Snoopstick, fuori in 60 secondi

Lanciata una soluzione integrata per il cyber-sitting: un Grande Fratello fatto in casa e attivo in un minuto. Spyware industriale per famiglie offresi

Roma – “Fuori in 60 secondi” era il motto del ladro d’auto impersonato qualche anno fa da Nicolas Cage in un film: nel campo dello spionaggio e dell’Ingegneria Sociale il tempismo è tutto, e lo sanno bene quelli di Solid Oak Software , i creatori di Snoopstick .

Cosa è Snoopstick? Nient’altro che una semplice chiave USB con due programmi: uno da installare sul computer che si desidera controllare, l’altro per monitorare in tempo reale da qualsiasi postazione remota connessa ad Internet le operazioni online svolte da quel computer. Il tutto in meno di un minuto.

I più smaliziati avranno già capito di che cosa si tratta: Snoopstick non è altro che un semplice spyware capace di tenere traccia di qualsiasi attività svolta su Internet (navigazione, chat, posta) e addirittura di bloccare l’accesso alla rete del computer controllato. Il sistema permette di consultare un archivio delle registrazioni, di limitare l’uso di Internet in base al tempo o al tipo di attività svolta e persino di avvertire con un messaggio la vittima di cotanto spionaggio.

Un'immagine del prodotto Snoopstick non ha nulla di rivoluzionario: chiunque dotato di una chiave USB e di uno qualunque degli altri software simili già in circolazione sarebbe in grado di replicare un meccanismo analogo. Quello che stupisce è invece l’approccio tenuto dal produttore: Snoopstick è un prodotto pensato per controllare i vostri figli, i vostri dipendenti e l’uso che fanno del computer senza che loro lo sappiano . Snoopstick è invisibile (a meno che non sappiate dove cercare), viene venduto in un formato semplice ed accattivante ed è alla portata di qualsiasi utilizzatore.

Nella Blogosfera si fa un gran parlare di Snoopstick. Il termine più ricorrente è senz’altro privacy : quella violata delle vittime inconsapevoli di un programma la cui legalità suscita qualche perplessità. Tuttavia sono tanti i genitori che sarebbero disposti a qualche compromesso, pur di poter tenere sotto controllo le attività dei propri figli su Internet.

Qualcun altro fa notare come il sistema manchi di trasparenza: non c’è alcuna garanzia sul fatto che l’accesso ai dati sia riservato soltanto a chi installa il software (non sono previste infatti password di alcun tipo), né che questo sistema sia a prova di hacker. Infine qualcuno si spinge oltre, spiegando cosa cercare per sapere se Snoopstick sia stato usato sul proprio computer e come fare a rimuoverlo.

Snoopstick è in vendita a 59.95 dollari, con una garanzia “soddisfatti o rimborsati” di 30 giorni.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    sindacato degli informatici
    anche se nessuno mi ascolta ripeterò all'infinito la necessità di un sindacato degli informatici che protegga la categoria dagli improvvisati con rivalutazione dei titoli di stidio e che crei un contratto nazionale per i giusti compensima continuiamo a restare divisi, quindi ben ci sta vivere male
  • Anonimo scrive:
    Siamo tutti necessari....
    ...ma nessuno è indispensabile!Questa è -purtroppo- la triste realtà.Chi, come me, è sulla 30ina sa benissimo che siamo cresciuti professionalmente con la cultura del "siamo in pochi"... "lo so fare solo io"... "senza di me come fanno", ecc...Per anni ci sono state figure IT strapagate solo per questo.Adesso le aziende se ne sono accorte, e si rendono sempre meno dipendenti dai sistemisti, programmatori, network admin ecc..Nella mia azienda, ad esempio, non si è mai meno di due su un progetto, non esiste che qualcosa sia in mano ad una sola persona. E coloro che non condividono il proprio "sapere" vengono messi all'angolo ed additati come non collaborativi e messi a fare fotocopie.Il risultato è che quando non puoi prendere per il collo l'azienda, è questa che prende per il collo te, ti devi accontentare delle briciole e stare anche zitto. Tanto ti sostituiscono come vogliono.A questo aggiungiamo anche la semplificazione di tanti sistemi, la massa di persone che si sono inventate un lavoro IT, ed ecco il risultato che leggiamo ormai quotidianamente su PI.
  • HeroProtagonist scrive:
    Re: Novità dell'ultima ora...
    - Scritto da: teddybear....
    (1) la storia dell'aumento l'avevo già
    raccontata... l'anno scorso dopo che erano stati
    distribuiti gli aumenti di stipendio, il mio
    "capo" mi chiama nel suo ufficio e mi dice "non
    ti abbiamo dato l'aumento, non perchè non te lo
    meriti, ma perchè il fatto di non averlo ricevuto
    deve essere un incentivo a lavorare di più, come
    siamo sicuri che tu puoi
    fare"....Se non te ne sei andato dopo una frase del genere... beh, sei proprio un orsacchiotto!I rispetto è 'conditio sine qua non'. Preferisco scaricare letame gratis piuttosto che farmi trattare così. La dignità non ha prezzo.
  • Anonimo scrive:
    Io che sono pendolare
    Ciao,tutti i giorni prendo il treno per spostarmi per lavoro.Da 3 anni ogni giorno vedo persone con notebook che non fanno altro che:1) Scrivere documenti di Word con una concentrazione che manco fosse la bibbia2) Leggere mail3) Scrivere mail4) Presentazioni in Power Point5) Scaricare roba da e verso il cellulareChe tristezza...Manco uno con un compilatore, un Eclipse, un Linux, un C++...insomma qualche cosa che non sia Office.Chissà quando vedrò un sviluppatore sul treno...e magari l'unico che incontrerò farà evviva quando riuscirà a scrivere un printf con VC 2007 da 1,5 GB di installazione.Che pena...
    • Anonimo scrive:
      Re: Io che sono pendolare
      - Scritto da:
      Ciao,
      tutti i giorni prendo il treno per spostarmi per
      lavoro.

      Da 3 anni ogni giorno vedo persone con notebook
      che non fanno altro
      che:

      1) Scrivere documenti di Word con una
      concentrazione che manco fosse la
      bibbia
      2) Leggere mail
      3) Scrivere mail
      4) Presentazioni in Power Point
      5) Scaricare roba da e verso il cellulare

      Che tristezza...

      Manco uno con un compilatore, un Eclipse, un
      Linux, un C++...insomma qualche cosa che non sia
      Office.

      Chissà quando vedrò un sviluppatore sul treno...e
      magari l'unico che incontrerò farà evviva quando
      riuscirà a scrivere un printf con VC 2007 da 1,5
      GB di
      installazione.

      Che pena...io sul treno di solito ho aperto visual studio :Dma non sono pendolare e prendo il treno 1 volta ogni 3 mesi
  • Anonimo scrive:
    E' cent'anni...
    ...che tirate in ballo sempre la solita disquisizione sul lavoro IT.Facendo una rapida analisi:è solo questione di CULO.Non c'entra essere bravi o meno, fare sacrifici, lavorare tanto ecc.Dipende solo e sempre da dove sei finito... e fine! A meno che qualche supereroe non creda che finendo in $AziendaDiTirchiIncalliti riesca a prendere una $grossaSomma solo perchè è bravo...
  • Anonimo scrive:
    Pentulun darera la ciuvenda del barcun..
    e con dentro un gran merdunResponsabile,Levantintrinacrosabaudo, del SW :"Perche' zti databeiz dell'exzell sono uguali all'axzesss NO? Inzomma, correggimi ze sbaglio nee... zti databeis a zun dei pentulun dove zi metti la roba dentro e poi tiri fuori i dati cosi'cosati! NO? Certo che zta roba e' ferma li da mesi eeehh..ma adesso ci zei tu! Per domani vero che e' tutto apozto neee? Cosi' mi pagano il premio di produttivita'ne. Ciarea munziu came staghi binn e buona zerata nee!"
  • Anonimo scrive:
    Basta non se ne può più
    Come da oggetto non se ne può più di queste lamentele anche io ho un contratto a 800 euro al mese ma non mi lamento, fate qualcosa mentre lavorate io sto facendo un corso per specializzarmi e prendere qualche certificazione cosi da poter andarmene al più presto..La gente si lamenta con 1800 euro al mese?? Incredibile...Non vuoi 1800 euro? Mettiti in proprio..In questo campo è pieno di ragazzi che si sono messi in proprio e fanno attività di consulenza supporto e via dicendo...Non vuoi metterti in proprio Vai all' estero Se siete veramente skillati( scusate il termine) come dite di essere non avranno problemi ad assumervi A Me sembra che in Italia abbiamo l'abitudine a rilassarci un po troppo e ad aspettare solo che ci venga dato..Un pò più di iniziativa non guasterebbe io la penso così.Un lavoratore esternalizzato come tanti ma che nn si arrende Ciao a Tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta non se ne può più
      Se non ne puoi più non venire a postare, se perdi del tempo a leggere l'articolo e ad entrare nel forum vuol dire che ti interessa. Cmq il problema c'è e parlarne serve anche a confrontarsi, questo argomento secondo me è giusto che si affronti su punto informatico poi se non interessa, basta non leggerlo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta non se ne può più
        Io dicevo che non se ne può più di gente che si lamentaCe ne fosse uno che dice basta mi licenzio e provo a fare tutto da solo mi apro una società per i fatti miei cosi sono io padrone di me stesso Che il problema esista lo so anche io e lo sto provando adesso sulla mia pelle...
  • Bisco scrive:
    Grande!
    Hai descritto la mia vita. Gioia nel fare il lavoro che ho sempre desiderato, ma rimpianti per non aver sfruttato l'onda per arricchirmi - sicuramente sbagliando - solo per cercare di mantenere uno livello qualitativo "alto".Che delusione.Riccardo
  • Anonimo scrive:
    Dimostrazione che non avete competenze
    Su queste notizie più tecniche pochissimi commentihttp://punto-informatico.it/pt.aspx?id=1908596mentre quando si tratta genericamente di lamentarsi giù risposte a valanghe. :s :s :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Dimostrazione che non avete competen
      - Scritto da:
      Su queste notizie più tecniche pochissimi commenti

      http://punto-informatico.it/pt.aspx?id=1908596

      mentre quando si tratta genericamente di
      lamentarsi giù risposte a
      valanghe.

      :s :s :sROTFL se ridicolo... wordperfect lo usate tu, tuo cuggino e qualche azienda che qualche IT manager che vuole fare l'originalone (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Dimostrazione che non avete competen
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Su queste notizie più tecniche pochissimi
        commenti



        http://punto-informatico.it/pt.aspx?id=1908596



        mentre quando si tratta genericamente di

        lamentarsi giù risposte a

        valanghe.



        :s :s :s

        ROTFL se ridicolo... wordperfect lo usate tu, tuo
        cuggino e qualche azienda che qualche IT manager
        che vuole fare l'originalone
        (rotfl)era per fare un esempio, espertone che non sei altro. E ora cambia l'acqua alla macchinetta del caffé e anche per oggi il tuo duro lavoro è fatto :D
  • Anonimo scrive:
    Se un ragazzino indiano a 3 anni
    fa un sito vuol dire che il vostro è un lavoro poco qualificato che si può imparare nel tempo libero, quindi meritate stipendi bassi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se un ragazzino indiano a 3 anni
      Si vabbè, anche io sò progettare una casa, ma poi non garantisco che regga dopo il primo temporale che arriva
    • Anonimo scrive:
      Re: Se un ragazzino indiano a 3 anni
      tu sai vero che ce sito e sito? alcuni hanno 3 immagini in croce altri sono veri e propri software? sei un po limitativo
      • Anonimo scrive:
        Re: Se un ragazzino indiano a 3 anni
        Mi piacerebbe tanto conoscere la professione della persona che ha scritto questo post (chissà quali skill possiede lui/lei... hihihi(rotfl))
  • Anonimo scrive:
    Stipendi - Parliamo di cifre
    Lavoro per una PMI con 3 soci e 5 dipendenti (tutti con contratto a tempo indeterminato) operante in provincia di milano. Lavoro qui dal 2000, ho fatto 4 mesi in ritenuta d'acconto (part time), 4 anni come consulente con partita IVA poi chiusa (part time), 1 anno con contratto a tempo determinato ed infine contratto a tempo indeterminato.Ho iniziato lavorando part time perchè al contempo ero iscritto alla facoltà di informartica che poi ho lasciato avendo fatto ben 3 esami in 6 anni (sto ancora aspettando la certificazione del record).Sono inquadrato come analista programmatore (3 livello contratto del commercio quindi con 13° e 14°) e guadagno 1200 euro al mese.Questa è la mia situazione attuale e la vostra qual'è?
    • Anonimo scrive:
      Re: Stipendi - Parliamo di cifre

      Sono inquadrato come analista programmatore (3
      livello contratto del commercio quindi con 13° e
      14°) e guadagno 1200 euro al
      mese.

      Questa è la mia situazione attuale e la vostra
      qual'è?Ridicola allo stesso modo.Sistemista con medesimo inquadramento e stipendio. Ci spetterebbe almeno il doppio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stipendi - Parliamo di cifre
      Ho cominciato nel 1992 con collaborazioni occasionali a 25Klire all'ora (corsi FSE e piccola manovalanza per una PMI), mentre studiavo ingegneria. Sono passato a co.co.co a 1.5 Mlire (meta' anni 90, facevo database e amministravo reti in varie PMI per un altra PMI specializzata) e quando ho deciso di uscire dal settore IT (complice qualche lavoro non pagato), nel 2000 (con laurea in ing) gestivo un piccolo gruppo di studenti lavoratori e stavo poco sotto a 3Mlire nette, sempre con contratti atipici, ma con svalangate di ore, altro che le "formali" 40 (il mio record e' 167 ore reali -pause gia' escluse- in 14 giorni). Ora faccio marketing in una multinazionale, tempo indeterminato, e a 37 anni supero di poco i 2000 euro (13 mensilita', CCNL metalmeccanico!), lavoro a 200 Km da casa e rientro solo i weekend (e non tutti).Piu' della meta' va in affitto e pendolarismo.In piu' rimpiango un lavoro che mi piaceva e che, tutto sommato, in valore reale (previdenza e mutua a parte) mi rendeva piu' di oggi, e che ho lasciato proprio per le infauste prospettive, che poi hanno dilagato anche negli altri settori (compreso il mio attuale). Mi sembra che la situazione sia molto peggiorata. I cinque ragazzi che lavoravano nel mio gruppo e hanno continuato a fare i "consulenti" sono tutti ancora atipici (dopo 12 anni!) malgrado (per un paio di loro) la laurea. Nessuno dichiara di superare i 1400 euro netti al mese. E ti assicuro che sono tutti molto in gamba nel loro campo. Dove lavoro oggi ho trovato gente con 30 anni di anzianita' che non sa fare un decimo del lavoro che svolgevano loro in una giornata (contando i ricicli da pigrizia e "proviamo cosi'" che poi fanno riscrivere tutto, ovviamente in VB, che "si fa prima").Il tragico e' che, per una piazza depressa com'e' la liguria, uno di loro mi ha confessato di considerarsi pure fortunato, che "c'e' di molto peggio".Ormai il problema principale di questo paese, dopo la meritocrazia, e' la questione generazionale.
    • teddybear scrive:
      Re: Stipendi - Parliamo di cifre
      - Scritto da:
      Questa è la mia situazione attuale e la vostra
      qual'è?Una laurea in aeronautica (che al giorno d'oggi non serve più a nulla, è un settore senza sbocchi). Una laurea in matematica presa per sfizio a tempo perso.Ho iniziato in questa azienda cinque anni fa, tre mesi con partita iva, tramite una società di body rental. Prendevo 80mila lire al giorno, lorde, dovendomi pagare anche i trasferimenti (170km tra andata e ritorno, ogni giorno). L'azienda pagava 600 mila lire al giorno per i miei servizi. Poi sono stato assunto. Contratto di primo livello, settore trasporti. Tredicesima e quattordicesima. 39 ore alla settimana. Otto ore al giorno (teoriche) ed un giorno alla settimana in cui "dovresti" uscire prima. Che ovviamente non viene mai fatto.Lo stipendio è al minimo sindacale. Senza bonus, senza forfettario per gli straordinari (che per i primi livelli non esistono).Aggiungendo i due scatti e una integrazione regionale, il mio stipendio di ieri era di 1314 euro.Che non è affatto male, anche se in fondo, abitando a 7km dall'ufficio (mi sono trasferito, visto che 170km al gionro sono improponibili)e risparmiando così una enormità per i trasferimenti, un affitto medio da queste parti mi porta via circa 2/3 dello stipendio. Con il resto, nonostante tutto, ci viviamo in due.Bisogna fare solo sempre molta attenzione a spendere i soldi, ma per ora non abbiamo mai avuto problemi. La 13esima e la 14esima sono quelli che ci fanno respirare e fare le spese extra.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stipendi - Parliamo di cifre
      Laureato in ingegneria informatica, lavoro da 2 anni come sistemista-tecnico, stipendio netto sui 1000 euro
      • Anonimo scrive:
        Re: Stipendi - Parliamo di cifre
        - Scritto da:
        Laureato in ingegneria informatica, lavoro da 2
        anni come sistemista-tecnico, stipendio netto sui
        1000
        europerdona la franchezza ma........mio nipote ha 22 anni e' diplomato e di soldi ne guadagna 1300 euro ed e' disperato perche' dice che e' poco...un minimo di orgoglio ragazzi..una laureato che guadagna 1000 euro e' improponibile!!! dai cavolo reagisci!
        • Anonimo scrive:
          Re: Stipendi - Parliamo di cifre
          Da me propongono solo contratti a progetto praticamente, e si dev'essere o max ventiquattrenni o si devono conoscere almeno 20 linguaggi di programmazione, se rientri in queste categorie ti prendono....... e ti mettono a installare antivirus. Sto cercando altre strade ma ne trovo solo di peggiori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stipendi - Parliamo di cifre
            E' ora che il governo si svegli e pensi alla gente che lavora invece che ai culattoni. Queste richieste sono da denuncia !
    • Anonimo scrive:
      Re: Stipendi - Parliamo di cifre
      Lavoro da 20 anni nel settore informatico.Ho cambiato diverse aziende, di dimensioni diverse: oggi ho 40 anni e guadagno circa 2000 euri, non certo soddisfacente se valuto che un cameriere caposala prende più di me.Vivo e lavoro in una zona, il Veneto, dove non mi sembra si possa aspirare a molto di più, le aziende cercano solo figure professionali junior da pagare il meno possibile, possibilmente a progetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stipendi - Parliamo di cifre
      Lavoro in un'azienda in provincia di Torino con 40 dipendenti dal 2000, ho 35 anni, sono un programmatore c++ in procinto di passare al c#, sviluppo sw per applicazioni industriali e strumenti di misura. Inquadrato a tempo indeterminato metalmeccanico confapi (no 14ma, no premio produzione) 6 liv. 1300/mese.Le note positive sono che lavoro a 8 km da casa e il mio lavoro mi da tante soddisfazioni, ma effettivamente la retribuzione è un po' misera!
    • Anonimo scrive:
      Re: Stipendi - Parliamo di cifre
      dipendente a TI di un ente pubblico, 1400 netti al mese X 14 mensilità + buoni pasto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stipendi - Parliamo di cifre
        - Scritto da:
        dipendente a TI di un ente pubblico, 1400 netti
        al mese X 14 mensilità + buoni
        pasto.si ma tu non fai testo...sappiamo tutti come lavorano i dipendenti pubblici...(fancazzismo estremo e costante)ora lavorare per lo stato equivale a fare 6 al superenalotto.avanti un altro prego...
        • Anonimo scrive:
          Re: Stipendi - Parliamo di cifre
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          dipendente a TI di un ente pubblico, 1400 netti

          al mese X 14 mensilità + buoni

          pasto.


          si ma tu non fai testo...sappiamo tutti come
          lavorano i dipendenti pubblici...(fancazzismo
          estremo e
          costante)
          io lavoro, questa settimana ho dovuto lavorare per ben due ore di fila senza neppure una pausa per il caffe'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Stipendi - Parliamo di cifre
            - Scritto da:
            io lavoro, questa settimana ho dovuto lavorare
            per ben due ore di fila senza neppure una pausa
            per il
            caffe'.STICAZZI! ADDIRITTURA!!! Chissà che sudore!
      • Anonimo scrive:
        Re: Stipendi - Parliamo di cifre
        - Scritto da:
        + buoni pasto.Che per un ente pubblico è 10-15 Euri al giorno, cioè altri 200-300 al mese da aggiungere al conto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stipendi - Parliamo di cifre
      Ho 30 anni e lavoro dal 2000 in questo settore come programmatore, ormai specializzato in applicazioni web. Ma mi capita anche abbastanza spesso di lavorare come sistemista in ambito *nix.Da due anni ho un contratto co.co.co per la cifra di 1400 (solo nell'ultimo anno, prima 1200) e ho aperto da poco (ieri) la partita iva per arrotondare con progetti esterni alla ditta nella quale mi trovo.Ing. informatico(laurea triennale)La cosa positiva è che impiego 10 minuti per arrivare sul posto di lavoro in bicicletta.
  • Anonimo scrive:
    Allora sei tu che mi prepari la busta!!!
    Probabilmente quindi lavori per Telecom...e devo proprio dirti che da qualche anno le cose sono decisamente peggiorate. Colpa tua o Accenture (TESS)?Non siamo per niente contenti e sefosse per i nostri feedback il contratto con TESS sarebbe stato annullato da tempo..
  • engidea.com scrive:
    Il problema lo sappiamo, la soluzione ?
    Sappiamo che i "manager" sono incompetenti, Dilbert non è un cartoon è la realtà.Forse ci sono troppi informatici, se è così, e forse è così, non resta che cambiare lavoro.Si può anche pensare che invece di diminuire gli informatici si potrebbero aumentare i progetti. Il problema è quali progetti ?Una cosa come italia.it ?Quanti milioni BUTTATI.. visto che chi comanda è incompetente....La soluzione ?Visto che abbiamo leggi e leggine, perchè non fare un regolamento in cui i MANAGER in IT devono ANNUALMENTE fare un esamuccio per verificare che SAPPIANO quello di cui stanno parlando ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema lo sappiamo, la soluzion
      Un esamuccio dove l'esaminatore è amico di pokerino al bar, la sera ?Un esamuccio dove basta fare due telefonate alle persone giuste e si passa senza neppure essersi presentati ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema lo sappiamo, la soluzion
      fantascienza o fantapolitica....lo sfruttano!!che esami vuoi che facciano....c'è gente che in aziende it mette in cassa e imbosca i soldi e lavora solo come body rental,carica sull'azienda spese personali,specula sul lavoro di ottimi tecnici,e se poi l'azienda fallisce ha sempre il sedere parato...apriamo gli occhi!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema lo sappiamo, la soluzion
      - Scritto da: engidea.com
      Sappiamo che i "manager" sono incompetenti,
      Dilbert non è un cartoon è la
      realtà.

