioni che hanno causato una DISTORSIONE del mercato stesso. E che oggi ci sia gente che difende questa situazione distorta invece di opporvisi è decisamente preoccupante.
            Se da domani i clienti chiedono SkyOS sta
            tranquillo che la disponibilità sarà
            proporzionale alla
            richiesta.Domani i clienti imbambolati da anni di monopolio non chiederanno pincoOS. Se si smettesse di infilare Windows in ogni dispositivo invece magari dopodomani i clienti potrebbero chiederlo davvero, un nuovo OS. Questo è il motivo per cui si fanno tante difficoltà a chi oggi non vuole quella licenza preinstallata.
            Se esiste qualche legge che impedisce ai
            produttori di PC di installare il sistema che
            preferiscono fammi sapere ( perchè non la conosco
            ).Si chiama legge di mercato. I contratti per la fornitura di licenze OEM prevedono fortissimi rebate ai produttori che montano solo MS. Chi non si adeguasse avrebbe (sulle macchine con windows, comunque molto richieste) dei prezzi molto più alti rispetto alla concorrenza.


            qui hai ragione, purtroppo si deve passare dal


            giudice di


            pace.


            comunque ho letto che qualcuno lo prende


            indietro, rimborsando non so


            quanto.



            Non è normale, concordi?

            non è normale, prima di dicono una cosa poi non
            rispettano il
            contratto.Domandati il perchè di questa situazione (generalizzata a pressochè tutti i produttori) che si presenta in tutto il pianeta, c'è un elemento comune...
          • pippo75 scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?

            bene, mettici anche la parte che non hai quotato
            e spiegaci perchè "il mercato" dovrebbe
            obbligarti ad avere certa musica A PAGAMENTO sul
            tuo lettore...Il mercante propone il suo prodotto ( spero sia libero di crearlo come vuole, nel rispetto delle leggi ), in base alle tue esigenze decidi se prenderlo oppure no.Se vuoi la stoffa di un certo tipo allora devi sapere che dovrai cercarla.
            La mia frase era riferita alla difficoltà
            nell'avere il rimborso dell'OEM non voluto. In
            ogni caso le alternative a win già ci sono, basta
            alzare la testa e
            vederle.se non sbaglio questa class action è proprio rivolta a questi costruttori.
          • logicaMente scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            - Scritto da: pippo75

            bene, mettici anche la parte che non hai quotato

            e spiegaci perchè "il mercato" dovrebbe

            obbligarti ad avere certa musica A PAGAMENTO sul

            tuo lettore...

            Il mercante propone il suo prodotto ( spero sia
            libero di crearlo come vuole, nel rispetto delle
            leggi ), in base alle tue esigenze decidi se
            prenderlo oppure
            no.
            Se vuoi la stoffa di un certo tipo allora devi
            sapere che dovrai
            cercarla.A parte che non hai risposto alla mia richiesta, se veramente credi che sia questa la situazione attuale del mercato pc allora non ho altro da dire: si dovrebbe cominciare da un po' troppo lontano...


            La mia frase era riferita alla difficoltà

            nell'avere il rimborso dell'OEM non voluto. In

            ogni caso le alternative a win già ci sono,
            basta

            alzare la testa e

            vederle.

            se non sbaglio questa class action è proprio
            rivolta a questi
            costruttori.http://www.volalibero.it/quoting.html
          • andy scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            - Scritto da: pippo75

            bene, mettici anche la parte che non hai quotato

            e spiegaci perchè "il mercato" dovrebbe

            obbligarti ad avere certa musica A PAGAMENTO sul

            tuo lettore...

            Il mercante propone il suo prodotto ( spero sia
            libero di crearlo come vuole, nel rispetto delle
            leggi ), in base alle tue esigenze decidi se
            prenderlo oppure
            no.
            Se vuoi la stoffa di un certo tipo allora devi
            sapere che dovrai
            cercarla.Il prodotto che propone il mercante è un sistema operativo abbinato al pc/portatile che appena parte ti dice bianco su blu:"mi vuoi ?, se non mi vuoi, rifiuta la licenza, non mi utilizzare, che io ti rimborso".QUESTO è il prodotto, il prodotto PREVEDE il rimborso.
          • picard12 scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            vorrei un netbook senza win? ne lo trovi?vendibile seriamente, anche in italia..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 gennaio 2010 17.13-----------------------------------------------------------
        • Mr. X scrive:
          Re: Ma stiamo scherzando?
          - Scritto da: pippo75

          Ma sei io per motivi miei volessi installarci
          una

          mia copia retail di windows? magari XP al posto

          di Vista o 7, o magari perchè il pc esce con una

          home premium e io ho una copia retail della

          ultimate,

          è come dire io compro il PC con la scheda video
          quando ho gia una scheda
          migliore.

