Spagna sull'orlo di una crisi censoria

Dopo un anno di tira e molla presto sarà approvata una norma che chiede la registrazione dei direttori dei siti, attribuisce nuove responsabilità a chi pubblica online e mette le basi per una vasta opera di censura web


Roma – Se in Italia inizia a ora a palesarsi il caos introdotto dalla legge sull’editoria, in Spagna una normativa ben più grave e censoria è sul punto di essere introdotta. Un disegno di legge di cui si parla da più di un anno, al centro di una campagna di protesta condotta in rete da moltissimi siti e utenti spagnoli, è stato recentemente approvato dal Consiglio dei ministri e rischia di passare definitivamente in Parlamento entro poche settimane.

La legge, nota come LSSI (Legge sui servizi della Società dell’Informazione), viene proposta come niente più di una normativa che recepisce le direttive europee e gli orientamenti espressi in materia in ambito comunitario. A questo fine, si legge però nella presentazione della legge , vengono ritenuti necessari una serie di “aggiustamenti” legati alla comunicazione online e alle responsabilità giuridiche di chi la compie, in particolare siti e webmaster.

Nel concetto di “servizi della società dell’informazione” la legge include una fetta notevolissima delle attività online, tra queste anche quelle di “chiunque gestisca un sito internet”. Sebbene si prenda di mira in particolare chi svolge attività commerciale, di fatto sembrano finire tra i soggetti alla legge tutti i siti che espongano banner… A questi servizi vengono associati degli obblighi, quelli contestati con forza dai sostenitori delle libertà digitali.

Al webmaster verrebbe imposto, con la LSSI, di fornire online sul sito i propri dati identificativi, nell’idea che questo offra maggiori “garanzie” all’utente internet. La necessità di una registrazione dei webmaster in qualità di “direttori” al pari di quanto accade con la stampa, poi, mentre non rappresenta un impedimento alle grandi imprese di certo è un freno allo sviluppo dell’internet “spontanea”…

Non solo: alle autorità del Governo viene affidato un nuovo compito di controllo che può estendersi alla censura di siti web senza una azione specifica da parte della magistratura.

Tra i principi più contestabili della LSSI anche quello secondo cui il Governo potrà decidere in base a questa legge una lista di siti esteri il cui accesso dovrà essere bloccato agli utenti spagnoli, una misura che ricorda da vicino quelle intraprese in Cina e in alcuni tra i più rigidi paesi arabi. Un provvedimento, inoltre, che sul piano tecnico potrebbe incontrare non poche problematiche applicative vista la natura non centralizzata dell’accesso ad internet in Spagna.

Una delle misure della legge è quella di prevedere pesanti sanzioni economiche alle imprese spagnole che si rendessero colpevoli di spam, una misura che in un contesto di assenza regolamentare sullo spam viene visto come penalizzante per le imprese spagnole.

In queste settimane i gruppi che si battono per le libertà digitali stanno cercando di organizzarsi per dare corpo alla protesta contro una normativa che appare cozzare platealmente con una visione moderna e liberale della rete, delle sue prospettive e delle opportunità di crescita culturale e sociale, non solo economica o commerciale.

Il Metabolik BioHacklab , stando a quanto riportato su Kriptopolis sta tentando di realizzare un gruppo di lavoro anti-LSSI. Lo scopo è sviluppare il maggior numero possibile di attività capaci di informare su quanto sta accadendo e far uscire la questione sulla grande stampa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Videoregistratori e PC...
    Vantaggi del videoregistratore: non usa Windows...A parte gli scherzi, un videoregistratore non ha bisogno di patch e service pack perché fa una sola cosa, e quando lo acquistate sapete quali sono le funzionalità e non pensate di modificarle o cambiarle.Un PC è un dispositivo multifunzione per definizione, e lo spettro di usi è molto più ampio. Questa versatilità si paga in termini di complessità. E questa versatilità è alla base del suo successo. Ricordo che negli anni '80 sono stati presentati dei mini PC che includevano un word processor ed uno spreadsheet, e solo quelli, senza possibilità di cambiarli o aggiornarli. Non hanno avuto successo perché gli utenti preferivano la versatilità del PC.Credo che qualsiasi tentativo di semplificare il PC andrà incontro ad un fallimento. Potranno esserci mercati di nicchia per macchine più semplici e limitate, ma molti utenti preferiranno una macchina più versatile e potente, e preferibilemnte compatibile con i dispositivi che già hanno.Microsoft ha l'incubo di dover supportare un hardware che diventa sempre più vasto, e la necessità di entrare inmercati dove il PC ancora latita, ma la trategia sembra quella sbagliata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Videoregistratori e PC...
      1)
      Credo che qualsiasi tentativo di
      semplificare il PC andrà incontro ad un
      fallimento. Potranno esserci mercati di
      nicchia per macchine più semplici e
      limitate, ma molti utenti preferiranno una
      macchina più versatile e potente, e2)
      preferibilemnte compatibile con i
      dispositivi che già hanno.1)non capisco perche` versatile e potente debbano essere in contrapposizione con semplice, se una cosa e` piu` semplice e` enormemente piu` potente perche` ne permette l`uso a un piu` grande numero di persone.2)con queste motivazioni si ingessa il progresso per mantenere vive tecnologie obsolete di dieci anni e piu` quando l`hardware di 3 anni e` ormai gia` obsoleto.Ma un pc senza le porte seriali e parallela e il floppy rimarrebbe invenduto sugli scaffali?
      • Anonimo scrive:
        Re: Videoregistratori e PC...

        1)non capisco perche` versatile e potente
        debbano essere in contrapposizione con
        semplice, se una cosa e` piu` semplice e`
        enormemente piu` potente perche` ne permette
        l`uso a un piu` grande numero di persone.ma rischia di "castrarne" le potenzialita'. Una console ha una grafiga "piu bella" di un pc, ma il pc mi permette di fare piu cose
        2)con queste motivazioni si ingessa il
        progresso per mantenere vive tecnologie
        obsolete di dieci anni e piu` quando
        l`hardware di 3 anni e` ormai gia` obsoleto.attento l'hardware non e' solo il pc che hai a casa! E' anche il pc che si puo collegare al programmatore di EPROM (per esempio)
        Ma un pc senza le porte seriali e parallela
        e il floppy rimarrebbe invenduto sugli
        scaffali?a mio avviso non sarebbe piu' un pc (IMHO), sarebbe una set-top box (e' cosi' che si chiamano?)il Conte
        • Anonimo scrive:
          Re: Videoregistratori e PC...

          ma rischia di "castrarne" le potenzialita'.
          Una console ha una grafiga "piu bella" di un
          pc, ma il pc mi permette di fare piu coseuna consolle e` una consolle, stiamo parlando di computer, riprova con l`esempio delle workstation Unix degli anni 80 usate dai giornali per la composizione elettronica e imac che le hanno sostituite.

          attento l'hardware non e' solo il pc che hai
          a casa! E' anche il pc che si puo collegare
          al programmatore di EPROM (per esempio)Ok quanti dei 500 milioni di persone che hanno un computer hanno in casa un programmatore di EPROM ?lo 0.001% e forse meno.Che senso ha appesantire di Hardware e Software tutti i computer per accontentare lo 0.001% ?E poi esistono sempre dei convertitori che permettono di collegare vecchi apparecchi a porte recenti.
          Ma un pc senza le porte seriali e parallela
          e il floppy rimarrebbe invenduto sugli
          scaffali? a mio avviso non sarebbe piu' un pc (IMHO), sarebbe una set-top box (e' cosi' che si chiamano?)Quindi i mac sono piu` o meno delle Playstation?
          • Anonimo scrive:
            Re: Videoregistratori e PC...

            Ok quanti dei 500 milioni di persone che
            hanno un computer hanno in casa un
            programmatore di EPROM ?
            lo 0.001% e forse meno.Che senso ha
            appesantire di Hardware e Software tutti i
            computer per accontentare lo 0.001% ?io ce l'ho! ho anche la memory card della DC che si collega sulla parallela per scaricare i salvataggi!Piu' seriamente, forse non mi sono espresso bene cio' che voglio dire che IMHO un PC e' per sua architettura qualcosa di estremamente flessibile, quindi ben vengano piu' tipi diversi di interfacce.Nel momento in cui uno incomincia a togliere "robe" la macchina non e' piu' un PC.Questo e' quanto. Se poi mi dici che per la stragrande maggioranza della gente quella e' roba inutile posso essere d'accordo, ma dovresti anche essere d'accordo che molta gente ha un PC, ma non ne usa che un'infima percentuale delle potenzialita'.buon w-eil Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: Videoregistratori e PC...
            Se poi mi dici che per la
            stragrande maggioranza della gente quella e'
            roba inutile posso essere d'accordo, ma
            dovresti anche essere d'accordo che molta
            gente ha un PC, ma non ne usa che un'infima
            percentuale delle potenzialita'.
            certo ed e` per questo che si dovrebbero produrre computer piu` semplici e piu` economici che soddisfino le esigenze del 98% delle persone, per il restante 2% con esigenze superiori ci sarebbero computer di nicchia che sono in grado di supportare tutto il supportabile.
  • Anonimo scrive:
    anche Apple pero...
    Uso il mac e ne sono soddisfatto ma neanche Mac OSX e` esente da critiche per quanto riguarda la semplificazione, il problema nasce da Unix e da come Unix struttura il sistema, In Apple hanno fatto miracoli per fare scomparire la complessita` di Unix ma siamo solo agli inizi.Sicuramente X e` piu` potente, stabile, gestisce meglio la memoria, ma Apple si e` un po` allontanata dalla semplificazione che viene richiesta ora da MS e Philips.Basta guardare dentro le directory, ce ne sono decine e decine una nell`altra piene di file sconosciuti con nomi senza alcun riferimento (per l`utente) sembra di navigare in Windows.Non ci sono piu` quelle cose a cui eravamo abituati: il programma composto da un file solo che si poteva spostare e copiare semplicemente da un computer all`altro, l`utente poteva fare tutto quello che voleva aveva tutto il disco a disposizione, anche ora e` cosi` ma si viene incoraggiati ad usare lo spazio riservato agli uteneti (unix like) l`ordine e` lascia stare tutto e vedrai che funziona. Cosi` non era prima, c`erano pochi file di sistema in poche cartelle, tutto era ordinato e razionale, guardando le varie directory e files anche di sistema era facile individuare chi faceva cosa anche per un non esperto ogni file aveva un nome che lo identificava e ne descriveva la funzione, insomma c`era il controllo da parte dell`utente (o era solo una falsa sensazione, non so, ma era eccezionale) il sistema operativo era tutt`uno con l`interfaccia o almeno cosi` appariva, la cosa adesso non e` piu` cosi`. l` interfaccia e` solo un`interfaccia, bella funzionale potente ma non e` piu? come prima.Cosa dovrebbe fare Apple? Non lo so, o nascondere ancora di piu` o riorganizzare addirittura lo Unix che c`e` dietro, pena pero` la incompatibilita` con tutto lo unix esistente.
    • Anonimo scrive:
      Re: anche Apple pero...
      - Scritto da: Pietro
      Cosi` non era prima,
      c`erano pochi file di sistema in poche
      cartelle, tutto era ordinato e razionale,ordinato e razionale e' molto soggettivo... non vedo cosa ci sia di piu' ordinato a razionale di un fylesystem UNIX!!E' solo questione di abitudineCiao
      • Anonimo scrive:
        Re: anche Apple pero...

