Sospesa la flat dial-up di Telecom

L'ha deciso il giudice a cui avevano fatto ricorso i provider: Teleconomy Internet non può essere più venduta. Finché l'Agcom non si esprimerà in merito. Rimangono attivi gli utenti già abbonati


Milano – Muore, per adesso, Teleconomy Internet , l’offerta dial-up flat che con tanta gioia era stata accolta dagli utenti non raggiunti da ADSL. Il Tribunale di Milano ha stabilito con una ordinanza che la flat non può più essere venduta , finché l’Autorità Garante delle Telecomunicazioni non avrà finito di analizzarne le caratteristiche e non si sarà espressa in merito.

Telecom valuterà se reclamare contro l’ordinanza; in ogni caso ha già smesso di vendere l’offerta, che tuttavia resterà valida per gli utenti già attivi (almeno fino a scadenza del contratto).

Il Tribunale accoglie così il ricorso dei provider, che avevano denunciato come illecita l’offerta Teleconomy Internet (12 euro al mese per una dial-up flat senza limiti). Il ricorso è stato fatto, dalle associazioni AIIP e Assoprovider, con procedura d’urgenza (articolo 700 cpc), ai sensi dell’articolo 287/1990 in materia di antitrust. Il passo successivo sarà un giudizio di merito in cui i provider potranno chiedere un risarcimento danni per i clienti perduti .

Finisce così il primo round di una polemica di lunga data . L’arrivo di Teleconomy Internet era stata salutata con un applauso dagli utenti non coperti da Adsl, perché costa molto meno rispetto allo standard delle flat dial-up. I provider hanno cominciato a perdere frotte di utenti , che migravano a migliaia verso Teleconomy Internet. Il nodo centrale del problema è che i provider, per vendere le dial-up flat, usano l’offerta all’ingrosso Friaco di Telecom Italia. Sostengono che i prezzi della Friaco rendono impossibile replicare a un’offerta che al pubblico costa 12 euro al mese. Il giudice ha scritto di non poter accertare la replicabilità dell’offerta (gli mancano gli strumenti tecnici per valutarla) e che il tutto deve essere rimesso alla volontà dell’Agcom. Nel frattempo, poiché Teleconomy Internet potrebbe in effetti essere pericolosa per l’equilibrio della concorrenza e del mercato, deve essere tolta dal commercio .

Come ricordato negli atti dell’ordinanza del giudice, la stessa Agcom ha chiesto il 19 agosto a Telecom Italia di non commercializzare l’offerta fino a nuovo ordine, ossia finché non avesse finito di analizzarne la replicabilità. Telecom Italia ha presentato, come richiesto, all’Agcom un’ulteriore documentazione e quindi ha continuato a vendere l’offerta. L’Agcom non si è ancora espressa; per Telecom vale in questo caso la legge del silenzio-assenso , come ha detto a propria difesa di fronte al giudice di Milano. Il giudice le ha dato ora torto, però, imponendo a Telecom di aspettare che Agcom si esprima. Dall’Agcom dicono a Punto Informatico che l’analisi è ancora in corso, da sette mesi, e che non si sa quando sarà completata. Responso difficile, perché per stabilire che Teleconomy Internet sia replicabile bisogna valutare statisticamente le abitudini di connessione degli utenti.

Secondo Telecom, infatti, come si legge negli atti dell’ordinanza, Teleconomy Internet è replicabile : basta usare un concentration rate di 1:12. Ossia, dietro ogni canale a 64 K mettere 12 utenti (quando uno è connesso, gli altri undici trovano occupato): secondo Telecom, sono appunto queste le caratteristiche di Teleconomy Internet. Le offerte dial-up dei provider usano però un concentration rate da 1:2,5 fino a 1:4; non solo: per assicurare un livello accettabile di qualità del servizio hanno ideato sistemi per assicurare l’alternanza degli utenti connessi . Teleconomy Internet invece è virtualmente “senza limiti”, come indicava Telecom nella pubblicità. Un concentration rate renderebbe insomma quasi impossibile prendere la linea, riflettono i provider. Telecom però dice che un escamotage è possibile: far condividere il flusso ISDN a un cocktail di utenti flat e a consumo. Ecco quindi la tesi di Telecom: è vero, è impossibile avere un concentration rate con dodici utenti tutti flat; ma il gioco potrebbe funzionare se tra quei dodici ci sono anche utenti a consumo, che tendono quindi a stare connessi meno a lungo . Come scrive il giudice, però, risulterebbe così che l’offerta possa essere replicata “soltanto da operatori infrastrutturati, con una clientela a consumo da rilevanza tanto eccezionale da superare i limiti delle linee guida richiamati dalla delibera n.152/02/Cons dell’Autorità Garante”.

Insomma: ammesso che sia vero, come dice Telecom, che per replicare Teleconomy Internet basti sfruttare quel mix di utenti flat e a consumo, questo dato escluderebbe dall’agone delle dial-up flat i piccoli provider . Ed è giusto lasciare a Telecom l’arbitrio di decidere che queste offerte siano di fatto un’esclusiva degli operatori dotati di grosse dimensioni e infrastrutture? Sarà il responso di Agcom a fare chiarezza, a riguardo.

È un fatto, però, che i suddetti grossi operatori, che potrebbero sfruttare quel mix di utenti, finora si sono mostrati poco interessati alle dial-up flat . Wind non le offre, dopo aver lasciato morire Tempozero . Tiscali ne vende una solo per le aziende , che peraltro costa quanto Teleconomy Internet ma non è illimitata. È probabile quindi che, se Agcom non interverrà, Teleconomy Internet resterà la sola offerta dial-up flat in vita, perché i piccoli provider saranno tagliati fuori dal gioco e i grossi player, che in teoria potrebbero competere (se i calcoli di Telecom sono corretti) sembrano poco interessati a parteciparvi.

Per ora, il risultato è il lutto per quegli utenti che, esclusi dall’Adsl, non si sono già affrettati a comprare Teleconomy Internet. I provider si godono la vittoria, ma, come comunica Stefano Quintarelli, presidente di AIIP, “sappiamo bene che Teleconomy Internet era un’offerta molto ben voluta dagli utenti. Ci auguriamo che Telecom abbassi i prezzi Friaco e ci permetta così di ridare vita al mercato dial-up flat”. Per ora però Telecom sembra poco intenzionata a ritoccarli . Spera nel giudizio favorevole dell’Agcom, che potrebbe tardare ancora per altre settimane. Durante le quali Teleconomy Internet resterà un ricordo.

Alessandro Longo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    basta binomio hardware-software imposto
    dal negozio! voglio comprare l'hardware e il software separatamente senza problemi con la garanzia e spendendo solo per quello che acquisto, se voglio un sistema open source non devo pagare licenze a nessuno!
  • Anonimo scrive:
    Comodato d'uso
    Sarebbe una soluzione, mi danno il PC in cambio di un modesto canone, che so 10 euro al mese, e mi ci mettono sopra tutti i controlli e le limitazioni che vogliono.Ma se lo pago io fino all'ultima lira coi miei sudati (non sempre) quattrini, devo poterci commettere tutti i reati che mi pare.
  • Anonimo scrive:
    Boicottiamo IL TCPA
    Salve,Vorrei segnalare un link, sicuramente a molti di voi sara' gia' noto, ma a chi non lo fosse.. http://www.no1984.org .Secondo me il primo metodo per "boicottare" il tcpa e' la conoscenza del problema, quindi fate girare il piu' possibile l'url, visto che e' un grandissima fonte d'informazioni (oltretutto in italiano).Speriamo che le grandi case produtrici di hw e sw non mettano in atto una manovra del genere (anche se e' gia' in atto da parecchio), perche' decreterebbe la fine dell'informatica libera.
  • Anonimo scrive:
    La nostra unica arma è... l'informazione
    "Il portafoglio è l'unica arma che [i consumatori] hanno. La useranno?"Sì, a patto che venga spiegato loro cosa stanno acquistando.Solo l'ignoranza (intesa come mancanza di informazioni) potrà far penetrare questi sistemi sul mercato.Marcello
  • Anonimo scrive:
    ECCO COME FUNZIONA IL TCPA
    http://www.research.ibm.com/gsal/tcpa/tcpa_rebuttal.pdfa me ,anche se fatto dalla ibm, mi sembra abbastanza obiettivo. sicuramente chiarifica diverse che che sicuramente NON sono chiare alal maggior parte della gente, circa il fatto che tcpa sia una cosa, drm un'altra, e palladium(che NON funziona con tcpa, ma con un altro chip) un'altra ancora. il maggior rischio e' unire tcpa con drm, ma tcpa non e' stato creato per proteggersi da attacchi dell'utente via hardware(come invece si vorrebbe per la tecnologia drm) quindi SEMBREREBBE che in ogni caso il chip per rompere dovrebbe avere bisogno di supporto software. COMUNQUE, sicuramente il chip permettera' il riconoscimento delle periferiche e dell'identificazione di un utente tramite internet. quindi tcpa puo' controllare la certificazione dell'hardware, ma non puo' certo mettersi a giocare coi seriali e spedirli in giro per internet o controlalre se un seriale e' stato contraffatto etc; per questo serve il supporto del sistema operativo. esistera' quindi una implementazione di linux che evitera'questa situazione, dato che ibm sta' rilasciando del codice per tcpa GPL, e quindi se ne puo' studiare il funzionamento. tcpa sta gia' funzionando in sistemi windows e linux standard. il sistema tcpa permette solo di generare chiave e sigillare con esse parte dei dati, poi sta alla persoan che assembla gli altri componenti firmaware o software impiegarsi per la certificazione dei programmi dati e la richiesta verifica annullamento dei seriali, ma sembra che nulla del genere esista ancora, se non nelle idee di microsoft palladium, che e' un'altra cosa e lungi dall'essere realizzata, ancora.d'altra parte(dico io) e' possibile realizzare per dire un lettore dvd con chip fritz che avendo un firmware adatto per la gestione del drm, sfrutta tcpa per non far funzionare i dvd contraffati. questo e' un altro discorso ed e' comunque reso possibile indirettamente dal tcpa, sebbene non sia una funzione svolta da questo.sarebbe il caso di stare attenti.. in ogni caso, sappiamo bene che se la questione e' solo software o firmware, ci sono tanti coraggiosi che sanno risolvere questi problemi.. la verita' e' che per ora non esiste niente di additabile come totalmente malevolo al consumatore, se si esclude il tempo di calcolo delle chiavi del chip fritz, che puo' portare ad un lieve aggravio del tempo di boot, entro i dieci secondi, mi pare..sembra che l'unica tecnica per forzare certificati sia che il fabbricante registri la endorsement key del chip, e la usi VIA SOFTWARE per creare chiavi di integrita' per i singoli programmi/dati; siccome pero' si puo' bloccare l'accesso di software al chip fritz, il problema puo' essere aggirato = possono obbligarti ad usare sofwtare originale con qualche ricatto, ma non possono proibire il software libero che nasce per NON funzionare con questo tipo di certificazione. per esempio, se linux non carica il driver apposito per tcpa, nessun programma puo' usare il chip ed il funzionamente di questo risiede nelle mani dello user.e' possibile inoltre disabilitare il TCPA dal bios, PERO' questa operazione non lo rende totalmente inattivo, si dice che puo' eseguire alcuni INOFFFENSIVI comandi..ci sarebbe da indagare meglio questa questione.per finire, il tcpa non puo' bloccare l'esecuzione a seguito di segnature, liste di seriali, codici di vario genere, ma solo se per qualche ragione si tenta di cambiare dei dati critici messi sono chiave; ovviamente pero', se uno disabilita la funzionalita' di allacciamento al software, non c'e' da temere per questo problema.ricordo che questa e' la situazione attuale, che potrebbe cambiare nei prossimi anni.per riassumere, il solo chip fritz di tcpa non puo' bloccare i programmi o i dati, a meno che il software non interagisca con esso. ovviamente microsoft puo' fare un sistema che rileva tcpa, e se e' presente, si rifiuti di funzionare se non lo si attiva. sotto linux, ci sara' gente che non inserira' il drive per tcpa, e quindiil sistema potra' -forse, se non ho letto male- funzionare per identificare gli utenti, ma non potra' avere altre abilita' "particolari" e ostili all'utente.. per ora.ovviamente sarebbe meglio non averlo del tutto, perche' non si sa mai cosa puo' succedere. e' anche possibile che questa prima "inoffensiva" implementazione del tcpa sia solo per far abituare gli utenti ad essa, per poi procedere stringendo il cappio., e' una usanza comune trale aziende che hanno in mano le sorti di questioni importanti. quello che voglio dire e' che anche se comprate dei tcpa di prima generazione, probabilmente non avrete troppi problemi e non vi accorgerete di averli se non per una piccola perdita in termini di tempo; come le mamme una volta facevano assumere le medicine con lo zucchero..ad ogni modo e' meglio evitare come la sfiga windows vista, dato che probabilmente usera' il chip tcpa per fare le nefandezze peggiori dato che gia' volevano realizzare palladium (vista+chip dedicato) che e' peggio di vista+tcpa. ricordo che vista+tcpa potrebbe effettivamente riuscire a far funzionare il tcpa come un controllore di certificati, quindi l'utilizzo peggiore e piu' temuto di tcpa. per il resto, tutto bene perche' sembra linux funzioni e funzionera' bene con tcpa, almeno nelle edizioni OPEN che non hanno alcun interesse a vedere un funzionamento degenere (certificati..) di tcpa funzionare soto il loro sistema.
  • Anonimo scrive:
    Open source
    non capisco come aziende del calibro di IBM e Sun uccidano in questa maniera una cosa alla quale tengono così tanto...forse non sarà proprio così forzata la cosa? o applicheranno a gcc il TCC aggratis?
  • Anonimo scrive:
    spiegatemi bene, ma è possibile?
    sto leggendo i post e molti dicono delle cose.con palladium non gireranno exe creati da hobbisti, così come file multimediali delle vacanze e mettere su internet pagine web amatoriali. Ma è possibile? Non so come lavorate voi ma quando programmo capita spesso di fare un exe di prova da testare sui pc ed anche se un programma è destinato al mercato non credo sia fattibile dover inserire il DRM sin dalle prime righe di codice. Il filmino delle vacanze, ma si può obbligare la gente a mettere il DRM perchè se no a casa della zia non si vede? Secondo me vi sbagliate o avete letto informazioni false. Figuriamoci, io hobbista non potrei programmare, io professionista avrei difficoltà insormontabili (se sono un ricercatore e mi serve un programmino per sfogliare i dati di una ricerca e stampare un risultato, posso andare a chiedere un DRM?, o se mi devo creare una utility per me e la mia ditta). Insomma, io vedo delle difficoltà insormontabili per chi è onesto.Per le periferiche più ci posso credere che gireranno solo hardware tcpato ma credo che una azienda che ha risorse per vendere hardware non avrà problemi a chiedere un DRM. Tuttavia si limita quello del settore elettronico che non è poco.Io vedo il tcpa o palladium come dite voi una opzione da attivare o disattivare (via hardware), che ti permetterà se vuoi di far girare solo software protetto oppure no. La seccatura sarà non poter ascoltare in alcun modo musica che è stata protetta (ma non quella non protetta), di crakkare gli exe modificandone il codice (ma sempre dei drmati) con il vantaggio che un virus non partirà qualora sia attivata la protezione. Io vedo assurdo fare una cosa del genere, significherebbe fermare tutte le aziende del mondo. Vi immaginate tutti i programmatori del globo che per vedere come funziona una classe devono andare a riempire moduli su internet per ottenere un DRM, è assurdo ed inverosimile. ps, non postatemi link, qualsiasi fonte è faziosa e poco credibile
    • Anonimo scrive:
      Re: spiegatemi bene, ma è possibile?
      - Scritto da: Anonimo
      sto leggendo i post e molti dicono delle cose.
      con palladium non gireranno exe creati da
      hobbisti, così come file multimediali delle
      vacanze e mettere su internet pagine web
      amatoriali. No.. i secondi gireranno. E pure i primi, ma molto probabilmente solo sul PC utilizzato per compilarli. Ovvero tutto il software freeware e shareware sarebbe destinato a morte certa.
      Ma è possibile? Non so come lavorate voi ma
      quando programmo capita spesso di fare un exe di
      prova da testare sui pc ed anche se un programma
      è destinato al mercato non credo sia fattibile
      dover inserire il DRM sin dalle prime righe di
      codice. Il filmino delle vacanze, ma si puòInfatti. Sul tuo PC il codice compilato dal tuo compilatore (pagato a caro prezzo, perchè il compilatore free ovviamente non girerà più...) andrà senza problemi. I problemi ci saranno quando deciderai di divulgare il tuo programma.
      obbligare la gente a mettere il DRM perchè se no
      a casa della zia non si vede? Secondo me vi
      sbagliate o avete letto informazioni false.Secondo te ? E sei disposto a rischiare ? Per quali ipotetici vantaggi ?
      Figuriamoci, io hobbista non potrei programmare,
      io professionista avrei difficoltà insormontabili
      (se sono un ricercatore e mi serve un programmino
      per sfogliare i dati di una ricerca e stampare un
      risultato, posso andare a chiedere un DRM?, o se
      mi devo creare una utility per me e la mia
      ditta). Insomma, io vedo delle difficoltà
      insormontabili per chi è onesto.Anche noi. E per questo che non lo vogliamo...
      Per le periferiche più ci posso credere che
      gireranno solo hardware tcpato ma credo che una
      azienda che ha risorse per vendere hardware non
      avrà problemi a chiedere un DRM. Tuttavia si
      limita quello del settore elettronico che non è
      poco.Sarebbe la fine di Linux, di BSD e di tutti gli altri sistemi operativi presenti e futuri. Magari a te potrebbe non fregartene nulla, e molti idioti sarebbero pure contenti, ma ti ricordo che senza uno straccio di concorrenza saresti ancora fermo alle schermate blu di Windows 95.
      Io vedo il tcpa o palladium come dite voi una
      opzione da attivare o disattivare (via hardware),
      che ti permetterà se vuoi di far girare solo
      software protetto oppure no. La seccatura saràIo vedo 4 possibili scenari:1) Tutti possono autenticare il proprio software.La conseguenza è che il sito che ti rifila il virus te lo autentica pure, e quindi il TCPA non servirebbe ad un cazzo.2) Solo MS (ed eventualmente pochi altri) possono autenticare i programmi. Il TCPA è disattivabile tramite sistema operativo. Basterebbe sfruttare delle vulnerabilità del sistema operativo, oppure convicere l'utente a disattivare il TCPA e non cambierebbe nulla rispetto ad oggi. Se fosse solo Microsoft ad autenticare i programmi allora vorrebbe dire che ci sarebbero tanti programmi per i quali non sarebbe disponibile un'autenticazione, quindi l'utente non vedremme nulla di strano nell'ennesimo applicativo che richiede la disattivazione del TCPA. Soprattutto quando sta pensando alla foto della patacca promessa dall'applicativo in questione... Quindi anche in questo caso il TCPA non servirebbe ad un cazzo.3) Come il 2, ma il TCPA è disattivabile solo al boot.In pratica vorrebbe dire dividere l'informatica in 2 mondi. Uno simile a quello attuale ma con delle forti limitazioni (tutti gli applicativi, i file multimediali, i siti internet, ecc. ecc. che richiedono un'autenticazione sarebbero inaccessibili). L'altro si riconduce in pratica al successivo scenario. 4) Il TCPA non è disattivabile o per qualche motivo è necessario non disattivarlo. In pratica si è realizzato quello che molti temono.
      non poter ascoltare in alcun modo musica che è
      stata protetta (ma non quella non protetta), di
      crakkare gli exe modificandone il codice (ma
      sempre dei drmati) con il vantaggio che un virus
      non partirà qualora sia attivata la protezione. E chi te lo ha detto ?Ripensa a quello che ho detto sui possibili scenari...Senza contare che eventuali virus che riuscissero a superare il meccanismo dell'autenticazione, sarebbero a loro volta protetti dal TCPA, quindi non sarebbe più possibile studiarli, gli antivirus non esisterebbero più e un'eventuale infezione virale avrebbe effetti devastanti.Per quanto riguarda altri fenomeni tipo il phishing invece non vedo problemi: semplicemente non cambierebbe nulla rispetto ad oggi... eperchè dovrebbe ? Perchè il TCPA non dovrebbe permetterti di accedere al sito www.posteitaliane.ru ? Forse perchè immagina che tui volevi entrare in www.poste.it ?
      Io vedo assurdo fare una cosa del genere,Anche per me è assurdo. Ecco perchè il TCPA non lo voglio.
      significherebbe fermare tutte le aziende del
      mondo. Vi immaginate tutti i programmatori del
      globo che per vedere come funziona una classe
      devono andare a riempire moduli su internet per
      ottenere un DRM, è assurdo ed inverosimile.
      ps, non postatemi link, qualsiasi fonte è faziosa
      e poco credibileTi posto un link al tuo cervello: fanne buon uso... ammesso che anche quello non sia fazioso e poco credibile...
      • Anonimo scrive:
        Re: spiegatemi bene, ma è possibile?

        No.. i secondi gireranno. E pure i primi, ma
        molto probabilmente solo sul PC utilizzato per
        compilarli. Ovvero tutto il software freeware e
        shareware sarebbe destinato a morte certa. mi pare molto assurdo. Nel corso della mia vita non mi è mai capitata una cosa simile, sarebbe un danno di centinaia di miliardi di dollari, neanche l'invenzione del motore ad acqua creerebbe tanto scompiglio
        Infatti. Sul tuo PC il codice compilato dal tuo
        compilatore (pagato a caro prezzo, perchè il
        compilatore free ovviamente non girerà più...)
        andrà senza problemi. I problemi ci saranno
        quando deciderai di divulgare il tuo programma.quello non è un problema ma io ho necessità di far girare exe su tanti pc, non mi posso mettere a ricompilare su ogni computer (specie quello dei clienti)
        Anche noi. E per questo che non lo vogliamo...come te penso milioni di persone, milioni di persone che smettono di colpo di lavorare nel settore informatico e di colpo milioni di persone che smettono di studiare informatica perchè impossibilitati di fare pratica (alle università si usa spesso software freeware per evitare agli studendi l'acquisto di strumenti professionali).
        Sarebbe la fine di Linux, di BSD e di tutti gli
        altri sistemi operativi presenti e futuri. Magari
        a te potrebbe non fregartene nulla, e molti
        idioti sarebbero pure contenti, ma ti ricordo che
        senza uno straccio di concorrenza saresti ancora
        fermo alle schermate blu di Windows 95.nonostante io sia pro-windows penso che linux sia a livello di svegliata per microsoft che per il suo utilizzo in settori in cui windows non va bene debba esistere. Ma una cosa del genere provocherebbe reazioni agguerrite da parte degli istituti di ricerca. Mica possono far buttare progetti da milioni e milioni perchè se si rompe un hd non lo possono sostituire pena il tcpa.
        Io vedo 4 possibili scenari:io vedo quella del mondo informatico diviso in 2 mondi, quello protetto e quello non protetto. Sarebbe economicamente il migliore. Le aziende utilizzerebbero tutta roba protetta e sarebbero più sicure per virus e problemi, i privati utilizzerebbero sistemi a bassa protezione, consapevoli di rischiare (a me basterebbe avere la possibilità di dare permessi a tutto ciò che gira su un pc come con un firewall). I discografici sarebbero più sicuri della loro musica (anche se per me dovrebbero andare a morire piratare è sbagliato ma 20 euro a CD se lo tengano).
        Ti posto un link al tuo cervello: fanne buon
        uso... ammesso che anche quello non sia fazioso e
        poco credibile...io cerco di ragionare con la mia testa, non chiedo mai se il vino è buono. Anche chi si batte contro il tcpa
        • Anonimo scrive:
          Re: spiegatemi bene, ma è possibile?
          - Scritto da: Anonimo

          No.. i secondi gireranno. E pure i primi, ma

          molto probabilmente solo sul PC utilizzato per

          compilarli. Ovvero tutto il software freeware e

          shareware sarebbe destinato a morte certa.
          mi pare molto assurdo. Nel corso della mia vitaAnche a me......

          Infatti. Sul tuo PC il codice compilato dal tuo

          compilatore (pagato a caro prezzo, perchè il

          compilatore free ovviamente non girerà più...)

          andrà senza problemi. I problemi ci saranno

          quando deciderai di divulgare il tuo programma.
          quello non è un problema ma io ho necessità di
          far girare exe su tanti pc, non mi posso mettere
          a ricompilare su ogni computer (specie quello dei
          clienti)Certo che no. Ma allora invece di limitarsi a dire che è assurdo, non sarebbe meglio evitare di correre rischi ? ...
          istituti di ricerca. Mica possono far buttare
          progetti da milioni e milioni perchè se si rompe
          un hd non lo possono sostituire pena il tcpa.Bisogna far autenticare il nuovo HD... e guarda che è quello che succede già con Win XP... come vedi i primi passo sono già stati compiuti...

          Io vedo 4 possibili scenari:
          io vedo quella del mondo informatico diviso in 2
          mondi, quello protetto e quello non protetto.
          Sarebbe economicamente il migliore. Le aziendeEconomicamente sarebbe un disastro, tranne ovviamente per i soliti noti. Ma le piccole software house e i programmatori indipendenti sarebbero tagliati fuori. Qundi si potrebbe tranquillamente dire addio a tutti i software personalizzati e alle soluzioni mirate. Con gravi svantaggi sia di chi quelle soluzioni le produce che di chi le utilizza. In pratica il PC diventerebbe l'elettrodomestico che fa girare Office..
          utilizzerebbero tutta roba protetta e sarebbero
          più sicure per virus e problemi, i privatiIl fatto che i PC con il TCPA sarebbero effettivamente più sicuri è tutto da vedere.
          utilizzerebbero sistemi a bassa protezione,
          consapevoli di rischiare (a me basterebbe avere
          la possibilità di dare permessi a tutto ciò che
          gira su un pc come con un firewall). IMah.. io francamente preferisco avere un sistema ragionevolmente sicuro senza TCPA fra i piedi. E' curioso però che chi cerca di spingere la TCPA con la scusa della sicurezza in realtà ha sempre preso sottogamba la sicurezza dei suoi sistemi operativi...
          discografici sarebbero più sicuri della loro
          musica (anche se per me dovrebbero andare a
          morire piratare è sbagliato ma 20 euro a CD se lo
          tengano).Fracamente, visto che si parla di un sistema che pagherei io (non credere che il chip te lo mettano gratis, con la scusa della sicurezza te lo faranno pure pagare...) e che limiterebbe me, io dei discografici me ne infischio, e se loro si sentono insicuri di me... beh, visti gli ultimi episodi anche io mi sento insicuro di loro, eppure i loro computer li lascio stare...

          Ti posto un link al tuo cervello: fanne buon

          uso... ammesso che anche quello non sia fazioso
          e

          poco credibile...
          io cerco di ragionare con la mia testa, non
          chiedo mai se il vino è buono. Anche chi si batte
          contro il tcpaTu basi le tue convinzioni esclusivamente sul fatto che gli scenari dipinti da chi è contrario alla TCPA ti paiono assurdi. Ma credi davvero che la TCPA verrà introdotta da un giorno all'altro ? Non pensi che potrebbe essere introdotta gradualmente ? O magari inasprita o allentata a seconda dei comodi ? Non pensi che l'attivazione di Windows XP di fatto è già il primo passo della TCPA ? Non pensi che il secondo potrebbe essere un maggiore controllo sui file multimediali (e di fatto la cosa sta già avvenendo...) ? Non pensi che il passo successivo potrebbe essere quello di creare la parte hardware di supporto alla TCPA (infatti l'articolo parla proprio di questo...) ? Non pensi che un passo ulteriore sarebbe quello di iniziare ad introdurre i primi blandi controlli sugli eseguibili ? Non pensi che poi questi controlli diventerebbero meno blandi ? E poi ? Proseguendo per questa strada, dove pensi che si fermerebbero ? Perchè dovrebbero fermarsi dove fa comodo a te invece che dove fa comodo a loro ? Perchè altrimenti molti utenti si arrabbierebbero ? Ma a quel punto, avendo già consegnato il controllo dei loro sistemi nelle mani di qualcun'altro, cosa potrebbero fare ?Accettare la TCPA è come firmare un'assegno in bianco fidandosi dell'onestà di chi lo riceve. Nessuna persona sana di mente firma assegni in bianco, neppure a favore di persone di provata onestà. Non vedo perchè invece molti accettano l'idea della TCPA. A maggior ragione quando a proporla è un'azienda pluripregiudicata...
    • pippo75 scrive:
      Re: spiegatemi bene, ma è possibile?
      - Scritto da: Anonimo
      sto leggendo i post e molti dicono delle cose.
      con palladium non gireranno exe creati da
      hobbisti, così come file multimediali delle
      vacanze e mettere su internet pagine web
      amatoriali. I tuoi filmati li vedrai, al limite fra 20 anni il codec potrebbe essere in disuso, per cui sceglilo bene.Il DRM serve per i filmati che ti vendono e basta.I programmi, e' dagli anni 70 che le case che costruiscono PC hanno visto una cosa:Un pc per diffondersi ha bisogno di programmi, altrimeni chiude i battenti.Gli hobbisti tornano utili come l'acqua nel deserto, producono a costo zero.Altrimenti perche' qualche giorno la MS avrebbe messo in giro VisualStudio Express, per la ditta che non puo' permettersi 800 euro di spesa o per l'hobbista.Le ditte che non hanno bisogno di hobbisty sono quelle che puntano alle ditte (Sun, IBM, MS).Li torna utile questo ragionamento.
      obbligare la gente a mettere il DRM perchè se no
      a casa della zia non si vede? Il DRM se vuoi metterlo lo metti, altrimenti stai senza, considera un formato per usarlo deve avere la possibilita' di gestirlo.
      Figuriamoci, io hobbista non potrei programmare,Il buon BillGates sa benissimo che se tu non puoi fare quello che ti interessa con windows, cambi sistema e questo per lui vuol dire perdede un cliente.Fai un salto su internet e vedrai quante persone prgorammano per hobby, tutti clienti che in tal caso perderebbe. ...... 2+2.........

      Io vedo il tcpa o palladium come dite voi una
      opzione da attivare o disattivare (via hardware),
      che ti permetterà se vuoi di far girare solonon ho ancora visto un messaggio o un sito in italiano che parli di cosa e' il tcpa, saro' iellato.
      software protetto oppure no. La seccatura sarà
      non poter ascoltare in alcun modo musica che è
      stata protetta (ma non quella non protetta), secondo me sara' come per i CD protetti, ne piu' ne meno, se proprio non riesci a sentirlo, dovrai copiarlo su un disco in modo da togliere la protezione.Per quanto riguarda la protezione incopiabile, l'hanno inventata piu' di 20 anni fa, poco prima che nascesse il copiatore per la protezione incopiabile.ciao
  • Anonimo scrive:
    Senza internet?
    Io non uso molto internet, come fa il chip a dire alla casa madre che il file non è protetto? ed dunque io sono OBBLIGATO ad essere connesso a internet per usufruire di continui aggiornamenti di chiavi dei nuovi software e hardware. Il che è impossibile, il mondo viaggia ancora con il 56kb/s le chiavi non penso pesino una miseria. Dunque il tutto non sta in piedi. Comunque , per tutto ciò che è pubblico questo schermo protettivo non mi dispiacerebbe affatto, sapete quanta gente ci marcia con truffe bancarie online ecc.ecc.?
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza internet?
      - Scritto da: Anonimo
      Io non uso molto internet, come fa il chip a dire
      alla casa madre che il file non è protetto? ed
      dunque io sono OBBLIGATO ad essere connesso a
      internet per usufruire di continui aggiornamenti
      di chiavi dei nuovi software e hardware. Il che è
      impossibile, il mondo viaggia ancora con il
      56kb/s le chiavi non penso pesino una miseria.Se non sei connesso ad internet allora non scarichi neppure il file... Se invece il file lo copi da un CD e se il file stesso è protetto allora potrebbe chiederti di fare una connessione oppure semplicemente potrebbe impedirti di visualizzarlo senza prima autenticarlo.Poi se a te l'autenticazione costa troppo in termini di tempo di collegamento internet... beh, sono fatti tuoi, mica di chi Palladium lo ha voluto...
      Dunque il tutto non sta in piedi. Comunque , per
      tutto ciò che è pubblico questo schermo
      protettivo non mi dispiacerebbe affatto, sapete
      quanta gente ci marcia con truffe bancarie online
      ecc.ecc.?Sei davvero convinto che in questo caso Palladium serva a qualche cosa ? Disilluditi... sono solo slogan per convincere i polli dell'utilità di Palladium. Almeno fino a quando Palladium non riuscirà a leggere nella mente delle persone e a capire che volevano andare sul sito www.poste.it e non su www.posteitaliane.ru o qualche cosa del genere...
    • Anonimo scrive:
      Re: Senza internet?
      - Scritto da: Anonimo
      Io non uso molto internet, come fa il chip a dire
      alla casa madre che il file non è protetto? ed
      dunque io sono OBBLIGATO ad essere connesso a
      internet per usufruire di continui aggiornamenti
      di chiavi dei nuovi software e hardware.fino ad ora ho quasi sempre letto messaggi, che secondo me sono pure se6he mentali.Qualche anno fa, MS fece nascere la storia della firma dei programmi, in particolare per quanto riguarda gli activex, ti sembra che ci siano stati dei problemi con questi.Scaricare le firme sara' come tenere aggiornato un AV, se lo fai sarai aggiornato su eventali virus, se non lo fai e' possibile che qualcosa non sia riconosciuto.Un prodotto per vendere deve dare un certo servizio, se tutto viene bloccato, questo sparisce dal mercato.- MS-Dos, ha vinto perche' era il sistema con il maggior supporto.- VHS ha vinto perche' anche se non era il migliore era quello che ti faceva vedere i film.Se tu prendi un CD audio e non pui sentirlo, la prossima volta non lo prendi piu' (e le case discografiche questo lo sanno)........
      Dunque il tutto non sta in piedi. infatti
      Comunque , per
      tutto ciò che è pubblico questo schermo
      protettivo non mi dispiacerebbe affatto, sapete
      quanta gente ci marcia con truffe bancarie online
      ecc.ecc.?speriamo, pero' fino a quando non si vdera' qualcosa di effettivo, rimarranno solo parole.
      • Anonimo scrive:
        Re: Senza internet?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Io non uso molto internet, come fa il chip a
        dire

        alla casa madre che il file non è protetto? ed

        dunque io sono OBBLIGATO ad essere connesso a

        internet per usufruire di continui aggiornamenti

        di chiavi dei nuovi software e hardware.

        fino ad ora ho quasi sempre letto messaggi, che
        secondo me sono pure se6he mentali.Già... meglio fidarsi di chi ti infila rootkit sui CD, vero ?
        Qualche anno fa, MS fece nascere la storia della
        firma dei programmi, in particolare per quanto
        riguarda gli activex, ti sembra che ci siano
        stati dei problemi con questi.
        Scaricare le firme sara' come tenere aggiornato
        un AV, se lo fai sarai aggiornato su eventali
        virus, se non lo fai e' possibile che qualcosa
        non sia riconosciuto.Quindi ammetti che potrai utilizzare il PC che, ricordo, hai regolarmente pagato, solo per gentile concessione di qualcuno ? E se un bel giorno questo qualcuno cambia idea o fallisce tu ti attacchi ?
        Un prodotto per vendere deve dare un certo
        servizio, se tutto viene bloccato, questo
        sparisce dal mercato.No. Un prodotto per vendere deve dare un certo servizio concorrenziale con quanto offre il resto del mercato. Se il tuo prodotto non è concorrenziale puoi fare due cose: migliorare il tuo prodotto o fare in modo che quello della concorrenza peggiori. La seconda soluzione non mi sembra molto vantaggiosa per l'utente...
        - MS-Dos, ha vinto perche' era il sistema con il
        maggior supporto.

        - VHS ha vinto perche' anche se non era il
        migliore era quello che ti faceva vedere i film.Appunto. Faceva cagare ma qualcuno, manovrando sul mercato delle cassette pre-registrate, ha deciso che dovessimo beccarci quello.
        Se tu prendi un CD audio e non pui sentirlo, la
        prossima volta non lo prendi piu' (e le case
        discografiche questo lo sanno).
        .......


        Dunque il tutto non sta in piedi.

        infattiInfatti.

        Comunque , per

        tutto ciò che è pubblico questo schermo

        protettivo non mi dispiacerebbe affatto, sapete

        quanta gente ci marcia con truffe bancarie
        online

        ecc.ecc.?

        speriamo, pero' fino a quando non si vdera'
        qualcosa di effettivo, rimarranno solo parole.Chi vive sperando...
  • Anonimo scrive:
    esempio di pc "pulito"
    mainboard: mini itxcpu/chipset: via c3 o c7(via propone anche soluzioni integrate sia audio sia video, possedendo s3)unità ottica: lg o pioneersistema operativo: linux knoppix o similehard disk o memoria di massa da usare come drive principale: nessun produttore per ora mi viene in mente..aiutatemi fornendomene qualcuno che non appare nella lista dei membri del sito del trusted computingil c7 si avvicina come potenza di calcolo al pentium m attuale, penso che per gli usi comuni di un utente domestico vada più che bene, a meno che siete di quelli che non sanno stare senza schede video in sli...a mio modesto parere, comunque, punto informatico ci mangia fomentando malumore tra gli utenti, incoraggiandoli a seguire sti forum e guadagnando dalla pubblicità in base alle visiteanzi, per dirla tutta, non mi stupirei nemmeno se crazy fosse uno di loro camuffato...vediamo se mi censurano...per tutti gli altri..se volete aiutarmi a trovare produttori di memorie di massa "liberi" li postiamo qua e cerchiamo di fare una configurazione completa, grazieal momento mi viene in mente panram, produttore delle chiavette usb seitec..che non appare in lista nel sito tc, a meno che abbia qualche altra denominazione socialeps.. continuo a pensare che, mentre in casa palladium non ci dovrebbe passare.. per le aziende, gli istituti di credito, e altre attività critiche sia invece giusto implementarlobuone feste
    • Anonimo scrive:
      Re: esempio di pc "pulito"
      Piccole paranoie crescono eh!Vabbè, dai, un po' di valeriana e sparisce la paura
      • Anonimo scrive:
        Re: esempio di pc "pulito"
        - Scritto da: Anonimo
        Piccole paranoie crescono eh!
        Vabbè, dai, un po' di valeriana e sparisce la
        pauraparanoie de che? non sono io che inzozzo i forum ripetendo su tutti la stessa cosa del tc, vorrei fare chiarezza una volta per tutte...
  • Anonimo scrive:
    PERCHE' ARRABBIARSI + DI TANTO?
    Pensandoci bene fare l'uso che LORO hanno voluto che ci si facesse, ovvero:1 - si entra in un negozio e si prende un computer.2 - si porta a casa e si accende.3 - si verifica se sia accessibile a quello che si intende fare, se ci sta bene entro 15 giorni si compera, altromodo si rende (che ci faccio di una cosa che fa quel che crede, piuttosto che quel che voglio).Vedrete, che quado gli unici ad adoperare il computer saranno le sole Aziende e avranno perso miliardi di utenti che avrebbero aumentato notevolmente gli entroiti, o fanno marcia indietro o nello stesso luogo (in_dietro) ce se lo sono messi da soli e potranno andarsi a sposare in Inghilterra ;) Non solo per l'ìutente vale che,chi è causa del suo male pianga se stesso.Ride bene chi ride ultimo...
  • Anonimo scrive:
    Palladium, di nuovo ...
    ... una discussione sul tema.Chiamiamolo pure trusted computer, visto che il termine palladium, di per se', è errato, riferendosi ad un progetto di piattaforma software (anche se destinata ad interagire con apposito hardware).Ho già scritto innumerevoli post in passato, ma - visti gli interventi - mi permetto di insistere:1) il pericolo TC è molto più subdolo e strisciante di quanto si creda. Rimando qui al vecchio thread di qualche mese fa sulla "teoria della rana bollita". La tecnologia TC verrà introdotta progressivamente e lentamente e anche le limitazioni che introdurrà saranno molto ma molto lente, proprio per non creare crisi di rigetto. Quindi il terrorismo psicologico che molti fanno qui è comprensibile ma controproducente. Il primo obiettivo del TC è - per ora - blindare la fruizione di contenuti multimediali i.e. musica e film. Ma lentamente.2) una reazione al pericolo TC è molto difficile da pianificare: dopo i primi annunci le grandi case hanno constatato una forste resistenza e diffidenza, anche se solo da quel 2-3% di utenza più esperta e consapevole. Per cui hanno ripiegato sulla strategia di cui al punto 1), ovverosia l'introduzione progressiva, un pezzettino alla volta. La stessa tecnologia "anti- buffer underrun" tipo la NX degli AMD è stata vista da qualcuno come un sistema per impedire craccaggi del sistema di sicurezza TC in futuro. Non sono così esperto da esprimermi in merito. Probabilmente se - per es. - la xbox avesse avuto qualcosa tipo NX non sarebbe stato possibile craccarala. Del resto abbiamo visto tutti che la cordata TC copre quasi tutta la filiera dell'elettronica per PC. Non illudiamoci che un costruttore xyz a caso possa offrire prodotti alternativi; troppo complessa e intrecciata è la produzione di questi prodotti.3) IMHO l'unica possibilità di difesa è:A) consapevolezza e informazione, informazione e consapevolezza. Però sensata ed equilibrata.Niente allarmismi orwelliani: sono reali ma troppo proiettati nel futuro per risultare credibili.La questione è il principio: un PC "trusted" di fatto non è più del proprietario, almeno non interamente.B) boicottaggio, certo, ma realisticamente l'unico sistema è non comprare. Chi può aggiorni il PC *ora* o faccia scorta di hardware (se il portafoglio lo permette).Successivamente *non* comprare e sconsigliare qualunque in odore di TC.4) i grandi produttori hardware sono molto, ma molto più fragili di quanto si creda. In realtà può bastare una flessione del 1,5% su una previsione di crescita per far saltare la sedia dei dirigenti. Quindi non si tratta di "boicottare" all'infinito (chiaramente impossibile) ma già un calo secco di vendite rispetto alle aspettative dei portatili xtizio e ycaio e vedete come il consorzio TCPA traballa. Però bisogna crederci. Costanza, ma senza paranoia da predicatore.Saluti.Prospero
    • Anonimo scrive:
      Re: Palladium, di nuovo ...
      molto lucido, quoto. il problema e' che quando la gente iniziera' a comprar i nuovi computer e gli sembrera' che non e' cambiato niente, le aziende avranno la strada spianata. purttroppo la graduale introduzione di norme(quanto alle leggi dello stato) e "innovazioni" per quanto riguarda la tecnologia, ha quasi sempre portato alla effettiva introduzionne di queste, perche' va pers la memoria storica di com'erano prima le cose, e non si ha la sensazione di grave peggioramento. il problema principale e' che quindi, la cosa funziona.
      • Anonimo scrive:
        Re: Palladium, di nuovo ...
        - Scritto da: Anonimo
        molto lucido, quoto. il problema e' che quando la
        gente iniziera' a comprar i nuovi computer e gli
        sembrera' che non e' cambiato niente, le aziende
        avranno la strada spianata. purttroppo la
        graduale introduzione di norme(quanto alle leggi
        dello stato) e "innovazioni" per quanto riguarda
        la tecnologia, ha quasi sempre portato alla
        effettiva introduzionne di queste, perche' va
        pers la memoria storica di com'erano prima le
        cose, e non si ha la sensazione di grave
        peggioramento. il problema principale e' che
        quindi, la cosa funziona.Esattamente.La componente "memoria storica" qui è strategica.L'utenza dei PC tende ad essere molto giovane, nel senso che i giovanissimi usano al 99% il PC ed ogni anno ci sono milioni di nuovi utenti che si affacciano al mercato, i quali ovviamente non sanno nulla della "storia" del PC o di internet ecc.Si pensi - per fare un esempio - a quanti utenti non riescono a concepire un sistema operativo senza gui e per loro il SO *è* la gui. Oppure a quanti sono convintissimi che lo strumento per andare su internet è Internet Explorer e non conoscono neanche il termine browser.Ogni anno il rapporto tra nuovi utenti e vecchi utenti si altera a favore dei primi, cosa che non sarebbe di per se' negativa, ma diventa pericolosa rispetto al discorso che si faceva.Per farla breve, è probabile che ai nuovi utenti del - per es. - 2009 sembri normale che il PC si autoaggiorni indipendentemente dalla volontà dell'utente, oppure che il sistema impedisca la visione di copie di musica o film, ecc.SalutiProspero
  • pippo75 scrive:
    Re: Di chi e` il Tuo Computer?

    Probabilmente la risposta e` stata "Mio" oppure
    "Della Azienda per cui lavoro".si.
    mezza infrazione, te la elabori pure, visto che
    e` tua puoi metterci una bella Turbina, unoprova a sentire la motorizzazione oppure l'ACI e dimmi cosa ti dicono, puoi farlo, ma dopo la devi usare in cortile o su piste apposta.
    Invece, se comperi un Computer TC, ti viene
    impedito di installare certi Programmi a priori,
    come se installare determinati programmi, volesse
    dire automaticamente che io violero` la legge...in un computer di una banca secondo me sarebbe il minimo che uno ci possa installare solo cose ultra sicure.Stesso discorso per molti altri posti.Per quanto riguada il PC di casa, sono anni che sento questa storia e ogni anno fa la fine delle neve di ferragosto.
    Il Computer e` mio, quindi ho il diritto di
    installarci quello che voglio io e poi:In base alla caratteristiche del computer (processore, OS, ......) installi i programmi.
    Ripeto, il Computer e` MIO.allora usalo.
    Il Computer e` esattamente la stessa cosa, e` una
    Macchina, che abbiamo pagato, e che quindi
    appartiene a noi che l'abbiamo pagata, e`ma sarebbe bello che per accedere ad internet ci fosse maggior sicurezza (lo so il TCPA non c'entra, purtroppo ).ciao
    • Crazy scrive:
      Non te lo lasciano Usare
      - Scritto da: pippo75


      Probabilmente la risposta e` stata "Mio" oppure

      "Della Azienda per cui lavoro".

      si.

      mezza infrazione, te la elabori pure, visto che

      e` tua puoi metterci una bella Turbina, uno

      prova a sentire la motorizzazione oppure l'ACI e
      dimmi cosa ti dicono, puoi farlo, ma dopo la devi
      usare in cortile o su piste apposta.

      Si, e` vero, una legge cretina che abbiamosolo in Italia e che non ha senso, ma cio non toglie che se io monto quei pezzi sulla Macchina, non e` la Macchina che rifiuta di accendersi, al limite, e` il rompi scatole di Poliziotto che ti ferma e ti sequestra il veicolo.

      Invece, se comperi un Computer TC, ti viene

      impedito di installare certi Programmi a priori,

      come se installare determinati programmi,
      volesse

      dire automaticamente che io violero` la legge...

      in un computer di una banca secondo me sarebbe il
      minimo che uno ci possa installare solo cose
      ultra sicure.
      Stesso discorso per molti altri posti.

      Per quanto riguada il PC di casa, sono anni che
      sento questa storia e ogni anno fa la fine delle
      neve di ferragosto.
      E se la Banca volesse installare un Software particolare che non e` approvato?Non hai capito che i Software non vengono dichiarati sicuri ai fini della sicurezza da Hacker, ma al fine della sicurezza della protezione dei Copyright... pensa che risate, se la Banca utilizza un Software che e` suo, di suo creazione, non lo potra` installare in Windows perche` non ha la certificazione TC, quindi, lo dovra` spedire al TC e pagare affinche` glielo compilino inserendo le crittazioni...Quella e` la sicurezza a cui si riferiscono: su un computer TC, gira solo Software di aziende membre del TC

      Il Computer e` mio, quindi ho il diritto di

      installarci quello che voglio io e poi:

      In base alla caratteristiche del computer
      (processore, OS, ......) installi i programmi.

      Dovrebbe essere cosi`, invece, con il TC, funziona solo la roba dei membri del TC, pensa che bello: tu scrivi un Programmino che non fa nulla di illegale OK?Supponiamo che sia un programmino per fare "disegni animati" (non so cosa sia, e` solo una sparata) e decidi di mettere questo programmino disponibile in Internet, lo distribuisci Gratis senza codice sorgente perche` ti vuoi tenere l'esclusiva delle modifiche al Software... beh, nessuno di quelli che ha il Computer TC lo potra` installare.Se vorrai che possano installarlo sui loro Computer, dovrai mandare il Codice Sorgente al TC, pagare per diventare membro, e loro i rimanderanno il Programmino compilato con i codici TC...Ora, lo distribuirai ancora Gratuitamente dopo che hai pagato per farlo approvare?Chiaramente NO.

      Ripeto, il Computer e` MIO.

      allora usalo.
      Come appena detto, loro te lo impediscono, se io uso il Computer ci installo tanti di quei Software che non sono approvati TC che prendi paura... visto che sono regolarmente scaricabili gratuitamente da Internet, non vedo perche` non prenderli.

      Il Computer e` esattamente la stessa cosa, e`
      una

      Macchina, che abbiamo pagato, e che quindi

      appartiene a noi che l'abbiamo pagata, e`

      ma sarebbe bello che per accedere ad internet ci
      fosse maggior sicurezza (lo so il TCPA non
      c'entra, purtroppo ).
      Forse non lo hai ancora capito, ma il TC non si preoccupa della sicurezza dell'utente, ma della sicurezza delle SoftwareHouse e delle Case Discografiche, e` di quella sicurezza che si preoccupano loro, e te la spacciano per sicurezza Globale... e qualcuno pure se la beve
      • pippo75 scrive:
        Re: Non te lo lasciano Usare

        Quella e` la sicurezza a cui si riferiscono: su
        un computer TC, gira solo Software di aziende
        membre del TC
        Se fosse una cosa cosi catastrofica come mai nessuna ditta produttrice di software risulta preoccupata......http://wwwnew.mandriva.com/http://www.yellowtab.com/http://www.skyos.org/www.openoffice.orgwww.mozilla.orghttp://www.icsharpcode.net/OpenSource/SD/Default.aspxnessuno mi risulta preoccupato o almeno non vedo messaggi che lo dimostrano.O sono tutti addormentati oppure c'e' sotto qualcosa d'altro.Al tempo mi raccontavano che con i computer PlugAndPlay solo windows avrebbe potuto funzionare, come puoi vedere invece era solo fumo.Non chiedermi link a siti, quando si parlava di queste cose qui internet non esisteva :-).ciao.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Di chi e` il Tuo Computer?
      - Scritto da: pippo75
      ma sarebbe bello che per accedere ad internet ci
      fosse maggior sicurezza (lo so il TCPA non
      c'entra, purtroppo ).

      ciaoCerto, ma non per questo bisogna blindare il blindabile per far contente le major e certe software house che fino ieri ci hanno guadagnato con la pirateria in termini di diffusione (Ms?)
    • The_GEZ scrive:
      Re: Di chi e` il Tuo Computer?
      Ciao pippo75 !
      prova a sentire la motorizzazione oppure l'ACI e
      dimmi cosa ti dicono, puoi farlo, ma dopo la devi
      usare in cortile o su piste apposta.Legale != Giusto.La leggie italiana in merito è stupida ed ottusa.Am non è questo il punto, la questione è che se tu monti un pezzo "nuovo" sulla tua macchina questo funziona, non è che poi la macchina si pianta dicendoti che hai compiuto una zione illegale (e qui su questo termine ci sarebbe da discutere)Se poi quello che hai fatoo è veramente illecito ci penserà la polizia a beccarti ...
      in un computer di una banca secondo me sarebbe il
      minimo che uno ci possa installare solo cose
      ultra sicure.
      Stesso discorso per molti altri posti.Sei de coccio !TCPA != Sicuro !!!!!!!Anzi tutt'altro !!!!
      allora usalo.Se me lo permettono ...
      ma sarebbe bello che per accedere ad internet ci
      fosse maggior sicurezza (lo so il TCPA non
      c'entra, purtroppo ).La sicurezza la ottieni con la formazione, e non con questi strumenti, che, è vero hanno una loro utilità ... ma non a nostro vantaggio e non come si potrebbe pensare !
  • Anonimo scrive:
    Re: Di chi e` il Tuo Computer?
    Sono completamente d'accordo col tuo modo di pensare e vedere la situazione peccato che sul Codice della Strada non è affatto lecito installare qualsiasi modifica meccanica/estetica sulla propria autovettura.Se sei un'esperto di motori come dici di essere dovresti sapere che per quanto riguarda tali modifiche la legislazione è molto restrittiva e soprattutto poco chiara in Italia.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Di chi e` il Tuo Computer?
      - Scritto da: Anonimo
      Sono completamente d'accordo col tuo modo di
      pensare e vedere la situazione peccato che sul
      Codice della Strada non è affatto lecito
      installare qualsiasi modifica meccanica/estetica
      sulla propria autovettura.la standardizzazione delle automobili è finalizzata alla sicurezza pubblica, per cui non regge il parallelo con un PC (che non travolgerebbe nessuno)
      • Crazy scrive:
        Leggi Stupide

        la standardizzazione delle automobili è
        finalizzata alla sicurezza pubblica, per cui non
        regge il parallelo con un PC (che non
        travolgerebbe nessuno)
        Si, e` una grande cavolata, una bella trovata per rompere le scatole ai cittadini facendo multe che rinvigoriscono le casse dello stato.Hai mai visto in Germania cosa non combinano sulle Macchine?E non per questo la gente si ammazza.Oltretutto, se vai a prenderti una Macchina elaborata in germania e la porti in Italia, e` automaticamente omologata, grazie all'Europa... pensa che leggi.E` solo una grande scemata che abbiamo solo in Iatalia, guarda anche in Giappone cosa non combinano sulle Macchine, te le vendono gia` predisposte epr metterci elaborazioni che aggiungono centinaia di cavalli.Io vedo, qui in America rimango Shokkato da quello che vedo, qui non solo possono elaborare a morte le macchine, ma possono addirittura costruirsele ed andarci in giro.Uno che si elabora la Macchina, non vuol dire necessariamente che sia un criminale, in fin dei conti, i limiti di velocita`, se si vuole li si supera lo stesso.Basterebbe soltanto regolarizzare un po' queste modifiche in modo da non arrivare alle esagerazioni che vedo qui in America.Oltretutto, l'Italia e` il principale Designer di parti per Automobili ed abbiamo un mercato nascente del Tuning che viene soffocato da leggi assurde che esistono senza avere un vero senso, specialmente quando vedo conoscenti che se ne vanno in Germania qualche giorno con la loro macchina e tornano con bombe su 4 ruote che risultano essere regolari perche` revisionate la` e messe in regola...Dai dai, apri gli occhi, queste, sono leggi dei tempi dell'Ante-Guerra
    • Crazy scrive:
      Re: Di chi e` il Tuo Computer?
      - Scritto da: Anonimo
      Sono completamente d'accordo col tuo modo di
      pensare e vedere la situazione peccato che sul
      Codice della Strada non è affatto lecito
      installare qualsiasi modifica meccanica/estetica
      sulla propria autovettura.
      Se sei un'esperto di motori come dici di essere
      dovresti sapere che per quanto riguarda tali
      modifiche la legislazione è molto restrittiva e
      soprattutto poco chiara in Italia.
      SalutiSi, lo so che la legge italiana e` la piu` stupida su questo campo, basta andare in una qualsiasi altra nazione e si possono modificare tutte le cose che vuoi.In ogni caso, come vedi, sulla Macchina non c'e` un Chip che te la blocca se installi uno di quei pezzi illegali, quello che ti blocca, e` la Polizia che straccia le scatole per delle leggi che non hanno senso... se hai montato pezzi illegali... sono problemi tuoi quando la Polizia ti becca
  • Anonimo scrive:
    ASUS ora è palladium
    http://www.tonymcfadden.net/tpmvendors.html
  • The_GEZ scrive:
    Re: Elenco di aziende che non utilizzano
    Ciao CioDu !
    https://www.trustedcomputinggroup.org/about/memberVoci davano ASUS entrata nel TCPA agli inizi di dicembre ... vi risulta ?
    sono tutti dentro! Han fatto "cartello", fuori
    non è rimasto nessuno. Le alternative sono:E' incredibile come si faccia presto a mettersi d'accordo su certe cose !
    3) crackare i loro prodottiIo scelgo questa ! :@
  • Anonimo scrive:
    Il problema e' semplice...
    Il problema si pone gia' da anni ed e' sempre lo stesso: vado al supermercato o in negozio e trovo il pc con sistema operativo (zozzo) installato e devo pure pagarlo, se lo cambio rinuncio a garanzia ed assistenza.Tutto qua' il problema, tcpa non cambia le cose.Soluzione: ci vuole una legge antitrust o come la si vuole chiamare che obbliga alla netta distinzione nell'acquisto tra hardware e software, cioe' le due cose devono essere scindibili per legge senza che i produttori di hardware e software possano opporsi!Fine del problema. :D ;)
    • pippo75 scrive:
      Re: Il problema e' semplice...


      Soluzione: ci vuole una legge antitrust o come la
      si vuole chiamare che obbliga alla netta
      distinzione nell'acquisto tra hardware e
      software, cioe' le due cose devono essere
      scindibili per legge senza che i produttori di
      hardware e software possano opporsi!
      questo a che scopo?Fino a prova contraria anche il bios e' un software o bisogna fare una legge per poi dire le attenuanti.Anche i microprocessori al loro interno hanno un loro codice di gestione, seconda eccezione della legge.......non vuoi il sofwtare, lo prendi e lo butti, tanto difficile?ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema e' semplice...
        ah e perche' devo pagarlo ??? :| :| :| :| :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Il problema e' semplice...

        Fino a prova contraria anche il bios e' un
        softwareHai ragione. Solo che non devi far confusione tra bios e sistemi operativi...Comunque più che un'imposizione dell'antitrust, io vedrei bene una maggiore spinta verso gli assemblati. Ma ovviamente questo andrebbe contro gli interessi delle grosse aziende. :-(
  • Anonimo scrive:
    PC-TRUSTED CONSORTIUM. LA MAFIA
    Il pc- TRUSTED consurtium non è nè più nè meno che un' ASSOCIAZIONE DI MAFIOSI dedita a perpetrare i loro guadagni e il loto potere a danno dei cittadini ai quali tentano di imporre le loro tangenti e i loro prodotti taroccati per psicolabili dipendenti facendo accordi di cartello.BOICOTTIAMO LA MAFIA di queste Multinazionali del'' Impero del Male.
  • The_GEZ scrive:
    Ancora una volta ...
    Ciao a Tutti !Ok, ma come faccio ad avere in computer che non sia palladium, TCPA o altre stronzate di questo genere ?Fino ad ora da quello che ho capito a livello di hardware c'è solo ASUS ... che produce schede madri, video e audio ... ma i chipset su queste sono dei soliti noti ...E poi su questo computer "non trusted" (quella di definite "Fidato" un affare che fa QUELLO CHE VUOLE ... mi fa morire) che software ci faccio girare ?Avevo già scritto un messaggio simile, tempo fa ... ma ottenni scarsi risultati ...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ancora una volta ...
      - Scritto da: The_GEZ
      Ciao a Tutti !

      Ok, ma come faccio ad avere in computer che non
      sia palladium, TCPA o altre stronzate di questo
      genere ?

      Fino ad ora da quello che ho capito a livello di
      hardware c'è solo ASUS ... che produce schede
      madri, video e audio ... ma i chipset su queste
      sono dei soliti noti ...

      E poi su questo computer "non trusted" (quella di
      definite "Fidato" un affare che fa QUELLO CHE
      VUOLE ... mi fa morire) che software ci faccio
      girare ?

      Avevo già scritto un messaggio simile, tempo fa
      ... ma ottenni scarsi risultati ...per adesso non c'è molto da dire......forse ci saranno pc "non trusted" in vendita, ma bisogna vedere cosa faranno(e se funzioneranno) gli hw tcpa con tali computer......e forse, in futuro, perfino internet potrebbe essere limitata ai trusted...chi lo sa, non c'è limite alla b4$t4rd4gg1n3 di tali signori...
    • Crazy scrive:
      Ci girera` solo...

      E poi su questo computer "non trusted" (quella di
      definite "Fidato" un affare che fa QUELLO CHE
      VUOLE ... mi fa morire) che software ci faccio
      girare ?
      Ci potrai far girare tutto il Software non Trusted perche` i Software Trusted non potranno lavorare su HardWare che non lo sia.SempliceQuindi, dimenticati a priori di Windows, se e` questo che ti interessava sapere
      • Anonimo scrive:
        Re: Ci girera` solo...
        - Scritto da: Crazy


        E poi su questo computer "non trusted" (quella
        di

        definite "Fidato" un affare che fa QUELLO CHE

        VUOLE ... mi fa morire) che software ci faccio

        girare ?



        Ci potrai far girare tutto il Software non
        Trusted perche` i Software Trusted non potranno
        lavorare su HardWare che non lo sia.
        Semplice
        Quindi, dimenticati a priori di Windows, se e`
        questo che ti interessava sapereNon hai capito, i problemi legati al Trusted Computing possono risultare di difficile comprensione per chi non abbia sufficienti conoscenze informatiche. Per questo motivo e' stato realizzato un breve filmato che, attraverso un'animazione, e' in grado di spiegare il punto di vista di chi vede in questa tecnologia uno strumento pericoloso per la salvaguardia della liberta' di espressione. Lo spot e' stato realizzato da LAFKON e doppiato in lingua italiana dal team di www.no1984.org. La sua diffusione e' incoraggiata, nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons sotto la quale viene distribuito.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ci girera` solo...

          liberta' di espressione. Lo spot e' stato
          realizzato da LAFKON e doppiato in lingua
          italiana dal team di www.no1984.org. La sua
          diffusione e' incoraggiata, nel rispetto dei
          termini della licenza Creative Commons sotto la
          quale viene distribuito.ho visto il filmato, graficamente fatto bene.Ho dato un occhio al sito, mi spiegheresti un po di cose, purtroppo mai nessuno ci e' riuscito:Dal sito:"una piattaforma informatica che non permetta di modificare i programmi utilizzati dall'utente"Lo sviluppo di software si basa sulla modifica del software, come pensi che questo possa avvenire, considera che molte piccole ditte quando sviluppano le loro beta mandano queste versioni ai clienti, come farebbero (ogni volta lo devono certificare? impossibile|).Dal Sito"Tali applicazioni, inoltre, saranno in grado di comunicare in modo sicuro col produttore"Questo lo fanno gia' quanti sono i programmi che comunicano con il proprio sito (ad esempio per aggiornamenti o vari).Dal sito:"Disney sarà in grado di vendere DVD che saranno leggibili solo al momento dell'esecuzione su una piattaforma Palladium, ma che non sarà possibile copiare"bene, sono avvisato delle richieste del loro prodotto ed in base a queste decido.Per copiarlo, Se non sbaglio il koala painter era su cartuccia e richiedeva la tavoletta, in italia esisteva copiato su disco ( e cassetta ) funzionante con joystick.Dal sito:"Sarà possibile vendere CD che l'acquirente potrà ascoltare solo tre volte......"conosci il VHS, sai perche' ha vinto contro gli altri standard, per il semplice fatto che dava quello che la gente vuole e senza troppi problemi.Dal Sito:"Il software pirata potrà essere riconosciuto e rimosso da remoto. "Come lo rimuove? In base a quale regola lo definisci pirata?Altra cosa: apri un po di siti di produttori di software:YellowTab, SkyOS, ReactOS, PovRay, Mandriva, ma anche altri, come mai non ne parlano, se fosse cosi' grave dovrebbero metterlo in prima pagina.
  • Anonimo scrive:
    5 --
    NMa che mincha è sto POLLODIAM?,ma che minchia è sto PALLIDIUM? è come kla marmitta catlitica per a macchina,che tappa,in quello caso o PC?
  • Hotge scrive:
    Re: Elenco di aziende che non utilizzano
    asus non aderisce per scelta di campo.almeno per adesso....
  • SardinianBoy scrive:
    NON COMPRIAMO NULLA !
    Scusate , avevo letto da qualche parte che renderanno - illegale, con apposita legge - craccare i computer! Forse era una bufala, ma io penso appunto che se davvero succedesse ne vedremo delle belle. NON COMPRIAMO NULLA e, Anche quelli delle majors disco/cinematografiche che hanno appoggiato il progetto ( per quanto ne so ) DEVONO FALLIRE E MORIRE DI FAME. Così imparano a trattare i propri clienti come dei criminali. Adesso si , che neppure io comprerò più nulla, GRAZIE MICROSOFT , GRAZIE SONY , GRAZIE SIAE E TUTTE QUANTE MESSE INSIEME ... SIETE DAVVERO CAMPIONI...DI IMMONDEZZE ! :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    MORTE A x86
    Passiamo tutti al powerpc o a sparc !!!
  • Anonimo scrive:
    Vendo celeron 300 a un miliardo di ?
    visti i tempi che corrono il mio pc con cui chatto,navigo,scarico programmo e telefono -vedi skype- puo' valere una fortuna.Chi me lo compera? :)Silvio lo voi??
    • Anonimo scrive:
      Re: Vendo celeron 300 a un miliardo di ?
      - Scritto da: Anonimo
      visti i tempi che corrono il mio pc con cui
      chatto,navigo,scarico programmo e telefono -vedi
      skype- puo' valere una fortuna.
      Chi me lo compera? :)
      Silvio lo voi??in polinesia non ne avrà bisogno...
  • Anonimo scrive:
    Connuti quelli del consorzio TCPA
    e CONNUTI quelli che comprano prodotti con TCPA.
  • Anonimo scrive:
    I FRANCESI DICHIARANO IL P2P LEGALE!!!!!
    Una notizia bomba dell'ultima ora, ragazzi!http://www.cdfreaks.com/news/12832E' fatta! Vittoria su tutta la linea!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      OTTT

      Re: I FRANCESI DICHIARANO IL P2P
      - Scritto da: Anonimo

      Una notizia bomba dell'ultima ora, ragazzi!

      http://www.cdfreaks.com/news/12832

      E' fatta! Vittoria su tutta la
      linea!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!No guarda e' solo un emendamento che tanto verra' cassato
    • Anonimo scrive:
      Re: I FRANCESI DICHIARANO IL P2P LEGALE!
      e allora? anche in italia lo e'!
    • Anonimo scrive:
      Re: I FRANCESI DICHIARANO IL P2P LEGALE!
      e allora? anche in italia lo e'!semmai e' la fruizione di file con copyright che e' vietata..bella scoperta, ci manca pure che non possa scaricare linux con bittorrent..
  • Anonimo scrive:
    Xbox 360 è Palladium
    Per chi non lo sapesse, la console Microsoft ha incorporato un sistema TCPA dentro il suo chip che permette solo a codice signed di essere fatto girare.Non si possono installare neanche codec divx o xvid. Se si mette in rete wifi con un pc, può streamare solo file mpeg o wmv, perchè così decide la Microsoft.Se volete una immagine del pc del futuro, Xbox 360 è la cosa che gli si avvicina di più. E fa orrore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Xbox 360 è Palladium
      - Scritto da: Anonimo

      Per chi non lo sapesse, la console Microsoft ha
      incorporato un sistema TCPA dentro il suo chip
      che permette solo a codice signed di essere fatto
      girare.

      Non si possono installare neanche codec divx o
      xvid. Se si mette in rete wifi con un pc, può
      streamare solo file mpeg o wmv, perchè così
      decide la Microsoft.

      Se volete una immagine del pc del futuro, Xbox
      360 è la cosa che gli si avvicina di più. E fa
      orrore.già, secondo me l'hanno usato come "beta test" per il palladium, quei c******i della m$!
  • se-po scrive:
    Re: Elenco di aziende che non utilizzano
    ci tocchera' mettere il "chip" sul PC esattamente come avviene con la playstation: soldi in piu' da pagare, minore affidabilita', garanzia invalidata...
  • Anonimo scrive:
    [ot]ms tenuta a pagare 2.3mln/giorno UE
    Finalmente l'unione europea si decide afar pagare alla Microsoft il fatto di continuarea non ottemperare i termini della condannapassata in giudicato per abuso di posizionee concorrenza slealeIn quanto MS continua a non fornire leinformazioni che possano permettere allaconcorrenza di competere su basi paritarienel mercato dei file e group server (tramiteper es samba), dal 15 dicembre, data discadenza dei termini, deve versare $2.37mlnal giorno di multa finché non ottempera(ovvero la decisione è retroattiva, devepagare gli arretrati a partire dal 15)Non si puo non essere d'accordo con l'UEla quale non permette a un soggetto che hasubito una condanna per fatti che ledonoprofondamente il libero mercato e la correttaconcorrenza di cavarsela come se tutto glifosse permesso.Si spera che la UE impieghi questo denaroper finanziare progetti aperti di alto livello.Si sottolinea infine l'INIQUITA' DELL'ATTEGGIAMENTO PRONO E LECCHINOSO DEI RETTORI DELLE UNIVERSITA' ITALIANE, che, mentre la UE prende provvedimenti contro un'azienda che se ne frega bellamente delle regole, ne pubblicizzano addirittura i prodotti facendo apparire unafetecchia come XP Home l'ultimo punto dellalinea ascendente dell'innovazione tecnologicain campo informatico. Complimenti ancora !
    • Anonimo scrive:
      sorry, ecco il link
      http://news.zdnet.com/2100-3513_22-6005425.html
    • Hotge scrive:
      Re: [ot]ms tenuta a pagare 2.3mln/giorno
      CHEPPALLLEEEEEEEEEEEEE :@
      • Anonimo scrive:
        Re: [ot]ms tenuta a pagare 2.3mln/giorno
        - Scritto da: Hotge
        CHEPPALLLEEEEEEEEEEEEE :@[sono 1 altro] se non ti interessa vai altrove.ti consigliohttp://www.bloggers.it/ispirati/index.cfm?blogaction=permalink&id=d24m3a2004h0m0&file=blog_3_2004.xmlvisto che abiti in un mondo a parte...
  • Anonimo scrive:
    Oltre all'hardware.....
    .... occorre che anche il sistema operativo supporti il TRUSTED. Chi vorrà mai utilizzare un PC con installato MS-VISTA che non gli consente di ascoltare o vedere i filmati preferiti, quando il semplice impiego di un altro sistema operativo, es. LINUX, gli consentirà tutte queste operazioni?Sapete come andrà a finire....Tre fasi: 1) Vari tentativi di craccare MS-VISTA 2) Diffusione uso di Linux magari in modalità dual boot3) Diffusione di giochi e programmi professionali per Linux e abbandono in massa di MS-VISTA.La storia ci insegna che sono sempre stati i sistemi aperti a vincere, vedi PC su Apple, già adesso ogni anno Linux incrementa la sua quota di penetrazione.Se Microsoft non cambia strategie in meno di 10 anni fallirà!
    • Anonimo scrive:
      Re: Oltre all'hardware.....
      guarda che si parla di riconoscimento delle periferiche via hardware.. quindi anche senza vista installato.. il problema e' proprio quello che o avrai un sistema operativo che supporta palladium, o semplicemente non andra' niente..- Scritto da: Anonimo
      .... occorre che anche il sistema operativo
      supporti il TRUSTED. Chi vorrà mai utilizzare un
      PC con installato MS-VISTA che non gli consente
      di ascoltare o vedere i filmati preferiti, quando
      il semplice impiego di un altro sistema
      operativo, es. LINUX, gli consentirà tutte queste
      operazioni?
      Sapete come andrà a finire....
      Tre fasi:
      1) Vari tentativi di craccare MS-VISTA
      2) Diffusione uso di Linux magari in modalità
      dual boot
      3) Diffusione di giochi e programmi professionali
      per Linux e abbandono in massa di MS-VISTA.

      La storia ci insegna che sono sempre stati i
      sistemi aperti a vincere, vedi PC su Apple, già
      adesso ogni anno Linux incrementa la sua quota di
      penetrazione.
      Se Microsoft non cambia strategie in meno di 10
      anni fallirà!
  • Anonimo scrive:
    Ma siiii, ma chissenefrega!!!
    In fondo, a 28 anni il mio utilizzo si è così stabilizzato:- console per videogiocare con titoli originali. Col contagocce (2 massimo 3 all'anno, visti i prezzi) ma rigorosamente originali. Io voglio stare dalla parte della ragione quando le major passeranno (se non lo sono già) dalla parte del torto;- Impianto HI-FI per la musica. Anche li, pochi titoli, ma buoni. Del resto dato che il 98% della musica circolante è praticamente spazzatura, quel 2% scarso che resta, possoo ancora permettermelo. E poi ci sono sempre le care vecchie radio (anche on-line quando voglia ascoltare un po' meno pubblicità ed un po' più musica).- Lettore DVD (niente DivX, che tanto è solo per la roba pirata dato che nessuno ha pensato di sfruttare un ulteriore canale, magari a basso costo, per la distribuzione dei film). Ed anche li, poca roba ma buona (la mia videoteca va avanti con i film che danno nei quotidiani, o con quelli che si possono trovare in offerta a 9?). In tutto avrò una ventina di titoli, ma sono giusto quelli che mi piace guardare più di una volta nella vita.- il mio PC, usa rigorosamente software OpenSource. Quindi Linux & C. e ci posso fare tutto quello che mi serve fare, senza dover piratare nulla.Stando così le cose, che facciano pure quello che vogliono. Adesso non compro nulla tramite PC, protetto da DRM o ammenicoli vari. Vogliono blindare il PC? L'importante è che continui a girarci Linux, ed il PC continuerà così a fare ciò che voglio io. Per il resto possono anche andare ad impiccarsi.
    • pippo75 scrive:
      Re: Ma siiii, ma chissenefrega!!!
      in genere concordo con te.
      - console per videogiocare con titoli originali.giochi ne uso pochi: l'unico commerciale e' fifa98 (originale, visto che mi piaceva mi sembrava giusto....).
      - Impianto HI-FI per la musica. Anche li, pochi
      titoli, ma buoni. Del resto dato che il 98% della
      musica circolante è praticamente spazzatura, quel
      2% scarso che resta, possoo ancora permettermelo.Oppure attendi qualche mese e magari i prezzi li abbassano, purtroppo non sempre (sopratutto per i prodotto migliori :-( ).
      - Lettore DVD (niente DivX, che tanto è solo per
      la roba pirata dato.Al tempo comprimevo i filmati da telecamera in Divx.e cmq stanno uscendo anche CD originali in DivX.
      - il mio PC, usa rigorosamente software
      OpenSource. Quindi Linux & C. e ci posso fare
      tutto quello che mi serve fare, senza dover
      piratare nulla.Io uso windows e quei pochi programmi che uso o sono free oppure li ho comprati.
      blindare il PC? L'importante è che continui a
      girarci Linux, ed il PC continuerà così a fare
      ciò che voglio io. Per il resto possono anche
      andare ad impiccarsi.secondo me puoi stare tranquillissimo, linux continuera' a girare.Magari tra 5 anni la distro di oggi non sara' compatibile con le periferiche del tempo, ma credo che un aggiornamento aggiusti tutto.Se non fosse cosi' come mai produttori del tipo di YellowTab, Madriva, Suse, RedHat non farebbero niente per muoversti in tempo?ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma siiii, ma chissenefrega!!!

      - Lettore DVD (niente DivX, che tanto è solo per
      la roba pirata dato che nessuno ha pensato di
      sfruttare un ulteriore canale, magari a basso
      costo, per la distribuzione dei film)sei male informato
      Stando così le cose, che facciano pure quello che
      vogliono. Adesso non compro nulla tramite PC,
      protetto da DRM o ammenicoli vari. Vogliono
      blindare il PC? L'importante è che continui a
      girarci Linux, ed il PC continuerà così a fare
      ciò che voglio io.non funziona cosi'. anche linux dovra' supportare l'architettura per poter utilizzare le periferiche e lo hardware trusted, cioe' l'unicoi hw che sara' in giro, secondo loro..
  • Anonimo scrive:
    Non vedo cosa cambiera'
    per chi gia' rispetta la legge
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo cosa cambiera'
      - Scritto da: Anonimo
      per chi gia' rispetta la leggehttp://punto-informatico.it/p.asp?i=56996&r=PI
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo cosa cambiera'
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        per chi gia' rispetta la legge

        http://punto-informatico.it/p.asp?i=56996&r=PI
        che c'entra?
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo cosa cambiera'
      - Scritto da: Anonimo
      per chi gia' rispetta la leggeCambierà questo... Se tu vorrai andare sul sito di Winnie The Pooh, che è totalmente legale, non ci potrai andare se i creatori di quel sito non hanno pagato il «pizzo» (perchè di pizzo si tratta) a chi gestisce i servers Internet che dicono al tuo PC cosa è "trusted" e cosa no, e che quindi possono o non possono essere eseguiti.Se io vorrò programmare un gioco di battaglia navale, con strumenti di sviluppo legalmente posseduti, per poterci giocare con te - che sei mio amico... beh, ci attaccheremo entrambi, perchè il mio programma di battaglia navale girerà solo se pagherò il «pizzo» a chi gestisce i servers che passano ai nostri PC la lista dei programmi che sono "trusted" o no, e che quindi possono o non possono essere eseguiti.Se io creerò una pagina HTML contro - mettiamo ad esempio - l'abuso di posizione dominante di Microsoft nel mercato PC... beh, a prescindere che io abbia scritto baggianate oppure no (il diritto di critica - se un giudizio non è offensivo - è costituzionalmente tutelato, fondati o meno che siano i giudizi di ognuno di noi), se chi gestisce i servers che dicono al tuo PC cosa puoi e cosa non puoi visualizzare sul tuo computer (documenti, siti, ecc.)... ti troverai nella situazione di non poter vedere e leggere quel mio documento, perchè sarà censurato (escluso) dal giro dei documenti "trusted". Non solo: ogni documento avrà un imprinting che permetterà sempre all'autorità di risalire all'autore, così magari verrò perseguitato per aver espresso solamente un mio giudizio (=diritto costituzionale, ricordi?). Aggiungici che tale "imprinting" non sarà a disposizione dell'utente, ma sarà non rimuovibile e totalmente nascosto (non è certo il nome che metti nelle proprietà dei files .doc oggi).Bene...Che dicevi a proposito del non cambiamento per chi rispetta la legge? Sveglia, amico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo cosa cambiera'
        auauuauaauuauauauaua non avete capito nulla ma e' troppo lungo spiegarvi
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vedo cosa cambiera'
          - Scritto da: Anonimo
          auauuauaauuauauauaua non avete capito nulla ma e'
          troppo lungo spiegarvi...diceva il bambino in castigo dietro la lavagna, con le orecchie da somaro, ai compagni che lo deridevano.
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vedo cosa cambiera'
          - Scritto da: Anonimo
          auauuauaauuauauauaua non avete capito nulla ma e'
          troppo lungo spiegarviricordati che non si potra' piu' trollare impunemente. Un duro colpo per il tuo ego, temo.
      • marchino1981 scrive:
        Re: Non vedo cosa cambiera'
        Premetto che non conosco molto i dettagli del TC, però vorrei farti notare un paio di cosette che mi sembrano perlomeno MOLTO strane!
        Cambierà questo... Se tu vorrai andare sul sito
        di Winnie The Pooh, che è totalmente legale, non
        ci potrai andare se i creatori di quel sito non
        hanno pagato il «pizzo» (perchè di pizzo si
        tratta) a chi gestisce i servers Internet che
        dicono al tuo PC cosa è "trusted" e cosa no, e
        che quindi possono o non possono essere eseguiti.E se io creo la mia pagina su un sito di host gratuito (tipo Geocities) devo pagare? Mi sembra strano.

        Se io vorrò programmare un gioco di battaglia
        navale, con strumenti di sviluppo legalmente
        posseduti, per poterci giocare con te - che sei
        mio amico... beh, ci attaccheremo entrambi,
        perchè il mio programma di battaglia navale
        girerà solo se pagherò il «pizzo» a chi gestisce
        i servers che passano ai nostri PC la lista dei
        programmi che sono "trusted" o no, e che quindi
        possono o non possono essere eseguiti.Come faccio a far funzionare tutte le versioni intermedie del mio programma? Intedo: scrivo 100 righe di codice e vedo se funzionano... che faccio devo pagare quello che tu chiami il "pizzo"? E alle successive 100 righe che faccio? Pago un altro "pizzo"? Ti rendi conto che sarebbero impossibili lo sviluppo e il debug di un'applicazione.

        Se io creerò una pagina HTML contro - mettiamo ad
        esempio - l'abuso di posizione dominante di
        Microsoft nel mercato PC... beh, a prescindere
        che io abbia scritto baggianate oppure no (il
        diritto di critica - se un giudizio non è
        offensivo - è costituzionalmente tutelato,
        fondati o meno che siano i giudizi di ognuno di
        noi), se chi gestisce i servers che dicono al tuo
        PC cosa puoi e cosa non puoi visualizzare sul tuo
        computer (documenti, siti, ecc.)... ti troverai
        nella situazione di non poter vedere e leggere
        quel mio documento, perchè sarà censurato
        (escluso) dal giro dei documenti "trusted". Chi gestisce questi server? Non pensi che sarebbe scandaloso (e certo emergerebbe) se davvero si mettessero a censurare le critiche?

        Non solo: ogni documento avrà un imprinting che
        permetterà sempre all'autorità di risalire
        all'autore, così magari verrò perseguitato per
        aver espresso solamente un mio giudizio (=diritto
        costituzionale, ricordi?). Aggiungici che tale
        "imprinting" non sarà a disposizione dell'utente,
        ma sarà non rimuovibile e totalmente nascosto
        (non è certo il nome che metti nelle proprietà
        dei files .doc oggi).Ma perseguitato da chi? Da chi gestisce i server? Ancora una volta: chi sono queste fantomatiche entità che decideranno cosa potremo e non potremo dire? Se scrivo un documento non ci vedo niente di strano nel fatto di assumermi la responsabilità di quello che scrivo. Questo già succede con la carta stampata, o pensi che i giornalisti siano anonimi? Se poi il tuo problema è di non poter scrivere proclami rivoluzionari al limite (o magari oltre il limite) della legalità... beh non mi sembra davvero un gran problema per il resto dell'umanità
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vedo cosa cambiera'
          - Scritto da: marchino1981
          Premetto che non conosco molto i dettagli del TC,
          però vorrei farti notare un paio di cosette che
          mi sembrano perlomeno MOLTO strane!


          Cambierà questo... Se tu vorrai andare sul sito

          di Winnie The Pooh, che è totalmente legale, non

          ci potrai andare se i creatori di quel sito non

          hanno pagato il «pizzo» (perchè di pizzo si

          tratta) a chi gestisce i servers Internet che

          dicono al tuo PC cosa è "trusted" e cosa no, e

          che quindi possono o non possono essere
          eseguiti.
          E se io creo la mia pagina su un sito di host
          gratuito (tipo Geocities) devo pagare? Mi sembra
          strano.Ti sembra strano ? Ti sembra improbabile ? Forse si e forse no... ma nel momento in cui perdi il controllo del tuo PC lo strano e l'improbabile possono comunque diventare impossibile... e allora ? Perchè rischiare ? Per avere un PC più sicuro ? Beh, la sicurezza è possibile ottenerla per altre strade, inoltre non è detto che il gioco valga la candela, ed infine non è affatto certo che un PC trusted sia effettivamente più sicuro.Insomma, mi sembra che sia come incontrare uno per strada che ti dice "Voltati che ti tiro un calcio in culo" e che qualcuno si metta ad affermare che in fondo il calcio in culo potrebbe non essere molto forte...
          • Anonimo scrive:
            Re: Non vedo cosa cambiera' [corretto..]
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: marchino1981

            Premetto che non conosco molto i dettagli del
            TC,

            però vorrei farti notare un paio di cosette che

            mi sembrano perlomeno MOLTO strane!




            Cambierà questo... Se tu vorrai andare sul
            sito


            di Winnie The Pooh, che è totalmente legale,
            non


            ci potrai andare se i creatori di quel sito
            non


            hanno pagato il «pizzo» (perchè di pizzo si


            tratta) a chi gestisce i servers Internet che


            dicono al tuo PC cosa è "trusted" e cosa no, e


            che quindi possono o non possono essere

            eseguiti.

            E se io creo la mia pagina su un sito di host

            gratuito (tipo Geocities) devo pagare? Mi sembra

            strano.

            Ti sembra strano ? Ti sembra improbabile ? Forse
            si e forse no... ma nel momento in cui perdi il
            controllo del tuo PC lo strano e l'improbabile
            possono comunque diventare impossibile... e---------------------------------------------^^^^^^^^^^^Ehm...ovviamente volevo scrivere 'possibile'...
            allora ? Perchè rischiare ? Per avere un PC più
            sicuro ? Beh, la sicurezza è possibile ottenerla
            per altre strade, inoltre non è detto che il
            gioco valga la candela, ed infine non è affatto
            certo che un PC trusted sia effettivamente più
            sicuro.

            Insomma, mi sembra che sia come incontrare uno
            per strada che ti dice "Voltati che ti tiro un
            calcio in culo" e che qualcuno si metta ad
            affermare che in fondo il calcio in culo potrebbe
            non essere molto forte...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo cosa cambiera'
      - Scritto da: Anonimo
      per chi gia' rispetta la leggeEcco gente .. questo e' il nostro problema..questo neanche sta capendo cosa stia succedendo.P.S.non ti offendere..davvero
      • Anonimo scrive:
        Re: Non vedo cosa cambiera'

        Ecco gente .. questo e' il nostro problema..
        questo neanche sta capendo cosa stia succedendo.

        P.S.
        non ti offendere..davverogia', lo diceva fox molder a tutti quelli che non capivano gli xfiles
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vedo cosa cambiera'
          - Scritto da: Anonimo

          Ecco gente .. questo e' il nostro problema..

          questo neanche sta capendo cosa stia succedendo.



          P.S.

          non ti offendere..davvero

          gia', lo diceva fox molder a tutti quelli che non
          capivano gli xfilesbhe...fox molder le capiva alla fine le cose...gli altri...restavano ignoranti...aururi!
        • Anonimo scrive:
          Re: Non vedo cosa cambiera'
          infatti molder e' stato rapito veramente dagli alieni..- Scritto da: Anonimo

          Ecco gente .. questo e' il nostro problema..

          questo neanche sta capendo cosa stia succedendo.



