Soru sta per perdere Andala.it

Quel nome torna al primo che lo ha registrato e che per lunghi mesi ha sostenuto di averne diritto. Il Tribunale di Cagliari emette un giudizio cautelare che riporta il dominio dall'UMTS del Consorzio Andala alle lampade di W. Marcialis


Cagliari – Andala, il consorzio di servizi wireless di Renato Soru, perde il dominio andala.it che finora ne ha caratterizzato la presenza in Rete. Un giudizio cautelare del Tribunale Civile di Cagliari che riporta il dominio almeno per il momento nelle mani del primo ad averlo registrato nel dicembre 1999: Walter Marcialis.

Ieri Marcialis al telefono con Punto Informatico sembrava entusiasta, avendo inseguito per molti mesi la ri-assegnazione del dominio che, sebbene non ancora formalizzata, sembra debba seguire “naturalmente” al giudizio del Tribunale. Una sentenza definitiva sul caso si avrà comunque solo tra qualche mese.

A questo punto è probabile che Marcialis, già intervenuto nei mesi scorsi su queste pagine , tornerà ad utilizzare il dominio andala.it per promuovere le lampade che portano quel nome mentre dovrà trovarsene un altro il consorzio di Soru, assegnatario di una delle preziose licenze UMTS.

Il consorzio aveva ottenuto nei mesi scorsi la possibilità di utilizzare il dominio facendo riconoscere un proprio diritto “di marchio” sul dominio stesso. All’epoca Marcialis si era difeso spiegando: “Io non sono altro che un produttore di lampade che usa il nome Andala per una sua lampada dal 1996 e che ha provveduto a registrare il nome di dominio prima di loro”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti