Software libero alle medie

Una proposta
Una proposta


Roma – Linuxdidattica.org ha pubblicato un documento riguardante il software libero nella riforma della scuola media.

Con l’avvio della Riforma Moratti per la scuola media di I° grado, previsto per il prossimo anno scolastico, si inizieranno ad applicare, per la redazione dei curricula, le indicazioni contenute nel testo della riforma. Tutte le discipline prevedono, in modo più o meno ampio, parti dedicate all’informatica. Il documento “Software Libero e Scuola Media della Riforma”, scritto da Andrea Centomo, vuol essere una tra le tante
possibili proposte di piattaforma libera per la scuola media.

“Tale documento – ha spiegato a Punto Informatico Antonio Bernardi, responsabile di Linuxdidattica.org – dimostra che la comunità del software libero è viva e vegeta nel settore scuola e didattica. Questo nonostante gli sforzi dei produttori di software proprietario monopolistico di accaparrarsela dalle elementari in su”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

02 03 2004
Link copiato negli appunti