          P.S.

          non ti offendere..davvero

          gia', lo diceva fox molder a tutti quelli che non
          capivano gli xfiles
    • Crazy scrive:
      Ecco che cosa Cambia
      - Scritto da: Anonimo
      per chi gia' rispetta la leggeIl realta` cambia molto anche per chi rispetta la legge.Il sistema e` semplice: il tuo Computer accettera` solo di installare Programmi Crittati secondo i criteri e codici del TCG.Ora, lasciamo da parte Programmi che ti fanno fare cose illecite OK?Prendiamo un semplicissimo Player, fatto da ME, io sono un Programmatore, ed ho scritto un Programma che non e` altro che uno stupido Player che ti permette di ascoltare e Visualizzare tutto cio` che vuoi, e decido di distribuirlo in Internet GRATUITAMENTE senza pero` dare il Codice Sorgente perche` mi voglio tenere l'esclusiva delle modifiche al mio Programma che ho creato personalmente.Pensi che tu, con il Computer TC potrai installarti questo Programma?No, perche` non e` approvato dal TCG.Allora io, se volesis fare si che tu possa installarti questo Programmino da me scritto, dovrei pagare al TCG una sorta di Membership e loro mi ricompilano il Programma mettendoci dentro i loro codici di crittazione.Ora, dopo che ho pagato il TCG per poter farmi codificare il mio Programma, pensi che lo distribuisca ancora gratuitamente dopo che ho speso dei soldi per farmelo approvare?Eppure, il mio Progamma non faceva nulla di male.Questo varra` per tutto, tutti i Programmi, anche un Programmino tipo il Paint per disegnare, dovra` essere approvato, e perche` sia approvato si paga... in parole povere, questa sara` la fine dei Software Shareware.L'unico altro modo, sara` proprio quello di distribuire il Codice Sorgente, cosi`, compilando il Codice all'interno del Computer TC, ti permettera` di farlo girare solo su quel Computer, ricordati, solo sul Computer che lo ha compilato, il che implica che tutti si dovranno comperare un bel Compilatore se vorranno usufruire dei Software Open Source.Ecco, ora, tu che sei onesto, ti rendi conto quanto cambia?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco che cosa Cambia
        - Scritto da: Crazy

        - Scritto da: Anonimo

        per chi gia' rispetta la legge

        Il realta` cambia molto anche per chi rispetta la
        legge.
        Il sistema e` semplice: il tuo Computer
        accettera` solo di installare Programmi Crittati
        secondo i criteri e codici del TCG.
        Ora, lasciamo da parte Programmi che ti fanno
        fare cose illecite OK?
        Prendiamo un semplicissimo Player, fatto da ME,
        io sono un Programmatore, ed ho scritto un
        Programma che non e` altro che uno stupido Player
        che ti permette di ascoltare e Visualizzare tutto
        cio` che vuoi, e decido di distribuirlo in
        Internet GRATUITAMENTE senza pero` dare il Codice
        Sorgente perche` mi voglio tenere l'esclusiva
        delle modifiche al mio Programma che ho creato
        personalmente.
        Pensi che tu, con il Computer TC potrai
        installarti questo Programma?
        No, perche` non e` approvato dal TCG.
        Allora io, se volesis fare si che tu possa
        installarti questo Programmino da me scritto,
        dovrei pagare al TCG una sorta di Membership e
        loro mi ricompilano il Programma mettendoci
        dentro i loro codici di crittazione.
        Ora, dopo che ho pagato il TCG per poter farmi
        codificare il mio Programma, pensi che lo
        distribuisca ancora gratuitamente dopo che ho
        speso dei soldi per farmelo approvare?
        Eppure, il mio Progamma non faceva nulla di male.
        Questo varra` per tutto, tutti i Programmi, anche
        un Programmino tipo il Paint per disegnare,
        dovra` essere approvato, e perche` sia approvato
        si paga... in parole povere, questa sara` la fine
        dei Software Shareware.
        L'unico altro modo, sara` proprio quello di
        distribuire il Codice Sorgente, cosi`, compilando
        il Codice all'interno del Computer TC, ti
        permettera` di farlo girare solo su quel
        Computer, ricordati, solo sul Computer che lo ha
        compilato, il che implica che tutti si dovranno
        comperare un bel Compilatore se vorranno
        usufruire dei Software Open Source.
        Ecco, ora, tu che sei onesto, ti rendi conto
        quanto cambia?quindi se si fa una colletta per registrare il gcc almeno gentoo andrebbe alla grande?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco che cosa Cambia

        Il realta` cambia molto anche per chi rispetta la
        legge.
        Il sistema e` semplice: il tuo Computer
        accettera` solo di installare Programmi Crittati
        secondo i criteri e codici del TCG.
        Ora, lasciamo da parte Programmi che ti fanno
        fare cose illecite OK?
        Prendiamo un semplicissimo Player, fatto da ME,
        io sono un Programmatore, ed ho scritto un
        Programma che non e` altro che uno stupido Player
        che ti permette di ascoltare e Visualizzare tutto
        cio` che vuoi, e decido di distribuirlo in
        Internet GRATUITAMENTE senza pero` dare il Codice
        Sorgente perche` mi voglio tenere l'esclusiva
        delle modifiche al mio Programma che ho creato
        personalmente.
        Pensi che tu, con il Computer TC potrai
        installarti questo Programma?certamente. In Vista è già presente un sistema per abilitare e disabilitare le protezioni. Se io abilito la protezione il tuo programma non mi gira. Se le abilito no, non mi gira (a meno di decidere di abilitarlo). Sarebbe ridicola questa cosa. Lo studente che deve fare il programma per il professore, un programmatore che deve testare un programma in corso di sviluppo su un pc, una persona che vuole imparare a programmare. Bloccheresti un settore intero (può chiedere una azienda di registrare il prodotto sin dalla partenza? Non potrei avviare neanche dei tech demo, ridicolo). La cosa funziona così: io faccio un software, tu lo apri e grosso come una casa ti compare: software non sicuro, proseguire? Oppure l'exe in utilizzo usa una dll non sicura, avviare? Tutto qui.Le differenze sono che un programma trastato non potrà essere modificato ed un file protetto non ascoltabile. Sarà così
        Ecco, ora, tu che sei onesto, ti rendi conto
        quanto cambia?
        • Crazy scrive:
          Re: Ecco che cosa Cambia

          certamente. In Vista è già presente un sistema
          per abilitare e disabilitare le protezioni. Se io
          abilito la protezione il tuo programma non mi
          gira. Se le abilito no, non mi gira (a meno di
          decidere di abilitarlo). Sarebbe ridicola questa
          cosa. Lo studente che deve fare il programma per
          il professore, un programmatore che deve testare
          un programma in corso di sviluppo su un pc, una
          persona che vuole imparare a programmare.
          Bloccheresti un settore intero (può chiedere una
          azienda di registrare il prodotto sin dalla
          partenza? Non potrei avviare neanche dei tech
          demo, ridicolo). La cosa funziona così: io faccio
          un software, tu lo apri e grosso come una casa ti
          compare: software non sicuro, proseguire? Oppure
          l'exe in utilizzo usa una dll non sicura,
          avviare? Tutto qui.
          Le differenze sono che un programma trastato non
          potrà essere modificato ed un file protetto non
          ascoltabile.
          Sarà cosìNo mi dispiace ma non sara` cosi`, forse tu pensi ai messaggi che ti appaiono in Windows Xp Service Pack 2 e che probabilmente compariranno uguali uguali all'inizio in Vista.Ma gia` si sa, quando arrivera` il Service Pack 1 o forse al 2 di Vista, la finestrella in questione non ti proporra` piu` la scelta "Continua Ugualmente" ma ti dara` una finestra alla quale potrai solo dire "OK" e dovrai prendere atto del fatto che quel programma o quel Driver non possono funzionare e dovrai probabilmente restituirlo al luogo in cui lo hai acquistato.E` proprio questo il punto su cui si basa il Trusted Computing: flessibilita` zero verso tutto quello che non e` certificato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ecco che cosa Cambia
            risolvimi i problemi di cui sopra?mandi a scatafascio tutto.La gente non potrà neanche imparare a programmare.Sarà più seria la cosa ma non come dici te. Io da programmatore la vedo impraticabile. Pensa se devo testare del codice?come faccio- Scritto da: Crazy


            certamente. In Vista è già presente un sistema

            per abilitare e disabilitare le protezioni. Se
            io

            abilito la protezione il tuo programma non mi

            gira. Se le abilito no, non mi gira (a meno di

            decidere di abilitarlo). Sarebbe ridicola questa

            cosa. Lo studente che deve fare il programma per

            il professore, un programmatore che deve testare

            un programma in corso di sviluppo su un pc, una

            persona che vuole imparare a programmare.

            Bloccheresti un settore intero (può chiedere una

            azienda di registrare il prodotto sin dalla

            partenza? Non potrei avviare neanche dei tech

            demo, ridicolo). La cosa funziona così: io
            faccio

            un software, tu lo apri e grosso come una casa
            ti

            compare: software non sicuro, proseguire? Oppure

            l'exe in utilizzo usa una dll non sicura,

            avviare? Tutto qui.

            Le differenze sono che un programma trastato non

            potrà essere modificato ed un file protetto non

            ascoltabile.

            Sarà così


            No mi dispiace ma non sara` cosi`, forse tu pensi
            ai messaggi che ti appaiono in Windows Xp Service
            Pack 2 e che probabilmente compariranno uguali
            uguali all'inizio in Vista.
            Ma gia` si sa, quando arrivera` il Service Pack 1
            o forse al 2 di Vista, la finestrella in
            questione non ti proporra` piu` la scelta
            "Continua Ugualmente" ma ti dara` una finestra
            alla quale potrai solo dire "OK" e dovrai
            prendere atto del fatto che quel programma o quel
            Driver non possono funzionare e dovrai
            probabilmente restituirlo al luogo in cui lo hai
            acquistato.
            E` proprio questo il punto su cui si basa il
            Trusted Computing: flessibilita` zero verso tutto
            quello che non e` certificato.
          • Crazy scrive:
            Solo sul tuo Computer
            - Scritto da: Anonimo
            risolvimi i problemi di cui sopra?
            mandi a scatafascio tutto.
            La gente non potrà neanche imparare a programmare.
            Sarà più seria la cosa ma non come dici te. Io da
            programmatore la vedo impraticabile. Pensa se
            devo testare del codice?
            come faccioLo puoi testare liberamente sul tuo Computer, quello che non puoi fare e` dare il Programma compilato ad altri.Fino a che il Programma viene compilato sul Computer stesso tutto OK.Chiaramente, dovrai utilizzare un Compilatore approvato... ma ricordati, se vuoi mandare il File Compilato a qualcun'altro, non funzionera` se non e` stato revisionato dal TCG
    • Anonimo scrive:
      Re: Non vedo cosa cambiera'
      - Scritto da: Anonimo
      per chi gia' rispetta la leggeMa tu scherzi, mi sono informato per bene.Il PC sara' blindato, grazie al chip fritz non potrai neanche aggiungere le schede che vorrai, prima dovrai contattare il rivenditore.Le schede dovranno essere tutte palladio.Per aggiornare il firmware delle schede dovrai aspettare che loro ti diano il permesso, guai se provi a fare il contrario, i green berets sono gia' pronti.Software installerai solo e soltanto quello che vuole il Magnifico (ovverro ZioBill, che da domani dovrai chiamare nello stesso modo con cui Emilio chiama Silvio)Compilare programmi open source, ma stai scherzando, finisci direttamente a Rura Penthe.Scriverne dei tuoi, peggio ancora, qua passi direttamente ad una cura a base di Thelaron.Scaricare qualcosa che il Magnifico ritiene pericoloso per te, fisicamente impossibile.Musica, dovrai comprare almeno due brani a settimana, anzi te li vendono direttamente loro prendendo in automatico i soldi (tuttosommato e' comodo).Liberta' personali, questa' e' una cosa che spetta solo al Magnifico, il quale puo' dare dispende speciali a tutti.Sembra che poi ci sara' uno speciale scudo energetico intorno al computer ed agli acessori per impedire di poterli aprire se non da un supertecnico specializzato.Ricorda: la resistenza e' inutile, sarai assimilato.Me lo ha detto quel drone di mio cugggggggino.
  • Anonimo scrive:
    Non serve a niente boicottare
    Secondo me, la cosa cadrà da sola, anche se non c'è informazione quando una persona qualsiasi vedrà che 'il computer NON FARA' QUELLO CHE VUOLE, allora tutti capiranno.Bastano pochi mesi a livello mondiale che nasce una protesta generale perchè: o ritorniamo alle macchine da scrivere o si rimane con il motto "il computer lo ho pagato io e ci faccio quel caxxo che voglio"Dunque io vi dico, aspettate e tutto rimarrà come è.Io al contrario vostro non vedo la preocuppazione.E per gente come certe discussioni qua, che lo vogliono non vedo perchè non darglielo. Visto che ognuno nel computer ci mette quello che vuole in quel caso il tcpa.Distinti saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: Non serve a niente boicottare
      quando la maestra vedrà che il file della verifica già fatta non si apre perchè il file non è considerato sicuro, se ne accorgeranno tutti.
  • Anonimo scrive:
    Pirateria
    Dalla notte dei tempi ad oggi il miglior veicolo pubblicitario per il software è stata la tanto odiata pirateria... cosa che tra l'altro ha contribuito pesantemente nel formare la base d'installato e di conseguenza lo standard de facto su cui tanta gente oggi ci campa.Siamo davvero così sicuri che vogliano spazzare via la pirateria definitivamente facendosi male da soli ?Mah...Ho dei forti dubbi pure io, intendiamoci... però mi sembra poco probabile.
  • Anonimo scrive:
    IMHO
    ANARCHIA! Né servi né padroni né stato né dio!==================================Modificato dall'autore il 22/12/2005 15.23.41
    • Anonimo scrive:
      Re: IMHO
      - Scritto da: Gabryel
      ANARCHIA! Né servi né padroni né stato né dio!

      ==================================
      Modificato dall'autore il 22/12/2005 15.23.41E nemmeno la marmotta che confeziona la cioccolata. Tsè... da che mondo è mondo, l'uomo ha bisogno di riunirsi in forma sociale e di darsi delle regole. L'anarchia è un tentativo alternativo (utopistico) di voler dire "voglio fare quello che voglio alle spalle della comunità intera, perchè conto solo io". A casa mia si chiama egoismo; in una formazione sociale organizzata si chiama "lesione dei diritti altrui", perchè dove finiscono i tuoi diritti iniziano i miei, e quindi i tuoi col piffero che possono estendersi fin dove ti pare e piace.
      • Anonimo scrive:
        Re: IMHO
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Gabryel

        ANARCHIA! Né servi né padroni né stato né dio!



        ==================================

        Modificato dall'autore il 22/12/2005 15.23.41

        E nemmeno la marmotta che confeziona la
        cioccolata. Tsè... da che mondo è mondo, l'uomo
        ha bisogno di riunirsi in forma sociale e di
        darsi delle regole. L'anarchia è un tentativo
        alternativo (utopistico) di voler dire "voglio
        fare quello che voglio alle spalle della comunità
        intera, perchè conto solo io". A casa mia si
        chiama egoismo; in una formazione sociale
        organizzata si chiama "lesione dei diritti
        altrui", perchè dove finiscono i tuoi diritti
        iniziano i miei, e quindi i tuoi col piffero che
        possono estendersi fin dove ti pare e piace.esatto, l'anarchia è proprio un'idea sciocca...
      • The_GEZ scrive:
        Re: IMHO
        Ciao Anonimo !
        alternativo (utopistico) di voler dire "voglio
        fare quello che voglio alle spalle della comunità
        intera, perchè conto solo io". A casa mia si
        chiama egoismo; in una formazione socialeOvvero esattamente quello che avviene ora.Ma adesso non siamo in anarchia !ODDIO COSA STA SUCCEDENDO !
  • cthulhu scrive:
    tanto crackeranno i chip di protezione..
    Eh sì, basta aspettare con pazienza che qualche baldo giovine hacker, con un sano reverse engineering, metta in mutande l'ennesima presa per il culo dal sapore fascistoide messa in atto dalle multinazionali.L'hacker verrà denunciato dalle stesse, ed assolto dopo non poche peripezie da un tribunale che non riescirà a trovare, grazie al cielo, nessuna legge che ci impedisca di utilizzare e modificare liberamente un oggetto di nostra proprietà senza fini di lucro o criminali.Un po' come è successo nel caso del cracker del CSS (il sistema di protezione dei DVD).Se poi non si verificherà nulla di tutto questo, forse allora sarà il caso di preoccuparsi, e cominciare a gettare le fondamenta di Zion!
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto crackeranno i chip di protezio
      Sinceramente un misto di canne e metal non mi sembra la soluzione migliore piuttosto ci si impegna a sostenere tutte le aziende anche le più piccole che produrranno hw libero
      • cthulhu scrive:
        Re: tanto crackeranno i chip di protezio
        Il sostegno alle aziende minori è scontato!Ma nella lista del TCG figurano tutte le società che producono x86, e sarà difficile che una nuova società riesca in poco tempo a mettere sul mercato prodotti non-trusted di pari livello..Stesso discorso per chipset delle schede madri e per le schede grafiche...
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto crackeranno i chip di protezio
      - Scritto da: cthulhu
      Eh sì, basta aspettare con pazienza che qualche
      baldo giovine hacker, con un sano reverse
      engineering, metta in mutande l'ennesima presa
      per il culo dal sapore fascistoide messa in atto
      dalle multinazionali.
      L'hacker verrà denunciato dalle stesse, ed
      assolto dopo non poche peripezie da un tribunale
      che non riescirà a trovare, grazie al cielo,
      nessuna legge che ci impedisca di utilizzare e
      modificare liberamente un oggetto di nostra
      proprietà senza fini di lucro o criminali.
      Un po' come è successo nel caso del cracker del
      CSS (il sistema di protezione dei DVD).

      Se poi non si verificherà nulla di tutto questo,
      forse allora sarà il caso di preoccuparsi, e
      cominciare a gettare le fondamenta di Zion!Si pensavo anche io.. ma conta che qui devi modificare ogni periferica che compri perche' ognuna ha un suo chip ..
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto crackeranno i chip di protezio
      - Scritto da: cthulhu
      Eh sì, basta aspettare con pazienza che qualche
      baldo giovine hacker, con un sano reverse
      engineering, metta in mutande l'ennesima presa
      per il culo dal sapore fascistoide messa in atto
      dalle multinazionali.
      L'hacker verrà denunciato dalle stesse, ed
      assolto dopo non poche peripezie da un tribunale
      che non riescirà a trovare, grazie al cielo,
      nessuna legge che ci impedisca di utilizzare e
      modificare liberamente un oggetto di nostra
      proprietà senza fini di lucro o criminali.
      Un po' come è successo nel caso del cracker del
      CSS (il sistema di protezione dei DVD).

      Se poi non si verificherà nulla di tutto questo,
      forse allora sarà il caso di preoccuparsi, e
      cominciare a gettare le fondamenta di Zion!Si certo, voglio vederti a craccare qualcosa che presto sarà integrato nel core del processore...
      • cthulhu scrive:
        Re: tanto crackeranno i chip di protezio
        Troppo dispendioso e difficilmente realizzabile applicare un chip di protezione ad ogni singola periferica. E' più verosimile (e ingegneristicamente corretto!) che il chip di protezione sia singolo e che faccia lui stesso autenticazione dei componenti hardware..Non ci sarebbe da sostituire niente nel core del processore dunque..
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto crackeranno i chip di protezio
          - Scritto da: cthulhu
          Troppo dispendioso e difficilmente realizzabile
          applicare un chip di protezione ad ogni singola
          periferica. No, l'idea è proprio quella, così che ogni periferica possa vigilare sull'altra. E se anche tu craccassi le periferiche, dovresti craccare poi il software Palladium. L'operazione sarebbe, a dir poco, comunque dispendiosa per l'utente.
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto crackeranno i chip di protezio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: cthulhu

            Troppo dispendioso e difficilmente realizzabile

            applicare un chip di protezione ad ogni singola

            periferica.

            No, l'idea è proprio quella, così che ogni
            periferica possa vigilare sull'altra. E se anche
            tu craccassi le periferiche, dovresti craccare
            poi il software Palladium. L'operazione sarebbe,
            a dir poco, comunque dispendiosa per l'utente.Appunto, dispendiosa per l'utente. ce lo mettono in quel posto e poi ci addebitano anche il conto. boicottaggio unica via, ma impraticabile...toccherebbe aggiornare tutti ora e lasciare i negozi di pc vuoti per due anni. vediamo poi come eliminano il chip fritz.
          • Alessandrox scrive:
            Re: tanto crackeranno i chip di protezio
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: cthulhu

            Troppo dispendioso e difficilmente realizzabile

            applicare un chip di protezione ad ogni singola

            periferica.
            No, l'idea è proprio quella, così che ogni
            periferica possa vigilare sull'altra. E se anche
            tu craccassi le periferiche, dovresti craccare
            poi il software Palladium. L'operazione sarebbe,
            a dir poco, comunque dispendiosa per l'utente.Ma poi quale utente.... non certo quello comune ovvero il 90% (ad essere ottimisti).Quindi anche ammettendo che sara' crackabile, data la complessita' della procedura, sarebbe comunque un fatto irrilevante.
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto crackeranno i
      Xbox 360 ha il TCPA più potente mai visto, ed è incraccabile.Perchè? perchè tale protezione non è in un chip separato, ma è integrato all'interno delle cpu. A meno di non chiamare IBM per farti costruire un chip alternativo, non lo superi.Lo stesso vale per i chip intel che stanno per arrivare.
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto crackeranno i

        Xbox 360 ha il TCPA più potente mai visto, ed è
        incraccabile.Una console in cui non girano i giochi copiati....Mmmhmm.... vediamo quante ne venderanno....
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto crackeranno i
          - Scritto da: Anonimo

          Xbox 360 ha il TCPA più potente mai visto, ed è

          incraccabile.

          Una console in cui non girano i giochi copiati....
          Mmmhmm.... vediamo quante ne venderanno....La miglior garanzia di un disastro, mi ricorda la Apple dei vecchi tempi. P.S. non che ora sia molto meglio.Osso di Seppia
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto crackeranno i
            voi siete quelli che non comprano la macchina fino a che la benzina non diventa gratis?E' impossibile combattere contro quelli che ci volgiono far pagare troppo quando ci siete voi che non volete pagare nulla
        • Hotge scrive:
          Re: tanto crackeranno i
          hanno fatto il tutto esaurito il primo giorno.Ragazzi, rendetevi conto che ormai gli utenti VOGLIONO questo perche' i media li hanno portati a volerlo.Io non ho sky e mai lo avro'Io non ho il digitale terrestre e mail lo avro'Io ho comprato il mio ultimo PC adesso e non lo aggiornero'/cambiero'Non cambiero' il mio attuale televisoreA questo punto l'unica alternativa al non scegliere imposto dalle multinazionali, e' il vero NON SCEGLIERE imposto da noi.Certo, gireranno un po' le balle a non vedere piu' la tivu (finalmente mi tolgo dai coglioni il marito di Costanzo....), gireranno un po' le per non poter piu' giocare con l'ultimo 3d della madonna.... gireranno un po' le balle per tante cose. Ma le tasche (nostre) saranno piu' pesanti, le giornate piu' piene di emozioni vere, e sopratutto dopo qualche anno cosi' o si fa la fine degli eremiti o si diventa la maggioranza, si ricomincia a ragionare e allora per politici, major e multinazionali sono cazzi perche' la sveglia del cervello puo' portare solo a qualcosa che e' sinonimo di ca@@i acidi per loro....
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto crackeranno i
            - Scritto da: Hotge
            hanno fatto il tutto esaurito il primo giorno... bhe.. chi la compra il primo giorno gia' lo sa che non la potrà modificare subito... il problema sarà (per MS)quando il primo giorno sarà finito...In ogni caso se non si modifica io non la compro, mi tengo la X normale.. e anche il PC, che mi frega di ricomprarlo? Aggiorno il mio e lo tengo... tanto fa gia' tutto quello che mi serve, niente di meno...
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto crackeranno i
            la xbox360 verrà craccata anzi su irc si parla del primo chip per febbraio marzo già nei negoziper il futuro dei prodotti che avranno questo simpatico cippetto la vedo dura. lo sapete che vuol dire dover modificare il dvdrecorder per lanciare un film e poi dover modificare la televisione che blocca il videoregistratore modificato in primis e poi il film stesso (blocco hw e sw)? e chi li compra? i figli di papà e gli appassionati, così per creare un sistema blindato per combattere la pirateria dei cd di britney i il dvd di vacanze di natale perderanno ancora più soldi perchè la gente non è che non si compra il cd o dvd originale, ma non si compra a monte il lettore cd-dvd la televisione, lo stereo per sentirli/vedere
          • Anonimo scrive:
            5 --
        • Alessandrox scrive:
          Re: tanto crackeranno i
          - Scritto da: Anonimo

          Xbox 360 ha il TCPA più potente mai visto, ed è

          incraccabile.

          Una console in cui non girano i giochi copiati....
          Mmmhmm.... vediamo quante ne venderanno....Se non ci saranno alternative piu' o meno quante ne vendono ora
          • Anonimo scrive:
            Re: tanto crackeranno i
            - Scritto da: Alessandrox
            - Scritto da: Anonimo


            Xbox 360 ha il TCPA più potente mai


            visto, ed è incraccabile.

            Una console in cui non girano i giochi

            copiati....

            Mmmhmm.... vediamo quante ne

            venderanno....
            Se non ci saranno alternative piu' o meno
            quante ne vendono oraSi... Le vendono sottocosto e in giappone devono abbasse uteriormente il prezzo ....
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto crackeranno i chip di protezio
      - Scritto da: cthulhu
      Eh sì, basta aspettare con pazienza che qualche
      baldo giovine hacker, con un sano reverse
      engineering, metta in mutande l'ennesima presa
      per il culo dal sapore fascistoide messa in atto
      dalle multinazionali.
      L'hacker verrà denunciato dalle stesse, ed
      assolto dopo non poche peripezie da un tribunale
      che non riescirà a trovare, grazie al cielo,
      nessuna legge che ci impedisca di utilizzare e
      modificare liberamente un oggetto di nostra
      proprietà senza fini di lucro o criminali.
      Un po' come è successo nel caso del cracker del
      CSS (il sistema di protezione dei DVD).

      Se poi non si verificherà nulla di tutto questo,
      forse allora sarà il caso di preoccuparsi, e
      cominciare a gettare le fondamenta di Zion!E ti sembra normale dover craccare una cosa che ho regolarmente acquistato? La voglio "pulita" al momento dell'acquisto, e non doverla bonificare a mie spese dopo ;)
  • Anonimo scrive:
    ma apple?
    non mi pare faccia parte del consorzio o sbaglio?tristemente_famoso
    • Giambo scrive:
      Re: ma apple?
      - Scritto da: Anonimo
      non mi pare faccia parte del consorzio o sbaglio?Apple ha sempre venduto sia software che hardware.Ora ha deciso di passare all'architettura Intel, ma in qualche modo cerchera' di avere ancora in mano l'hardware.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma apple?

        Apple ha sempre venduto sia software che hardware.
        Ora ha deciso di passare all'architettura Intel,
        ma in qualche modo cerchera' di avere ancora in
        mano l'hardware.Già ai primi di gennaio Apple presenterà almeno un nuovo Mac con processore Intel. Dovrebbe essere possibile installarci anche Windows, però proprio per evitare che a sua volta il MacOS X86 possa venire installato sui pc, ci sarà un chip TCPA che inizialmente servirà solo per controllare che il MacOS X86 stia girando su una macchina Apple... ma in futuro? Una volta che il chip c'è per quella ragione, potrà essere utilizzato per altri analoghi scopi...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma apple?
          Apple ha davanti a sé una scelta, secondo me: continuare a fare la mela impaurita, ancora memore del quasi collasso finanziario degli anni '90, e continuare a ringraziare Microsoft per il salvataggio dell'epoca - senza mettergli i bastoni tra le ruote -, o tornare quella che era, cioè un prodotto alternativo, originale e concorrenziale?Se Apple deciderà di non pestare i piedi a Microsoft, e di comportarsi in maniera "politically correct", camperà alla bene e meglio per molti anni, ma con il TCPA.Se Apple deciderà di tirar fuori gli attributi, e di dire agli altri produttori "adesso mi diverto un po' io, ci vediamo cari miei, io inizio a correre", opterà per una strategia commerciale aggressiva, e probabilmente non adotterà il TCPA. Il fatto che Apple si faccia produrre i nuovi processori da Intel, secondo me, fa propendere più per la prima opzione.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma apple?

            Il fatto che Apple si faccia produrre i nuovi
            processori da Intel, secondo me, fa propendere
            più per la prima opzione.I processori Intel sono ormai una scelta obbligata per Apple, per ragioni sia tecniche che commerciali. Di conseguenza il chip TC che verrà messo nei Macintel è anch'esso indispensabile per evitare che il MacOS X86 possa essere installato su qualunque clone taiwanese.Queste due premesse non implicano necessariamente che Apple aderisca al consorzio TCPA (e infatti non c'è ancora nella lista, mentre ASUS ci è appena entrata). Però, come è già stato detto, come si fa a restarne fuori se tutti gli altri entrano? Quindi anch'io penso che la cosa più probabile è che anche Apple apparirà presto in quella lista.
  • Anonimo scrive:
    ERANO ANNI
    ...che a tutti dicevo in continuazione: 'a breve il TCPA (o TCG) proverà ad invadere il mercato'... 'sei il solito esagerato.. è utopico' mi rispondevano.E dire che da anni la IBM commercializza i suoi thinkpad armati di TCG con la seguente nota: Sottositema di sicurezza integrato... mooooooolto chiaro.Dopotutto fa parte della filosofia blackbox che i produttori stanno cercando di spingere da diverso tempo.Chi compra è considerato sempre più demente e meno utente, una specie di primate incapace di intendere e di volere di fronte ai "miracoli" della tecnologia! Poi ora ce la moda del controllo di tutto e tutti, quindi è chiaro che LA MIGLIOR SCUSA PER CONTROLLARCI E' LA TANTO AGONIATA SICUREZZA, la quale non è nient'altro che un termine elegante per dire violazione della privacy e dei diritti di ogni cittadino... in tutti i sensi.E non scordiamoci del bieco avvicinamento a questo tipo di "pc blindato": il celebre palladium.... i famigerati brevetti.... i rootkit della Sony BMG.... le visite in europa di Bill Gates per pubblicizzare Windows presso le amministrazioni statali che per risparmio sono molto tentate da piattaforme alternative (Linux)... etc etc...Che dire... l'intelligenza qui suggerisce di NON ACQUISTARE tali prodotti e di sensibilizare un pò l'opinione pubblica. Almeno potrò essere LIBERO di pubblicare sul mio sito una foto del mio gatto senza dover decrittare via hardware il relativo file creato con Microzozz TCPAint, mandarne una copia alla casa madre via rete previa autenticazione univoca della mia scheda di rete, quindi il mio indirizzo di casa, numero di telefono, tipo di rasoio, centimetri della tavoletta del cesso, numero di piatti nella dispensa?Meditate gente, prima il terrorismo non esisteva e se un dirottatore provocava degli incidenti c'era preoccupazione e sensibilità... Oggi sento dire 'tanto ora in italia qualcuno ci capita' come se stesse parlando di una partita di basket o di bocce!RIPRENDETE COSCENZA, in tutto e non fatevi tratare come degli idioti e siate informati in quello che fate, che che sia comprare un pc, andare in vacanza o, più semplicemente, RIFLETTERE!PENSARE CI RENDE LIBERI e TCPA o no questo non ce lo toglie nessuno e prima o poi se ci si sveglia la finiranno di tratarci come utenti-dementi!!!
  • Anonimo scrive:
    BESTIE INSANE DEL MAGNA-MAGNA
    Sono quelle Multinazionali dell' Impero del Male dell' associazione dei LADRONI del TCPA.BOICOTTA TCPA-PALLADIUM-DRM, lasciate sugli scaffli dei Supermercati le apparecchiature elettroniche e le memorie di massa che adottano queste deleterie tecnologie adottate dall' Impero del Male.Siamo noi consumatori e CLIENTI ad avere alla fin della fiera il coltello dalla parte del manico, quindi usiamolo e affondiamo simili fetecchie figli dei pervertiti del MAGNA-MAGNA a nostre spese.
    • Anonimo scrive:
      Re: BESTIE INSANE DEL MAGNA-MAGNA
      - Scritto da: Anonimo
      Sono quelle Multinazionali dell' Impero del Male
      dell' associazione dei LADRONI del TCPA.
      BOICOTTA TCPA-PALLADIUM-DRM, lasciate sugli
      scaffli dei Supermercati le apparecchiature
      elettroniche e le memorie di massa che adottano
      queste deleterie tecnologie adottate dall' Impero
      del Male.
      Siamo noi consumatori e CLIENTI ad avere alla fin
      della fiera il coltello dalla parte del manico,
      quindi usiamolo e affondiamo simili fetecchie
      figli dei pervertiti del MAGNA-MAGNA a nostre
      spese.E' difficile convincere chi non ci capisce niente di computer, chi comprerà computer nuovi, chi è menefreghista, chi è semplicemente cretino e non capisce a cosa si va incontro.
  • Anonimo scrive:
    La Vera Alternativa...
    ... non comprare più niente: hardware, software, cd, dvd, lettori del cacchio vari ecc... ecc... si può vivere felici lo stesso magari riscoprendo qualche altra cosa che sia libera e meno controllata. E' difficile ma si può fare e sarà l'unica arma contro chi ci vuole tutti al guinzaglio.
  • Anonimo scrive:
    Sito in italiano
    visto che ho poco tempo per leggere uno in inglese, esiste qualche sito che parla delle specifiche di questo PCTrusted (non le idee di qualcuno che e' contro/favore).
  • Piero Marsiaj scrive:
    Articolo su TCPA
    Un anno e mezzo fa scrissi per Equiliber un articolo compilando informazioni reperite sulla rete. Allora sembravano profezie catastrofistiche, ora invece sta succedendo. Se qualcuno vuole leggerlo, giusto per vedere alcuni scenari possibili, l'articolo si trova ancora qui:http://www.equiliber.org/images/stories/articolipdf/tcpa.pdf
  • Anonimo scrive:
    Ma il garante della privacy cosa fa?
    Qualcuno sa come fare un' esposto perche' in italia venga bloccata, o quantomeno fermata, la vendita di una simile mostruosita'?La redazione di punto informatico cosa ne pensa?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma il garante della privacy cosa fa?
      - Scritto da: Anonimo
      Qualcuno sa come fare un' esposto perche' in
      italia venga bloccata, o quantomeno fermata, la
      vendita di una simile mostruosita'?
      La redazione di punto informatico cosa ne pensa?Su come la pensa pi non ci sono dubbi :) Il problema pero' e' che il garante figurati se ci pensa
  • Anonimo scrive:
    Re: Proposta......

    Ho visto che la Nokia aderisce TC. Il prossimo
    cellulare che prendo sara' della motorolaAnche la motorola è nell'elenco.
  • Anonimo scrive:
    W IL TRILITIUM = CPU OPEN SOURCE!!!!!!!!
    W IL TRILITIUM = CPU OPEN SOURCE!!!!!!!!(Abbasso l' Intel e la AMD)
    • Anonimo scrive:
      Re: W IL TRILITIUM = CPU OPEN SOURCE!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      W IL TRILITIUM = CPU OPEN SOURCE!!!!!!!!
      (Abbasso l' Intel e la AMD)link please
      • gattosiamese scrive:
        Re: W IL TRILITIUM = CPU OPEN SOURCE!!!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        W IL TRILITIUM = CPU OPEN SOURCE!!!!!!!!

        (Abbasso l' Intel e la AMD)

        link pleaseuplink..........
  • Anonimo scrive:
    SI E NO
    Interessante per i pc da usare per lavorare (e quindi passibili cmq di controlli dalla Finanza) in modo che anche inavveritamente un datore di lavoro non sia messo nei guai da un dipendente.Da apocalisse per i pc da casa o personali, con cui ognuno ha il diritto di copiarsi i cd e dvd quanto gli pare in quanto questo non lede niente e nessuno.sasuke.
  • Ubu re scrive:
    Il lungo giorno di Crazy
    Guarda che l'abbiamo capito che l'articolo l'hai scritto tu.
  • Anonimo scrive:
    Evviva i produttori cinesi
    Se il TC dovesse avere successo, sono sicuro che ci saranno molti produttori cinesi che saranno felici di produrre computer senza questo chip.E sono sicuro che quando Windows 2010 smetterà di girare su PC senza il chip, ci saranno molti di noi che saranno felici di usare linux o altro.A meno che per allora non ci siamo tutti "impecoriti" a sufficienza ;-)Alex,http://voipnews.it
  • Anonimo scrive:
    www.no1984.org/ e il Pc Truscem
    Salve a tutti, seguo con molto interesse tutti i thread scritti in questo forum...e allora perchè non dare anch'io una mano... Questo sito http://www.no1984.org/ (non voglio fare spam o altro ma è solo un modo per conoscere) dice tutto a proposito dei computer trusted e contiene anche un video a proposito di questo. In Italia manca l'informazione, e solo personaggi come Beppe Grillo (continua così) la sanno "dire". Io che ne capisco un qualcosa di computer 8) penso di far capire agli altri "che non sanno" quello che vanno incontro, ovvero Palladium ecc.
  • Anonimo scrive:
    A me già rode non essere amministratore
    del mio Windows 2000 figuriamoci PALLADIUM.Hahaha ma ce li vedete i consumatori dei PC ad essere spremuti come limoni??Oggi chi si compra un PC nel supermercato lo fa per navigare in internet con la consapevolezza del GRATISE... hahaha ma ce lo vedete quando PALLADIUM gli dirà che questo e quello non si piò fare.Oggi oltre alla scherata di OK hai anche quella di "fa lo stesso" domani solo OK e non potrai fare quello che vuoi e se lo cracchi basta una sola volta che ti colleghi ad internet e un bel signorino delle fiamme gialle ti presenta il conto ne più e meno come succede oggi con le multe autostradali.Hahaha che ridere.... me lo voglio proprio vedere questo FILM!
  • Anonimo scrive:
    Chi si compra un computer simile
    è uin vero imbecille!
  • miomao scrive:
    L'utente deve essere informato
    Credo che, comunque la pensiate su questa storia, non sia legittimo rifilare hardware "trusted" senza avvisare espressamente l'utente.Sul PC o periferica dovrebbe essere presente un bollino ben riconoscibile ed un informativa nella confezione.In caso contrario l'iniziativa potrebbe avere successo non per libera scelta degli acquirenti ma solo grazie alla loro ignoranza.Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano le associazioni dei consumatori...==================================Modificato dall'autore il 22/12/2005 10.22.03
    • Anonimo scrive:
      Re: L'utente deve essere informato
      - Scritto da: miomao
      Credo che, comunque la pensiate su questa storia,
      non sia legittimo rifilare hardware "trusted"
      senza avvisare espressamente l'utente.
      Sul PC o periferica dovrebbe essere presente un
      bollino ben riconoscibile ed un informativa nella
      confezione.
      In caso contrario l'iniziativa potrebbe avere
      successo non per libera scelta degli acquirenti
      ma solo grazie alla loro ignoranza.

      Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano le
      associazioni dei consumatori...

      ==================================
      Modificato dall'autore il 22/12/2005 10.22.03Lo spero. Ma la spaccieranno per una 'feature' di sicurezza. Tutta pubblicità.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'utente deve essere informato
      Associazioni de che ?Intendi quelle cose dove se non interviene il tribunale per le loro avversarie vale il concetto del silenzio assenso ?In che mani siamo...
    • Anonimo scrive:
      Re: L'utente deve essere informato
      in italia e' illegale fare una cosa del genere, perche' e' come la questione della protezione anticopia dei cd.sono obbligati a informare ed eventualmente risarcire.- Scritto da: miomao
      Credo che, comunque la pensiate su questa storia,
      non sia legittimo rifilare hardware "trusted"
      senza avvisare espressamente l'utente.
      Sul PC o periferica dovrebbe essere presente un
      bollino ben riconoscibile ed un informativa nella
      confezione.
      In caso contrario l'iniziativa potrebbe avere
      successo non per libera scelta degli acquirenti
      ma solo grazie alla loro ignoranza.

      Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano le
      associazioni dei consumatori...

      ==================================
      Modificato dall'autore il 22/12/2005 10.22.03
  • Anonimo scrive:
    Sicuri: benissimo, se non va rifondetemi
    Piccola domanda:Ora i produttori di software mettono nelle licenze una clausola di limitazione responsabilità che dice pressapoco: usa il programma, se fa danni sono ***zi tuo, al massimo ti risarciamo l'acquisto.Ora con il pc 'sicuro', visto che sono obbligato a 'fidarmi', se ci sono casini posso richiere i danni senza limitazione alcuna?Se per una falla nei pc 'sicuri' mi scappano dati sensibili ne sono responsabile visto che non ho il controllo del pc?Se qualcuno mi controlla il pc ne DEVE essere responsabile!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuri: benissimo, se non va rifonde
      - Scritto da: Anonimo
      Piccola domanda:

      Ora i produttori di software mettono nelle
      licenze una clausola di limitazione
      responsabilità che dice pressapoco: usa il
      programma, se fa danni sono ***zi tuo, al massimo
      ti risarciamo l'acquisto.

      Ora con il pc 'sicuro', visto che sono obbligato
      a 'fidarmi', se ci sono casini posso richiere i
      danni senza limitazione alcuna?

      Se per una falla nei pc 'sicuri' mi scappano dati
      sensibili ne sono responsabile visto che non ho
      il controllo del pc?

