Sott'acqua, con lo scooter

Ma com'è bello andare in giro, per i fondali marini

Quale gita più romantica di una cavalcata in fondo al mare? Incredibile? Invece no, grazie allo scooter subacqueo AS2 di Aquastar .

Aquastar

Da ingegneria e design, nasce una motoretta capace di trasportare due persone a spasso per i fondali marini. Come sulle strade, anche sott’acqua sarà obbligatorio indossare il casco, se non altro per non restare senza ossigeno. Infatti, il casco integrato nella struttura dell’AS2 permette alle teste dei passeggeri di essere ospitate all’interno di camere d’aria alimentate da ossigeno proveniente da due bombole.

Il casco integrale presenta comunque estese finestre costruite con materiale anti-distorsione ed anti-appannamento, che permettono agli occhi di godere appieno dello spettacolo che si presenta durante la gita a 12 metri di profondità, che può durare al massimo 70 minuti, un tempo pari cioè all’autonomia delle due bombole d’ossigeno.

La velocità massima raggiungibile sott’acqua è di circa 5 km/h ed i due motori integrati, uno per il movimento orizzontale e l’altro per quello verticale, sono ecocompatibili, in quanto alimentati con batterie agli ioni di litio, che garantiscono un’autonomia di circa 2,5 ore.

Aquastar

La sicurezza è tale che i passeggeri possono slegarsi con estrema facilità dalla struttura per risalire in superficie in caso di problemi. Allo stesso modo, è possibile anche sott’acqua scendere dallo scooter, farsi una nuotata e poi rimontare in sella per continuare il tour.
Anche la guida è agevole: basta girare il manubrio per direzionare l’AS2, mentre con le manopole è possibile accelerare, decelerare, aumentare/diminuire la profondità. Invece del tachimetro, sulla plancia sono presenti un indicatore della pressione ed uno della profondità.
Insomma, con l’AS2, i fondali marini saranno proprio a portata di scooter!

(via CoolestGadgets )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    Benaltrismo
    Certo, in caso di sconvolgimenti e catastrofi dovute al cambiamento climatico la prima preoccupazione di un governo dovrebbe essere quella di preservare la banda larga! Almeno i morti e quelli rimasti senza casa e lavoro potranno svagarsi un po' con gli ipad scampati alle inondazioni :p
  • DOG scrive:
    Una serie....
    ...di cialtronate di questo genere, messe tutte in fila, MAURO ; ma DOVE LE HAI PRESEEE!!!!Se non avevi nulla da scrivere, non scrivere nulla...oppure fai come il presidente B. che quando non sa cosa dire, dice le barzellette..,avresti fatto più bella figura.
  • marco scrive:
    Mha
    Che caxxate a piu' non posso ......
Chiudi i commenti