          l'erbavoglio tutti la vorrebbero.Ti sfugge il fatto che il software è BEN diverso dall'hardware e si può cambiare


          Guarda che questo problema è diffuso anche nel

          resto del mondo, non siamo solo noi ad avere la

          piaga di windows OEM

          Fossero queste le piaghe, forse siamo troppo
          viziati, voglio quindi deve essere sempre come
          comando.
          Il mercato offre, sta a noi chiedere.
          Nel caso particolare di Windows, ( teoricamente )
          è data la possibilità di applicare la clausola
          del rifiuto della linceza ( secondo quanto
          stabilito dal produttore
          )Appunto, teoricamente, se questa clausola fosse ben documentata e ci fosse una procedura UGUALE per tutti per il rimborso, e che non invalidi la garazia o XXXXXXXte simili non ci sarebbe alcun problema, io acquisto L'HARDWARE che mi interessa secondo le caratteristiche che voglio, e se il sistema operativo che c'è sopra non mi interessa chiedo il rimborso e acquisto/scarico(nel caso di software libero/opensource).Siccome attualmente non è così facile si protesta, anzi si CHIEDE di applicare la clausa di rimborso tramite vie legali
    • dont feed the troll/dovella scrive:
      Re: Ma stiamo scherzando?
      - Scritto da: Paolo Cortesi
      Scusate, ma se uno vuole un pc senza windows, se
      lo prende senza,Magari, poterlo fare...
      magari non lo trova nelle grosse
      catene di distribuzione, ma basta andare in un
      qualsiasi negozio come essedi o altri che ti
      vendono anche pc assemblati, e ti fai fare il pc
      come vuoi (o su loro consiglio) e non prendi
      windows.Io non voglio un assemblato.Perchè a causa di un abuso di qualcuno io devo comprare quello che pare a te?
      Ma dove sta il problema scusa? Nel fatto che qualcuno vuole dire a me come devo spendere i miei soldi.A te forsi i sodli li regalano, io me li lavoro.
      Sopratutto per un
      untente non esperto, credo che fare un pc con
      unix o altri sia ancora più complicato da usare,E chi se ne frega un utente non esperto: comprerà con i suoi soldi quello che gli pare a lui.
      dato che il 90% della gente che usa pc ha
      windows,Questa è la conseguenza non la causa.Oh, manco la logica...
      quindi se uno ha dei problemi, ha
      sicuramente qualche conoscente che lo può aiutare
      su windows, mentre su altri sistemi
      no.E chi se ne strafrega?Affari suoi.
      Ma... noi italiani viviamo proprio per spremere
      soldi in tutti modi agli
      altri...Certi italiani aprono la bocca e dicono fesserie.
      • p4bl0 scrive:
        Re: Ma stiamo scherzando?
        - Scritto da: dont feed the troll/dovella
        - Scritto da: Paolo Cortesi

        Scusate, ma se uno vuole un pc senza windows, se

        lo prende senza,

        Magari, poterlo fare...puoi


        magari non lo trova nelle grosse

        catene di distribuzione, ma basta andare in un

        qualsiasi negozio come essedi o altri che ti

        vendono anche pc assemblati, e ti fai fare il pc

        come vuoi (o su loro consiglio) e non prendi

        windows.

        Io non voglio un assemblato.cos'ha di male?
        Perchè a causa di un abuso di qualcuno io devo
        comprare quello che pare a
        te?NO, con l'assemblato compri esattamente quello che pare a TE


        Ma dove sta il problema scusa?

        Nel fatto che qualcuno vuole dire a me come devo
        spendere i miei
        soldi.
        A te forsi i sodli li regalano, io me li lavoro.
        con gli assemblati riesci anche a spendere meno


        Sopratutto per un

        untente non esperto, credo che fare un pc con

        unix o altri sia ancora più complicato da usare,

        E chi se ne frega un utente non esperto: comprerà
        con i suoi soldi quello che gli pare a
        lui.


        dato che il 90% della gente che usa pc ha

        windows,

        Questa è la conseguenza non la causa.
        Oh, manco la logica...è lo stato delle cose, che può essere conseguenza di qualcosa ma di sicuro adesso è anche causa


        quindi se uno ha dei problemi, ha

        sicuramente qualche conoscente che lo può
        aiutare

        su windows, mentre su altri sistemi

        no.

        E chi se ne strafrega?
        Affari suoi.quindi affari suoi anche se vuole Windows


        Ma... noi italiani viviamo proprio per spremere

        soldi in tutti modi agli

        altri...

        Certi italiani aprono la bocca e dicono fesserie.quanto hai ragione
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: Ma stiamo scherzando?
          - Scritto da: p4bl0
          - Scritto da: dont feed the troll/dovella

          - Scritto da: Paolo Cortesi


          Scusate, ma se uno vuole un pc senza windows,
          se


          lo prende senza,



          Magari, poterlo fare...

          puoi
          Chiacchiere.




          magari non lo trova nelle grosse


          catene di distribuzione, ma basta andare in un


          qualsiasi negozio come essedi o altri che ti


          vendono anche pc assemblati, e ti fai fare il
          pc


          come vuoi (o su loro consiglio) e non prendi


          windows.



          Io non voglio un assemblato.

          cos'ha di male?
          Saran ben affari miei.

          Perchè a causa di un abuso di qualcuno io devo

          comprare quello che pare a

          te?

          NO, con l'assemblato compri esattamente quello
          che pare a
          TE
          A me pare di non voler comprare un assemblato.




          Ma dove sta il problema scusa?



          Nel fatto che qualcuno vuole dire a me come devo

          spendere i miei

          soldi.

          A te forsi i sodli li regalano, io me li lavoro.



          con gli assemblati riesci anche a spendere meno
          Non è un problema di soldi.




          Sopratutto per un


          untente non esperto, credo che fare un pc con


          unix o altri sia ancora più complicato da
          usare,



          E chi se ne frega un utente non esperto:
          comprerà

          con i suoi soldi quello che gli pare a

          lui.




          dato che il 90% della gente che usa pc ha


          windows,



          Questa è la conseguenza non la causa.

          Oh, manco la logica...

          è lo stato delle cose, che può essere conseguenza
          di qualcosa ma di sicuro adesso è anche
          causa
          Chiacchiere.




          quindi se uno ha dei problemi, ha


          sicuramente qualche conoscente che lo può

          aiutare


          su windows, mentre su altri sistemi


          no.



          E chi se ne strafrega?

          Affari suoi.

          quindi affari suoi anche se vuole Windows
          Se lo vuole non mi interessa affatto.Se lo vuole se lo paga e se lo installa.A me no nriguarda affatto.




          Ma... noi italiani viviamo proprio per
          spremere


          soldi in tutti modi agli


          altri...



          Certi italiani aprono la bocca e dicono
          fesserie.

          quanto hai ragioneChe io ho ragione diamolo per scontato
          • p4bl0 scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella
            - Scritto da: p4bl0

            - Scritto da: dont feed the troll/dovella


            - Scritto da: Paolo Cortesi



            Scusate, ma se uno vuole un pc senza
            windows,

            se



            lo prende senza,





            Magari, poterlo fare...



            puoi



            Chiacchiere.io ne ho presi 3 senza S.O.







            magari non lo trova nelle grosse



            catene di distribuzione, ma basta andare in
            un



            qualsiasi negozio come essedi o altri che ti



            vendono anche pc assemblati, e ti fai fare
            il

            pc



            come vuoi (o su loro consiglio) e non prendi



            windows.





            Io non voglio un assemblato.



            cos'ha di male?



            Saran ben affari miei.allora non ce ne frega niente se non vuoi un assemblato, sono affari tuoi



            Perchè a causa di un abuso di qualcuno io devo


            comprare quello che pare a


            te?



            NO, con l'assemblato compri esattamente quello

            che pare a

            TE



            A me pare di non voler comprare un assemblato.non comprarlo, ma se decidi di farlo puoi sceglierlo in modo che sia la stessa cosa di un non assemblato







            Ma dove sta il problema scusa?





            Nel fatto che qualcuno vuole dire a me come
            devo


            spendere i miei


            soldi.


            A te forsi i sodli li regalano, io me li
            lavoro.






            con gli assemblati riesci anche a spendere meno



            Non è un problema di soldi.sei cieco, hai perso la memoria o sei solo un troll? l'hai scritto tu "A te forsi i sodli li regalano, io me li lavoro"forse intendevi che non è un problema di soldi ma di sodli







            Sopratutto per un



            untente non esperto, credo che fare un pc
            con



            unix o altri sia ancora più complicato da

            usare,





            E chi se ne frega un utente non esperto:

            comprerà


            con i suoi soldi quello che gli pare a


            lui.






            dato che il 90% della gente che usa pc ha



            windows,





            Questa è la conseguenza non la causa.


            Oh, manco la logica...



            è lo stato delle cose, che può essere
            conseguenza

            di qualcosa ma di sicuro adesso è anche

            causa



            Chiacchiere.un qualcosa di più sostanzioso per controbattere non lo trovi? allora le TUE sono chiacchiere







            quindi se uno ha dei problemi, ha



            sicuramente qualche conoscente che lo può


            aiutare



            su windows, mentre su altri sistemi



            no.





            E chi se ne strafrega?