      Se qualcuno mi controlla il pc ne DEVE essere
      responsabile!Ovviamente non sarà così. Sarà una cosa del tipo :"una volta attivato il sistema, ci sollevi da qualsiasi danno da noi involontariamente provocato".
  • Anonimo scrive:
    per passare a linux
    Questo e' l'unico vero motivo forte per passare a linux... ammesso che sia in grado di funzionare sui nuovi computer senza diventare anch'esso parte del tcpa.
    • Anonimo scrive:
      Re: per passare a linux
      - Scritto da: Anonimo
      Questo e' l'unico vero motivo forte per passare a
      linux... ammesso che sia in grado di funzionare
      sui nuovi computer senza diventare anch'esso
      parte del tcpa.mi spiace ma da quel che so tutti i vari dispositivi permettono di funzionare SOLO se viene abilitato via software il Palladium, nel momento in cui non viene abilitato la periferica non funziiona..quindi non caricando il driver(modulo) o caricandone uno che non fa attivare il chip sulla periferica questa non funziona..Non c'e' Sistema operativo che tenga..
      • Anonimo scrive:
        Re: per passare a linux
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Questo e' l'unico vero motivo forte per passare
        a

        linux... ammesso che sia in grado di funzionare

        sui nuovi computer senza diventare anch'esso

        parte del tcpa.

        mi spiace ma da quel che so tutti i vari
        dispositivi permettono di funzionare SOLO se
        viene abilitato via software il Palladium, nel
        momento in cui non viene abilitato la periferica
        non funziiona..
        quindi non caricando il driver(modulo) o
        caricandone uno che non fa attivare il chip sulla
        periferica questa non funziona..
        Non c'e' Sistema operativo che tenga..Quante balle....trovami una periferica del genere se ne sei capace.
        • Anonimo scrive:
          Re: per passare a linux

          Quante balle....trovami una periferica del genere
          se ne sei capace.Continui a non capire..Esempio:Se il modulo della scheda audio non carica anche il supporto al TCPA la scheda audio non riproduce audio... ti e' piu' chiaro?Fosse cosi' semplice e bastasse non caricare il supporto al chip credi ci si allarmerebbe tanto?Ogni periferica e' equipaggiata con un chip.Scheda video, audio, modem, rete, mainboard...La periferica del genere ancora forse non c'e' ma stai tranquillo che arrivera' perche' e' negli obbiettivi
          • Anonimo scrive:
            Re: per passare a linux
            - Scritto da: Anonimo


            Quante balle....trovami una periferica del
            genere

            se ne sei capace.
            Continui a non capire..
            Esempio:
            Se il modulo della scheda audio non carica anche
            il supporto al TCPA la scheda audio non riproduce
            audio... ti e' piu' chiaro?
            Fosse cosi' semplice e bastasse non caricare il
            supporto al chip credi ci si allarmerebbe tanto?
            Ogni periferica e' equipaggiata con un chip.
            Scheda video, audio, modem, rete, mainboard...
            La periferica del genere ancora forse non c'e' ma
            stai tranquillo che arrivera' perche' e' negli
            obbiettiviPuro e semplice FUD. Dopo tanto tempo che lo fanno le multinazionali però, è bello vedere che una volta tanto gli si rivolta contro. :)
          • Rex1997 scrive:
            Re: per passare a linux
            - Scritto da: Anonimo


            Quante balle....trovami una periferica del
            genere

            se ne sei capace.
            Continui a non capire..
            Esempio:
            Se il modulo della scheda audio non carica anche
            il supporto al TCPA la scheda audio non riproduce
            audio... ti e' piu' chiaro?
            Fosse cosi' semplice e bastasse non caricare il
            supporto al chip credi ci si allarmerebbe tanto?
            Ogni periferica e' equipaggiata con un chip.
            Scheda video, audio, modem, rete, mainboard...
            La periferica del genere ancora forse non c'e' ma
            stai tranquillo che arrivera' perche' e' negli
            obbiettiviNon ho PC TCPA e se comprando una scheda del genere, non funziona, semplicemente la riporto indietro e pretendo la restituzione dei soldi. Se mi diranno che per funzionare devo passare a TCPA, diro loro che posso fare a meno della loro scheda e dei loro super extra effetti sonori...vedremo chi la vince: io posso fare a meno dei loro super extra effetti video/audio, loro dei miei soldi non credo.. :@ :D :D
      • Anonimo scrive:
        Re: per passare a linux
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Questo e' l'unico vero motivo forte per passare
        a

        linux... ammesso che sia in grado di funzionare

        sui nuovi computer senza diventare anch'esso

        parte del tcpa.

        mi spiace ma da quel che so tutti i vari
        dispositivi permettono di funzionare SOLO se
        viene abilitato via software il Palladium, nel
        momento in cui non viene abilitato la periferica
        non funziiona..
        quindi non caricando il driver(modulo) o
        caricandone uno che non fa attivare il chip sulla
        periferica questa non funziona..
        Non c'e' Sistema operativo che tenga..all'ibm usano già linux su macchine tcpa con un modulo kernel di cui è disponibile anche il sorgente...http://www.research.ibm.com/gsal/tcpa/
        • Anonimo scrive:
          Re: per passare a linux
          -
          all'ibm usano già linux su macchine tcpa con un
          modulo kernel di cui è disponibile anche il
          sorgente...

          http://www.research.ibm.com/gsal/tcpa/Quindi smette di essere un sistema operativo libero, visto che e' la CPU e i chip TCPA a decidere quali istruzioni vengono eseguite da un SO trusted.
          • Anonimo scrive:
            Re: per passare a linux
            - Scritto da: Anonimo
            -
            all'ibm usano già linux su macchine tcpa
            con un modulo kernel di cui è disponibile
            anche il sorgente...

            http://www.research.ibm.com/gsal/tcpa/
            Quindi smette di essere un sistema operativo
            libero, visto che e' la CPU e i chip TCPA a
            decidere quali istruzioni vengono eseguite da un
            SO trusted. Finche e' un modulo e sono libero di inserirlo ed estrarlo dinamicamente puo' andarmi bene, soprattutto per applicazioni industriali e non casalinghe.
          • Anonimo scrive:
            Re: per passare a linux

            Finche e' un modulo e sono libero di inserirlo ed
            estrarlo dinamicamente puo' andarmi bene,
            soprattutto per applicazioni industriali e non
            casalinghe.Se fossi libero di escluderlo a piacimento nessuno si preoccuperebbe...
          • Anonimo scrive:
            Re: per passare a linux
            - Scritto da: Anonimo

            -
            all'ibm usano già linux su macchine tcpa con un

            modulo kernel di cui è disponibile anche il

            sorgente...



            http://www.research.ibm.com/gsal/tcpa/

            Quindi smette di essere un sistema operativo
            libero, visto che e' la CPU e i chip TCPA a
            decidere quali istruzioni vengono eseguite da un
            SO trusted.
            Che c'entra? L'OS è sempre libero, al limite non lo è l'hardware.
          • Anonimo scrive:
            Re: per passare a linux
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            -
            all'ibm usano già linux su macchine tcpa con
            un


            modulo kernel di cui è disponibile anche il


            sorgente...





            http://www.research.ibm.com/gsal/tcpa/



            Quindi smette di essere un sistema operativo

            libero, visto che e' la CPU e i chip TCPA a

            decidere quali istruzioni vengono eseguite da un

            SO trusted.



            Che c'entra? L'OS è sempre libero, al limite non
            lo è l'hardware.Se io prendo a martellate ogni chip della scheda, dopo funziona?
  • Anonimo scrive:
    La mia segreta speranza.
    Un mondo senza copie pirata di windows e office...Poi voglio vedere se linux e openoffice fanno ancora schifo....
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia segreta speranza.
      CONCORDO IN PIENO!!!!già me li vedo tutti i fanatici di Office (che senza Word non riescono a scrivere neanche un file di testo..) in fila per comprare l'ultima versione a 200 o anche 100 euro..... e lo dice uno che con OpenOffice ci ha scritto la tesi di laurea..ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: La mia segreta speranza.
        - Scritto da: Anonimo
        CONCORDO IN PIENO!!!!

        già me li vedo tutti i fanatici di Office (che
        senza Word non riescono a scrivere neanche un
        file di testo..) in fila per comprare l'ultima
        versione a 200 o anche 100 euro.....
        e lo dice uno che con OpenOffice ci ha scritto la
        tesi di laurea..

        ciaoper le tesi meglio Latexhttp://www-user.rhrk.uni-kl.de/~knopper/tex/latex-beispiel.gif
    • Anonimo scrive:
      Re: La mia segreta speranza.
      - Scritto da: Anonimo
      Un mondo senza copie pirata di windows e office...

      Poi voglio vedere se linux e openoffice fanno
      ancora schifo....già...qui in Italia windoz sparirebbe in un mese...
      • Anonimo scrive:
        Re: La mia segreta speranza.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Un mondo senza copie pirata di windows e
        office...



        Poi voglio vedere se linux e openoffice fanno

        ancora schifo....

        già...qui in Italia windoz sparirebbe in un
        mese...WoW, ben venga Palladium allora!!! :-)
    • pippo75 scrive:
      Re: La mia segreta speranza.
      - Scritto da: Anonimo
      Un mondo senza copie pirata di windows e office...

      Poi voglio vedere se linux e openoffice fanno
      ancora schifo....domanda:windows e' diffuso perche':- e' dato con tutti i PC- perche' tutti lo copianoconsiderando che moltissimi (rivenditori) prendono Pc gia' assemblati (con windows inserito dal produttore), questi sicuramente sono originali.ps. e' uscito la nuova versionehttp://www.reactos.org/ciao
  • Anonimo scrive:
    link errato
    Il link a ÒBrien non funziona.
  • EverythingYouKn scrive:
    POLLI COMPERATE POLLODIUM !!!!!!!!!!!!
    POLLI COMPERATE POLLODIUM !!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • ishitawa scrive:
    si, papà...
    cito: "Si tratta di una soluzione di crittografia realizzata per evitare che le informazioni contenute in pc portatili smarriti (sono circa un migliaio nella sola città di Roma) finiscano nelle mani di malintenzionati che potrebbero trarre vantaggio dalle informazioni riservate contenute nell'hard disk".ora IO e SOLO IO acquirente del PC decido di dotarlo di protezioni e se non lo faccio e tutto il mio archivio di pazienti affetti da AIDS finisce nelle mani sbagliate è GIUSTO CHE IO PAGHIma non sopporto che in nome di "alti ideali" di protezione, privacy, sicurezza etc altri prendano per me delle decisionici tolgano a tutti la "maggior età", tanto i costruttori di PC decidono quali protezioni mettere, lo Stato quali siti visitare ( e dove spendere i nostri soldi, casomai volessimo giocare d'azzardo) , localizzatori GPS e RFID permeteranno di sapere dove siamo e quante volte andiamo al gabinettouna rivista di fumetti stile heavy metal anni fa si chiamava 1984, quando poi il 1984 è arrivato ha cambaito nome in 2084.se va avanti così il 1984 arriverà molto prima del 2084 !
    • Anonimo scrive:
      Re: si, papà...
      - Scritto da: ishitawa
      cito:
      "Si tratta di una soluzione di crittografia
      realizzata per evitare che le informazioni
      contenute in pc portatili smarriti (sono circa un
      migliaio nella sola città di Roma) finiscano
      nelle mani di malintenzionati che potrebbero
      trarre vantaggio dalle informazioni riservate
      contenute nell'hard disk".

      ora IO e SOLO IO acquirente del PC decido di
      dotarlo di protezioni e se non lo faccio e tutto
      il mio archivio di pazienti affetti da AIDS
      finisce nelle mani sbagliate è GIUSTO CHE IO
      PAGHI
      ma non sopporto che in nome di "alti ideali" di
      protezione, privacy, sicurezza etc altri prendano
      per me delle decisioni

      ci tolgano a tutti la "maggior età", tanto i
      costruttori di PC decidono quali protezioni
      mettere, lo Stato quali siti visitare ( e dove
      spendere i nostri soldi, casomai volessimo
      giocare d'azzardo) , localizzatori GPS e RFID
      permeteranno di sapere dove siamo e quante volte
      andiamo al gabinetto

      una rivista di fumetti stile heavy metal anni fa
      si chiamava 1984, quando poi il 1984 è arrivato
      ha cambaito nome in 2084.

      se va avanti così il 1984 arriverà molto prima
      del 2084 !Hmmm... Topolino forse? aveva pubblicato anni fa una storia con Zio Paperone che nel 2084 diventava il 'Grande Papero'. Ma a differenza del 1984 di orwell (che veniva peraltro citato) alla fine i cittadini-sudditi, dopo essesi visti togliere le ultime libertà (costretti a lavorare duramente anche la domenica, in quanto costretti a partecipare a 'giochi ricreativi' quali dissodare campi, produrre energia elettrica con generatori a pedali, ecc.) e l'ultimo piacere (la fetta di torta domenicale fatta con ingredienti non sintetici - l'unico alimento naturale fornito dal regime) lo prendevano a bastonate, lui e i suoi occhi-spia-ipnotizzanti.Speriamo bene... Don Chisciotte si sfracellò contro un mulino a vento, ma se a quel mulino ci andiamo contro in migliaia... io dico che vien giù...
      • Anonimo scrive:
        Re: si, papà...
        - Scritto da: Anonimo
        Ma a differenza del 1984 di orwell (che veniva
        peraltro citato) alla fine i cittadini-sudditi,
        dopo essesi visti togliere le ultime libertà
        (costretti a lavorare duramente anche la
        domenica, in quanto costretti a partecipare a
        'giochi ricreativi' quali dissodare campi,
        produrre energia elettrica con generatori a
        pedali, ecc.) Orwell semplicemente descriveva l'URSS degli anni 50-60. Non una situazione di fantasia.Nota a margine: Nord Corea.
        • Anonimo scrive:
          Re: si, papà...
          Orwell NON descrive l.U.R.S.S., che era un regime utopico e crudele ma non aveva niente a che vedere con quanto scritto nel libro 1984, può semmai averne tratto ispirazione. Ma bada bene che il libro, che di per sè non vale niente, contiene anche una critica alle potenziali minacce insite anche nel nostro sistema politico democratico, come ci sta dimostrando il forum dove scriviamo.Io non so chi vi mette in testa simili minchiate, invece di leggere i romanzetti porca puttana informatevi su quello che è stata la storia
    • Anonimo scrive:
      Re: si, papà...

      se va avanti così il 1984 arriverà molto prima
      del 2084 !Il problema è che per il momento non si può ancora mettere un chip nel cervello di tutti i nuovi nati per controllarne il comportamento da adulti, e quindi il chip di controllo bisogna metterlo nel "cervello" del pc, cosa certamente più facile ed eticamente più accettabile.
      • Anonimo scrive:
        Re: si, papà...
        comunque in america ci stanno lavorando..- Scritto da: Anonimo

        se va avanti così il 1984 arriverà molto prima

        del 2084 !

        Il problema è che per il momento non si può
        ancora mettere un chip nel cervello di tutti i
        nuovi nati per controllarne il comportamento da
        adulti, e quindi il chip di controllo bisogna
        metterlo nel "cervello" del pc, cosa certamente
        più facile ed eticamente più accettabile.
  • Anonimo scrive:
    Buon divertimento ragazzi
    Vi vietano di fare certe operazioni, vi è mai passato per il cervello che potrebbero decidere quali altre operazioni non potete fare, pensano per voi e decidono per voi.Mettiamo che domani venga deciso che non è onesto fare una certa cosa....Buon divertimento ragazzi
  • Anonimo scrive:
    disinformazione
    avessero almeno per una volta il corraggio di dire la verita quindi
  • Anonimo scrive:
    possono..
    possono anche succhiare se pensano che comprero' mai quello schifo di macchine.. piuttosto rimango in eterno col computer che ho adesso, fintanto che riesco a collegarlo, almeno.. forse a questi poveri sc3mi e' sfuggito che non possono fare pagare al consumatore una cosa che il consumatore non vuole. speriamo solo sempre piu' gente venga informata della lesione alla privacy e alla liberta' dei sistemi trusted e capisca cosa comportera' per il futuro accettare compromesso di questo tipo.. se l'informatica del futuro e' affidada a sistemi trusted, cari miei, io cambio specializzazione e piuttosto vado a spaccarmi la schiena sui campi, che di computer non ne vorro' mai piu' sentire.
  • lorenzaccio scrive:
    Avevo deciso di smettere...
    Peccato. Avevo deciso di smettere di assemblarmi il PC a casa combattendo con schede madri, periferice da riattaccare, connessioni da indovinare un po' a fiuto, ecc., perchè tanto non ne valeva più la pena. Peccato proprio, dovrò continuare a farmi i PC in casa.desolatamentelorenzaccio
    • Anonimo scrive:
      Re: Avevo deciso di smettere...
      - Scritto da: lorenzaccio
      Peccato. Avevo deciso di smettere di assemblarmi
      il PC a casa combattendo con schede madri,
      periferice da riattaccare, connessioni da
      indovinare un po' a fiuto, ecc., perchè tanto noneh guarda io per scegliere dove collegare la cpu tiro i dadi
      ne valeva più la pena. Peccato proprio, dovrò
      continuare a farmi i PC in casa.
      desolatamente
      lorenzaccio
      • Anonimo scrive:
        Re: Avevo deciso di smettere...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: lorenzaccio

        Peccato. Avevo deciso di smettere di assemblarmi

        il PC a casa combattendo con schede madri,

        periferice da riattaccare, connessioni da

        indovinare un po' a fiuto, ecc., perchè tanto
        non

        eh guarda io per scegliere dove collegare la cpu
        tiro i dadi


        ne valeva più la pena. Peccato proprio, dovrò

        continuare a farmi i PC in casa.

        desolatamente

        lorenzaccio
        Incompetenti.Basta schioccare le dita.
    • avvelenato scrive:
      Re: Avevo deciso di smettere...
      - Scritto da: lorenzaccio
      Peccato. Avevo deciso di smettere di assemblarmi
      il PC a casa combattendo con schede madri,
      periferice da riattaccare, connessioni da
      indovinare un po' a fiuto, ecc., perchè tanto non
      ne valeva più la pena. Peccato proprio, dovrò
      continuare a farmi i PC in casa.
      desolatamente
      lorenzaccioVal sempre la pena. Se sei informato scoprirai sempre che i preassemblati sono frutto di compromessi che non sempre vuoi accettare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Avevo deciso di smettere...
      - Scritto da: lorenzaccio
      Peccato. Avevo deciso di smettere di assemblarmi
      il PC a casa combattendo con schede madri,
      periferice da riattaccare, connessioni da
      indovinare un po' a fiuto, ecc., perchè tanto non
      ne valeva più la pena. Peccato proprio, dovrò
      continuare a farmi i PC in casa.
      desolatamente
      lorenzaccioperche'? vuoi dire che hanno smesso di vendere pc preconfezionati?
  • Anonimo scrive:
    Devo comprarmi un laptop nuovo
    Cosa mi consigliate?
  • avvelenato scrive:
    Boicottatevi gli hard disk
    devo comprare un hdd nuovo, che marca prendo?non vale scegliere le marche che trovate quihttps://www.trustedcomputinggroup.org/about/members/membersah già dimenticavo, comprerò un hard disk ASUS. (rotfl) :'( .==================================Modificato dall'autore il 22/12/2005 3.28.00
    • Anonimo scrive:
      Re: Boicottatevi gli hard disk
      leggendo la lista mi sono venuti i brividi..ma ci sono cosi' tante compagnie con basso grado di intelligenza? inutile che faccian cartello, esiste sempre un produttore, magari icnese o coreano che fara' la pecora nera..(o forse i nquesto caso bianca, dovremmo dire) - Scritto da: avvelenato
      devo comprare un hdd nuovo, che marca prendo?

      non vale scegliere le marche che trovate qui

      https://www.trustedcomputinggroup.org/about/member


      ah già dimenticavo, comprerò un hard disk ASUS.

      (rotfl) :'( .

      ==================================
      Modificato dall'autore il 22/12/2005 3.28.00
    • Anonimo scrive:
      Re: Lista Marchi HardDisk

      rassegnati, di informatica ne capisci quanto io
      di architettura bizantina.a parte questi post che evidenziano solamente la tua limitatezza, i Western Digital sono ottimi. Ovviamente la mia non è un'opinione campata in aria ma basata su dati di fatto che potrai trovare in internet usando il tuo motore di ricerca preferito. A differenza della tua affermazione. Ciò non toglie che tu non sappia nulla anche di architettura bizantina.
      • avvelenato scrive:
        Re: Lista Marchi HardDisk
        - Scritto da: Anonimo


        rassegnati, di informatica ne capisci quanto io

        di architettura bizantina.

        a parte questi post che evidenziano solamente la
        tua limitatezza, i Western Digital sono ottimi.
        Ovviamente la mia non è un'opinione campata in
        aria ma basata su dati di fatto che potrai
        trovare in internet usando il tuo motore di
        ricerca preferito. A differenza della tua
        affermazione. Ciò non toglie che tu non sappia
        nulla anche di architettura bizantina.Te la spiego visto che da solo non ci arrivi.Non sto dicendo che WD non faccia buoni hdd.Sto dicendo che ho ironicamente chiesto un elenco di produttori di hard disk non associati a palladium (e ho messo la lista), e Crazy ha capito fave per ceci e mi ha fatto un megalistone di un sacco di aziende che con gli hdd c'entrano una beata fava.Un po' quando ingenuamente pensa che basti acquistare ASUS per evitare Palladium. Capisci poi che da uno che afferma di possedere un negozio di informatica, certe cose, non sono propriamente attese......
        • Anonimo scrive:
          Re: Lista Marchi HardDisk

          Te la spiego visto che da solo non ci arrivi.
          Non sto dicendo che WD non faccia buoni hdd.
          Sto dicendo che ho ironicamente chiesto un elenco
          di produttori di hard disk non associati a
          palladium (e ho messo la lista), e Crazy ha
          capito fave per ceci e mi ha fatto un megalistone
          di un sacco di aziende che con gli hdd c'entrano
          una beata fava.

          Un po' quando ingenuamente pensa che basti
          acquistare ASUS per evitare Palladium. Capisci
          poi che da uno che afferma di possedere un
          negozio di informatica, certe cose, non sono
          propriamente attese......non saprei, stimo più lui per ora
        • Imago scrive:
          Re: Lista Marchi HardDisk
          - Scritto da: avvelenato Crazy ha
          capito fave per ceci e mi ha fatto un megalistone
          di un sacco di aziende che con gli hdd c'entrano
          una beata fava.anche io vedendo la lista sono rimasto molto perplesso(vedendo associati agli Hard disk nomi come Acer, Microsoft, Symantec, US robotics)ma credo la lista non sia errata, per quanto contenente anche prodotti "esotici" e non solo hd interni.incuriosito, volendo andare a fondo e facendo una veloce googlata ho trovato, infatti:Hard disk esterno Acerhttp://www.pmistore.it/frontend/schedaarticolo/scheda.asp?m=0023&ca=P5%2E2730E%2EA01Hard disk esterno AcomDatahttp://shopping.msn.com/reviews/shp/?itemId=24844985HD esterno Microsoft per XBOX360http://www.videogame.it/shop/?act=scheda&lang=ita&prd_id=1527&piattaforma_id=12HD esterno firewire Usroboticshttp://www.tigerdirect.com/applications/SearchTools/item-details.asp?EdpNo=1121317c'e' da dire che non ho trovato hd symantec :)
          • avvelenato scrive:
            Re: Lista Marchi HardDisk
            - Scritto da: Imago

            - Scritto da: avvelenato
            Crazy ha

            capito fave per ceci e mi ha fatto un
            megalistone

            di un sacco di aziende che con gli hdd c'entrano

            una beata fava.

            anche io vedendo la lista sono rimasto molto
            perplesso
            (vedendo associati agli Hard disk nomi come Acer,
            Microsoft, Symantec, US robotics)
            ma credo la lista non sia errata, per quanto
            contenente anche prodotti "esotici" e non solo hd
            interni.

            incuriosito, volendo andare a fondo e facendo una
            veloce googlata ho trovato, infatti:

            Hard disk esterno Acer
            http://www.pmistore.it/frontend/schedaarticolo/sch

            Hard disk esterno AcomData
            http://shopping.msn.com/reviews/shp/?itemId=248449

            HD esterno Microsoft per XBOX360
            http://www.videogame.it/shop/?act=scheda⟨=ita&

            HD esterno firewire Usrobotics
            http://www.tigerdirect.com/applications/SearchTool


            c'e' da dire che non ho trovato hd symantec :)saranno rebranded. Non crederai ad esempio che Lacie faccia da sé gli hdd da mettere nei suoi box? Afaik i produttori di hdd sono solo 4: western digital, hitachi, samsung electronics e i neosposi seagate+maxtor.Poi ci sono i produttori di disk-on-chip, ma a colpo d'occhio ho sgamato nella lista M-System e Sandisk. Secondo me siamo fregati :'( .
          • Imago scrive:
            Re: Lista Marchi HardDisk

            saranno rebranded. certamente la mia osservazione riguardava tuttavia la presenza in vendita di prodotti storage delle marche indicate nella lista e la sua correttezza.
            Poi ci sono i produttori di disk-on-chip, ma a
            colpo d'occhio ho sgamato nella lista M-System e
            Sandisk. Secondo me siamo fregati :'( .cosi' sembra. Non credo che oramai la via del boicottaggio, per quanto utile esercizio, sarà effettivamente efficace, non quanto quella di una efficace azione politica (nel nostro caso del parlamento europeo, sempre che arrivi a contare di piu' in futuro)
          • Hotge scrive:
            Re: Lista Marchi HardDisk
            mi dispiace dirlo ma l'unica azione che potra' realmente cambiare qualcosa da qui in poi sara' quella delle spranghe date nella faccia di quella gente.E te lo dice un convinto antiviolento, e' questa la tristezza.Ormai l'unica via e' la rivoluzione (che schifo sentirmi pronunciare queste parole, io che dagli ideali rivoluzionari bolscevichi, sinistri, destri, centri ho sempre rifuggito) dove questa gente accentratrice di potere e soldi tema per la testa e per la vita e non per i privilegi....
          • Anonimo scrive:
            Re: Lista Marchi HardDisk
            - Scritto da: Imago

            - Scritto da: avvelenato
            Crazy ha

            capito fave per ceci e mi ha fatto un
            megalistone

            di un sacco di aziende che con gli hdd c'entrano

            una beata fava.

            anche io vedendo la lista sono rimasto molto
            perplesso
            (vedendo associati agli Hard disk nomi come Acer,
            Microsoft, Symantec, US robotics)
            ma credo la lista non sia errata, per quanto
            contenente anche prodotti "esotici" e non solo hd
            interni.

            incuriosito, volendo andare a fondo e facendo una
            veloce googlata ho trovato, infatti:

            Hard disk esterno Acer
            http://www.pmistore.it/frontend/schedaarticolo/sch

            Hard disk esterno AcomData
            http://shopping.msn.com/reviews/shp/?itemId=248449

            HD esterno Microsoft per XBOX360
            http://www.videogame.it/shop/?act=scheda&lang=ita&

            HD esterno firewire Usrobotics
            http://www.tigerdirect.com/applications/SearchTool


            c'e' da dire che non ho trovato hd symantec :)Sono boxed tu apri la scatola e dentro ci trovi i soliti noti:Maxtor-seagate,hitachi,samsung,IBM...
    • Anonimo scrive:
      Re: Lista Marchi HardDisk

      rassegnati, di informatica ne capisci quanto io
      di architettura bizantina.Il quote, questa ignota entità che aleggia per internet...SPRECATORE DI BYTE!
      • avvelenato scrive:
        Re: Lista Marchi HardDisk
        - Scritto da: Anonimo

        rassegnati, di informatica ne capisci quanto io

        di architettura bizantina.

        Il quote, questa ignota entità che aleggia per
        internet...

        SPRECATORE DI BYTE!La mia religione mi proibisce di tagliare parte del quote.Ps: mi hai fatto tornare in mente una frase in calce a qualche post su qualche forum:"Questo messaggio è stato scritto con elettroni riciclati al 100%" :D .==================================Modificato dall'autore il 22/12/2005 14.13.11
  • avvelenato scrive:
    Flop allucinante
    La mia esperienza personale nell'ambito dei drm mi fa rabbrividire, e dire che non sono un utonto, solo che per riuscire a vedermi un dvd con una scheda con uscita tv ho dovuto sudare sangue. Figuriamoci un utonto. E se l'esperienza non mi dà torto, anche loro, gli utonti se ne accorgeranno. Magari qualcuno ci smenerà dei soldi. Ma se l'esperienza non mi dà torto i drm impediscono una fruizione completa dell'esperienza multimediale, parlo di quella legittima. E finirà come tutti gli altri drm, quei pochi che v'incappano in uno poi li evitano come la peste. Finirà come i lettori mp3-atrac sony che sono stati 3 anni a prender polvere. Finirà come il minidisc e come mi auguro anche il blue-ray.Quindi penso che tutti quelli che gongolavano all'equazione utonto=tonto si sbagliano e presto sbatteranno la testa contro la dura realtà. Per ciò che concerne la mia esperienza empirica, l'utonto medio non necessariamente è stupido, semplicemente è intimorito-disinteressato dall'apprendere al meglio le nuove tecnologie. Questa loro ignoranza magari farà loro realizzare qualche incauto acquisto, ma vedete che quando non riusciranno ad usufruire del loro pc per fare ciò che vorrebbero, capiranno al volo e passeranno ad altro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Flop allucinante
      - Scritto da: avvelenato
      La mia esperienza personale nell'ambito dei drm
      mi fa rabbrividire, e dire che non sono un
      utonto, solo che per riuscire a vedermi un dvd
      con una scheda con uscita tv ho dovuto sudare
      sangue. Figuriamoci un utonto. E se l'esperienza
      non mi dà torto, anche loro, gli utonti se ne
      accorgeranno. Magari qualcuno ci smenerà dei
      soldi. Se ne accorgeranno si, ma in quanto utonti (non che sia colpa loro, mica "nasciamo imparati") chiameranno l'assistenza che gli dirà: "sorry, ma quella cosa non si può fare, le serve un dispositivo dedicato".A qualcuno si apriranno gli occhi, ma in molti correranno a comprare ulteriori apparecchiature...smenandoci appunto dei soldi.

      Ma se l'esperienza non mi dà torto i drm
      impediscono una fruizione completa
      dell'esperienza multimediale, parlo di quella
      legittima.No, quella legittima sarà fruibile a pieno...solo che sarà chi vende a decidere cosa è legittimo, volta per volta, tipo per tipo di media. a suo piacere. E finirà come tutti gli altri drm,
      quei pochi che v'incappano in uno poi li evitano
      come la peste. Finirà come i lettori mp3-atrac
      sony che sono stati 3 anni a prender polvere.
      Finirà come il minidisc e come mi auguro anche il
      blue-ray.Il problema sarà se tutti i produttori adotteranno il medesimo sistema, rendendo impossibile la scelta di alternative. Ovvio si può sempre rinunciare a tutto.
      • avvelenato scrive:
        Re: Flop allucinante
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: avvelenato

        La mia esperienza personale nell'ambito dei drm

        mi fa rabbrividire, e dire che non sono un

        utonto, solo che per riuscire a vedermi un dvd

        con una scheda con uscita tv ho dovuto sudare

        sangue. Figuriamoci un utonto. E se l'esperienza

        non mi dà torto, anche loro, gli utonti se ne

        accorgeranno. Magari qualcuno ci smenerà dei

        soldi.

        Se ne accorgeranno si, ma in quanto utonti (non
        che sia colpa loro, mica "nasciamo imparati")
        chiameranno l'assistenza che gli dirà: "sorry, ma
        quella cosa non si può fare, le serve un
        dispositivo dedicato".
        A qualcuno si apriranno gli occhi, ma in molti
        correranno a comprare ulteriori
        apparecchiature...smenandoci appunto dei soldi.
        i soldi non sono infiniti



        Ma se l'esperienza non mi dà torto i drm

        impediscono una fruizione completa

        dell'esperienza multimediale, parlo di quella

        legittima.

        No, quella legittima sarà fruibile a pieno...solo
        che sarà chi vende a decidere cosa è legittimo,
        volta per volta, tipo per tipo di media. a suo
        piacere.
        Che è ciò che aborro con tutto il Quore.L'idea buona dovrebbe essere quella di garantire un minimo di regolamentazione e di diritti degli utenti: diritto di fruizione elastica di un opera, diritto di citazione, diritto di prestito, diritto di backup e di transcodifica su supporti differenti.Ed è l'idea diffusa dai più. Se non sarà così vedrai che non compreranno
        E finirà come tutti gli altri drm,

        quei pochi che v'incappano in uno poi li evitano

        come la peste. Finirà come i lettori mp3-atrac

        sony che sono stati 3 anni a prender polvere.

        Finirà come il minidisc e come mi auguro anche
        il

        blue-ray.

        Il problema sarà se tutti i produttori
        adotteranno il medesimo sistema, rendendo
        impossibile la scelta di alternative. Ovvio si
        può sempre rinunciare a tutto.Dicevano: panem et circensem.Il problema è che senza circensem, anche col panem, gli scontenti sociali si fanno più acuti. La gente che guadagna 900 euro al mese tollererà un mondo dove ogni tipo di intrattenimento sarà a pagamento?Se le cose andranno veramente male come sperano, e se riusciranno a bloccare del tutto la pirateria, a far spendere soldi in più a chi ne ha e a far mandar giù più rinuncie a chi di soldi ne ha pochi, la vedo male, dubito che il mondo dei lavoratori la vivrà serenamente. E allora non si tratterà più di un problema informatico, ma di ordine sociale.==================================Modificato dall'autore il 22/12/2005 14.20.48==================================Modificato dall'autore il 22/12/2005 16.19.31
        • Anonimo scrive:
          Re: Flop allucinante
          E se anzichè sperare che qualcuno in parlamento si renda conto che anche gli utenti hanno dei diritti sui "prodotti dell'ingegno" che acquistano, non provassimo a far passare una legge di iniziativa popolare?Continuare solo a lamentarsi in questi forum non farà cambiare di certo le cose.
          • avvelenato scrive:
            Re: Flop allucinante
            - Scritto da: Anonimo
            E se anzichè sperare che qualcuno in parlamento
            si renda conto che anche gli utenti hanno dei
            diritti sui "prodotti dell'ingegno" che
            acquistano, non provassimo a far passare una
            legge di iniziativa popolare?si è già sperimentata la cosa in altri ambiti, e alla fine nessuno è tenuto a prender la cosa con serietà
            Continuare solo a lamentarsi in questi forum non
            farà cambiare di certo le cose.sono d'accordo, bisogna pensarne altre però.Qualche volta provo a vedere un po' quelli di internetcrazia o simili, magari la strada è la loro.
  • Anonimo scrive:
    Scemo chi ci crede...
    Suvvìa ragazzi ma pensate che possano farlo davvero?? I clienti siamo noi eh!!Se non gli si compra più i PC vedrete... non ha alcun senso eppoi basta parlare di Microzoz parliamo di LINUX!Gli unici ad avere paura sono coloro i quali conoscono SOLO windows non sanno che ci sono delle valide alternative!(linux)Siete dei visionari
    • avvelenato scrive:
      Re: Scemo chi ci crede...
      - Scritto da: Anonimo
      Suvvìa ragazzi ma pensate che possano farlo
      davvero?? I clienti siamo noi eh!!

      Se non gli si compra più i PC vedrete... non ha
      alcun senso eppoi basta parlare di Microzoz
      parliamo di LINUX!

      Gli unici ad avere paura sono coloro i quali
      conoscono SOLO windows non sanno che ci sono
      delle valide alternative!

      (linux)

      Siete dei visionarianche linux supporterà tcpa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scemo chi ci crede...
        - Scritto da: avvelenato

        - Scritto da: Anonimo

        Suvvìa ragazzi ma pensate che possano farlo

        davvero?? I clienti siamo noi eh!!



        Se non gli si compra più i PC vedrete... non ha

        alcun senso eppoi basta parlare di Microzoz

        parliamo di LINUX!



        Gli unici ad avere paura sono coloro i quali

        conoscono SOLO windows non sanno che ci sono

        delle valide alternative!



        (linux)



        Siete dei visionari


        anche linux supporterà tcpa.ecco, allora i casi sono due:1. tutto quello che sostieni sono boiate compresa l'ultima e so per certo che l'ultima è vera quindi possiamo dire che non tutto quello che sostieni è una boiata.2. se usato bene non è così dannoso come si vuole far credere anche se è la moda diffondere un po' di terrore basato sull'ignoranza di chi scrive e di chi legge.Individuare la risposta corretta è un triviale esercizio lasciato al lettore.
        • avvelenato scrive:
          Re: Scemo chi ci crede...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: avvelenato



          - Scritto da: Anonimo


          Suvvìa ragazzi ma pensate che possano farlo


          davvero?? I clienti siamo noi eh!!





          Se non gli si compra più i PC vedrete... non
          ha


          alcun senso eppoi basta parlare di Microzoz


          parliamo di LINUX!





          Gli unici ad avere paura sono coloro i quali


          conoscono SOLO windows non sanno che ci sono


          delle valide alternative!





          (linux)





          Siete dei visionari





          anche linux supporterà tcpa.

          ecco, allora i casi sono due:
          1. tutto quello che sostieni sono boiate compresa
          l'ultima e so per certo che l'ultima è vera
          quindi possiamo dire che non tutto quello che
          sostieni è una boiata.

          2. se usato bene non è così dannoso come si vuole
          far credere anche se è la moda diffondere un po'
          di terrore basato sull'ignoranza di chi scrive e
          di chi legge.

          Individuare la risposta corretta è un triviale
          esercizio lasciato al lettore.http://www.google.it/search?hl=it&q=linux+support+tcpa&btnG=Cerca+con+Google&meta=
          • Anonimo scrive:
            Re: Scemo chi ci crede...
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: avvelenato





            - Scritto da: Anonimo



            Suvvìa ragazzi ma pensate che possano farlo



            davvero?? I clienti siamo noi eh!!







            Se non gli si compra più i PC vedrete... non

            ha



            alcun senso eppoi basta parlare di Microzoz



            parliamo di LINUX!







            Gli unici ad avere paura sono coloro i quali



            conoscono SOLO windows non sanno che ci sono



            delle valide alternative!







            (linux)







            Siete dei visionari








            anche linux supporterà tcpa.



            ecco, allora i casi sono due:

            1. tutto quello che sostieni sono boiate
            compresa

            l'ultima e so per certo che l'ultima è vera

            quindi possiamo dire che non tutto quello che

            sostieni è una boiata.



            2. se usato bene non è così dannoso come si
            vuole

            far credere anche se è la moda diffondere un po'

            di terrore basato sull'ignoranza di chi scrive e

            di chi legge.



            Individuare la risposta corretta è un triviale

            esercizio lasciato al lettore.


            http://www.google.it/search?hl=it&q=linux+support+
            Quindi è la 2
      • Anonimo scrive:
        Re: Scemo chi ci crede...

        anche linux supporterà tcpa.Sì, ma se vuoi puoi metter mano ai sorgenti del kernel, estrometterlo e ricompilarlo. Certo non è cosa da tutti saperlo fare, ma quasi sicuramente ci sarà qualcuno che lo farà e diffonderà il kernel modificato.
        • Anonimo scrive:
          Re: Scemo chi ci crede...
          - Scritto da: Anonimo


          anche linux supporterà tcpa.

          Sì, ma se vuoi puoi metter mano ai sorgenti del
          kernel, estrometterlo e ricompilarlo. Certo non è
          cosa da tutti saperlo fare, ma quasi sicuramente
          ci sarà qualcuno che lo farà e diffonderà il
          kernel modificato.Ovvio, quindi il TCPA per il mondo Linux non rappresenta un problema, grazie a Dio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Scemo chi ci crede...
          - Scritto da: Anonimo


          anche linux supporterà tcpa.

          Sì, ma se vuoi puoi metter mano ai sorgenti del
          kernel, estrometterlo e ricompilarlo. Certo non è
          cosa da tutti saperlo fare, ma quasi sicuramente
          ci sarà qualcuno che lo farà e diffonderà il
          kernel modificato.purtroppo anche io uso linux ma ho letto di questa tecnologia e vorrei capire che farai quando il tuo hardware si RIFIUTERA' di girare perche' non hai caricato il driver con palladium..Ricompilare il kernel non servira' a un emerito cazz...non hai capito molto di palladium e di come funziona per quello tu pensi sia possibile via software raggirarlo..Ma nel momento in cui raggiri smette di funzionare..(linux)
        • avvelenato scrive:
          Re: Scemo chi ci crede...
          - Scritto da: Anonimo


          anche linux supporterà tcpa.

          Sì, ma se vuoi puoi metter mano ai sorgenti del
          kernel, estrometterlo e ricompilarlo. Certo non è
          cosa da tutti saperlo fare, ma quasi sicuramente
          ci sarà qualcuno che lo farà e diffonderà il
          kernel modificato.guarda, se è per questo puoi anche installare win 95 o dos 6.22. Credo che molte distro rimarranno fuori da tcpa.Il problema non è quello del so, il problema è che se il pc non è "trusted" in un'architettura trusted, godrà di meno fiducia, es, non potrà acquistare prodotti da internet o magari addirittura neanche connettervicisi.==================================Modificato dall'autore il 22/12/2005 11.27.26
          • Anonimo scrive:
            Re: Scemo chi ci crede...
            Sono l'autore, ribadisco che per me siete dei visionari.Non ha senso il principio di funzionamento, viene prima di tutto la fruizione poi il software.Guardate la diffusione di LINUX, ci sono problemi per le licenze, per i NEURI e in molti si stanno gettando su LINUX, un meccanismo automatico, dettato dal buon senso.
          • avvelenato scrive:
            Re: Scemo chi ci crede...
            - Scritto da: Anonimo
            Sono l'autore, ribadisco che per me siete dei
            visionari.

            Non ha senso il principio di funzionamento, viene
            prima di tutto la fruizione poi il software.puntualizziamo: anche io vedo non pochi punti oscuri, e spero che la cosa si riveli quello che ho pensato fosse fino a non poco tempo fa, ovvero ad un sistema di controllo per i pc aziendali che eviti via hw l'aggiramento delle impostazioni dell'admin (e mi andrabbe anche bene, anzi, applaudirei)

            Guardate la diffusione di LINUX, ci sono problemi
            per le licenze, per i NEURI e in molti si stanno
            gettando su LINUX, un meccanismo automatico,
            dettato dal buon senso.Ma linux o windows fa lo stesso, l'unica differenza è che esisteranno distro tcpa-ready e distro senza supporto tcpa. Ti pare che IBM (cofondatrice del tcpa) possa rinunciare alla sua gallina dalle uova d'oro?
          • The_GEZ scrive:
            Re: Scemo chi ci crede...
            Ciao Anonimo !
            Sono l'autore, ribadisco che per me siete dei
            visionari.Appuno CI VEDIAMO !In attesa che tu ti levi le due fette di proscitto dagli occhi, basta che ti fai un giretto su internet per scoprire che su un computer con attivato il TCPA "a palla" nessun software vhe non sia TCPA compatibile ... semplicemente non verrà eseguito a causa dei blocchi hardware ...Per cui puoi prendere il tuo kernel "chicchessia", estromettere la parte TCP ricompilarlo e ... buttarlo, perche semplicemente non funzionerà.Fine del discorso.
            Guardate la diffusione di LINUX, ci sono problemi
            per le licenze, per i NEURI e in molti si stanno
            gettando su LINUX, un meccanismo automatico,
            dettato dal buon senso.GIANNI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Basta mettersi nell' ipotesi migliore e dire ... vuoi mica che vada male ?Dai tuoi ragionamenti devo immaginare pe per te sarebbe perfettamente logico, anzi, normale, comperare un biglietto della lotteria e poi spendere un milione di euro (facendo debiti, ovviamente), tanto, vuoi mica che poi non vinca, o no ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Scemo chi ci crede...
            - Scritto da: The_GEZ
            Ciao Anonimo !


            Sono l'autore, ribadisco che per me siete dei

            visionari.

            Appuno CI VEDIAMO !
            In attesa che tu ti levi le due fette di
            proscitto dagli occhi, basta che ti fai un
            giretto su internet per scoprire che su un
            computer con attivato il TCPA "a palla" nessun
            software vhe non sia TCPA compatibile ...
            semplicemente non verrà eseguito a causa dei
            blocchi hardware ...
            Per cui puoi prendere il tuo kernel
            "chicchessia", estromettere la parte TCP
            ricompilarlo e ... buttarlo, perche semplicemente
            non funzionerà.
            Fine del discorso.


