SMSdipendente spara velocissimiSMS

Ha 23 anni, è di sesso femminile e sembra umana: a Singapore, stracciando l'ultimo primato, ha digitato 26 complicate parole su un telefonino da gara


Singapore – A leggere le agenzie internazionali che hanno coperto l’evento sembrerebbe che il nuovo record di digitazione veloce di SMS su cellulare sia stato stabilito da un’umana e non, come qualcuno potrebbe credere, da un’aliena di straordinarie capacità. La 23enne Kimberly “the thumb” Yeo ha digitato quanto segue in 43 secondi:

“The razor-toothed piranhas of the genera Serrasalmus and Pygocentrus are the most ferocious freshwater fish in the world. In reality they seldom attack a human.”

Sebbene ciò sia curioso, vista la peculiarità del concorso a cui Yeo ha partecipato, la frase ha invero un senso e, tradotta, significa qualcosa come “i piranha dai denti come rasoi delle specie Serrasalmus e Pygocentrus sono i pesci d’acqua dolce più feroci al mondo. Nella realtà di rado attaccano l’uomo”

Ma perché il pollice più veloce d’Oriente ha scritto un SMS di questo tipo? E, soprattutto, chi si è messo lì a misurare il tempo impiegato e la correttezza ortografica del messaggio? A questi quesiti vi sono risposte. Lo sponsor della competizione a cui Yeo ha partecipato è Singapore Telecommunications e a conteggiare i tempi della giovane e di altri 124 concorrenti erano alcuni funzionari indipendenti. Sul Guinness dei primati il record fin qui registrato per la stessa frase era di 67 secondi.

Va detto che in futuro Kimberly dovrà vedersela con un giovanotto di 18 anni che ha perso la competizione per pochi centesimi di secondo. Il ragazzo ha promesso che si allenerà per vincere la prossima volta. Ma lo stesso farà Kimberly, che ha confessato di spedire mediamente 1.500 SMS al mese.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Anche perchè casca il governo.....
    Speriamo....
  • Anonimo scrive:
    Ma se i siti sono dinamici?
    Ci sono siti che contengono forum, news, murales etc etc che cambiano contenuti frequentemente; con quale frequenza dovrebbe essere depositata la "copia"?
  • Anonimo scrive:
    Backup gratis
    Nonostante sia contrario a quanto succeda per colpa di leggi come questa, un webmaster potrebbe così vedere effettuati dei backup gratuiti dei siti gestiti, e anche i clienti potrebbero, a spese dello stato, far gestire le copie di immensi db.E tra l'altro voglio vedere come fa un crowler a fare una copia di Libero, di Virgilio o di tutti i portali e siti che sono completamente dinamici. Accedono ai db? E la sicurezza? Oppure salvano solo l'output? Ma allora che fanno, generano stringhe casuali finché non copiano tutto il server?Inapplicabile...
    • theDRaKKaR scrive:
      Re: Backup gratis
      quoto
    • Anonimo scrive:
      Re: Backup gratis
      [cut]
      backup gratuiti dei siti gestiti, e anche i
      clienti potrebbero, a spese dello stato, far
      gestire le copie di immensi db.[cut]Chissa a chi andranno le copie dei database con i dati degli utenti ...A spammers? A venditori? O magari alla Digos?
  • Anonimo scrive:
    Siti basati su DB !!!
    Questa richiesta di archiviazione dei siti web mi sembra piuttosto assurda...E i siti basati su complessi e articolati DB ?? A parte la frequenza con cui potrebbero cambiare i contenuti... ma che faccio ? Stampo tutte le pagine o invio il DB e le pagine dinamche ? A mandare in giro il DB non ci penso neppure, perchè oltre ai contenuti ha anche una struttura che spesso è frutto di duro lavoro... e perchè dovrei renderlo pubblico ??????????Legislatori... fate il vostro lavoro, e dove siete incompetenti affiancatevi un collaboratore (esperto) che almeno sappia spiegarvi cosa state combinando !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Siti basati su DB !!!
      - Scritto da: Anonimo
      Questa richiesta di archiviazione dei siti
      web mi sembra piuttosto assurda...

      E i siti basati su complessi e articolati DB
      ??

      A parte la frequenza con cui potrebbero
      cambiare i contenuti... ma che faccio ?
      Stampo tutte le pagine o invio il DB e le
      pagine dinamche ?
      A mandare in giro il DB non ci penso
      neppure, perchè oltre ai contenuti ha
      anche una struttura che spesso è
      frutto di duro lavoro... e perchè
      dovrei renderlo pubblico ??????????