            Affari suoi.



            quindi affari suoi anche se vuole Windows



            Se lo vuole non mi interessa affatto.
            Se lo vuole se lo paga e se lo installa.
            A me no nriguarda affatto.quindi lasciamo in pace quel povero utonto che vuole Win, tanto abbiamo stabilito che non ci riguarda







            Ma... noi italiani viviamo proprio per

            spremere



            soldi in tutti modi agli



            altri...





            Certi italiani aprono la bocca e dicono

            fesserie.



            quanto hai ragione

            Che io ho ragione diamolo per scontatoahhahahahahahahahah
          • dont feed the troll/dovella scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            - Scritto da: p4bl0
            - Scritto da: dont feed the troll/dovella

            - Scritto da: p4bl0


            - Scritto da: dont feed the troll/dovella



            - Scritto da: Paolo Cortesi




            Scusate, ma se uno vuole un pc senza

            windows,


            se




            lo prende senza,







            Magari, poterlo fare...





            puoi






            Chiacchiere.

            io ne ho presi 3 senza S.O.
            Assemblati.A me non serve un assemblato.Eppure mi pare di scrivere in italiano.










            magari non lo trova nelle grosse




            catene di distribuzione, ma basta andare
            in

            un




            qualsiasi negozio come essedi o altri che
            ti




            vendono anche pc assemblati, e ti fai fare

            il


            pc




            come vuoi (o su loro consiglio) e non
            prendi




            windows.







            Io non voglio un assemblato.





            cos'ha di male?






            Saran ben affari miei.

            allora non ce ne frega niente se non vuoi un
            assemblato, sono affari
            tuoi
            Esatto, non te ne deve XXXXXXX niente.Devo avere la libertà di non dover pagare cose che non voglio acquistare.E' un concetto elementare, com'è che non lo assimili?





            Perchè a causa di un abuso di qualcuno io
            devo



            comprare quello che pare a



            te?





            NO, con l'assemblato compri esattamente quello


            che pare a


            TE






            A me pare di non voler comprare un assemblato.

            non comprarlo, ma se decidi di farlo Ciccio, ascolta.NON STIAMO PARLANDO DI ASSEMBLATI.Quando mi serve un assemblato compro i pezzi qua e là e me lo assemblo da solo, senza che un negoziante traffichino lo faccia con scarsa professionalità, a pagamento e facendo finta di farmi il favore di non farmi pagare il SO.Quando mi serve un fisso NON assemblato (i motivi possono essere 1000) o un notebook vorrei poterlo comprare senza SO (e anche qui i motivi possono essere 1000).











            Ma dove sta il problema scusa?







            Nel fatto che qualcuno vuole dire a me come

            devo



            spendere i miei



            soldi.



            A te forsi i sodli li regalano, io me li

            lavoro.









            con gli assemblati riesci anche a spendere
            meno






            Non è un problema di soldi.

            sei cieco, hai perso la memoria o sei solo un
            troll? l'hai scritto tu "A te forsi i sodli li
            regalano, io me li
            lavoro"

            forse intendevi che non è un problema di soldi ma
            di
            sodli
            Intendevo dire che non è una mera questione di risparmio di qualche euro, ma di rispetto del consumatore.










            Sopratutto per un




            untente non esperto, credo che fare un pc

            con




            unix o altri sia ancora più complicato da


            usare,







            E chi se ne frega un utente non esperto:


            comprerà



            con i suoi soldi quello che gli pare a



            lui.








            dato che il 90% della gente che usa pc ha




            windows,







            Questa è la conseguenza non la causa.



            Oh, manco la logica...





            è lo stato delle cose, che può essere

            conseguenza


            di qualcosa ma di sicuro adesso è anche


            causa






            Chiacchiere.

            un qualcosa di più sostanzioso per controbattere
            non lo trovi? allora le TUE sono
            chiacchiere
            Non è che i tuoi arogmenti mi abbiano riempito lo schermo.










            quindi se uno ha dei problemi, ha




            sicuramente qualche conoscente che lo può



            aiutare




            su windows, mentre su altri sistemi




            no.







            E chi se ne strafrega?



            Affari suoi.





            quindi affari suoi anche se vuole Windows






            Se lo vuole non mi interessa affatto.

            Se lo vuole se lo paga e se lo installa.

            A me no nriguarda affatto.

            quindi lasciamo in pace quel povero utonto che
            vuole Win, tanto abbiamo stabilito che non ci
            riguarda
            XXXXX suoi.Non capisco perhcè le sue necessità debbano influenzare le mie.










            Ma... noi italiani viviamo proprio per


            spremere




            soldi in tutti modi agli




            altri...







