Sony BMG villano dell'anno?

Il singolare premio assegnato a chi compromette maggiormente lo sviluppo della rete nel corso dell'anno potrebbe finire proprio alla multinazionale del disco grazie ai suoi CD infetti
Il singolare premio assegnato a chi compromette maggiormente lo sviluppo della rete nel corso dell'anno potrebbe finire proprio alla multinazionale del disco grazie ai suoi CD infetti


Londra – C’è un premio che l’associazione dei provider britannici assegna ogni anno a chi rallenta, ostacola e inficia la rivoluzione digitale e, più in particolare, lo sviluppo della rete. Un premio che quest’anno potrebbe andare per la prima volta ad una corporation della musica, a Sony BMG , travolta ormai da più di un mese dallo scandalo DRM e dalla distribuzione di milioni di CD infetti. Il nome del premio è tutto un programma: Internet Villain .

Ad annunciare le nomination per i premi, che saranno consegnati all’inizio del prossimo anno dopo la scelta definitiva dei vincitori, è stata proprio l’associazione ISPA che in passato ha consegnato la palma del peggiore al ministero degli Interni britannico, piuttosto che a British Telecom.

Oltre a Sony BMG, a concorrere per l’ award dei villani ci sono altri nomi ben noti ai lettori di Punto Informatico, come il commissario europeo alla Società dell’informazione Viviane Reding , che ha sostenuto la direttiva sulla data retention ma che viene citata da ISPA anche per aver voluto estendere ai contenuti diffusi via internet i regolamenti relativi al broadcasting radiotelevisivo. Allo stesso modo viene candidata la Unione Europea perché ogni anno, e anche quest’anno, non riesce ad evitare di produrre nuove norme sulla proprietà intellettuale, con conseguenze spesso disastrose sullo sviluppo della rete.

Ad essere nel mirino di ISPA e a candidarsi al premio è anche la Russia perché non avrebbe fatto abbastanza per contenere l’uso illegale della rete nel suo territorio (“avendo fallito nel reprimere i siti web illegali e l’abuso via Internet all’interno dei propri confini”).

Va detto che i premi assegnati da ISPA non si limitano a nominare soltanto il “villano dell’anno” ma anche il migliore provider, l’operatore più rispettoso degli utenti e via dicendo: sono tutti elencati qui .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 12 2005
Link copiato negli appunti