Sony porta 4 colori sugli smartphone

La giapponese presenta un nuovo sensore CMOS da cellulare. Che può girare video in HDR e scattare foto da 13 megapixel
La giapponese presenta un nuovo sensore CMOS da cellulare. Che può girare video in HDR e scattare foto da 13 megapixel

Quando si parla di scatti e riprese da effettuare in digitale quello dei megapixel non è l’unico dato importante. Per questo motivo, i sensori CMOS che Sony produrrà per i prossimi smartphone permetteranno di utilizzare la tecnologia HDR anche durante la cattura dei video.

Il sistema “High Dinamic Range” gioca con l’illuminazione e migliora la capacità delle immagini di restituire maggiori dettagli in condizioni di forti contrasti luminosi, consentendo alla fotocamera di combinare due esposizioni differenti contemporaneamente. Non è una novità assoluta nel campo del digitale, parecchi smartphone già la impiegano, ma rappresenta una ventata d’aria fresca visto che oggi i cellulari sono limitati all’elaborazione HDR delle sole foto.

Il piccolissimo sensore CMOS back-illuminated da 13 megapixel, su cui sta attualmente lavorando la compagine nipponica, è inoltre basato sul coding RGBW che aggiunge una quarta tonalità, il bianco, ai classici tre colori. Aggiunta che dovrebbe consentire di produrre immagini ancora più nitide anche in condizioni di scarsa luminosità.

Sony ha già collaborato all’hardware della nuova fotocamera di iPhone 4S, e appare scontato un gemellaggio anche per il prossimo device Apple. Il prossimo marzo la società inizierà a spedire campioni da otto megapixel ai clienti interessati e verso giugno mostrerà il modulo finale da 13MPx. La produzione di massa dell’innovativo sensore è comunque prevista per questo autunno.

Roberto Pulito

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

24 01 2012
Link copiato negli appunti