Skype Qik, videomessaggi mobile

Brevi video per conversare senza l'impegno della comunicazione sincrona, ma con la ricchezza delle immagini in movimento. Così Microsoft prende posizione nel rigoglioso mercato della messaggistica mobile

Roma – L’immediatezza del video, l’effimero dei botta e risposta: Microsoft ha scelto di differenziarsi nell’agone della messaggistica mobile con il lancio di Skype Qik per smartphone Windows Phone e Android e per iPhone. La conversazione, sganciata dalla necessaria sincronia e dall’impegno delle videochiamata di Skype, dovrebbe coinvolgere gli utenti con le sfumature delle espressioni e del movimento, con i colori e i suoni che è difficile sintetizzare in una digitazione.

Erede dell’ormai deposto brand Qik , applicazione che Microsoft aveva acquisito nel 2011 insieme al suo team di sviluppatori, Skype Qik si posiziona a cavallo fra le applicazioni di instant messaging che possono essere corredate da video come WhatsApp e affini e le app che promettono all’utente la garanzia di un rapido oblio come Snapchat , o la recentissima Xim, che Microsoft ha dedicato alle fotografie: i videomessaggi, personali o inviati a un gruppo di utenti, della durata massima di 42 secondi e fruibili solo attraverso l’app, scadono esattamente dopo due settimane dalla loro condivisione e possono essere cancellati dal mittente in qualsiasi momento, anche a visualizzazione avvenuta.

Per incoraggiare alla reciprocità e alle conversazioni, un intento perseguito anche da Slingshot, l’app recentemente lanciata da Facebook, Skype Qik permette di utilizzare i cosiddetti Qik Flik, video della durata massima di 5 secondi proposti dall’app o registrabili dall’utente: la funzione, già disponibile per Android e iPhone e presto disponibile anche per Windows Phone, si ispira alle cosiddette reaction GIF e ai brevi video che fungono da risposta ilustrata, meno codificata e più incisiva rispetto ad emoticon ed emoji.

Al pari di molte applicazioni di messaggistica mobile, per utilizzare l’app non sono necessari username e password (nemmeno quelli connessi a Skype, che evidentemente inquadra un diverso servizio ), ma il semplice numero di telefono : in questo modo Skype Qik attinge alla rubrica dei contatti dell’utente e gli permette di iniziare subito a comunicare con coloro che abbiano già installato il servizio, o di inviare video a coloro che non dispongano dell’app, i quali riceveranno un SMS di notifica che incoraggia all’installazione. È poi possibile comunicare con contatti non presenti in rubrica e, al contrario, bloccare i contatti sgraditi (la funzione non è ancora stata implementata per iPhone). La lista dei contatti, precisa Skype per rassicurare i propri utenti in termini di privacy , non verrà in alcun modo condivisa con terzi o caricata su server esterni.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pasta alla Pirateria scrive:
    La cimice è troppo cara
    " mentre la donazione minima per farsi spedire a casa un esemplare del gadget anonimizzatore è di 45 dollari. Per la spedizione del pacchetto fuori dagli USA occorre aggiungere altri 15 dollari "15 dollari per installare una cimice? :|l'NSA ha finito i fondi? (newbie)
    • Nome e cognome scrive:
      Re: La cimice è troppo cara
      Eh si, é tutto un complotto. 8)[img]http://ceifan.org/094.jpg[/img]
      • Pasta alla Pirateria scrive:
        Re: La cimice è troppo cara
        - Scritto da: Nome e cognome
        Eh si, é tutto un complotto. 8)


        [img]
        http://ceifan.org/094.jpg[/img]hai ragione scusa, gli USA non hanno alcun interesse in queste cose :)
  • dubito ergo sum scrive:
    Trust no one
    https://www.reddit.com/r/privacy/comments/2j9caq/anonabox_tor_router_box_is_false_representation/
    • Passante scrive:
      Re: Trust no one
      - Scritto da: dubito ergo sum
      https://www.reddit.com/r/privacy/comments/2j9caq/aToh !Un generatore di falsa sicurezza (rotfl)
    • collione scrive:
      Re: Trust no one
      leggevo stamattina su slashdot la stessa cosawow che truffatori!!!! il brutto di internet è che ci sono troppi cerebrolesi nella condizione di poter prendere decisioni importanti ( il numero di kickstarter che hanno finanziato il progetto docet )
    • bubba scrive:
      Re: Trust no one
      - Scritto da: dubito ergo sum
      https://www.reddit.com/r/privacy/comments/2j9caq/adavvero un bel thread :P
      • panda rossa scrive:
        Re: Trust no one
        - Scritto da: bubba
        - Scritto da: dubito ergo sum