            Guardate la diffusione di LINUX, ci sono
            problemi

            per le licenze, per i NEURI e in molti si stanno

            gettando su LINUX, un meccanismo automatico,

            dettato dal buon senso.

            GIANNI !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
            Basta mettersi nell' ipotesi migliore e dire ...
            vuoi mica che vada male ?
            Dai tuoi ragionamenti devo immaginare pe per te
            sarebbe perfettamente logico, anzi, normale,
            comperare un biglietto della lotteria e poi
            spendere un milione di euro (facendo debiti,
            ovviamente), tanto, vuoi mica che poi non vinca,
            o no ?Di nuovo l'autore... NESSUNO, MAI utilizzerà ciò di cui parli tu.
  • Anonimo scrive:
    Ricominciare da zero?
    Anche se noi "critici" siamo pochi rispetto agli altri, siamo comunque una nicchia di mercato non indifferente.Ci sarà, da qualche parte, un'azienda con la tecnologia e le risorse necessarie e la voglia di occupare questa nicchia? Una che costruisca computer trusted-free?
    • Crazy scrive:
      Perche` rimanere Nicchia?
      E perche` rimanere solo una nicchia?Siamo tutti bravi informatici: iniziamo a sparare Email a tutti gli indirizzi che conosciamo spiegando che cosa e` sto TC e perche` va evitato.Pubblichiamo sui Forum tutte queste belle notiziole, bombardiamo le Email di personaggi noti tipo Beppe Grillo, Iene, Striscia, Report in modo che magari inizino a parlare in maniera piu` voluminosa di sta cosa... insomma, possiamo rimanere una nicchia, ma abbiamo le armi per diventare la netta maggioranza
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricominciare da zero?
      microsoft.. per microsoft il consumatore e' importante
  • Anonimo scrive:
    C'è un mercato da crescere e difendere
    quello dei contenuti digitali venduti su Internet, ormai tutti sanno che la strada da sequire è quella di iTunes, solo che per far crescere questo mercato c'è bisogno di sistemi di protezione della proprietà intellettuale ben più efficaci di quelli adottati finora. Si è capito che non tutti i computer avranno questi sistemi, quelli che non lo avranno non parteciperanno al nuovo mercato dei contenuti per cui si punta a convincere i consumatori piuttosto che a impedire loro di scegliere.
    • Crazy scrive:
      Il Mercato degli Utonti?
      - Scritto da: Anonimo
      quello dei contenuti digitali venduti su
      Internet, ormai tutti sanno che la strada da
      sequire è quella di iTunes, solo che per far
      crescere questo mercato c'è bisogno di sistemi di
      protezione della proprietà intellettuale ben più
      efficaci di quelli adottati finora. Si è capito
      che non tutti i computer avranno questi sistemi,
      quelli che non lo avranno non parteciperanno al
      nuovo mercato dei contenuti per cui si punta a
      convincere i consumatori piuttosto che a impedire
      loro di scegliere.Si, vero, ma il problema e` che i consumatori vengono informati a meta`, non viene loro detto che non potranno piu` scegliere che cosa installare sui LORO Computer, viene loro detto solo che e` un sistema di sicurezza Anti-Virus...In realta`, vengono presi per i fondelli o meglio:http://chartitalia.blogspot.com/2005/12/consumatori-coglioni.htmlIn sinceramente non accetto che qualcuno decida per me che cosa posso fare di cio` che mi sono comperato
  • Anonimo scrive:
    Come sono i consumatori?
    qui c'è un'ipotesi di come sono i consumatori...http://chartitalia.blogspot.com/2005/12/consumatori-coglioni.html
  • Crazy scrive:
    FACCIAMO INFORMAZIONE SELVAGGIA
    Gente, ora piu` che mai, dobbiamo attaccare questo coso, inziamo a mandare Email a tutte le persone che conosciamo, spiegando che cosa e` Palladium, che cosa comportera` nella sua vita, facciamo loro capire che e` sbagliato.Pubblichiamo queste Email su Forum, a destra e a manca, iniziamo a mandare queste Email anche a persone piu` in alto, che abbiamo contatto e potere sulle masse:Beppe GrilloMandiamogli qualche lettera, facciamolo venire a conoscenza di questo Progetto qual'ora non lo conoscesse, cosi` al prossimo comizio spieghera` a migliaia di persone perche` devono Boicottare tutti i prodotti del TCG, scriviamo anche ad altre persone cosi`, anche trasmissioni Televisive, tipo Striscia o le Iene, o anche Report sperando che non siano gia` coinvolte in questo Progetto e ci censurino, insomma, combattiamo cont utte le armi a nostra disposizione, e sopratutto, utilizziamo quella piu` forte che abbiamo: i nostri $oldi: non diamoli alle aziende del TCG, diamoli a chi non ne fa parte e rafforziamoli affinche` possano abbattere il nostro nemico: PalladiumSe volete spunti, questa e` una delle mie pubblicazioni che ha avuto piu` successo:" http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Palladium.asp "E per i piu` recidivi che ancora non ci credono in Palladium:" http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1149630&tid=1149630&p=1&r=PI "Forza, non molliamo adesso, e` ora di spaccare il mondo
    • =Blackout= scrive:
      Re: FACCIAMO INFORMAZIONE SELVAGGIA
      crazyammiro quasi la dedizione, da elogiare, lo zelo con cui vuoi "combattere" palladiumma secondo me sbagli... gli utOnti se ne fregano e gia ho avuto in passato prove di questo menefreghismo..palladium arrivera ma sara un flop totaleda un lato utonti con internet blindato e pc a prova di cogliXXe e di "terrorista" (bella balla si sono inventati)dall'altra parte noi con altro parco SW e HW, e perche no.. una internet alternativasinceramente ormai, preferisco che venga palladiume dopo ci sara il "pianto e lo stridore di denti"e vediamo chi ridera :)
      • Anonimo scrive:
        Re: FACCIAMO INFORMAZIONE SELVAGGIA
        - Scritto da: =Blackout=
        crazy
        ammiro quasi la dedizione, da elogiare, lo zelo
        con cui vuoi "combattere" palladium
        ma secondo me sbagli... gli utOnti se ne fregano
        e gia ho avuto in passato prove di questo
        menefreghismo..
        palladium arrivera ma sara un flop totalePerchè ci devi insultare se noi scegliamo una strda diversa???Vedrai che anche tu ti adegurai.
        da un lato utonti con internet blindato e pc a
        prova di cogliXXe e di "terrorista" (bella balla
        si sono inventati)Balla????? Dove sei stato negli ultimi 4 anni??? In Tibet????
        dall'altra parte noi con altro parco SW e HW, e
        perche no.. una internet alternativa
        sinceramente ormai, preferisco che venga palladium
        e dopo ci sara il "pianto e lo stridore di denti"

        e vediamo chi ridera :)Certo, perchè ora nell'epoca free, ridiamo tutti vero???Giampiero
        • Anonimo scrive:
          Re: FACCIAMO INFORMAZIONE SELVAGGIA
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: =Blackout=

          crazy

          ammiro quasi la dedizione, da elogiare, lo zelo

          con cui vuoi "combattere" palladium

          ma secondo me sbagli... gli utOnti se ne fregano

          e gia ho avuto in passato prove di questo

          menefreghismo..

          palladium arrivera ma sara un flop totale

          Perchè ci devi insultare se noi scegliamo una
          strda diversa???Vedrai che anche tu ti adegurai.



          da un lato utonti con internet blindato e pc a

          prova di cogliXXe e di "terrorista" (bella balla

          si sono inventati)

          Balla????? Dove sei stato negli ultimi 4 anni???
          In Tibet????




          dall'altra parte noi con altro parco SW e HW, e

          perche no.. una internet alternativa

          sinceramente ormai, preferisco che venga
          palladium

          e dopo ci sara il "pianto e lo stridore di
          denti"



          e vediamo chi ridera :)

          Certo, perchè ora nell'epoca free, ridiamo tutti
          vero???

          GiampieroGiampiero, hai scritto una marea di caxxate!
        • Pisky scrive:
          Re: FACCIAMO INFORMAZIONE SELVAGGIA
          - Scritto da: Anonimo
          Perchè ci devi insultare se noi scegliamo una
          strda diversa???Vedrai che anche tu ti adegurai.DOPPIA contraddizione in questo commento.1: "strada diversa"? ma ti rendi conto che stanno decidendo le major quale strada tu devi prendere, e vogliano che sia l'unico? se permetti anche io definisco tonto chi compra senza sapere cosa i SUOI soldi alimentano, cioè chi spende per mettersi un grande fratello in casa.2: "vedrai che anche tu ti adeguerai"... Prima parli di "scelta" che deve essere rispettata e dopo dici che ci dobbiamo adeguare? Chiarisciti le cose in mente prima di scrivere.
          Balla????? Dove sei stato negli ultimi 4 anni???
          In Tibet????TU dove sei stato. Hai mai sentito di attacchi terroristici telematici? Io NO. I terroristi usano internet per diffondere la loro propaganda e cose simili, ma a quanto ne so preferiscono purtroppo le bombe per le loro attività.E poi dicono "monitoriamo i computer per impedire che vengano usati per terrorismo"... per caso monitorano le armi che gli USA, per esempio, producono e vendono in quantità immane?
          Certo, perchè ora nell'epoca free, ridiamo tutti
          vero???Sì, io rido quando sento di qualcuno che vuole comprare un computer nuovo perché il vecchio va lento (solo perché ha Windows non formattato da 2 anni). E poi cosa significa, visto che adesso stiamo male dobbiamo stare peggio? Mah...
        • =Blackout= scrive:
          Re: FACCIAMO INFORMAZIONE SELVAGGIA
          giampierose le cose non le sai..... salleun esponente palestinese che conosceva determinati "piani" e' stato colpito per SBAGLIO da due missili.. e pochi giorni prima aveva fatto rivelazioni pesantialcune persone che sapevano dei giri e rigiri del pentagono e della CIA, sono stata azzittitepurtroppo ci sono le persone POCO perspicaci come te che si fermano solo alla superficie. o anche quello che CHI MANOVRA vuol fare sapere..fatti vostrima per cortesia, non ti spacciare per uno CHE SA... e che secondo te SA piu dimeperche onestamentenon sai un cazzo e lo dimostri pure... meglio i fumetti per quelli come te..
        • yenaplyskyn scrive:
          eccone un altro
          pagato da chi sappiamo....oppure così simile all'asino con i paraocchi che si è totalmente immedesimato in lui....
    • Anonimo scrive:
      Re: FACCIAMO INFORMAZIONE SELVAGGIA
      Senza offesa, uno che non sa scrivere nemmeno Macintosh non merita la mia attenzione.Soprattutto quando si basa su mere speculazioni per affermare che "Apple è passata al lato oscuro".E tanto meno per l'abuso del termine Palladium che si riferisce ad un implementazione particolare del TC, e non al TC in generale.Non fraintendermi, non sono a favore del TC e né penso che i produttori lo utilizzeranno a fin di bene, ma semplicemente di questa campagna di disinformazione mascherata non ne voglio far parte.
  • Anonimo scrive:
    IO SONO A FAVORE!!
    E' ora di piantarla con ste menate del controllo totale, del Grande Fratello, delle corporation cattive! Basta! Siamo ormai nell'era dell'informatica globale, e quindi tutto viene fatto attraverso internet.Io voglio essere protetto, e i progetti in questione risolvono i nostri problemi.Come faremo quando la Cina ci farà le netwars???? E i terroristi che usano internet per colpirci??? Noi dobbiamo difenderci, a tutti i costi.Giampiero
    • =Blackout= scrive:
      Re: IO SONO A FAVORE!!
      certamente...hai perfettamente ragione... serve per difenderVIallora facciamo una cosa...splittiamo, separiamo due internet e due parchi di computerda un lato ci starai tu "protetto" con la tua internet e HW palladiumda un lato ci staremo noi con la NOSTRA internet e il nostro HW non-palladiumnon e' possibile passare da un punto a un altro
      • Anonimo scrive:
        Re: IO SONO A FAVORE!!
        - Scritto da: =Blackout=
        certamente...
        hai perfettamente ragione... serve per difenderVISi, serve a difenderci.La difesa è tutto!!
        allora facciamo una cosa...
        splittiamo, separiamo due internet e due parchi
        di computer

        da un lato ci starai tu "protetto" con la tua
        internet e HW palladium
        da un lato ci staremo noi con la NOSTRA internet
        e il nostro HW non-palladiumCosì nn serve a niente.Il Terrorismo proliferebbe lo stesso.Vedo che tu hai voglia di rischiare, io no.Giampiero
        • Anonimo scrive:
          Re: IO SONO A FAVORE!!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: =Blackout=

          certamente...

          hai perfettamente ragione... serve per
          difenderVI

          Si, serve a difenderci.La difesa è tutto!!




          allora facciamo una cosa...

          splittiamo, separiamo due internet e due parchi

          di computer



          da un lato ci starai tu "protetto" con la tua

          internet e HW palladium

          da un lato ci staremo noi con la NOSTRA internet

          e il nostro HW non-palladium

          Così nn serve a niente.Il Terrorismo proliferebbe
          lo stesso.Vedo che tu hai voglia di rischiare, io
          no.

          GiampieroSei un troll, e chi ti risponde un true-believer.Ad ogni modo ricordo ai non troll che danno ascolto a questo tizio, che una personalità più grande di noi, Benjamin Franklin disse qualcosa come: "chi non vuole rischiare per la libertà non la merita".
    • Anonimo scrive:
      Re: IO SONO A FAVORE!!
      ROTFL (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Crazy scrive:
      E tu accetti
      Quindi, tu semplicemente, accetti che qualcuno controlli il Computer al posto tuo, malgrado lo abbia pagato tu con i tuoi soldi.E` come se tu ti comperassi una Macchina, e ti dicessero che puoi utilizzare solo Benzina IP ed Agip, altrimenti la macchina ti si spegne e non puoi utilizzare gomme Continental perche` non sono approvate... HOOOULa Macchina e` mio, se voglio metterci la Benzina Shell e le gomme COntinental sono fatti miei.Il Computer e` una Macchina, se voglio installarci Software che possono infettarmi di Virus, sono fattacci miei, il Computer e` mio e se voglio infettarlo con shifezze sono libero di farlo come sono libero di buttarlo giu` dal terrazzo.Lo stesso vale per l'Automobile, se volessi, potrei utilizzarla per investire tutta la gente per la citta`, non per questo, me ne viene vietato l'uso
      • Anonimo scrive:
        Re: E tu accetti
        - Scritto da: Crazy
        Quindi, tu semplicemente, accetti che qualcuno
        controlli il Computer al posto tuo, malgrado lo
        abbia pagato tu con i tuoi soldi.Lo controllano solo in caso di emergenze e solo se ne hanno motivo.Quindi questo vale solo per i criminali.
        E` come se tu ti comperassi una Macchina, e ti
        dicessero che puoi utilizzare solo Benzina IP ed
        Agip, altrimenti la macchina ti si spegne e non
        puoi utilizzare gomme Continental perche` non
        sono approvate... Bè mi sembra che funziona già così.Infatti l'olio di colza è già stato vietato.E di certo non puoi mettere la benzina che ti sei fabbricato tu.
        La Macchina e` mio, se voglio metterci la Benzina
        Shell e le gomme COntinental sono fatti miei.Anche nei computer hai varie scelte, così come nella benzina.Porta motivazioni più forti perfavore.
        Il Computer e` una Macchina, se voglio
        installarci Software che possono infettarmi di
        Virus, sono fattacci miei, il Computer e` mio e
        se voglio infettarlo con shifezze sono libero di
        farlo come sono libero di buttarlo giu` dal
        terrazzo.Questo è vero.Peccato che cè certa gente che lo usa per minacciare la nostra vita, il nostro sviluppo.Scegli, o lo sviluppo o il computer free.
        Lo stesso vale per l'Automobile, se volessi,
        potrei utilizzarla per investire tutta la gente
        per la citta`, non per questo, me ne viene
        vietato l'usoCon un automobil, non minacci l'esistenza di migliaia di persone.Che esempio stupido.Giampiero
        • Anonimo scrive:
          Re: E tu accetti

          Lo controllano solo in caso di emergenze e solo
          se ne hanno motivo.Quindi questo vale solo per i
          criminali.E chi te lo dice che domani non si inventano una legge per la quale anche te passi per un criminale quindi bisognoso di essere controllato ? Il tuo buonsenso ? Ah già ma hai cominciato questo topic... quale buonsenso vado a cercare...
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti

            E chi te lo dice che domani non si inventano una
            legge per la quale anche te passi per un
            criminale quindi bisognoso di essere controllato
            ? Il tuo buonsenso ?
            Ah già ma hai cominciato questo topic... quale
            buonsenso vado a cercare...Cè la democrazia, ti ricordo.E io la difenderò sempre!Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            Te difendila pure intanto questa ti inchiappetta
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            - Scritto da: Anonimo
            Te difendila pure intanto questa ti inchiappettaVedo che sei molto bravo.Tu come la difenderesti dalle minacce del XXI sec????Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            Di sicuro non facendomi tagliare le OO.
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            - Scritto da: Anonimo
            Di sicuro non facendomi tagliare le OO.Non siamo in Arabia Saudita, mio caro.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            No infatti, almeno lì sono chiari: fai questo e noi ti tagliamo quello.Qui invece si gioca sporco
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            - Scritto da: Anonimo
            No infatti, almeno lì sono chiari: fai questo e
            noi ti tagliamo quello.
            Qui invece si gioca sporcoL'uomo gioca sempre sporco.Mica pretenderai di cambiare la natura umana???Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            Giusto allora se loro giocano sporco anche noi abbiamo diritto a farlo
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            - Scritto da: Anonimo
            Giusto allora se loro giocano sporco anche noi
            abbiamo diritto a farloNon lo mica capita questa frase.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            E non solo
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti


            Giusto allora se loro giocano sporco anche noi

            abbiamo diritto a farlo

            Non lo mica capita questa frase.

            GiampieroForse perché non è confezionata seguendo i modelli verbali di plagio usati dal potere, gli unici che sembri capire.
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            Aggiungerei modelli verbali di sicurezza che ne abbiamo tutti molto bisogno
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti

            Forse perché non è confezionata seguendo i
            modelli verbali di plagio usati dal potere, gli
            unici che sembri capire.Oh mio caro.Tu non hai ancora capito, cosè il Potere.Scommetto che sei uno di quelli che sbraita contro Berlusconi??? Se si, allora stai sbagliando bersaglio.I potenti sono invisibili....Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            - Scritto da: Anonimo


            Forse perché non è confezionata seguendo i

            modelli verbali di plagio usati dal potere, gli

            unici che sembri capire.

            Oh mio caro.Tu non hai ancora capito, cosè il
            PotereAdesso me lo insegni tu.
            Scommetto che sei uno di quelli che
            sbraita contro Berlusconi???Sono un radicale che sbraita contro tutti e sopratutto contro le teste di legno che non hanno rispetto della libertà e la vogliono svendere come uno straccio senza utilità.
            Se si, allora stai sbagliando bersaglio. I potenti sono
            invisibili....Certo, certo, l'Opus Dei, gli Illuminati, il bau bau, gli alieni dell'area 51
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti

            Certo, certo, l'Opus Dei, gli Illuminati, il bau
            bau, gli alieni dell'area 51L'Opus Dei esiste veramente e ti consiglio di leggere Poteri Forti di Pinotti.Vedrai che bel mondo nascosto cè là fuori.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti
            - Scritto da: Anonimo
            No infatti, almeno lì sono chiari: fai questo e
            noi ti tagliamo quello.
            Qui invece si gioca sporcoche zozzomi che siete.. lavatevi! mamma mia.. va bene il gioco del dottore, ma a queste cose dico no no no nooo
          • Anonimo scrive:
            Re: E tu accetti

            Cè la democrazia, ti ricordo.E io la difenderò
            sempre!
            tu sei la dimostrazione che la democrazia non e' la forma migliore di governo.. mi dispiace ammetterlo..
        • Crazy scrive:
          Io non accetto
          Io fortunatamente non accetto... chissa` come mi considerano le aziende membre del TCGhttp://chartitalia.blogspot.com/2005/12/consumatori-coglioni.html
          • Anonimo scrive:
            Re: Io non accetto
            - Scritto da: Crazy


            Io fortunatamente non accetto... chissa` come mi
            considerano le aziende membre del TCG

            http://chartitalia.blogspot.com/2005/12/consumator
            Punti di vista.Giampiero
        • Anonimo scrive:
          Re: E tu accetti


          Con un automobil, non minacci l'esistenza di
          migliaia di persone.Che esempio stupido.
          perche', con un computer siO__O'?con un computer al massimo uccidi UNA persona per volta (in modalita' contundente)con una bomba da kamikaze e' gia tanto se ne uccidi 30con una bomba d'aereo puoi arrivare a qualche centinaio, se va bene..con un aereo qualche migliaio.. ehm..e con una arma nucleare, beh.. dipende dalla potenza, mediamente potremmo dire intorno alle centinaia di migliaia di persone, con un po' di fortuna(per te).questo dimostra che e' molti piu' utile NON VENDERE LE ARMI (america e italia ne venfono un fottio) piuttosto che controllare i computer; perche' senza un computer, un attentato lo puoi organizzare via posta prioritaria, mentre senza una bomba puoi solo fantasticare su un attentato; il che non e' reato.. ah gia', forse adesso e' reato pensare anche solo un attentato, povero verri, povero beccaria..
    • Anonimo scrive:
      Re: IO SONO A FAVORE!!
      - Scritto da: Anonimo
      E' ora di piantarla con ste menate del controllo
      totale, del Grande Fratello, delle corporation
      cattive! Basta! Siamo ormai nell'era
      dell'informatica globale, e quindi tutto viene
      fatto attraverso internet.Io voglio essere
      protetto, e i progetti in questione risolvono i
      nostri problemi.Come faremo quando la Cina ci
      farà le netwars???? E i terroristi che usano
      internet per colpirci??? Noi dobbiamo difenderci,
      a tutti i costi.

      GiampieroHai dimenticato il baubau!Giampino
      • Anonimo scrive:
        Re: IO SONO A FAVORE!!

        Hai dimenticato il baubau!

        GiampinoCerca di argomentare, invece di scrivere cavolate.Sapete solo lamentarvi.Vediamo se sei capace di controbattermi seriamente.Giampiero
        • Anonimo scrive:
          Re: IO SONO A FAVORE!!
          - Scritto da: Anonimo


          Hai dimenticato il baubau!



          Giampino

          Cerca di argomentare, invece di scrivere
          cavolate.Sapete solo lamentarvi.Vediamo se sei
          capace di controbattermi seriamente.

          Giampiero"i progetti in questione risolvono i nostri problemi.Come faremo quando la Cina ci farà le netwars???? E i terroristi che usano internet per colpirci???"Per quale diavolo di motivo dovrei perdere del tempo a motivare seriamente qualche cosa contro argomenti così banali?Dove sarebbero le tue di motivazioni? Nemmeno al bar dello sport sento delle banalità simili.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            "i progetti in questione risolvono i nostri
            problemi.Come faremo quando la Cina ci farà le
            netwars???? E i terroristi che usano internet per
            colpirci???"

            Per quale diavolo di motivo dovrei perdere del
            tempo a motivare seriamente qualche cosa contro
            argomenti così banali?

            Dove sarebbero le tue di motivazioni? Nemmeno al
            bar dello sport sento delle banalità simili.Allora visto che io per te, sono un bifolco ignorante, illuminami.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!


            "i progetti in questione risolvono i nostri

            problemi.Come faremo quando la Cina ci farà le

            netwars???? E i terroristi che usano internet per

            colpirci???"



            Per quale diavolo di motivo dovrei perdere del

            tempo a motivare seriamente qualche cosa contro

            argomenti così banali?



            Dove sarebbero le tue di motivazioni? Nemmeno al

            bar dello sport sento delle banalità simili.

            Allora visto che io per te, sono un bifolco
            ignorante, illuminami.

            GiampieroQuando vedrò una, dico UNA, argomentazione su come tutto ciò potrebbe ridurre i rischi terroristici magari butterò qualche perla ai porci, per il momento raglio d'asino al ciel non sale.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            Quando vedrò una, dico UNA, argomentazione su
            come tutto ciò potrebbe ridurre i rischi
            terroristici magari butterò qualche perla ai
            porci, per il momento raglio d'asino al ciel non
            sale.Allora sei un tipico pseudointellettuale troppo narcisista per argomentare.O se no, non sai come controbattermi.Comunque gradirei da te una controinformazione.GrazieGiampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!
            - Scritto da: Anonimo


            Quando vedrò una, dico UNA, argomentazione su

            come tutto ciò potrebbe ridurre i rischi

            terroristici magari butterò qualche perla ai

            porci, per il momento raglio d'asino al ciel non

            sale.

            Allora sei un tipico pseudointellettuale troppo
            narcisista per argomentare.O se no, non sai come
            controbattermi.Comunque gradirei da te una
            controinformazione.Grazie

            GiampieroCosa dovrei controbbatere? Quando fornirai un argomento a supporto del fatto che tali tecnologie di controllo servono per garantire la sicurezza potrò contestarti _ampiamente_ la cosa. Per il momento stai solo blaterando senza argomentazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            Cosa dovrei controbbatere? Quando fornirai un
            argomento a supporto del fatto che tali
            tecnologie di controllo servono per garantire la
            sicurezza potrò contestarti _ampiamente_ la cosa.
            Per il momento stai solo blaterando senza
            argomentazioni.Molti criminali sono stati presi grazie al queste tecnologie.Convinci te un negoziante di Milano, a levare la telecamera.Poi vediamo.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            Molti criminali sono stati presi grazie al queste
            tecnologie.Dati, statistiche, prove, non parole.Quanti? Dove? Con quali tecnologie esattamente? Molti rispetto a cosa? al passato? ad altre tecnologie? ad altre metodologie?Tutta fuffa la tua caro mio, ad oggi la migliore "tecnologia" è ancora l'infiltrazione nei gruppi criminali.Con la tua tecnologia di controllo ci fanno la birra, al massimo prendono solo quattro scarpari.In compenso in mano a qualcuno con pochi scrupoli, o semplicemente a qualcuno che paga per averne il controllo, è estremamente pericolosa.Ma che te lo dico a fare?Tanto tu parli tanto per parlare come i tuttologi che si trovano, appunto, al bar dello sport: tante parole, niente dati.
            Convinci te un negoziante di Milano, a
            levare la telecamera.Poi vediamo.Secondo tentativo di fallacia, al terzo ti mando semplicemente affanzulo e chiuso il discorso.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!
            - Scritto da: Anonimo

            Molti criminali sono stati presi grazie al
            queste

            tecnologie.

            Dati, statistiche, prove, non parole.Molti capi di Al quaeda sono stati presi grazie alle intercettazioni, ai satelliti,ecc.Basta leggere i giornali.
            Tutta fuffa la tua caro mio, ad oggi la migliore
            "tecnologia" è ancora l'infiltrazione nei gruppi
            criminali.Infiltra te un occidentale, nei gruppi islamici.
            Con la tua tecnologia di controllo ci fanno la
            birra, al massimo prendono solo quattro scarpari.

            In compenso in mano a qualcuno con pochi
            scrupoli, o semplicemente a qualcuno che paga per
            averne il controllo, è estremamente pericolosa.Ma visto che tu dici che questa tecnologia è inutile al fine della sicurezza, come fa a essere utile al controllo visto che è così inefficace??? Se non riescono a catturare i terroristi, mi spieghi come fanno a controllarci???
            Secondo tentativo di fallacia, al terzo ti mando
            semplicemente affanzulo e chiuso il discorso.Io non faccio l'arrogante.Perchè tu mi devi trattare in questo modo.Cmq sei libero anche di non rispondermi.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!



            Molti criminali sono stati presi grazie al queste


            tecnologie.



            Dati, statistiche, prove, non parole.

            Molti capi di Al quaeda sono stati presi grazie
            alle intercettazioni, ai satelliti,ecc.Basta
            leggere i giornali.Tu leggerai il corriere di Topolinia perché quello che ho letto io sui giornali è che innumerevoli volte hanno intercettato i fantomatici capi di Al Quaeda ma poi non sono riusciti a beccarli. oooops

            Tutta fuffa la tua caro mio, ad oggi la migliore

            "tecnologia" è ancora l'infiltrazione nei gruppi

            criminali.

            Infiltra te un occidentale, nei gruppi islamici.Infatti è esattamente ciò che fanno e molti hanno pure perse le penne. Naturalmente su TopoNews queste notizie non le danno.
            Ma visto che tu dici che questa tecnologia è
            inutile al fine della sicurezza, come fa a essere
            utile al controllo visto che è così inefficace???Ti basti un esempio: un cellulare criptato costa nell'ordine delle migliaia di euro. Se poi vuoi essere sicuro e fartene progettare uno apposta costa decine di migliaia di euro. Chi è motivato la sicurezza la scavalca (in ultima istanza non usa il cellulare). Le comunicazioni del resto del popolino invece possono essere tranquillamente, ed efficacemente, controllate.
            Se non riescono a catturare i terroristi, mi
            spieghi come fanno a controllarci???Infatti i terroristi non li catturano, mentre noi viviamo in un paese che quando sono uscite le cifre sul numero di cellulari sotto controllo è stato censurato da ogni parte (c'era la notizia sul tuo giornale?)

            Secondo tentativo di fallacia, al terzo ti mando

            semplicemente affanzulo e chiuso il discorso.

            Io non faccio l'arrogante.Perchè tu mi devi
            trattare in questo modo.Cmq sei libero anche di
            non rispondermi.La disonestà intellettuale nelle discussioni mi irrita.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            Tu leggerai il corriere di Topolinia perché
            quello che ho letto io sui giornali è che
            innumerevoli volte hanno intercettato i
            fantomatici capi di Al Quaeda ma poi non sono
            riusciti a beccarli. oooopsBè alcuni si.Forse non i principali, ma quello che ha progettato l'attacco alle torri l'hanno preso.
            Infatti è esattamente ciò che fanno e molti hanno
            pure perse le penne. Naturalmente su TopoNews
            queste notizie non le danno.Cosaaaaaaaaaaaaaa?????? Ma cosa stai dicendo??? Un occidentale infiltrato in un gruppo islamico??? E bè, non lo riconosceranno di sicuro.
            Ti basti un esempio: un cellulare criptato costa
            nell'ordine delle migliaia di euro. Se poi vuoi
            essere sicuro e fartene progettare uno apposta
            costa decine di migliaia di euro. Chi è motivato
            la sicurezza la scavalca (in ultima istanza non
            usa il cellulare).Ma tu la conosci la tecnologia che usano alla NSA???Sono avanti come minimo 20 anni. Le comunicazioni del resto del
            popolino invece possono essere tranquillamente,
            ed efficacemente, controllate.Certo.Controlla te le comunicazioni di 1 miliardo di persone.I
            Infatti i terroristi non li catturano, mentre noi
            viviamo in un paese che quando sono uscite le
            cifre sul numero di cellulari sotto controllo è
            stato censurato da ogni parte (c'era la notizia
            sul tuo giornale?)Link? Io avevo sentito 5000 cellulari controllati.Dimmi dove lo hai letto?
            La disonestà intellettuale nelle discussioni mi
            irrita.Io espongo la mia opinione.Non deve per forza piacerti.Sono libero di farlo.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            Cosaaaaaaaaaaaaaa?????? Ma cosa stai dicendo???
            Un occidentale infiltrato in un gruppo
            islamico??? E bè, non lo riconosceranno di
            sicuro.non un occidentale ovviamente ma che te lo dico a fa
            Ma tu la conosci la tecnologia che usano alla NSA???
            Sono avanti come minimo 20 anni.Certo non lo sapevi che l'hanno sviluppata gli Alieni che hanno ospitato nell'area 51? Non hai letto che il presidente Bush ha fatto un patto con gli Alieni? il ueb è pieno zeppo di ste cazzate
            Le comunicazioni del resto del

            popolino invece possono essere tranquillamente,

            ed efficacemente, controllate.

            Certo.Controlla te le comunicazioni di 1 miliardo
            di persone.INon serve controllare 1 miliardo di persone per ottenere il controllo di 1 miliardo di persone, ne bastano molto meno e basta fare capire che si può essere soggetti al controllo.
            Link? Io avevo sentito 5000 cellulari
            controllati.Dimmi dove lo hai letto?Corriere, Repubblica e non ricordo cos'altro, cercateli, siamo nell'ordine delle decine di migliaia.

            La disonestà intellettuale nelle discussioni mi

            irrita.

            Io espongo la mia opinione.Non deve per forza
            piacerti.Sono libero di farlo.Esporre opinioni è diverso dal difenderle che è diverso dall'usare fallacie per difenderle.
    • Anonimo scrive:
      Re: IO SONO A FAVORE!!
      - Scritto da: Anonimo
      E' ora di piantarla con ste menate del controllo
      totale, del Grande Fratello, delle corporation
      cattive! Basta! Siamo ormai nell'era
      dell'informatica globale, e quindi tutto viene
      fatto attraverso internet.Io voglio essere
      protetto, e i progetti in questione risolvono i
      nostri problemi.Come faremo quando la Cina ci
      farà le netwars???? E i terroristi che usano
      internet per colpirci??? Noi dobbiamo difenderci,
      a tutti i costi.

      Giampieroio se compro il pc lo voglio usare...e ci voglio anche mettere tutto quello che mi pare..la tua e' solo sconsiderazione...le netwars ci saranno lo stesso con o senza palladium.L'obbiettivo qui non e' proteggerti ma per lo piu' proteggere i guadagni delle major.Questo non serve a proteggere ma a limitare le liberta' degli utenti..Sono io che comando me stesso e non gli altri per me perche' "e' sicuro"
      • Anonimo scrive:
        Re: IO SONO A FAVORE!!

        io se compro il pc lo voglio usare...Ah che bella affermazione.Perchè ovviamente invece gli altri pc sono inutilizzabili....
        e ci voglio anche mettere tutto quello che mi
        pare..Ci puoi mettere tutto quello che ti pare, solo che lofai con sicurezza.
        la tua e' solo sconsiderazione...
        le netwars ci saranno lo stesso con o senza
        palladium.Il Palladium eviterà che tu diventi una pedina nello sporco gioco.
        L'obbiettivo qui non e' proteggerti ma per lo
        piu' proteggere i guadagni delle major.Che viene distribuito a noi, attraverso lo sviluppo e gli stipendi.
        Questo non serve a proteggere ma a limitare le
        liberta' degli utenti..Questo è ancora da dimostrare.
        Sono io che comando me stesso e non gli altri per
        me perche' "e' sicuro"Certo.Finchè potrai mio caro.
        • Anonimo scrive:
          Re: IO SONO A FAVORE!!


          Ah che bella affermazione.Perchè ovviamente
          invece gli altri pc sono inutilizzabili....
          vedila come vuoi ma saranno limitati nelle loro possibilita' rispetto ad ora


          e ci voglio anche mettere tutto quello che mi

          pare..

          Ci puoi mettere tutto quello che ti pare, solo
          che lofai con sicurezza.La sicurezza di chi? di chi decide perche'..un giorno decideranno magari (faccio supposizioni in negativo dato che te le fai in positivo) che il programma che hai comprato non e' piu' sicuro e dovrai aggiornarti e pagare..e' Giusto?


          la tua e' solo sconsiderazione...

          le netwars ci saranno lo stesso con o senza

          palladium.

          Il Palladium eviterà che tu diventi una pedina
          nello sporco gioco.
          Senti invece tutti i pc che ci sono al mondo con windows "fatto dagli americani" con Bush che ha affermato di aver controllato tutta l'america piu' altre persone fuori secondo te a che gioco stanno giocando con palladium?


          L'obbiettivo qui non e' proteggerti ma per lo

          piu' proteggere i guadagni delle major.

          Che viene distribuito a noi, attraverso lo
          sviluppo e gli stipendi.
          Si ma e' il motivo principale non sviare.. non e' proteggere TE non gliene puo' fregare de meno di te.

          Questo non serve a proteggere ma a limitare le

          liberta' degli utenti..

          Questo è ancora da dimostrare.
          Se ti leggi un po' di link lo vedi con i tuoi occhi..


          Sono io che comando me stesso e non gli altri
          per

          me perche' "e' sicuro"

          Certo.Finchè potrai mio caro.Finche' vivro' lottero' per farlo
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            vedila come vuoi ma saranno limitati nelle loro
            possibilita' rispetto ad oraLimitati in cosa??? Nella pirateria forse.... Cmq per il lavoro saranno sempre utilizzabili.
            La sicurezza di chi? di chi decide perche'..
            un giorno decideranno magari (faccio supposizioni
            in negativo dato che te le fai in positivo) che
            il programma che hai comprato non e' piu' sicuro
            e dovrai aggiornarti e pagare..
            e' Giusto?Se succederà ci ribelleremo e ci rivolgeremo ad una compagnia diversa.Non ci sarà solo un unica corporation...
            Senti invece tutti i pc che ci sono al mondo con
            windows "fatto dagli americani" con Bush che ha
            affermato di aver controllato tutta l'america
            piu' altre persone fuori secondo te a che gioco
            stanno giocando con palladium?Sono troppo intelligenti.Sanno benissimo che la società muore in una dittatura.Non lo faranno.
            Si ma e' il motivo principale non sviare.. non e'
            proteggere TE non gliene puo' fregare de meno di
            te. Il capitalismo si regge su produttori e consumatori.Se crollano i consumatori, che fine farannno secondo te i produttori.Devono fregarsene di me, sono costretti.
            Finche' vivro' lottero' per farloAllora lotta anche per la sicurezza.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!


            Finche' vivro' lottero' per farlo

            Allora lotta anche per la sicurezza.

            GiampieroTe la spiego io la sicurezza: quando atterri negli Stati Uniti ti prendono tutti i dati biometrici e li stoccano (e nessuno sa esattamente chi, come, dove quali sono i limiti, tutto nel nome della sicurezza ovviamente).Ma non viene fatto nessun match con nessuna base dati in tempo reale.In ogni caso il bello deve ancora venire perché se devo entrare negli states a fare un attentato non sono così scemo da entrare dalla porta principale: mi imbarco su una bella nave da carico allungando una bella mazzetta al capitano e tanti saluti alla tua sicurezza con cui solo i pisquano naive si sentono sicuri.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            Te la spiego io la sicurezza: quando atterri
            negli Stati Uniti ti prendono tutti i dati
            biometrici e li stoccano (e nessuno sa
            esattamente chi, come, dove quali sono i limiti,
            tutto nel nome della sicurezza ovviamente).

            Ma non viene fatto nessun match con nessuna base
            dati in tempo reale.

            In ogni caso il bello deve ancora venire perché
            se devo entrare negli states a fare un attentato
            non sono così scemo da entrare dalla porta
            principale: mi imbarco su una bella nave da
            carico allungando una bella mazzetta al capitano
            e tanti saluti alla tua sicurezza con cui solo i
            pisquano naive si sentono sicuri.Allora se è così, consiglia a tutti i governi di levare telecamere, controlli all'imbarco, ecc.Sono soldi buttati no???Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!


            Te la spiego io la sicurezza: quando atterri

            negli Stati Uniti ti prendono tutti i dati

            biometrici e li stoccano (e nessuno sa

            esattamente chi, come, dove quali sono i limiti,

            tutto nel nome della sicurezza ovviamente).



            Ma non viene fatto nessun match con nessuna base

            dati in tempo reale.



            In ogni caso il bello deve ancora venire perché

            se devo entrare negli states a fare un attentato

            non sono così scemo da entrare dalla porta

            principale: mi imbarco su una bella nave da

            carico allungando una bella mazzetta al capitano

            e tanti saluti alla tua sicurezza con cui solo i

            pisquano naive si sentono sicuri.

            Allora se è così, consiglia a tutti i governi di
            levare telecamere, controlli all'imbarco,
            eccargomentazione fallace, argomentare punto per punto.
            Sono soldi buttati no???non lo sono, il controllo è potere
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            Limitati in cosa??? Nella pirateria forse.... Cmq
            per il lavoro saranno sempre utilizzabili.
            Linux potrebbe non girarci.E per me questo e' molto penalizzante e non e' pirateria.Io il pc lo uso a casa e molto.E ci programmo anche.Palladium non mi permettera' di farti vedere sul tuo pc il programma che ho fatto perche' non potendolo firmare lo giudichera' Insicuro e cosi' andarnno a farsi fxttere un sacco di progetti...Non ci credi? vai a leggere in rete.
            Se succederà ci ribelleremo e ci rivolgeremo ad
            una compagnia diversa.Non ci sarà solo un unica
            corporation...
            E se quando lo faremo sara' troppo tardi che farai?
            Sono troppo intelligenti.Sanno benissimo che la
            società
            muore in una dittatura.Non lo faranno.E chi te lo dice?Se ce ne sbattiamo quando ci vorremo ribellare sara' troppo tardi perche' il "sistema" lo avra' assorbito.


            Si ma e' il motivo principale non sviare.. non
            e'

            proteggere TE non gliene puo' fregare de meno di

            te.

            Il capitalismo si regge su produttori e
            consumatori.Se crollano i consumatori, che fine
            farannno secondo te i produttori.Devono
            fregarsene di me, sono costretti.


            Finche' vivro' lottero' per farlo

            Allora lotta anche per la sicurezza.Ci sono altri modi di fare sicurezza senza ricorrere a queste tecnologie limitanti.

            Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            Ci sono altri modi di fare sicurezza senza
            ricorrere a queste tecnologie limitanti.Descrivimi uno di questi modi?Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!


            Ci sono altri modi di fare sicurezza senza

            ricorrere a queste tecnologie limitanti.

            Descrivimi uno di questi modi?Infiltrazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!
            - Scritto da: Anonimo


            Ci sono altri modi di fare sicurezza senza


            ricorrere a queste tecnologie limitanti.



            Descrivimi uno di questi modi?

            Infiltrazione.Non è sempre attuabile.Molti circli sono chiusi.E la vedo dura, con i terroristi islamici.I fanatici sono i più duri da corrompere.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!




            Ci sono altri modi di fare sicurezza senza



            ricorrere a queste tecnologie limitanti.





            Descrivimi uno di questi modi?



            Infiltrazione.

            Non è sempre attuabile.Molti circli sono chiusi.E
            la vedo dura, con i terroristi islamici.I
            fanatici sono i più duri da corrompere.certo invece con un bello scanner biometrico e una bella rete di intercettazione globale invece li prendiamo al volo
          • Rex1997 scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Ci sono altri modi di fare sicurezza senza



            ricorrere a queste tecnologie limitanti.





            Descrivimi uno di questi modi?



            Infiltrazione.

            Non è sempre attuabile.Molti circli sono chiusi.E
            la vedo dura, con i terroristi islamici.I
            fanatici sono i più duri da corrompere.
            Falso, sono i più boccaloni che esistono, basta dare loro la giusta imbeccata.....
            GiampieroMi sa, caro Giampiero, che tu baratti un po' troppo facilmente la tua libertà in cambio di una fantomatica sicurezza....P.S. il post l'ho scritto prima di leggere tutto il thread.... :(==================================Modificato dall'autore il 23/12/2005 16.05.53
        • Anonimo scrive:
          Re: IO SONO A FAVORE!!
          - Scritto da: Anonimo


          io se compro il pc lo voglio usare...