        ordinato e razionale e' molto soggettivo...
        non vedo cosa ci sia di piu' ordinato a
        razionale di un fylesystem UNIX!!

        E' solo questione di abitudine

        Ciaoe' vero e' solo questione di abitudine, e noi eravamo abituati troppo bene, io vorrei che quando guardo un file o una directory capisco che cosa e', a che cosa serve e che succede se la cancello, con il mac era cosi' senza leggere nemmeno una riga dei manuali, con unix per toccare qualche cosa devi prima diventare un System Manager
        • Anonimo scrive:
          Re: anche Apple pero...
          Cio' dimostra la tua totale ignoranza, non aggiungo altro!
          • Anonimo scrive:
            Re: anche Apple pero...
            - Scritto da: Pascal
            Cio' dimostra la tua totale ignoranza, non
            aggiungo altro!peccato sarebbe stato interessante
    • Anonimo scrive:
      Re: anche Apple pero...
      Premetto che non ho mai usato Mac OS prima di X...- Scritto da: Pietro
      Basta guardare dentro le directory, ce ne
      sono decine e decine una nell`altra piene di
      file sconosciuti con nomi senza alcun
      riferimento (per l`utente) sembra di
      navigare in Windows.Stai parlando di quello che vedi dal Finder o di quello che vedi da shell?Se quello che vedi dal Finder ti sembra complesso, è meglio che non apri la shell, le cose che ti vengono nascoste sono moltissime.Se invece parli di quello che vedi nella shell, non è il modo in cui Apple ha pensato che tu dovessi vedere il tuo sistema, sicuramente tutte quelle cose "sconosiute" c'erano anche prima, ma tu non avevi nessuno modo per vederle...
      Non ci sono piu` quelle cose a cui eravamo
      abituati: il programma composto da un file
      solo che si poteva spostare e copiare
      semplicemente da un computer all`altro,E' ancora così... io copio applicazioni ed estensioni senza nessun problema...
      l`utente poteva fare tutto quello che voleva
      aveva tutto il disco a disposizione, anche
      ora e` cosi` ma si viene incoraggiati ad
      usare lo spazio riservato agli uteneti (unixQuesto è un ENORME vantaggio, e non avrei mai comprato il Mac senza di esso (e qualche altra cosuccia).
      like) l`ordine e` lascia stare tutto e
      vedrai che funziona. Cosi` non era prima,Non credo, secondo me era così anche prima, solo che adesso hai la possibilità di rendertene conto...
      descriveva la funzione, insomma c`era il
      controllo da parte dell`utente (o era solo
      una falsa sensazione, non so, ma era
      eccezionale) il sistema operativo eraEra solo quello che volevano farti credere, ne sono certo... ;o)
      Cosa dovrebbe fare Apple? Non lo so, o
      nascondere ancora di piu` o riorganizzare
      addirittura lo Unix che c`e` dietro, pena
      pero` la incompatibilita` con tutto lo unix
      esistente.Apple ha già fatto molto e continuerà a fare, ma Mac OS è cresciuto, non potrà più essere semplice come prima (o almeno credo...)...
      • Anonimo scrive:
        Re: anche Apple pero...


        Stai parlando di quello che vedi dal Finder
        o di quello che vedi da shell?sto parlando del finder, parlando di computer piu` semplici io le cose le vedo piu` o meno cosi`: se un file o directory puo` essere usata dall`utente senza fare danni e` giusto che sia visibile altrimenti che senso ha poterla vedere e/o aprire, meglio tante scatole nere.Se devo fare qualche cosa di piu` complesso passo alla shell.

        l`utente poteva fare tutto quello che
        voleva

        aveva tutto il disco a disposizione, anche

        ora e` cosi` ma si viene incoraggiati ad

        usare lo spazio riservato agli uteneti


        Questo è un ENORME vantaggio, e non avrei
        mai comprato il Mac senza di esso (e qualche
        altra cosuccia).preferirei il contrario, che il sistema stesse nel suo spazio e lasciasse il resto a me, e` solo una questione di punti di vista ma non mi sono ancora abituato a mettere i miei documenti dentro la carella utenti dentro la cartella mio nome dentro la cartella foto o documenti o altro.
        Non credo, secondo me era così anche prima,
        solo che adesso hai la possibilità di
        rendertene conto...certo lo so benissimo ma prima il file system era un file solo sigillato di qualche decina di mega e basta.

        descriveva la funzione, insomma c`era il

        controllo da parte dell`utente (o era solo

        una falsa sensazione, non so, ma era

        eccezionale) il sistema operativo era

        Era solo quello che volevano farti credere,
        ne sono certo... ;o)vorrei continuare a credere alle stesse cose
  • Anonimo scrive:
    Apple! Apple! Apple! MacOS X
    Allora copiare é proprio un vizio alla MS!Digital hub: concetto espresso nel gennaio 2001 al MacWorld di SanFrancisco (nota fiera sul mondo Apple/Macintosh) da Steve Jobs (CEO Apple)ndr: S.Jobs insieme a Steve Wozniak inventarono il personal computer nei primissimi anni 70.
  • Anonimo scrive:
    pensiamoci bene.........
    mah, scusate il disturbo ( x i professori) io ho il pc da 2 anni e son partito da ZERO, con il win 98 se e la macchina 733 , 256 ram, le cose che mi servivano le ho imparate, internet, fare fatture,operare in borsa, tv.., gestirmi cose mie, archiviare documentarmi ecc, e ci sono ancora moltissime persone che non hanno il pc e internet, ma mi chiedo:anzichè pensare a frigoriferi che ordinano il latte, ( mi chiedono se ho ancora voglia di berne o no?) e cose che intercomunicano, che magari ne servirebbero pochissime come utilizzo effettivo, perchè non pensano ad ottimizzare quelle che ci sono, tipo davvero la stabilità del sistema operativo, e la sicurezza effettiva assoluta? e poi internet fantastico, ma penso che si potrebbe davvero migliorare moltissimo, dalla qualità delle connessioni sia dei server e provider,e ai contenuti come utilizzo e la sicurezza assoluta, sia per aquisti sia come prenotare visite ospedaliere, esami di tutti i generi, alle votazioni elettolari per esempio, certo lo schifoso bisness ci sarà sempre , ti costringono a spendere soldi solo perchè non ti danno i driver e cosi le tue cose sono "vecchie", ma almeno le cose che ti danno siano buone davvero, e le "novità" davvero novità non gia vecchie dopo pochissimo tempo, ma il pc a cosa serve? ad alcuni e in percentuale pochissimi, serve una gran macchina con sistema operativo megamagamuga, ma alle stragrande maggioranza non servirebbe una cosa tranquilla ma davvero stabile con il suo giusto prezzo, e come dicevo di internet fatto un po meglio in tutto sicurezza e funzionalità? ciao a tutti e scusate il disturbo, by Romy
  • Anonimo scrive:
    che c'entra l'hardware col service pack?
    è colpa di chi fa il software, mica di chi fa l'hardware!!!!che stronGzata
  • Anonimo scrive:
    io lo voglio così!
    è fisiologico che poi tutti vogliano qualcosa in più ... come chi elabora la macchina ... e allora alla fine non solo vuoi in PC-PC ... ma lo vuoi anche TOWER e non MINI-MIDI tower... lo vuoi con il massimo dell'espandibilità, ci pompi su le megaschede ultra ...
    • Anonimo scrive:
      Re: io lo voglio così!
      - Scritto da: GIOVANARDO
      è fisiologico che poi tutti vogliano
      qualcosa in più ... come chi elabora la
      macchina ... e allora alla fine non solo
      vuoi in PC-PC ... ma lo vuoi anche TOWER e
      non MINI-MIDI tower... lo vuoi con il
      massimo dell'espandibilità, ci pompi su le
      megaschede ultra ...Il pubblico a cui è destinato un prodotto tipo iMac o eMac (che altro non quello di cui sta parlando il signor Philips) non ha idea che un computer si possa "espandere"... i miei genitori e zii non hanno ancora capito (dopo anni che usano il mio computer) la differenza tra "disco" e "memoria", anzi non concepiscono nemmeno che dentro al computer ci sia un disco, per loro c'è solo un posto in cui memorizzare la roba...
  • Anonimo scrive:
    Principio di shaw
    Fai un programma che anche un idiota puo' usare, e so.tanto un idiota vorra' usarlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Principio di shaw

