Sony Music, la morte è denaro

Sony ha aumentato su iTunes e Amazon i prezzi dei dischi di Whitney Houston. I fan insorgono. Sony si scusa e parla di errore
Sony ha aumentato su iTunes e Amazon i prezzi dei dischi di Whitney Houston. I fan insorgono. Sony si scusa e parla di errore

Appena 30 minuti dopo l’annuncio della morte di Whitney Houston, il catalogo Sony Music della cantane ha visto aumentare i prezzi di due album sugli store britannici di iTunes e Amazon.

Le raccolte in questione sono The Ultimate Collection , schizzato da 4,99 a 7,99 sterline, e Whitney: The Greatest Hits passato da 7,99 a 9,99 sterline. Gli aumenti sono nell’ordine del 60 per cento , almeno nel primo caso.

I fan dell’artista statunitense non sono certo rimasti in silenzio, ma hanno rivolto le loro critiche verso i soggetti sbagliati: se la sono presa con Apple e Amazon per l’aumento dei prezzi. Ben presto però sono arrivate le dichiarazioni di Sony Music che si è detta dispiaciuta per “l’errore” e ha chiesto scusa “per ogni offesa arrecata”. La major discografica ha riportato i prezzi alla normalità, attribuendo l’aumento ad un errore tecnico.

In seguito alla scomparsa di Whitney Houston, il brano I will always love you è balzato al primo posto nell’elenco di vendita di iTunes in ben tre paesi. La Houston si è dunque unita alla lunga schiera di cantanti la cui vendita di brani si è impennata in seguito alla loro morte, confermando l’antico adagio secondo cui un artista vale più da morto che da vivo. A quanto pare, in questo caso, Sony Music non aveva intenzione di passare dalla teoria ai fatti.

Gabriella Tesoro

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

15 02 2012
Link copiato negli appunti