      Forse ci sono troppi informatici, se è così, e
      forse è così, non resta che cambiare
      lavoro.

      Si può anche pensare che invece di diminuire gli
      informatici si potrebbero aumentare i progetti.
      Il problema è quali progetti
      ?
      Una cosa come italia.it ?
      Quanti milioni BUTTATI.. visto che chi comanda è
      incompetente....

      La soluzione ?
      Visto che abbiamo leggi e leggine, perchè non
      fare un regolamento in cui i MANAGER in IT devono
      ANNUALMENTE fare un esamuccio per verificare che
      SAPPIANO quello di cui stanno parlando
      ?
      Una soluzione potrebbe essere quella di farti prete. I preti prendono lo stipendio da insegnante + contributo dal vescovo + alloggio gratis + offerte dei parrocchiani.Con la crisi delle vocazioni che c'è, prendono tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il problema lo sappiamo, la soluzion
      Un bello Sciopero?Tutti a casa per protesta. E magari manifestazione per far sentirele nostre ragioni.Cose del tipo:Siamo il futuro del paese ma ci trattanocome se l'ultima ruota del carro"Vedete come si mette in tavola subito una discussione quando il dirigente incpace non è in grado di inviare neanche una mail.saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema lo sappiamo, la soluzion

        Un bello Sciopero?

        Tutti a casa per protesta.
        E magari manifestazione per far sentire
        le nostre ragioni.Non c'è problema: vi sostituiscono in quattro e quattr'otto. Credete di essere indispensabili? L'economia non si fermerà per voi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Il problema lo sappiamo, la soluzion

          Non c'è problema: vi sostituiscono in quattro e
          quattr'otto. Credete di essere indispensabili?
          L'economia non si fermerà per
          voi.e con chi ci sostituisci? con l'omino delle pulizie? (che sicuramente sa usare un computer meglio del dirigente)Ho visto cose che fanno accapponare la pelle (e chedo che in molti qui possono raccontare altrettanto)La gente "Normale" non lo sa mica usare un computer ... figurati se sa risolverne i problemi ...
  • Anonimo scrive:
    Vergognati 10 ore tutti i giorni
    Sono le persone come te che rovinano il mondo del lavoro! 8 ore sono più che sufficienti, grazie a quelli come te se uno esce onestamente come me alle 18.00 sembra che non vuole lavorare o che non ci tiene al lavoro.Impara ad organizzarti il lavoro in 8 ore e dopo vai a casa o vai dove ti pare e ricordati che lavoriamo per vivere e non viviamo per lavorare.Ma rimani 15 ore magari te ne danno 2.000 di .Quando andrai in pensione che fai ti metti una corda al collo? :@ :@ :@
    • Bisco scrive:
      Re: Vergognati 10 ore tutti i giorni
      Mi sembra strano che tu riesca a decidere delle tue ore di lavoro, e che non sia il tuo capo a decidere per te.Sei fortunato. Tieniti stretto il tuo lavoro che un altro così non lo trovi dappertutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Vergognati 10 ore tutti i giorni
        Volere è potere! Troppo comoda scaricare sempre la colpa ad altri, ne parli e motivi le tue ragioni troppo comoda dire lo fanno tutti e lo faccio anche io! Anche io più e più volte mi sono scontrato per ottenere i miei diritti!E' questione di cambiare mentalità e di non comportarsi come pecoroni!
    • Anonimo scrive:
      Re: Vergognati 10 ore tutti i giorni
      ti do completamente ragione, anche perchè queste persone inguaiano molte altre classi di lavoratori/lavoratrici.Io sono un ingegnere informatico ed ho cominciato a lavorare subito dopo essermi laureato, lavoro da quasi 3 anni e guadagno "solo" 1200 euro al mese (13 e 14), fortunatamente faccio anche la libera professione oltre ad essere impiegato, ma fatte le 18:00 esco (tranne se devo terminare una consegna!)...sono le persone che svendono la professione la minaccia
      • Anonimo scrive:
        Re: Vergognati 10 ore tutti i giorni
        Che bello sentir parlare di stipendi netti.Evidentemente i vostri capi non pagano i contributi.....oppure non sapete quanti soldi sono......
    • Anonimo scrive:
      Re: Vergognati 10 ore tutti i giorni
      - Scritto da:
      Sono le persone come te che rovinano il mondo del
      lavoro! 8 ore sono più che sufficienti, grazie a
      quelli come te se uno esce onestamente come me
      alle 18.00 sembra che non vuole lavorare o che
      non ci tiene al
      lavoro.
      Impara ad organizzarti il lavoro in 8 ore e dopo
      vai a casa o vai dove ti pare e ricordati che
      lavoriamo per vivere e non viviamo per
      lavorare.
      Ma rimani 15 ore magari te ne danno 2.000 di .
      Quando andrai in pensione che fai ti metti una
      corda al
      collo?
      :@ :@ :@Forse non hai ben presente il significato del vocabolo "scadenza".10 ore tutti i giorni per un anno sono da esaurimento nervoso, concordo......ma se bisogna consegnare un applicativo o un' offerta tecnica ad un cliente in tempo (per rispondere ad una gara ad esempio), sinceramente penso che se alle 18 cade la penna non si rispetta il proprio gruppo di lavoro.Sono dipendente di una grossa multinazionale e a volte mi capita di superare le 10 ore giornaliere, è anche vero però che in periodi di tranquillità se me ne vado alle 16 o arrivo alle 11 nessuno dice niente. Penso che la verità sia nel mezzo, bisogna raggiungere un compromesso con la propria azienda, l'IT ha dei ritmi estremamente variabili ed un'idea lavorativa 9-18 mi sembra non compatibile con questo settore.
      • Akiro scrive:
        Re: Vergognati 10 ore tutti i giorni

        Forse non hai ben presente il significato del
        vocabolo
        "scadenza".
        10 ore tutti i giorni per un anno sono da
        esaurimento nervoso,
        concordo...
        ...ma se bisogna consegnare un applicativo o un'
        offerta tecnica ad un cliente in tempo (per
        rispondere ad una gara ad esempio)uhm...parli di scadenze, però non accenni al fatto che di norma una scadenza è calcolata in giorni per persona... e le giornate lavorative non vengono calcolate a 10hpoi ovviamente ci sono gli imprevisti, ma se succedono spesso conviene stare larghi nei giorni su cui ci si concorda...
  • teddybear scrive:
    Re: Novità dell'ultima ora...
    - Scritto da:
    E chi se ne frega? Azzi tuoi!E chi se ne frega che non te ne frega niente? Azzi tuoi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Novità dell'ultima ora...
      - Scritto da: teddybear
      - Scritto da:


      E chi se ne frega? Azzi tuoi!

      E chi se ne frega che non te ne frega niente?
      Azzi
      tuoi!Forse oggi mi prendo anche un'insalatrollina con il trollburger.
  • Anonimo scrive:
    Sciopero degli informatici.
    Che ne dite di un bello sciopero degli informatici.Magari anche di una settimana.Con manifestazione annessa.E poi vediamo se non iniziano a prenderci sul serio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sciopero degli informatici.
      finalmente uno che ragiona. ci sto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sciopero degli informatici.
        presente @^
        • Anonimo scrive:
          Re: Sciopero degli informatici.
          ecco finalmente qualcosa di serio!! sarebbe proprio ora di tirare fuori le palle, per TUTTI INSIEME!! senza nessun lecchino che durante lo sciopero se ne stà a lavorare!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sciopero degli informatici.
            tutti malati quel giorno, e guarda caso cade il server di posta e/o web quel giorno, e non si riesce piu a navigare su internet, ma va che sfiga! chissa che poi il nostro lavoro non diventi piu apprezzato, che la continuita dei servizi e la risoluzione dei problemi di connettivita in tempi rapidi anche nel pieno della notte a capodanno non sia piu una cosa dovuta ma una cosa apprezzata dalla professionalita della persona che ti puo garantire cio
  • Anonimo scrive:
    Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraulico
    Qui spesso come provocazione si consiglia di mollare l'ICT e di andare a fare gli idraulici.Sto cercando un nuovo lavoro, e vista la situazione in Italia, io mollo il settore e vado a fare un'altra professione, tanto qui pochi di voi avranno futuro, stanno arrivando gli informatici dai paesi in via di sviluppo, godetevi i 900 euro al mese, perchè tra qualche anno ne beccherete ancora meno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
      facile dire così,non partecipare,non fai questo lavoro per passione,e se arrivano nell'it che è un settore di alta specializzazione arrivano anche a fare gli idraulici come sono arrivati a fare i manovali,le badanti,i portinai,ecc...Non credere che ci siano settori inattaccabili....forse i paraculi dei parlamentari!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
        No fidati non è facile per me, ho dedicato anni a crearmi questa professione, ma vedere quel che vedo nel nostro settore è troppo, non vedo futuro, e se proprio voglio rimanere a galla devo investire tutto il mio tempo nel lavoro e nello studio. La vita è una, è bello avere soddisfazioni nel lavoro, ma devo anche avere del tempo per far qualcosa di diverso e se questo tempo non dovessi averlo allora vorrei un compenso tale da ripagarlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
      Senza offesa ma per adesso da quei paesi lì stanno arrivando tutti muratori ed idraulici, oltretutto gente che conosce il mestiere perchè in quei posti c'è ancora un sistema dove si permette a chi lavora di prendere apprendisti ed istruirli senza senza impazzire dietro 10000 pratiche burocratiche.Finchè da noi si continuerà ad allungare l'obbligo scolastico (il quale non produce altro che ignoranti patentati) non potremo mai recuperare questo gap. Siamo terra di conquista da molti anni
      • Sgabbio scrive:
        Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
        - Scritto da:
        Senza offesa ma per adesso da quei paesi lì
        stanno arrivando tutti muratori ed idraulici,
        oltretutto gente che conosce il mestiere perchè
        in quei posti c'è ancora un sistema dove si
        permette a chi lavora di prendere apprendisti ed
        istruirli senza senza impazzire dietro 10000
        pratiche
        burocratiche.
        Finchè da noi si continuerà ad allungare
        l'obbligo scolastico (il quale non produce altro
        che ignoranti patentati) non potremo mai
        recuperare questo gap. Siamo terra di conquista
        da molti
        anniNon credo che la colpa sia della lungezza della scuola dell'obbligo, mica fuoi far cominciare la gente a lavorare a 13 anni... A parte questo, è inutile fare tanti anni di scuola se poi non c'è modo di fare pratica "sul Campo" di ciò che si apprende.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
          - Scritto da: Sgabbio

          - Scritto da:

          Senza offesa ma per adesso da quei paesi lì

          stanno arrivando tutti muratori ed idraulici,

          oltretutto gente che conosce il mestiere perchè

          in quei posti c'è ancora un sistema dove si

          permette a chi lavora di prendere apprendisti ed

          istruirli senza senza impazzire dietro 10000

          pratiche

          burocratiche.

          Finchè da noi si continuerà ad allungare

          l'obbligo scolastico (il quale non produce altro

          che ignoranti patentati) non potremo mai

          recuperare questo gap. Siamo terra di conquista

          da molti

          anni


          Non credo che la colpa sia della lungezza della
          scuola dell'obbligo, mica fuoi far cominciare la
          gente a lavorare a 13 anni... A parte questo, è
          inutile fare tanti anni di scuola se poi non c'è
          modo di fare pratica "sul Campo" di ciò che si
          apprende.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) A no ? non puoi ? Tutte le attività artigiane si basano su quel modello. In Italia l'obbligo scolastico allungato sta diventando un danno sia per chi deve andare a scuola e vorrebbe andare a lavorare sia per le famiglie che devono mantenere dei somari che non hanno voglia di far nulla. Tieni conto che a 14 uno a far qualcosa lo convinci a 17, dopo tre anni che non fa nulla, non c'è verso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul

            scuola e vorrebbe andare a lavorare sia per le
            famiglie che devono mantenere dei somari che non
            hanno voglia di far nulla. Tieni conto che a 14
            uno a far qualcosa lo convinci a 17, dopo tre
            anni che non fa nulla, non c'è
            verso.(rotfl)Spero che tu non abbia figli (rotfl)(rotfl)(rotfl)A 17 anni non è tardi niente! (rotfl)
    • Bisco scrive:
      Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
      Grande. E' quello che penso da ormai qualche tempo.Buon per te se già conosci il mestiere, sennò lo impari in un annetto max.Fallo prima possibile, che sennò invecchi, ti sposi, fai un figlio e poi sono dolori per il cambiamento.Impara anche ad investire in borsa, con raziocinio. Ti permetterà di mantenere un potere d'acquisto adeguato ai tempi - non all'istat infame.
      • teddybear scrive:
        Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
        - Scritto da: Bisco
        Impara anche ad investire in borsa, con
        raziocinio. Ti permetterà di mantenere un potere
        d'acquisto adeguato ai tempi - non all'istat
        infame.Tieniti lontano dalla borsa. Sono solo "polmoni". Sono soldi virtuali che ti si bruciano in un momento senza che neanche capisci perchè.Ieri, per esempio, sono andati "bruciati" non so quanti miliardi. Senza che in fondo nulla si sia rotto, danneggiato... senza una reale perdita di proprietà fisica. Potrei capire un maremoto in indonesia che spazza via milioni di case, quelle non ci sono più... vanno ricostruite. Posso capire un amministratore che scappa con la valigia piena di soldi. Ma non capisco la borsa. Perchè? Un sistema che "crea" soldi dal nulla e "fa sparire" soldi nel nulla è qualcosa per me ancora inconcepibile. Il valore di una azienda si basa su quello che l'azienda fa, non su quello che l'azienda riesce a convincere qualcuno che è in grado di progettare di poter (forse) fare tre mesi dopo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
          Sono l'autore del post, ti do ragione sul fatto che la borsa sia di per sè inadatta al sistema economico, ma se conosciuta può far fruttare qualche dindino, basta farlo con la testa e non investire i risparmi di una vita.
          • bowlingbpsl scrive:
            Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
            - Scritto da:
            Sono l'autore del post, ti do ragione sul fatto
            che la borsa sia di per sè inadatta al sistema
            economico, ma se conosciuta può far fruttare
            qualche dindino, basta farlo con la testa e non
            investire i risparmi di una
            vita.Evitando di ascoltare i consigli interessati dei funzionari di banca. Non ascoltateli, sono addestrati a dire cazzate (se va bene, sono in buona fede. Se va male, sono pagati per farlo).Io sono abbonato ad Altroconsumo (soldi sette) e mi pare affidabile, come rivista finanziaria. Non hanno la sfera di cristallo, non sono certo gli unici al mondo, ma sono consigli interessanti. Secondo me.
          • teddybear scrive:
            Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
            - Scritto da: bowlingbpsl

            - Scritto da:

            Sono l'autore del post, ti do ragione sul fatto

            che la borsa sia di per sè inadatta al sistema

            economico, ma se conosciuta può far fruttare

            qualche dindino, basta farlo con la testa e non

            investire i risparmi di una

            vita.

            Evitando di ascoltare i consigli interessati dei
            funzionari di banca. Non ascoltateli, sono
            addestrati a dire cazzate (se va bene, sono in
            buona fede. Se va male, sono pagati per
            farlo).
            Io sono abbonato ad Altroconsumo (soldi sette) e
            mi pare affidabile, come rivista finanziaria. Non
            hanno la sfera di cristallo, non sono certo gli
            unici al mondo, ma sono consigli interessanti.
            Secondo
            me.La cosa assurda è che uno dei "consiglieri finanziari" migliori che abbiamo in Italia (nel senso che ci ha sempre azzeccato a prevedere i crack) è Beppe Grillo. Se uno comico è un finanziario affidabile, capisci come il settore è una cosa che fa ridere ai polli...
        • Bisco scrive:
          Re: Io mollo l'ICT, vado a fare l'idraul
          ho i miei dubbi su questo. la borsa non la devi seguire come una pecora, ma analizzarla e sfruttarla. perchè per questo è stata inventata.pensate che durante la crisi 2001-2003 ci sia stata gente - normale, non i colossi - che non abbiano guadagnato?Dal 2003 a oggi la borsa è in positivo. una giornata negativa - a livello europeo tra l'altro - non indica quasi nulla. o almeno indica una situazione di "guardia".
  • Anonimo scrive:
    andiamo dalla De Filippi ad Amici
    Con queste lettere , l'unica speranza che abbiamo e darci un nome femminile ed andare a ballare in tutu da maria, facendo un po rissa con il pubblico!
    • Anonimo scrive:
      Re: andiamo dalla De Filippi ad Amici
      Ed al primo gagno che alza troppo il becco il "vecchio" sistemista parte con la corda del mouse e lo strozza in diretta tv :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Novità dell'ultima ora...
    Più o meno la mia situazione è identica, anch'io faccio le mie 8 ore e poi a casa, all'inizio ero pieno di stimoli, ora non ne ho più.
    • Anonimo scrive:
      Re: Novità dell'ultima ora...
      - Scritto da:
      Più o meno la mia situazione è identica, anch'io
      faccio le mie 8 ore e poi a casa, all'inizio ero
      pieno di stimoli, ora non ne ho
      più.Idem
    • teddybear scrive:
      Re: Novità dell'ultima ora...
      - Scritto da:
      Più o meno la mia situazione è identica, anch'io
      faccio le mie 8 ore e poi a casa, all'inizio ero
      pieno di stimoli, ora non ne ho
      più.Ribadisco che io adoro il mio lavoro. Se mi dessero la possibilità di scegliere tra tutti i lavori del mondo, sceglierei quello che faccio senza titubanza.E di stimoli me ne da parecchi. Ogni volta che torno a casa alla sera, passo almeno una ventina di minuti sul cesso... (con in mano libri/manuali tecnici) ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Novità dell'ultima ora...

      Più o meno la mia situazione è identica, anch'io
      faccio le mie 8 ore e poi a casa, all'inizio ero
      pieno di stimoli, ora non ne ho
      più.Guarda che non sei tenuto a fare altro: sei pagato per lavorare quelle ore lì, e basta. Attento a non fare di più, o penseranno che quello è il tuo standard e si aspetteranno che continui così.E' lavoro. Niente altro. Ti dà da vivere e si spera qualcosa in più. Le tue passioni cercale fuori dal lavoro.
  • The Raptus scrive:
    Ti lamenti ma ...
    ...Ingegnere elettronico, 42 anni, 15 di esperienza e 2100 euro mese. Programmo firmware a basso livello quindi per microcontrollori (anche a 32 bit).Capisco di cosa ti lamenti, e comprendo quando ti dicono "non ti basta", c'è chi lavora per meno" (p.S.: so di architetti a 1300 con contrattoa atermine a 40 anni, 3 anni fa me ne hanno offerti 1200!).E' un settore sputtanato, mal visto (!) e renumerato. Rassegnati: io come vedi sono ormai cinico, eppure so che potrei arrivare tranquillamente a 2500 euro (eccome se me li merito!).In Germania, Francia, Irlanda (e potrei continuare!) non credono a quello che guadagno. La mia compagna (di Dusseldorf) dice che li almeno 3500 li farei (e la vita costa meno!) ma ...
    • teddybear scrive:
      Re: Ti lamenti ma ...
      - Scritto da: The Raptus
      ...Ingegnere elettronico, 42 anni, 15 di
      esperienza e 2100 euro mese. Programmo firmware a
      basso livello quindi per microcontrollori (anche
      a 32
      bit).