            Certi italiani aprono la bocca e dicono


            fesserie.





            quanto hai ragione



            Che io ho ragione diamolo per scontato

            ahhahahahahahahahahRiso abundat in ore stoltorum.
          • Gato scrive:
            Re: Ma stiamo scherzando?
            Ai perfettamente raggione ma è inutile provare a convincere i "fan boy" con questi argomenti. Secondo me la situazione è chiarissima, per chi vuole vederla. Io utente compro un PC. Alla prima accensione devo accettare un EULA che mi dice che devo accettare delle condizioni per poter utilizzare il software. Se non li accetto non posso utilizzare il software, e per le procedure di rimborso devo contattare il produttore del PC. Mi sembra quindi chiarissimo che HO IL DIRITTO a chiedere il rimborso. Quindi sembra tutto perfetto. In teoria. In pratica se provi a chiedere il rimborso vai adosso a un murro di gomma. Ecco perchè ADUC sta provando di far partire la Class Action.
  • canguro di scorta scrive:
    Bene ... benino anzi boh ...
    Avrei aderito se non avessi una partita IVA.Comunque due anni fa, faceva un bell'effetto andare su DELL o HP Italia e poter scegliere solo tra Vista e Vista e andare su HP America o DELL America e trovare in vendita computer con FREEDOS a 200 euro in meno degli altri.Il popolo di navigatori non sa che la Class Action in America ha funzionato egregiamente, esattamente come quella in Italia nei termini in cui l'hanno messa per legge, potrà solo leggermente scalfire le acque.
    • bLax scrive:
      Re: Bene ... benino anzi boh ...
      scalfire le acque!! bella questa bwahahahaha! non gli ne fregerà una banana di questa class action...come sempre in italia (riguardo i diritti dei cittadini) grandi idee ma realizzazioni alla "pene di cane"la vera soluzione (ha! non succederà mai finchè campo!)dovrebbe essere "passare" i costi di installazione ai venditori al dettaglio così:1-si eliminano le maledette OEM, che sono un i*culata pazzesca2-la gente inizierebbe a installarsi da sè gli OS o pagando una modica somma al venditoer (e sarebbe anche ora che la gente impari visto che è una boiata)3-la gente si renderebbe VERAMENTE conto di quanto incide una licenza "obbligata" M$ sul costo del pc (e magari piu di uno inizierebbe a pensare a linux...magari!)
  • stegerva scrive:
    e apple?
    si puo' fare una class action contro apple?
    • hash scrive:
      Re: e apple?
      non credo proprio altrimenti dovresti farlo x i cellulari con nokia, siemes, motorola ecc ecc
      • picard12 scrive:
        Re: e apple?
        Esatto, ed è una furbata di jobs questa che fa in modo di terere vincolato l'hw al SO in modo uguale ai cellulari et simila..
        • krane scrive:
          Re: e apple?
          - Scritto da: picard12
          Esatto,
          ed è una furbata di jobs questa che fa in modo di
          terere vincolato l'hw al SO in modo uguale ai
          cellulari et simila..Inoltre non ha di che abusare di una posizione dominante.
        • Mr. X scrive:
          Re: e apple?
          - Scritto da: picard12
          Esatto,
          ed è una furbata di jobs questa che fa in modo di
          terere vincolato l'hw al SO in modo uguale ai
          cellulari et
          simila..Beh non mi pare una "furbata" i computer Apple sono nati con il proprio sistema operativo a bordo, un tempo era una cosa normale, c'erano i computer di Commodore, di Atari, Acorn, etc etc ognuno con il proprio sistema operativo, sviluppato dallo stesso produttore.Situazione ben diversa dal mercato PC in cui i produttori non producono il sistema operatimo ma lo prendono tutti in licenza.
          • pippo75 scrive:
            Re: e apple?

            Beh non mi pare una "furbata" i computer Apple
            sono nati con il proprio sistema operativo a
            bordo, un tempo era una cosa normale, c'erano i
            computer di Commodore, di Atari, Acorn, etc etc
            ognuno con il proprio sistema operativo,il basic del Commodore era di origine Microsoft.altri OS erano di origine Digital Research, compreso quello inserito nel commodore 128.
          • Mr. X scrive:
            Re: e apple?
            - Scritto da: pippo75

            Beh non mi pare una "furbata" i computer Apple

            sono nati con il proprio sistema operativo a

            bordo, un tempo era una cosa normale, c'erano i

            computer di Commodore, di Atari, Acorn, etc etc

            ognuno con il proprio sistema operativo,

            il basic del Commodore era di origine Microsoft.
            altri OS erano di origine Digital Research,
            compreso quello inserito nel commodore
            128.Non mi pare che nell'amiga ci fosse il basic, e cmq a parte questo dettaglio questi sistemi erano in licenza per essere sviluppati e venduti direttamente dalla casa produttrice dell'hardware, a differenza di windows in cui i produttori hw sono semplici rivenditori e installatori, c'è una bella differenza, anche tecnologica, parte dell'os amiga e risc os ad esempio girano in ROM.
          • pippo75 scrive:
            Re: e apple?