      Legislatori... fate il vostro lavoro, e
      dove siete incompetenti affiancatevi un
      collaboratore (esperto) che almeno sappia
      spiegarvi cosa state combinando !!!guarda che comunque si può fare sempre un mirros/download in statico.http://www.httrack.com
      • Anonimo scrive:
        Re: Siti basati su DB !!!
        - Scritto da: Anonimo

        www.httrack.com Lo so... ma non sarebbe un vero e proprio deposito del sito... ma una volgare copia........La legge è poco chiara su questo... ecco perchè dico che sono una massa di incapaci.Chiacchierano, dicono, legiferano ignorando completamente gli argomenti che trattano... e di conseguenza non riescono a comprendere le difficoltà tecniche che vengono a crearsi !!
  • Anonimo scrive:
    DS COLPEVOLI
    L'idea di questa legge è dei DS.Questo dimostra, se ancora ce ne fosse stato bisogno, quanta le critiche siano strumentali.Ricordo a chi non lo sapesse che i DS al governo vararono la legge sull'editoria (siti dell'informazione imbavagliati) e sulla SIAE (introduzione del bollino sui CD).
    • fasibia scrive:
      Re: DS COLPEVOLI

      L'idea di questa legge è dei DS.
      Questo dimostra, se ancora ce ne fosse stato
      bisogno, quanta le critiche siano
      strumentali.
      Ricordo a chi non lo sapesse che i DS al
      governo vararono la legge sull'editoria
      (siti dell'informazione imbavagliati) e
      sulla SIAE (introduzione del bollino sui
      CD).E' vero. Quanto a incompetenza informatica e leggi demenziali i due poli hanno confermato il luogo comune per cui votare uno o l'altro non cambia niente.
      • Alessandrox scrive:
        Re: DS COLPEVOLI
        - Scritto da: fasibia

        L'idea di questa legge è dei DS.

        Questo dimostra, se ancora ce ne fosse
        stato

        bisogno, quanta le critiche siano

        strumentali.

        Ricordo a chi non lo sapesse che i DS al

        governo vararono la legge sull'editoria

        (siti dell'informazione imbavagliati) e

        sulla SIAE (introduzione del bollino sui

        CD).
        E' vero. Quanto a incompetenza informatica e
        leggi demenziali i due poli hanno confermato
        il luogo comune per cui votare uno o l'altro
        non cambia niente.Gli unici che hanno dimostrato in qualche modo di stare dalla parte della gente e non delle lobby sono Verdi, Radicali e Lista Consumatori, per ora e per quel che ne so.
        • Anonimo scrive:
          Re: DS COLPEVOLI
          - Scritto da: Alessandrox
          Gli unici che hanno dimostrato in qualche
          modo di stare dalla parte della gente e non
          delle lobby sono Verdi, Radicali e Lista
          Consumatori, per ora e per quel che ne so.Forse i radicali, ma i verdi erano al governo durante l'approvazione delle leggi sull'editoria e sulla siae.Comunque, non mi interessa fare polemica politica, ritengo più produttiva una azione di lobbying da parte degli utenti, solo voglio che sia chiaro a tutti che quando qualcuno salta fuori con certi slogan ("questo goevrno è contro la libertà degli utenti, l'opposzione invece...") sta solo facendo propaganda.
  • Anonimo scrive:
    Interesse cultur-legale?
    Vogliono indicizzare solo i siti di interesse culturale obbure tutto l'immondo guazzabuglio che gira in rete, magari per poterlo controllare ed eventualmente utilizzarlo come materiale per avviare cause e causette? :|Sembra proprio che chi ha proposto questa legge non abbia le idee chiare su cosa sia Internet e nemmeno su cosa sia e possa fare un server collegato alla Rete.Come e' possibile che gli sia dato l'incarico di proporre leggi sull'argomento?? :| :|
    • Anonimo scrive:
      Re: Interesse cultur-legale?
      - Scritto da: Anonimo
      Vogliono indicizzare solo i siti di
      interesse culturale obbure tutto l'immondo
      guazzabuglio che gira in rete, magari per
      poterlo controllare ed eventualmente
      utilizzarlo come materiale per avviare cause
      e causette? :|Se vogliono conservare e tramandare l'identità culturale burina che ormai ci caratterizza on- e off-line, dovranno indicizzare tutto "l'immondo guazzabuglio"
  • marcocavicchioli scrive:
    stupore?
    ovvio, no!? chi si stupirebbe se la biblioteca di firenze a questo punto venisse subissata, "sommersa" da TeraBytes di informazioni, tanto da bloccarne ad esempio le caselle di posta elettronica??? le leggi le lascino fare a chi ci capisce qualcosa...
  • Anonimo scrive:
    Non é stato Urbani... :-/
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=672649...e credo sia ora di cominciare ad informarsi su CHI si vota la prossima volta...
  • Anonimo scrive:
    Ci vuole un genio...
    Ci vuole un genio per arrivare alla soluzione più pratica, nel fratempo polemiche casini e preoccupazioni. E' sempre più difficile arrivare ad una cosa fatta bene non preceduta da polemiche strazianti...Bisanzio è ormai in Italia, sapete bene la fine che ha fatto !
  • Anonimo scrive:
    Capire qualcosa, no?
    Ma secondo voi le emeroteche come sono saltate fuori?E non servono a niente?Bene, allora rimanete nella vostra beata ignoranza e bruciate i libri come nella migliore tradizione delle dittature!Si vuole estendere il principio con cui sono nate le emeroteche ai nuovi mezzi di divulgazione e comunicazione, ci si vuole aggiornare al mondo che va avanti, evitando di rimanere inchiodati al dopoguerra come tanti ancora sono e cercano di far rimanere l'Italia.Le modalità vanno ampiamente riviste, e vanno riviste anche le strutture, ma l'intento è più che meritorio.Non vi va bene?Ci sono tanti paesi del terzo mondo che aspettano di essere ripopolati.....Tit.
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: Capire qualcosa, no?
      - Scritto da: Anonimo...
      Si vuole estendere il principio con cui sono
      nate le emeroteche ai nuovi mezzi di
      divulgazione e comunicazione, ci si vuole
      aggiornare al mondo che va avanti, evitando
      di rimanere inchiodati al dopoguerra come
      tanti ancora sono e cercano di far rimanere
      l'Italia.QUello che si contesta non è tanto il motivo, quanto il modo.Il problema è che prima di fare una legge idiota per un intento meritevole, andava prima studiato il mezzo giusto.Ci voleva tanto a sedersi ad un tavolo con degli esperti e valutare prima cosa si cerca di fare invece di tentare di forzare delle regole buone per la carta stampata su un mezzo completamente differente?Così è come tentare di omologare una locomotiva per circolare su strada asfaltata!!!Non va, non può andare, la locomotiva è fatta per correre sulle rotaie, non ha lo sterzo, non ha i pneumatici, non può essere soggetta alle stesse regole del Codice della Strada!!!
      • Alessandrox scrive:
        Anche il motivo pero'.....
        - Scritto da: Fulmy(nato)
        - Scritto da: Anonimo
        ...

