Software libero: AsSoLi in FSF Europa

La fondazione per il free software europea ora ha una forte componente italiana, con l'adesione dell'Associazione Software Libero


Firenze – La Free Software Foundation Europe ha annunciato ieri che alla sua organizzazione si è associata anche AsSoLi, l’Associazione italiana per il Software Libero di cui ha più volte parlato anche Punto Informatico.

Nell’importante associazione europea, “sorella” della celebre organizzazione statunitense, entra così una forte componente italiana che, stando ad una nota con cui viene annunciata la novità, intende “supportare attivamente le attività e progetti riguardo al Software Libero in Europa”, iniziando dall’Italia dove l’associazione ha già iniziato una compagna di corretta informazione.

Il primo e principale progetto a cui AsSoLi sta lavorando riguarda la nuova legge Italiana n.248/2000, che risulta dannosa al software libero in Italia.

Sulla novità si è espresso anche il presidente di Free Software Foundation Europe, Georg Greeve, che ha spiegato: “Quando abbiamo iniziato a stendere le basi per questa cooperazione all’inizio dell’anno, ho constatato personalmente che la comunità italiana del Software Libero è molto attiva ed energetica. Siamo molto contenti che AsSoLi voglia lavorare così vicino alla FSF Europa per creare una Europa fatta di Software Libero.”

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Addiritture bluetooth ...
    Che cammini e balli, sembra dato per scontato ... ma la vera tecnologia e' il bluetooth, un chippetto da forse 5$.tristezza.
Chiudi i commenti