            etc
            Non mi pare che nell'amiga ci fosse il basic,c'era sia nel commodore vic20/64/+4/128/amiga.nell'amiga si chiamava amiga-basic ed era sviluppato da MS.http://en.wikipedia.org/wiki/AmigaBASIC
            dell'hardware, a differenza di windows in cui i
            produttori hw sono semplici rivenditori come lo era al tempo la commodore. comprava la licenza del basic e la rivendeva.
          • Mr. X scrive:
            Re: e apple?
            - Scritto da: pippo75

            etc

            Non mi pare che nell'amiga ci fosse il basic,

            c'era sia nel commodore vic20/64/+4/128/amiga.

            nell'amiga si chiamava amiga-basic ed era
            sviluppato da
            MS.

            http://en.wikipedia.org/wiki/AmigaBASIC
            Non mi pare fondamentale per il sistema operativo, tant'è che dalla versione 2 è stato sostituito dal ARexx.

            dell'hardware, a differenza di windows in cui i

            produttori hw sono semplici rivenditori

            come lo era al tempo la commodore. comprava la
            licenza del basic e la
            rivendeva.No, Commodore aveva in licenza il basic e lo usava come le aggradava, senza rivenderne la licenza all'utente finale come fanno i produttori di pc odierni, visto che come detto includeva amigabasic solo nelle versioni 1.1 e 1.3 di AmigaOS oppure lo distribuiva come parte del sistema operativo nel commodore 64 sotto forma di interprete dei comandi (il commodore 64 aveva KERNAL come kernel e il BASIC come interprete dei comandi)
    • MeX scrive:
      Re: e apple?
      certo che si puó fare, il problema piú che altro é chiedersi se la vinceresti... e visto il precedente Psystar direi che sei un po' ai ferri corti
    • logicaMente scrive:
      Re: e apple?
      - Scritto da: stegerva
      si puo' fare una class action contro apple?Certamente! Magari però converrebbe aspettare che impongano i loro sistemi operativi sulle macchine di altri produttori, altrimenti è difficile ottenere qualcosa...
  • pippo75 scrive:
    Windows preinstallato
    Ma non è carico tutto del produttore del PC? Non bisognerebbe rompere i transistor a lui?Nella class action aggiungere anche il resto del SW preinstallato?A pensare male si farà peccato, non vorrei che fosse solo un modo per farsi pubblicità e tessere.Dopotutto a parlare male di MS c'è sempre posto, parlare male del preinstallato di Symantec in genere crea meno ascolto ( spero di sbagliarmi )
    • MarioS scrive:
      Re: Windows preinstallato
      In effetti l'eula di Windows XP e Vista recitano chiaro: il rimborso e la restituzione del software va richiesta al produttore del pc o da chi ha installato il sistema.Non c'è da accanirsi contro microsoft(che poi abbia fatto accordi strani e acrobatici con i produttori di pc e gli abbia legato le mani questo non lo so e non mi interessa) ma contro chi ti vende un computer (portatile o meno) con preinstallato un S.O. windows e non ti permette la scelta di averlo senza o con un altro S.O. e alla fine non rispetta nemmeno le condizioni dell'eula!!!E' una vergogna:http://blog.marionline.it/?p=13
      • Aldo Rizzo scrive:
        Re: Windows preinstallato
        Sarebbe stato meglio procedere ad una class action per cose ben più importanti viste le tante vessazioni subite dagli Italiani.Se disinstallare Win ha un costo sicuramente avrà un costo maggiore installare un qualunque altro SO: non tutti gli utenti sono in grado di farlo "in casa", dovrebbero sempre ricorrere a tecnici che sicuramente ne approfitterebbero!Rak
        • ninjaverde scrive:
          Re: Windows preinstallato
          - Scritto da: Aldo Rizzo
          Sarebbe stato meglio procedere ad una class
          action per cose ben più importanti viste le tante
          vessazioni subite dagli
          Italiani.
          Se disinstallare Win ha un costo sicuramente avrà
          un costo maggiore installare un qualunque altro
          SO: non tutti gli utenti sono in grado di farlo
          "in casa", dovrebbero sempre ricorrere a tecnici
          che sicuramente ne
          approfitterebbero!
          RakMa il problema è la PREINSTALLAZIONE del prodotto nuovo.Ossia venditore deve vendere (un) il portatile con allegato il CD o DVD. Se il cliente non lo vuole installato, allora il venditore ne deve offrire un pc nuovo vergine.Se poi il cliente lo vuole preinstallato, allora il venditore installerà ciò che il cliente vuole, fornendogli pure il disco con tanto di licenza.Cosa molto semplice ed elementare ma MOLTO difficile da ottenere.Come da licenza scritta M$ ci dice che il suo SO si può disinstallare, ma purtroppo nè nei supermercati e difficilmente i negozianti voglio perdere tempo per disinstallare, toglirere etichette e tutto il resto, perdendo tempo non recuperando denaro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 gennaio 2010 12.53-----------------------------------------------------------
      • gustavo levongole scrive:
        Re: Windows preinstallato
        Sbagliato. Non CHI TI VENDE IL COMPUTER ma il PRODUTTORE DEL COMPUTER
    • stegerva scrive:
      Re: Windows preinstallato
      appunto la class action e' contro il ( o i) produttori non Microsoft...infatti http://avvertenze.aduc.it/rimborsowindows/ HP era sotto accusa NON Microsoft...x la redazione
      Il bersaglio .... è Microsoft. bisognerebbe rompere i transistor a
      lui?