        Si vuole estendere il principio con cui
        sono

        nate le emeroteche ai nuovi mezzi di

        divulgazione e comunicazione, ci si
        vuole

        aggiornare al mondo che va avanti,
        evitando

        di rimanere inchiodati al dopoguerra
        come

        tanti ancora sono e cercano di far
        rimanere

        l'Italia.
        QUello che si contesta non è tanto il
        motivo, quanto il modo.
        Ci voleva tanto a sedersi ad un tavolo con
        degli esperti e valutare prima cosa si cerca
        di fare invece di tentare di forzare delle
        regole buone per la carta stampata su un
        mezzo completamente differente?
        Così è come tentare di
        omologare una locomotiva per circolare su
        strada asfaltata!!!
        Non va, non può andare, la locomotiva
        è fatta per correre sulle rotaie, non
        ha lo sterzo, non ha i pneumatici, non
        può essere soggetta alle stesse
        regole del Codice della Strada!!!Infatti, per rimanere nella metafora la Locomotiva (il concetto di emeroteca) non va piu' bene, e' proprio l' intento in se, seppur lodevole, che non e' piu' adeguato ai nuovi tempi e i nuovi mezzi.Cercare di estendere il concetto di EMEROTECA ai nuovi media e' proprio rimanere ancorati al passato in un mondo che cambia.Ma che senso ha inserire un sistema di raccolta catalogazione dei contenuti WEB di internet quando ci sono gia' sistemi ultracollaudati e anni luci piu' avanti e con piu' esperienza che gia' lo fanno? Che si AUTOFINANZIANO senza sprecare quattrini della gente? Intanto avrebbe un compito ancora piu' gravoso perche' dovrebbe tenere conto non solo dello stato attuale di un contenuto ma delle modificazioni successive (alla prima archiviazione) e questo MOLTIPLICATO per un fattore ENORME, senza contare che un tale sistema si ritroverebbe ad archiviare anche dati personali, magari alcuni sensibili: magari a qualcuno sfuggera' di comprendere determinate pagine nel file di esclusione e poi ci garantiranno l' adeguamento a gli standard per i motori di ricerca? Non si tratterebbe comunque di un semplice "motore di ricerca" ma di un SISTEMA DI ARCHIVIAZIONE... e data la mutevolezza dei contenuti della rete, assai piu' oneroso (e gia' un sistema di indicizzazione non scherza quanto a onerosita'). Si potrebbero escludere tutti i siti commerciali e "fancazzisti" (dammela.it, fighenude.com, sparadialers vari ecc. ecc.), con tutti il rispetto per i primi se onesti ovviamente anche perche' se deve essere un archivio per finalita' culturali e' bene fare un po' di selezione preventiva.Qualcuno osserva che il vero intento e' quello di obbligare i creatori di siti truffa e spazzatura a dichiararsi e venire allo scoperto...Bah se vogliamo proteggere la gente dai veri truffatori esistonop metodi piu' equi e molto meno onerori, nonche' (cosa che non guasta) nettamente piu' efficaci, tanto per cominciare VIETANDO i dialer e dando la caccia a quei siti... fanno chiudere quelli colpevoli di condividere informazioni sul P2P ma lasciano attivi gli sparadialer? MAhhh.Alla fine l' unica proposta con un po' di senso sara' questa:http://netpreserve.org/about/mission.php e probabilmente la legge da un punto di vista attuativo si risolvera' nel creare una rete internazionale di collaborazione tra varie biblioteche sparse nel mondo senza gravare gli utenti di alcun onere (a parte ovviamente le solite tasse tramite le quali si finanziano anche progetti come questi).Personalmente sono comunque perplesso anche sulla necessita' del progetto netpreserve.org...Che cosa c'e' da preservare? Cosa e con quali criteri sceglieranno i contenuti da preservare? E IO che magari sono il creatore di un determinato contenuto che verra' "preservato"... che parte ho in tutto questo? E se magari mi viene voglia di rinnegare tutto quello che ho prodotto perche' non dovrei poterlo cancellare dalla faccia (virtuale) della terra senza ce ne rimanga traccia? BAH... tuttavia questo e' veramente un intento culturale, pur con tutti i suoi eventuali limiti concettuali.==================================Modificato dall'autore il 29/06/2004 13.54.14
    • Anonimo scrive:
      Re: Capire qualcosa, no?
      - Scritto da: Anonimo
      Ma secondo voi le emeroteche come sono
      saltate fuori?
      E non servono a niente?
      Bene, allora rimanete nella vostra beata
      ignoranza e bruciate i libri come nella
      migliore tradizione delle dittature!

