Siti pedofili fatti vedere a scuola

Telefono Arcobaleno ha iniziato le proprie attività di educazione e prevenzione attraverso incontri con le scolaresche a cui vengono mostrate immagini trovate online


Bergamo – Don Fortunato di Noto, fondatore dell’associazione Telefono Arcobaleno, ha animato il primo incontro con le scuole in provincia di Bergamo per parlare di pedofilia infantile e dell’uso che delle immagini viene fatto sulla rete.

L’associazione in accordo con l’istituto che ha partecipato a questo primo incontro, il Rezzara di Clusone, e con la partecipazione dei Carabinieri ha presentato a ragazzi di 17 e 18 anni alcune delle immagini meno crude ma esplicite recuperate in rete dai tanti siti dedicati al porno infantile scovati online da Telefono Arcobaleno .

Parlando dei siti visti dai ragazzi, Don Fortunato ha poi detto: “quelli che hanno fatto più impressione sono due: uno con svastiche e immagini di bambine ed un altro che propone una sorta di calendario con bambine di età compresa tra i 7 e i 9 anni. Queste non sono in atteggiamento pornografico estremo, ma inquietante è il sito che lo contiene, già denunciato alla polizia”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti