Software libero noSIAE, il manuale

Il Linux User Group di Roma e l'Associazione Software Libero hanno presentato il Bollino-HOWTO, in pratica un manuale per pubblicare software libero senza obblighi SIAE
Il Linux User Group di Roma e l'Associazione Software Libero hanno presentato il Bollino-HOWTO, in pratica un manuale per pubblicare software libero senza obblighi SIAE


Roma – Si può pubblicare software libero senza dover apporre il bollino SIAE: questa notizia si conosce da un po’ ed è frutto dei difficili chiarimenti giunti ad una certa distanza dall’approvazione delle più recenti normative italiane in tema di diritto d’autore. Ora è stato pubblicato online un “manuale” per sapere come ci si può svincolare dall’obbligo del bollino.

A presentarlo sono l’Associazione Software Libero e il LUG (Linux User Group) di Roma. Si tratta del Bollino-HOWTO, ossia “come pubblicare software libero in esenzione dall’obbligo del bollino SIAE”.

Si tratta di un documento realizzato – si legge in una nota – “dopo le accurate ricerche effettuate su testi normativi e precedenti giurisprudenziali, consultazioni con funzionari della SIAE, ed un’esperienza pratica consistente nel pubblicare una distribuzione Debian GNU/Linux, interamente costituita di software libero, al PLUTO Meeting svoltosi a Terni nel dicembre 2001, dopo aver presentato idonea dichiarazione sostitutiva del contrassegno presso gli uffici della SIAE di Firenze che l’hanno accettata e ritenuta conforme al dettato normativo”.

“Nel corso della medesima manifestazione – ricorda la nota – veniva distribuito altro supporto esente da bollino: nella fattispecie il cd-rom del progetto Gnutemberg!. Anche questa vicenda ha contribuito alla formazione della nostra esperienza pratica”.

Per accedere al documento sono disponibili i siti delle due organizzazioni, qui e qui .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 04 2002
Link copiato negli appunti