      Si vuole estendere il principio con cui sono
      nate le emeroteche ai nuovi mezzi di
      divulgazione e comunicazione, ci si vuole
      aggiornare al mondo che va avanti, evitando
      di rimanere inchiodati al dopoguerra come
      tanti ancora sono e cercano di far rimanere
      l'Italia.

      Le modalità vanno ampiamente riviste,
      e vanno riviste anche le strutture, ma
      l'intento è più che meritorio.

      Non vi va bene?
      Ci sono tanti paesi del terzo mondo che
      aspettano di essere ripopolati.....

      Tit.Sei sicuro di volere il BACKUP DI INTERNET?????
  • Anonimo scrive:
    Firenze: non depositate i siti web
    Firenze: non depositate i siti webok, dopo le sentenze su rete4 ignorate, ecco l'istigazione a delinquere (nella fattispecie, ad ignorare una legge e contavvenire fattivamente alla sua attuazione) istituzionale.benvenuti in italia, uno stato di diritto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Firenze: non depositate i siti web
      Furbischero, ma lo sai che la legge che è stata approvata prevede la redazione, entro sei mesi, di un regolamento che indichi precisamente le modalità dell'archiviazione (numero di copie, supporti, procedure...)?E che quindi, in maniera del tutto logica, la Biblioteca invita a non inviare niente finche non sarà definito il regolamento?No, non lo sai, cogli solo l'occasione per lamentarti....
  • Anonimo scrive:
    NOME di chi ha proposto questa legge???
    Qualcuno conosce NOME e COGNOME del proponente di quest legge?Giusto per inviargli in CC il mio sito :D
    • Anonimo scrive:
      Re: NOME di chi ha proposto questa legge
      Urbani?
      • Anonimo scrive:
        Re: NOME di chi ha proposto questa legge
        - Scritto da: Anonimo
        Urbani?Ho chiesto il NOME non il COGNOME :DScherzi a parte, ho controllato sul sito del parlamento e Urabni (stavolta) non c'entra: è una legge di iniziativa parlamentare, cioè il colpevole è un parlamentare (però non trovo nome e cognome).
        • Anonimo scrive:
          Re: NOME di chi ha proposto questa legge
          Sicuramente sarà stato qualcuno della "squadra" del Nano di Arcore, nel tentativo capestro di imbavagliare e controllare le informazioni sulla rete.Un po' di pazienza ancora, dai! Se il governo non cade prima...
          • Anonimo scrive:
            Attentato attentato !!!
            si ma c'era un governo di sinistra quando ci volevano inbavagliare, un giornalista professionista per ogni sito che veniva aggiornato regolarmente.... e poi i cattivi sono solo da una parte, non vi smentite mai....
          • Anonimo scrive:
            Re: NOME di chi ha proposto questa legge
            - Scritto da: Anonimo
            Sicuramente sarà stato qualcuno della
            "squadra" del Nano di Arcore, nel tentativo
            capestro di imbavagliare e controllare le
            informazioni sulla rete.Bravo, complimenti. Leggi qui:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=672649Hai dimostrato di non essere informato, ma la tua sentenza l'hai sputata lo stesso. Per la serie: "Qualunque cosa facciano (o non facciano) bisogna parlarne male".Mi vengono i brividi a pensare che una opposizione tipo quella attuale possa prendere il potere: sono tutto tranne che democratici.
          • Anonimo scrive:
            Re: NOME di chi ha proposto questa legge
            A me quanto a democrazia mi verrebbe in mente una cosa che taglierebbe i costi statali altro che IRPEF del Berlusca.Non so se siete informati quanto si "beccano" i politici a livello di stipendio, e quanti benefit hanno, per non parlare delle pensioni.Non pagano un emerito tubo: autostrada, cinema, aerei, bus ecc..Poi vogliamo dimenticarci delle auto? dei portaborsa 3 o 4 a testa minimo, dei segretari? della segretaria della segretaria del porta borse del porta portafoglio?Leggevo da qualche parte quanti mila miliardi si "ciucciano" dal conto statale...Sinceramente, il discorso di far fare le leggi sotto supervisione tecnica specializzata eviterebbe giornate, mesi ed anni di controleggine e manovrine per correggere robaccie che escono dalla testa bacata di qualche idiota ben pagato che stà al parlamento.E non facio differenza tra destra e sinistra... dico che l'unica volta che TUTTI sono d'accordo al 100% è per darsi degli aumenti di stipendio.Credo che dovrebbero mettersi un attimo a riflettere questi signori che noi votiamo ma che si sono incollati alle loro poltrone!sautiExpertone