      Capisco di cosa ti lamenti, e comprendo quando ti
      dicono "non ti basta", c'è chi lavora per meno"
      (p.S.: so di architetti a 1300 con contrattoa
      atermine a 40 anni, 3 anni fa me ne hanno offerti
      1200!).

      E' un settore sputtanato, mal visto (!) e
      renumerato.

      Rassegnati: io come vedi sono ormai cinico,
      eppure so che potrei arrivare tranquillamente a
      2500 euro (eccome se me li
      merito!).
      In Germania, Francia, Irlanda (e potrei
      continuare!) non credono a quello che guadagno.
      La mia compagna (di Dusseldorf) dice che li
      almeno 3500 li farei (e la vita costa meno!) ma
      ...Tutti i nostri pari livello in Germania prendono stipendi di circa il 40% più alti dei nostri. Il che significa molto, considerando che a Francoforte la vita è meno cara che a Milano (prezzo degli affitti, trasporti, ecc).Se poi consideriamo che LORO hanno il parcheggio aziendale, che hanno la femrata della metropolitana a 10metri dall'ufficio, che hanno la mensa aziendale...... e da noi dopo anni di lotte siamo riusciti a farci portare i ticket mensa a 2.72 Euro (faccio notare che in zona il "pranzo" meno costoso, non costa meno di 5.50 euro, significa che in ogni caso ci devi mettere circa 3 euro. Portandomi la roba da casa con 3 euro ci mangio almeno due volte).Eppure la nostra azienda si vanta di quanto sta facendo per noi dipendenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ti lamenti ma ...
      7 anni di lavoro20 dalla prima riga di codice...basic alle elementari1090 euro al mese :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Ti lamenti ma ...
        - Scritto da:
        7 anni di lavoro
        20 dalla prima riga di codice...basic alle
        elementari
        programmatoresistemista
        1090 euro al mese

        :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Ti lamenti ma ...
        - Scritto da:
        7 anni di lavoro
        20 dalla prima riga di codice...basic alle
        elementari

        1090 euro al mese ... per tutto il esto, c'è VISA.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ti lamenti ma ...
      in che citta? lordi o netti?
      • The Raptus scrive:
        Re: Ti lamenti ma ...
        Io sono di Como (che essendo città di frontiera è molto cara!), faccio 25x2 km al gg.Ovviamente parlo di netti.Lordi sono 42000 annui, contratto CONFAPI
    • Anonimo scrive:
      Re: Ti lamenti ma ...
      negli ultimi anni abbiamo assistito ad una forte erosione dei compensi e una massiccia precarizzazione del lavoro.L'azienda guadagna di più e i dirigenti guadagnano di più!!!chiaramente perchè pagano di meno noi,diventati da ingegneri eda personale qualificato a meri operai del computer,allo stesso livello di un'operaio metalmeccanico....proprio perchè siamo equiparati come categoria.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ti lamenti ma ...
      - Scritto da: The Raptus
      In Germania, Francia, Irlanda (e potrei
      continuare!) non credono a quello che guadagno.
      La mia compagna (di Dusseldorf) dice che li
      almeno 3500 li farei (e la vita costa meno!) ma
      ...Ma... ?Vai e basta, non pensarci :)
  • Anonimo scrive:
    SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRAULIC
    come da oggetto... oppure vai a vivere da mammy e papy e smettila di frignare!
    • Anonimo scrive:
      Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
      Tu sei soddisfatto? Non entrare nel forum a rompere gli zebedei
    • Dirk Pitt scrive:
      Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
      Hai capito, qui si rubano i consigli eh :)http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1896652&m_id=1897544dillatutta.com - perchè la verità... funziona
    • Anonimo scrive:
      Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
      io invece una idea per te l'avrei: vai a fare ...
    • zerouno scrive:
      Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
      - Scritto da:
      come da oggetto... oppure vai a vivere da mammy e
      papy e smettila di
      frignare!Il fatto che uno lavori duro per mentenersi e nel contempo si lamenta di una situazione che potrebbe essere di gran lunga migliorabile non è frignare.E cmq oggi anche per fare l'idraulico, come tante altre cose nella vita, ci vuole preparazione e competenza.
    • ryoga scrive:
      Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
      - Scritto da:
      come da oggetto... oppure vai a vivere da mammy e
      papy e smettila di
      frignare!Te ne intendi vero?*Ragazzi...lui si che ha esperienza.... vive con mamy e papy a 40 anni e non si alza dal letto se non gli portano la tazzina del caffè*
      • Anonimo scrive:
        Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
        - Scritto da: ryoga

        - Scritto da:

        come da oggetto... oppure vai a vivere da mammy
        e

        papy e smettila di

        frignare!


        Te ne intendi vero?

        *Ragazzi...lui si che ha esperienza.... vive con
        mamy e papy a 40 anni e non si alza dal letto se
        non gli portano la tazzina del
        caffè*Evidentemente è più furbo di chi vuol straguadagnare con lavori che per quello che materialmente danno sono stravalutati. Comunque non è colpa vostra ma di chi 15 anni fa convinse un'intera generazione che per fare i soldi bastava comprarsi un pc.
        • zerouno scrive:
          Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
          - Scritto da:
          Evidentemente è più furbo di chi vuol
          straguadagnare con lavori che per quello che
          materialmente danno sono stravalutati. Comunque
          non è colpa vostra ma di chi 15 anni fa convinse
          un'intera generazione che per fare i soldi
          bastava comprarsi un pc.Lavori stravalutati... scusa ma tu che lavoro fai ?
        • ryoga scrive:
          Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
          - Scritto da:
          Evidentemente è più furbo di chi vuol
          straguadagnare con lavori che per quello che
          materialmente danno sono stravalutati. Comunque
          non è colpa vostra ma di chi 15 anni fa convinse
          un'intera generazione che per fare i soldi
          bastava comprarsi un pc.Scusa....ma tu sai cos'e' un pc?Sai come viene tenuto un conto in banca?Sai come viene erogata la benzina quando vai a fare il pieno?Sai come funziona il tuo orologio?Sai come vengono inscatolati i prodotti che compri?Pensa un po'....se tutti i programmi di questo mondo smettessero di funzionare, torneremo indietro di almeno 1000 anni.Quindi il lavoro che facciamo "aiuta" materialmente a tenere questo mondo in piedi.Lascia che poi c'e' chi si occupa di web (me), che non crea applicazioni per il bene comune, ma anche tali persone, gestiscono siti di ecommerce con fatturati annui superiori al milione di .Quello che ha detto " Va a fare l'idraulico ", è un ignorante figlio di papa' che si permette il lusso di "denigrare" il lavoro altrui ( anche quello dell'idraulico ), affermando che TUTTI possono fare l'idraulico.Metti un neo laureato (lo tiro in ballo perche' dovrebbe essere quello con la mente piu' aperta rispetto ad un tecnico ) dinanzi ad un rubinetto che perde e vedi cosa combina.Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
            - Scritto da: ryoga

            - Scritto da:

            Evidentemente è più furbo di chi vuol

            straguadagnare con lavori che per quello che

            materialmente danno sono stravalutati. Comunque

            non è colpa vostra ma di chi 15 anni fa convinse

            un'intera generazione che per fare i soldi

            bastava comprarsi un pc.

            Scusa....ma tu sai cos'e' un pc?
            Sai come viene tenuto un conto in banca?
            Sai come viene erogata la benzina quando vai a
            fare il
            pieno?
            Sai come funziona il tuo orologio?
            Sai come vengono inscatolati i prodotti che
            compri?Ho preso una laurea in Ingegneria non per caso, fallo poco lunga....

            Pensa un po'....se tutti i programmi di questo
            mondo smettessero di funzionare, torneremo
            indietro di almeno 1000
            anni.

            Quindi il lavoro che facciamo "aiuta"
            materialmente a tenere questo mondo in
            piedi.
            Lascia che poi c'e' chi si occupa di web (me),
            che non crea applicazioni per il bene comune, ma
            anche tali persone, gestiscono siti di ecommerce
            con fatturati annui superiori al milione di
            .

            Quello che ha detto " Va a fare l'idraulico ", è
            un ignorante figlio di papa' che si permette il
            lusso di "denigrare" il lavoro altrui ( anche
            quello dell'idraulico ), affermando che TUTTI
            possono fare
            l'idraulico.
            Metti un neo laureato (lo tiro in ballo perche'
            dovrebbe essere quello con la mente piu' aperta
            rispetto ad un tecnico ) dinanzi ad un rubinetto
            che perde e vedi cosa
            combina.

            SalutiQui mi fai schiantare dalle risate, se un tecnico dell'ENEL si sveglia male la mattina e fa un errore intere città restano al buio, quanto dovremmo pagarlo ? In base alle sue competenze o in base ai danni che può fare ? Vogliamo parlare dei tecnici telecom o dei tecnici che gestiscono le reti idrauliche cittadine ? Nell'IT gli stipendi sono bassi perchè sono commisurati al lavoro che viene svolto.
          • Anonimo scrive:
            Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA

            Qui mi fai schiantare dalle risate, se un tecnico
            dell'ENEL si sveglia male la mattina e fa un
            errore intere città restano al buio, quanto
            dovremmo pagarlo ? In base alle sue competenze o
            in base ai danni che può fare ? Vogliamo parlare
            dei tecnici telecom o dei tecnici che gestiscono
            le reti idrauliche cittadine ? Nell'IT gli
            stipendi sono bassi perchè sono commisurati al
            lavoro che viene
            svolto.Grande topocane! :D
          • ryoga scrive:
            Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
            - Scritto da:
            Qui mi fai schiantare dalle risate, se un tecnico
            dell'ENEL si sveglia male la mattina e fa un
            errore intere città restano al buio, quanto
            dovremmo pagarlo ? In base alle sue competenze o
            in base ai danni che può fare ? Vogliamo parlare
            dei tecnici telecom o dei tecnici che gestiscono
            le reti idrauliche cittadine ? Nell'IT gli
            stipendi sono bassi perchè sono commisurati al
            lavoro che viene
            svolto.Un tecnico ENEL o TELECOM lo sostituisci in 1 giorno.Un programmatore che porta avanti "da solo" un progetto neanche in 2 mesi.Sei laureato? (anonimo)Mamma mia che brutta gente che esce da quelle parti.....
          • Anonimo scrive:
            Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA

            Un tecnico ENEL o TELECOM lo sostituisci in 1
            giorno.
            Un programmatore che porta avanti "da solo" un
            progetto neanche in 2
            mesi.E' esattamente quello che è successo da noi: in molto meno di due mesi.
          • ryoga scrive:
            Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
            - Scritto da:


            Un tecnico ENEL o TELECOM lo sostituisci in 1

            giorno.

            Un programmatore che porta avanti "da solo" un

            progetto neanche in 2

            mesi.

            E' esattamente quello che è successo da noi: in
            molto meno di due
            mesi.Se delle persone, totalmente ignoranti del progetto, riescono in meno di 2 mesi a saper metter mano sul progetto, e farlo suo, significa solo 2 cose :- il programma era troppo semplice- i programmatori erano troppo bravi (i nuovi).Un programma non è una pizza..... lo si puo' fare in 100.000 modi differenti ed ognuno ha delle sue caratteristiche.Se invece il programma era già finito e testato e quindi tutto completamente funzionante...allora non e' che ci volesse chissà cosa. Il mio discorso è sempre riferito a progetti esistenti non ancora completi al 100%...
          • Anonimo scrive:
            Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
            Certamente, o è troppo semplice o era già fatto, mentre che esistano tante altre persone perfettamente in grado di fare il tuo lavoro e che non si lamentano più di tanto non è possibile vero?
          • ryoga scrive:
            Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
            - Scritto da:
            Certamente, o è troppo semplice o era già fatto,
            mentre che esistano tante altre persone
            perfettamente in grado di fare il tuo lavoro e
            che non si lamentano più di tanto non è possibile
            vero?-------------------------------------Se delle persone, totalmente ignoranti del progetto, riescono in meno di 2 mesi a saper metter mano sul progetto, e farlo suo, significa solo 2 cose :- il programma era troppo semplice- i programmatori erano troppo bravi (i nuovi). --------------------------------------Leggere solo l'inizio di una risposta e solo la fine, non ti aiuta a capire quello che ho scritto.Che ce ne siano tanti altri programmatori BRAVI,che si svendono, fa capire solo quanto sono disperate le persone e quanto gli amministratori ci lucrano sopra.
          • Anonimo scrive:
            Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
            - Scritto da: ryoga

            - Scritto da:




            Un tecnico ENEL o TELECOM lo sostituisci in 1


            giorno.


            Un programmatore che porta avanti "da solo" un


            progetto neanche in 2


            mesi.



            E' esattamente quello che è successo da noi: in

            molto meno di due

            mesi.

            Se delle persone, totalmente ignoranti del
            progetto, riescono in meno di 2 mesi a saper
            metter mano sul progetto, e farlo suo, significa
            solo 2 cose
            :

            - il programma era troppo semplice
            - i programmatori erano troppo bravi (i nuovi).

            Un programma non è una pizza..... lo si puo' fare
            in 100.000 modi differenti ed ognuno ha delle sue
            caratteristiche.

            Se invece il programma era già finito e testato e
            quindi tutto completamente funzionante...allora
            non e' che ci volesse chissà cosa.

            Il mio discorso è sempre riferito a progetti
            esistenti non ancora completi al
            100%...In un'azienda appena entri e devi mettere le mani sul progetto di qualcun altro hai due ore per capire cos'hanno combinato, mezza giornata per prendere confidenza ed il giorno dopo devi iniziare , questo se si tratta di progetti grossi e non va fatto tutto in giornata.Se vi ci vogliono due mesi per capire come funziona il progetto messo su da un altro è inutile che vi lamentiate che vi pagano poco, la formazione si fa a monte non sul posto di lavoro.
          • ryoga scrive:
            Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
            - Scritto da:

            In un'azienda appena entri e devi mettere le mani
            sul progetto di qualcun altro hai due ore per
            capire cos'hanno combinato, mezza giornata per
            prendere confidenza ed il giorno dopo devi
            iniziare , questo se si tratta di progetti grossi
            e non va fatto tutto in
            giornata.
            Se vi ci vogliono due mesi per capire come
            funziona il progetto messo su da un altro è
            inutile che vi lamentiate che vi pagano poco, la
            formazione si fa a monte non sul posto di
            lavoro.Che lavoro fai?Se non sei programmatore, non puoi permetterti di sparare certe sentenze ( direi anche ca****e ).Per capire e prendere confidenza con un programma ( non con un modulo, ma con un programma ), ci vuole piu' di mezza giornata.Dire il contrario, significa o che ti occupi di programmi di 50 righe di codice o che non hai mai avuto a che fare con "programmi" aziendali.
          • Anonimo scrive:
            Re: SEI INSODDISFATTO? VAI A FARE L'IDRA
            - Scritto da: ryoga

            - Scritto da:


            Qui mi fai schiantare dalle risate, se un
            tecnico

            dell'ENEL si sveglia male la mattina e fa un

            errore intere città restano al buio, quanto

            dovremmo pagarlo ? In base alle sue competenze o

            in base ai danni che può fare ? Vogliamo parlare

            dei tecnici telecom o dei tecnici che gestiscono

            le reti idrauliche cittadine ? Nell'IT gli

            stipendi sono bassi perchè sono commisurati al

            lavoro che viene

            svolto.