        https://www.reddit.com/r/privacy/comments/2j9caq/a
        davvero un bel thread :PLa cosa importante, al di la' del fatto che quel coso funzioni per davvero, e' che c'e' molta gente interessata alla propria sicurezza.La gente ha smesso di subire supinamente e comincia a fare qualcosa di attivo per proteggere la propria privacy.
        • collione scrive:
          Re: Trust no one
          vero, e come suggerisce qualcuno in quel thread su reddit: "perchè non creare una torbox ufficiale con tanto di certificazione della TOR foundation"?almeno così si terrebbero fuori dai OO questi scammers e si eviterebbe di far comprare a dei gonzi delle scatolette prodotte dagli amici della NSA
          • Natalino scrive:
            Re: Trust no one
            - Scritto da: collione
            vero, e come suggerisce qualcuno in quel thread
            su reddit: "perchè non creare una torbox
            ufficiale con tanto di certificazione della TOR
            foundation"?

            almeno così si terrebbero fuori dai OO questi
            scammers e si eviterebbe di far comprare a dei
            gonzi delle scatolette prodotte dagli amici della
            NSANon sarebbe per niente male.
          • bubba scrive:
            Re: Trust no one
            - Scritto da: Natalino
            - Scritto da: collione

            vero, e come suggerisce qualcuno in quel
            thread

            su reddit: "perchè non creare una torbox

            ufficiale con tanto di certificazione della
            TOR

            foundation"?



            almeno così si terrebbero fuori dai OO questi

            scammers e si eviterebbe di far comprare a
            dei

            gonzi delle scatolette prodotte dagli amici
            della

            NSA

            Non sarebbe per niente male.meno scenografico di questo coso, ma piu' rocksolid & co.. e' il freedombox che P.I. correttamente linka...http://punto-informatico.it/3102645/PI/Commenti/cassandra-crossing-freedombox-rosebox-privacybox-dintorni.aspx2011 - https://www.kickstarter.com/projects/721744279/push-the-freedombox-foundation-from-0-to-60-in-30/https://wiki.debian.org/FreedomBox/TargetedHardware
        • bubba scrive:
          Re: Trust no one
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: bubba

          - Scritto da: dubito ergo sum





          https://www.reddit.com/r/privacy/comments/2j9caq/a

          davvero un bel thread :P

          La cosa importante, al di la' del fatto che quel
          coso funzioni per davvero, e' che c'e' molta
          gente interessata alla propria
          sicurezza.mah... si... basta che poi non faccia pubblicita'/community dell'oggetto su FB e twitter :)
        • aphex_twin scrive:
          Re: Trust no one
          - Scritto da: panda rossa
          La cosa importante, al di la' del fatto che quel
          coso funzioni per davvero, Chissá se sul quel "coso" la RAM si puó espandere, tu che sei esperto di quei "cosi" sai se si puó ? 8)
          e' che c'e' molta
          gente interessata alla propria
          sicurezza.
          Ma ora, grazie a quel "coso", possono fare sonni tranquilli.
          La gente ha smesso di subire supinamente e
          comincia a fare qualcosa di attivo per proteggere
          la propria
          privacy.E per non subire supinamente si comprano un "coso" al doppio del prezzo di mercato ?
        • pippo75 scrive:
          Re: Trust no one


          La cosa importante, al di la' del fatto che quel
          coso funzioni per davvero, e' che c'e' molta
          gente interessata alla propria
          sicurezza.poi trovi persone con la mania della privacy e dei dati, ma come si beccano un inserzione con campioncino in omaggio, compilano alla velocità della luce e spediscono.
          • panda rossa scrive:
            Re: Trust no one
            - Scritto da: pippo75



            La cosa importante, al di la' del fatto che quel

            coso funzioni per davvero, e' che c'e' molta

            gente interessata alla propria

            sicurezza.

            poi trovi persone con la mania della privacy e
            dei dati, ma come si beccano un inserzione con
            campioncino in omaggio, compilano alla velocità
            della luce e
            spediscono.Sai quante schede ho compilato io per avere il campioncino in omaggio?Mi chiedo sempre se qualcuno le legge e pensa a chi e' che si e' divertito ad inserire "Panda Rossa" nel campo di nome e cognome.Io intanto mi godo il campioncino omaggio, e loro in cambio hanno dati fasulli.
    • Izio01 scrive:
      Re: Trust no one
      - Scritto da: dubito ergo sum
      https://www.reddit.com/r/privacy/comments/2j9caq/a :|Non sapevo, grazie del link!
Chiudi i commenti