      Fai un programma che anche un idiota puo'
      usare, e so.tanto un idiota vorra' usarlo.e non credano di fare il pc a prova di stupido perchè:"Per quante protezioni a prova di idiota inserisci in un programma per evitare che venga manomesso, ci sarà sempre un idiota sufficientemente idiota da superarle"
  • Anonimo scrive:
    Più semplice non significa meno potente
    Non per difendere Gates, ma rendere il PC più "semplice" (come un videoregistratore) non coincide necessariamente con renderlo "meno potente" (del tipo: invece di mille cose ne fa tre)...Secondo me significa che premo un tastone verde e si accende, mi appare un desktop con 3 pulsantoni, uno per il forno, uno per l'aria condizionata e uno per la riproduzione audio/video, clicco e con una interfaccia a grossi bottoni rotondi mi "configuro" la casa come mi pare. Ovviamente con tutti i device collegati al pc in versione plug&play (anche la lavatrice...).Insomma, per l'utente "domestico" niente file, codici, memoria, e cacchi vari.Poi se vuoi, per gli utenti "informatici" c'è anche un pulsantino che ti butta in modalità "complex" e ci fai tutto quello che ci facevi prima (se vuoi anche farlo inchiodare insieme a tutta la casa :-)La mia descrizione è ovviamente un po' fantasiosa, ma il concetto mi pare chiaro.. Non potrebbe essere questa l'interpretazione?SaludosRTS
    • Anonimo scrive:
      Re: Più semplice non significa meno potente
      vero!piu` semplice significa piu` potente e chi non lo capisce e` perche` in realta` ci gode un sacco a trafficare intorno a un computer, per lui una macchina che non ha piu` bisogno di manutenzione e che si arrangia da sola e che lo costringe finalmente a lavorare invece di perdere il tempo a gingillarsi con driver, DLL, registri, installazioni, disinstallazioni, virus e antivirus, benchmark e configurazioni e` inconcepibile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Più semplice non significa meno potente

        vero!una cazzata...
        piu` semplice significa piu` potente e chi
        non lo capisce e` perche` in realta` ci gode
        un sacco a trafficare intorno a un computer,
        per lui una macchina che non ha piu` bisogno
        di manutenzione e che si arrangia da sola e
        che lo costringe finalmente a lavorare
        invece di perdere il tempo a gingillarsi con
        driver, DLL, registri, installazioni,
        disinstallazioni, virus e antivirus,
        benchmark e configurazioni e` inconcepibile.naturalmente a costo zero...DREAM MODE ON
        • Anonimo scrive:
          Re: Più semplice non significa meno potente
          - Scritto da: blah

          vero!
          una cazzata...[cut]
          inconcepibile.
          naturalmente a costo zero...DREAM MODE ONBello il tuo post.Le relative spiegazioni ed argomentazioni ce le trasmetti successivamente via telepatia?O sei anche capace di esprimere concetti estesi di senso compiuto in modalità scritta?ByeRTS
        • Anonimo scrive:
          Re: Più semplice non significa meno potente

          naturalmente a costo zero...DREAM MODE ONCon apple e` gia` quasi cosi`, ma non e` a costo zero, questo risultato costa enormemente ai programmatori, l`80 % del codice e` per l`interfaccia e per la semplificazione del sistema(per l`utente) che si traduce in una enorme complicazione del sistema per i programmatori, ma loro sono pochi mentre gli utenti sono milioni, e tutto questo e` in DREAM MODE OFF
    • Anonimo scrive:
      Re: Più semplice non significa meno potente
      tra il dire e il fare...
    • Anonimo scrive:
      Ecco come saranno le cose...
      Comodo... ad esempio per fare il bucato devo caricare la lavatrice, andare dal computer, interrompere la partita di mio figlio che sta giocando al suo videogioco preferito, far partire il lavaggio... poi, appena mio figlio avra' finito di giocare, potro' finalmente cambiare canale televisivo....Bella roba !!!Per non parlare del fatto che dovro' comprare una licenza windoze perche' esisteranno solo win-lavatrici, win-forni e win-televisioni. Dovro' pagare miliardi allo zio bill perche' ovviamente mi verra' fornito un servizio on-line di aggiornamento del software, aggiornamento antivirus, ecc..ecc...Chiaramente ogni anno dovro' cambiare tutti gli elettrodomestici perche' il sistema operativo sara' aggiornato e non ci saranno i driver per i device vecchi....
      • Anonimo scrive:
        Re: Ecco come saranno le cose...
        AArgh!!!!che scenario orripilante!!!la cosa peggiore è che Guglielmo Cancelli lo ha previsto nel suo libro intitolato forse "vivere digitale" (o qualcosa di simile?)!!!spero di non fare icubi stanotte!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    MS digital Hub
    processore pentum 4 1.4 - 1.6 MHzall in one, monitor 17' scheda video 64 Mb sulla scheda madre4-6 porte USB2 e bastaingresso audio-video stereo no floppy, no PCI CD RW DVD ROMHD 60 MbWin XP light(semplified for digital hub)Abbonamento a MSN per tre anni999.99$
    • Anonimo scrive:
      Re: MS digital Hub
      ehm... HD 60Gb
      • Anonimo scrive:
        Re: MS digital Hub
        stai scherzando vero?
        • Anonimo scrive:
          Re: MS digital Hub
          - Scritto da: lordmilo
          stai scherzando vero?:)stavo solo provando ad immaginare un eMac in versione pc, ma da quanto ho letto finora anche se facessero una macchina cosi' non la comprerebbe nessuno a meno che sia MS a farla dicendo a tutti che e' una cosa buona e giusta, allora forse....
  • Anonimo scrive:
    Mia madre sa usare XP
    Riesce a vedere le foto che gli mando, sa rispondere ai messaggi che gli arrivano sul messenger e alle email. Le ho detto 1000 volte che windows ha i bug e che deve usare linux ma non c'e' niente da fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mia madre sa usare XP
      - Scritto da: LinuxLover
      Riesce a vedere le foto che gli mando, sa
      rispondere ai messaggi che gli arrivano sul
      messenger e alle email.
      Le ho detto 1000 volte che windows ha i bug
      e che deve usare linux ma non c'e' niente da
      fare.dille di passare a macintosh... oltre ad essere potenti sono pure belli...e ci puoi mettere pure linux :Palmeno non usa windows...cià..
      • Anonimo scrive:
        Re: Mia madre sa usare XP

        dille di passare a macintosh... oltre ad
        essere potenti sono pure belli...
        e ci puoi mettere pure linux :P

        almeno non usa windows...

        cià..Maddai che schifo!!Il mac e' ancora piu' facile da usare di windows!;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Mia madre sa usare XP
          - Scritto da: LinuxLover


          dille di passare a macintosh... oltre ad

          essere potenti sono pure belli...

          e ci puoi mettere pure linux :P



          almeno non usa windows...



          cià..

          Maddai che schifo!!
          Il mac e' ancora piu' facile da usare di
          windows!

          ;)e ti fà tanto schifo come cosa?bha... io certa gente proprio non la capisco...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia madre sa usare XP


            ;)

            e ti fà tanto schifo come cosa?

            bha... io certa gente proprio non la
            capisco...Scherzavo ovviamente,Credo che il sistema operativo perfetto sia quello piu' efficiente.Efficiente significa prima di tutto FACILE da usare, cioe' che garantisce, con poche operazioni, anche a chi non ha nessuna competenza di essere in grado di ottenere cio' che vuole dalla macchina.Il fatto che mia madre riesca ad usare windows xp mi fa pensare che gli sviluppatori MS abbiano fatto un ottimo lavoro.Questo e' il futuro, questo e' il frutto dell'enorme progresso che ha avuto la tecnologia fino ad ora.Chi scrive e' un felice sviluppatore linux.Mi piacerebbe che linux fosse davvero alla portata di tutti. Abbiamo soltanto da imparare da MS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia madre sa usare XP
            - Scritto da: LinuxLover
            Scherzavo ovviamente,
            Credo che il sistema operativo perfetto sia
            quello piu' efficiente.
            Efficiente significa prima di tutto FACILE
            da usare, cioe' che garantisce, con poche
            operazioni, anche a chi non ha nessuna
            competenza di essere in grado di ottenere
            cio' che vuole dalla macchina.negativo. Vorrei vederti a modificare in 10000 documenti una parola in un'altra. Sotto questo aspetto windows e' tutt'altro che efficiente. L'efficienza e' svincolata dalla competenza.Non puoi pretendere di controllare un aereo con i tasti del videoregistratore, come non puoi pretendere di far comandare un aereo a tua nonna.
            Il fatto che mia madre riesca ad usare
            windows xp mi fa pensare che gli
            sviluppatori MS abbiano fatto un ottimo
            lavoro.mia madre manda mail e naviga con konqueror e kmail. Mia madre detesta a morte il computer e non ci capisce nulla, pero' riesce a mandare una mail e a fare web-browsing. Anche gli sviluppatori kde hanno fatto un ottimo lavoro.
            Questo e' il futuro, questo e' il frutto
            dell'enorme progresso che ha avuto la
            tecnologia fino ad ora.Ho sempre un senso di smarrimento quando si affianca la parola progresso e la parola microsoft. Come sai, Henry Ford diceva che il progresso e' quando una tecnologia diventa per tutti, e forse sotto questo punto di vista progresso e microsoft possono andare a braccetto. Pero' potrebbe andare a braccetto anche con commodore, con amiga, con macintosh, con netscape. Il fatto e' che non e' difficile per microsoft fare progresso nel senso che intendi tu e che intendeva Ford, dato che tutto quello che piazza sul desktop diventa "standard".
            Chi scrive e' un felice sviluppatore linux.