          • Anonimo scrive:
            Re: NOME di chi ha proposto questa legge
            Parole sante, ma che in realta non contano nulla.intanto c'erano, ci sono, ci saranno i larpi che li hanno votati, li votano e li voteranno (indistintamente dx e sx).prendo un nome a caso:Cofferati molto tempo fà: "lavotarore Pirelli"Cofferati qualche tempo fà "Segretario/presidente/facttotum sindacato" Cofferati poco tempo fà :"Ritorno a lavorare in Pirelli"Cofferati durante: ha fatto due conti: "Costi Mantenimento Auto sportiva, Costi Mantenimento barchetta a vela, Costi Mantenimento piccolo Podere, Costi Mantenimento Casa Forte dei Marmi, Costi Mantenimento Apprtamento Cortina, Costi mantenimento Moglie. Costi mantenimento vita d'alto borgo figli"Cofferati ora: "Eletto sindaco di bologna"Cofferati fra qualche anno "Presidente unico della nuova "U.R.R.S.C.I." ("Unione delle republiche regionali social comuniste Italiane" ex Italia").e non tirate in ballo Berluscao per favore.Tutto il mondo è paese
    • Anonimo scrive:
      Re: NOME di chi ha proposto questa legge???
      - Scritto da: Anonimo
      Qualcuno conosce NOME e COGNOME del
      proponente di quest legge?
      Giusto per inviargli in CC il mio sito :DMaria Chiara Acciarini del centro Sinistra (DS mi pare)L' iter del disegno di legge é questo:http://www.parlamento.it/leg/14/Bgt/Schede/Ddliter/16277.htmIl testo del disegno di legge originario é il N. 1057 che é stato poi assorbito nel DDL 894, il cui testo approvato il 31 é qui:http://www.senato.it/leg/14/BGT/Testi/Ddlmess/00077095.htm...che tristezza.destra o sinistra sono pochi quelli che si ricordano che viviamo in un mondo in cui la maggior parte delle informazioni é digitale o digitalizzata.Il fatto é che la maggior parte dei politici sono assolutamente inaadeguati a fare il proprio lavoro, per pura, manifesta ed inequivocabile INCOMPETENZA!
  • DoubleGJ scrive:
    Ancora Bravo Urbani
    stanno facendo una schifezza :(Bravo ancora Urbani.Complimentoni di nuovo.Veramente un campione.2 braccia strappate all'agricoltura.DoubleGJ
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora Bravo Urbani
      L'anno prossimo ci sono le Regionali... coraggio, ragazzi, si può fare di meglio, anzi, di peggio! Dalle mie parti FI è stata praticamente azzerata!
  • Anonimo scrive:
    Pronto Firenze?
    Hanno paura di ritrovarsi sommersi dal materiale, come si era già qui profetizzato. Almeno questo traspare. Tuttavia qui mi chiedo:ok, non hanno spazio e modo di ricevere tutto il materiale. Ma se il materiale lo cerca un crawler robot la cosa non cambia molto. Se lo scopo è di farne una copia tutti i dati vanno prelevati (e solo qui ce li voglio...) ma soprattutto immagazzinati e catalogati(e qui siamo punto e a capo del problema: spazio, tempo, costi).Se il crawler robot indicizza solamente i contenuti che però restano sul web (ma non mi par questo il senso della legge) allora non è che sia sta gran legge: semplicemente istituisce un google alternativo, ovvero un motore di ricerca come un altro. Anzi peggio. Gli attuali motori di ricerca indicizzano in modo dinamico con continue scansioni. Un sistema di indicizzazione statico come quello previsto in questo caso sarebbe valido per tempi limitati vista la mutevolezza della rete. Sempre a riguardo di mutevolezza ancora più folle sarebbe immagazzinare i siti aggiornando il catalogo con tutte le variazioni (continue) che questi subiscono, magari conservando tutti i precedenti contenuti. Già un catalogo statico è arduo. Un catalogo incrementale è folle. Non fosse altro che per i consumi di banda e spazio-storage che origina.
    • Warped scrive:
      Re: Pronto Firenze?
      Ma lasciamoglielo fare, anzi "tentare" di fare...voglio proprio ridere quando si ritroveranno terabyte e terabyte di materiale da gestire...
      • Slurpolo scrive:
        Re: Pronto Firenze?
        Io non voglio vederlo, anche perché le risorse per fare tutto questo sarebbero pagate con le nostre tasse.
        • Anonimo scrive:
          Re: Pronto Firenze?
          domanda:dato che con molta probabilità sti craw succhiranno anche dati personali e simili..... ste biblioteche non dovranno mettersi in regola anche con la legge sulla privacy quindi col sistema RAID???? dati da archiviare 2 volte.... :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Pronto Firenze?