      Nella class action aggiungere anche il resto del
      SW
      preinstallato?

      A pensare male si farà peccato, non vorrei che
      fosse solo un modo per farsi pubblicità e
      tessere.
      Dopotutto a parlare male di MS c'è sempre posto,
      parlare male del preinstallato di Symantec in
      genere crea meno ascolto ( spero di sbagliarmi
      )
  • iRoby scrive:
    Cosa faranno?
    Cioè mi chiedo alla fine questa specie di class action giocattolo che ci ha dato questo governo cosa potrà fare di concreto contro Microsoft o contro i produttori di PC?A questo punto ci uniamo ad ADUC tutti quelli che vogliamo rimborsato il Windows di un PC comprato di recente e otteniamo il rimborso, ma poi?Ecco magari l'ideale sarebbe fare una class action all'anno, o una ogni sei mesi. Così tutti quelli che comprano il laptop ma non usano Windows, si aggregano alla prima class action utile e se lo fanno rimborsare...
  • pay the Bill scrive:
    pc portatili
    Nonostante un portavoce di Microsoft abbia ricordato che "i consumatori sono liberi di acquistare computer con sistemi operativi diversi da Windows" per i portatili è un po' dura...se poi parliamo di acquistare al supermercato direi che è impossibilecomunque con i macbook a 800 euro direi che il problema è un po' meno consistenteps. MS, cerca di fare prodotti migliori invece di abusare della tua posizione dominante! :@
    • Guybrush scrive:
      Re: pc portatili
      - Scritto da: pay the Bill
      Nonostante un portavoce di Microsoft abbia
      ricordato che "i consumatori sono liberi di
      acquistare computer con sistemi operativi diversi
      da
      Windows"

      per i portatili è un po' dura...
      se poi parliamo di acquistare al supermercato
      direi che è
      impossibile

      comunque con i macbook a 800 euro direi che il
      problema è un po' meno
      consistente


      ps. MS, cerca di fare prodotti migliori invece di
      abusare della tua posizione dominante!
      :@Non so... ci sarebbe da tirare in ballo anche il produttore che, al cambio di sistema operativo, invalida la garanzia.Come se l'adozione di un sistema operativo diverso da windows sia un'azione capace di danneggiare l'hardware.GT
      • Eretico scrive:
        Re: pc portatili
        Esatto, ed è causa di un assurdità del genere che mi è toccato mantenere un (s)Vista home edition (un cancello totale, un chiodo, con il quale sto litigando di brutto per renderlo un pò più leggero) invece di sostituirlo con un più performante XP o con Seven.
        • giorgione scrive:
          Re: pc portatili
          - Scritto da: Eretico
          Esatto, ed è causa di un assurdità del genere che
          mi è toccato mantenere un (s)Vista home edition
          (un cancello totale, un chiodo, con il quale sto
          litigando di brutto per renderlo un pò più
          leggero) invece di sostituirlo con un più
          performante XP o con
          Seven.Per questo non c'e' bisogno di class action. Li porti dabanti ad un guidice di pace e gli fai un XXXX grosso come un grattacielo.
          • petrestov scrive:
            Re: pc portatili
            - Scritto da: giorgione
            Per questo non c'e' bisogno di class action. Li
            porti dabanti ad un guidice di pace e gli fai un
            XXXX grosso come un
            grattacielo.La class action all'italiana è diversa da quella americana. scordati i risarcimenti ultramilionari alla Erin Brockovich.
      • bLax scrive:
        Re: pc portatili
        No, se questo te l'ha detto il tizio al tron¥/mdiaworld & company non è vero! io mi sono letto molto attentamente TUTTA la garanzia di un Asus dopo che mi avevano detto questa buffonata, e non era citato per niente il sistema operativo....sono quelli delle grandi catene che fanno orecchie da mercante e si inventano clausole (fittizie evidentemente, visto che loro non danno un opuscolo con le clausole di garnazia :P )
        • Vault Dweller scrive:
          Re: pc portatili
          Dipende dalle marche ... HP alla richiesta di rimborso per aver rifiutato Windows risponde di riconsegnare il portatile, perché esso è un prodotto unico e non prevede rimborsi per il solo sw.
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: pc portatili
        - Scritto da: Guybrush
        Non so... ci sarebbe da tirare in ballo anche il
        produttore che, al cambio di sistema operativo,
        invalida la
        garanzia.
        Come se l'adozione di un sistema operativo
        diverso da windows sia un'azione capace di
        danneggiare
        l'hardware.

