SIM per IoT: come sceglierla, a cosa serve

SIM per IoT: come sceglierla, a cosa serve

Ehiweb mette a disposizione per la prima volta le proprie SIM IoT, pensate per offrire esclusivamente traffico dati, anche con IP statico e pubblico.
Ehiweb mette a disposizione per la prima volta le proprie SIM IoT, pensate per offrire esclusivamente traffico dati, anche con IP statico e pubblico.

Quando una SIM è “solo dati”, non si tratta di una limitazione: si tratta di un “plus”. Sono infatti queste SIM pensate per utilizzi specifici, di utilità ormai imperante nelle abitazioni e uffici che includono dispositivi connessi.

Da poche ore un nuovo attore italiano è disponibile su questo mercato, mettendo a disposizione SIM IoT a prezzi altamente concorrenziali che possono assolvere ad una moltitudine di funzioni: l’operatore è Ehiweb e la sua offerta va approfondita per comprendere quanto una SIM di questo tipo possa cambiare il modo di percepire la connettività in casa o in ufficio.

SIM, dimensione IoT

IoT, ossia “Internet of Things”: è questa la galassia delle connessioni dalle quali l’uomo è escluso, poiché tutto è pensato per l’interdialogo tra macchine e server remoti. Le connessioni che debbono animare questo tipo di scambi viaggiano esclusivamente su traffico dati, differenziando quindi le SIM rispetto a quelle più tradizionali. La componente che viene a mancare, infatti, è quella delle interazioni umane: non c’è traffico voce, non ci sono SMS, ma tutto si svolge solo ed esclusivamente attraverso il flusso dati.

SIM IoT

Ehiweb, provider italiano di connettività che punta molto sulla qualità del servizio, ha voluto integrare le proprie offerte fibra e VOIP con un nuovo ventaglio di opportunità pensate specificatamente per quelle situazioni in cui il traffico dati mobile può fare la differenza. Ne sono esempi abitazioni remote ove non si dispone di una connettività fissa, dispositivi in esterna che non riescono a collegarsi al Wifi interno, antifurti e molto altro ancora. Con Ehiweb, però, le SIM vengono anche ad avere anche un ruolo aggiuntivo di grande importanza: quello di connessione di backup, utile a sopperire ad ogni eventuale problema di rete fissa.

I costi sono minimi, soprattutto alla luce del valore che se ne trae. Il vantaggio di queste SIM sta proprio nel rapporto qualità/prezzo, poiché consentono di escludere tutto quel che di superfluo possa esserci sulle SIM tradizionali per ottenere uno sconto sul costo mensile. L’attivazione costa infatti 9,95 euro ed i piani mensili Ehiweb sono organizzati secondo le specifiche necessità espresse:

  • SIM IoT (1 Giga, IP privato): 2,95 euro+iva
  • SIM Dati LTE (50 Giga, IP privato): 9,95€+iva
  • SIM IP Statico (50 Giga, IP statico e pubblico): 19,95€

Con poco più di 3 euro al mese, insomma, si è in grado già di sopperire a gran parte delle esigenze che il mondo IoT casalingo esprime.

Spiega Ehiweb:

Tutti i nostri piani business prevedono la fatturazione mensile con fattura elettronica che contiene il riepilogo delle spese. Se usi già un nostro servizio business e aggiungi una o più SIM aziendali, riceverai una sola fattura per tutti i servizi attivi.

SIM IoT di Ehiweb: tutte le offerte

Come scegliere

La scelta tra le differenti SIM non si basa soltanto sui dati di cui si abbisogna, ma anche (e soprattutto) dall’utilizzo che se ne intende fare. Per questo motivo prima ancora di valutare il traffico dati necessario nell’arco di un mese, è fondamentale comprendere che tipo di IP dovrà avere il dispositivo che andrà a cercare la connessione o che sarà viceversa cercato dall’esterno.

Mentre la SIM IoT e la SIM Dati LTE si differenziano principalmente per il quantitativo di traffico dati disponibile (rispettivamente 1 e 50 Giga), la SIM IP Statico mette a disposizione un elemento ulteriore che può essere essenziale quando i dispositivi di casa debbono essere raggiunti dall’esterno. Possedere un IP statico e pubblico, infatti, permette di determinare un indirizzo stabile nel tempo e raggiungibile dall’esterno per utilità particolari: si tratta di esigenze perlopiù di orizzonte professionale, per uffici nei quali si abbiano server o risorse condivise che debbono necessariamente essere disponibili anche dall’esterno.

Per quanto riguarda le SIM aziendali, Ehiweb Mobile mette inoltre a disposizione un servizio dedicato per parchi SIM e acquisti in volume, modalità che richiede un contatto diretto con il provider per cercare la miglior soluzione alle esigenze manifestate.

Ehiweb Mobile

Nessun vincolo: si può dare disdetta alla SIM in qualsiasi momento. Assistenza dedicata: un operatore unico con il quale potersi interfacciare. Nessun costo aggiuntivo: nessuna clausola, nessuna sorpresa. Un’operazione, insomma, semplice da comprendere e facile da attivare: una nuova via per accedere alla banda larga in mobilità, potendo sfruttare in vario modo questo asset e trasformarlo in business, videosorveglianza, connessione remota e tutto quanto il mondo IoT possa contemplare.

In collaborazione con Ehiweb
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 dic 2022
Link copiato negli appunti