            ..... ste biblioteche non dovranno
            mettersi in regola anche con la legge sulla
            privacy quindi col sistema RAID????
            dati da archiviare 2 volte.... :Dche c'entra il RAID con la privacy?
          • Anonimo scrive:
            Re: Pronto Firenze?
            si vabbè come nn detto -_- vediamo di aggiornarci
    • Anonimo scrive:
      Hai presente la cache di Google?
      Come da oggetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Hai presente la cache di Google?
        - Scritto da: Anonimo
        Come da oggetto.Hai presente che non hai presente il funzionamento della Cache di Google?Google tiene in cache solo una copia per pagina. Inoltre se il sito non è più attivo al successivo refresh la cache viene cancellata. Mi sa che non c'hai capito nulla, rileggi i messaggi.La legge non può funzionare. Credo che per farla abbiano consultato qualche pseudo-esperto, tipo quelli che intervistano ai TG, dunque il marcio è pure fra di noi, non solo fra i politici.Ad esempio ricordo quando al Tg3 intervistarono una presunta esperta di Google che disse che le prime pagine di risultati erano tutta pubblicità. Roba da denuncia.Nessuno è tuttologo, basterebbe dire: "non posso pronunciarmi perché non ho abbastanza conoscenze in materia". "nein! infece italiano saccente con mantolino, baffo nero, lui tutto sà. Io brafo, io profezionista... fergogna!"
        • Anonimo scrive:
          Re: Hai presente la cache di Google?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Come da oggetto.

          Hai presente che non hai presente il
          funzionamento della Cache di Google?

          Google tiene in cache solo una copia per
          pagina. Inoltre se il sito non è
          più attivo al successivo refresh la
          cache viene cancellata. Mi sa che non c'hai
          capito nulla, rileggi i messaggi.Google ha n feature che in questo caso non servirebbero. Per archiviare e basta serve u nsistema di molti ordini di grandezza inferiore a Google, per quanto riguarda la complessità.(senza contare che non esiste nessun obbligo *generalizzato* di archiviazione dei siti).
      • Anonimo scrive:
        Re: Hai presente la cache di Google?
        Piuttosto: hai presente archive.org e la Internet Wayback Machine?E' un bel progetto che e' cronicamente a corto di fondi perche' cio' che si propone richiede investimenti che il governo italiano nemmeno si sogna.Per quando uscira' il regolamento questa legge sara' gia' stata abrogata.
  • fasibia scrive:
    Si fa presto a dire legge
    1. Il crawler dovrebbe ignorare il robots.txt, perché se la legge dice che tutto il .it va archiviato, nessuno dovrebbe poter decidere cosa il motore deve ignorare. (follia)2. Il crawler deve poter leggere i collegamenti all'interno degli swf, quindi lavorare meglio di un semplice wget. O nel regolamento si imporrà di gestire le pagine in modo da farlo funzionare (....:.))3. Mi sembra di essere tornato ai tempi in cui lavoravo per cretinetti ignoranti, irragionevoli e presuntuosi, che ti imponevano diktat inutili come questo.4. Gestirei la cosa in maniera diversa. Un pugno di persone che gira il web, come faceva virgilio, filtra in base al buon senso del padre di famiglia quali siti memorizzare e quali no (toglierei in blocco il 99% dei siti aziendali e il 100% dei dialer), contatta il gestore del sito e memorizza sui propri server una versione del sito stesso, o piè versioni congelate periodicamente.5. Impedirei, in genere, ai politici (tutti) di legiferare su argomenti che non conoscono, o quantomeno imporrei di presentare, assieme alla proposta di legge, una bozza di regolamento attuativo, per capire in che modo, piè o meno, la legge verrà applicata.
    • Lucrezia scrive:
      Re: Si fa presto a dire legge
      4. Gestirei la cosa in maniera diversa. Un pugno di persone che gira il web, come faceva virgilio, filtra in base al buon senso del padre di famiglia quali siti memorizzare e quali no (toglierei in blocco il 99% dei siti aziendali e il 100% dei dialer), contatta il gestore del sito e memorizza sui propri server una versione del sito stesso, o piè versioni congelate periodicamente.FOrse nn ti sei accorto che fanno apposta per togliere dalle palle tutti quei siti del ca**o che promettono tanta carne al sole?Tipo www.troiette.it, scopami.it, dammela.it e via dicendo?Fan bene a chiedere tutti i dati ai webmaster.. vojo vedere con che faccia sti sparadialer si presenteranno a porgere i propri dati
      • fasibia scrive:
        Re: Si fa presto a dire legge

        FOrse nn ti sei accorto che fanno apposta
        per togliere dalle palle tutti quei siti del
        ca**o che promettono tanta carne al sole?

        Tipo www.troiette.it, scopami.it, dammela.it
        e via dicendo?

        Fan bene a chiedere tutti i dati ai
        webmaster.. vojo vedere con che faccia sti
        sparadialer si presenteranno a porgere i
        propri datiIn effetti potrebbe ripulire un bel po' la rete italiana da tanta spazzatura. Ma non credi che il metodo sia un tantinello esagerato?Basterebbe vietare i dialer, ci sarebbero ottimi motivi per farlo.Anche se ho il dubbio che ne abbiano di altrettanto validi per non farlo..
      • Anonimo scrive:
        Re: Si fa presto a dire legge
        - Scritto da: Lucrezia
        4. Gestirei la cosa in maniera diversa. Un
        pugno di persone che gira il web, come
        faceva virgilio, filtra in base al buon
        senso del padre di famiglia quali siti
        memorizzare e quali no (toglierei in blocco
        il 99% dei siti aziendali e il 100% dei
        dialer), contatta il gestore del sito e
        memorizza sui propri server una versione del
        sito stesso, o piè versioni congelate
        periodicamente.