          Ah che bella affermazione.Perchè ovviamente
          invece gli altri pc sono inutilizzabili....
          Te il computer hai cominciato ad usarlo ieri.


          e ci voglio anche mettere tutto quello che mi

          pare..

          Ci puoi mettere tutto quello che ti pare, solo
          che lofai con sicurezza.
          L'articolo sul DRM di sony (che in futuro diventerà trusted quindi "sicuro") t'è sfuggito vero ?

          la tua e' solo sconsiderazione...

          le netwars ci saranno lo stesso con o senza

          palladium.

          Il Palladium eviterà che tu diventi una pedina
          nello sporco gioco.
          Santo Palladium prega per noi peccatori...


          L'obbiettivo qui non e' proteggerti ma per lo

          piu' proteggere i guadagni delle major.

          Che viene distribuito a noi, attraverso lo
          sviluppo e gli stipendi.


          Questo non serve a proteggere ma a limitare le

          liberta' degli utenti..

          Questo è ancora da dimostrare.
          1 anno al massimo e sarà dimostrato. Intanto ne sono già successe di cose che la dicono lunga
    • Anonimo scrive:
      Re: IO SONO A FAVORE!!
      Caro Giampiero qua il discorso e' sempre lo stesso..Chi controlla i controllori?Sceglieranno per te cosa e' giusto e cosa e' sbagliato.Cosa puoi installare e cosa noCosa puoi vedere e cosa no Su che siti ti puoi collegare e su quali no..pensa semplicemnete all'informazione...Potranno farti vedere quello che e' giusto e quello che e' sbagliato (per loro pero').Penseranno per te... vuoi questo? davvero lo vuoi?Andrea
      • Anonimo scrive:
        Re: IO SONO A FAVORE!!
        - Scritto da: Anonimo
        Caro Giampiero qua il discorso e' sempre lo
        stesso..
        Chi controlla i controllori?
        Sceglieranno per te cosa e' giusto e cosa e'
        sbagliato.
        Cosa puoi installare e cosa no
        Cosa puoi vedere e cosa no
        Su che siti ti puoi collegare e su quali no..
        pensa semplicemnete all'informazione...
        Potranno farti vedere quello che e' giusto e
        quello che e' sbagliato (per loro pero').
        Penseranno per te... vuoi questo? davvero lo vuoi?
        AndreaIo nn voglio questo.Le strutture democratiche sono troppo forti per essere abbattute.E se esagereranno verranno puniti.Io voglio la sicurezza.L'uomo ha sempre cercato la sicurezza.Dimmi te quando uno sta bene nel caos????
        • Anonimo scrive:
          Re: IO SONO A FAVORE!!

          Io nn voglio questo.Le strutture democratiche
          sono troppo forti per essere abbattute.La democrazia al giorno d'oggi e' solo un illusione... vedi Iraq..
          E se
          esagereranno verranno puniti.La sony ha esagerato ma non e' stata punita a dovere.. non credo cambiera' molto..
          Io voglio la
          sicurezza.Non esiste sistema sicuro al 100% e nel momento in cui gli altri decidono per te non sei sicuro.
          L'uomo ha sempre cercato la
          sicurezza.Dimmi te quando uno sta bene nel
          caos????La sicurezza e la liberta' vanno a braccetto e la storia lo insegna...Andrea
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            La democrazia al giorno d'oggi e' solo un
            illusione... vedi Iraq..Errore.E' sempre stata un illusione.L'importante è frenare l'autoritarismo delle oligarchie.
            La sony ha esagerato ma non e' stata punita a
            dovere.. non credo cambiera' molto..Questo perchè il popolo non fa un tubo.E' la massa pigra a favorire la dittatura, non il palladium.La tecnologia è neutra.
            La sicurezza e la liberta' vanno a braccetto e la
            storia lo insegna...Libertà??? Dimmi una cosa....Quando l'uomo è stato veramente libero.??? Non di certo quando era sicuro.La sicurezza implica ordine, e l'ordine implica la limitazione delle libertà.Questa è la realtà.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!


            La democrazia al giorno d'oggi e' solo un

            illusione... vedi Iraq..

            Errore.E' sempre stata un illusione.L'importante
            è frenare l'autoritarismo delle oligarchie.
            Sparando e ammazzando gente ma spacciandola per missione di pace.Giusto.

            La sony ha esagerato ma non e' stata punita a

            dovere.. non credo cambiera' molto..

            Questo perchè il popolo non fa un tubo.E' la
            massa pigra a favorire la dittatura, non il
            palladium.La tecnologia è neutra.
            Per questo gia' ora bisogna lamentarsi perche' non ricapitino cose simili o perche' quando ci si lamentera' saremo compatti nella lotta.
            Libertà??? Dimmi una cosa....Quando l'uomo è
            stato veramente libero.??? Non di certo quando
            era sicuro.La sicurezza implica ordine, e
            l'ordine implica la limitazione delle
            libertà.Questa è la realtà.Si ho errato nella scrittura intendevo esattametne questo e io preferisco essere LIBERO di gestire la MIA sicurezza.E ci sono tanti modi per farlo.

            Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!

            Si ho errato nella scrittura intendevo
            esattametne questo e io preferisco essere LIBERO
            di gestire la MIA sicurezza.Purtroppo ormai siamo in troppi.Bisgna sempre affidarsi a qualcuno, amico mio.Questa frase la potrai usare solo in un nuovo medioevo.Mi dispiace.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!


            Si ho errato nella scrittura intendevo

            esattametne questo e io preferisco essere LIBERO

            di gestire la MIA sicurezza.

            Purtroppo ormai siamo in troppi.Bisgna sempre
            affidarsi a qualcuno, amico mio.Questa frase la
            potrai usare solo in un nuovo medioevo.Mi
            dispiace.

            GiampieroSe permetti nel patto sociale io e te abbiamo lo stesso peso e francamente sono pronto addirittura a sconfinare nell'illegalità per far sì che le tue posizioni non impongano limitazioni anche alla mia libertà.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!
            - Scritto da: Anonimo


            Si ho errato nella scrittura intendevo


            esattametne questo e io preferisco essere
            LIBERO


            di gestire la MIA sicurezza.



            Purtroppo ormai siamo in troppi.Bisgna sempre

            affidarsi a qualcuno, amico mio.Questa frase la

            potrai usare solo in un nuovo medioevo.Mi

            dispiace.



            Giampiero

            Se permetti nel patto sociale io e te abbiamo lo
            stesso peso e francamente sono pronto addirittura
            a sconfinare nell'illegalità per far sì che le
            tue posizioni non impongano limitazioni anche
            alla mia libertà.Stai leggendo il Contratto Sociale di Rousseau??Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!




            Si ho errato nella scrittura intendevo



            esattametne questo e io preferisco essere

            LIBERO



            di gestire la MIA sicurezza.





            Purtroppo ormai siamo in troppi.Bisgna sempre


            affidarsi a qualcuno, amico mio.Questa frase
            la


            potrai usare solo in un nuovo medioevo.Mi


            dispiace.





            Giampiero



            Se permetti nel patto sociale io e te abbiamo lo

            stesso peso e francamente sono pronto
            addirittura

            a sconfinare nell'illegalità per far sì che le

            tue posizioni non impongano limitazioni anche

            alla mia libertà.

            Stai leggendo il Contratto Sociale di Rousseau??NO!
        • Anonimo scrive:
          Re: IO SONO A FAVORE!!
          La democrazia è una serie di piccole dittature collaborative.
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!
            - Scritto da: Anonimo
            La democrazia è una serie di piccole dittature
            collaborative.La democrazie è un oligarchia mascherata.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!
            Per la serie: il dildo lo preferisci di gomma dura o di ferro arrugginito...Sempre qualcosa da difendere vero ?
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!
            - Scritto da: Anonimo
            Per la serie: il dildo lo preferisci di gomma
            dura o di ferro arrugginito...

            Sempre qualcosa da difendere vero ?Nessuno dei due.Giampiero
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!
            - Scritto da: Anonimo
            La democrazia è una serie di piccole dittature
            collaborative.l'avevo letta pure io nei baci perugina, pensavo le avessero sotituite tutte con frasi d'amore però :S
          • Anonimo scrive:
            Re: IO SONO A FAVORE!!
            Cosa non si impara con i cioccolatini ;)
    • mr_setter scrive:
      Re: IO SONO A FAVORE!!
      ....e basta usare quelle medicine che ti fanno solo male ti fanno......ROTFL!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Avviso Importante!!!!!
        Signori e signore, grazie per aver partecipato a questo interessante esperimento.Continuate a difendere la libertà signori.Ella è sempre più in pericolo.Non ci possiamo permettere di arretrare di un mm.Le opinioni espresse prima da me, sono in antitesi con quello che penso veramente.Grazie e buonanotte.Giampiero ( in realtà non esiste )Ne approfito per una cosa:Qui è l'ufficiale Gino Boccia!!! Generale TPK, la informo che i piani alti sono stati conquistati.Le truppe nemiche topocanine sono in ritirata.Buona notte Grande Generale TPK!!!Connection Terminated
    • Madder scrive:
      Re: IO SONO A FAVORE!!
      Che le corporation siano cattive, per lo meno quelle dell'intrattenimento, lo ha dimostrato ampiamente la sony con il suo rootkit. Rootkit che non penso si installasse per proteggerci dal terrorismo, anzi, se non sbaglio ai "terroristi" bastava rinominare i file in qualche modo per installarti qualunque porcheria sul pc sfruttando proprio il "sistema di difesa" della sony. Per quanto riguarda il terrorismo che colpisce via internet vorrei capire come fa il tcpa a proteggermi da una tale minaccia. Da quello che si legge sui giornali, i terroristi usano internet per passarsi messaggi, cosa che non sarà certo impedita da una piattaforma trusted. Non mi risulta inoltre che le varie RoteArmee, lotta continua e simili usassero internet per fare terrorismo. Secondo me il problema sta nel fatto che il tcpa serve a proteggere più che altro da violazioni dei diritti d'autore, dalla pirateria del software, ... difesa assolutamente legittima da parte dei produttori di intrattenimento e di software, ma forse la cura è peggio del male. Probabilmente una politica dei prezzi e della qualità sarebbe molto più efficace. madderper quanto riguarda la netwar da parte di chicchessia, probabilmente è sufficiente (in)formare gli utenti nel corretto utilizzo di firewall e simili.==================================Modificato dall'autore il 22/12/2005 7.02.55
    • Anonimo scrive:
      Re: IO SONO A FAVORE!!
      Senti NON RUBARE il posto ai COMICI. Già il presidente del cosiglio sta mettendo in crisi il settore.
    • Anonimo scrive:
      Re: IO SONO A FAVORE!!
      Purtoppo sembra che Lei faccia parte di quel gruppo di persone che da utenti diventano usati, dalle major che propongono come oro tutto ciò che luccica, dai governi, dalla società tutta... insomma si fanno togliere la libertà, i diritti.Ora il problema è: di persone così superficiali ce ne sono un numero spropositato....saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: IO SONO A FAVORE!!
        considerare l'opzione "libertà di scelta" dà fastidio a tutti?qui l'importante è litigare, ridursi a fanatici.ci sono UTENTI a cui il TC fa molto comodo.sono una minoranza.che venga fatto il TC per loro.io non comprerò mai certa roba.
        • Anonimo scrive:
          Re: IO SONO A FAVORE!!
          - Scritto da: Anonimo
          considerare l'opzione "libertà di scelta" dà
          fastidio a tutti?
          qui l'importante è litigare, ridursi a fanatici.

          ci sono UTENTI a cui il TC fa molto comodo.
          sono una minoranza.
          che venga fatto il TC per loro.
          io non comprerò mai certa roba.Oh ma ragazzi ce la fate???? Non vi siete accorti che era un esperimento scherzoso???? Il tale Giampiero non esiste, e che colui che si firmava in questo modo la pensa in modo totalmente opposto rispetto a quello che scriveva.In poche parole la pensa come voi.Ma non avete visto il post intitolato "avviso importante"????Mah
    • Anonimo scrive:
      Re: IO SONO A FAVORE!!
      Caro Giampiero vedrai che se le cose contiunuano cosi' sai quanti nuovi spyware,malware e schifezze varie "CERTIFICATI" ci saranno nei PC . Speriamo che non accada... :| :|
      • Anonimo scrive:
        Re: IO SONO A FAVORE!!
        - Scritto da: Anonimo
        Caro Giampiero vedrai che se le cose contiunuano
        cosi' sai quanti nuovi spyware,malware e
        schifezze varie "CERTIFICATI" ci saranno nei PC .


        Speriamo che non accada... :| :|ERA UNO SCHERZOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!Possibile che non lo avete ancora capitoooooooo???????Leggetevi il post "avviso importante".By Giampiero ( che non esiste )
  • Anonimo scrive:
    Addio ricompilazioni del kernel
    Che peccato :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Addio ricompilazioni del kernel
      - Scritto da: Anonimo
      Che peccato :Decco il trollino che si diverte a scherzarci sopra.quando potrai installare SOLO quello che vogliono loro.quando potrai riprodurre SOLO quello che dicono loro.quando potrai usare il pc SOLO come dicono loro..forse ti accorgerai della tua scemenza
      • GNAM scrive:
        Re: Addio ricompilazioni del kernel

        quando potrai usare il pc SOLO come dicono loro..
        forse ti accorgerai della tua scemenzaBeh io alla salvaguardia del copyright ci tengo
        • Anonimo scrive:
          Re: Addio ricompilazioni del kernel
          anche a farti limitare l'uso del pc ci tieni?ti piace che pensino per te?ti piace che scelgano cosa e' giusto per te?sei una pecora?
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel
            - Scritto da: Anonimo
            anche a farti limitare l'uso del pc ci tieni?
            ti piace che pensino per te?
            ti piace che scelgano cosa e' giusto per te?
            sei una pecora?vedi altre soluzioni alla salvaguardia del copyright?
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            anche a farti limitare l'uso del pc ci tieni?

            ti piace che pensino per te?

            ti piace che scelgano cosa e' giusto per te?

            sei una pecora?

            vedi altre soluzioni alla salvaguardia del
            copyright?Si. Basterebbe che gli ISP pagassero una loro quota, come succede per la TV e poi si potrebbe far circolare legalmente e liberamente musica e film sul p2p senza bisogno di DRM.
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            anche a farti limitare l'uso del pc ci tieni?

            ti piace che pensino per te?

            ti piace che scelgano cosa e' giusto per te?

            sei una pecora?

            vedi altre soluzioni alla salvaguardia del
            copyright?Si. Basterebbe che gli ISP pagassero una loro quota, come succede per la TV e poi si potrebbe far circolare legalmente e liberamente musica e film sul p2p senza bisogno di DRM.
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel

            Si. Basterebbe che gli ISP pagassero una loro
            quota, come succede per la TV e poi si potrebbe
            far circolare legalmente e liberamente musica e
            film sul p2p senza bisogno di DRM.Ah tu dici di far pagare l'adsl 200 euro al mese?MAH
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel
            - Scritto da: Anonimo

            Si. Basterebbe che gli ISP pagassero una loro

            quota, come succede per la TV e poi si potrebbe

            far circolare legalmente e liberamente musica e

            film sul p2p senza bisogno di DRM.

            Ah tu dici di far pagare l'adsl 200 euro al mese?
            MAHi provider potrebbero benissimo pagare il copyright per musica e film rifacendosi poi sulla pubblicità, come fanno le televisioni private...==================================Modificato dall'autore il 23/12/2005 11.07.51
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel

            Si. Basterebbe che gli ISP pagassero una loro
            quota, come succede per la TV e poi si potrebbe
            far circolare legalmente e liberamente musica e
            film sul p2p senza bisogno di DRM.Sicche' tu vuoi negare agli autori il diritto di commercializzare il loro prodotto come vogliono?
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel
            - Scritto da: Anonimo

            Si. Basterebbe che gli ISP pagassero una loro

            quota, come succede per la TV e poi si potrebbe

            far circolare legalmente e liberamente musica e

            film sul p2p senza bisogno di DRM.

            Sicche' tu vuoi negare agli autori il diritto di
            commercializzare il loro prodotto come vogliono?Loro vogliono negare quello di poter fruire del loro prodotto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel

            Loro vogliono negare quello di poter fruire del
            loro prodotto.Nessuno ti obbliga ad acquistarlo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            anche a farti limitare l'uso del pc ci tieni?

            ti piace che pensino per te?

            ti piace che scelgano cosa e' giusto per te?

            sei una pecora?

            vedi altre soluzioni alla salvaguardia del
            copyright?Sì. Abolire la SIAE e permettere che gli artisti dividano gli utili direttamente con le case discografiche.
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel
            - Scritto da: Anonimo
            Sì. Abolire la SIAE e permettere che gli artisti
            dividano gli utili direttamente con le case
            discografiche.Approvo!Sopratutto in maniera trasparente e aperta. Il copyright non si fa fa rispettare a colpi di vincoli, ma vendendolo e licenziandolo a prezzi *giusti* e concorrenziali.
          • Anonimo scrive:
            Re: Addio ricompilazioni del kernel
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            anche a farti limitare l'uso del pc ci tieni?

            ti piace che pensino per te?

            ti piace che scelgano cosa e' giusto per te?

            sei una pecora?

            vedi altre soluzioni alla salvaguardia del
            copyright?Utilizzare un formato specifico e impedire la creazione di lettori da inserire in un PC.E' semplicemente elementare.Ma non interessa a nessuno, in quanto la salvaguardia del copyright e' solo uno specchio per le allodole.
        • Anonimo scrive:
          Re: Addio ricompilazioni del kernel
          - Scritto da: GNAM

          quando potrai usare il pc SOLO come dicono
          loro..

          forse ti accorgerai della tua scemenza

          Beh io alla salvaguardia del copyright ci tengoHai il copyright sulla scemenza ? Beh, non ti preoccupare che nessuno te lo tocca...Per quanto riguarda il resto del discorso, beh, case discografiche, software house, ecc. ecc. sui loro PC sono liberissime di fare quello che vogliono. Sul mio no. Soprattutto se quello che faccio io e che mi impedirebbero di fare è del tutto legale. Fosse anche solo compilare il kernel, come afferma quell'intelligentone che ha aperto il thread e che non ha ancora capito che forse io potrei in un modo o nell'altro continuare a "compilare il kernel", ma di certo lui non potrà più piratare nulla. E che non salti fuori a dire che non ha mai copiato nulla illegalmente che tanto non ci crede nessuno...
      • Anonimo scrive:
        Re: Addio ricompilazioni del kernel
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Che peccato :D
        ecco il trollino che si diverte a scherzarci
        sopra.
        quando potrai installare SOLO quello che vogliono
        loro.
        quando potrai riprodurre SOLO quello che dicono
        loro.
        quando potrai usare il pc SOLO come dicono loro..
        forse ti accorgerai della tua scemenzaNon credo... per accorgersi della propria scemenza bisogna che un barlume di intelletto sia rimasto...
  • Anonimo scrive:
    Asus auauauau
    presto apparira' nella lista
    • Anonimo scrive:
      Re: Asus auauauau
      se e' cosi' smetto di proporle al pubblico e rimango su msi e dfi...
    • Anonimo scrive:
      Re: Asus auauauau
      - Scritto da: Anonimo
      presto apparira' nella listaEra ovvio. Non avevano scelta.O passi al tcpa o vai fallito. No tcpa = no windows = no party.Nessun produttore di hardware in realtà ha scelta:1) M$ ha voluto il palladium a tutti i costi. E come produttore principalmente di software ne ha tutto l'interesse.2) Si è alleata con qualche produttore misto di hardware/software, che potesse avere interesse a produrre computer palladium. I produttori puramente hw di per se non hanno gran entusiasmo dei drm, dal momento che queste tecnologie a) rendono di per se il software più costoso (si aggiunge il costo del drm a quello del prodotto), b) senza pirateria la quantità di software disponibile è molto minore, cosa che pregiudica la vendita dell'hardware. E dal loro punto di vista è necessaria la disponibilità di tanto software a poco prezzo, possibilmente zero (ecco perché tanto interesse nell'opensource). I produttori 'misti' (come sony), allettati dall'idea di controllare entrambi i mercati e sbatter fuori qualche competitor hanno certo più interesse.3) Catturato qualche carico da 10/11 undici con il due di briscola, M$ dall'alto dei suoi novanta-e-rotti percento del mercato, può permettersi di dire a tutti i produttori di hardware 'puri': sentite cari, non è che siete obbligati a far parte del TCG, ma optate per il 'no' vi ritroverete a produrre macchine che NON potranno essere utilizzate dal novanta-e-rotti percento dei vostri attuali utenti finali. E così, calato l'asso di briscola, ecco come la maggior parte dei produttori entra in tcg.
  • Anonimo scrive:
    [video] Trusted computing
    http://www.lafkon.net/tc/
    • Anonimo scrive:
      Re: [video] Trusted computing
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.lafkon.net/tc/www.no1984.org/Trusted_Computing_moviequa in italiano
  • Anonimo scrive:
    Switch Off con un solo tasto!
    Mah... pensavo..pensate un po' che bello se un giorno qualcuno grazie a questi fantastici chip e al sistema operativo con un solo tasto farebbe un bello switch off dei pc connessi di un certo paese e li ricattasse..sarebbe il caos..Si forse l'idea e' un po' grossolano ma con questi sistemi e' mooolto piu' fattibile
    • Anonimo scrive:
      Re: Switch Off con un solo tasto!
      - Scritto da: Anonimo
      Mah... pensavo..
      pensate un po' che bello se un giorno qualcuno
      grazie a questi fantastici chip e al sistema
      operativo con un solo tasto farebbe un bello
      switch off dei pc connessi di un certo paese e li
      ricattasse..
      sarebbe il caos..
      Si forse l'idea e' un po' grossolano ma con
      questi sistemi e' mooolto piu' fattibilema un po' di italiano corretto no???
      • Anonimo scrive:
        Re: Switch Off con un solo tasto!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Mah... pensavo..

        pensate un po' che bello se un giorno qualcuno

        grazie a questi fantastici chip e al sistema

        operativo con un solo tasto farebbe un bello

        switch off dei pc connessi di un certo paese e
        li

        ricattasse..

        sarebbe il caos..

        Si forse l'idea e' un po' grossolano ma con

        questi sistemi e' mooolto piu' fattibile


        ma un po' di italiano corretto no???sono da 2 anni in Italia perdonami per l'Italiano scorretto:)
  • Anonimo scrive:
    grandi "cosiddetti" costruttori
    ..a voi.. prima o poi qualcuno vi "verra' incontro" con svariati T.I.R contenenti scorie radioattive....e ad vi auguro io..
    • Anonimo scrive:
      Re: grandi "cosiddetti" costruttori
      - Scritto da: Anonimo
      ..a voi.. prima o poi qualcuno vi "verra'
      incontro" con svariati T.I.R contenenti scorie
      radioattive..
      ..e ad vi auguro io..
      ma perche' e' sparito?..e ad alta velocita' vi auguro io.(cosi avevo scritto.. mmmh sara' l'eta'!)
  • Anonimo scrive:
    Coglione chi li compra
    Nella mia abitazione non entrà mai un prodotto del genere, e mai ne consiglierò l'acquisto alle decine di amici che si rivolgono a me prima di un acquisto.Dobbiamo lanciare un chiaro messaggio commerciale, serve coesione e determinazione.BOICOTTIAMO QUESTE SCHIFEZZE
    • Anonimo scrive:
      Re: Coglione chi li compra
      - Scritto da: Anonimo
      Nella mia abitazione non entrà mai un prodotto
      del genere, e mai ne consiglierò l'acquisto alle
      decine di amici che si rivolgono a me prima di un
      acquisto.

      Dobbiamo lanciare un chiaro messaggio
      commerciale, serve coesione e determinazione.

      BOICOTTIAMO QUESTE SCHIFEZZEGià, ma quando si dovrà sostituire l'attuale hardware? Non è eterno ahimè, quindi prima o poi...l'unica è che il mercato resista abbastanza a lungo per fargli cambiare rotta...ma il mercato sa di dover resistere in realtà?
    • Anonimo scrive:
      Re: Coglione chi li compra
      - Scritto da: Anonimo
      Nella mia abitazione non entrà mai un prodotto
      del genere, e mai ne consiglierò l'acquisto alle
      decine di amici che si rivolgono a me prima di un
      acquisto.

      Dobbiamo lanciare un chiaro messaggio
      commerciale, serve coesione e determinazione.

      BOICOTTIAMO QUESTE SCHIFEZZEE come farai?Se TUTTI i prodotti saranno col palladium cosa comprerai?Se le transazioni economiche potranno avvenire solo via palladium, anche quelle più spiccie tipo comprare il pane in forneria (perché non esisterà più moneta cartcea o metallica ma solo carte di credito o rfid) mi spieghi come sopravviverai?
      • Anonimo scrive:
        Re: Coglione chi li compra

        E come farai?
        Se TUTTI i prodotti saranno col palladium cosa
        comprerai?
        Se le transazioni economiche potranno avvenire
        solo via palladium, anche quelle più spiccie tipo
        comprare il pane in forneria (perché non esisterà
        più moneta cartcea o metallica ma solo carte di
        credito o rfid) mi spieghi come sopravviverai?se il mercato non prende piede.. o se qualcuno si mette a produrre altri modchip
      • Anonimo scrive:
        Re: Coglione chi li compra
        se davvero toglieranno la moneta cartacea, emessa attualmente dalla banca d'italia e per la quale l'Italia si indebita pagando al valore nominale, allora inizierà a calare drasticamente il debito pubblico..allora si dipenderà di meno da queste quattro banche che fanno e sfanno come gli pare..allora ben venga palladium...manon penso che andrà così palladium o come si chiama ora trusted computing interesserà solo una parte dei processi informatici, a mio modo di vedere è perfetto per i server e per tutti quei pc a rischio manomissione, magari per gli utenti domestici, dopo la prima diffusione iniziale di palladium, qualora calassero le vendite di pc, potrebbero pensare di far coesistere anche l'architettura attuale scevra di queste protezioniio personalmente mi sono avvicinato al pc per la voglia di provare e riprovare roba nuova, se mi tolgono l'opportunità di mettermi i programmini e vedere che utilità mi danno, o di fare un centro multimediale, mi trovo un altro hobby dove ho più possibilità di scelta..bricolage, idraulica..elettricità..non sono obbligato a usare per forza il pc nel tempo liberoper lavoro poco mi interessa..e poi a lavoro si deve essere ligi e produrre..se il trusted computing blocca le chat di nascosto di alcuni dipendenti pubblici che scaldano la sedia..di nuovo ben venga palladium...dando però all'utente privato, a casa sua, la possibilità di continuare a usare i "vecchi" pc
        • Anonimo scrive:
          Re: Coglione chi li compra
          - Scritto da: Anonimo
          se davvero toglieranno la moneta cartacea, emessa
          attualmente dalla banca d'italia e per la quale
          l'Italia si indebita pagando al valore nominale,
          allora inizierà a calare drasticamente il debito
          pubblico..allora si dipenderà di meno da queste
          quattro banche che fanno e sfanno come gli
          pare..allora ben venga palladium...Ti riferisci al signoraggio? non ti preoccupare, quello cambierà volto. Basta che carte di credito e/o rfid vengano 'affittati' dalle banche centrali alla tua banca che te le subaffitta e il gioco è fatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Coglione chi li compra
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            se davvero toglieranno la moneta cartacea,
            emessa

            attualmente dalla banca d'italia e per la quale

            l'Italia si indebita pagando al valore nominale,

            allora inizierà a calare drasticamente il debito

            pubblico..allora si dipenderà di meno da queste

            quattro banche che fanno e sfanno come gli

            pare..allora ben venga palladium...

            Ti riferisci al signoraggio? non ti preoccupare,
            quello cambierà volto. Basta che carte di credito
            e/o rfid vengano 'affittati' dalle banche
            centrali alla tua banca che te le subaffitta e il
            gioco è fatto.bla bla bla, dimostrazioni?http://it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Signoraggiohttp://it.wikipedia.org/wiki/Discussione:Signoraggio/archivio
      • Anonimo scrive:
        Re: Coglione chi li compra

        Se le transazioni economiche potranno avvenire
        solo via palladium, anche quelle più spiccie tipo
        comprare il pane in forneria (perché non esisterà
        più moneta cartcea o metallica ma solo carte di
        credito o rfid) mi spieghi come sopravviverai?Scenario 1Qualcuno disposto a produrre chip senza palladium e altre DRM varie ci sarà sempre. Non saranno certo i colossi, ma piccole aziende, aggressive nel mercato che faranno soldi a palate. Oltre che a comprare le loro azioni comprerò anche tutti i loro prodotti.Scenario 2Palladium si diffonderà ovunque ma verrà ideato un sistema per aggirarlo, che tutti utilizzeranno con comodità. Transazione sicura da una parte, musica libera dall'altra.Scenario 3Un ragazzino di 16 anni trova un'equazione che predice tutti i numeri primi, e va a puttane tutto ciò che rigarda la sicurezza crittografica di internet, palladium compreso
        • Max3D scrive:
          Re: Coglione chi li compra
          voto per lo scenario 3 !
          • Anonimo scrive:
            Re: Coglione chi li compra
            - Scritto da: Max3D
            voto per lo scenario 3 !Bravo, così tutto l'e-commerce e le transazioni bancarie vanno a putt@ne e so torna al baratto.PS: l'equazione che predice tutti i numeri primi c'è già... solo che non è applicabile per crackare la crittografia a chiave pubblica.
          • Anonimo scrive:
            Re: Coglione chi li compra
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Max3D

            voto per lo scenario 3 !
            Bravo, così tutto l'e-commerce e le transazioni
            bancarie vanno a putt@ne e so torna al baratto.
            PS: l'equazione che predice tutti i numeri primi
            c'è già...... e sarebbe ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Coglione chi li compra
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Max3D


            voto per lo scenario 3 !

            Bravo, così tutto l'e-commerce e le transazioni

            bancarie vanno a putt@ne e so torna al baratto.

            PS: l'equazione che predice tutti i numeri primi

            c'è già...

            ... e sarebbe ?Il crivello di eratostene? :D :D :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Coglione chi li compra
          - Scritto da: Anonimo
          Scenario 3
          Un ragazzino di 16 anni trova un'equazione che
          predice tutti i numeri primi, e va a puttane
          tutto ciò che rigarda la sicurezza crittografica
          di internet, palladium compreso
          Certo, saranno gli asini lamer di 16 anni a dimostrare queste cose. Ma LOL :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Coglione chi li compra


            Un ragazzino di 16 anni trova un'equazione che

            predice tutti i numeri primi, e va a puttane

            tutto ciò che rigarda la sicurezza crittografica

            di internet, palladium compreso



            Certo, saranno gli asini lamer di 16 anni a
            dimostrare queste cose. Ma LOL :DGuarda che il ragazzo indiano che ha scoperto recentemente un metodo matematico applicabile a tutti i numeri primi ha 15 anni.Inoltre è risaputo che le migliori scoperte i matematici e fisici le fanno entro il 20 anni.
          • Anonimo scrive:
            Re: Coglione chi li compra
            - Scritto da: Anonimo


            Un ragazzino di 16 anni trova un'equazione che


            predice tutti i numeri primi, e va a puttane


            tutto ciò che rigarda la sicurezza
            crittografica


            di internet, palladium compreso






            Certo, saranno gli asini lamer di 16 anni a

            dimostrare queste cose. Ma LOL :D

            Guarda che il ragazzo indiano che ha scoperto
            recentemente un metodo matematico applicabile a
            tutti i numeri primi ha 15 anni.
            Inoltre è risaputo che le migliori scoperte i
            matematici e fisici le fanno entro il 20 anni.mah ... mica detto, Poincarè ha inventato la geometria moderna dopo i 40...
      • Anonimo scrive:
        basta un anno...
        guarda che se una compagnia non vende un computer in un anno, questo e' sufficiente per farla fallire, non e' necessario che non gli si compri computer in eterno..- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Nella mia abitazione non entrà mai un prodotto

        del genere, e mai ne consiglierò l'acquisto alle

        decine di amici che si rivolgono a me prima di
        un

        acquisto.



        Dobbiamo lanciare un chiaro messaggio

        commerciale, serve coesione e determinazione.



        BOICOTTIAMO QUESTE SCHIFEZZE

        E come farai?
        Se TUTTI i prodotti saranno col palladium cosa
        comprerai?
        Se le transazioni economiche potranno avvenire
        solo via palladium, anche quelle più spiccie tipo
        comprare il pane in forneria (perché non esisterà
        più moneta cartcea o metallica ma solo carte di
        credito o rfid) mi spieghi come sopravviverai?
    • Anonimo scrive:
      Re: Coglione chi li compra
      bel titolo per il threadsolo che qui c'era un titolo simile qualche giorno fa:http://chartitalia.blogspot.com/2005/12/consumatori-coglioni.htmlaffinità elettive?
      • Anonimo scrive:
        Re: Coglione chi li compra
        - Scritto da: Anonimo
        bel titolo per il thread
        solo che qui c'era un titolo simile qualche
        giorno fa:

        http://chartitalia.blogspot.com/2005/12/consumator

        affinità elettive?Azzo.... giuro che non lo sapevo
    • Crazy scrive:
      Qualcuno conferma la tua dicitura
      Il Titolo del tuo Forum e` molto tosto, e sinceramente un po' volgare, ma di fatto, non sei la prima persona che qualifica cosi` i consumatori, infatti e` stato pubblicato un articolo che rispecchia esattamente il tuo titolo:http://chartitalia.blogspot.com/2005/12/consumatori-coglioni.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Coglione chi li compra
      Non e' coglione chi lo compra, ti faccio un esempio, se tu avessi un negozio d'informatica, in cui hai investito soldi etc. etc. consiglieresti a un cliente: "Non comprare nessun computer perche' sono trusted??" Dai.. e' tutto organizzato troppo bene.Mi dispiace..
      • Anonimo scrive:
        Re: Coglione chi li compra

        Non e' coglione chi lo compra, ti faccio un
        esempio, se tu avessi un negozio d'informatica,
        in cui hai investito soldi etc. etc.
        consiglieresti a un cliente: "Non comprare nessun
        computer perche' sono trusted??" Dai.. e' tutto
        organizzato troppo bene.Mi dispiace..Se avessi un negozio di informatica mi farei fior fiore di clienti vendendo solo hardware not trusted ed informando correttamente i clienti sui rischi del TC.
        • frog scrive:
          Re: Coglione chi li compra
          - Scritto da: Anonimo
          Se avessi un negozio di informatica mi farei fior
          fiore di clienti vendendo solo hardware not
          trusted ed informando correttamente i clienti sui
          rischi del TC.Ed ho paura che ti risponderebbero: "Non e' Palladium!!Quindi non e' l' ultimo modello........."!!!!Ma mi vuoi vendere roba vecchia?
  • Anonimo scrive:
    Chi compra Palladium danneggia anche te
    [Scenario ipotetico "Palladium cattivo" mode:ON]In un prossimo futuro, quando i sistemi TCPA ready supereranno i sistemi TCPA free (perchè prima o poi dovremo aggiornare i nostri pc), verranno estromessi dalla rete i secondi, perchè una implementazione dell'attuale struttura di rete permetterà l'accesso solo ai primi.In un contesto del genere, ipotetico e non dimostrabile, frutto della mia fantasia, chi compra Palladium danneggia anche noi, perchè contribuisce a creare la rete blindata del futuro.[Scenario ipotetico "Palladium cattivo" mode:OFF]Palladium potrebbe anche essere usato per soli scopi nobili, ma con l'aria che tira propenderei più per lo scenario grigio..Ciao :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi compra Palladium danneggia anche
      adesso Crazy ti vota 5
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi compra Palladium danneggia anche
      Se Palladium danneggia anche noi, sarebbe giusto spaccare tutti i computer che lo contengono... certamente la gente starebbe attenta a cosa compra!Una domanda: è legale nella nostra legislazione obbligare un cliente ad essere controllato dal produttore? Non è incostituzionale? Potrebbero essere dichiarati illegali tali mezzi di controllo (impropri)? Se il venditore non informa adeguatamente il compratore, non potrebbe venir fuori il diritto di recesso o una denuncia (avendo coscientemente venduto un prodotto non sicuro)?Una seconda: è conveniente per l'Italia (e l'Europa in generale) poter essere potenzialmente bloccata da produttori extracomunitari dagli occhi a mandorla o americani? Possibile che non ci pensi nessuno? Saranno contenti i nostri servizi segreti... non potranno più collegarsi in rete senza esporsi a rischi! A me sembra pazzesco che nessuno faccia niente per fermare questa minaccia ORGANIZZATA e PROGETTATA a tavolino. Qui non ci sono in ballo solo i diritti dei cittadini, qui si rischia lo spionaggio industriale o qualcosa di peggio! Quando ci penseranno i politici europei? Quando sarà troppo tardi? Faremo come al solito?Se l'Europa dichiara questi prodotti illegali, cosa faranno i produttori secondo voi? Con questi prodotti l'Europa ha solo da perdere. Perchè non ci difendono?
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi compra Palladium danneggia anche
        - Scritto da: Anonimo
        Se Palladium danneggia anche noi, sarebbe giusto
        spaccare tutti i computer che lo contengono...
        certamente la gente starebbe attenta a cosa
        compra!

        Una domanda: è legale nella nostra legislazione
        obbligare un cliente ad essere controllato dal
        produttore? Non è incostituzionale? Potrebbero
        essere dichiarati illegali tali mezzi di
        controllo (impropri)? Se il venditore non informa
        adeguatamente il compratore, non potrebbe venir
        fuori il diritto di recesso o una denuncia
        (avendo coscientemente venduto un prodotto non
        sicuro)?

        Una seconda: è conveniente per l'Italia (e
        l'Europa in generale) poter essere potenzialmente
        bloccata da produttori extracomunitari dagli
        occhi a mandorla o americani? Possibile che non
        ci pensi nessuno?

        Saranno contenti i nostri servizi segreti... non
        potranno più collegarsi in rete senza esporsi a
        rischi! A me sembra pazzesco che nessuno faccia
        niente per fermare questa minaccia ORGANIZZATA e
        PROGETTATA a tavolino. Qui non ci sono in ballo
        solo i diritti dei cittadini, qui si rischia lo
        spionaggio industriale o qualcosa di peggio!
        Quando ci penseranno i politici europei? Quando
        sarà troppo tardi? Faremo come al solito?

        Se l'Europa dichiara questi prodotti illegali,
        cosa faranno i produttori secondo voi? Con questi
        prodotti l'Europa ha solo da perdere. Perchè non
        ci difendono?PERCHE' L'OLIO UNGE !!! :D :D :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi compra Palladium danneggia anche

        Una domanda: è legale nella nostra legislazione
        obbligare un cliente ad essere controllato dal
        produttore? Non è incostituzionale? Potrebbero
        essere dichiarati illegali tali mezzi di
        controllo (impropri)? Se il venditore non informa
        adeguatamente il compratore, non potrebbe venir
        fuori il diritto di recesso o una denuncia
        (avendo coscientemente venduto un prodotto non
        sicuro)?E' assolutissimamente illegale!! Infatti se lo facciamo tu o io finiamo in galera e buttano via le chiavi che tanto non servono... Ma il problema è che in questo caso chi lo fa non è ne te ne me, ma qualcuno per cui il fatto che sia legale o meno è abbastanza irrilevante!Ricordati che vivi in un paese in cui ogni volta che compri un CD vergine versi una tangente incostituzionale alla SIAE, ma va bene così.

        Una seconda: è conveniente per l'Italia (e
        l'Europa in generale) poter essere potenzialmente
        bloccata da produttori extracomunitari dagli
        occhi a mandorla o americani? Possibile che non
        ci pensi nessuno?
        Per un certo periodo ho pensato che i nostri governanti fossero cattivi e disonesti, ora penso che siano prima di tutto degli imbecilli, è questo è molto più grave perchè il cattivo e il disonesto ogni tanto si riposano...Ciao
    • Crazy scrive:
      Un Titolo molto pesante
      Scusate, ma un articolo cosi` e` raro a vedersi, il Titolo colpisce molto, ma vedremo se e` vero o meno:http://chartitalia.blogspot.com/2005/12/consumatori-coglioni.html
      • SardinianBoy scrive:
        Re: Un Titolo molto pesante
        Non comprate Palladium !quoto con 1000000000000000000000000 ! ...bye bye :-D- Scritto da: Crazy

        Scusate, ma un articolo cosi` e` raro a vedersi,
        il Titolo colpisce molto, ma vedremo se e` vero o
        meno:

        http://chartitalia.blogspot.com/2005/12/consumator
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi compra Palladium danneggia anche
      - Scritto da: casteredandblue
      chi
      compra Palladium danneggia anche noi, perchè
      contribuisce a creare la rete blindata del
      futuro.
      Invece sarebbe il paradiso: gli ut0nti intrappolati in una rete blindata, senza possibilità di comunicare con chi ha avuto almeno l'intelligenza necessaria a boicottare i prodotti TCG...
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi compra Palladium danneggia anche
      non comprero mai qulsiasi cosa che contenga DRM e quando potrò distruggere qualke pc che lo contiene sarò lieto di farlo! forza piede di porko!
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi compra Palladium danneggia anche
        - Scritto da: Anonimo
        non comprero mai qulsiasi cosa che contenga DRM e
        quando potrò distruggere qualke pc che lo
        contiene sarò lieto di farlo! forza piede di
        porko!Insomma ti togli le scarpe e lo prendi a calci.
  • Anonimo scrive:
    domandina
    ma se sono TCPA e non palladium (da quel che mi e' sembrato di capire) le limitazioni ci sono solo su sistemi microsoft? e' possibile isntallare linux senza preoccupazioni?no flame thanx, e' solo una cosa che non ho capito...
    • Anonimo scrive:
      Re: domandina
      - Scritto da: Anonimo
      ma se sono TCPA e non palladium (da quel che mi
      e' sembrato di capire) le limitazioni ci sono
      solo su sistemi microsoft? e' possibile
      isntallare linux senza preoccupazioni?

      no flame thanx, e' solo una cosa che non ho
      capito...Alla fine o userai windows longhorn o il tuo pc ti fara' una leva e lo stesso accadra' quando cercherai di ascoltare mp3,vedere divx etc
    • Anonimo scrive:
      Re: domandina
      - Scritto da: Anonimo
      ma se sono TCPA e non palladium (da quel che mi
      e' sembrato di capire) le limitazioni ci sono
      solo su sistemi microsoft? e' possibile
      isntallare linux senza preoccupazioni?

      no flame thanx, e' solo una cosa che non ho
      capito...Beh mettila così: in teoria tu potresti 'autocertificare' il tuo software, ma il tcpa potrebbe decidere di non fidarsi di te.
    • Anonimo scrive:
      Re: domandina
      - Scritto da: Anonimo
      ma se sono TCPA e non palladium (da quel che mi
      e' sembrato di capire) le limitazioni ci sono
      solo su sistemi microsoft? e' possibile
      isntallare linux senza preoccupazioni?

      no flame thanx, e' solo una cosa che non ho
      capito...Bella domanda.In linea teorica si.Però resta da vedere quali funzionalità dell'hardware potrai usare su un pc così fatto.Non è da escludere che determinate periferiche non funzionino oppure siano limitate.Ovvero è di sicuro possibile installarlo, senza preoccupazioni non saprei.
      • Anonimo scrive:
        Re: domandina
        l'ideale sarebbe poter togliere dalla compilazione del kernel una eventuale parte TCPA, ma non vorrei che facendo cosi' certe periferiche decidano che e' brutto continuare a funzionaree poi scusate, dal punto di vista delle prestazioni non e' uno spreco , sta roba?
        • Anonimo scrive:
          Re: domandina

          l'ideale sarebbe poter togliere dalla
          compilazione del kernel una eventuale parte TCPA,
          ma non vorrei che facendo cosi' certe periferiche
          decidano che e' brutto continuare a funzionareMi sa tanto di si, perchè se le periferiche (dal floppy alla scheda video) sono TCPA accettano solo input certificato...altrimenti no execute. Il TCPA è via hardware quindi non c'è mod software che tenga, o meglio che non sia fine solo a se stessa.Da questo punto di vista mi chiedo come potranno funzionare ed esistere i software open, nonchè alcune applicazioni professionali:pensiamo alle macchine a controllo numerico che funzionano su soft dedicato per forza "artigianale". Il programmatore che può fare? Si deve far certificare ogni volta il codice?

          e poi scusate, dal punto di vista delle
          prestazioni non e' uno spreco , sta roba?Questo no. Tutto è implementato via hardware, quindi ci sono circuiti dedicati alla codifica. Di sicuro è un incasinamento progettuale e costruttivo, ma una volta fatto ci sono le economie di scala che azzerano i costi.
          • Anonimo scrive:
            si che si perde in prestazioni
            un caa... si diceva che i pc ci metteranno almeno una decina di secondi in piu' solamente per l'avvio..si tratta di hardware, si, ma hardware che funziona con crittazione FORTISSIMAAAAA- Scritto da: Anonimo

            l'ideale sarebbe poter togliere dalla

            compilazione del kernel una eventuale parte
            TCPA,

            ma non vorrei che facendo cosi' certe
            periferiche

            decidano che e' brutto continuare a funzionare

            Mi sa tanto di si, perchè se le periferiche (dal
            floppy alla scheda video) sono TCPA accettano
            solo input certificato...altrimenti no execute.
            Il TCPA è via hardware quindi non c'è mod
            software che tenga, o meglio che non sia fine
            solo a se stessa.