            Un tecnico ENEL o TELECOM lo sostituisci in 1
            giorno.
            Un programmatore che porta avanti "da solo" un
            progetto neanche in 2
            mesi.Il mondo dei sogni e dei desideri. Oggi pomeriggio manco a farlo di proposito linea congestionata e telefonate bloccate...
            Sei laureato? (anonimo)
            Mamma mia che brutta gente che esce da quelle
            parti.....La cultura non è una vergogna ... sì laureato :)
  • Anonimo scrive:
    che possiamo fare
    Va bene ci sono gli smanettoni hce devono imparare,i senior che hanno gia imparato e quelli a metà che stanno nel mezzo.Ma che cazzo volete farci?io un'idea l'avrei e anche semplice per far capire che l'informatica serve!!!se scioperiamo non ci caga nessuno siamo in pochi alla fine uno per ditta. ma controlliamo i server a cui dipendono per ognuno minimo 20 persone quindi al posto di continuare a scrivere ste stronzate e a piangere sul latte versato la soluzione è:1)stare zitti e andare avanti cosi2)ci si mette d'accordo e un giorno x si spengono i server per 5 minuti di protestaCerto voi direte il server non è mio e possono denunciarmi e non posso pararmi dietro una scusa senò che protesta è?la mia è una provocazione però chi di voi quando erano le 23 e 50 non piu stipendiato dalle 18 e era ancora li davanti a asto cazzo di monitor non ha pensato CHISSENEFREGA per quello che mi pagano?RAga i manager prendono dai 3 ai 4 mila euro al mese perspostare mail che noi gli garantiamoe senza mail diventano ormai inutili!!!!e io che sopperisco aiproblemi di gente che prende 4000 euroesposta capitalidamilioni di eruo perchè devo prenderne cosi pochi?e soprattutto perchè devo garantirgli?per 1300 euro al mese???
  • Anonimo scrive:
    hai un grande potere.
    inventati qualcosa per poterlo usare.ad esempio se tutti non capiscono niente di quel magico foglione, aumentati lo stipendio :)
  • Anonimo scrive:
    Ma l'italiano traballante...
    ...con periodi che iniziano e finiscono in maniera sconclusionata e' un modo per aggiungere pathos o semplicemente un lacuna di chi e' stato consulente, ha gestito consulenti, e' consulente (lo e' stato o lo e'? decidiamoci...) ?Saluti
    • Guybrush scrive:
      Re: Ma l'italiano traballante...
      - Scritto da:
      ...con periodi che iniziano e finiscono in
      maniera sconclusionata e' un modo per aggiungere
      pathos o semplicemente un lacuna di chi e' stato
      consulente, ha gestito consulenti, e' consulente
      (lo e' stato o lo e'? decidiamoci...)
      ?Ha descritto la parabola della propria carriera, cosi' a occhio.Non mi sembra sconclusionata.E' un periodo costituito da tre proposizioni coordinate, bruttino forse, ma sintatticamente corretto.E inoltre:[cito]È interessante sapere che in un gruppo di prestigio come quello in cui lavoro, pochissimi degli impiegati addetti sappiano districarsi tra ben 500 voci di busta paga.[/cito]ti prego di notare l'uso del congiuntivo decisamente approppriato.Ho perso il conto delle volte in cui, di fronte ad un paio di subordinate legate da un congiuntivo (che....sappiano), il novello scrittore si perde negli imperfetti, mentre questo consumato professionista dell'IT denota una perfetta padronanza del congiuntivo presente.Certo che 1800 eur (partita iva o al netto da tasse e contributi?) sono pochini, decisamente pochini.Un saluto.
      GT
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma l'italiano traballante...
        Comunque Guybrush appropriato si scrive con una p e non approppriato come hai scritto tu. :|
        • Guybrush scrive:
          Re: Ma l'italiano traballante...
          - Scritto da:
          Comunque Guybrush appropriato si scrive con una p
          e non approppriato come hai scritto tu.
          :|Quelli sono refusi dovuti alla tastiera...fai questa prova: prendi un foglio A4, bianco, rovesciaci sopra la tastiera e dagli qualche colpetto.Scommetto la mia licenza di pirata che dopo il foglio non e' piu' bianco.Quando i cracker che hai mangiato ieri finiscono sotto la P puo' succedere.
          GT
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma l'italiano traballante...
        Si, il congiuntivo lo usa bene, ma il resto?Guarda (leggi) cosa voglio dire: "...con un contratto di 1.500.000 delle vecchie lire... A 27, ne guadagno ben 1800, ma in euro" Prima guadagnava unmilioneceinquecentomila, adesso milleottocento. Ma in euro eh... "ho sempre portato a conclusione tutti i progetti nei quali ho partecipato, compresi siti web molto importanti per una nota casa automobilistica e altri noti fenomeni costati miliardi (di lire) della prima era del web." Qui ci vedo una certa insicurezza nella concatenazione dei periodi, varie imprecisoni ( "nei quali ho lavorato" ) e una certa ridondanza. "...compresi i pochi dirigenti, applicando su web le formule di un ambiguo foglio Excel, creato da persone incompetenti, perché i sapientoni in materia sono oramai in pensione." Presumo si riferisca a chi ha scritto le formule del foglio excel? ...pochissimi degli impiegati addetti sappiano... Addetti a cosa? "Ma degli errori ci si accorge solamente se sono dirigenti." Da leggersi come: ci si accorge solo degli errori relativi alle buste paga dei dirigenti? La maggioranza lavora per la nomea e per farsi strada e non conosce niente del mezzo informatico. Conoscono, se va bene, come cliccare il tasto stampa. Lavorare per la nomea?!? Nomea e' un termine che ha un'accezione negativa. Nessuno lavora per crearsi una reputazione negativa.E poi la maggioranza... conoscono? Il soggetto sottinteso non cozza col periodo precedente?Magari un "Codesti individui" all'inizio dell'ultimo periodo sarebbe stato appropriato. ...ed essere valorizzati per quello che fanno: creare il mondo di domani. Non stavano soddisfando le esigenze del cliente?Anche a volerla passare e benche' corretta grammaticamente, ricade nella categoria "frase fatta". Ho una certa esperienza in colloqui, e la stramaggioranza di essi chiedono molto e offrono poco. I colloqui non chiedono, vedi sotto. Allo stesso tempo i vari candidati spesso e volentieri riempiono il curriculum di voci sconosciute o esperienze appena assaggiate. Voci? Non sarebbe meglio usare "termini" "sigle" "acronimi"?Tu l'hai mai assaggiata un'esperienza? Io no. Di questi due, gli ultimi sono sicuramente i più dannosi. Si, ma i primi chi sono? Perche' visto che probabilmente si riferisce agli "amanti del lavoro" del paragrafo precedente la frase non andava inserita in un nuovo paragrafo e andava strutturata meglio.Poi "gli ultimi", per amore di chiarezza forse sarebbero dovuti essere "questi ultimi".Ottimo l'uso del congiuntivo, insufficiente l'uso di tutto il resto.
    • Bisco scrive:
      Re: Ma l'italiano traballante...
      Ma daiii. Ma che me ne frega dell'italiano traballante in una discussione del genere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 marzo 2007 22.41-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Non sarebbe meglio se PI...
    Finora abbiamo letto tante lettere di lamentela scritte praticamente da persone di ogni età e titolo di studio.Un paio di finte non perchè non possono esistere deficienti animati da immenso spirito di sacrificio ma perchè sembrano confezionate su misura per distorcere la realtà.Valanghe di commenti dove si denota una natura prevalentemente malata dell' ICT italiano.Finora quello che si è capito è che le PMI italiane sono ignoranti e/o giocano pesante sulla pelle di giovani e professionisti.Abbiamo avuto un intervento dell'Aica che è sembrato più una statistica dell'ISTAT visto che con tutta la buona volontà di sto mondo non è stato possibile provare quando descritto (e non credo che su PI girino solamente smanettoni straccioni).All'appello manca solo più una cosa: cosa pensano, come si comportano le grandi corporation americane che aprono le loro filiali da noi e che gioco forza non lo fanno per far trasferire un indiano da Calcutta.Sarebbe bello se anche dei loro rappresentanti partecipassero a questo dibattito e spiegassero bene quale futuro c'è per l' IT italiano ed eventualmente cosa cambiare sia a lv di leggi che di studi per favorire dei miglioramenti.In caso contrario non potrebbe PI, chiamarli in causa ? Mi pare chiaro che se veramente l'unica soluzione, come più volte segnato nei forum, è cercare fortuna all'estero abbia più senso entrare in queste corporation in Italia ed eventualmente puntare in seguito al trasferimento ma non certo andare all'avventura.
    • again scrive:
      Re: Non sarebbe meglio se PI...
      Ti lascio il mio feedback, lavoro per GE (general electric) in italia, Gestisco un servizio IT per tutta l'italia.GE non ha come core business l'IT.. quindi vede l'IT e l'IM (vedi dopo) come backoffice.1) c'e' una grossa diffrenza fra IT (information technology), o infrastruttura(server, network, deskside assistance etc) e IM (information management), gestione delle applicazioni e dei processi informatici. Diciamo che su 100 persone assunte 98 sono IM e 2 sono IT (anche di meno) e 0 (0,00) sono programmatori, quindi regola d'oro numero 1: Se volete lavorare nell'informatica focalizzatevi sulla parte applicativa, scartate server et similia NON fate i programmatori per ogni persona assunta IM ci sono in generale 0,2 contractors che gestiscono i progetti, e circa 5-10 programmatori (sempre contractors) che fanno la programmazione o customizzazione. di questi 10 contractors 7 sono off shore (india essenzialmente ma anche cina) e 3 sono locali (dipende molto in realtà se vai sulle customizzazioni oracle ti becchi anche 9 indiani su 10). Per ogni persona assunta nell'IT (infrastruttura) ci sono circa 6-10 contractor che gestiscono il servizio, di questi su 10 contractors 5 sono offshore e 5 locali, ma più passa il tempo e più tutto viene centralizzato in qualche centro di competenza off shore. Quello che alla lunga rimane è l'hands & eyes, cioè tutto quello che non è remotizzabile ma che puà cpmunque essere fatto da persone con basse competenze, (rotare tapes, riavviare server, accompagnare i tecnici dell'assistenza all'interno dei centri di calcolo etc.Ultima statistica, quante persone IT per 1000 impiegati? circa 1,2-1,5 persone... un sito da 4000 persone può avere 5-6 persone max assunte che fanno infrastruttura... sotto le 500 persone normalmente non c'e' nessuno al max un site leader che coordina le attività...spero che sia stato utile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sarebbe meglio se PI...
        Non capisco il cambio di nick cmq...GE non è quella società che produce strumenti medici e che alle olimpiadi invernali faceva prendere il voltastomaco alla gente spedendola a farsi in giretto interattivo endovena con il simulatore ?
        • again scrive:
          Re: Non sarebbe meglio se PI...
          - Scritto da:
          Non capisco il cambio di nick cmq...
          Potrò avere un nick per sparare trollate no??
          GE non è quella società che produce strumenti
          medici e che alle olimpiadi invernali faceva
          prendere il voltastomaco alla gente spedendola a
          farsi in giretto interattivo endovena con il
          simulatore
          ?Si GE produce anche sistemi medicali, ed è il main sponsor delle olimpiadi per i prossimi tot anni... quelli sono NBC...una macchina da guerra.. loro si che fanno IT...ad atene avevano più di 200 server... hanno 2 team uno che fa le olimpiadi invernali e uno che fa quelle estive, appena finisce una olimpiade fanno baracca e partono subito per quella dopo sono già due anni che lavorano a pechino...Comunque se cercate un lavor IT in GE:http://www.gecareers.com/GECAREERS/jsp/us/index.jspal momento ci sono 385 posizioni IT aperte...12 in italia... c'e' la posizione di site infrastructure leader per healthcare a Milano... sito da 600 persone bisogna occuparsi di tutti i vari problemi di IT... cercarsi persone sveglie... che dopo penso io a farvi pedalare....:-)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 febbraio 2007 02.32----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 febbraio 2007 02.34-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        commento MOLTO utile!
        sì è stato molto utile; fai un UP, rischia di non essere visto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sarebbe meglio se PI...
      Perchè hai cancellato ?
    • Anonimo scrive:
      Sciperiamo?
      Che ne dite?Un bello sciopero degli informatici.E magari andiamo anche in piazza.Iniziamo a farci sentire un po!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Sciperiamo?
        - Scritto da:

        Che ne dite?
        Un bello sciopero degli informatici.In India stappano bottiglie di champagne
        E magari andiamo anche in piazza.
        Iniziamo a farci sentire un po!!!!Siii!!!!!! E quando li stacchi dalla tastiera ?!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sarebbe meglio se PI...
      corporation in Italia...purtroppo stanno ridimensionando un po' tutte e vanno ad investire sempre più là!!!ma possiamo ancora fregarli quelli là!!!bisogna crederci per il bene di tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sarebbe meglio se PI...
      A quanto pare è più utile proseguire il dibattito su questa strada invece che cercare delle soluzioni...
      • Anonimo scrive:
        Re: Non sarebbe meglio se PI...
        - Scritto da:
        A quanto pare è più utile proseguire il dibattito
        su questa strada invece che cercare delle
        soluzioni...Le trovi tu? PI? il Governo? Chi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Non sarebbe meglio se PI...
          Step 1: Leggi lo scopo del threadStep 2: Domandati cosa possa indicare la mancanza di risposte da parte della redazione
  • Anonimo scrive:
    Re: Novità dell'ultima ora...
    Occhio che se perseveri trovano un 23enne volenteroso disposto a riparare 10 server a notte, dotato di 10 certificazioni MicrosofCiscApplRedHSuse, disposto al Seppuku ed ovviamente alla metà del tuo stipendio.
    • Anonimo scrive:
      Re: Novità dell'ultima ora...
      AHHAAHHAH (rotfl) (rotfl) (rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Novità dell'ultima ora...
      in merito ai managers incapaci...c'e' una nota azienda di servizi di telecomunicazione di stanza nella mia regione...che ne possiede parecchi.Hanno fatto promesse per anni, riunioni generali in cui si declamava la pianificazione di corsi di aggiornamento per tutti (un po' alla maniera berlusconica, meno tasse per tutti, corsi per tutti). Di corsi nemmeno l'ombra, salvo poi rispondere alle domande in merito "ma ic orsi li avete fatti".Manager mediocri che in quanto mediocri hanno paura di rapportarsi con qualcuno che magari puo' essere al loro livello o superiore.Questo e' il mondo del dirigenti rampanti, arrivati alel poltrone a 30 anni per non si sa quali motivi e chissa perche sta gente resta sempre a galla...evidentemente hanno trovato i deretani giusti da curare...
      • teddybear scrive:
        Re: Novità dell'ultima ora...
        - Scritto da:
        Hanno fatto promesse per anni, riunioni generali
        in cui si declamava la pianificazione di corsi di
        aggiornamento per tutti (un po' alla maniera
        berlusconica, meno tasse per tutti, corsi per
        tutti). Di corsi nemmeno l'ombra, salvo poi
        rispondere alle domande in merito "ma ic orsi li
        avete
        fatti".Considera che nell'ultima relazione sullo stato dell'ufficio, hanno avuto il coraggio di "far notare" come negli ultimi anni molti di noi hanno aumentato le loro conoscenze, comprovate dal fatto che molti hanno conseguito certificazioni (MCSE, Cisco, Red Hat e simili). Tutti corsi fatti in privato, senza che l'azienda ne sapesse nulla, e svolti durante le ferie.
      • Anonimo scrive:
        Re: Novità dell'ultima ora...

        tutti). Di corsi nemmeno l'ombra, salvo poi
        rispondere alle domande in merito "ma ic orsi li
        avete fatti".Certo i famosi Training Job :-( Ho anche io una situazione di @@@@@@ ma vedo siamo nella stessa barca un pò tutti quanti. Mi viene da pensare che non c'è speranza :-((
  • LaBsOfT scrive:
    Lavoro nell'IT, c'è ma....
    Dopo aver letto i precedenti thread, mi sono sentito chiamato in causa. Volevo segnalare la mia esperienza nel settore IT e portare una ventata di ottimismo.Ho vissuto diverse esperienze lavorative presso varie aziende del nord italia accumulando, appunto, esperienze e sopratutto un capitale che mi è servito nel prosieguo della mia "carriera". Ovviamente non si fa niente per niente. Per fare tutto questo, per i lavori svolti al nord, gli studi universitari e contemporaneamente il lavoro che mi serviva per mantenermi agli studi ,ci vogliono sacrifici ma sopratutto molta passione mischiata ad ambizione. Ed è così che a 25anni mi sono aperto un'attività in un piccolo paese del sud .Una sfida a tutti gli effetti. Le conoscevo bene le differenze tra il nord del nostro paese e il sud perchè vissute in prima persona. Sapevo delle difficoltà che abbiamo qui al sud ,problemi su problemi oltre che ovviamente del problema principale che è il lavoro che manca. Ma, ad un certo punto mi sono detto: perchè non tentare. Ad oggi sono precisamente 7 anni di attività. Mi ritrovo a 32 anni con un lavoro stabile ( chiaramente fatto con molto piacere ), con un'attività in crescita e con possibilità di espansione in vari settori(principalmente mi occupo di assistenza e vendita hw&sw,corsi d'informatica e automazione del punto vendita). In definitiva , credo che per riuscire bisogna darsi da fare e affrontare con serenità una marea di problemi tenendo bene a mente ciò che ti fa vivere giorno per giorno e cioè una profonda passione per l'incredibile mondo informatico.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lavoro nell'IT, c'è ma....
      Ma alla fine ce l'hai fatta a laurearti?
      • Anonimo scrive:
        Re: Lavoro nell'IT, c'è ma....
        - Scritto da:
        Ma alla fine ce l'hai fatta a laurearti?E se si laureava secondo te si metteva a fare il commerciante? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Lavoro nell'IT, c'è ma....
        Alla fine non ci sono riuscito a laurearmi anche se mi sarebbe piaciuto visto che non ho mai abbandonato gli studi e tuttora continuo a studiare (anche se si tratta solo di protocolli , programmazione o tutto quello che mi capita).
  • mr_setter scrive:
    Re: Novità dell'ultima ora...
    - Scritto da: teddybear
    (1) la storia dell'aumento l'avevo già
    raccontata... l'anno scorso dopo che erano stati
    distribuiti gli aumenti di stipendio, il mio
    "capo" mi chiama nel suo ufficio e mi dice "non
    ti abbiamo dato l'aumento, non perchè non te lo
    meriti, ma perchè il fatto di non averlo ricevuto
    deve essere un incentivo a lavorare di più, come
    siamo sicuri che tu puoi
    fare".

    Da quel momento ho iniziato a fare esclusivamente
    il mio dovere, rispettare gli orari precisi senza
    regalare neanche un minuto in più. Ed il lavoro
    ha iniziato a rimanere indietro... da luglio
    dell'anno scorso mi comporto in questo modo... ed
    ho lavoro arretrato da
    novembre...Diciamo che il tuo fuffa-manager se realmente conosce le tue capacita' e ti parla in questo modo e' principalmente per due o tre motivi:1) gli stai moderatamente sulle palle (e' piu' frequente di quello che pensi...)2) ti provoca per vedere qual'e' la tua capacita' di reazione e conseguentemente...3) E' UNO STRONZO!! (questa statisticamente e' la causa in assoluto a maggior frequenza...) :D :D :D :D LV&P O)
    • again scrive:
      Re: Novità dell'ultima ora...


      3) E' UNO STRONZO!! (questa statisticamente e' la
      causa in assoluto a maggior
      frequenza...)
      è prende tanti soldi propio per la qualità sopra citata... anzi più lo sei più ti pagano....
    • The_GEZ scrive:
      Re: Novità dell'ultima ora...
      Ciao mr_setter !
      1) gli stai moderatamente sulle palle (e' piu'
      frequente di quello che
      pensi...)
      2) ti provoca per vedere qual'e' la tua capacita'
      di reazione e
      conseguentemente...
      3) E' UNO STRONZO!! (questa statisticamente e' la
      causa in assoluto a maggior
      frequenza...)Ti sei dimenticato della 4° ipotesi, ovvero ... TUTTO QUANTO SOPRA ! Il tutto condito da salsa di incompetenza con una spruzzata di ignoranza !
      • again scrive:
        Re: Novità dell'ultima ora...
        Conosco dei manager IT che sono stronzi, ignoranti, arroganti, e assolutamente incompetenti, e che sono bravissimi, perchè fanno marciare le persone che lavorano sotto di loro...fanno saving e il servizio va beneNon si può pretendere che un manager abbia competenze tecniche, non è pagato per averle è pagato per far si che risolva i problemi.Le competenzetecniche non pagano, prendevo moolto meno quando ero tecnicamente competente, che ora che non mi devo assolutamente occupare di tecnicismi... ma lo faccio fare a chi lavora per me..
        • The_GEZ scrive:
          Re: Novità dell'ultima ora...
          Ciao again !
          Conosco dei manager IT che sono stronzi,
          ignoranti, arroganti, e assolutamente
          incompetenti, e che sono bravissimi, perchè fanno
          marciare le persone che lavorano sotto di
          loro...
          fanno saving e il servizio va beneQuesto da la MISURA delle idee dell' imprenditoria itaGLIana, e del perché è lanciata come un treno in corsa verso il TOTALE FALLIMENTO, una imprenditoria becera e miope che non sa neppure distinguere un lavoro fatto bene da uno fatto male.Una persona stronza ed arrogante può anche fare bene il suo lavoro, una persona ignorante ed incompetente ASSOLUTAMENTE NO neppure per scherzo, al massimo sa mangiare soldi e abbassare sempre di più la qualità del lavoro e dei prodotti finali dell' azienda.Ma si sa noi siamo in Italia e la lungimiranza non abita qui, il domani ? Non esiste !Il motto dell' imprenditore è FAMIGLIA RICCA, AZIENDA POVERA sempre comunque e dovunque !
          Non si può pretendere che un manager abbia
          competenze tecniche, non è pagato per averle è
          pagato per far si che risolva i
          problemi. COSA ?????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!UN MANAGER NON E' PAGATO PER RISOLVERE PROBLEMI ????? E allora che cosa è pagato per fare ?Scaldare la sedia ?http://it.wikipedia.org/wiki/Management
          Le competenze tecniche non pagano, prendevo moolto
          meno quando ero tecnicamente competente, che ora
          che non mi devo assolutamente occupare di
          tecnicismi... ma lo faccio fare a chi lavora per
          me..Ovvero chi lavora AL POSTO TUO.Comunque hai dato un quadro perfettamente esaustivo della situazione, e che spiega perfettamente io tuoi altri messaggi, grazie.Peccato che esisti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Novità dell'ultima ora...
            - Scritto da: The_GEZ
            Il motto dell' imprenditore è FAMIGLIA RICCA,
            AZIENDA POVERA sempre comunque e dovunqueQuesto perchè è ormai normale per un'azienda essere povera, nel senso che non conviene che faccia utili, l'importante è che aumenti il potenziale ogni anno.Purtroppo questo anche grazie ad una pressione fiscale eccessiva sulle imprese. Ho conosciuto un sacco di imprenditori che NON VOLEVANO ASSOLUTAMENTE diventare più grandi o performanti per paura di pagare troppe tasse.Poi la famiglia povera non aiuta nessuno, mentre la famiglia ricca aiuta (di solito) a lavorare meglio.


            Non si può pretendere che un manager abbia

            competenze tecniche, non è pagato per averle è

            pagato per far si che risolva i

            problemi.

            COSA ?????????????!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            UN MANAGER NON E' PAGATO PER RISOLVERE PROBLEMI
            ?????
            E allora che cosa è pagato per fare ?
            Scaldare la sedia ?
            http://it.wikipedia.org/wiki/ManagementConcordo con again, NON è pagato per risolvere i problemi, ma per fare in modo che i problemi vangano risolti; è una sottile differenza tra chi è sul pezzo (i tennici) e chi dirige.
    • teddybear scrive:
      Re: Novità dell'ultima ora...
      - Scritto da: mr_setter
      1) gli stai moderatamente sulle palle (e' piu'
      frequente di quello che
      pensi...)Sostituire "moderatamente" con "altamente". È una cosa reciproca che nessuno nasconde. Purtroppo non riesco a stare zitto, e faccio sempre presente tutti i suoi errori.È un manager che si vanta della sua capacità a comunicare, eppure il suo linguaggio è molto limitato, soprattutto quello scritto.È il "famoso" manager di cui parlai un po' di tempo fa che scrive: io vado ha casa giustificando il verbo avere con il fatto che la casa è di sua proprietà. Scherzando gli ho chiesto, ed io che sono in affitto uso "a" senza acca? La sua risposta è stata SI .Ed in inglese, conclude tutte le sue email, le sue relazioni anzichè con il classico best regards con un cheers
      2) ti provoca per vedere qual'e' la tua capacita' di reazione e conseguentemente...Mi provoca per spingermi alle dimissioni. Lo hanno fatto molti altri managers in questa azienda e ci sono riusciti. Tutto quello che sta ottenendo da parte mia, invece, è un sempre più attento seguire per filo e per segno le disposizioni burocratiche, rallentando di fatto tutto il lavoro.
      3) E' UNO STRONZO!! (questa statisticamente e' la causa in assoluto a maggior frequenza...)Non lo definire "stronzo" nella esatta definizione del termine. Ho molta più stima delle feci che ogni giorno lascio nella tazza del cesso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 febbraio 2007 09.42-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: Novità dell'ultima ora...
    Anche le cose che vanno bene prima o poi stufano!!! Questi sono i managers...tutti uguali, tutti ciechi, al punto da adattarsi ai problemi aziendali e non vederli più.Sarà forse per questo che nelle grandi aziende ogni tanto li cambiano ?
    • teddybear scrive:
      Re: Novità dell'ultima ora...
      - Scritto da:
      Anche le cose che vanno bene prima o poi
      stufano!!! Questi sono i managers...tutti uguali,
      tutti ciechi, al punto da adattarsi ai problemi
      aziendali e non vederli
      più.
      Sarà forse per questo che nelle grandi aziende
      ogni tanto li cambiano
      ?Cambiano cosa? Qui l'unica cosa che è cambiata negli ultimi anni sono "i lavoratori". I manager sono sempre quelli, sono aumentati a dismisura, tanto che ormai sono quasi il doppio dei lavoratori regolarmente assunti. Ci sono decine e decine, per non dire centinaia (in effetti sono più di un migliaio) di consulenti, cooperative, outsourcer e così via.Le direzioni (ed i direttori) erano cinque. Ora siamo a nove. Nel frattempo solo uno se ne è andato, avendo raggiunto l'età della pensione. E NESSUNO degli altri quattro iniziali sta dirigendo la stessa direzione di cinque anni fa. Sembra una specie di "quattro cantoni"... solo che per far contenti tutti i cantoni stanno aumentando...Per assurdo abbiamo una direzione, con un direttore, tre vicedirettori, un con-direttore, due assistenti al direttore, una per ogni vicedirettore, una per il con-direttore, nove "head managers", 27 managers, dieci "project leader", sei "coordinator". E nessuno che lavora. Chi lavora per quella direzione sono 4 aziende esterne in outsourcing. Ed è la direzione che ha i costi di gestione più alti.Ah... la direzione è quella del marketing, che incide per il 45% sul bilancio aziendale.
      • Anonimo scrive:
        Re: Novità dell'ultima ora...
        - Scritto da: teddybear

        Cambiano cosa? Qui l'unica cosa che è cambiata
        negli ultimi anni sono "i lavoratori". I manager
        sono sempre quelli, sono aumentati a dismisura,
        tanto che ormai sono quasi il doppio dei
        lavoratori regolarmente assunti. Ci sono decine e
        decine, per non dire centinaia (in effetti sono
        più di un migliaio) di consulenti, cooperative,
        outsourcer e così
        via.