            Mi piacerebbe che linux fosse davvero alla
            portata di tutti.
            Abbiamo soltanto da imparare da MS.certamente, esattamente come lei ha da imparare da noi. Pero' noi lo ammettiamo, esattamente come c'e' molto da imparare da macintosh, da sun, da molti altri. Lei si rifugia nella sua arroganza e nel suo modo di fare da dittatore del nuovo millennio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia madre sa usare XP

            Non puoi pretendere di controllare un aereo
            con i tasti del videoregistratore, come non
            puoi pretendere di far comandare un aereo a
            tua nonna.Beh, adesso non e' possibile. Ma se la tecnologia continua a far passi da gigante tra un centinaio di anni magari si potra' guidare un aereo con la stessa semplicita' con cui si usa un videoregistratore.Forse l'esempio non e' proprio calzante ma spero che renda l'idea....
            mia madre manda mail e naviga con konqueror
            e kmail. Mia madre detesta a morte il
            computer e non ci capisce nulla, pero'
            riesce a mandare una mail e a fare
            web-browsing. Anche gli sviluppatori kde
            hanno fatto un ottimo lavoro.E' vero e sono sicuro che migliorera' ancora!
            Ho sempre un senso di smarrimento quando si
            affianca la parola progresso e la parola
            microsoft. Come sai, Henry Ford diceva che
            il progresso e' quando una tecnologia
            diventa per tutti, e forse sotto questo
            punto di vista progresso e microsoft possono
            andare a braccetto. Pero' potrebbe andare a
            braccetto anche con commodore, con amiga,
            con macintosh, con netscape. Il fatto e' che
            non e' difficile per microsoft fare
            progresso nel senso che intendi tu e che
            intendeva Ford, dato che tutto quello che
            piazza sul desktop diventa "standard".Purtroppo in natura il pesce grande mangia il pesce piccolo.Microsoft e' grande e spaventa in molti.Ma ha portato molte innovazioni (che hanno fatto altri) alla portata di tutti. Questo non possiamo negarglielo.WindowsXP e' un ottimo compromesso tra potenza, affidabilita' e facilita' d'uso, come lo e' mac osx.Certo il traguardo del sistema perfetto, potente sicuro e facile da usare e' ancora lontano, ma non possiamo negare che Linux e' piu' lontano degli altri da questo traguardo.
            certamente, esattamente come lei ha da
            imparare da noi. Pero' noi lo ammettiamo,
            esattamente come c'e' molto da imparare da
            macintosh, da sun, da molti altri. Lei si
            rifugia nella sua arroganza e nel suo modo
            di fare da dittatore del nuovo millennio...Beh io volevo spiegare soltanto che mi fa piacere che la tecnologia stia diventando sempre piu' alla portata di tutti. MS con la sua arroganza ed il suo modo di fare da dittatore ha portato il PC a casa di tutti e riesce anche a farlo usare a tutti, cosa questa ancora piu' difficile.I fatti sono questi e nessuno puo' negarlo.Non credo nell'open source, anche se gli devo molto. Ho imparato molto da lui ed ho passato diverse nottate a scrivere codice aperto. Ma il resto del giorno lo passo a scrivere codice chiuso, quello che da vivere a me e al team della MS. Con i soldi si creano altri soldi e si migliora la vita, migliora la tecnologia e si realizzano sogni.Sto cercando solo di guardare la cosa da un punto di vista piu' lontano possibile per poter focalizzare tutto al meglio.Non voglio essere convinto di quello che ho scritto... e' soltanto una modesta riflessione
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia madre sa usare XP
            - Scritto da: LinuxLover
            Beh, adesso non e' possibile.
            Ma se la tecnologia continua a far passi da
            gigante tra un centinaio di anni magari si
            potra' guidare un aereo con la stessa
            semplicita' con cui si usa un
            videoregistratore.e a te piacerebbe?fantastico.. cosi' avremo tutti dei potenziali bin laden.
            Purtroppo in natura il pesce grande mangia
            il pesce piccolo.in natura... nel mondo magari ci dovrebbe essere una qualche forma di regolamentazione, altrimenti tu che sei magro muori perche' io sono grasso e ho piu' scorte per superare l'inverno...
            Microsoft e' grande e spaventa in molti.certamente, perche' nemmeno un governo e una legislazione riescono a porre fine al suo atteggiamento.
            Ma ha portato molte innovazioni (che hanno
            fatto altri) alla portata di tutti.oh beh... forse gli altri non ne sarebbero stati capaci se avessero avuto accesso diretto ai desktop ?tu mi stai dicendo che il cameriere e' un grande chef solo perche' ti porta il piatto al tavolo.
            Questo non possiamo negarglielo.
            WindowsXP e' un ottimo compromesso tra
            potenza, affidabilita' e facilita' d'uso,e spyware.
            Certo il traguardo del sistema perfetto,
            potente sicuro e facile da usare e' ancora
            lontanoe se questo traguardo non lo si volesse raggiungere? forse una espressione regolare e' semplice da imparare? ma puoi affermare che sia inutile solo per il fatto che e' difficile da capire o da utilizzare in prima istanza?hai una valida metafora per una espressione regolare che ne conservi le potenzialita'?
            ma non possiamo negare che Linux e'
            piu' lontano degli altri da questo
            traguardo.gia'... forse perche' linux lo usa la gente che ragiona di piu' con la testa e produce innovazione. Microsoft (e Apple e Netscape e tutti gli altri) aggiungono tre dialoghetti grafici e fanno quella che la gente comune proclama innovazione.
            Beh io volevo spiegare soltanto che mi fa
            piacere che la tecnologia stia diventando
            sempre piu' alla portata di tutti.nel rispetto di tutti, consumatori e concorrenza.
            MS con la
            sua arroganza ed il suo modo di fare da
            dittatore ha portato il PC a casa di tutticerto... e hitler avrebbe portato la purezza della razza... ma ti rendi conto di quello che dici ?
            e
            riesce anche a farlo usare a tutti, cosa
            questa ancora piu' difficile.riesce a farlo usare a tutti _male_. Vuoi il contenuto della mia inbox dell'ultima settimana? Ci sono circa 2 mega di virus e altrettanti di spam.
            I fatti sono questi e nessuno puo' negarlo.
            Non credo nell'open source, anche se gli
            devo molto. Ho imparato molto da lui ed ho
            passato diverse nottate a scrivere codice
            aperto. Ma il resto del giorno lo passo a
            scrivere codice chiuso, quello che da vivere
            a me e al team della MS. Con i soldi si
            creano altri soldi e si migliora la vita,
            migliora la tecnologia e si realizzano
            sogni.i soldi vanno bene, ma bisogna farli nel rispetto degli standard e della concorrenza. Stai li' a farmi questa banale filippica quando liberamente usi un cellulare GSM di una marca di tua scelta, con un operatore di tua scelta, girando su una macchina di tua scelta. Nessuna di queste scelte vincola la mia scelta verso un'unica azienda. Nel caso dei sistemi operativi o degli applicativi annessi, la tua scelta vincola la mia. E io se permetti non ho intenzione di spendere un puttanaio (e di dare i miei soldi ad una sola azienda, e con quale comportamento) solo perche' una massa di imbecilli preferisce piratare la roba... e quei pochi onesti che la pagano, la pagano a carissimo prezzo, ben piu' caro di quello che si avrebbe in un mercato concorrenziale, vincolando nella stessa spesa, verso lo stesso prodotto, verso la stessa azienda, il sottoscritto che magari avrebbe una alternativa piu' adatta alle sue esigenze e a minor costo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia madre sa usare XP


            ma non possiamo negare che Linux e'

            piu' lontano degli altri da questo

            traguardo.

            gia'... forse perche' linux lo usa la gente
            che ragiona di piu' con la testa e produce
            innovazione. Microsoft (e Apple e Netscape e
            tutti gli altri) aggiungono tre dialoghetti
            grafici e fanno quella che la gente comune
            proclama innovazione.
            Ridicolo, pensavo che questo genere di argomenti ce li fossimo lasciati alle spalle dai tempi "meglio mac o DOS"; la conversione all`interfaccia grafica di MS e l`esplosione dell`informatica per tutti ha definitivamente stabilito chi aveva ragione.Linux deve decidere, se vuole essere un sistema desktop per tutti deve diventare grafico di piu` e meglio di mac OSX (che e` Unix pure lui) altrimenti rimarra` un ottimo sistema per professionisti e basta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Mia madre sa usare XP
            Non hai capito.Ma se non hai capito devi dire "non ho capito".No che hai capito e poi non hai capito.Hai capito?
  • Anonimo scrive:
    ecco perchè l'hanno chiamata eXPerienza....
    "The new eXPerience, Windows XP""The uneXPected, Windows eXPerience"ora ho capito perchè la microsoft l'ha chiamata "esperienza di windows xp"... Perchè un installazione di esso così lunga non c'è mai stata.poi figuriamoci a sopportare le schermate blu con il File System FAT32.... passate all'NTFS !!boh, sono impazzito...ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco perchè l'hanno chiamata eXPerienza....
      - Scritto da: Riccardo
      "The new eXPerience, Windows XP"
      "The uneXPected, Windows eXPerience"

      ora ho capito perchè la microsoft l'ha
      chiamata "esperienza di windows xp"...
      Perchè un installazione di esso così lunga
      non c'è mai stata.
      poi figuriamoci a sopportare le schermate
      blu con il File System FAT32.... passate
      all'NTFS !!

