Sony porta Blu-ray sui subnotenook

Il colosso giapponese ha presentato la sua prima linea di subnotebook da 11 pollici con drive Blu-ray integrato, e ha introdotto workstation mobili con Blu-ray e display full HD

Roma – L’alta definizione di Blu-ray ha appena fatto il suo ingresso sui più piccoli notebook di Sony , i Vaio TT, portatilini con dimensioni paragonabili a quelle di un Eee PC.

Sebbene dimensioni, peso e formato dei Vaio TT siano molto simili a quelli di un tipico netbook da 10 pollici, il prezzo è decisamente da subnotebook : questo parte infatti dai 2100 dollari del modello base, dotato di un comune drive DVD, e tocca i 4345 dollari del modello top di gamma, integrante un masterizzatore Blu-ray con supporto ai media dual-layer.

Il modello più interessante è proprio quest’ultimo, il VGN-TT 190UBX , equipaggiato con una CPU Core 2 Duo da 1,4 GHz, 4 GB di RAM, un disco a stato solido (SSD) da 256 GB, scanner di impronte digitali, e tutto ciò che ci si può immaginare: webcam, WiFi, Bluetooth, HDMI ecc. Interessante notare come l’SSD del 190UBX sia in realtà formato da due dischi flash distinti configurati in RAID .

Lo schermo da 11 pollici che equipaggia tutti i modelli della serie TT ha un sistema di retroilluminazione a LED ed una risoluzione di 1366 x 768 pixel , la stessa che si trova generalmente sui televisori HD Ready. Per contro, i netbook da 9 e pollici non si spingono oltre la classica risoluzione di 1024 x 600 pixel.

Per godere appieno della qualità d’immagine fornita dai film Blu-ray è possibile collegare al portatilino, per mezzo della porta HDMI integrata , uno schermo più grande, meglio se Full HD.

La serie Vaio TT, ancora non disponibile in Italia, è diretta discendente della serie TZ, di cui conserva design e caratteristiche di base. Il peso massimo di questi subnotebook è di circa 1,3 Kg .

Sony ha introdotto anche una nuova linea di notebook desktop replacement , la AW, che si caratterizza per l’adozione di schermi da 18,4 pollici e l’integrazione di un drive Blu-ray. Sony dedica queste workstation mobili soprattutto a chi crea contenuti multimediali ed elabora video o foto.

Il fiore all’occhiello di questi sistemi è sicuramente dato dal display, che vanta una risoluzione di 1920 x 1200 punti o di 1680 x 945 punti e la capacità di riprodurre l’intero spazio colore Adobe RGB : una caratteristica, quest’ultima, particolarmente ricercata dai fotografi professionisti. Non è un caso che su tutta la serie AW siano installati Photoshop Lightroom e Photoshop Elements, due famose applicazioni di Adobe per l’editing fotografico. Il pacchetto software comprende anche programmi quali Image Data Converter, Picture Motion Browser e i plug-in per l’utilizzo di Adobe Photoshop Lightroom con le reflex digitali della serie Alpha di Sony.

Come si è detto, i Vaio AW includono un drive Blu-ray, che nei modelli di fascia più alta consiste in un’unità combo con funzionalità di scrittura dei dischi BD (anche a doppio layer), DVD e CD.

La sezione audio è composta da due casse più subwoofer integrato, e supporta il suo surround 2.1 con codifica Dolby Home Theatre. Il modello VGN-AW11XU include anche un sintonizzatore TV ibrido digitale e analogico con telecomando.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • 0verture scrive:
    Programma controverso
    Quando provate ad installarlo, il furbone cerca di infilarvi di soppiatto una qualche toolbar di non meglio specificata provenienza e non vi permette di andare avanti finchè non accettate il ricatto.Peccato ero interessato a provarlo ma così può restare dov'è
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Programma controverso
      - Scritto da: 0verture
      Quando provate ad installarlo, il furbone cerca
      di infilarvi di soppiatto una qualche toolbar di
      non meglio specificata provenienza e non vi
      permette di andare avanti finchè non accettate il
      ricatto.

      Peccato ero interessato a provarlo ma così può
      restare
      dov'èciao, c'e'scritto anche nella recensione ma.. non e' una installazione di soppiatto, e' esplicita ! ;)nessun malware, e' solo una barra per IE di ricerca, che puoi disinstallarericatti non ne vedo, e' un modo come un altro per fargli avere delle revenue. Non e' un virus, e non c'e' niente di controverso.. solo una software house che ti regala un gioco e vuole qualcosa in cambio (e puoi dirgli di no1) ciau! ;)LucaSps - se vedi l'altro gioco della stessa casa, Mario Forever Galaxy, la barra e' opzionale durante l'installazione. Mi sembrano ancor piu corretti, credo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 settembre 2008 21.41-----------------------------------------------------------
      • Fritz van Fritz scrive:
        Re: Programma controverso
        domanda mooooooooooooooooooooooooolto più terra a terra: ma come ***** si fa a cambiare il volume??!!?!?!?!?!?
  • Lavezzi scrive:
    Alpitour Alpitour
    Ma fammi il piacere!!!Potrebbe succedere solo se lo venderebbero.Ma visto che è gratuito....Penso che tu stia scherzando,comunque.
  • Get Real scrive:
    Ahi ahi ahi...
    La vita di una persona sta per essere distrutta. La Nintendo protegge ferocemente il suo copyright, lo sanno bene gli autori di Great Giana Sisters per C64.I realizzatori del gioco saranno perseguiti ferocemente, spogliati dei loro averi, ridotti in miseria, i loro figli (se ne hanno) saranno affidati ai pedofili e i loro nomi iscritti nelle apposite banche dati, impedendo loro di trovare lavoro o casa, o di chiedere prestiti o accendere mutui A VITA.Team legali saranno sguinzagliati in tutto il mondo, i log degli IP di chi ha scaricato il gioco sequestrati e lettere di diffida e mandati di comparizione riempiranno le cassette delle lettere di centinai di migliaia di downloaders ignari, presagendo per loro l'INIZIO DELLA FINE!!!Sospiri, pianti e alti guai risoneran per l'aere sanza stelle!
Chiudi i commenti