        Le direzioni (ed i direttori) erano cinque. Ora
        siamo a nove. Nel frattempo solo uno se ne è
        andato, avendo raggiunto l'età della pensione. E
        NESSUNO degli altri quattro iniziali sta
        dirigendo la stessa direzione di cinque anni fa.
        Sembra una specie di "quattro cantoni"... solo
        che per far contenti tutti i cantoni stanno
        aumentando...

        Per assurdo abbiamo una direzione, con un
        direttore, tre vicedirettori, un con-direttore,
        due assistenti al direttore, una per ogni
        vicedirettore, una per il con-direttore, nove
        "head managers", 27 managers, dieci "project
        leader", sei "coordinator". E nessuno che lavora.
        Chi lavora per quella direzione sono 4 aziende
        esterne in outsourcing. Ed è la direzione che ha
        i costi di gestione più
        alti.

        Ah... la direzione è quella del marketing, che
        incide per il 45% sul bilancio
        aziendale.E che cavolo è!!!?? IL PARLAMENTO?!!?!! ;-)Christian - Rimini
  • again scrive:
    Ma quanto volete guadagnare?
    1800 euro? sono 3.600.000 e non sei soddisfatto?Io ne guadagno 2500 al mese (2600 prima di prodi grazie tante...)e ho la responsabilità del servizio IT di 7000 persone. Lavoro anche io 10 ore al giorno, sabati e domeniche non sono immuni.....Ma dove vivete? Io il mio primo lavoro da ingegnere guadagnavo 1.500.000 e dopo 10 anni sono arrivato ai 2500....Volete guadagnare di più.... abbiate gli attributi per mettere su una ditta... o se non li avete lasciate stare l'information technology.... i programmatori sono gli operai del terzo millennio, con lo svantaggio che si possono benissimo prendere degli indiani che costano 500 euro al mese.Non sei soddisfatto? e questo perchè conosci tutte le 500 voci di una busta paga?Ragazzi non è questo che paga....BTW spero che tu non lavori per accenture, è meglio che non esprima la mia opinione sulla loro capacità di gestione delle buste paga... mi beccherei una denuncia....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 febbraio 2007 01.32-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quanto volete guadagnare?
      Ragiona prima di scrivere...Lo stipendio deve riflettere il costo della vita. Quanto ti rimane da 1800 euro se laffitto di un monolocale si aggira intorno ai 700-800 euro e poi hai le bollette di luce-gas-telefono-acqua, bollo e assicurazione auto. Poi, non ti vesti, non mangi?Quando prendevi 1 milione e mezzo di lire quanti soldi avanzavi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quanto volete guadagnare?
        - Scritto da:

        Ragiona prima di scrivere...
        Lo stipendio deve riflettere il costo della vita.
        Quanto ti rimane da 1800 euro se laffitto di un
        monolocale si aggira intorno ai 700-800 euro e
        poi hai le bollette di luce-gas-telefono-acqua,
        bollo e assicurazione auto. Poi, non ti vesti,
        non
        mangi?
        Quando prendevi 1 milione e mezzo di lire quanti
        soldi
        avanzavi?Ragiona tu c'è chi campa con 900, altri con anche meno, che solo 2/3 dello stipendio vadano via in spese è fisiologico, anche se c'è da dire che se vivi in città puoi fare benissimo a mano della macchina e se vivi in provincia con 200 trovi tranquillamente un 4 vani di quelli non scandalosi.
        • Anonimo scrive:
          Re:quanto volete guadagnare?quanto te !!
          Guarda che di "responsabili" di 100000 persone ce ne sono a iosa in India , bravi e che si possono prendere con 1000 euro al mese.
          • Anonimo scrive:
            Re:quanto volete guadagnare?quanto te !!
            - Scritto da:
            Guarda che di "responsabili" di 100000 persone ce
            ne sono a iosa in India , bravi e che si possono
            prendere con 1000 euro al
            mese.c'erano anche nell'antico egitto: erano quelli che fustigavano gli schiavi che spostavano i pietroni, e prendevano molto meno...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanto volete guadagnare?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          Ragiona prima di scrivere...

          Lo stipendio deve riflettere il costo della
          vita.

          Quanto ti rimane da 1800 euro se laffitto di un

          monolocale si aggira intorno ai 700-800 euro e

          poi hai le bollette di luce-gas-telefono-acqua,

          bollo e assicurazione auto. Poi, non ti vesti,

          non

          mangi?

          Quando prendevi 1 milione e mezzo di lire quanti

          soldi

          avanzavi?


          Ragiona tu c'è chi campa con 900, altri con
          anche meno, che solo 2/3 dello stipendio vadano
          via in spese è fisiologico, anche se c'è da dire
          che se vivi in città puoi fare benissimo a mano
          della macchina e se vivi in provincia con 200
          trovi tranquillamente un 4 vani di quelli non
          scandalosi.Il fatto che alcuni prendano 900 euro al mese non fa di 1800 euro un grande stipendio.Siete talmente assuefatti a prendere poco che basta uno stipendio medio a farvi contenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            Ragiona prima di scrivere...


            Lo stipendio deve riflettere il costo della

            vita.


            Quanto ti rimane da 1800 euro se laffitto di
            un


            monolocale si aggira intorno ai 700-800 euro e


            poi hai le bollette di
            luce-gas-telefono-acqua,


            bollo e assicurazione auto. Poi, non ti vesti,


            non


            mangi?


            Quando prendevi 1 milione e mezzo di lire
            quanti


            soldi


            avanzavi?





            Ragiona tu c'è chi campa con 900, altri con

            anche meno, che solo 2/3 dello stipendio vadano

            via in spese è fisiologico, anche se c'è da dire

            che se vivi in città puoi fare benissimo a mano

            della macchina e se vivi in provincia con 200

            trovi tranquillamente un 4 vani di quelli non

            scandalosi.

            Il fatto che alcuni prendano 900 euro al mese non
            fa di 1800 euro un grande
            stipendio.
            Siete talmente assuefatti a prendere poco che
            basta uno stipendio medio a farvi
            contenti.No sei tu a non renderti conto del valore di mercato di certi lavori, anche l'operaio vorrebbe 1800 al mese che in Italia è un buon stipendio.Se poi mi si viene a dire che in quel modo non puoi permetterti casa nel centro cittadino più auto, moto etc... questo è un altro discorso. La vita è fatta di scelte c'è tanta gente che fa il pendolare per tagliare i costi. La verità è che in Italia siamo bravissimi a lamentarci e non lo siamo per niente a muoverci. Volete guadagnare ? Prendete partita IVA e mettetevi per conto vostro. Un lavoro non rende ? Cercatene un altro. Gli stipendi li fala richiesta di mercato, se lavorate in un ambito saturo o prendete quel che vi passano o dovete cambiar aria. Comunque 3.600.000 £ in Italia sono uno stipendio sopra la media.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            ma che ragioni ancora il lire,mi prendi per il sedere...Prendete partita IVA e mettetevi per conto vostro...la partita iva,e le tasse dove le metti e gli studi di settore....stai blaterando,sei fuori dal mercato...oggi prendere la partita iva è un suicidio,te lo dice uno che l'avuta per 6 anni!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            Ragiona prima di scrivere...



            Lo stipendio deve riflettere il costo della


            vita.



            Quanto ti rimane da 1800 euro se laffitto
            di

            un



            monolocale si aggira intorno ai 700-800
            euro
            e



            poi hai le bollette di

            luce-gas-telefono-acqua,



            bollo e assicurazione auto. Poi, non ti
            vesti,



            non



            mangi?



            Quando prendevi 1 milione e mezzo di lire

            quanti



            soldi



            avanzavi?








            Ragiona tu c'è chi campa con 900, altri con


            anche meno, che solo 2/3 dello stipendio
            vadano


            via in spese è fisiologico, anche se c'è da
            dire


            che se vivi in città puoi fare benissimo a
            mano


            della macchina e se vivi in provincia con 200


            trovi tranquillamente un 4 vani di quelli non


            scandalosi.



            Il fatto che alcuni prendano 900 euro al mese
            non

            fa di 1800 euro un grande

            stipendio.

            Siete talmente assuefatti a prendere poco che

            basta uno stipendio medio a farvi

            contenti.

            No sei tu a non renderti conto del valore di
            mercato di certi lavori, anche l'operaio vorrebbe
            1800 al mese che in Italia è un buon
            stipendio.
            Se poi mi si viene a dire che in quel modo non
            puoi permetterti casa nel centro cittadino più
            auto, moto etc... questo è un altro discorso. La
            vita è fatta di scelte c'è tanta gente che fa il
            pendolare per tagliare i costi. La verità è che
            in Italia siamo bravissimi a lamentarci e non lo
            siamo per niente a muoverci. Volete guadagnare ?
            Prendete partita IVA e mettetevi per conto
            vostro. Un lavoro non rende ? Cercatene un altro.
            Gli stipendi li fala richiesta di mercato, se
            lavorate in un ambito saturo o prendete quel che
            vi passano o dovete cambiar aria. Comunque
            3.600.000 £ in Italia sono uno stipendio sopra la
            media.1800 euro al mese non è affatto un buon stipendio. E' uno stipendio che non ti permette di gestire gli imprevisti: metti che si rompa l'auto o che si debba andare dal dentista. A quel punto che fai? fai che devi andare da qualche finanziaria a prendere i soldi a strozzo.Non parliamo poi se hai moglie e figli a carico.E basta con la storia dei 3milioni e 600, quell'epoca e' finita anni fa. A far quel discorso dovremmo dire che si e' fortunati a prendere 1000 euro perché 2 milioni di lire erano considerati un buon stipendio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            Ragiona prima di scrivere...




            Lo stipendio deve riflettere il costo
            della



            vita.




            Quanto ti rimane da 1800 euro se laffitto

            di


            un




            monolocale si aggira intorno ai 700-800

            euro

            e




            poi hai le bollette di


            luce-gas-telefono-acqua,




            bollo e assicurazione auto. Poi, non ti

            vesti,




            non




            mangi?




            Quando prendevi 1 milione e mezzo di lire


            quanti




            soldi




            avanzavi?











            Ragiona tu c'è chi campa con 900, altri con



            anche meno, che solo 2/3 dello stipendio

            vadano



            via in spese è fisiologico, anche se c'è da

            dire



            che se vivi in città puoi fare benissimo a

            mano



            della macchina e se vivi in provincia con
            200



            trovi tranquillamente un 4 vani di quelli
            non



            scandalosi.





            Il fatto che alcuni prendano 900 euro al mese

            non


            fa di 1800 euro un grande


            stipendio.


            Siete talmente assuefatti a prendere poco che


            basta uno stipendio medio a farvi


            contenti.



            No sei tu a non renderti conto del valore di

            mercato di certi lavori, anche l'operaio
            vorrebbe

            1800 al mese che in Italia è un buon

            stipendio.

            Se poi mi si viene a dire che in quel modo non

            puoi permetterti casa nel centro cittadino più

            auto, moto etc... questo è un altro discorso. La

            vita è fatta di scelte c'è tanta gente che fa il

            pendolare per tagliare i costi. La verità è che

            in Italia siamo bravissimi a lamentarci e non lo

            siamo per niente a muoverci. Volete guadagnare ?

            Prendete partita IVA e mettetevi per conto

            vostro. Un lavoro non rende ? Cercatene un
            altro.

            Gli stipendi li fala richiesta di mercato, se

            lavorate in un ambito saturo o prendete quel che

            vi passano o dovete cambiar aria. Comunque

            3.600.000 £ in Italia sono uno stipendio sopra
            la

            media.


            1800 euro al mese non è affatto un buon
            stipendio. E' uno stipendio che non ti permette
            di gestire gli imprevisti: metti che si rompa
            l'auto o che si debba andare dal dentista. A quel
            punto che fai? fai che devi andare da qualche
            finanziaria a prendere i soldi a strozzo.Non
            parliamo poi se hai moglie e figli a
            carico.
            E basta con la storia dei 3milioni e 600,
            quell'epoca e' finita anni fa. A far quel
            discorso dovremmo dire che si e' fortunati a
            prendere 1000 euro perché 2 milioni di lire erano
            considerati un buon
            stipendio.Siete scollegati dalla realtà, 1800 è il doppio di uno stipendio da operaio sempre che l'operaio non lavori a progetto e a quel punto son 500-600. I denti e la macchina ce li hanno anche le commesse e gli operai, per non parlare di moglie e figli. Gli imprevisti sono imprevisti e capitano a tutti. Il problema italiano è che si guadagnano 1800 e poi si compra una macchina da 60.000 un appartamento da 620.000 con mutuo trentennale, un cellulare da 500 e poi giu a piangere che i soldi non ci sono.Volete guadagnare di più ? Prendetevi il rischio di impresa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            Ragiona prima di scrivere...





            Lo stipendio deve riflettere il costo

            della




            vita.





            Quanto ti rimane da 1800 euro se
            laffitto


            di



            un





            monolocale si aggira intorno ai 700-800


            euro


            e





            poi hai le bollette di



            luce-gas-telefono-acqua,





            bollo e assicurazione auto. Poi, non ti


            vesti,





            non





            mangi?





            Quando prendevi 1 milione e mezzo di
            lire



            quanti





            soldi





            avanzavi?














            Ragiona tu c'è chi campa con 900, altri
            con




            anche meno, che solo 2/3 dello stipendio


            vadano




            via in spese è fisiologico, anche se c'è
            da


            dire




            che se vivi in città puoi fare benissimo a


            mano




            della macchina e se vivi in provincia con

            200




            trovi tranquillamente un 4 vani di quelli

            non




            scandalosi.







            Il fatto che alcuni prendano 900 euro al
            mese


            non



            fa di 1800 euro un grande



            stipendio.



            Siete talmente assuefatti a prendere poco
            che



            basta uno stipendio medio a farvi



            contenti.





            No sei tu a non renderti conto del valore di


            mercato di certi lavori, anche l'operaio

            vorrebbe


            1800 al mese che in Italia è un buon


            stipendio.


            Se poi mi si viene a dire che in quel modo non


            puoi permetterti casa nel centro cittadino più


            auto, moto etc... questo è un altro discorso.
            La


            vita è fatta di scelte c'è tanta gente che fa
            il


            pendolare per tagliare i costi. La verità è
            che


            in Italia siamo bravissimi a lamentarci e non
            lo


            siamo per niente a muoverci. Volete
            guadagnare
            ?


            Prendete partita IVA e mettetevi per conto


            vostro. Un lavoro non rende ? Cercatene un

            altro.


            Gli stipendi li fala richiesta di mercato, se


            lavorate in un ambito saturo o prendete quel
            che


            vi passano o dovete cambiar aria. Comunque


            3.600.000 £ in Italia sono uno stipendio sopra

            la


            media.





            1800 euro al mese non è affatto un buon

            stipendio. E' uno stipendio che non ti permette

            di gestire gli imprevisti: metti che si rompa

            l'auto o che si debba andare dal dentista. A
            quel

            punto che fai? fai che devi andare da qualche

            finanziaria a prendere i soldi a strozzo.Non

            parliamo poi se hai moglie e figli a

            carico.

            E basta con la storia dei 3milioni e 600,

            quell'epoca e' finita anni fa. A far quel

            discorso dovremmo dire che si e' fortunati a

            prendere 1000 euro perché 2 milioni di lire
            erano

            considerati un buon

            stipendio.


            Siete scollegati dalla realtà, 1800 è il doppio
            di uno stipendio da operaio sempre che l'operaio
            non lavori a progetto e a quel punto son
            500-600. I denti e la macchina ce li hanno anche
            le commesse e gli operai, per non parlare di
            moglie e figli. Gli imprevisti sono imprevisti e
            capitano a tutti. Il problema italiano è che si
            guadagnano 1800 e poi si compra una macchina da
            60.000 un appartamento da 620.000 con mutuo
            trentennale, un cellulare da 500 e poi giu a
            piangere che i soldi non ci
            sono.
            Volete guadagnare di più ? Prendetevi il rischio
            di
            impresa.Ma cosa c'entra l'operaio?? Stiamo parlando di IT, no?Vuoi sapere quanto guadagna un marinaio aiuto-skipper che lavora su uno yacht privato?prende 1800 euro al mese netti + vitto e alloggio e passa l'inverno ai caraibi.Se non mi credi vai pure a chiedere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:













            Ragiona prima di scrivere...






            Lo stipendio deve riflettere il costo


            della





            vita.






            Quanto ti rimane da 1800 euro se

            laffitto



            di




            un






            monolocale si aggira intorno ai
            700-800



            euro



            e






            poi hai le bollette di




            luce-gas-telefono-acqua,






            bollo e assicurazione auto. Poi, non
            ti



            vesti,






            non






            mangi?






            Quando prendevi 1 milione e mezzo di

            lire




            quanti






            soldi






            avanzavi?

















            Ragiona tu c'è chi campa con 900, altri

            con





            anche meno, che solo 2/3 dello stipendio



            vadano





            via in spese è fisiologico, anche se c'è

            da



            dire





            che se vivi in città puoi fare
            benissimo
            a



            mano





            della macchina e se vivi in provincia
            con


            200





            trovi tranquillamente un 4 vani di
            quelli


            non





            scandalosi.









            Il fatto che alcuni prendano 900 euro al

            mese



            non




            fa di 1800 euro un grande




            stipendio.




            Siete talmente assuefatti a prendere poco

            che




            basta uno stipendio medio a farvi




            contenti.







            No sei tu a non renderti conto del valore di



            mercato di certi lavori, anche l'operaio


            vorrebbe



            1800 al mese che in Italia è un buon



            stipendio.



            Se poi mi si viene a dire che in quel modo
            non



            puoi permetterti casa nel centro cittadino
            più



            auto, moto etc... questo è un altro
            discorso.

            La



            vita è fatta di scelte c'è tanta gente che
            fa

            il



            pendolare per tagliare i costi. La verità è

            che



            in Italia siamo bravissimi a lamentarci e
            non

            lo



            siamo per niente a muoverci. Volete

            guadagnare

            ?



            Prendete partita IVA e mettetevi per conto



            vostro. Un lavoro non rende ? Cercatene un


            altro.



            Gli stipendi li fala richiesta di mercato,
            se



            lavorate in un ambito saturo o prendete quel

            che



            vi passano o dovete cambiar aria. Comunque



            3.600.000 £ in Italia sono uno stipendio
            sopra


            la



            media.








            1800 euro al mese non è affatto un buon


            stipendio. E' uno stipendio che non ti
            permette


            di gestire gli imprevisti: metti che si rompa


            l'auto o che si debba andare dal dentista. A

            quel


            punto che fai? fai che devi andare da qualche


            finanziaria a prendere i soldi a strozzo.Non


            parliamo poi se hai moglie e figli a


            carico.


            E basta con la storia dei 3milioni e 600,


            quell'epoca e' finita anni fa. A far quel


            discorso dovremmo dire che si e' fortunati a


            prendere 1000 euro perché 2 milioni di lire

            erano


            considerati un buon


            stipendio.





            Siete scollegati dalla realtà, 1800 è il doppio

            di uno stipendio da operaio sempre che l'operaio

            non lavori a progetto e a quel punto son

            500-600. I denti e la macchina ce li hanno
            anche

            le commesse e gli operai, per non parlare di

            moglie e figli. Gli imprevisti sono imprevisti e

            capitano a tutti. Il problema italiano è che si

            guadagnano 1800 e poi si compra una macchina
            da

            60.000 un appartamento da 620.000 con mutuo

            trentennale, un cellulare da 500 e poi giu a

            piangere che i soldi non ci

            sono.