      boh, sono impazzito...

      ciaoNO, MA CHE DICI, IL WINDOWS XP NON MI DA' MAI UNA SCHERMATA BLU, E' FANTASTICO. HA SOLO UN PROBLEMA, CHE PER OGNI SCIOCCHEZZA SI CONGELA E DEVO RIAVVIARE IL COMPUTER FACENDO UN BARBARO REBOOT A CALDO (ALMENO 5 VOLTE AL GIORNO)! FORSE SI STAVA MEGLIO CON IL VECCHIO '98!CIAO
  • Anonimo scrive:
    La Microsoft non si rende conto di nulla...
    la microsoft non di rende conto che lo fa diventare lei, il computer complesso.Figuriamoci nel futuro....Ma un windows più leggero, non è possibile ??!?!?!Invece la microsoft riempie windows xp a 1,5 ghz, con tutti quei filmati inclusi, compreso i driver.
    • Anonimo scrive:
      Re: La Microsoft non si rende conto di nulla...
      Mah a occhio si direbbe che ogni versione di win che esce si pappa sempre piu' risorse, cioe' hai bisogno continuamente di una cpu piu' veloce, piu' ram, piu' disco, ecc.ecc.Gia' questo mi sembra abbastanza contraddittorio per poi annunciare che si cerca di fare un pc piu' "leggero" e facile da usare... non vi sembra?
  • Anonimo scrive:
    Troppo complesso.
    Adesso ho capito come mai la loro roba non funziona, e' troppo complesso perche' possano capirlo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Troppo complesso.
      - Scritto da: qwwewe
      Adesso ho capito come mai la loro roba non
      funziona, e' troppo complesso perche'
      possano capirlo.già... già... gates doveva continuare a fare codice binario per l'Altair... altro che... :Dma poi si è gasato... ha comprato da un programmatore di boston quello che poi si sarebbe chiamato MS DOS! e ha convinto il grande fratello di allora (la ibm) a vendere le loro macchine con dos in licenza...poi ha visto l'incredibile successo della apple e del suo nuovo computer... sistema operativo con GUI... e mouse... cavolo.... lo voglio anche io, disse! ed ecco che nasce windows... estremamente bacato e mal funzionante... certo... bill sà copiare velocemente... ma lo fà molto male... (a lui interessa vendere, mica far le cose fatte bene!)poi dopo tanto magna magna con windows gates si rende conto che è troppo arcaico e che ci vuole un qualcosa di nuovo... allora si guarda attorno... e vede che alla apple stanno sviluppando MacOsX e lui dice: wow che bello! anche noi dobbiamo farne uno simile! ma attenzione ragazzi, niente unix... altrimenti andiamo in fallimento! ed ecco che nasce XP sinonimo di experience=esperienzadopo tanto copiare si è autoettichettato la sigla di esperto nel farlo!ma anche qui si è lasciato prender la mano... e decide di reinventare il computer...dev'essere semplice, dice... dev'essere meno complesso e più facile da usare!cavolo... lui si che è un genio! ha passato vent'anni a sparare caz..ate e a copiare gli altri ed ancora è l'uomo più ricco della terra...mhà...
  • Anonimo scrive:
    Re: Facile cosa?
    Hai fatto due esempi che non stanno in piedi, come fai a paragonare una macchina a un computer, come fai a paragonare olio e acqua a gomme centralina ecc....???? il bello del computer e' che non ti servono ponti, attrezzi, chiavi inglesi ecc.... ti basta un computer e la testa.....il problema e' che la testa nessuno ha voglia di usarla e cosi' ci tocchera' prima o poi ad avere a che fare con dei computer per dementi....ma e' la legge del mercato, facciamolo usare a tutti!!!!.......
    • Anonimo scrive:
      Re: Facile cosa?
      - Scritto da: lilith
      basta un computer e la testa.....il problema
      e' che la testa nessuno ha voglia di usarla
      e cosi' ci tocchera' prima o poi ad avere a
      che fare con dei computer per dementi....ma
      e' la legge del mercato, facciamolo usare a
      tutti!!!!.......E' giusto che a chi non interessa usare la testa, possa scrivere una lettera o una disquisizione sui massimi sistemi senza essere costretto a dover imparare come funziona un computer.La testa per far funzionare il computer la devono usare gli amministratori e i programmatori, tutti gli altri non possono permetterselo, devono usarla per scrivere relazioni, montare video, scrivere poesie o organizzare il proprio lavoro.Il computer è lo strumento più potente e VERSATILE che abbiamo a disposizione, è IMPENSABILE definire i suoi utenti, ci saranno sempre diversi tipi di utenti, di esigenze e di computer.P.S: Non è una difesa a MS, sto scrivendo da un iBook con Linux ;o)
      • Anonimo scrive:
        Re: Facile cosa?
        In parte vero, in parte falso.Ok, il computer e' il tuo e ci fai quello che vuoi tu.Vuoi usare Word? pregoVuoi usare vim+gcc? pregoVuoi usare Maya? prego(purche' naturalmente tu paghi :))Non ti vengo a rompere le scatole, fai quello che ti pare ^__^Ma questo discorso e' vero fino a quando poi non sei TU, con i tuoi errori e le tue distrazioni, che non vieni a mettere in difficolta' ME, utente esperto (si fa per dire, ho 16 anni e mezzo e sono un povero skizzato di linux:). Cioe' una volta che magari per una TUA disattenzione ti becchi un virus e poi IO mi ritrovo la casella email inondata da virus da parte tua, questo non mi sta piu' bene!Se (per restare in tema) mi provochi un qualche sconquasso al mio pc "facile" e mi ritrovo il forno acceso tutta la notte... la colpa e' mia o e' tua che non ti sei stato attento?E magari io amministratore di una mega-LAN che mi ritrovo i pc in tilt sempre per colpa tua ... che devo dire?Sorge quindi il fatto che in sostanza se tu vuoi usare il pc solo per scriverci 2 lettere dovresti SOLO poter scriverci 2 lettere, se vuoi fare altro devi farlo ma devi SAPERLO fare senza creare casini agli altri, se poi per installare un programma ti formatti il disco fisso questi son affari tuoi :))
        • Anonimo scrive:
          Re: Facile cosa?

          ho 16 anni e mezzocosì giovane e già così maturo! bravo, complimenti!ciao, a prestogodz
        • Anonimo scrive:
          Re: Facile cosa?
          - Scritto da: pk
          (purche' naturalmente tu paghi :))... se mi spieghi cosa cavolo centra questo con quello di cui ho parlato io...
          Ma questo discorso e' vero fino a quando poi
          non sei TU, con i tuoi errori e le tue
          distrazioni, che non vieni a mettere in
          difficolta' ME, utente esperto (si fa per
          dire, ho 16 anni e mezzo e sono un povero
          skizzato di linux:). Cioe' una volta cheMi sembra molto più probabile fare errori e distrazioni in un sistema complesso che in uno semplice da utilizzare... anche per te che sei esperto...
          Se (per restare in tema) mi provochi un
          qualche sconquasso al mio pc "facile" e mi
          ritrovo il forno acceso tutta la notte... la
          colpa e' mia o e' tua che non ti sei stato
          attento?Questo è un problema di *come* viene realizzato questo computer "facile", non una conseguenza del fatto che sia facile o meno e si stava discutendo se fosse giusto o no che esistessero dei computer facili da usare, non si parlava di come fossero realizzati, il problema è completamente su un altro piano.
          E magari io amministratore di una mega-LAN
          che mi ritrovo i pc in tilt sempre per colpa
          tua ... che devo dire?Che non hai configurato bene la mega-LAN ;o)
          Sorge quindi il fatto che in sostanza se tu
          vuoi usare il pc solo per scriverci 2
          lettere dovresti SOLO poter scriverci 2
          lettere, se vuoi fare altro devi farlo ma
          devi SAPERLO fare senza creare casini agli
          altri, se poi per installare un programma ti
          formatti il disco fisso questi son affari
          tuoi :))Anche questo è un problema strettamente tecnico, che non centra niente col mio discorso...P.S: Quasi tutte le distribuzioni Linux nella configurazione standard sono quasi peggio di Win98 (perché parte sempre sendmail, per esempio?)...
  • Anonimo scrive:
    Big Water
    "Intel, l'altra metà del noto duopolio "Wintel", già impegnata a sviluppare delle specifiche, il cui nome in codice è "Big Water" "Zio Bill so' vent'anni che produce cessi...mò ce se mette pure intel... il mondo va a rotoli
    • Anonimo scrive:
      Re: Big Water
      - Scritto da: abele
      "Intel, l'altra metà del noto duopolio
      "Wintel", già impegnata a sviluppare delle
      specifiche, il cui nome in codice è "Big
      Water" "