        GTLa mia esperienza è che, almeno per ACER, non è così. Nell'agosto 2008 ho acquistato un portatile ACER con Vista Home Premium preinstallato, ho scritto all'assistenza chiedendo se l'installazione di un sistema operativo diverso (con conseguente modifica delle partizioni preesistenti) avrebbe invalidato la garanzia del pc e loro mi hanno risposto che avrebbe invalidato la garanzia solo per quanto riguarda la parte software, mentre l'hardware avrebbe continuato ad usufruire della garanzia ACER.Ciao
    • paolista scrive:
      Re: pc portatili

      ps. MS, cerca di fare prodotti migliori invece di
      abusare della tua posizione dominante!
      :@Ovvero? Cosa c'è che non va in WIndows 7?
      • FaxTheMad scrive:
        Re: pc portatili
        Ma un downgrade non lo puoi fare???? scusa se hai una "regolare" licenza, e hai i driver del produttore, passa a Xp oppure a "sette"
      • iRoby scrive:
        Re: pc portatili
        e è solo n Vista travestito.
      • pabloski scrive:
        Re: pc portatili
        beh migliore di vista certamentema quella barra dei menù...è orripilante :D
      • pippo75 scrive:
        Re: pc portatili
        - Scritto da: paolista

        ps. MS, cerca di fare prodotti migliori invece
        di

        abusare della tua posizione dominante!

        :@
        Ovvero? Cosa c'è che non va in WIndows 7?dal mio punto di vista, ho provato per qualche tempo la beta/rc e devo dire che va bene.XP va bene lo stesso, visto che non ho voglia di tirare altri dobloni, tengo quello che già possiedo.
  • Let us all ROTFL all the time scrive:
    Prendono per i fondelli
    "i consumatori sono liberi di acquistare computer con sistemi operativi diversi da Windows".Spudorati.
    • pay the Bill scrive:
      Re: Prendono per i fondelli
      postato assieme :)http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2781879&m=2781945#p2781945
    • pippo75 scrive:
      Re: Prendono per i fondelli
      - Scritto da: Let us all ROTFL all the time
      "i consumatori sono liberi di acquistare computer
      con sistemi operativi diversi da
      Windows".
      No, semplicemente dicono che i produttori di PC, quando passa il rappresentante di MS, possono fargli trovare la porta chiusa.Solo che, forse, per questi produttori non vale la pena e firmano accordi di un certo tipo.Vietassero accordi di esclusiva in tutta europa, anzi anche negli altri continenti.
      Spudorati.
      • pay the Bill scrive:
        Re: Prendono per i fondelli
        - Scritto da: pippo75

        Solo che, forse, per questi produttori non vale
        la pena e firmano accordi di un certo
        tipo.probabilmente hanno fatto errori in passato e ora si trovano mani e piedi legati a MS e ne pagano le conseguenze(cioè in realtà le paghiamo noi -_-)
      • Crononauta scrive:
        Re: Prendono per i fondelli
        Ma non c'è problema che i produttori accettino condizioni capestro da Microsoft (perché poi alla fine ne hanno un tornaconto), basta che ne paghino le conseguenze e non facciano storie quando gli si chiede di rispettare l'EULA di ciò che vendono...
    • loris metz scrive:
      Re: Prendono per i fondelli
      Il portatile da cui scrivo l'ho comprato "free-dos" e dopo ci ho messo il sistema operativo che piu' mi aggradava. Pagandolo molto meno...Confermo che i consumatori sono liberi di scegliere.Se poi esistono gli "utonti"... non e' colpa mia :-DPraticamente nessuna delle persone con cui ho parlato dopo l'acquisto del portatile sapeva che si potesse comprare un portatile "vuoto".Nessuno o quasi sapeva che il "preinstallato" incide sul prezzo finale per una certa somma.Complici della situazione anche quasi tutti i rivenditori a cui fa comodo lo stato di cose. (% su preinstallato)Loris Metz
Chiudi i commenti