            Volete guadagnare di più ? Prendetevi il rischio

            di

            impresa.


            Ma cosa c'entra l'operaio?? Stiamo parlando di
            IT,
            no?No stiamo parlando di stipendi nell'IT e livelli restributivi in relazione alla qualifica che si ha.
            Vuoi sapere quanto guadagna un marinaio
            aiuto-skipper che lavora su uno yacht
            privato?
            prende 1800 euro al mese netti + vitto e alloggio
            e passa l'inverno ai
            caraibi.
            Se non mi credi vai pure a chiedere.Quanti skipper ci sono e quanti amministratori di sistema ? Se è tento facile guarda se ti prendono come skipper almeno vedi un po' di sole vero. ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:
            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            - Scritto da:











            - Scritto da:













            - Scritto da:















            Ragiona prima di scrivere...







            Lo stipendio deve riflettere il
            costo



            della






            vita.







            Quanto ti rimane da 1800 euro se


            laffitto




            di





            un







            monolocale si aggira intorno ai

            700-800




            euro




            e







            poi hai le bollette di





            luce-gas-telefono-acqua,







            bollo e assicurazione auto. Poi, non

            ti




            vesti,







            non







            mangi?







            Quando prendevi 1 milione e mezzo di


            lire





            quanti







            soldi







            avanzavi?




















            Ragiona tu c'è chi campa con 900,
            altri


            con






            anche meno, che solo 2/3 dello
            stipendio




            vadano






            via in spese è fisiologico, anche se
            c'è


            da




            dire






            che se vivi in città puoi fare

            benissimo

            a




            mano






            della macchina e se vivi in provincia

            con



            200






            trovi tranquillamente un 4 vani di

            quelli



            non






            scandalosi.











            Il fatto che alcuni prendano 900 euro al


            mese




            non





            fa di 1800 euro un grande





            stipendio.





            Siete talmente assuefatti a prendere
            poco


            che





            basta uno stipendio medio a farvi





            contenti.









            No sei tu a non renderti conto del valore
            di




            mercato di certi lavori, anche l'operaio



            vorrebbe




            1800 al mese che in Italia è un buon




            stipendio.




            Se poi mi si viene a dire che in quel modo

            non




            puoi permetterti casa nel centro cittadino

            più




            auto, moto etc... questo è un altro

            discorso.


            La




            vita è fatta di scelte c'è tanta gente che

            fa


            il




            pendolare per tagliare i costi. La verità
            è


            che




            in Italia siamo bravissimi a lamentarci e

            non


            lo




            siamo per niente a muoverci. Volete


            guadagnare


            ?




            Prendete partita IVA e mettetevi per conto




            vostro. Un lavoro non rende ? Cercatene un



            altro.




            Gli stipendi li fala richiesta di mercato,

            se




            lavorate in un ambito saturo o prendete
            quel


            che




            vi passano o dovete cambiar aria. Comunque




            3.600.000 £ in Italia sono uno stipendio

            sopra



            la




            media.











            1800 euro al mese non è affatto un buon



            stipendio. E' uno stipendio che non ti

            permette



            di gestire gli imprevisti: metti che si
            rompa



            l'auto o che si debba andare dal dentista. A


            quel



            punto che fai? fai che devi andare da
            qualche



            finanziaria a prendere i soldi a strozzo.Non



            parliamo poi se hai moglie e figli a



            carico.



            E basta con la storia dei 3milioni e 600,



            quell'epoca e' finita anni fa. A far quel



            discorso dovremmo dire che si e' fortunati a



            prendere 1000 euro perché 2 milioni di lire


            erano



            considerati un buon



            stipendio.








            Siete scollegati dalla realtà, 1800 è il
            doppio


            di uno stipendio da operaio sempre che
            l'operaio


            non lavori a progetto e a quel punto son


            500-600. I denti e la macchina ce li hanno

            anche


            le commesse e gli operai, per non parlare di


            moglie e figli. Gli imprevisti sono
            imprevisti
            e


            capitano a tutti. Il problema italiano è che
            si


            guadagnano 1800 e poi si compra una macchina

            da


            60.000 un appartamento da 620.000 con mutuo


            trentennale, un cellulare da 500 e poi giu a


            piangere che i soldi non ci


            sono.


            Volete guadagnare di più ? Prendetevi il
            rischio


            di


            impresa.





            Ma cosa c'entra l'operaio?? Stiamo parlando di

            IT,

            no?

            No stiamo parlando di stipendi nell'IT e livelli
            restributivi in relazione alla qualifica che si
            ha.Appunto, l'operaio non c'entra nulla.

            Vuoi sapere quanto guadagna un marinaio

            aiuto-skipper che lavora su uno yacht

            privato?

            prende 1800 euro al mese netti + vitto e
            alloggio

            e passa l'inverno ai

            caraibi.

            Se non mi credi vai pure a chiedere.

            Quanti skipper ci sono e quanti amministratori di
            sistema ? Se è tento facile guarda se ti prendono
            come skipper almeno vedi un po' di sole vero.
            ;)Non fa lo skipper, fa il marinaio (e aiuto-skipper)Uno skipper a meno di 2500 euro mese non lo trovi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?




            Quanti skipper ci sono e quanti amministratori
            di

            sistema ? Se è tento facile guarda se ti
            prendono

            come skipper almeno vedi un po' di sole vero.

            ;)

            Non fa lo skipper, fa il marinaio (e
            aiuto-skipper)
            Uno skipper a meno di 2500 euro mese non lo trovi.Si vede che è particolarmente bravo: un mio amico per farlo senza esperienza ha dovuto pagare.... altro che stipendio. Comunque, essendo così facile, non mi dirai mica che non sai fare manco l'aiuto skipper ?!!!! :D :D :D :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:
            ...
            No sei tu a non renderti conto del valore di
            mercato di certi lavori, anche l'operaio vorrebbe
            1800 al mese che in Italia è un buon
            stipendio.
            Se poi mi si viene a dire che in quel modo non
            puoi permetterti casa nel centro cittadino più
            auto, moto etc... questo è un altro discorso. La
            vita è fatta di scelte c'è tanta gente che fa il
            pendolare per tagliare i costi. La verità è che
            in Italia siamo bravissimi a lamentarci e non lo
            siamo per niente a muoverci. Volete guadagnare ?
            Prendete partita IVA e mettetevi per conto
            vostro. Un lavoro non rende ? Cercatene un altro.
            Gli stipendi li fala richiesta di mercato, se
            lavorate in un ambito saturo o prendete quel che
            vi passano o dovete cambiar aria. Comunque
            3.600.000 £ in Italia sono uno stipendio sopra la
            media.Piantiamola con questa favola che 1000 euro sono uguali a 1936270 lire!!!Con quella cifra ci si poteva pagare l'affitto, la macchina, e ancora ne restavano per farci le vacanze.Ora con 1800 euro si arriva a stento a fine mese rinunciando a qualcosa o girando con lo scooter per risparmiare.1800 euro, sarà anche "sopra la media", ma se la media è uno stipendio da barboni, allora per essere sopra ne basta anche uno da poveracci.Comunque su una cosa ti do ragione, si fanno delle scelte.Infatti ho scelto di andarmene in un paese dove il mio lavoro viene retribuito in maniera adeguata sia al lavoro stesso, che al costo della vita.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanto volete guadagnare?
          200, si, magari in india
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:
            200, si, magari in indiaNo in provincia di Pesaro, di Milano e di Firenze....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            200, si, magari in india

            No in provincia di Pesaro, di Milano e di
            Firenze....Io sono in provincia di Milano e con 200 euro non trovi nulla.
    • Hydargos scrive:
      Re: Ma quanto volete guadagnare?
      - Scritto da: again
      1800 euro? sono 3.600.000 e non sei soddisfatto?Scusami, ma 1.800 dovrebbero essere il minimo per chi lavora nell' IT...

      Io ne guadagno 2500 al mese (2600 prima di prodi
      grazie tante...)e ho la responsabilità del
      servizio IT di 7000 persone. Lavoro anche io 10
      ore al giorno, sabati e domeniche non sono
      immuni.....Mi pare uno stipendio da fame per quello che fai...


      Ma dove vivete? Io il mio primo lavoro da
      ingegnere guadagnavo 1.500.000 e dopo 10 anni
      sono arrivato ai
      2500....
      Quanti anni fa ?
      Volete guadagnare di più.... abbiate gli
      attributi per mettere su una ditta... o se non li
      avete lasciate stare l'information technology....Ovviamente, se mi metto in proprio, non lo faccio per meno del doppio...
      i programmatori sono gli operai del terzo
      millennio, con lo svantaggio che si possono
      benissimo prendere degli indiani che costano 500
      euro al
      mese.Con Cina e India ci stiamo la zappa sui piedi infatti... parliamo di integrazione quando andrebbero isolati... IMHO.

      Non sei soddisfatto? e questo perchè conosci
      tutte le 500 voci di una busta
      paga?
      Ragazzi non è questo che paga......??!?...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quanto volete guadagnare?
        Considerando che operai non specializzati in grosse aziende ne prendono 1000.. direi che sì.. 1800 sono il minimo per una persona con esperienza e 2500 per gestire 7000 utenti sono una presa per il culo.
      • again scrive:
        Re: Ma quanto volete guadagnare?
        - Scritto da: Hydargos

        - Scritto da: again

        1800 euro? sono 3.600.000 e non sei soddisfatto?

        Scusami, ma 1.800 dovrebbero essere il minimo
        per chi lavora nell'
        IT...Scusa, ma io di tecnici IT ne ho visti tanti e nessuno lavorava a 1800... a parte qualche raro consulente oracle che ti lavora 2 giorni e ti risolve casini inenarrabili.lo stipendio non lo fai tu, lo fa il mercato e il mercato paga 1000-1200 .. Poco? magari, ma se non prendi il posto tu per 1000 euro c'e' una coda di altre persone dietro di te (probabilmente con eguale competenza) che accetta il posto...a fine dicembre ero a dublino in un Call center di secondo livello (quelli che risolvono i problemi), c'erano diversi italiani parlando con loro al bar, mi dicevano che si erano scassati di lavorare in italia (uno aveva 6 certificazioni fra cisco e microsoft) s'era rotto le balle è venuto in irlanda gli danno il doppio di quello che gli davano in italia, assunto, i suoi colleghi annuivano...1800 il minimo... dipende dalle competenze che hai... un PM IM prende 1600 euro... anche meno...




        Io ne guadagno 2500 al mese (2600 prima di prodi

        grazie tante...)e ho la responsabilità del

        servizio IT di 7000 persone. Lavoro anche io 10

        ore al giorno, sabati e domeniche non sono

        immuni.....

        Mi pare uno stipendio da fame per quello che
        fai...Non posso dire di essere contento, si arrotonda sempre con premi et similia, ma appunto non mi vedo arrivato... ma considera che i 2500 sono 52.000 lordi all'anno... 100 milioni delle vecchie lire.... ti sembrano pochi? A me sembrano tanti i 700 di affitto di una topaia...



        Ma dove vivete? Io il mio primo lavoro da

        ingegnere guadagnavo 1.500.000 e dopo 10 anni

        sono arrivato ai

        2500....



        Quanti anni fa ?10 come scritto :-)

        Volete guadagnare di più.... abbiate gli

        attributi per mettere su una ditta... o se non
        li

        avete lasciate stare l'information
        technology....

        Ovviamente, se mi metto in proprio, non lo faccio
        per meno del
        doppio...assolutamente daccordo..


        i programmatori sono gli operai del terzo

        millennio, con lo svantaggio che si possono

        benissimo prendere degli indiani che costano 500

        euro al

        mese.

        Con Cina e India ci stiamo la zappa sui piedi
        infatti... parliamo di integrazione quando
        andrebbero isolati...
        IMHO.gli indiani hanno grossi difetti, ma abbiamo fatto dei lavori che sarebbero costati 10 volte tanti se fatti in italia....si preferisce pgare un PM che vada in india a coordinarli che avere 50 persone qui che programmano..




        Non sei soddisfatto? e questo perchè conosci

        tutte le 500 voci di una busta

        paga?

        Ragazzi non è questo che paga....


        ..??!?...come dicevo in un altro thread, quello che paga non è essere tecnicamente competenti, ma risolvere i problemi... sei un manager che fai pedalare le persone sotto di te? definisci dei goal e gli ottieni? fosse solo forwardando emaill.... beh questo è quello che conta...e credimi è più difficile scrivere una email certe volte che schiodare un server...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quanto volete guadagnare?
        - Scritto da: Hydargos

        - Scritto da: again

        1800 euro? sono 3.600.000 e non sei soddisfatto?

        Scusami, ma 1.800 dovrebbero essere il minimo
        per chi lavora nell'
        IT...




        Io ne guadagno 2500 al mese (2600 prima di prodi

        grazie tante...)e ho la responsabilità del

        servizio IT di 7000 persone. Lavoro anche io 10

        ore al giorno, sabati e domeniche non sono

        immuni.....

        Mi pare uno stipendio da fame per quello che
        fai...






        Ma dove vivete? Io il mio primo lavoro da

        ingegnere guadagnavo 1.500.000 e dopo 10 anni

        sono arrivato ai

        2500....



        Quanti anni fa ?


        Volete guadagnare di più.... abbiate gli

        attributi per mettere su una ditta... o se non
        li

        avete lasciate stare l'information
        technology....

        Ovviamente, se mi metto in proprio, non lo faccio
        per meno del
        doppio...
        Meno del doppio NETTO. Che vuol dire 4 volte lordo.Significa fatturare 10k euro/mese solo di servizi ITda professionista. E 5k/euro mese di altre spesevarie le vogliamo mettere o no? Voglio vederequanti sono in grado di fatturare queste cifre comeconsulente...
        • Hydargos scrive:
          Re: Ma quanto volete guadagnare?


          Meno del doppio NETTO. Che vuol dire 4 volte
          lordo.
          Significa fatturare 10k euro/mese solo di servizi
          IT
          da professionista. E 5k/euro mese di altre spese
          varie le vogliamo mettere o no? Voglio vedere
          quanti sono in grado di fatturare queste cifre
          come
          consulente...Appunto... infatti in proprio ci dovrebbero essere delle tariffe "a forchetta", stabilite per legge come per qualsiasi altra professione (notai, avvocati, ingegneri, architetti...)e non abbassabbili sotto una certa soglia...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da: Hydargos




            Meno del doppio NETTO. Che vuol dire 4 volte

            lordo.

            Significa fatturare 10k euro/mese solo di
            servizi

            IT

            da professionista. E 5k/euro mese di altre spese

            varie le vogliamo mettere o no? Voglio vedere

            quanti sono in grado di fatturare queste cifre

            come

            consulente...

            Appunto... infatti in proprio ci dovrebbero
            essere delle tariffe "a forchetta", stabilite per
            legge come per qualsiasi altra professione
            (notai, avvocati, ingegneri, architetti...)e non
            abbassabbili sotto una certa
            soglia...Un'ideona, la maniera migliore per spostare tutto in India.... Mi sa che su notai&c ti è sfuggita la polemica degli ultimi mesi : TUTTI vogliono la liberalizzazione dei settori "protetti".
          • HeroProtagonist scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            Si proprio.. in questo modo se già ora è difficile mettere "un piede nella porta" poi diventerà impossibile!Guardiamo un po alle professioni regolamentate in questo modo. Architetti: se inizi a guadagnare a 35 anni sei fortunato. Avvocati: tirocinio obbligatorio e quasi sempre gratuito. Giornalisti: stessa identica storia, per ogni Giorgio Boccamigliaia di scribacchini sottopagati. Davvero vogliamo che l'informatica diventi come il notaio, una professione che si eredita di padre in figlio?
          • Hydargos scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?

            questo modo. Architetti: se inizi a guadagnare a
            35 anni sei fortunato. Avvocati: tirocinio
            obbligatorio e quasi sempre gratuito....peccato che:SE devi ristrutturare casa, DEVI passare dall'architetto...SE devi aprire una causa, DEVI passare dall' Avv.........MENTRE basta un imbecille qualsiasi da 10/h per progettare la rete di un azienda...Io ho 35 anni, 13 di esperienza sulle spalle e guadagno circa 15k annui netti. E non è "qualcosa"... è meno del minimo dovuto per la professione....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da: Hydargos


            questo modo. Architetti: se inizi a guadagnare a

            35 anni sei fortunato. Avvocati: tirocinio

            obbligatorio e quasi sempre gratuito.

            ...peccato che:
            SE devi ristrutturare casa, DEVI passare
            dall'architetto...
            SE devi aprire una causa, DEVI passare dall' Avv.
            ....
            ....
            MENTRE basta un imbecille qualsiasi da 10/h per
            progettare la rete di un
            azienda...

            Io ho 35 anni, 13 di esperienza sulle spalle e
            guadagno circa 15k annui netti. E non è
            "qualcosa"... è meno del minimo dovuto per la
            professione....Se vien giù una rete aziendale sono fatti di chi l'ha progettata, se vien giù una casa son morti e feriti.... Venite pagati per quello che fate, se non vi piace cambiate mestiere.
          • Hydargos scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?


            Se vien giù una rete aziendale sono fatti di chi
            l'ha progettata, se vien giù una casa son morti e
            feriti.... Venite pagati per quello che fate, se
            non vi piace cambiate
            mestiere.Se vien giù una rete aziendale sono danni per milioni di alle volte.Ne riparliamo quando tutti i bancomat della tua banca sono off-line qualche ora...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?

            Ne riparliamo quando tutti i bancomat della tua
            banca sono off-line qualche
            ora...ma siete fissati con i bancomat qua?
          • Hydargos scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:


            Ne riparliamo quando tutti i bancomat della tua

            banca sono off-line qualche

            ora...

            ma siete fissati con i bancomat qua?Era x fare un esempio.... che so...la biglietteria di trenitalia ?Sistemi di comunicazione ?Sistemi di sicurezza ?Allarmi ?Hai idea che l'ICT oggi governa mezzo mondo ? Hai idea dei danni che ti fa anche solo un'ADSL ferma in uno studio notarile che non può registrare le pratiche ?E' un sistema troppo critico per considerare chi ci lavora alla stregua di un metalmeccanico....
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da: Hydargos

            - Scritto da:




            Ne riparliamo quando tutti i bancomat della
            tua


            banca sono off-line qualche


            ora...



            ma siete fissati con i bancomat qua?

            Era x fare un esempio.... che so...
            la biglietteria di trenitalia ?
            Sistemi di comunicazione ?
            Sistemi di sicurezza ?
            Allarmi ?

            Hai idea che l'ICT oggi governa mezzo mondo ? Hai
            idea dei danni che ti fa anche solo un'ADSL ferma
            in uno studio notarile che non può registrare le
            pratiche
            ?

            E' un sistema troppo critico per considerare chi
            ci lavora alla stregua di un
            metalmeccanico....http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1909244&id=1908564&r=PI
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da: HydargosHai
            idea dei danni che ti fa anche solo un'ADSL ferma
            in uno studio notarile che non può registrare le
            pratichele registrano dopo.Cambiauncaz
            ?

            E' un sistema troppo critico per considerare chi
            ci lavora alla stregua di un
            metalmeccanico....Alla stregua di un metalmeccanico?Ma cosa credi che siano scimmie?
          • teddybear scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:
            le registrano dopo.CambiauncazE se il "dopo" è "domani"?Evidentemente non ti rendi conto di cosa si fa in certi lavori.Se il tuo notaio si dimentica di registrare la pratica per l'acquisto della tua casa ... mi pare che Cambiauncaz non sia la risposta giusta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da:


            le registrano dopo.Cambiauncaz

            E se il "dopo" è "domani"?
            Evidentemente non ti rendi conto di cosa si fa in
            certi
            lavori.