        FOrse nn ti sei accorto che fanno apposta
        per togliere dalle palle tutti quei siti del
        ca**o che promettono tanta carne al sole?

        Tipo www.troiette.it, scopami.it, dammela.it
        e via dicendo?

        Fan bene a chiedere tutti i dati ai
        webmaster.. vojo vedere con che faccia sti
        sparadialer si presenteranno a porgere i
        propri datiguarda che i siti illeciti girano sui .com ..sveglia!
        • Anonimo scrive:
          Re: Si fa presto a dire legge


          Fan bene a chiedere tutti i dati ai

          webmaster.. vojo vedere con che faccia
          sti

          sparadialer si presenteranno a porgere i

          propri dati

          guarda che i siti illeciti girano sui .com ..

          sveglia!se per siti illeciti intendi quelli che fanno uso di dialer sbagli.per capirci: prova a cercare i cheat di qualche gioco per pc e tra i risultati troverai moltissimi siti italiani (.it) che ti proprongono dialer
    • argo scrive:
      Re: Si fa presto a dire legge
      ah! non sapevo che i crawler registrassero anche i collegamenti in swf.comunque approvo in pieno.
  • Anonimo scrive:
    il deposito? non ci penso neppure.
    Se li vogliono usino pure un robot. Io non spendo 1 minuto in questa megalomania fascista (sx e dx allo stesso modo, legge sull'editoria docet).
    • Anonimo scrive:
      Re: il deposito? non ci penso neppure.
      - Scritto da: Anonimo
      Se li vogliono usino pure un robot. Io non
      spendo 1 minuto in questa megalomania
      fascista (sx e dx allo stesso modo, legge
      sull'editoria docet).hai ragione, però visto che la legge l'hanno fatta quasi quasi faccio un cron che gli invia tutte le notti il tar del sitomi spiace per chi lo riceverà che non è quello che ha voluto la legge. ma se la legge dice così da buoni cittadini dovremmo tutti obbedire, no? mi sembra invece ultimamamente il conceto sia "noi facciamo la legge, ma voi non applicatela mica, eh? (vedi anche decreto Urbani che lo stesso dice che non va bene, la legge sulla privacy che lo stato non fa nulla per diffondere, anzi sembra ci sia una volontà di non farla entrare in vigore etc)
      • Anonimo scrive:
        Re: il deposito? non ci penso neppure.
        - Scritto da: ishitawa
        l'hanno fatta quasi quasi faccio un cron che
        gli invia tutte le notti il tar del sito
        mi spiace per chi lo riceverà che
        non è quello che ha voluto la legge.
        ma se la legge dice così da buoni
        cittadini dovremmo tutti obbedire, no? No, perchè la legge è in attesa di regolamento attuativo che specificherà quali siti vanno archiviati e quali no. Intanto che si attende il regolamento è come se la legge non esistesse.
  • argo scrive:
    riflessioni
    un crawler?e se io scrittore pubblico in pdf - potrei avere qualche remora a che qualcuno potesse facilmente copiarlo -? il crawler salva anche i file zippati? mp3? swf?in rete ho visto vere e proprie costruzioni muiltimediali, siti il cui valore non sta solo sul testo della pagina. se il fine ultimo di questa immane archiviazione è la conservazione della cultura - ed in particolare della "cultura web" - non mi sembra affatto il modo adatto.l'idea che a me che sono un ipotetico artista squattrinato che si può permettere un sito e la sua realizzazione, fare sì che esso stesso diventi "pubblicazione" mi semplifica molto la vita. con una copia in biblioteca posso essere citato, oltre che consultato. a chi per un diverso motivo non voglia, ecco, io non comprendo il motivo della prescrizione: perché "devo" depositare il mio sito?rimarrebbe ora da capire il da farsi...
    • Anonimo scrive:
      Re: riflessioni
      Ma dimmi sinceramente: COSA CAZZO HAI SCRITTO??????????????????????Ma sei fuori?
      • argo scrive:
        Re: riflessioni
        perché fuori?avere la copia di un sito web in biblioteca non è una prova documentale di una pubblicazione, scusa? non capisco la materia del disappunto.
    • Anonimo scrive:
      Re: riflessioni