            Da questo punto di vista mi chiedo come potranno
            funzionare ed esistere i software open, nonchè
            alcune applicazioni professionali:
            pensiamo alle macchine a controllo numerico che
            funzionano su soft dedicato per forza
            "artigianale". Il programmatore che può fare? Si
            deve far certificare ogni volta il codice?




            e poi scusate, dal punto di vista delle

            prestazioni non e' uno spreco , sta roba?

            Questo no. Tutto è implementato via hardware,
            quindi ci sono circuiti dedicati alla codifica.
            Di sicuro è un incasinamento progettuale e
            costruttivo, ma una volta fatto ci sono le
            economie di scala che azzerano i costi.
        • Anonimo scrive:
          Re: domandina
          Se volete un esempio di Palladium già realizzato basta prendere la PSX2 oppure l'XBOX. Per aggirare una protezione del genere è necessaria una modifica hardware più o meno invasiva a seconda della complessità. Via software non si può fare nulla.Ciao a tutti
          • Anonimo scrive:
            Re: domandina
            play2 non e' palladium, altrimenti secondo il tuo ragionamento anche la play1 sarebbe palladium...
    • avvelenato scrive:
      Re: domandina
      - Scritto da: Anonimo
      ma se sono TCPA e non palladium (da quel che mi
      e' sembrato di capire) le limitazioni ci sono
      solo su sistemi microsoft? e' possibile
      isntallare linux senza preoccupazioni?

      no flame thanx, e' solo una cosa che non ho
      capito...Ci saranno delle distro linux compatibili con tcpa, o forse ci sono già, e chiaramente avrai gli stessi problemi di windows.
  • Anonimo scrive:
    Cina: il futuro
    Io credo come gia' detto altrove che i cinesi se ne fxtteranx di queste cose e si faranno i pc per i caxxi loro senza sta belinata ...confido in lorosecondo me daranno la possibilita' ad altre compagnie di emergere
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina: il futuro
      ho i miei dubbi, se c'e' un governo che vuole blindare/censurare/limitare e' proprio il regime cinese, ne guadagnerebbe solamente, dal palladium :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Cina: il futuro
        - Scritto da: Anonimo
        ho i miei dubbi, se c'e' un governo che vuole
        blindare/censurare/limitare e' proprio il regime
        cinese, ne guadagnerebbe solamente, dal palladium
        :|si ma non hanno manco intenzione di blindare i loro pc con windows ;)vedremo
      • Anonimo scrive:
        Re: Cina: il futuro
        Loro non hanno bisogno di Palladium in quanto sono liberi di censurare direttamente le fonti (Internet, TV e quant'altro). Probabilmente invece sfrutteranno la cosa come fonte di guadagno producendo una valanda di hardware non trusted da vendere in occidente.
      • hidalgo scrive:
        Re: Cina: il futuro
        - Scritto da: Anonimo
        ho i miei dubbi, se c'e' un governo che vuole
        blindare/censurare/limitare e' proprio il regime
        cinese, ne guadagnerebbe solamente, dal palladium
        :|Quoto :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina: il futuro
      - Scritto da: Anonimo
      Io credo come gia' detto altrove che i cinesi se
      ne fxtteranx di queste cose e si faranno i pc per
      i caxxi loro senza sta belinata ...
      confido in loro
      secondo me daranno la possibilita' ad altre
      compagnie di emergeresi aspetta e spera...ma non leggi la repressione che esiste in Cina?Come al solito copieranno ed eventualmente miglioreranno il sistema di controllo.........
    • Anonimo scrive:
      Re: Cina: il futuro
      - Scritto da: Anonimo
      Io credo come gia' detto altrove che i cinesi se
      ne fxtteranx di queste cose e si faranno i pc per
      i caxxi loro senza sta belinata ...Lenovo e' cinese.
      • Mechano scrive:
        Re: Cina: il futuro
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo

        Io credo come gia' detto altrove che i cinesi se

        ne fxtteranx di queste cose e si faranno i pc
        per

        i caxxi loro senza sta belinata ...

        Lenovo e' cinese.Si ma costruisce su specifiche di IBM e del mercato.Il Trusted Ccomputing è il trend e tutte le grandi e rinomate aziende ne fanno parte e lo appoggiano, ma credo che lo facciano loro malgrado.I promotori di questi sistemi sono governi troppo ingerenti, major del profitto dei diritti d'autore (musica, film, ecc.) e tutto ciò che ci gira intorno.C'è spazio per molto hardware cinese e non cinese, senza TC, ma bisogna vede quali difficoltà incontrerà questo tipo di hardware ad interfacciarsi e dialogare con hardware TC.--Mr. Mechano
        • Rex1997 scrive:
          Re: Cina: il futuro
          - Scritto da: Mechano

          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo


          Io credo come gia' detto altrove che i cinesi
          se


          ne fxtteranx di queste cose e si faranno i pc

          per


          i caxxi loro senza sta belinata ...



          Lenovo e' cinese.

          Si ma costruisce su specifiche di IBM e del
          mercato.
          Il Trusted Ccomputing è il trend e tutte le
          grandi e rinomate aziende ne fanno parte e lo
          appoggiano, ma credo che lo facciano loro
          malgrado.

          I promotori di questi sistemi sono governi troppo
          ingerenti, major del profitto dei diritti
          d'autore (musica, film, ecc.) e tutto ciò che ci
          gira intorno.

          C'è spazio per molto hardware cinese e non
          cinese, senza TC, ma bisogna vede quali
          difficoltà incontrerà questo tipo di hardware ad
          interfacciarsi e dialogare con hardware TC.

          --
          Mr. MechanoCol fatto che i cinesi dovranno in qualche modi spiare l'occidente diventato di colpo "blindato", mi sa che di spazio per produttori non TC, eventualmente piratato in occidente da aziende create ad hoc dai servizi segreti cinesi, ce ne sia e tanto....ma non riesco a vederci nulla di bene.... :s :(
  • Crazy scrive:
    BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
    CIAO A TUTTIora, nessuno potra` piu` dirmi che ero pazzo quando, gia` nel 2002 iniziavo a pubblicare articoli sul TCPA o TCG spiegando che ci vogliono portare via il diritto di utilizzare i nostri Computer.I COMPUTER SONO NOSTRI O DI CHI?Scusate, ma chi e` che paga questi Computer?Io vado al negozio, pago un buon migliaio di Euro per avere un Computer mio, vado a casa, decido che ci voglio installare qualche Programmino scemo che mi piace che non e` Trusted e cosa succede?Non lo posso Installare... perche`?Perche` non e` Trusted, potrebbe comportare rischi alla sicurezza... ma di chi?Non del mio Computer, ma dei diritti di Copyright di qualcuno... e chi ti garantisce che io con quel Programma voglia violare i Copyright? Nessuno, ma la realta`, e` che cosi` lo impediscono fin dalla radice, ma il COmputer di chi e`? E` mio, e se io voglio farci cose illegali, e` un problema mio, ci devono pensare le autorita` al limite a sbattermi in galera, ma l'utilizzo che faccio del PC e` affar mio.E` come una Macchina, io, una Macchina la posso potenzialmente utilizzare per mettere sotto tutta la gente che cammina per la citta`, ma chiaramente non lo faccio, il buon senso fa si che non faccia cio` e lo stesso vale per il Computer: io ho il diritto e devo averlo perche` il COmputer e` mio, di installarmi un Programma che non supporta i DRM, poi, sta ak mio buon senso pagare cio` che guardo e ascolto.Questo progetto del Trusted COmputing e` una grande porcata, immorale, atta a rovinare la vita dei consumatori, dobbiamo Boicottarlo.BOICOTTIAMO TUTTI I PRODOTTI TRUSTEDGia` stanno venendo boicottati molti prodotti di questo tipo, tipo il Pentium D ed i prodotti Sony, aggiungiamoci anche i Dell, i Toshiba, gli HP, ed iniziamo ad utilizzare prodotti di chi non e` Trusted come ASUS, Creative, Pioneer, e tanti altri.Facciamo fallire questo progetto con la nostra unica arma a disposizione: i $oldi, ammazziamo il mercato trusted non comperando i prodotti con "falsi" sistemi di sicurezza e facciamo si che ci vengano restituite le liberta` di cui abbiamo diritto, altrimenti il nostro futuro sara` cosi`:" http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Palladium.asp "E cortesemente, coloro che spesso mi hanno dato dello 'psicopatico' che si era inventato una bella storia chiamata "Palladium", dimostrino se hanno il coraggio di ammettere che da piu` di 3 anni non sto sparando scemate.DISTINTI SALUTIP.S.: ho Postato una idea per combattere con forza ora il TCG, spero di non andare avanti da solo, in ogni caso, andro` avanti:" http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1240590&tid=1240590&p=1&r=PI "==================================Modificato dall'autore il 22/12/2005 1.21.19
    • Anonimo scrive:
      Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
      Creative se non sbaglio ha il TCPA già dalla Live,ma potrei dire una fesseria (mi sembra di averlo letto...ma ormai su Creative si è letto di tutto)
      • Crazy scrive:
        Lista Prodotti Trusted da Boicottare
        - Scritto da: Anonimo
        Creative se non sbaglio ha il TCPA già dalla
        Live,ma potrei dire una fesseria (mi sembra di
        averlo letto...ma ormai su Creative si è letto di
        tutto)No, la Creative non fa parte del TCG, e lo conferma il fatto che e` scomparsa dalla lista dei membri del TCG, per capirsi, noi, da adesso, non potremo piu` comperare nessun Prodotto delle aziende che compaiono in questa lista:" https://www.trustedcomputinggroup.org/about/members/members "Come vedete, la maggior parte delle aziende vi ha aderito, ma, allo stesso tempo ce ne sono tante che ne sono state fuori.Se dobbiamo comperare una Scheda Madre, comperiamo una ASUS, sono le migliori Schede Madri di sempre, e sono pure Palladium Free, se dobbiamo prenderci un Home Theater, non comperiamo un Sony, ma bensi` un bel Pioneer, e cosi` via.Prima di comperare un prodotto, controllate che non appaia nella lista del Link di cui sopra, se non appare, passate pure all'acquisto.La cosa ideale sarebbe fare una lista delle aziende che non fanno parte del TCG cosi`, si farebbe ancora prima.Abbiate pazienza, vedremo di crearla presto.GRAZIE PER L'AIUTO NELLA STILAZIONE DELLA LISTA E NEL BOICOTTAGGIO DEI PRODOTTI TCG
        • Anonimo scrive:
          Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
          - Scritto da: Crazy

          - Scritto da: Anonimo

          Creative se non sbaglio ha il TCPA già dalla

          Live,ma potrei dire una fesseria (mi sembra di

          averlo letto...ma ormai su Creative si è letto
          di

          tutto)


          No, la Creative non fa parte del TCG, e lo
          conferma il fatto che e` scomparsa dalla lista
          dei membri del TCG, per capirsi, noi, da adesso,
          non potremo piu` comperare nessun Prodotto delle
          aziende che compaiono in questa lista:

          "
          https://www.trustedcomputinggroup.org/about/member

          Come vedete, la maggior parte delle aziende vi ha
          aderito, ma, allo stesso tempo ce ne sono tante
          che ne sono state fuori.
          Se dobbiamo comperare una Scheda Madre,
          comperiamo una ASUS, sono le migliori Schede
          Madri di sempre, e sono pure Palladium Free, se
          dobbiamo prenderci un Home Theater, non
          comperiamo un Sony, ma bensi` un bel Pioneer, e
          cosi` via.
          Prima di comperare un prodotto, controllate che
          non appaia nella lista del Link di cui sopra, se
          non appare, passate pure all'acquisto.
          La cosa ideale sarebbe fare una lista delle
          aziende che non fanno parte del TCG cosi`, si
          farebbe ancora prima.
          Abbiate pazienza, vedremo di crearla presto.
          GRAZIE PER L'AIUTO NELLA STILAZIONE DELLA LISTA E
          NEL BOICOTTAGGIO DEI PRODOTTI TCGSe come no, compra ASUS. Poi il chipset è un nForce della nVidia o qualcosa di ATi o di Via ed ecco che il tuo TCPA Free è andato a donnine allegre (quelle che si trovano lungo le tangeziali solitamente poco vestite ).Ormai siamo nelle ca...a fino al collo. L'unica cosa che possiamo fare è evitare di agitarci e tentare di non fare anche l'onda.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
            Che discorso da... perdente...Già che ci sei perchè non ti chiedi che cosa sei al mondo a fare? Tanto alla fine devi morire...
          • Anonimo scrive:
            Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
            - Scritto da: Anonimo
            Che discorso da... perdente...

            Già che ci sei perchè non ti chiedi che cosa sei
            al mondo a fare? Tanto alla fine devi morire...Ho già risposto altre volte a questa domanda.Il tuo punto di vista è perfettamente condivisibile.Inizio e fine di una vita, una vita qualsiasi, sono perfettamente noti a chiunque. Chiunque sia nato, deve necessariamente morire.Quindi che senso ha la vita se si sa, dall'istante stesso in cui questa comincia, che dovrà anche finire?La risposta è dentro di te. Solo che è sbagliata!Ciò che non è possibile stabilire, ciò che è ignoto a chiunque, è il percorso che porterà una vita dal suo inizio alla sua fine.Ognuno di noi compie un percorso diverso.La risposta è quindi la strada, che istante dopo istante, durante lo scorrere della nostra vita, costituisce il nostro percorso. Ed ogni percorso può essere seguito una sola volta da una sola persona. Possono esserci percorsi simili. Ma mai uguali. Le persone vivono esperienze simili, ma questo influisce nelle loro esistenze in maniera differente per ognuno.Un'esperienza come una nascita o come la morte di un famigliare, provoca quasi sempre un'immensa gioia nel primo caso, e un grosso dolore nel secondo. Ma come queste gioie e questi dolori, contribuiscono a formare il percorso della nostra vita, resta un'esperienza unica che solo noi vivremo nella particolare maniera che ci appartiene. E a sua volta tutto ciò contribuirà a formare il percorso.La vita si autosostiene. Contribuisce a dare un senso a stessa per il semplice fatto che esiste.Tutto ciò spiega il senso della vita umana. Per le altre forme di vita non so. Quando sarò un cane o un gatto saprò dirvi di più :D .Avanti questa notte vi ho svelato il significato della vita.Prossimamente, vi svelerò chi siamo, da dove veniamo e dove andiamo :D .Ho anche qualche teoria sul significato dell'Universo, sul suo inizio, la sua fine, e il senso della presenza di esseri senzienti al suo interno.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
            Quindi è il caso di combattere chi cerca di metterti i piedi in testa o è meglio vivere come un vegetale?
          • Anonimo scrive:
            Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
            - Scritto da: Anonimo
            Quindi è il caso di combattere chi cerca di
            metterti i piedi in testa o è meglio vivere come
            un vegetale?Tutto qui? Ho risposto alla domanda che da sempre affligge le coscienze degli uomini, e non hai altro da dire?Tanto valeva risponderti "42"!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
            Se non sei in grado di rispondere ad una domanda così semplice... beh come vuoi tu. Essere un vegetale, uno che non pensa, uno che subisce... non vuol dire vivere. Vuol dire sopravvivere.L'esistenza è un'altra cosa. Non siamo al mondo per mangiare e cagare... ma per molti è così... Vien da chiedersi se non siano solo uno spreco di risorse...
          • Anonimo scrive:
            Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
            - Scritto da: Anonimo
            Se non sei in grado di rispondere ad una domanda
            così semplice... beh come vuoi tu. Essere un
            vegetale, uno che non pensa, uno che subisce...
            non vuol dire vivere. Vuol dire sopravvivere.

            L'esistenza è un'altra cosa. Non siamo al mondo
            per mangiare e cagare... ma per molti è così...
            Vien da chiedersi se non siano solo uno spreco di
            risorse...Vabbè, l'hai voluto tu!42
          • Anonimo scrive:
            Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
            Complimenti. Hai dimostrato a tutti quanto sei bravo.
          • Crazy scrive:
            Volere e` potere


            Se come no, compra ASUS. Poi il chipset è un
            nForce della nVidia o qualcosa di ATi o di Via ed
            ecco che il tuo TCPA Free è andato a donnine
            allegre (quelle che si trovano lungo le
            tangeziali solitamente poco vestite ).
            Ormai siamo nelle ca...a fino al collo. L'unica
            cosa che possiamo fare è evitare di agitarci e
            tentare di non fare anche l'onda.Esistono persino aziende che sono nate come Anti-Palladium, vedesi la Dream Multimedia.Pensa, io sono un Abbonato Sky, pago regolarmente l'abbonamento, ma guardo i loro canali senza utilizzare il loro stupido SkyfoBox, come?Semplice, utilizzo un DreamBox, e non sto facendo nulla di illegale: pago l'abbonamento a Sky Cinema e mi vedo i Canali Sky Cinema, non vedo gli Sky Sport, ma vedo una sfilza di altre migliaia di Canali che vengono trasmessi gratuitamente via Satellite che il Decoder Sky, volutamente oscura, quindi, vedi, non c'e` da disperare, se si vuole stare fuori dal TC si puo`, basta essere disposti a fare qualche sacrificio, spendere un po' di soldi, avere pazienza, ed alla fine, Palladium lo possiamo calpestare sotto i nostri piedi, ma preferisco mettermi un bel paio di stivali stagli perche` non voglio che quella schifezzaccia tocchi la mia pelle
          • Anonimo scrive:
            Re: Volere e` potere
            - Scritto da: Crazy




            Se come no, compra ASUS. Poi il chipset è un

            nForce della nVidia o qualcosa di ATi o di Via
            ed

            ecco che il tuo TCPA Free è andato a donnine

            allegre (quelle che si trovano lungo le

            tangeziali solitamente poco vestite ).

            Ormai siamo nelle ca...a fino al collo. L'unica

            cosa che possiamo fare è evitare di agitarci e

            tentare di non fare anche l'onda.

            Esistono persino aziende che sono nate come
            Anti-Palladium, vedesi la Dream Multimedia.
            Pensa, io sono un Abbonato Sky, pago regolarmente
            l'abbonamento, ma guardo i loro canali senza
            utilizzare il loro stupido SkyfoBox, come?
            Semplice, utilizzo un DreamBox, e non sto facendo
            nulla di illegale: pago l'abbonamento a Sky
            Cinema e mi vedo i Canali Sky Cinema, non vedo
            gli Sky Sport, ma vedo una sfilza di altre
            migliaia di Canali che vengono trasmessi
            gratuitamente via Satellite che il Decoder Sky,
            volutamente oscura, quindi, vedi, non c'e` da
            disperare, se si vuole stare fuori dal TC si
            puo`, basta essere disposti a fare qualche
            sacrificio, spendere un po' di soldi, avere
            pazienza, ed alla fine, Palladium lo possiamo
            calpestare sotto i nostri piedi, ma preferisco
            mettermi un bel paio di stivali stagli perche`
            non voglio che quella schifezzaccia tocchi la mia
            pelleTutto ciò finché la Dream Multimedia non verrà acquisita ed inglobata da Sky, nel momento in cui questa dovesse vederla come un fastioso concorrente.È questo modello economico e sociale, che è bacato fino all'osso. Il comunismo era un male. Il nazi-fascismo un male ancora peggiore. Ma questo capitalismo è il male peggiore di tutti, perché mentre gli altri si facevano guardare in faccia per quello che erano e potevano essere combattuti a viso aperto, questo capitalismo liberista e liberticida, è subdolo. Non si lascia guardare in faccia. Anzi ha mille faccie, e non sai mai quale stai guardando. Non gioca a viso aperto. Si nasconde, ma non ha paura. Anzi è spregiudicato, e non ha il benché minimo senso del pudore.Questo modello economico e sociale consumista, capitalista e liberista, è il peggior male che abbia mai minacciato il mondo, dalla comparsa della società ad oggi. Ha bisogno della fame e della miseria di molti, per cibarsi e mantenere il benessere e la ricchezza di pochi.Si nutre di disuguaglianza, corruzzione, sfruttamento, malattie, ignoranza, pigrizia, e tante altre nefandezze, per poter crescere vigoroso e in salute. Ma ha il volto buono e gentile delle veline, delle annunciatrice tettute, dei bellocci delle soap, dei visi di plastica delle riviste patinate, così che non lo si crederebbe mai capace delle nefandezze che opera quotidianamente.Ci siamo illusi di essere salvi, dopo aver seppellito il nazifascismo, e dopo aver assistito all'eutanasia del comunismo, ma non ci siamo mai accorti del cancro che allevavamo dentro di noi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Volere e` potere
            Mi sa che hai le idee confuse. Quale peggiore boia mascherato di quello che si finge amico del popolo e poi lo manda nei gulag? Quello che spaccia per libertà essere al servizio dello Stato come fosse un oggetto? Ma la storia sai cos'è? Saresti contento di non poter scegliere cosa fare nella vita?L'odio che hai dentro ti oscura la vista. Se non si hanno le idee chiare non si può essere buoni cittadini. Se non si è buoni cittadini si compra senza pensare (facendo il gioco delle multinazionali), si fa aumentare la corruzione, si rovinano i rapporti sociali, l'etica perde di valore ecc...Solo con libero mercato la gente normale può liberarsi dal monopolio del potere (capitalismo sfrenato, dittatura comunista-fascista, teocrazia ecc...). Attraverso il libero mercato la gente può decidere che lavoro fare, quale modello economico fare vincere (attraverso lo scambio di denaro) ecc... Invece di contestare il liberismo cerca di capire in quale modo occorre compartarsi per fare in modo che il sistema funzioni. Il liberismo ti da questa possibilità, il resto è solo un delegare ad altri le proprie responsabilità... ed alla fine se dai il potere agli altri... sai come va a finire. Il potere deve rimanere nelle mani della gente, ma la gente deve fare il proprio dovere.
          • avvelenato scrive:
            Re: Volere e` potere
            - Scritto da: Anonimo
            Solo con libero mercato la gente normale può
            liberarsi dal monopolio del potere (capitalismo
            sfrenatohai le idee confuse
          • matcion scrive:
            Re: Volere e` potere


            Solo con libero mercato la gente normale può
            liberarsi dal monopolio del potere
            Potresti anche avere ragione, ma non ci si è mai provato. Il libero mercato non esiste, non è mai esisteito e non esisterà.
          • matcion scrive:
            Re: Volere e` potere




            Potresti anche avere ragione, ma non ci si è mai

            provato. Il libero mercato non esiste, non è mai

            esisteito e non esisterà.


            Non è vero.
            Il libero mercato è esistito. L'america ha una
            solidissima tradizione liberista.
            Si parlava di mercato a livello globale: non so come sia la situazione all'INTERNO degli stati uniti, so che tutto il commercio mondiale è "drogato" da interferenze extra-mercato.Tali interferenze sono, ad esempio, i sussidi che UE ed USA (non so se anche altri) danno al settore agricolo, gli aiuti finanziari e, ove possibile, politici e diplomatiche che i governi danno alle imprese all'estero, i dazi sulle importazioni. Il mercato mondiale è tutt'altro che libero.
          • avvelenato scrive:
            Re: Volere e` potere
            - Scritto da: matcion





            Potresti anche avere ragione, ma non ci si è
            mai


            provato. Il libero mercato non esiste, non è
            mai


            esisteito e non esisterà.





            Non è vero.

            Il libero mercato è esistito. L'america ha una

            solidissima tradizione liberista.



            Si parlava di mercato a livello globale: non so
            come sia la situazione all'INTERNO degli stati
            uniti, so che tutto il commercio mondiale è
            "drogato" da interferenze extra-mercato.
            Tali interferenze sono, ad esempio, i sussidi che
            UE ed USA (non so se anche altri) danno al
            settore agricolo, gli aiuti finanziari e, ove
            possibile, politici e diplomatiche che i governi
            danno alle imprese all'estero, i dazi sulle
            importazioni. Il mercato mondiale è tutt'altro
            che libero.Sì ma sono comunque in disaccordo se la soluzione proposta è di liberarlo. Sono a favore delle ingerenze statali anche pesanti; che poi queste non debbano essere solo sterili dazi e tasse e rendite passive, ok.
          • AloeVera scrive:
            Re: Volere e` potere
            - Scritto da: avvelenato
            Il problema del libero mercato, ovvero senza
            vincoli dello stato, è che le aziende, in libera
            competizione fra loro, si potranno accrescere o
            potranno diventare sempre meno potenti. Qualsiasi
            mossa viene considerata lecita, quindi qualsiasi
            grossa azienda può vincolare i suoi clienti ad
            essa in maniera pressoché permanente. Le grosse
            aziende mandano in fallimento o comprano le
            aziende piccole, e alla fine rimangono i trust,
            uno per ogni mercato.Cioè il mercato libero è impossibile.C'è una differenza marcata e sottolineata anche da Einaudi nella sua storica polemica con Benedetto Crocetra liberismo e liberalismo.Questa differenza è che nel liberismo viene a mancare uno dei due capisaldi che sono alla base del pensiero liberale, cioè la responsabilità.Ah! Einaudi era il liberista, per la cronanca.Ad ogni modo, uscendo dall'astrattezza per rientrare nel concreto, vorrei che qualcuno dei teorici del mercato libero mi spiegasse perchè mai un pugno ristretto di aziende che hanno un certo peso in un determinato mercato dovrebbero ammazzarsi per farsi concorrenza tra loro e permettere ad altri di potersi insediare nelle loro stesse nicchie invece che fare degli accordi per non pestarsi i piedi ed ingrassare tranquillamente alla faccia degli altri (che siano clienti o concorrenti).Infatti in ogni angolo del pianeta Terra è proprio quello che è successo, che succede, e che temo succederà, tanto per rimanere in tema con il post a cui ai risposto e che straquoto alla grande.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Volere e` potere
            - Scritto da: avvelenato

            Anche il liberismo si avvale di regole (come

            ogni gioco del resto), vedi WTO. Cionnonostante

            su questo ultimo punto sono daccordo.
            Le regole sono nate per l'appunto dopo che
            l'assenza di esse ha decretato il fallimento
            della filosofia del laissez-faire .
            Che poi dal passaggio al mercato nazionale a
            quello globale si siano trovati ulteriori
            ostacoli, è vero. Ma per come sta procedendo
            attualmente la globalizzazione, l'abbattimento di
            queste lo vedo solo come un ennesimo dei modi che
            i ricchi paesi occidentali avranno per sfruttare
            le risorse del terzo mondo.Sia chiaro, il problema non sono tanto le regole in se (delle norme possono sempre essere cambiate o annullate) ma chi le detta e a che titolo: in pratica abbiamo che le regole del gioco sono dettate da alcuni partecipanti privilegiati, regolando solo cio' che gli interessa e nel modo in cui gli torna piu' comodo (lasciando strategicamente deregolamento il resto), non considerando l' interesse generale ma solo quello di alcuni soggetti particolari. Ovvero il PEGGIO DEL PEGGIO che ci si potesse aspettare: il peggio della regolamentazione il peggio della deregolamentazione. Di volta in volta ci viene dato qualche contentino in modo da farci credere che tutto fila liscio senza problemi. Un po' di anestetico o narcotico morale.==================================Modificato dall'autore il 23/12/2005 0.42.58
          • Rex1997 scrive:
            Re: Volere e` potere
            - Scritto da: Anonimo
            Mi sa che hai le idee confuse. Quale peggiore
            boia mascherato di quello che si finge amico del
            popolo e poi lo manda nei gulag? Quello che
            spaccia per libertà essere al servizio dello
            Stato come fosse un oggetto? Ma la storia sai
            cos'è? Saresti contento di non poter scegliere
            cosa fare nella vita?

            L'odio che hai dentro ti oscura la vista. Se non
            si hanno le idee chiare non si può essere buoni
            cittadini. Se non si è buoni cittadini si compra
            senza pensare (facendo il gioco delle
            multinazionali), si fa aumentare la corruzione,
            si rovinano i rapporti sociali, l'etica perde di
            valore ecc...

            Solo con libero mercato la gente normale può
            liberarsi dal monopolio del potere (capitalismo
            sfrenato, dittatura comunista-fascista, teocrazia
            ecc...). Attraverso il libero mercato la gente
            può decidere che lavoro fare, quale modello
            economico fare vincere (attraverso lo scambio di
            denaro) ecc... Invece di contestare il liberismo
            cerca di capire in quale modo occorre compartarsi
            per fare in modo che il sistema funzioni. Il
            liberismo ti da questa possibilità, il resto è
            solo un delegare ad altri le proprie
            responsabilità... ed alla fine se dai il potere
            agli altri... sai come va a finire. Il potere
            deve rimanere nelle mani della gente, ma la gente
            deve fare il proprio dovere.Eccone un'altro che non vede l'ossimoro del "capitalismo etico"... :( :( :(
          • Max3D scrive:
            Re: Volere e` potere
            - Scritto da: Anonimo


            Ci siamo illusi di essere salvi, dopo aver
            seppellito il nazifascismo, e dopo aver assistito
            all'eutanasia del comunismo, ma non ci siamo mai
            accorti del cancro che allevavamo dentro di noi.ANATEMAAA SU DI VOI MISCREDENTI NON PENSIATE DI ESSERE SALVI !!! ... era questo che intendevi ? :D :D :D
          • Bruco scrive:
            Re: Volere e` potere

            È questo modello economico e sociale, che è
            bacato fino all'osso. Il comunismo era un male.
            Il nazi-fascismo un male ancora peggiore. Ma
            questo capitalismo è il male peggiore di tutti,
            perché mentre gli altri si facevano guardare in
            faccia per quello che erano e potevano essere
            combattuti a viso aperto, questo capitalismo
            liberista e liberticida, è subdolo. Non si lascia
            guardare in faccia. Anzi ha mille faccie, e non
            sai mai quale stai guardando. Non gioca a viso
            aperto. Si nasconde, ma non ha paura. Anzi è
            spregiudicato, e non ha il benché minimo senso
            del pudore.
            Questo modello economico e sociale consumista,
            capitalista e liberista, è il peggior male che
            abbia mai minacciato il mondo, dalla comparsa
            della società ad oggi. Ha bisogno della fame e
            della miseria di molti, per cibarsi e mantenere
            il benessere e la ricchezza di pochi.
            Si nutre di disuguaglianza, corruzzione,
            sfruttamento, malattie, ignoranza, pigrizia, e
            tante altre nefandezze, per poter crescere
            vigoroso e in salute. Ma ha il volto buono e
            gentile delle veline, delle annunciatrice
            tettute, dei bellocci delle soap, dei visi di
            plastica delle riviste patinate, così che non lo
            si crederebbe mai capace delle nefandezze che
            opera quotidianamente.

            Ci siamo illusi di essere salvi, dopo aver
            seppellito il nazifascismo, e dopo aver assistito
            all'eutanasia del comunismo, ma non ci siamo mai
            accorti del cancro che allevavamo dentro di noi.A parte faccie e corruzzione, questo è un post da 5 e lode!Lucidissimo e impareggiabile.
        • Anonimo scrive:
          Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
          Servirebbe una lista con i prodotti sicuri. Da prendere e da distribuire a tutti, aziende comprese (sai quanta voglia hanno di essere spiate o bloccate?)
          • Anonimo scrive:
            Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
            - Scritto da: Anonimo
            Servirebbe una lista con i prodotti sicuri. Da
            prendere e da distribuire a tutti, aziende
            comprese (sai quanta voglia hanno di essere
            spiate o bloccate?)Quella c'è, sul sito di no1984.Quella che manca è la lista dei prodotti NON-TRUSTED, tutto ciò che ho trovatoin rete è 'boh, qualcosa non palladium'. Non basta! bisognerebbe che qualcuno, anche un piccolo assemblatore locale assembli PC completamente tcpa-free o per lo meno tcpa-fully-deactivable, col tcpa disattivato di default. Se qualcuno lo fa (zona brescia) sarò lieto di comprare da lui il mio prossimo pc (ma non esageri col prezzo, please)
        • Anonimo scrive:
          Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare

          https://www.trustedcomputinggroup.org/about/member

          Come vedete, la maggior parte delle aziende vi ha
          aderito, ma, allo stesso tempo ce ne sono tante
          che ne sono state fuori.
          Se dobbiamo comperare una Scheda Madre,
          comperiamo una ASUS, sono le migliori Schede
          Madri di sempre, e sono pure Palladium Free, se
          dobbiamo prenderci un Home Theater, non
          comperiamo un Sony, ma bensi` un bel Pioneer, e
          cosi` via.E come CPU che ci mettiamo? IBM, AMD, Sun, Intel sono tutti promotori...
          • Imago scrive:
            Re: Lista Prodotti Trusted da Boicottare
            - Scritto da: Anonimo
            E come CPU che ci mettiamo? IBM, AMD, Sun, Intel
            sono tutti promotori... la vedo difficile purtroppo :(aggiungiamoci anche ARM con la sua "trustzone" , che porta palladium nei palmariCercando un po' (ma non ci metto la mano sul fuoco e chiedo lumi a chi è più informato), mi sembra che solo i processori VIA non siano "trusted", almeno nel senso che si teme, pur avendo la tecnologia VIA PadLock Security Engine, di cui si è parlato anche su PIhttp://www.via.com.tw/en/initiatives/padlock/hardware.jsp
        • pikappa scrive:
          Re: manca Apple?
          - Scritto da: Crazy

          - Scritto da: Anonimo

          Creative se non sbaglio ha il TCPA già dalla

          Live,ma potrei dire una fesseria (mi sembra di

          averlo letto...ma ormai su Creative si è letto
          di

          tutto)


          No, la Creative non fa parte del TCG, e lo
          conferma il fatto che e` scomparsa dalla lista
          dei membri del TCG, per capirsi, noi, da adesso,
          non potremo piu` comperare nessun Prodotto delle
          aziende che compaiono in questa lista:

          "
          https://www.trustedcomputinggroup.org/about/memberMa sbaglio o leggendo la lista non si trova più il nome di Apple Computers?
          • Crazy scrive:
            Re: manca Apple?
            Apple manca alla lista, ma molto simpaticamente, ti ricordo che dal prossimo anno Apple iniziera` a migrare alla piattaforma X86, e per il 2007, il passaggio sara` definitivo... nel X86, tutti i Processori sono Palladium.Semplicemente, con il tempo, quando i nostri vecchi COmputer ancora TCPA free non funzioneranno piu`, dovremo passare a piattaforme alternative ad X86, sempre che non nasca un Produttore che faccia CPU TC Free
          • pikappa scrive:
            Re: manca Apple?
            - Scritto da: Crazy
            Apple manca alla lista, ma molto simpaticamente,
            ti ricordo che dal prossimo anno Apple iniziera`
            a migrare alla piattaforma X86, e per il 2007, il
            passaggio sara` definitivo... nel X86, tutti i
            Processori sono Palladium.Beh non è ancora detto, vero che utilizzeranno chip intel, ma non è detto che faranno uso del TPM nonostante sia presente, il fatto che non siano più in quella lista dà da pensare non ti pare? intendiamoci sia in bene che in male, potrebbero decidersi a non usare chip TPM, ma potrebbero anche decidere di farlo senza dire nulla
          • Crazy scrive:
            Re: manca Apple?

            Beh non è ancora detto, vero che utilizzeranno
            chip intel, ma non è detto che faranno uso del
            TPM nonostante sia presente, il fatto che non
            siano più in quella lista dà da pensare non ti
            pare? intendiamoci sia in bene che in male,
            potrebbero decidersi a non usare chip TPM, ma
            potrebbero anche decidere di farlo senza dire
            nullaGuarda che nel Software denominato MacIntel, ci hanno gia` trovato i moduli di TCPA, non te lo ricordi?" http://punto-informatico.it/p.asp?i=54438 "Poi, non si sa mai, se Apple mandaa il TCG e con esso Intel a quel paese... passero` a Mac immediatamente
    • mr_setter scrive:
      Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
      YOU ARE NOT CRAZY!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!! :)
    • Anonimo scrive:
      Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
      se al momento dell'acquisto del pc il negoziante non ti dice che non potrai usarlo come ti pare, arrivato a casa e scoprendo che delude le tue aspettative, sei ancora in tempo a reimpacchettarlo tornare in negozio e farti ridare i soldiamene fine palladium per te che non ci vuoi avere a che fare
      • Anonimo scrive:
        Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
        - Scritto da: Anonimo
        se al momento dell'acquisto del pc il negoziante
        non ti dice che non potrai usarlo come ti pare,
        arrivato a casa e scoprendo che delude le tue
        aspettative, sei ancora in tempo a
        reimpacchettarlo tornare in negozio e farti
        ridare i soldi
        amen
        e fine palladium per te che non ci vuoi avere a
        che fareScommettiamo che cambierà la legge sui resi?L'olio unge ...
      • Crazy scrive:
        Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
        - Scritto da: Anonimo
        se al momento dell'acquisto del pc il negoziante
        non ti dice che non potrai usarlo come ti pare,
        arrivato a casa e scoprendo che delude le tue
        aspettative, sei ancora in tempo a
        reimpacchettarlo tornare in negozio e farti
        ridare i soldi
        amen
        e fine palladium per te che non ci vuoi avere a
        che fareQuesto varra` in Futuro, per ora, mica sono scemi i produttori, ti danno il Computer Palladium dove ancora puoi` farci tante belle cose, Palladium sara` in Stand-By, poi, arrivera` Windows Vista, ed ancora tutto potrai fare, fino a che non arriva il Service Pack 1 per vista ed il Service Pack 4 per XP, a quel punto... Palladium verra` attivato sul tuo Computer, ma a quel punto, sara` gia` il 2007, vaglielo a dire al negoziante che il tuo PC non fa` piu` quello che ti faceva prima...Io preferisco fare a meno di rischiare e mi compro solo roba non TCPA
        • Sgabbio scrive:
          Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
          - Scritto da: Crazy
          Questo varra` in Futuro, per ora, mica sono scemi
          i produttori, ti danno il Computer Palladium dove
          ancora puoi` farci tante belle cose, Palladium
          sara` in Stand-By, poi, arrivera` Windows Vista,
          ed ancora tutto potrai fare, fino a che non
          arriva il Service Pack 1 per vista ed il Service
          Pack 4 per XP, a quel punto... Palladium verra`
          attivato sul tuo Computer, ma a quel punto, sara`
          gia` il 2007, vaglielo a dire al negoziante che
          il tuo PC non fa` piu` quello che ti faceva
          prima...
          Io preferisco fare a meno di rischiare e mi
          compro solo roba non TCPAConcordo... ma di faccio notare che deve uscire sp3 per xp non sp4 :D
    • Anonimo scrive:
      Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
      Peccato che i produttori di CPU sono tutti aderenti al tcpa... - Scritto da: Crazy
      CIAO A TUTTI
      ora, nessuno potra` piu` dirmi che ero pazzo
      quando, gia` nel 2002 iniziavo a pubblicare
      articoli sul TCPA o TCG spiegando che ci vogliono
      portare via il diritto di utilizzare i nostri
      Computer.
      I COMPUTER SONO NOSTRI O DI CHI?
      Scusate, ma chi e` che paga questi Computer?
      Io vado al negozio, pago un buon migliaio di Euro
      per avere un Computer mio, vado a casa, decido
      che ci voglio installare qualche Programmino
      scemo che mi piace che non e` Trusted e cosa
      succede?
      Non lo posso Installare... perche`?
      Perche` non e` Trusted, potrebbe comportare
      rischi alla sicurezza... ma di chi?
      Non del mio Computer, ma dei diritti di Copyright
      di qualcuno... e chi ti garantisce che io con
      quel Programma voglia violare i Copyright?
      Nessuno, ma la realta`, e` che cosi` lo
      impediscono fin dalla radice, ma il COmputer di
      chi e`? E` mio, e se io voglio farci cose
      illegali, e` un problema mio, ci devono pensare
      le autorita` al limite a sbattermi in galera, ma
      l'utilizzo che faccio del PC e` affar mio.
      E` come una Macchina, io, una Macchina la posso
      potenzialmente utilizzare per mettere sotto tutta
      la gente che cammina per la citta`, ma
      chiaramente non lo faccio, il buon senso fa si
      che non faccia cio` e lo stesso vale per il
      Computer: io ho il diritto e devo averlo perche`
      il COmputer e` mio, di installarmi un Programma
      che non supporta i DRM, poi, sta ak mio buon
      senso pagare cio` che guardo e ascolto.
      Questo progetto del Trusted COmputing e` una
      grande porcata, immorale, atta a rovinare la vita
      dei consumatori, dobbiamo Boicottarlo.
      BOICOTTIAMO TUTTI I PRODOTTI TRUSTED
      Gia` stanno venendo boicottati molti prodotti di
      questo tipo, tipo il Pentium D ed i prodotti
      Sony, aggiungiamoci anche i Dell, i Toshiba, gli
      HP, ed iniziamo ad utilizzare prodotti di chi non
      e` Trusted come ASUS, Creative, Pioneer, e tanti
      altri.
      Facciamo fallire questo progetto con la nostra
      unica arma a disposizione: i $oldi, ammazziamo il
      mercato trusted non comperando i prodotti con
      "falsi" sistemi di sicurezza e facciamo si che ci
      vengano restituite le liberta` di cui abbiamo
      diritto, altrimenti il nostro futuro sara` cosi`:
      "
      http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Pa
      E cortesemente, coloro che spesso mi hanno dato
      dello 'psicopatico' che si era inventato una
      bella storia chiamata "Palladium", dimostrino se
      hanno il coraggio di ammettere che da piu` di 3
      anni non sto sparando scemate.
      DISTINTI SALUTI


      P.S.: ho Postato una idea per combattere con
      forza ora il TCG, spero di non andare avanti da
      solo, in ogni caso, andro` avanti:

      "
      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1240

      ==================================
      Modificato dall'autore il 22/12/2005 1.21.19
      • Anonimo scrive:
        Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
        Confido nei Cinesi e nella loro visione estremamente liberale del mercato... ;) - Scritto da: Anonimo
        Peccato che i produttori di CPU sono tutti
        aderenti al tcpa...