            Se il tuo notaio si dimentica di registrare la
            pratica per l'acquisto della tua casa ... mi pare
            che Cambiauncaz non sia la risposta
            giusta.
            La tua si chiama logica fallace e dimostra che tu stesso non sei sicuro del tuo valore.
          • teddybear scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:
            La tua si chiama logica fallace e dimostra che tu
            stesso non sei sicuro del tuo valore.Eh? :O
          • HeroProtagonist scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            Embeh? Vorresti dire che doresti essere pagato per il danno potenziale che potresti arrecare? E allora i sistemisti delle varie borse dovrebbero chiedere la percentuale sugli scambi giornalieri? E quell'altro la percentuale sulle buste paga che consegna regolarmente? Roba da matti!
          • teddybear scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da: HeroProtagonist
            Embeh? Vorresti dire che doresti essere pagato
            per il danno potenziale che potresti arrecare? E
            allora i sistemisti delle varie borse dovrebbero
            chiedere la percentuale sugli scambi giornalieri?
            E quell'altro la percentuale sulle buste paga che
            consegna regolarmente? Roba da
            matti!Non ho detto questo. Mi pare di avere sempre detto che il mio stipendio è adeguato a quello che faccio. Però anche dire che posso essere sostituito in cinque minuti da qualsiasi smanettone, a metà prezzo, mi pare eccessivo. Ho troppe "responsabilità". Il mio lavoro "è troppo critico" per poterlo dare al primo che passa.E di solito un buon lavoro, con tali rischi e responsabilità dovrebbe (vista la legge del mercato) essere pagato decentemente (e ripeto che io sono pagato bene)...http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1909389&id=1908564&r=PI
          • HeroProtagonist scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            Sono assolutamente d'accordo con te, ma il problema è che a meno che l'IT non sia il core business della compagnia, è purtroppo vista solamente come una commodity. Io lavoro nel mercato dei servizi finanziari dove, a meno di rarissime eccezioni, i programmatori sono visto come poco più che persone che a vario titolo schiacciano i pulsanti della tastiera.Vaglielo a spiegare tu che l'affidabilità dei sistemi di trade che a loro fanno guadagnare una montagna di soldi sono funzione dell'esperienza di chi quei sistemi li ha progettati!
          • HeroProtagonist scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            Beh, io di anni ne ho 36 e oltre 10 di esperienza, non sono laureato; ora guadagno 4.5K netti al mese ma dal Lunedì al Giovedì vivo e lavoro a Zurigo. Niente è per niente.Fino a tre anni fa lavoravo come consulente a Milano e avevo una diaria media di 250 più rimborso bezina. Fatturavo in media 5k + IVA al mese.Non ho mai dovuto ringraziare nessuno per il posto di lavoro e non ho mai avuto nessun tipo di raccomandazioni, solo alla fine di ogni esperienza ho richiesto una lettera di referenze con i progetti e le responsabilità sostenute.Il discorso sul "dovuto per la professione" è interessante, perchè non apri un thread a proposito e spieghi che cosa è "dovuto"? Nella mia esperienza niente è dovuto!
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo soldi???
      - Scritto da: again
      1800 euro? sono 3.600.000 e non sei soddisfatto?Forse sono ingenuo io, ma non credo che il discorso fosse solamente economico. Uno lavora meglio quando se fa una cosa sbagliata lo cazziano ma se fa una cosa giusta una volta su tre gli dicono bravo e una volta ogni tanto gli migliorano la situazione (più stipendio, corsi, bonus, carriera,.....). O anche se fa cose interessanti...Secondo me le critiche che si leggono sui manager non sono dovute al fatto che non sanno riavviare i server, ma al fatto che non sanno scrivere email, ovvero che non sono in grado di far rendere al meglio il personale, parlando di resa non solamente da un punto di vista quantitativo ma anche qualitativo.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quanto volete guadagnare?
      Caro mio il vero problema dell' italia produttiva, è dell' italiano stoico, sono quello di lavorare decisamente troppo rispetto alle loro remunerazioni. Lodevole si, siamo i più richiesti nel mondo, ma purtroppo giustifichiamo gli abusi subiti da gente che con il nostro stipendino fa milioni di euro all' anno.Ho 30 anni solo laureato in informatica e ho lavorato in diverse aziende. Ho scoperto di avere un' innatata capacità tecnico/organizzativa/manageriale che unita ad una laurea di prestigio ha trasformato in oro ogni progetto su cui ho messo le mani, anche quelli considerati "persi" per le aziende. Il risultato è stato una pacchetta sulle spalle e una stretta di mano.I miei amici, laureati con me, che hanno superato l' oceano in america hanno uno stipedio fisso che è di circa 10.000-20.000 (il rapporto laureato non laureato è circa 10 a 1)dollari al mese più una percentuale sul guadagno sul progetto. Capirete bene che se è un progetto di 1.000.000 di euro e la percentuale è anhe solo 1% il guadagno è alto, la soddisfazione pure. Non solo una persona intelligente ha anche la possibilità di farsi assicurazioni ad hoc se qualcosa va storto, cosa inproponibile in italia.Non limiterei questo male solo all' IT, ma a tutte le carriere che si basano sull' uso dell' intelletto, ingegneri, scienziati, medici, architetti..etcRicordo, che l' unico stato al mondo che rilascia pezzi di carta che certificano la conoscenza di un individuo è l' italia, attraverso le laureee. Anche in America ci sono le lauree, ma non sono confrontabili con le nostre, in primis perchè sono gli studenti sono "clienti" dell università e poichè "il cliente a sempre ragione", gli spetta in riconosciemento (attenzione l' america non rilascia laureee ma solo riconoscimenti). In secondo, le università americane sono estensioni delle scuole superiori o poco di più.Quindi riassumendo, perchè lo stato che vanta il più grandi nomi nella storia delle scienze delle ingegnerie, della medicina e dell' architettura non da alcun valore alle proprie teste, che però "devono" produrre più di tutti visto che sono laureati?Attendo risposte!P.S. per praticità rispondetima anche bau.manto@virgilio.it grazie
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma quanto volete guadagnare?

        Quindi riassumendo, perchè lo stato che vanta il
        più grandi nomi nella storia delle scienze delle
        ingegnerie, della medicina e dell' architettura
        non da alcun valore alle proprie teste, che però
        "devono" produrre più di tutti visto che sono
        laureati?
        Perchè chi comanda non è laureato o comunque è ignorante e non sa dar valore alle competenze.Siamo una terra con cultura umanistica in cui i rapporti interpersonali, gli sproloqui e le "amicizie" sono valutate di gran lunga di piu' di anni di studio tecnico.I famosi responsabili sono nella maggior parte dei casi degli inetti che non si prendono alcuna responsabilità e riversano tutto sui sottoposti.. se poi le cose vanno bene si prendono loro il merito.L'unica maniera per tirare su la testa sarebbe1)Creare una categoria (NON siamo metalmeccanici!!)2)Sciopero totale ad oltranza fino a stabilire delle paghe base decenti per livelloChiaramente questo pero' sarebbe condizionato a creare degli esami per premettere alla gente di accedere alla categoria: il mercato è rovinato da quei quattro smanettoni che si spacciano per esperti e si svendono per quattro lire e da chi li assume al posto di persone competenti pensando di fare un affare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma quanto volete guadagnare?
          - Scritto da:


          Quindi riassumendo, perchè lo stato che vanta il

          più grandi nomi nella storia delle scienze delle

          ingegnerie, della medicina e dell' architettura

          non da alcun valore alle proprie teste, che però

          "devono" produrre più di tutti visto che sono

          laureati?


          Perchè chi comanda non è laureato o comunque è
          ignorante e non sa dar valore alle
          competenze.
          Siamo una terra con cultura umanistica in cui i
          rapporti interpersonali, gli sproloqui e le
          "amicizie" sono valutate di gran lunga di piu' di
          anni di studio
          tecnico.
          I famosi responsabili sono nella maggior parte
          dei casi degli inetti che non si prendono alcuna
          responsabilità e riversano tutto sui sottoposti..
          se poi le cose vanno bene si prendono loro il
          merito.Classica lamentela dell'impiegato servo e smidollato...
          L'unica maniera per tirare su la testa sarebbe
          1)Creare una categoria (NON siamo
          metalmeccanici!!)Infatti, i metalmeccanici lavorano mentre gli informatici grufolano su una sedia...
          2)Sciopero totale ad oltranza fino a stabilirePotresti scoprire che si può benissimo fare a meno di te...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?


            Classica lamentela dell'impiegato servo e
            smidollato...
            Classica risposta dell'imbecille di turno.

            L'unica maniera per tirare su la testa sarebbe

            1)Creare una categoria (NON siamo

            metalmeccanici!!)

            Infatti, i metalmeccanici lavorano mentre gli
            informatici grufolano su una
            sedia...
            Ah si... vabbè allora la prossima volta che vai al bancomat o su internet chiedi ai metalmeccanici..Mi sa che tu fai parte della schiera di ignoranti che non sa dare un valore all'informatica..Torna ad usare la clava, va..

            2)Sciopero totale ad oltranza fino a stabilire

            Potresti scoprire che si può benissimo fare a
            meno di
            te...Forse, tu comunque sei di fatto inutile come i tuoi sciocchi commenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:



            Classica lamentela dell'impiegato servo e

            smidollato...


            Classica risposta dell'imbecille di turno.No, no, il ritornello del capo che si prende il merito quando le cose vanno bene e scarica le responsabilità quando vanno male è vecchio come il cucco. Se succede è anche e soprattutto colpa tua...


            L'unica maniera per tirare su la testa sarebbe


            1)Creare una categoria (NON siamo


            metalmeccanici!!)



            Infatti, i metalmeccanici lavorano mentre gli

            informatici grufolano su una

            sedia...


            Ah si... vabbè allora la prossima volta che vai
            al bancomat o su internet chiedi ai
            metalmeccanici..
            Mi sa che tu fai parte della schiera di ignoranti
            che non sa dare un valore
            all'informatica..
            Torna ad usare la clava, va..Ti dirò che molto spesso siete voi informatici a non sapere dare un valore al vostro lavoro. Per questo è giusto che veniate sfruttati e bastonati...


            2)Sciopero totale ad oltranza fino a stabilire



            Potresti scoprire che si può benissimo fare a

            meno di

            te...

            Forse, Togli pure il forse. Accontentati di quello che ti viene e non tirare troppo la corda...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?

            Ti dirò che molto spesso siete voi informatici a
            non sapere dare un valore al vostro lavoro. Per
            questo è giusto che veniate sfruttati e
            bastonati...Aspetta aspetta, non ti rendi conto che sono gli industriali che stanno tirando troppo la corda... prima o poi...




            2)Sciopero totale ad oltranza fino a
            stabilire





            Potresti scoprire che si può benissimo fare a


            meno di


            te...



            Forse,

            Togli pure il forse. Accontentati di quello che
            ti viene e non tirare troppo la
            corda...E tu fatti i fatti tuoi, nessuno ha chiesto il tuo insulso parere.Quando vorrò dei pareri o delle risposte come queste andro' a chiederle direttamente a qualche cerebroleso.A te rode solo di non avere un titolo di studio..Potevi studiare invece di far la bella vita coi soldi di papà, magari adesso riusciresti a ragionare con quella cosa che ti trovi sopra il collo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?
            - Scritto da:


            Ti dirò che molto spesso siete voi informatici a

            non sapere dare un valore al vostro lavoro. Per

            questo è giusto che veniate sfruttati e

            bastonati...
            Aspetta aspetta, non ti rendi conto che sono gli
            industriali che stanno tirando troppo la corda...
            prima o
            poi......prima o poi ti sostituiranno con qualcun altro...







            2)Sciopero totale ad oltranza fino a

            stabilire







            Potresti scoprire che si può benissimo fare
            a



            meno di



            te...





            Forse,



            Togli pure il forse. Accontentati di quello che

            ti viene e non tirare troppo la

            corda...
            E tu fatti i fatti tuoi, nessuno ha chiesto il
            tuo insulso
            parere.
            Quando vorrò dei pareri o delle risposte come
            queste andro' a chiederle direttamente a qualche
            cerebroleso.Il mio commento non è più inutile del tuo e di quello di altri che si piangono addosso e inveiscono contro i biechi sfruttatori.
            A te rode solo di non avere un titolo di studio..Veramente ce l'ho...
            Potevi studiare Veramente l'ho fatto...invece di far la bella vita coi
            soldi di papà, magari adesso riusciresti aNon ho soldi di papà, perché non ci voglio più giocar...
            ragionare con quella cosa che ti trovi sopra il
            collo.Si, lo so, l'appropriazione violenta del capitale, lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma quanto volete guadagnare?


            Classica lamentela dell'impiegato servo e
            smidollato...
            Classica risposta dell'ignorante figlio di papà.
            Infatti, i metalmeccanici lavorano mentre gli
            informatici grufolano su una
            sedia...
            Allora la prossima volta che vorresti vedere un DVD su un lettore o sul pc o che vorresti accedere ad internet o ritirare contanti al bancomat o pagare tramite pos....chiedi ai metalmeccanici.Vedi? Non sai dare il valore alle cose a causa della tua ignoranza..Torna a usare la clava,va

            2)Sciopero totale ad oltranza fino a stabilire

            Potresti scoprire che si può benissimo fare a
            meno di
            te...Forse, tu comunque sei sicuramente inutile come i tuoi sciocchi commenti.VEDIAMO SE ADESSO IL MOD REPUTA OFFENSIVO QUESTO POST!!NON SI CAPISCE PERCHE' LA MIA RISPOSTA SIA STATA CENSURATA E NON QUELLA VOLUTAMENTE OFFENSIVA DELL'UTENTE A CUI RISPONDO. FORSE IL MOD E' DI PARTE?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quanto volete guadagnare?
      Volete guadagnare di più.... abbiate gli attributi per mettere su una ditta... o se non li avete lasciate stare l'information technology.... i programmatori sono gli operai del terzo millennio, con lo svantaggio che si possono benissimo prendere degli indiani che costano 500 euro al mese.Sei molto arrogante,molto...tu invece c'è l'hai gli attributi....indiani che costano 500 euro al mese.....come far fare la roba in cina costa meno.....la schiavitù rende meglio....tanto vale far lavorare la gente gratis,ma prima o poi il lavoro da qui sparisce....e va là perchè farlo fare a una ditta di qui tanto vale farlo fare a una ditta di là....e alla fine qui non si muove più una foglia e non si produce più nulla....con il tuo ragionamento ottieni solo un profitto effimero,speculativo,anche tu dirigente farai presto i conti!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma quanto volete guadagnare?
      Mi sono letto un pò di tuoi messaggi... IM PM lalalà e poi manco hai idea di quanto costi una topaia in provincia...Nothing to see here, please move on...
  • Anonimo scrive:
    Sei un ricco... Forse.
    Non dici se ne prendi 1800 lordi o 1800 netti.Io lavoro circa 10 ore al giorno, ho 32 anni. Ho iniziato a 16, quando manco esisteva il Web.Avevo una mia BBS... E facevo il programmatore in un mondo dove i computer sembravano oggetti alieni.Ne ho fatta di strada. Corsi, pratica... Di tutto.Ho avuto clienti importanti e ho avuto a che fare con realtà internazionali. Ho coordinato team... E non ho mai smesso di studiare.Ora sono considerato vecchio e troppo costoso.Ho volutamente tralasciato le esperienze migliori nel mio curriculum per trovare un lavoro che mi impegna queste 10 ore, 6 giorni la settimana. Guadagno 1500 euro lordi al mese. Con le spese a carico mio.Nessuno mi vuole assumere.E io sono tra i fortunati. C'è chi sta molto peggio. Almeno, io, il mio periodo d'oro l'ho vissuto in pieno. Anche se ora è finito.Anche se tu prendessi 1800 euro lordi... ti lamenti? Sei ricco.
  • Anonimo scrive:
    Però la paga direi che è buona
    1800 euro sono sempre 1800 euro, è vero che sei sempre a progetto, ma molta gente prende la metà di quello che prendi tu. Insomma, capisco le tue aspirazioni ma non è che gli imprenditori mettano su una azienda per farti realizzare... se proprio non ce la fai cerca lavoro in una ditta di sviluppo software, anche se guarda che 1800 non sono tanti a garantirteli...Qui ha postato gente che guadagnava 600 euro al mese, roba che mi ha fatto sentire privilegiato ad avere uno stipendio vagamente vicino al decente.
  • Anonimo scrive:
    Andate a fare i muratori...
    Aria pulita, sole, canzoni, vuoi mettere con la tristezza e la fatica di stare tutto il giorno di fronte a un pc, quelli dell'IT son stipendi veramente ingiusti !!!! Ah Diego ma che ci stai a raccontà ?!!! Guadagni 2 volte e mezzo più di quello che guadagnavi all'inizio, 1800 non li prende neanche un ricercatore universitario.... un mio amico che lavora per una grossa multinazionale e gestisce commesse milionarie di fisso prende 1600 e come Ing è un tantinello più qualificato di te. idem per i docenti della pubblica.Questa rubrichetta sta iniziando ad assumere toni sempre più comici. Siete insoddisfatti ? Fate un corso d'autostima e passate più tempo al sole.
  • Anonimo scrive:
    Ma ne prendi 1800...
    gli articoli precedenti erano di gente che ne guadagnava molti di meno.
  • Anonimo scrive:
    Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
    Tutte queste belle letterine piene di pathossembrano fatte come i vari curriculum tarocchi che molto spesso si vedono in giro.Anche l'autore di questo articolo dice "Ho fatto questo per una grande azienda" dove questo non è mai dato sapere cosa cazzo sia.allora o ci dite per una buona volta cosa cazzo fate nell'IT oppure please evitate di riempire la prima pagina di PI con le solite lamentele tamarroidi.whuahahahahahahahahrgh @^
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
      Facciamo in modo che tu possa scrivere le tue perle di saggezza su in rete ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
        Il linguaggio non e' certo dei migliori, pero' in un certo senso sarebbe bello sapere :1-Tutti quelli che scrivono che "lavorano per grandi aziende" a quali aziende si riferiscono...POSSIBILE che ci siano tanti "fortunati" che hanno trovato lavoro per le 6 (dico 6 e intendo 6 !) grandi aziende che operano nel nostro paese + che leggono P.I. + che sono poco/molto insoddisfatti del loro impiego + che decidono di scrivere ?...Mah...2-Gli incarichi riportati non sono compatibili con gli stipendi.Qualcuno potrebbe anche pensare che questo sia normale nella crisi del mercato odierno ma...si parla (chi scrive parla sempre di) di posizioni "buone" raggiunte dopo anni (10 in media a quel che leggo) di esperienza.Ora... cosi' pochi soldi per una posizione di tale responsabilita'.... e' strano, visto che chi "comanda" sa bene che chi calcola le buste paga (per esempio...) vede quanto prendono gli altri e puo' eventualmente contrattare un termine migliore.Ragion per cui (in genere ed e' la norma) gli viene dato uno stipendio sopra la media...3-Tutti restano sul generico in modo sospetto.TUTTI.Nessuno escluso.Diteci un po', tutti voi che avete scritto, cosa davvero fate.Quale, con precisione, e' il vostro impiego.Se non fate il nome dell'azienda e non fate il vostro nome, nessuno vi verra' certo a cercare...Sistemista, gestione server, "lavoro con fogli di calcolo", manutenzione tecnica sono generici e poco indicativi, non usateli ;)
        • Bisco scrive:
          Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
          La verità è che ci sono un sacco di seghe in giro, soprattutto nel mondo dell'informatica.Ma ce ne sono nel mondo dei call center, delle agenzie immobiliari, negli ospedali, avvocati, dentisti, contadini, operai, tutti insomma.Per decidere se sei valido o no esistono le Società di Recruiting.Ma non è giusto che una legge come quella attuale, che premia solo le aziende con contratti senza scadenza, con poche tasse e con bassi salari, debba continuare a sfruttarmi !
        • bowlingbpsl scrive:
          Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
          - Scritto da:
          Il linguaggio non e' certo dei migliori, pero' in
          un certo senso sarebbe bello sapere
          :

          1-Tutti quelli che scrivono che "lavorano per
          grandi aziende" a quali aziende si
          riferiscono...
          POSSIBILE che ci siano tanti "fortunati" che
          hanno trovato lavoro per le 6 (dico 6 e intendo 6
          !) grandi aziende che operano nel nostro paese +
          che leggono P.I. + che sono poco/moltoIo ho un caro amico che si, lavora per una delle sei grandi aziende. Non lavora nell'IT, ma in qualcosa di simile. Beh, gia' lavorava parecchio anche prima, ora:Riducono il personale, facendoli lavorare come muli. Non riesce quasi a tornare a casa (spesso, nottata in albergo. Si, pagato dalla ditta, ma hai una famiglia che ti aspetta a casa).Lo sto vedendo deperire, anno dopo anno. Se trovasse qualcos'altro, scapperebbe via.Mi chiedo quanto possano "tirare" la corda. Un dipendente insoddisfatto, fa meno che puo'. Si ammala, se lo stress supera il limite.Non e' nemmeno furbo, dal punto di vista della gestione risorse umane. Secondo me, il che significa, forse, che sono in estrema minoranza.Scusa se non entro nei particolari, per quanto lui non legga PI, non mi va di danneggiarlo neppure se le probabilita' sono di un caso su un milione.Dall'altra parte, ho visto molto da vicino il caso di un'infermiera (quasi vent'anni di servizio) che, tra reperibilita' et similia, in due mesi ha fatto si e no due o tre giorni di riposo. E si e' presa un infarto (e "buon" per lei che era in servizio, quando ha avuto la crisi. Infarto posteriore, mica bischerate).Ha passato in convalescenza almeno un anno. Consideriamo anche i costi sociali di sfruttare le persone fino a farle ammalare.
          3-Tutti restano sul generico in modo sospetto.Comunque, anch'io prendo le lamentele, col necessario granello di sale. Ma temo che la situazione sia endemica.Anche, ad esempio, prendendo col massimo scetticismo le Storie dalla Sala Macchine, ne viene fuori una situazione desolante.
        • teddybear scrive:
          Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
          - Scritto da:
          1-Tutti quelli che scrivono che "lavorano per
          grandi aziende" a quali aziende si
          riferiscono...
          POSSIBILE che ci siano tanti "fortunati" che
          hanno trovato lavoro per le 6 (dico 6 e intendo 6
          !) grandi aziende che operano nel nostro paese +
          che leggono P.I. + che sono poco/molto
          insoddisfatti del loro impiego + che decidono di
          scrivere
          ?...Per ovvie ragioni preferisco non divulgare il nome dell'azienda per la quale lavoro.Ma ti posso dire che:- è una multinazionale.- è una azienda che ha filiali in tutti i paesi riconosciuti dall'ONU (compreso l'iraq, per fare un esempio)- non produciamo merce, ma diamo servizi.- siamo l'azienda che in tutto il mondo ha più dipendenti di tutte le altre.Se sai fare due più due con google la trovi subito. L'altra volta che ho dato esattamente le stesse informazioni un paio di persone in meno di mezz'ora sono anche riuscite a trovare il mio numero di telefono dell'ufficio, e mi hanno chiamato, per sfizio.
          2-Gli incarichi riportati non sono compatibili
          con gli
          stipendi.
          Qualcuno potrebbe anche pensare che questo sia
          normale nella crisi del mercato odierno ma...si
          parla (chi scrive parla sempre di) di posizioni
          "buone" raggiunte dopo anni (10 in media a quel
          che leggo) di
          esperienza.Cinque anni in questa azienda, tre in una "importante" azienda di "comunicazione di massa" (una televisione, una radio, un giornale?) italiana, due in una "importante" azienda di assicurazioni (che si è data anche al settore bancario). Si, hai ragione, sono dieci. Il mio primo computer l'ho toccato 27 anni fa.
          Ora... cosi' pochi soldi per una posizione di
          tale responsabilita'.... e' strano, visto che chi
          "comanda" sa bene che chi calcola le buste paga
          (per esempio...) vede quanto prendono gli altri e
          puo' eventualmente contrattare un termine
          migliore.Eh? Chi calcola le buste paga vede quanto prendono gli altri? Stai scherzando? Nella mia azienda sono solo percentuali riferite a codici. Valori numerici che non ti riconducono a nulla. La stampa vera e propria viene fatta all'esterno dell'azienda, ed imbustata prima di essere consegnata all'azienda.All'inizio avevamo un altro sistema. Una busta nera fatta di carta autocopiativa ed all'interno il foglio bianco. Busta sigillata in bianco. La si metteva in una speciale stampante ad aghi che stampava il foglio interno senza lasciare traccia sulla busta. Chi compilava le buste, non era in grado ne di vedere cifre, ne di vedere nomi... poi qualcuno ha voluto spiare e metteva due "buste" una sopra all'altra... una ufficiale e l'altra per curiosare. L'hanno beccato. E licenziato.
          Ragion per cui (in genere ed e' la norma) gli
          viene dato uno stipendio sopra la
          media...Ragion percui i nostri colleghi dell'HR (human resources) sono tutti con contratti "atipici", spesso in stage ecc.N.B. io NON sono una risorsa. I servers lo sono, le infrastrutture lo sono. Io sono una persona. Uff.
          3-Tutti restano sul generico in modo sospetto.
          TUTTI.
          Nessuno escluso.Per correttezza non si scrive mai il nome della propria azienda. Di solito molti (me compreso) firmano dei contratti di responsabilità e non divulgazione. Questo lo si fa in tutte le aziende serie. Considera che un qualsiasi sniffing su un sistema di rete/telecomunicazioni ti può portare a scoprire QUALSIASI cosa di un utente. Dalle password del conto corrente alle tresche che hanno con i colleghi dell'ufficio a fianco.
          Diteci un po', tutti voi che avete scritto, cosa davvero fate.
          Quale, con precisione, e' il vostro impiego.Mi occupo si servizi su sistemi di rete. E di infrastrutture di rete.Switch, proxy, firewall, routers, servizi di posta elettronica, ftp, intranet, telefonia VoIP, Genesys, Tipping Point ...
          Se non fate il nome dell'azienda e non fate il
          vostro nome, nessuno vi verra' certo a
          cercare...Con quello che abbiamo detto, con le clausole che ci hanno fatto firmare, se diamo il nostro nome e quello dell'azienda, possiamo essere licenziati per giusta causa. Divulgazione di informazioni riservate.
          Sistemista, gestione server, "lavoro con fogli di
          calcolo", manutenzione tecnica sono generici e
          poco indicativi, non usateliNon sono MAI stato generico. Anzi, fin troppo particolareggiato, nella maggioranza dei casi.
    • ryoga scrive:
      Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
      - Scritto da:
      Tutte queste belle letterine piene di pathos
      sembrano fatte come i vari curriculum tarocchi
      che molto spesso si vedono in
      giro.
      Anche l'autore di questo articolo dice
      "Ho fatto questo per una grande azienda" dove
      questo non è mai dato sapere cosa cazzo
      sia.
      allora o ci dite per una buona volta cosa cazzo
      fate nell'IT oppure please evitate di riempire la
      prima pagina di PI con le solite lamentele
      tamarroidi.
      whuahahahahahahahahrgh
      @^Non ho scritto articoli su PI, ma partecipo spesso al forum su tale argomento.Ho sempre lavorato per aziende piccole.Non posso far nomi, perche' negli altri miei interventi li ho sput*****i e facendo nomi, potrei avere noie legali.Lavoro sul web.Ho fatto molti siti, non conosciuti a livello internazionale, ma molti sono conosciuti a livello nazionale.Anche in questo caso, non posso far nomi per non ricondurre alle società per cui ho lavorato.Purtroppo questa e' la situazione.Non ho "ancora" progettato l'invio di uno shuttle sulla luna via fax...
    • zerouno scrive:
      Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
      - Scritto da:
      Tutte queste belle letterine piene di pathos
      sembrano fatte come i vari curriculum tarocchi
      che molto spesso si vedono in
      giro.
      Anche l'autore di questo articolo dice
      "Ho fatto questo per una grande azienda" dove
      questo non è mai dato sapere cosa cazzo
      sia.
      allora o ci dite per una buona volta cosa cazzo
      fate nell'IT oppure please evitate di riempire la
      prima pagina di PI con le solite lamentele
      tamarroidi.
      whuahahahahahahahahrgh
      @^Per risponderti dovrei riempire un pò di pagine di questo forum... e cmq non sono tenuto a dirti proprio un cazzo (giusto per utilizzare il tuo linguaggio).
      • Anonimo scrive:
        Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
        - Scritto da: zerouno

        - Scritto da:

        Tutte queste belle letterine piene di pathos

        sembrano fatte come i vari curriculum tarocchi

        che molto spesso si vedono in

        giro.

        Anche l'autore di questo articolo dice

        "Ho fatto questo per una grande azienda" dove

        questo non è mai dato sapere cosa cazzo

        sia.

        allora o ci dite per una buona volta cosa cazzo

        fate nell'IT oppure please evitate di riempire
        la

        prima pagina di PI con le solite lamentele

        tamarroidi.

        whuahahahahahahahahrgh

        @^
        Per risponderti dovrei riempire un pò di pagine
        di questo forum...Esattamente quello che rispondono le persone che in sostanza non fanno niente...

        e cmq non sono tenuto a dirti proprio un azzo
        (giusto per utilizzare il tuo
        linguaggio).E il tuo capo non è tenuto a non sostituirti con un indiano pagato 100 euro al mese...
        • Anonimo scrive:
          Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
          - Scritto da:

          - Scritto da: zerouno



          - Scritto da:


          Tutte queste belle letterine piene di pathos


          sembrano fatte come i vari curriculum tarocchi


          che molto spesso si vedono in


          giro.


          Anche l'autore di questo articolo dice


          "Ho fatto questo per una grande azienda" dove


          questo non è mai dato sapere cosa cazzo


          sia.


          allora o ci dite per una buona volta cosa
          cazzo


          fate nell'IT oppure please evitate di riempire

          la


          prima pagina di PI con le solite lamentele


          tamarroidi.


          whuahahahahahahahahrgh


          @^

          Per risponderti dovrei riempire un pò di pagine

          di questo forum...

          Esattamente quello che rispondono le persone che
          in sostanza non fanno
          niente...




          e cmq non sono tenuto a dirti proprio un azzo

          (giusto per utilizzare il tuo

          linguaggio).

          E il tuo capo non è tenuto a non sostituirti con
          un indiano pagato 100 euro al
          mese...quoto in pieno.
          • zerouno scrive:
            Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
            Sbagliato in pieno !
          • Anonimo scrive:
            Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
            - Scritto da: zerouno
            Sbagliato in pieno !la verità spesso fa male...
          • zerouno scrive:
            Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
            - Scritto da:

            - Scritto da: zerouno

            Sbagliato in pieno !

            la verità spesso fa male...Certo... bisogna vedere a chi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
            - Scritto da: zerouno

            - Scritto da:



            - Scritto da: zerouno


            Sbagliato in pieno !



            la verità spesso fa male...
            Certo... bisogna vedere a chi...Ma non ti devi sentire offeso. Anche gli scansafatiche prima o poi possono servire a qualcosa...
          • zerouno scrive:
            Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
            Detto da te è un complimento !
          • Anonimo scrive:
            Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
            - Scritto da: zerouno
            Detto da te è un complimento !Bravo, e ora accendi il riscaldamento in ufficio e per oggi il lavoro è fatto :D
          • zerouno scrive:
            Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
            - Scritto da:

            - Scritto da: zerouno

            Detto da te è un complimento !

            Bravo, e ora accendi il riscaldamento in ufficio
            e per oggi il lavoro è fatto
            :DProvvedo subito.Intanto tu potresti andare a quel paese a sbrigare il tuo di lavoro ? ;)
          • ryoga scrive:
            Re: Si ma in sostanza cosa cazzo fate ?
            - Scritto da:

            - Scritto da: zerouno

            Detto da te è un complimento !

            Bravo, e ora accendi il riscaldamento in ufficio
            e per oggi il lavoro è fatto
            :DAlzati un attimo....ok... ora possiamo far sedere la moglie dell'amministratore su questa sedia.L'hai riscaldata sufficientemente....Ci vediamo domani
  • Anonimo scrive:
    ancora?ma che bolas...
    si, commento inproduttivo ed inutile ma rispecchia quello che penso di questa nuova rubrichetta acchiappaclick di PI.
    • Anonimo scrive:
      Re: ancora?ma che bolas...
      Ed invece è giusto denunciare la schifosa situazione italiana!!!
      • perfidolupo scrive:
        Re: ancora?ma che bolas...
        - Scritto da:
        Ed invece è giusto denunciare la schifosa
        situazione italiana!!!
        La famosa situazione in cui uno disposto a lavorare 10 ore per 1.500 euro non si spiega per quale motivo le ditte non gliene diano 3.000.
        • Anonimo scrive:
          Re: ancora?ma che bolas...
          - Scritto da: perfidolupo
          - Scritto da:

          Ed invece è giusto denunciare la schifosa

          situazione italiana!!!


          La famosa situazione in cui uno disposto a
          lavorare 10 ore per 1.500 euro non si spiega per
          quale motivo le ditte non gliene diano
          3.000.Ue' campioni, mia moglie lavora in un supermercato per 10-11 ore al giorno e becca solo 600 euro al mese (al netto di contributi). Cercate di scendere sul pianeta terra.
    • Tasslehoff scrive:
      Re: ancora?ma che bolas...
      Proverai anche tu un giorno a lavorare... Ah già, sicuramente sei un manager di una grande società oppure uno di quelli che dicono di avere competenze normali, preparazione normale, esperienza zero e riescono a trovare il posto più bello e desiderato dell'universo, giusto per smentire sempre e cmq tutti...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 febbraio 2007 00.21-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: ancora?ma che bolas...
        - Scritto da: Tasslehoff
        Proverai anche tu un giorno a lavorare...
        Mi sa che non è il solo a doverlo fare... 1800 in Italia è uno stipendio di fascia medio alta...
        • Anonimo scrive:
          Re: ancora?ma che bolas...
          - Scritto da:

          - Scritto da: Tasslehoff

          Proverai anche tu un giorno a lavorare...




          Mi sa che non è il solo a doverlo fare... 1800
          in Italia è uno stipendio di fascia medio
          alta...Non dire cavolate ;)Lo stipedio di fascia media in italia si attesta attorno ai 3000 euro (infermieri professionali, impiegati statali semi-dirigenti, tassinari, etc..)Quelli da 1200 euro sono stipendi bassi (da operaio pagato a contratto regolare, parcheggiatore, impiegati alla prima esperienza, postini alla prima esperienza, etc...)Quelli sopra i 5000 sono i commercianti (onesti)Quelli sopra i 10000 sono i liberi professioni (onesti)Quelli sopra i 30000 sono i commercianti (disonesti)Quelli sopra i 50000 sono i liberi professionisti (in politica, veterani oppure disonesti)Quelli sui 100.000 sono i dirigenti quadro nelle P.A. e i politici "sindaco" nelle citta' piu' grandi.Se sali ancora...beh, ci sono un sacco di persone che fanno un sacco di lavori.Ma se prendi piu' di 300.000 l'anno, la politica fa parte della tua vita, oppure hai un'attivita' commerciale di famiglia ben avviata, con balzelli da rifilare per stare in piedi e via di questo passo.Ah...mi scordavo la categoria piu' infima : quelli che prendono dai 600 ai 900 mese.Call center, impiegati non raccomandati, pensionati con 50 anni di lavoro alle spalle.Ma loro per il Governo non contano un ca***, quindi non fanno testo per la valutazione d'insieme.
          • Anonimo scrive:
            Re: ancora?ma che bolas...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Tasslehoff


            Proverai anche tu un giorno a lavorare...








            Mi sa che non è il solo a doverlo fare... 1800

            in Italia è uno stipendio di fascia medio

            alta...

            Non dire cavolate ;)

            Lo stipedio di fascia media in italia si attesta
            attorno ai 3000 euro (infermieri professionali,
            impiegati statali semi-dirigenti, tassinari,
            etc..)

            Quelli da 1200 euro sono stipendi bassi (da
            operaio pagato a contratto regolare,
            parcheggiatore, impiegati alla prima esperienza,
            postini alla prima esperienza,
            etc...)

            Quelli sopra i 5000 sono i commercianti (onesti)

            Quelli sopra i 10000 sono i liberi professioni
            (onesti)

            Quelli sopra i 30000 sono i commercianti
            (disonesti)

            Quelli sopra i 50000 sono i liberi
            professionisti (in politica, veterani oppure
            disonesti)

            Quelli sui 100.000 sono i dirigenti quadro nelle
            P.A. e i politici "sindaco" nelle citta' piu'
            grandi.

            Se sali ancora...beh, ci sono un sacco di persone
            che fanno un sacco di
            lavori.
            Ma se prendi piu' di 300.000 l'anno, la politica
            fa parte della tua vita, oppure hai un'attivita'
            commerciale di famiglia ben avviata, con balzelli
            da rifilare per stare in piedi e via di questo
            passo.


            Ah...mi scordavo la categoria piu' infima :
            quelli che prendono dai 600 ai 900
            mese.
            Call center, impiegati non raccomandati,
            pensionati con 50 anni di lavoro alle
            spalle.

            Ma loro per il Governo non contano un ca***,
            quindi non fanno testo per la valutazione
            d'insieme.Buuummm (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) il mondo dei desideri :un operaio ne prende circa 900, un infermiere prende 1200 al mese, un insegnate 1600 , un ricercatore 1700 , un project maneger alla GE 1600 con 5 anni di esperienza più eventuali trasferte....Spegnete la Tv ed andate a lavorare anzichè lamentarvi,così poi scoprite come funziona il mondo reale.
          • again scrive:
            Re: ancora?ma che bolas...

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) il
            mondo dei desideri :un operaio ne prende circa
            900, un infermiere prende 1200 al mese, un
            insegnate 1600 , un ricercatore 1700 , un
            project maneger alla GE 1600 con 5 anni di
            esperienza più eventuali
            trasferte....
            Spegnete la Tv ed andate a lavorare anzichè
            lamentarvi,così poi scoprite come funziona il
            mondo
            reale.Confermo i 1600 alla GE (mi sa tanto di nuovo pignone....) senza straordinari pagati.... anche se onestamente dopo 5 anni a 1600 euro dovrebbe imporsi un pochino di più...
          • Anonimo scrive:
            Re: ancora?ma che bolas...
            (cylon)

            Buuummm
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl) il
            mondo dei desideri :un operaio ne prende circa
            900, un infermiere prende 1200 al mese, un
            insegnate 1600 , un ricercatore 1700 , un
            project maneger alla GE 1600 con 5 anni di
            esperienza più eventuali
            trasferte....
            Spegnete la Tv ed andate a lavorare anzichè
            lamentarvi,così poi scoprite come funziona il
            mondo
            reale.(cylon)
          • Anonimo scrive:
            Re: ancora?ma che bolas...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da: Tasslehoff


            Proverai anche tu un giorno a lavorare...








            Mi sa che non è il solo a doverlo fare... 1800

            in Italia è uno stipendio di fascia medio

            alta...

            Non dire cavolate ;)

            Lo stipedio di fascia media in italia si attesta
            attorno ai 3000 euro (infermieri professionali,
            impiegati statali semi-dirigenti, tassinari,
            etc..)

            Quelli da 1200 euro sono stipendi bassi (da
            operaio pagato a contratto regolare,
            parcheggiatore, impiegati alla prima esperienza,
            postini alla prima esperienza,
            etc...)

            Quelli sopra i 5000 sono i commercianti (onesti)

            Quelli sopra i 10000 sono i liberi professioni
            (onesti)

            Quelli sopra i 30000 sono i commercianti
            (disonesti)

            Quelli sopra i 50000 sono i liberi
            professionisti (in politica, veterani oppure
            disonesti)

            Quelli sui 100.000 sono i dirigenti quadro nelle
            P.A. e i politici "sindaco" nelle citta' piu'
            grandi.

            Se sali ancora...beh, ci sono un sacco di persone
            che fanno un sacco di
            lavori.
            Ma se prendi piu' di 300.000 l'anno, la politica
            fa parte della tua vita, oppure hai un'attivita'
            commerciale di famiglia ben avviata, con balzelli
            da rifilare per stare in piedi e via di questo
            passo.


            Ah...mi scordavo la categoria piu' infima :
            quelli che prendono dai 600 ai 900
            mese.
            Call center, impiegati non raccomandati,
            pensionati con 50 anni di lavoro alle
            spalle.

            Ma loro per il Governo non contano un ca***,
            quindi non fanno testo per la valutazione
            d'insieme.E sti cazzi? :DMa fammi il piacere... ma dove gli hai visti si stipendi? Ah si nel paese dei balocchi! Va a dormire va... che la notte porta giudizio e magari domani mattina ti accorgi delle idiozie che hai scritto."3000 euro lo stipendio medio in italia."(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • rockroll scrive:
            Re: ancora?ma che bolas...
            Ma fammi il piacere... ma dove gli hai visti si stipendi? ... "3000 euro lo stipendio medio in italia."? Difatti, magari 3000 euro fosse lo stipendio medio mensile netto in Italia. Concordo con chi lo ha definito medio-alto intorno ai 1800 euro.Pur tuttavia, quei 1800 corrispondono all'incirca ad un reddito lordo annuo o meglio ad un imponibile che non raggiunge i 35.000 euro. La sinistra di Prodi afferma di aver agevolato colla finanziaria i meno abbienti riducendo alquanto la tassazione per redditi inferiori ai 40.000 di imponibile, mentre la destra controbatte dicendo che anche i medio/poveri sono danneggiati, perchè 40.000 euro è ancora un reddito sotto la media!In poche parole la sinistra giudica 40000 un reddito medio, mentre per la destra si attesterebe intorno ai 50000 . Ma allora qual'è il vero reddito medio in Italia? Oppure i politicanti si riferivano al cumulo dei redditi familiari, ipotizzando che in Italia spesso lavorano ambedue i coniugi (e magari fosse così)?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 febbraio 2007 06.55-----------------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: ancora?ma che bolas...
            in quel caso si parla di cumulo degli stipendi + immobili e beni di famiglia, non dello stipendio del singolo coniuge e/o membro (figli che lavorano, pensioni di nonni etc..)
          • Anonimo scrive:
            Re: ancora?ma che bolas...
            - Scritto da:

            "3000 euro lo stipendio medio in italia."
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Si, lordo ovviamente, cioe' circa la meta' in busta paga :)
          • Anonimo scrive:
            Re: ancora?ma che bolas...
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            "3000 euro lo stipendio medio in italia."

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

            Si, lordo ovviamente, cioe' circa la meta' in
            busta paga
            :)
            Cala,cala son 6.000.000 £ al mese....
    • Anonimo scrive:
      Re: ancora?ma che bolas...
      - Scritto da:
      si, commento inproduttivo ed inutile ma
      rispecchia quello che penso di questa nuova
      rubrichetta acchiappaclick di
      PI.quoto.PI sta esagerando.
Chiudi i commenti