      Zio Bill so' vent'anni che produce
      cessi...mò ce se mette pure intel... il
      mondo va a rotoli... rotoli di carta igienica ovviamente !!!eh eh !!!
  • Anonimo scrive:
    Ma che stanno a di
    ecco il passaggio incriminato
    Prendiamo come esempio il videoregistratore. Qui
    non ci sono service pack né c'è la necessità di
    aggiornare il firmware per mantenere questo
    dispositivo funzionale ed in grado di operare al
    meglio", ha affermato Phillips. "Ci sono alcuni
    tipi di cose che ritengo assolutamente
    prioritarie se vogliamo incrementare il livello
    di soddisfazione degli utenti e guidare la
    domanda a nuovi livelli.il bello e proprio di avere un firmware aggiornabile che impedisce di avere un oggetto monolitico (non più aggiornabile e migliorabile)se c'è un errore cosa fai prendi le migliaia di videoregistratori e li butti, oppure costringi decine di utenti a sostituire il chip bacato (cosa molto più complessa e costosa di applicare una patch).Ad esempio se il mio cellulare non fosse stato apdatabile lo avrei dovuto buttare.ma come invece di andare avanti andiamo indietro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che stanno a di

      se c'è un errore cosa fai prendi le migliaia
      di videoregistratori e li butti, oppure
      costringi decine di utenti a sostituire il
      chip bacato (cosa molto più complessa e
      costosa di applicare una patch).si ma sai quanti SOLDI ???? e l'utonto paga...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che stanno a di

      il bello e proprio di avere un firmware
      aggiornabile che impedisce di avere un
      oggetto monolitico (non più aggiornabile e
      migliorabile)come del resto sono i decoder satellitari...
      ma come invece di andare avanti andiamo
      indietro.
  • Anonimo scrive:
    Apple e digital-hub
    Se non ricordo male, la Apple, che sviluppa sia l' OS che l'HardWare è un pò avanti con questo, e funziona pure. I vari iMAC,iBOOK, ecc sono semplici da utilizzare, hanno tutto quello che serve per editing Audio,Video,ecc... Bisogna pensare solo allo sforzo che hanno fatto con MacOS X, c'è Unix sotto una delle più belle e funzionali interfacce grafiche mai fatte. E' veloce , e volendo anche con un hardware che non sprigiona migliaia di Hz come se niente fosse.Ma mi sa che alla M$ dovrebbero essere un po più modesti !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Apple e digital-hub
      - Scritto da: filippo
      Se non ricordo male, la Apple, che sviluppa
      sia non ricordi male :)
      l' OS che l'HardWare è un pò avanti con
      questo, e funziona pure. I vari iMAC,iBOOK,
      ecc sono semplici da utilizzare, hanno tutto
      quello che serve per editing
      Audio,Video,ecc... qui ti sbagli... non sono macchine semplici... hanno un'architettura molto complessa... e sono estremamente potenti ed espandibili anche se sono così compatti... la apple da 5 anni si è creata di prepotenza una serie di prodotti che sono in grado di far tutto... nel rispetto della nuova filosofia aziendale imposta da Jobs: la apple vuole produrre computer all in one... che siano in grado di essere il centro della vita digitale dell'utente medio-piccolo (ossia la maggioranza del mercato)bhe... viste le dichiarazioni di Gates, mi sembra molto onesto dire che si stà cagando sotto... e ha paura di perdere il suo monopolio assoluto...
      Bisogna pensare solo allo sforzo che hanno
      fatto con MacOS X, c'è Unix sotto una delle
      più belle e funzionali interfacce grafiche
      mai fatte. E' veloce , e volendo anche con
      un hardware che non sprigiona migliaia di Hz
      come se niente fosse.il cuore unix dà stabilità e potenza, ma la cosa bella è che la gente non è costretta ad usare i comandi unix per far funzionare il mac... se non è facilità d'uso questo... non saprei che altro dire...
      Ma mi sa che alla M$ dovrebbero essere un po
      più modesti !!!!naa... non la smetteranno mai di copiare...
  • Anonimo scrive:
    .....il sistema operativo........
    E' un problema di sistema operativo......ci vuole un sistema operativo per mongoli.....su una bestia di computer....
  • Anonimo scrive:
    PS2 + LINUX KIT
    il kit comprende :-Internal hard disc drive (for PlayStation 2) (HDD) with a 40 GB capacity-Network Adaptor (Ethernet) (for PlayStation 2) 10/100 Base-T Ethernet interface-Computer Monitor Cable (for PlayStation 2) (with audio connectors)-USB Keyboard and Mouse (for PlayStation 2)-Linux (for PlayStation 2) version 1.0 software distribution on 2 DVD-ROM DiscsKernel version 2.2.1Xfree86 X-Windows version 3.3.6 with support for PlayStation 2 Graphics SynthesizerGCC 2.95.2 and GLIBC 2.2.2An alpha version of Mesa 3D supporting limited graphics accelerationPlayStation 2 Development Libraries, device drivers, tools and sample codeThe Linux (for PlayStation 2) kit comes with a printed installation manual. The kit also includes PlayStation 2 system manuals and Linux documentation in electronic format on the DVD discs.il tutto a 249? tra breve sui nostri scaffali...la ps2 è gia in salotto...Che vuoi di piu ?CyaLife is too short...play more...with your children
    • Anonimo scrive:
      Re: PS2 + LINUX KIT
      - Scritto da: Unda_brain
      PlayStation 2 Development Libraries, device
      drivers, tools and sample codePosso usare questi tool & libs per creare giochi che poi funzionano su una PS2 "normale" (cioè senza Linux), faccio un CD, un altro lo mette nella sua PS2 e inizia a giocare, è possibile?
      • Anonimo scrive:
        Re: PS2 + LINUX KIT
        visto che interessa qua c'è il link delle faqhttp://playstation2-linux.com/faq.phpCiao
        • Anonimo scrive:
          Re: PS2 + LINUX KIT
          - Scritto da: Unda_brain
          visto che interessa qua c'è il link delle faq

          http://playstation2-linux.com/faq.php

          CiaoSe a qualcuno interessa la risposta ma non ha voglia/tempo di andare a leggere (come me):Can I program PlayStation 2 Games under Linux (for PlayStation 2)?You can program your own games that will work under Linux (for PlayStation 2). Software that you develop can also take advantage of the PlayStation 2 high performance graphics hardware. However, you cannot make your own CDs or DVDs that will operate with a PlayStation 2.
  • Anonimo scrive:
    bill.... ma vai a girare le mura!!!
    tu e` l'e-home o come cavolo si chiama, io non la voglio la casa controllata dal computer e cmq sarebbe un disastro visto lo stato della tecnologia attualmente...Si riesce A MALAPENA a mantenere funzionante qualche pc e questo parla di controllarci le case, con la stessa tecnologia, e addirittura CON WINDOWS....AHAHAHAHAHAHAHAAH MA NASCONDITI BILL CHE CI FAI MIGLIORE FIGURA, voglio conoscerlo l'idiota che ficcherebbe windows al controllo di qualcosa di piu` importante del PC haahahahaha, navighiamo tutti i giorni nei bug e questo vuole anche espanderli in altri campi.....non fatevi abbindolare l'informatica personale e` uno SCHIFO, l'affidabilita` fa SCHIFO, non siamo pronti per questo genere di cose, non certo se provengono dagli stessi produttori che sfornano i PC... e MAI se vengono addirittura da Redmond!!(in quel caso saremmo doppiamente costretti a upgradare gli elettrodomestici.... baywywgywgawyagywgyagwa!!)
  • Anonimo scrive:
    ma si perdiamo tempo!!!!!!
    invece che pensare a come migliorarsi concretamente alla gente della maicrosoft piace farsi le pugnette con questi bei discorsi inutili....casa digitale....pc semplici...desktop treddì...A LAVORAREEEEEEE !!!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    iBox.net
    eh eh... tra poco vedremo Microsoft iniziare a produrre l'iBox.net, un clone dell'iMac nero con una X verde al posto della mela :o)
  • Anonimo scrive:
    W lo Spectrum!
    Io ho cominciato con lo Spectrum.Lo accendevi ed era subito pronto, un boot semplicissimo.All'inizio lo usavo solo per giocare, una vera blackbox.Poi ho imparato come funzionava, e ci ho costruito persino delle interfacce sul bus dello Z80.Ecco, questa deve essere la filosofia: macchina semplicissima ma volendo aperta. Cosi' si accontentano tutti: utenti (utonti) e smanettoni.Io guido la macchina, ma non mi interessa saperci smanettare. Se non funziona vado in officina.
  • Anonimo scrive:
    Solita guerra di frontiera
    Mi pare che siamo alle solite guerre di competenza e uso dei sistemi.In certi momenti ho la sensazione che il gioco delle societa' del settore sia quello di far azzuffare gli utenti.Personalmente opeero nel settore della sicurezza da molto tempo, quello che posso dire e' che non utilizzo un sistema operativo in particolare, ma li uso tutti.Il motivo e' semplice, ogni sistema operativo ha le sue peculiarita' e si presta a fare meglio certe cose.Nel mio settore stanno sempre piu' esplodendo le soluzione appliance, ovvero delle macchine integrate hardware e sistema operativo.Rutengo che per certe aree di mercato dei computer integrati possono anche essere utili, parliamo delle funzioni di segreteria, in cui serve il solo mondo office, oppure cose similari.Avere delle macchine integrate sarebbe sicuramente di ausilio al lavoro del personale.E' comunque una situazione rilevante la perdita' di conoscenza dei sistemi, quella che porta allo scatenarsi di chiamate che dicono: "Ho la rete infettata dal virus ..."Infatti pochi si preoccupano del fatto che anche la protezione minima del pc domestico e' importante, alla stessa stregua dei server aziendali.Queste protezioni MS non le integra, del resto non lo fa nemmeno linux, ma il sistema e' piu' protetto dall'attacco da virus.In ogni caso tutti i sistemi istallati senza accuratezza diventano un pericolo, con cui gente come me si deve battere tutti i giorni, ci tengo a precisare che mi piacerebbe un computer che fa tutto da se e poter lavorare meno.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Pc e polli (da spennare)
    Ci sono persone che trovano difficile l?uso del mouse. E ci sono quelli che non hanno mai imparato a usare un videoregistratore. Allora perché dicono che vogliono fare un Pc semplice come un videoregistratore? A chi dovrebbe servire? Inoltre il videoregistratore è facile da usare solo perché fa 3 o 4 cose: riproduce, registra in tempo reale o in modo programmazione e poco più. Ma il computer fa molte più cose e quindi renderlo semplice da usare significa solo ridurre le sue capacità. Quindi i casi sono due: o Bill intende creare un computer che anche un cretino può usare perché fa tutto da solo (tipo Hal 9000 del celebre film di Kubrick) o forse c?è un problema di comunicazione.Probabilmente intendeva dire che creerà una macchina che permetterà alla casalinga di cuocere il pollo e fare il bucato mentre lei guarda le telenovelas in Tv. E che deve essere semplice da usare perché la casalinga non ha né tempo né voglia di studiarsi un manuale di informatica. Tutto questo va bene, ma non chiamatelo PC! Il PC è un?altra cosa!Voltaire 2001
  • Anonimo scrive:
    Che produca videoregistratori allora....
    Se il PC attuale è troppo complesso, la Microsoft farebbe bene a mettersi a produrre videoregistratori e lettori DVD invece di fare software per PC. Che senso ha dire che il PC è troppo complesso da utilizzare? Il PC è un dispositivo programmabile, e come tale ha la complessità che noi gli vogliamo metter dentro. E' fatto per creare e non per subire passivamente cio' che ci offre; se una fetta del mercato ha bisogno di dispositivi semplici da utilizzare, quelli ci sono gia': Impianti HI-FI, Console da gioco, lettori video, e dispositivi che integrano tutte queste cose. Che produca di questi allora!!!!
  • Anonimo scrive:
    casa digitale????
    [CIT]" Nonostante tutti gli sforzi fatti, i PC di oggi somigliano ancora un po' troppo ai personal computer degli anni '80, con la conseguenza che risulta spesso arduo immaginarli "al comando" della casa digitale e al servizio di tutta la famiglia. "Casa digitale? E comandata da che sistema operativo? Windows??? Oddio, gia' mi immagino le pareti di casa tingersi di blu e apparire la scritta:" la cucina ha eseguito una cottura non valida e sara' terminata"
    • Anonimo scrive:
      Re: casa digitale????
      :-DDDDD
    • Anonimo scrive:
      eheheheh!!!
      Errore nel kernel all'indirizzo 0000:FAF0FORCHE~1.VXD ha causato una chiamata non corretta nel modulo PIATTO.VXD e verrà disconnessa dal sistema.Tutto il pranzo potrebbe essere vomitato.Si prega di continuare a mangiare con le mani o premere CTRL+ALT+CANC sul tavolino da notte per riavviare il sistema.
      • Anonimo scrive:
        Re: eheheheh!!!
        - Scritto da: SklErø
        Errore nel kernel all'indirizzo 0000:FAF0