      e se io scrittore pubblico in pdf - potrei
      avere qualche remora a che qualcuno potesse
      facilmente copiarlo -? il crawler salva
      anche i file zippati? mp3? swf?E se tu scrittore pubblico potressi istruirti un pelino di più, un giorno arrivereisti a scriveresse una frase corretta ???"e se io scrittore POTREI avere "?? AAAaaaaaaaaahhhh è un cazzotto in pancia ... non suona molto meglio anche a te qualcosa tipo ... chessò ---- "e se io scrittore POTESSI avere" ??? Non è questione di ignoranza, è questione di orecchio!!!E meno male che fai pure lo scrittore!!!!!
      • argo scrive:
        Re: riflessioni
        a parte il che tono colloquiale della frase, così come la voluta inosservanza delle maiuscola di già concede una certa libertà dalla ortodossìa grammaticale, avresti dovuto correggere così: "e se io scrittore "pubblicassi" in pdf [sostituendo - con] infatti potrei avere" ecc..ma tu non hai colto il tono colloquiale e neanche ti sei reso conto che il "se" va su "pubblico".quanta voglia di correggere.
        • Anonimo scrive:
          Re: riflessioni
          - Scritto da: argo
          a parte il che tono colloquiale della frase,
          così come la voluta inosservanza
          delle maiuscola di già concede una
          certa libertà dalla
          ortodossìa grammaticale, avresti
          dovuto correggere così: "e se io
          scrittore "pubblicassi" in pdf [sostituendo
          - con] infatti potrei avere" ecc..

          ma tu non hai colto il tono colloquiale e
          neanche ti sei reso conto che il "se" va su
          "pubblico".

          quanta voglia di correggere.Una correzione utile ad uno scrittore:il " se " in lingua italiana apre una frase ipotetica, la quale vuole un verbo al congiuntivo per esprimere la l'ipotesi stessa rivolta al futuro (il caso della tua frase), oppure un tempo presente per esprimere non una ipotesi ma una condizione se...allora.... (esempio banale se ascolto allora capisco).Quindi attenzione all'uso dei tempi dei verbi.....Continuo a sostenere che la televisione ha imbarbarito l'uso della lingua italiana!! (IHMO):(:(:(
          • argo scrive:
            Re: riflessioni
            ok, ok. non posterò mai più di fretta. comunque " e se io scrittore pubblico in pdf" finisce qui, non c'è un "allora" perché è in tono colloquiale.vabbé, uff.
          • argo scrive:
            Re: riflessioni
            Ooh, grazie theDRaKKaR ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: riflessioni
        - Scritto da: Anonimo

        e se io scrittore pubblico in pdf -
        potrei

        avere qualche remora a che qualcuno
        potesse

        facilmente copiarlo -? il crawler salva

        anche i file zippati? mp3? swf?

        E se tu scrittore pubblico potressi
        istruirti un pelino di più, un giorno
        arrivereisti a scriveresse una frase
        corretta ???

        "e se io scrittore POTREI avere "??
        AAAaaaaaaaaahhhh è un cazzotto in
        pancia ... non suona molto meglio anche a te
        qualcosa tipo ... chessò ---- "e se
        io scrittore POTESSI avere" ??? Non è
        questione di ignoranza, è questione
        di orecchio!!!

        E meno male che fai pure lo scrittore!!!!!Non puoi pretendere che venga usato un congiuntivo correttamente, quando l'insegnante della lingua italiana per antonomasia, LA TELEVISIONE:(:(:(, ne fa un uso a dir poco abberrante......mai ascoltato (non sentito: che ha un significato differente) un TG (uno a caso) o meglio ancora uno spot pubblicitario ?:@:@O peggio ancora letto qualche articolo di giornale (sopratutto sportivo, che è poi l'unico argomento di maggior lettura) ?
    • theDRaKKaR scrive:
      Re: riflessioni
      - Scritto da: argo[snip]
      e se io scrittore pubblico in pdf - potrei
      avere qualche remora a che qualcuno potesse
      facilmente copiarlo -?[snip]nn c'è nulla di sbagliato in questa frase chi ha estratto "e se io scrittore [...] potrei" è un cialtrone:"potrei" fa parte di un inciso e il "se" è accompagnato dal verbo "pubblico" che non è sbagliatobah
  • Anonimo scrive:
    Cancello la mia pagina.
    Non mi va che finisca nel database della BNCF.Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cancello la mia pagina.
      Esagerato! Puoi far sì che i crawler non possano indicizzare il tuo sito, predisponendo un apposito file di testo... vedi quihttp://www.robotstxt.org/wc/norobots.html#format
      • Anonimo scrive:
        Re: Cancello la mia pagina.
        - Scritto da: Anonimo
        Esagerato! Puoi far sì che i crawler
        non possano indicizzare il tuo sito,non _possano_?semmai, "in teoria non indicizzino" perche' non e' assolutamente detto che i crawler rispettino il robots.Che poi la maggior parte dei crawler lo faccia e'un altro paio di maniche, ma in linea di principio non puoi limitare in alcun modo il crawling.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cancello la mia pagina.
      E che ci tieni in questa pagina?
      • Anonimo scrive:
        Re: Cancello la mia pagina.
        i siti o le pagine che non vorresti far beccare agli spider del motore di ricerca. Vedi quello sul sito della casa bianca, ci sono migliaia di righe con le scritte "IRAQ"
    • Anonimo scrive:
      Re: Cancello la mia pagina.
      • godzilla scrive:
        Re: Cancello la mia pagina.
        - Scritto da: Anonimo
        Ma cosa avrai da nascondere?
        Ma chi sei tu?
        Ma tieniti la tua paginetta, cancellala,
        buttala, buttati pure tu!che bella cosa la libertà d'espressione (non controllata e non censurata...)
Chiudi i commenti