        - Scritto da: Crazy

        CIAO A TUTTI

        ora, nessuno potra` piu` dirmi che ero pazzo

        quando, gia` nel 2002 iniziavo a pubblicare

        articoli sul TCPA o TCG spiegando che ci
        vogliono

        portare via il diritto di utilizzare i nostri

        Computer.

        I COMPUTER SONO NOSTRI O DI CHI?

        Scusate, ma chi e` che paga questi Computer?

        Io vado al negozio, pago un buon migliaio di
        Euro

        per avere un Computer mio, vado a casa, decido

        che ci voglio installare qualche Programmino

        scemo che mi piace che non e` Trusted e cosa

        succede?

        Non lo posso Installare... perche`?

        Perche` non e` Trusted, potrebbe comportare

        rischi alla sicurezza... ma di chi?

        Non del mio Computer, ma dei diritti di
        Copyright

        di qualcuno... e chi ti garantisce che io con

        quel Programma voglia violare i Copyright?

        Nessuno, ma la realta`, e` che cosi` lo

        impediscono fin dalla radice, ma il COmputer di

        chi e`? E` mio, e se io voglio farci cose

        illegali, e` un problema mio, ci devono pensare

        le autorita` al limite a sbattermi in galera, ma

        l'utilizzo che faccio del PC e` affar mio.

        E` come una Macchina, io, una Macchina la posso

        potenzialmente utilizzare per mettere sotto
        tutta

        la gente che cammina per la citta`, ma

        chiaramente non lo faccio, il buon senso fa si

        che non faccia cio` e lo stesso vale per il

        Computer: io ho il diritto e devo averlo perche`

        il COmputer e` mio, di installarmi un Programma

        che non supporta i DRM, poi, sta ak mio buon

        senso pagare cio` che guardo e ascolto.

        Questo progetto del Trusted COmputing e` una

        grande porcata, immorale, atta a rovinare la
        vita

        dei consumatori, dobbiamo Boicottarlo.

        BOICOTTIAMO TUTTI I PRODOTTI TRUSTED

        Gia` stanno venendo boicottati molti prodotti di

        questo tipo, tipo il Pentium D ed i prodotti

        Sony, aggiungiamoci anche i Dell, i Toshiba, gli

        HP, ed iniziamo ad utilizzare prodotti di chi
        non

        e` Trusted come ASUS, Creative, Pioneer, e tanti

        altri.

        Facciamo fallire questo progetto con la nostra

        unica arma a disposizione: i $oldi, ammazziamo
        il

        mercato trusted non comperando i prodotti con

        "falsi" sistemi di sicurezza e facciamo si che
        ci

        vengano restituite le liberta` di cui abbiamo

        diritto, altrimenti il nostro futuro sara`
        cosi`:

        "


        http://jack.logicalsystems.it/homepage/techinfo/Pa

        E cortesemente, coloro che spesso mi hanno dato

        dello 'psicopatico' che si era inventato una

        bella storia chiamata "Palladium", dimostrino se

        hanno il coraggio di ammettere che da piu` di 3

        anni non sto sparando scemate.

        DISTINTI SALUTI





        P.S.: ho Postato una idea per combattere con

        forza ora il TCG, spero di non andare avanti da

        solo, in ogni caso, andro` avanti:



        "


        http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1240



        ==================================

        Modificato dall'autore il 22/12/2005 1.21.19
        • Crazy scrive:
          Lasciate perdere X86
          - Scritto da: Anonimo
          Confido nei Cinesi e nella loro visione
          estremamente liberale del mercato...

          ;)


          - Scritto da: Anonimo

          Peccato che i produttori di CPU sono tutti

          aderenti al tcpa...

          Scusate, ma io confido nel fatto che esistono anche altri tipi di Processori oltre agli X86, basta avere la pazienza di abbandonare l'utilizzo di praticamente tutti i Software a cui eravamo abituati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lasciate perdere X86

            Scusate, ma io confido nel fatto che esistono
            anche altri tipi di Processori oltre agli X86,
            basta avere la pazienza di abbandonare l'utilizzo
            di praticamente tutti i Software a cui eravamo
            abituati.chiedi poco in fondo
          • Anonimo scrive:
            debian...
            ... gira su una decina di diverse piattaforme hw, tra cui x86.... non solo x86....per cui è probabile che non si debba rinunciare proprio a niente, semplicemente useremo hw differente
          • Crazy scrive:
            Ti Ricordo Che ...
            - Scritto da: Anonimo
            ... gira su una decina di diverse piattaforme hw,
            tra cui x86.... non solo x86....
            per cui è probabile che non si debba rinunciare
            proprio a niente, semplicemente useremo hw
            differenteScusa, ma forse ti sei dimenticato del fatto che su HardWare Palladium, non puo` girare Software che non lo sia, quindi, su un processore Pentium o su un AMD del futuro che avranno Palladium HardWare non ci potrai far girare Debian, ma solo Sistemi Operativi approvati, quali Windows e teoricamente Mac, per far girare Debian o altre distribuzioni, come da te detti, ci sono tante altre piattaforme che fortunatamente sono supportate da questo Sistemi Operativi alternativi ai 2 X86.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ti Ricordo Che ...
            - Scritto da: Crazy...basta avere la pazienza di abbandonare l'utilizzo di praticamente tutti i Software a cui eravamo abituati.
            - Scritto da: Anonimo

            ... gira su una decina di diverse piattaforme
            hw,

            tra cui x86.... non solo x86....

            per cui è probabile che non si debba rinunciare

            proprio a niente, semplicemente useremo hw

            differente


            Scusa, ma forse ti sei dimenticato del fatto che
            su HardWare Palladium, non puo` girare Software
            che non lo sia, quindi, su un processore Pentium
            o su un AMD del futuro che avranno Palladium
            HardWare non ci potrai far girare Debian, ma solo
            Sistemi Operativi approvati, quali Windows e
            teoricamente Mac, per far girare Debian o altre
            distribuzioni, come da te detti, ci sono tante
            altre piattaforme che fortunatamente sono
            supportate da questo Sistemi Operativi
            alternativi ai 2 X86.Forse non hai colto la frase di chi ti ha fatto notare l'esistenza di Debian, e forse manco sai che cosa e` Debian. (www.debian.org)Se uno OGGI (come me) usa Debian su x86, cambiando architettura non sara` costretto ad NESSUN cambio di software, in quanto cambiera` solo l'architettura, ma non il software. Ad esempio conosco gente che usa Debian su PPC, ho visto ed usato Debian su macchine Sun, etc etc. Ed il software disponibile e` lo stesso.Se invece per "abbandonare l'utilizzo di software a cui eravamo abituati" intendi Micro$oft Window$, beh... io non ci sono abituato. Non lo uso piu` gia` da ormai 6 anni.Ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted


        BOICOTTIAMO TUTTI I PRODOTTI TRUSTED

        Gia` stanno venendo boicottati molti prodotti di

        questo tipo, tipo il Pentium D ed i prodotti

        Sony, aggiungiamoci anche i Dell, i Toshiba, gli

        HP, ed iniziamo ad utilizzare prodotti di chi
        non

        e` Trusted come ASUS, Creative, Pioneer, e tanti

        altri.December 18, 2005: New entrant to trusted platforms - ASUS (hazy references to MB and laptop)tratto da : http://www.tonymcfadden.net/tpmvendors.html cmq concordo..e' da boicottare.. :|
    • attackment scrive:
      Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
      continuo a credere che sei pazzo e che nn hai capito na sega di cosa serva il tcpa
    • ilmusico scrive:
      Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
      Infatti, l' unica cosa da fare , è proprio quella di non acquistare questi prodotti , alquanto pervasivi. In tal modo, coloro che si credono di essere i padreterni della produzione informatica , che si credono di poter imporre quello che vogliono , alla faccia della libertà di ciascuno , di utilizzare il suo pc come meglio crede senza, per questo, necessariamente danneggiare qualcuno in un senso o nell' altro, dovranno (spero...) fare dietrofront! Essi , giocano sulla mancanza di compattezza fra tutti gli utilizzatori di computer. Ma sto notando che si stanno formando associazioni, movimenti che combattono questa più che palese violazione dei nostri diritti. E questo , è quel che occorre per fronteggiare e ridurre la prepotenza di queste multinazionali dell' informatica. Quanto esse producono, è inutile, improduttivo, se non vi è chi l'acquista, no? Per cui, il Buon Senso, dovranno esercitarlo, se vorranno continuare a vendere. I loro grandi mezzi , non varranno a niente, se di fronte avranno gente decisa a non mollare circa i propri diritti.Il mio appello è: Proprietari di computer di tutto il mondo, unitevi! Senza voler emulare qualche personaggio storico...! IL Musico
      • Sgabbio scrive:
        Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
        Bisogna pensare a come fare la lista NO TCPA adesso.Credo che adesso sia palese la motivazione per cui spingono tanto a questa cosa....
    • Anonimo scrive:
      Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
      Tante belle parole e come sempre per nulla..solo un gran parlare come sempre...sono ormai circa 3 anni che in P.I. sento solo un gran parlare...ma alla fine tutto quello che facciamo è calarci i pantaloni e metterci a 90 gradi da buoni italiani quali siamo...nessuno me ne voglia se dico che...non solo sul campo informatico.....facciamo tutti un gran schifo!quindi stiamo zitti così se non altro evitiamo di fare solo come sempre la figura dei coglioni (quali siamo)
      • Anonimo scrive:
        Re: BOICOTTIAMO tutti i prodotti Trusted
        Esattamente:Basta vedere quello che è successo con Sky, dove è stato accettato un monopolio che usa hardware proprietario infrangendo pure le leggi sul decoder unico, basta che ci fanno vedere ancora le partite (unica cosa che preoccupa l'utente) oppure nella telefonia, dove sono tutti ben felici di acquistare telefonini bloccati su un operatore, basta che costino poco.
  • Anonimo scrive:
    E allora??? Facciano Pure!!!
    Vogliono il controllo totale????? Che si accomodino pure.Il loro è un sistema fallito, destinato a scomparire in un bagno di sangue.Una volta che avranno raggiunto un controllo massiccio, l'intero sistema crollerà per inedia, per passività.Un sistema omologato non tira avanti, non si innova.La gente non vive a lungo con paranoia e terrore.Per questo le dittature sono prima o poi crollate.Il loro sogno è già fallito in partenza....Il Dio Denaro ci mangerà tutti!! Ma in fondo ce la stiamo cercando questa fine.Pure io che sto a scrivere su questo forum, sono ormai preda del sistema.Lo siamo tutti, e quindi anche i nostri cari potenti.Più loro aumentano la decadenza, più loro accelerano la fine.Credo che in fondo, sotto sotto, tutti aspirano alla cosidetta revanche.Contro tutti,contro noi stessi,contro nessuno....
    • Anonimo scrive:
      Re: E allora??? Facciano Pure!!!
      Forse hanno ragione quelli che si drogano: il mondo fa schifo quindi me lo invento come voglio... il cucchiaio non esiste
      • Anonimo scrive:
        Re: E allora??? Facciano Pure!!!
        Ma come no??? Totti l'ha fatto...Io l'ho visto!!Comunque ragazzi drogatevi, starete meglio, parola di un bischero... ovviamente SOLO ed esclusivamente fumogeni leggeri! RIGOROSAMENTE;)
        • Anonimo scrive:
          Re: E allora??? Facciano Pure!!!

          Comunque ragazzi drogatevi, starete meglio,
          parola di un bischero... ovviamente SOLO ed
          esclusivamente fumogeni leggeri! RIGOROSAMENTE

          ;)quoto, e aggiungo:http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=14
    • Anonimo scrive:
      speriamo solo quello..

      in partenza....Il Dio Denaro ci mangerà tutti!!basta che fa solo quello, io ho sentito di gente con denaro che gli usciva dal buco del c... non vorrei cohe con palladium ti entra anche..
  • Trollone scrive:
    vai Palladium
    Il palladium yeahhh
    • Anonimo scrive:
      Re: vai Palladium
      - Scritto da: Motumb0
      Il palladium
      yeahhh sei un fake 8)
      • Trollone scrive:
        Re: vai Palladium
        - Scritto da: casteredandblue
        sei un fake 8) no non è vero
      • cico scrive:
        Re: vai Palladium
        - Scritto da: casteredandblue


        - Scritto da: Motumb0

        Il palladium

        yeahhh

        sei un fake 8) yup, come i denti di mio nonno 8)
        • Anonimo scrive:
          Re: vai Palladium
          - Scritto da: cico
          - Scritto da: casteredandblue





          - Scritto da: Motumb0


          Il palladium


          yeahhh



          sei un fake 8)

          yup, come i denti di mio nonno 8) o come una banconota da 1500 Lire 8)
          • Trollone scrive:
            Re: vai Palladium
            - Scritto da: casteredandblue
            o come una banconota da 1500 Lire 8)No non è vero sono io il vero MOTUMBO
  • Anonimo scrive:
    Abbiamo perso.
    Alla faccia della libertà, dei consumatori, dei diritti, e dei singoli cittadini, il libero mercato ha scelto. Ha deciso che continuerà ad essere libero. Ha deciso che la sua libertà contrasta con quella dei consumatori. Ha deciso che se vuole continuare a rimanere libero la libertà dei consumatori deve essere compressa. Perché la libertà del mercato finisce la dove inizia quelli dei consumatori, e la libertà dei consumatori può essere sacrificata senza tanti problemi. Anzi saranno i consumatori stessi a chiedere meno libertà. E così saranno tutti contenti.Ma la verità è che abbiamo perso. Non la battaglia. Abbiamo perso la guerra. Una guerra mai dichiarata, ma che egualmente è stata combattuta e che i cittadini/consumatori hanno perso, perché non hanno nemmeno capito ciò che stava accadendo.Per la nostra sicurezza. Per la sicurezza dei nostri dati. Per la sicurezza. Non hanno fatto altro che ripeterlo, ovunque e in ogni contesto. E noi ci abbiamo creduto. Anzi abbiamo chiesto che facessero di più. Ci hanno fatto sentire insicuri, e noi abbiamo chiesto più protezione. Ci hanno detto che per garantirci questa sicurezza si sarebbe dovuti diventare meno liberi (noi non certo loro) e noi li abbiamo pregati di darci questa sicurezza. Ed oggi abbiamo definitivamente perso.Da oggi siamo meno liberi. Da oggi vedrò di darmi alla pesca, all'agricoltura, o qualsiasi altra attività possa garantirmi il sostentamento, lontano da questa tecnologia degna dei migliori racconti di Isaac Asimov, o di George Orwell.Tutto ciò dovrebbe farci paura, dovrebbe farci pensare, ma invece ai più è cosa gradita, e il resto più semplicemente non capirà.Ben venuti nel nuovo millennio. Benvenuti nel futuro. Benvenuti in questo nuovo incubo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbiamo perso.
      - Scritto da: Anonimo
      Alla faccia della libertà, dei consumatori, dei
      diritti, e dei singoli cittadini, il libero
      mercato ha scelto. Ha deciso che continuerà ad
      essere libero. Ha deciso che la sua libertà
      contrasta con quella dei consumatori. Ha deciso
      che se vuole continuare a rimanere libero la
      libertà dei consumatori deve essere compressa.
      Perché la libertà del mercato finisce la dove
      inizia quelli dei consumatori, e la libertà dei
      consumatori può essere sacrificata senza tanti
      problemi. Anzi saranno i consumatori stessi a
      chiedere meno libertà. E così saranno tutti
      contenti.
      Ma la verità è che abbiamo perso. Non la
      battaglia. Abbiamo perso la guerra. Una guerra
      mai dichiarata, ma che egualmente è stata
      combattuta e che i cittadini/consumatori hanno
      perso, perché non hanno nemmeno capito ciò che
      stava accadendo.

      Per la nostra sicurezza. Per la sicurezza dei
      nostri dati. Per la sicurezza. Non hanno fatto
      altro che ripeterlo, ovunque e in ogni contesto.
      E noi ci abbiamo creduto. Anzi abbiamo chiesto
      che facessero di più. Ci hanno fatto sentire
      insicuri, e noi abbiamo chiesto più protezione.
      Ci hanno detto che per garantirci questa
      sicurezza si sarebbe dovuti diventare meno liberi
      (noi non certo loro) e noi li abbiamo pregati di
      darci questa sicurezza. Ed oggi abbiamo
      definitivamente perso.

      Da oggi siamo meno liberi. Da oggi vedrò di darmi
      alla pesca, all'agricoltura, o qualsiasi altra
      attività possa garantirmi il sostentamento,
      lontano da questa tecnologia degna dei migliori
      racconti di Isaac Asimov, o di George Orwell.

      Tutto ciò dovrebbe farci paura, dovrebbe farci
      pensare, ma invece ai più è cosa gradita, e il
      resto più semplicemente non capirà.

      Ben venuti nel nuovo millennio. Benvenuti nel
      futuro. Benvenuti in questo nuovo incubo.insomma insomma..ci sono sempre i cinesi...pensi che seguiranno sta cosa?non credo..e ne approfitteremo
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbiamo perso.
        - Scritto da: Anonimo

        Ben venuti nel nuovo millennio. Benvenuti nel

        futuro. Benvenuti in questo nuovo incubo.
        insomma insomma..
        ci sono sempre i cinesi...
        pensi che seguiranno sta cosa?
        non credo..
        e ne approfitteremoMai sperare negli altri.
        • Anonimo scrive:
          Re: Abbiamo perso.
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo


          Ben venuti nel nuovo millennio. Benvenuti nel


          futuro. Benvenuti in questo nuovo incubo.

          insomma insomma..

          ci sono sempre i cinesi...ovvero dalla padella alla brace

          pensi che seguiranno sta cosa?

          non credo..

          e ne approfitteremo

          Mai sperare negli altri.
    • =Blackout= scrive:
      Re: Abbiamo perso.
      - Scritto da: Anonimo
      Alla faccia della libertà, dei consumatori, dei
      diritti, e dei singoli cittadini, il libero
      mercato ha scelto. Ha deciso che continuerà adCUTTONEamico mio, qui ti sbagli.. e molto... gli scrittori che hai citato (che amo per altro) hanno previsto un mondo cosi catastrofico per poter mettere in atto i loro bellissimi raccontima qua, nel nostro mondo, nel mondo reale.. esiste gente che "lavora" per passione, per diletto, per studioanche se dovessimo tornare indietro, dal 80286, la gente si costruirebbe le cose da sola, con le proprie maniquando fu incendiata alessandria d'egitto .. ci fu un danno enorme per la cultura mondiale, gia gli scienziati credevano che la forma della terra fosse "rotonda" e non piatta e con un metodo ingegnoso avevano pure calcolato il raggio della terra in modo approssimato!!!eppure siamo tornati indietro con quell'incendio, ma finche ce gente, studiosi, scienziati che lavorano per passione, che lavorano per mandare avanti questo mondo governato dai furbi e dagli scrocconi, non ci sara mai un tendere al paleoliticose tutti invece consideraste l'idea di divenire parte di questo processo creativo, se tu, se tuo cugino, se tua sorella.. inesperti di programmazione, metteste un po di tempo, un po di passione per la creazione di qualcosa (si puo fare di tutto, ci sono tantissimi compiti e ognuno importantissimo) per portare avanti una idea, un progetto..allora tutti i disegni delle aziende sarebbero VANI e potremmo avere il potere di decidere di come disporre TUTTO nella nostra vita
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbiamo perso.
        - Scritto da: =Blackout=

        - Scritto da: Anonimo

        Alla faccia della libertà, dei consumatori, dei

        diritti, e dei singoli cittadini, il libero

        mercato ha scelto. Ha deciso che continuerà ad
        CUTTONE

        amico mio, qui ti sbagli.. e molto... gli
        scrittori che hai citato (che amo per altro)
        hanno previsto un mondo cosi catastrofico per
        poter mettere in atto i loro bellissimi racconti

        ma qua, nel nostro mondo, nel mondo reale..
        esiste gente che "lavora" per passione, per
        diletto, per studio
        anche se dovessimo tornare indietro, dal 80286,
        la gente si costruirebbe le cose da sola, con le
        proprie mani

        quando fu incendiata alessandria d'egitto .. ci
        fu un danno enorme per la cultura mondiale, gia
        gli scienziati credevano che la forma della terra
        fosse "rotonda" e non piatta e con un metodo
        ingegnoso avevano pure calcolato il raggio della
        terra in modo approssimato!!!
        eppure siamo tornati indietro con quell'incendio,
        ma finche ce gente, studiosi, scienziati che
        lavorano per passione, che lavorano per mandare
        avanti questo mondo governato dai furbi e dagli
        scrocconi, non ci sara mai un tendere al
        paleolitico

        se tutti invece consideraste l'idea di divenire
        parte di questo processo creativo, se tu, se tuo
        cugino, se tua sorella.. inesperti di
        programmazione, metteste un po di tempo, un po di
        passione per la creazione di qualcosa (si puo
        fare di tutto, ci sono tantissimi compiti e
        ognuno importantissimo) per portare avanti una
        idea, un progetto..
        allora tutti i disegni delle aziende sarebbero
        VANI e potremmo avere il potere di decidere di
        come disporre TUTTO nella nostra vitaTroppa fatica.
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbiamo perso.

        quando fu incendiata alessandria d'egitto .. ci
        fu un danno enorme per la cultura mondiale, gia
        gli scienziati credevano che la forma della terra
        fosse "rotonda" e non piatta e con un metodo
        ingegnoso avevano pure calcolato il raggio della
        terra in modo approssimato!!!c'e' quanlche americano che crede ancora sia piatta, e che l'uomo non si sia evoluto dalla scimmiae' vero, alcuni di loro probabilmente non si sono evoluti dalla scimmia..
        eppure siamo tornati indietro con quell'incendio,
        ma finche ce gente, studiosi, scienziati che
        lavorano per passione, che lavorano per mandare
        avanti questo mondo governato dai furbi e dagli
        scrocconi, non ci sara mai un tendere al
        paleoliticoe' bello da credere, mi piacerebbe crederci e lo quoto,ma purtroppo il mondo sta andando in declino, i singoli possono fare ben poco, e neppure le piccole associazioni.

        se tutti invece consideraste l'idea di divenire
        parte di questo processo creativo, se tu, se tuo
        cugino, se tua sorella.. inesperti di
        programmazione, metteste un po di tempo, un po di
        passione per la creazione di qualcosa (si puo
        fare di tutto, ci sono tantissimi compiti e
        ognuno importantissimo) per portare avanti una
        idea, un progetto..qua si usa firmware non ufficiale persino sui lettori dvd(che crasha meno di quello ufficiale..
        allora tutti i disegni delle aziende sarebbero
        VANI e potremmo avere il potere di decidere di
        come disporre TUTTO nella nostra vitapurtroppo non e' cosi', perche' per essere creativi non devi avere un zzo da fare nella vita, e molta gente non e' che non voglia essere creativa ,che e' l'aspirazione di ogni persona intelligente, ma o non trova il tempo, o non trova le energie. la gente "comune" brama perche' gli risolvano i problemi le aziende.. mentre io bestemmio quando compro un elettrodometico e trovo un manuale di 2 pagine, c'e' gente che invece e' entusiasta di no navere opzioni tra cui scegliere per evitare di doversi impegnare in qualcosa.eh.
    • Crazy scrive:
      Non abbiamo ancora finito di combattere
      Scusa, ma la Guerra non e` stata persa ancora.Bisogna agire, ora con piu` fermezza che mai, rompere le scatole a gente che ha potere di leva su masse di gente piu` ampie, gente tipo Beppe Grillo, o trasmissione come Striscia o le Iene, e cercare di far arrivare il messaggio a piu` gente possibile, sempre, che le persone e le trasmissioni citate, non siano gia` state integrate in questo sistema Trusted, allora, la cosa sara` piu` difficile, ma ricorda che il passa parola e` sempre una bella arma, manda Email, pubblica su Forum, non ci si arrende mai, fino alla morte... combnatteremo fino a che diventeremo eremiti informatici, ma non gli daremo battaglia vinta
      • Anonimo scrive:
        Re: Non abbiamo ancora finito di combatt
        - Scritto da: Crazy
        Scusa, ma la Guerra non e` stata persa ancora.
        Bisogna agire, ora con piu` fermezza che mai,
        rompere le scatole a gente che ha potere di leva
        su masse di gente piu` ampie, gente tipo Beppe
        Grillo, o trasmissione come Striscia o le Iene, e
        cercare di far arrivare il messaggio a piu` gente
        possibile, sempre, che le persone e le
        trasmissioni citate, non siano gia` state
        integrate in questo sistema Trusted, allora, la
        cosa sara` piu` difficile, ma ricorda che il
        passa parola e` sempre una bella arma, manda
        Email, pubblica su Forum, non ci si arrende mai,
        fino alla morte... combnatteremo fino a che
        diventeremo eremiti informatici, ma non gli
        daremo battaglia vintaCerto che se il nostro futuro è affidato a Beppe Grillo, Striscia la notizia o le Iene, domani compro due metri di corda (saranno mica troppi?) e mi ci faccio un bel cappio.Siamo arrivato davvero a questo? Le gggente non è più in grado di badare a se stessa? Di fare i propri interessi? Di distinguere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato? Deve per forza indicarglielo qualun'altro, altrimenti non vede più ne il dito né la luna?Quando ci siamo ridotti così?
        • Alessandrox scrive:
          Re: Non abbiamo ancora finito di combatt
          - Scritto da: Anonimo
          Certo che se il nostro futuro è affidato a Beppe
          Grillo, Striscia la notizia o le Iene, domani
          compro due metri di corda (saranno mica troppi?)
          e mi ci faccio un bel cappio.
          Siamo arrivato davvero a questo? Le gggente non è
          più in grado di badare a se stessa? Di fare i
          propri interessi? Di distinguere ciò che è giusto
          da ciò che è sbagliato? Deve per forza
          indicarglielo qualun'altro, altrimenti non vede
          più ne il dito né la luna?
          Quando ci siamo ridotti così?Allora affidati ai governi.Non ti dico nemmeno "e stai zitto" perche' tanto ci penseranno loro.La gente non e' in grado di valutare questioni cosi' complesse come TCPA, DRM ecc., chi va a lavorare dalla mattina alla sera e non nel settore informatico non ha (mediamente) molte possibilita' di comprendere bene queste cose, e' normale che ci sia qualcuno che si proponga di farlo, pur con tutti i suoi limiti e difetti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non abbiamo ancora finito di combatt
            Permettetemi la citazione:Dagli atrii muscosi, dai Fori cadenti,Dai boschi, dall'arse fucine stridenti,Dai solchi bagnati di servo sudorUn volgo disperso repente si desta;Intende l'orecchio, solleva la testaPercosso da novo crescente romor. Dai guardi dubbiosi, dai pavidi volti,Qual raggio di sole da nuvoli folti,Traluce de' padri la fiera virtù:Ne' guardi, ne' volti confuso ed incertoSi mesce e discorda lo spregio soffertoCol misero orgoglio d'un tempo che fu.....Il forte si mesce col vinto nemico,Col novo signore rimane l'anticoL'un popolo e l'altro sul collo vi sta.Dividono i servi, dividon gli armenti;Si posano insieme sui campi cruentiD'un volgo disperso che nome non ha.Che significa che non bisognerebbe aspettare che qualcun altro si offra di risolvere i nostri problemi.Finora da sempre gli italiani si sono svegliati solo quando erano ricoperti dalla m**da.ByezIngenuo 2001
          • Alessandrox scrive:
            Re: Non abbiamo ancora finito di combatt
            - Scritto da: Anonimo
            Permettetemi la citazione:
            Il forte si mesce col vinto nemico,
            Col novo signore rimane l'antico
            L'un popolo e l'altro sul collo vi sta.
            Dividono i servi, dividon gli armenti;
            Si posano insieme sui campi cruenti
            D'un volgo disperso che nome non ha.
            Che significa che non bisognerebbe aspettare che
            qualcun altro si offra di risolvere i nostri
            problemi.
            Finora da sempre gli italiani si sono svegliati
            solo quando erano ricoperti dalla m**da.Si sono sostanzialmente daccordo, nessuno puo' risolverci i problemi o almeno non ci si puo' aspettare sempre che sia qualcun altro a risolverceli pero' ci sono dei limiti oggettivi oltre i quali solo alcuni , tra i molti, riescono a spingersi. IO non so molto di idraulica e infatti chiamo un' idraulico quando ho un problema di questo tipo, tu, anche se fossi un medico, chiameresti un altro medico per farti curare... e potrei continuare per molto ma a buon intenditor...
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbiamo perso.
      - Scritto da: Anonimo
      lontano da questa tecnologia degna dei migliori
      racconti di Isaac Asimov,Concordo con il resto, ma Asimov non ha mai profetizzato la tecnologia usata per controllare i cittadini.
      • Anonimo scrive:
        Re: Abbiamo perso.
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        lontano da questa tecnologia degna dei migliori

        racconti di Isaac Asimov,

        Concordo con il resto, ma Asimov non ha mai
        profetizzato la tecnologia usata per controllare
        i cittadini.Beh, infatti io avevo messo anche Orwell. E comunque in alcuni racconti di Asimov, si fa cenno all'annullamento delle individualità, delle singole volontà, dell'autocritica, e persino della capacità di sognare. Da li al controllo totale dei cittadini il passo è breve.
        • Anonimo scrive:
          Re: Abbiamo perso.



          lontano da questa tecnologia degna dei
          migliori


          racconti di Isaac Asimov,



          Concordo con il resto, ma Asimov non ha mai

          profetizzato la tecnologia usata per controllare

          i cittadini.

          Beh, infatti io avevo messo anche Orwell. E
          comunque in alcuni racconti di Asimov, si fa
          cenno all'annullamento delle individualità, delle
          singole volontà, dell'autocritica, e persino
          della capacità di sognare. Da li al controllo
          totale dei cittadini il passo è breve.1984 dovrebbe essere un libro di testo OBBLIGATORIO la cui lettura dovrebbe essere ripetuta alla fine del ciclo primario ed alla fine del ciclo secondario.Dovrebbero inoltre raddoppiare, ed organizzare come si deve, i corsi di educazione civile ed impedire il voto a chi non ottiene risultati proficui nella materia.Sono allibito e schifato dal numero di persone (sopratutto i giovinastri) che non hanno nessuna cognizione di cosa sia il libero arbitrio e la libertà in generale.Massa di pecore che pensano che esista un'autorità precostituita (un Dio, una classe politica) che debba decidere le regole fregandosene completamente degli individui.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbiamo perso.
            Mi associo. Oggi è meglio Apparire che Essere. Non c'è lotta. I giovani sono completamente disinteressati alla cultura e ai valori della vita. Siamo diventati peggio degli animali.Quasi quasi mi candido a premier.Ecco la mia campagna 4 canali televisivi gratuiti: 1) Porno 24h (kkiu pilu ppe tuti) 2) Calcio 24h 3) Reality 24h 4) Moda e Gossip 24hIl mio programma: vedere fin dove arriva la stupidità umana (trad. commettere + porcate possibili). Che ne dite.... le vincerei le elezioni?Bleah! Saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbiamo perso.
            Prenderai il tuo seggio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbiamo perso.

            1984 dovrebbe essere un libro di testo
            OBBLIGATORIO la cui lettura dovrebbe essere
            ripetuta alla fine del ciclo primario ed alla
            fine del ciclo secondario.

            Dovrebbero inoltre raddoppiare, ed organizzare
            come si deve, i corsi di educazione civile ed
            impedire il voto a chi non ottiene risultati
            proficui nella materia.

            Sono allibito e schifato dal numero di persone
            (sopratutto i giovinastri) che non hanno nessuna
            cognizione di cosa sia il libero arbitrio e la
            libertà in generale.

            Massa di pecore che pensano che esista
            un'autorità precostituita (un Dio, una classe
            politica) che debba decidere le regole
            fregandosene completamente degli individui.quoto al 100%
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbiamo perso.
            - Scritto da: Anonimo

            1984 dovrebbe essere un libro di testo

            OBBLIGATORIO la cui lettura dovrebbe essere

            ripetuta alla fine del ciclo primario ed alla

            fine del ciclo secondario.



            Dovrebbero inoltre raddoppiare, ed organizzare

            come si deve, i corsi di educazione civile ed

            impedire il voto a chi non ottiene risultati

            proficui nella materia.



            Sono allibito e schifato dal numero di persone

            (sopratutto i giovinastri) che non hanno nessuna

            cognizione di cosa sia il libero arbitrio e la

            libertà in generale.



            Massa di pecore che pensano che esista

            un'autorità precostituita (un Dio, una classe

            politica) che debba decidere le regole

            fregandosene completamente degli individui.

            quoto al 100%Sono giovane, 27 anni, laureato con 110 e lode e mi faccio un «mazzo» così (passatemi l'espressione).Condivido appieno il vostro pensiero: non ce la faccio più a vedere i miei «colleghi» (cioè, gli altri giovani), per la stragrande maggioranza raccomandati, che girano con il BMW del «papi», o che vincono dottorati di ricerca il giorno dopo (magari non testualmente, ma quasi) essersi laureati con infimi voti (io sto studiando per fare *con le mie forze* il concorso di dottorato di ricerca il prossimo anno, ma ho poche speranze), o che prendono molti, molti soldini per un lavoro in cui non fanno niente, o al quale nemmeno si presentano (tanto c'è il solito "amico di famiglia"), o che non gli piace neppure (quando un padre di famiglia in difficoltà darebbe un occhio per poterlo avere).Sono gli stessi giovani sgrammaticati, ignoranti, che girano con le bandierine (azzurre o rosse, poco mi importa) a manifestazioni a cui partecipano senza sapere il vero perchè (qualcuno li istruisce, e loro belano: almeno ci mettessero del cervello...), che valutano le persone dal loro conto in banca, che non fanno sedere donne incinte sull'autobus (scena a cui ho assistito personalmente), e che sanno solo inneggiare ora a questo ora a quello, pecorame sbiadito senza cultura e senza valori.
          • Anonimo scrive:
            Re: Abbiamo perso.

            Sono giovane, 27 anni, laureato con 110 e lode e
            mi faccio un «mazzo» così (passatemi
            l'espressione).

            Condivido appieno il vostro pensiero: non ce la
            faccio più a vedere i miei «colleghi» (cioè, gli
            altri giovani), per la stragrande maggioranza
            raccomandati, che girano con il BMW del «papi», o
            che vincono dottorati di ricerca il giorno dopo
            (magari non testualmente, ma quasi) essersi
            laureati con infimi voti (io sto studiando per
            fare *con le mie forze* il concorso di dottorato
            di ricerca il prossimo anno, ma ho poche
            speranze), o che prendono molti, molti soldini
            per un lavoro in cui non fanno niente, o al quale
            nemmeno si presentano (tanto c'è il solito "amico
            di famiglia"), o che non gli piace neppure
            (quando un padre di famiglia in difficoltà
            darebbe un occhio per poterlo avere).

            Sono gli stessi giovani sgrammaticati, ignoranti,
            che girano con le bandierine (azzurre o rosse,
            poco mi importa) a manifestazioni a cui
            partecipano senza sapere il vero perchè (qualcuno
            li istruisce, e loro belano: almeno ci mettessero
            del cervello...), che valutano le persone dal
            loro conto in banca, che non fanno sedere donne
            incinte sull'autobus (scena a cui ho assistito
            personalmente), e che sanno solo inneggiare ora a
            questo ora a quello, pecorame sbiadito senza
            cultura e senza valori.Amico, hai tutto il mio appoggio e stima.Ti quoto al 100%.Coraggio, io l'Università neanche l'ho iniziata per mancanza di cash, mi sono trovato 'sto [subpagato] lavoro per poter proseguire in futuro gli studi ma...quello che guadagno mi basta appena...per venire a lavorare!è il colmo, i soliti ba$t4rd1[magna-magna] ci hanno distrutto l'Italia...
    • Anonimo scrive:
      Re: Abbiamo perso.
      Che cosa vi aspettate dalla gente? Il 90% della gente crede ancora in un dio e all'oroscopo.Sono sempre e solo le minoranze che fanno la rivoluzione. Bisogna inventarsi qualcosa noi, un modchip anti palladium o qualcosa del genere. E la gente, come al solito, seguirà.
  • Anonimo scrive:
    PALLADIUM INCOMING
    CIAO A TUTTIStavolta lo posto io prima che lo faccia Crazy!:DDISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    Ciao ciao
    "Così, ad esempio, l'industria della musica sarà in grado di vendere brani scaricabili da Internet, che l'utente tuttavia non potrà copiare, neppure per uso personale."
    • Anonimo scrive:
      Re: Ciao ciao
      - Scritto da: Anonimo
      "Così, ad esempio, l'industria della musica sarà
      in grado di vendere brani scaricabili da
      Internet, che l'utente tuttavia non potrà
      copiare, neppure per uso personale."Ma che li vendano, se proprio lo desiderano. Però... SE LO SCORDINO che io li compri.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ciao ciao
      - Scritto da: Anonimo
      "Così, ad esempio, l'industria della musica sarà
      in grado di vendere brani scaricabili da
      Internet, che l'utente tuttavia non potrà
      copiare, neppure per uso personale."questa e' la loro illusione
      • Anonimo scrive:
        Re: Ciao ciao
        Fino a quando un sk audio avrà un uscita per le casse siamo a cavallo. Evviva i "cassette recorder". Torneremo al vintage.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ciao ciao
          - Scritto da: Anonimo
          Fino a quando un sk audio avrà un uscita per le
          casse siamo a cavallo. Evviva i "cassette
          recorder". Torneremo al vintage.Questo è poco ma sicuro.
  • Anonimo scrive:
    Mi sembra impossibile
    Eppure è arrivato il momento di issare bandiera bianca.I consumatori sceglieranno... si come no. Vaglielo a spiegare tu a quelli che comprano il computer ai grandi magazzini. E poi scegliere cosa? c'è UNA marca che sia UNA senza TPM integrato?Linux? al massimo una implementazione più ragionevole...
    • Anonimo scrive:
      Re: Mi sembra impossibile
      - Scritto da: Anonimo
      Eppure è arrivato il momento di issare bandiera
      bianca.

      I consumatori sceglieranno... si come no.
      Vaglielo a spiegare tu a quelli che comprano il
      computer ai grandi magazzini. E poi scegliere
      cosa? c'è UNA marca che sia UNA senza TPM
      integrato?

      Linux? al massimo una implementazione più
      ragionevole...La cina... la cina non credo ci stara'.Longhorn comunque ha gia' delle piccole implementazioni in sala Palladium ollle'!
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra impossibile
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Eppure è arrivato il momento di issare bandiera

        bianca.



        I consumatori sceglieranno... si come no.

        Vaglielo a spiegare tu a quelli che comprano il

        computer ai grandi magazzini. E poi scegliere

        cosa? c'è UNA marca che sia UNA senza TPM

        integrato?



        Linux? al massimo una implementazione più

        ragionevole...

        La cina... la cina non credo ci stara'.
        Longhorn comunque ha gia' delle piccole
        implementazioni in sala Palladium ollle'!Io non spererei troppo nella cina.Il fatto è che i contenuti certificati (ovvero tracce di contenuti nel DRM) funzioneranno solo su macchine e SO certificati. Questo significa che i PC senza tcg o con linux/BSD si troveranno a poter fare qualcosa in meno rispetto ai Palladium: niente film, musica... e non per un limite tecnico, ma per espressa volontà dei realizzatori di contenuti.Agli occhi dell'utente questa apparirà non come libertà, ma come una menomazione. E i cinesi? a) venderanno computer 'liberi' per quei pochi irriducibili che lo vorranno oppureb) seguiranno il mainstream per quelli che vogliono 'poter fare tutto' col PC, senza accorgersi che in realtà non potranno più fare molte cose?
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi sembra impossibile
        La Cina imporrà a tutti i cinesi Palladium, così da bypassare ogni eventuale protezione per poterli controllare meglio. Ma tra tutti i paesi proprio la Cina mi prendi?! I boia dei diritti della persona? Il loro è un regime basato sul controllo, non sulla libertà di pensiero!
        • Anonimo scrive:
          Re: Mi sembra impossibile
          si, per il mercato interno usera palladium.. ma non per l'estero. perche' se vendesse computer palladium verrebbe lasciata indietro dagli altri produttori mondiali di computer, mentre se entra nel mercato di nicchia puo' fare affari d'oro. - Scritto da: Anonimo
          La Cina imporrà a tutti i cinesi Palladium, così
          da bypassare ogni eventuale protezione per
          poterli controllare meglio. Ma tra tutti i paesi
          proprio la Cina mi prendi?! I boia dei diritti
          della persona? Il loro è un regime basato sul
          controllo, non sulla libertà di pensiero!
    • Crazy scrive:
      Invece e` possibile

      I consumatori sceglieranno... si come no.
      Vaglielo a spiegare tu a quelli che comprano il
      computer ai grandi magazzini. E poi scegliere
      cosa? c'è UNA marca che sia UNA senza TPM
      integrato?
      ASUS ti basta?e ce ne sono tante altre, guarda questa lista:" https://www.trustedcomputinggroup.org/about/members/members "Tutti i produttori che non compaiono su questa lista sono Palladium Free... non mi sembra cosi` nera la cosa
      • Anonimo scrive:
        Re: Invece e` possibile
        - Scritto da: Crazy
        ASUS ti basta?

        e ce ne sono tante altre, guarda questa lista:
        "
        https://www.trustedcomputinggroup.org/about/member
        Tutti i produttori che non compaiono su questa
        lista sono Palladium Free... non mi sembra cosi`
        nera la cosaPer ora....
        • Anonimo scrive:
          Re: Invece e` possibile
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Crazy


          ASUS ti basta?



          e ce ne sono tante altre, guarda questa lista:

          "


          https://www.trustedcomputinggroup.org/about/member

          Tutti i produttori che non compaiono su questa

          lista sono Palladium Free... non mi sembra cosi`

          nera la cosa

          Per ora....Infatti...aspetta che si sparga la voce che per usare roba pirata bisogna comprare asus....Poi vedrai che dal TCG ci sarà il fuggi fuggi...
      • barotto scrive:
        Re: Invece e` possibile
        - Scritto da: Crazy

        c'è UNA marca che sia UNA senza TPM

        integrato?

        ASUS ti basta?

        e ce ne sono tante altre, guarda questa lista:
        "
        https://www.trustedcomputinggroup.org/about/member
        Tutti i produttori che non compaiono su questa
        lista sono Palladium Free... non mi sembra cosi`
        nera la cosaqui danno ASUS come new entry.....http://www.tonymcfadden.net/tpmvendors.html:'(
Chiudi i commenti