Soul, la nuova anima di Samsung

Se ne conoscono le caratteristiche, ma non la data in cui Samsung lo svelerà al pubblico

Roma – Per il momento si chiama Soul , anima, ma quasi certamente sarà presentato con una sigla con la consueta sintassi (SGH…) il nuovo cellulare di Samsung . L’occasione propizia, ça va sans dire potrebbe essere il Mobile World Congress in programma in questi giorni a Barcellona.

Samsung Soul Soul è anche un gioco di parole ricorsivo, essendo l’acronimo di Spirit of Ultra : Ultra è infatti il nome di una gamma su cui Samsung ha sempre puntato molto e se questo cellulare ne è l’anima c’è da aspettarsi un design e una dotazione di tutto rispetto.

L’apparecchio non deluderà chi già è un estimatore della gamma: si tratta di un terminale Quadband GSM/GPRS/EDGE e UMTS/HSDPA con display TFT da 2,2 pollici QVGA (risoluzione di 240×320 pixel) a 16 milioni di colori, fotocamera d’ordinanza da 5 megapixel con funzioni sfiziose (come camcorder, stabilizzatore di immagini e Face Detection ), connettività USB + Bluetooth, player multimediale audio/video, radio FM con RDS (supportati dalla tecnologia ICEpower sviluppata con Bang & Olufsen), RSS reader, mobile blogging, radio FM con RDS, memoria espandibile con schede microSD.

La tastiera c’è e scorre sotto il pannello principale, che include il display di generose dimensioni, quattro pulsanti funzione e il nav panel (un piccolo display touch-screen, probabilmente OLED). Soul porta in dote anche la tecnologia Magical Touch , che modifica l’aspetto delle icone di navigazione in funzione di cosa si sta facendo sul telefonino. Per avere maggiori dettagli sulla sua commercializzazione, che avverrà probabilmente in primavera ad un prezzo non ancora ufficializzato, sarà necessario attendere la presentazione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Interessante!
    Non tanto per ricaricare il cellulare, l'aggeggio mi sembra un pò scomodo e vistoso da portare, quanto per generare corrente per dispositivi portatili (forse anche notebok?) in zone dove di energia elettrica non ve ne è.Immagino che costi anche parecchio!
  • Autodafè scrive:
    1,6 KGS????
    ma non sono un po' tantini per renderlo utilizzabile normalmente in città,non dico campeggiando o chissà dove quando ci si può sobbarcare anche un po' + di peso in cabio di un poco di energia elettrica ma bisogna tenere conto che 1,6 kgs attaccati ad un ginocchio non sono pochi
  • umberto scrive:
    proposta...
    ma se nelle palestre, tutti quei macchinari.......eh?
    • montex scrive:
      Re: proposta...
      Personalmente ci avevo pensato. Per esempio.. tutte le cyclette nelle palestre.. non potrebbero essere dotate di dinamo?oppure questo stesso dispositivo associato a tapis roulant!Potremmo ricavare molta energia pulita e alimentare i nostri dispositivi portatili con poco.. basta volerlo.
      • Autodafè scrive:
        Re: proposta...
        shhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhche poi vi sente l'enel e magari nelle palestre si mettono a risparmiare qualcosa sulla corrente elettrica.cmq dovrebbe essere una cosa fatta anche a livello di produttori dei macchinari e non della singola palestra, se infatti modifichi il macchinario che ti è stato venduto mandi a monte la garanzia.PS: il più grande esportatore europeo (credo mondiale) di attrezzature ginniche è in Italia e si chiama tecnogym
    • Attilone scrive:
      Re: proposta...
      I livelli di potenza ottenibili sono abbastanza risibili, alcuni dati:Eddie Merckx nelle prove all'ergometro produceva 400 W riuscendo a tenere questa potenza per 50 minuti, un ciclista della domenica tiene la stessa potenza per 10 minuti scarsi.Un uomo normale di 80 kg può sviluppare una potenza di 37 W per un tempo indefinito, 65 W per 2 minuti, 140 W per 30 secondi e 260 W per 15 secondi circa.Mi sembrano numeri che non consentono neanche di tenere accese le luci, forse qualche elettrodomestico a basso consumo.
  • klava scrive:
    io non lo userei
    vuoi mettere quanto è più comodo ricaricarlo a casa prima di uscire? (rotfl)
  • kattle87 scrive:
    Unità di misura, importanti sconosciute!
    "...rilevando che con questo dispositivo è possibile generare una potenza di 5 watt, sufficiente ad alimentare dieci telefonini. Per fare un esempio pratico, Donelan ha spiegato che in un minuto di camminata è possibile ottenere 13 watt..."Ottimo i 5 watt per la potenza, un po' meno per i 13 watt da camminata.... :/ redazione controllate le unità di misura!!! Ci sono persone che non ne possono più di leggere il lavoro espresso in watt!!!
  • aaa scrive:
    basta vi prego
    Per fare un esempio pratico, Donelan ha spiegato che in un minuto di camminata è possibile ottenere 13 wattSe ci spiegate cosa vuol dire vincete un sussidiario delle medie, ne avete sempre bisogno vedo appena si tocca un concetto di fisica.
    • Krik&krok scrive:
      Re: basta vi prego
      :)))))))))))))))))))))))))))))))))- Scritto da: aaa
      Per fare un esempio pratico, Donelan ha spiegato
      che in un minuto di camminata è possibile
      ottenere 13
      watt

      Se ci spiegate cosa vuol dire vincete un
      sussidiario delle medie, ne avete sempre bisogno
      vedo appena si tocca un concetto di
      fisica.
Chiudi i commenti