Sony, un gelato contro la Wii

Si chiama PlayStation Move il sistema di motion control con cui il colosso giapponese vuole attrarre i casual gamer e offrire una nuova esperienza di gioco ai suoi utenti tradizionali

Roma – Sony ha presentato un joystick con motion control in stile Wii: si chiama PlayStation Move, assomiglia ad un microfono, costerà meno di 100 dollari e esordirà per il prossimo autunno.

Insieme alla telecamera di supporto PlayStation Eye e a un gioco sarà in vendita a meno di 100 dollari, ma sarà anche disponibile insieme alla PlayStation 3 o acquistabile. Anche perché sarà necessario comprare più di un controller, sia per i giochi multiplayer sia perché ci sarà la possibilità con alcuni giochi di utilizzare due PlayStation Move contemporaneamente, probabilmente battendo in precisione l’accoppiata Wiimote-Nunchuk. Potrà inoltre essere utilizzato un subcontroller che (ricalcando ancora una volta la console bianca) aggiungerà tasti e una levetta analogica per i giochi che necessitano di più pulsanti e che sarà collegato in modalità wireless al primo.

“La combinazione tra il controller e la PlayStation Eye – spiega Sony – permette di individuare precisamente i movimenti, gli angoli e la posizione nello spazio 3D intorno al Move controller, permettendo ai giocatori di muoversi come se fossero effettivamente dentro al gioco”. Inoltre, la palla (della grandezza di una pallina da golf) al vertice del controller cambia colore in modo da rendersi maggiormente tracciabile dalla telecamera a seconda dei colori dell’ambiente circostanze e delle situazioni di gioco.

A primo impatto rischia di far pensare immediatamente al controller Wii . E durante la presentazione Sony stessa non ha nascosto il ruolo ricoperto da Nintendo, in grado di trovare una strada nuova per condurre sul mercato delle console un nuovo tipo di utenti. Sony, però, punta ora a integrare casual game e titoli più all’avanguardia , che sfruttino le capacità tecniche proprie di PlayStation: accogliendo nella sua cerchia i nuovi utenti e portando ai giocatori tradizionali “nuovi tipi di esperienza”.

La presentazione ha mostrato un sistema, a giudicare dagli osservatori , più preciso e fluido del controller Wii (si parla della stessa latenza di DualShock 3 ).

La presentazione ha visto alternarsi soprattutto titoli ad hoc, in particolare prove sportive sul genere Wii Sport, come la raccolta di mini giochi sviluppata appositamente Sports Champions e lo sparatutto The Shoot , che (a differenza dei titoli paragonabili della Wii) presenta alcune opzioni attivabili con azioni rilevate dalla PlayStation EyeBall, come la possibilità di compiere una giravolta per far rallentare il tempo all’interno del gioco.

La demo di Move Party, poi, ha mostrato l’utilizzo della telecamera per giochi a realtà aumentata (per esempio l’utente si può vedere nello schermo con il controller trasformato in un pennello o in un altro strumento) e video chat. Sono stati inoltre provati titoli come SOCOM 4 e Little Big Planet adattati al nuovo controller. E Sony ha anticipato che sarà integrato a “God of War III” di prossima uscita. In totale, sarebbero già 20 i titoli in produzione che adotteranno il PlayStation Move.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Pepito il breve scrive:
    Gli scarricatori hanno causato la crisi!
    Un appello alle istituzioni: CHIUDETE STO XXXXX DI INTERNET!Non si noleggia più un XXXXX! Neanche i pornazzi! Come faccio a pagarmi le rate della panda sevavvanti così?Internet è stato un flopp! E' una tecnologgia vecchia! Ora c'è il digitale terestre! BASTA!
    • gino scrive:
      Re: Gli scarricatori hanno causato la crisi!

      Non si noleggia più un XXXXX! Neanche i pornazzi!
      Come faccio a pagarmi le rate della panda
      sevavvanti
      così?
      Vai rubbare una bici... :D
    • ullala scrive:
      Re: Gli scarricatori hanno causato la crisi!
      - Scritto da: Pepito il breve
      Un appello alle istituzioni: CHIUDETE STO XXXXX
      DI
      INTERNET!
      Non si noleggia più un XXXXX! Neanche i pornazzi!
      Come faccio a pagarmi le rate della panda
      sevavvanti
      così?

      Internet è stato un flopp! E' una tecnologgia
      vecchia! Ora c'è il digitale terestre!
      BASTA!Ma andare a lavorare no?
  • Pepito il breve scrive:
    Basta, usiamo i SERVIZI SEGRETI!
    Non è possibile che il parlamento europeo si trasformi in un'ente che favorrisce i ragazzini che scarricano dallo internet!Mandiamo gli 007 a casa di quelli che scarricano, così gli passa la voglia! Con la videoteca non arrivo più a fine mese!
    • Padovan scrive:
      Re: Basta, usiamo i SERVIZI SEGRETI!
      - Scritto da: Pepito il breve
      Non è possibile che il parlamento europeo si
      trasformi in un'ente che favorrisce i ragazzini
      che scarricano dallo
      internet!

      Mandiamo gli 007 a casa di quelli che scarricano,
      così gli passa la voglia! Con la videoteca non
      arrivo più a fine
      mese!BRRRRRRRAAAAVO! BIS!Hai proprio un bel nick! Anch'io ogni tanto lo uso!
    • Nicola Isterico scrive:
      Re: Basta, usiamo i SERVIZI SEGRETI!
      Servizzi secreti? Tropo poco, a me mi piacierebbe che ci mandasimo i carriarmati perche i scariconi dannegiano le conomia e non nolegiano i filmi che a me me li fano pagare millanta euro più iva più la corente del distribbutore. Poi stànno ciudendo i blocbaster e non poso più acuistare i usati da loro sono arovinato faciamo la guera!
    • MegaJock scrive:
      Re: Basta, usiamo i SERVIZI SEGRETI!
      Io ho un'idea migliore: mandiamo un paio di squadre Kidon in giro per le videoteche a rimuovere gli individui escrementizi come te.
  • Matteo De Ciantis scrive:
    L'Autarchia Italiana
    " ... la lotta alla contraffazione non diventi un pretesto per impedire la diffusione globale di prodotti legittimi ... "Il monito era sicuramente rivolto alla "liberale" Italia.
  • prius scrive:
    Azzz
    "qualsiasi accordo sulle disconnessioni dei netizen vada precedentemente esaminato dalle autorità giudiziarie"Da non giridico a questo punro chiedo se qui da noi andiamo meglio con il proXXXXXprescrizione breve o con il vecchio modello di proXXXXX, inimo 15 anni per arrivare a sentenza....
Chiudi i commenti