        FORCHE~1.VXD ha causato una chiamata non
        corretta nel modulo PIATTO.VXD e verrà
        disconnessa dal sistema.
        Tutto il pranzo potrebbe essere vomitato.
        Si prega di continuare a mangiare con le
        mani o premere CTRL+ALT+CANC sul tavolino da
        notte per riavviare il sistema.hahahahahahahahhahahahahahhahaha :D
  • Anonimo scrive:
    ma bill gates al mattino...
    ... si "bomba" ?il videoregistratore deve fare 1 kosa... due al massimo.. registra le kasette e te le fa veder...il pc ne fa 8000...è, indi, ovvio ke semplificare il piccì vuol dire renderlo meno "potente"...
    • Anonimo scrive:
      Re: ma bill gates al mattino...
      no, niente bomba...E' caduto dal girello quando era piccolo.Bill dice che il PC e' troppo complesso, per coprire le difficolta' latenti dei programmatori M$ a scrivere sistemi operativi potenti....Se fosse per lui, i pc dovrebbero avere la stessa complessita del pallottoliere :-)))
  • Anonimo scrive:
    Pc complesso? Lo sarà sempre!
    Signori e signore, il pc per voi è troppo complesso? si è vero, mi trovate perfettamente daccordo su questo punto. Ma il centro della questione è un altro. Il pc è complesso perchè fa un sacco di cose... praticamente tutto! E'ovvio che, versatile e personalizzabile com'è, sia anche difficile da usare.... anche il MAC, per quanto più facile sia di Widows è ancora "difficile", soprattutto per che non fa parte dell'era tecnologica e lo approccia per la prima volta. Vi basti pensare che ci sono persone che trovano DIFFICILE l'uso del mouse!Ebbene, come si può paragonare il PC ad un VIDEOREGISTRATORE? Cosa fa questo elettrodomestico? Riproduce cassette, cambia i canali, registra cassette e le riavvolge. STOP.Cosa fa il PC? Con questo si gioca, si lavora, si fanno grafici, tabelle, documenti, relazioni, si disegna, si progetta, si programma, si sviluppa, si naviga, si scarica, si ascolta musica, si guardano filmati, film... vado avanti?Capite bene che il PC sarà facile da usare quando si userà, ad esempio, SOLO per giocare: e allora diventa come la PlayStation... e non ditemi che la Play è difficile.....Ma fino a quando il PC farà un sacco di cose, questo sarà sempre "DIFFICILE", a meno che non si vada a semplificare la suna personalizzazione, che lo rende a misura utente. Allora si che sarà "PIÙ FACILE" ma perderà tante sue funzioni.....
  • Anonimo scrive:
    BASTA CHE FACCIANO DUE SISTEMI DIFFERENTI...
    basta che facciano 2 sistemi operativi differenti già windows cosi come per personalizzazione fa schifo al c*z*o poi l'ultima trovata di zio bill nella versione XP che manco si puo settare la roba che si installa è una bella trovata che uno deve poi andarsi a fare tutte le disinstalazioni dal "aggiungi rimuovi componenti" dopo la installazione ecc speriamo che non facciano delle schifezze ma ormai ne dubito che non lo facciano boh vedremo.La cosa migliore sarebbe un windows che incorpora la personalizzazione di linux ma questo non succedera mai penso.
    • Anonimo scrive:
      Re: BASTA CHE FACCIANO DUE SISTEMI DIFFERENTI...
      Hai usato solo un punto in tutta la frase... Qui sì che non si capisce nulla...- Scritto da: ER}M{AC
      basta che facciano 2 sistemi operativi
      differenti già windows cosi come per
      personalizzazione fa schifo al c*z*o poi
      l'ultima trovata di zio bill nella versione
      XP che manco si puo settare la roba che si
      installa è una bella trovata che uno deve
      poi andarsi a fare tutte le disinstalazioni
      dal "aggiungi rimuovi componenti" dopo la
      installazione ecc speriamo che non facciano
      delle schifezze ma ormai ne dubito che non
      lo facciano boh vedremo.
      La cosa migliore sarebbe un windows che
      incorpora la personalizzazione di linux ma
      questo non succedera mai penso.
  • Anonimo scrive:
    "Facile e' bello" non sono d'accordo ......
    L'attrattiva dei PC e delle apparecchiatureelettroniche "a mio giudizio" sta' anche nellaloro flessibilita', programmabilita' e ....perche' no "complessita'".Intel e Microz, ecco il nome delle loro tecnologie di avanguardia ...
    "Big Water" ====
    Grande cesso
    Arapahoe ====
    Harrapao
    3GIO ====
    Topo GigioSIAMO A CAVALLOOOOOOO....
  • Anonimo scrive:
    Na..na..na....
    Tutto si tocca ma non Windows XP, il sistema operativo perfetto. Se andiamo, poi, a pesare le risorse di cui XP abbisogna, questi litePc non peseranno meno di 2/3 tons
    • Anonimo scrive:
      Re: Na..na..na....
      - Scritto da: Al
      Tutto si tocca ma non Windows XP, il sistema
      operativo perfetto. Se andiamo, poi, a
      pesare le risorse di cui XP abbisogna,
      questi litePc non peseranno meno di 2/3 tonsxp perfetto? oh my god...scusa mi puoi prestare un pò di quel prosciutto che hai negli occhi?
      • Anonimo scrive:
        Re: Na..na..na....
        - Scritto da: lordmilo
        - Scritto da: Al

        Tutto si tocca ma non Windows XP, il
        sistema

        operativo perfetto. Se andiamo, poi, a

        pesare le risorse di cui XP abbisogna,

        questi litePc non peseranno meno di 2/3
        tons

        xp perfetto? oh my god...

        scusa mi puoi prestare un pò di quel
        prosciutto che hai negli occhi?
        questi litePc non peseranno meno di 2/3
        tonspsst.. era ironico
  • Anonimo scrive:
    PC e VCR
    Cosa centra il PC ed il VCR. Perchè aggiornare il fw o patchare il VCR?Io ho un vcr da 10 anni, va da DIO (un Sanyo stereo, semplice velocità), usato e strausato ...Il PC cambia ogni 3 o 4 volte all'anno. Ma come si può anche solo pensare di fare paragoni?Eppoi ... uante persone lo sanno programmare un PC?Quante hanno ancora al posto dell'ora un bello 00:00 che lampeggia?pc più facile ... mi sembra (al dilà delle considerazioni su winxp, pietose!) solo un'abile operazione di marketing. Nient'altro!
  • Anonimo scrive:
    Ehm .. 110 GHz ? non e' un po' molto?
    Penso che sia (ovviamente) un errore di battitura ..
    Intel sostiene che PCI Express potrà spingersi a frequenze di clock di 110 GHz ... non e' un po' molto ??
    • Anonimo scrive:
      Re: Ehm .. 110 GHz ? non e' un po' molto?
      Ma 'ndo cazzo vivi? perchè non impari un po' l'italiano?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ehm .. 110 GHz ? non e' un po' molto?
      Eh, si: 640Kb dovrebbero bastare per tutti... :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ehm .. 110 GHz ? non e' un po' molto?
        - Scritto da: FB6
        Eh, si: 640Kb dovrebbero bastare per tutti...

        :-)infatti qui si parla di frequenza non di ram hertz non byte
        • Anonimo scrive:
          Re: Ehm .. 110 GHz ? non e' un po' molto?
          - Scritto da: ViaCampesina


          - Scritto da: FB6

          Eh, si: 640Kb dovrebbero bastare per
          tutti...



          :-)
          infatti qui si parla di frequenza non di ram
          hertz non byte
          già... la frequenza dei processori non ne quantifica la velocità...ciao ciao
  • Anonimo scrive:
    Big Water

    Le ambizioni di Microsoft sono condivise da
    Intel, l'altra metà del noto duopolio
    "Wintel", già impegnata a sviluppare delle
    specifiche, il cui nome in codice
    è "Big Water"Grande cesso ????
    • Anonimo scrive:
      Re: Big Water
      - Scritto da: steulin

      Le ambizioni di Microsoft sono condivise da

      Intel, l'altra metà del noto duopolio

      "Wintel", già impegnata a sviluppare delle

      specifiche, il cui nome in codice

      è "Big Water"

      Grande cesso ????E dire che io sono anni che lo chiamo cosi'... forse dovrei pretendere delle rojality :)Ciaomarco
  • Anonimo scrive:
    filosofie
    questo forum e`proprio interessante, si vedono messe a nudo le 3 anime dellìnformatica:il mac, windows e linuxGli utenti linux sono contrari alla semplificazione perche`sanno che il loro sistema e`troppo complesso e non e`ancora dotato di una interfaccia grafica almeno all'altezza di win, pensano di poter perdere parte della potenza dellÒS e di rischiare di trasformare il loro sistema in un giocattolo.Gli utenti Win hanno paura di perdere le loro DLL, i registri i driver e tutto cio`che fa di loro degli "esperti" di fronte alla massa che di computer non capisce niente.Gli utenti mac che invece sanno che si possono avere contemporaneamente potenza e semplicita`d'uso, si ritrovano a dar ragione a Bill.Bill che ancora una volta ha capito in che direzione bisogna andare e si appresta a copiare di nuovo il mac.Mi spiace ma ha sempre ragione lui, l'interfaccia grafica (iniziata con Lisa 1983) ha reso possibile la diffusione del computer e senza di cio`questo non sarebbe mai successo (monito per i Linuxiani), il digital Hub (iniziato con iMac 1999) e la semplificazione trasformeranno il computer in un altro elettrodomestico con buona pace dei tanti "esperti" che si ritroveranno tutti disoccupati
    • Anonimo scrive:
      Re: filosofie

      Mi spiace ma ha sempre ragione lui,
      l'interfaccia grafica (iniziata con Lisa
      1983) ha reso possibile la diffusione del
      computer e senza di cio`questo non sarebbe
      mai successo (monito per i Linuxiani), La prima interfaccia grafica è di Xerox, è stata Apple a copiarla, poi Microsoft la ha copiata da Apple...chi di spada ferisce...
      • Anonimo scrive:
        Re: filosofie
        - Scritto da: tauromachia

        Mi spiace ma ha sempre ragione lui,

        l'interfaccia grafica (iniziata con Lisa

        1983) ha reso possibile la diffusione del

        computer e senza di cio`questo non sarebbe

        mai successo (monito per i Linuxiani),

        La prima interfaccia grafica è di Xerox, è
        stata Apple a copiarla, poi Microsoft la ha
        copiata da Apple...
        chi di spada ferisce...Non credo sia corretto dire che Apple ha copiato l'interfaccia Xerox: l'ha comprata.MS, invece, ha aspettato una sentenza per pagare il dovuto ad Apple.
        • Anonimo scrive:
          Re: filosofie

          Non credo sia corretto dire che Apple ha
          copiato l'interfaccia Xerox: l'ha comprata.
          MS, invece, ha aspettato una sentenza per
          pagare il dovuto ad Apple.be, forse con copiata intendeva dire che Apple non aveva inventato nulla con Lisa, se non la riproposizione della interfaccia grafica in un diverso segmento di mercato, idea che si sarebbe poi dimostrata vincente con gli anni
      • Anonimo scrive:
        Re: filosofie


        l'interfaccia grafica (iniziata con Lisa

        1983)
        La prima interfaccia grafica è di Xerox, è
        stata Apple a copiarla, poi Microsoft la ha
        copiata da Apple...
        chi di spada ferisce...non e` importante chi l`ha inventata ma chi ci ha creduto ed investito sopra; xerox l`ha` venduta e apple l`ha comperata, prima e` stata appple seguita poi da MS; fatto sta` che adesso ce la ritroviamo su tutti i computer linux compreso
    • Anonimo scrive:
      Re: filosofie

      digital Hub (iniziato con iMac 1999) e la
      semplificazione trasformeranno il computer
      in un altro elettrodomestico con buona pace
      dei tanti "esperti" che si ritroveranno
      tutti disoccupatia parole tutto bello...ma vedrai che ci sara bisogno ancora di "esperti"...bhe almeno fino a quando non inventano i robot...
    • Anonimo scrive:
      Re: filosofie
      - Scritto da: Pietro.....
      Gli utenti linux sono contrari alla
      semplificazione perche`sanno che il loro
      sistema e`troppo complesso e non e`ancora
      dotato di una interfaccia grafica almeno
      all'altezza di win, pensano di poter perdere
      parte della potenza dellÒS e di rischiare di
      trasformare il loro sistema in un
      giocattolo.O forse perchè pensano che per alcune cose è meglio un'interfaccia grafica (e in Linux esiste KDE e Gnome che poco o nulla hanno da invidiare a Windows..), mentre per altre è meglio un terminale a caratteri.Windows non è superiore a Linux sull'interfaccia grafica, ma semmai sui tool di configurazione che sfruttano l'interfaccia grafica. Quando però ti abitui a configurare il sistema modificando dei file di testo, ti rendi conto che è un sistema più efficace sia dei tool grafici di Linux, ma anche di quelli di Windows...
      Gli utenti Win hanno paura di perdere le
      loro DLL, i registri i driver e tutto
      cio`che fa di loro degli "esperti" di fronte
      alla massa che di computer non capisce
      niente.Spero che non sia solo per questo....
      Gli utenti mac che invece sanno che si
      possono avere contemporaneamente potenza e
      semplicita`d'uso, si ritrovano a dar ragione
      a Bill.Si e no... direi 50% e 50%
      Bill che ancora una volta ha capito in che
      direzione bisogna andare e si appresta a
      copiare di nuovo il mac.
      Mi spiace ma ha sempre ragione lui,
      l'interfaccia grafica (iniziata con Lisa
      1983) ha reso possibile la diffusione del
      computer e senza di cio`questo non sarebbe
      mai successo (monito per i Linuxiani), ilLasciando perdere i (discutibili) moniti, hai detto una cosa abbastanza sballata. Infatti fino alla diffusione del Windows 3 il sistema operativo più diffuso era il DOS. Quindi senza interfaccia grafica. Mentre il Mac era di nicchia e l'Amiga era considerato un computer per giocare. Eppure allora il computer era già difffusissimo.
      digital Hub (iniziato con iMac 1999) e la
      semplificazione trasformeranno il computer
      in un altro elettrodomestico con buona pace
      dei tanti "esperti" che si ritroveranno
      tutti disoccupatiSugli esperti disoccupati permettimi di dubitare...Così come sul fatto che il computer sia destinato a diventare sempre più semplice fino a trasformarsi in un altro elettrodomestico (semmai sono gli elettrodomestici che stanno diventando sempre più complicati, ma questo è un altro discorso).La questione in realtà è un'altra pensare che un solo sistema possa soddisfare le esigenze di tutti quanti è semplicemente assurdo. In quest'ottica possono quindi coesistere Windows, Mac, Linux, BSD e ogni altro sistema con i suoi pregi, i suoi difetti e le sue particolarità. Per negare questo bisogna o essere Bill Gates, o essere miopi, o essere dei talebani di un s.o.
      • Anonimo scrive:
        Re: filosofie
        Ok ho esagerato un po' per provocare ma anche per fare pensare un po' la gente meglio un terminale a caratteri.
        Windows non è superiore a Linux
        sull'interfaccia grafica, ma semmai sui tool
        di configurazione che sfruttano
        l'interfaccia grafica. Quando però ti abitui
        a configurare il sistema modificando dei
        file di testo, ti rendi conto che è un
        sistema più efficace sia dei tool grafici di
        Linux, ma anche di quelli di Windows...io ho provato ad installare linux (SUSE)con l'aiuto di un amico che ci sapeva fare, ti dico cosa ho visto:interfaccia di installazione a caratterialcune domande che mi hanno lasciato perplesso, per fortuna c'era il mio amico, ha sbagliato a leggere la memoria abbiamo dovuto correggere noi, alla fine dell'installazione mi sono ritrovato un bel prompt. niente interfaccia grafica, un giga, credo, installato e nessuna informazione di cosa ci fosse dentro.Allora se questo deve essere un sistema per sistemisti OK nessun problema ma se deve diventare il desktop alternativo a windows allora di strada da fare ce n'e' tanta.Io penso al ragazzino di 12 anni che si e' fatto regalare un computer per la promozione, alla segretaria che si compra un computer per fare di lavori a casa a mio padre (70 anni)che si sta impaginando da solo un libro con pagemaker e un mac, bene loro a quel punto formattano tutto e installano windows. e cosi' sono il 90% degli utenti.

        Gli utenti Win hanno paura di perdere le

        loro DLL, i registri i driver e tutto

        cio`che fa di loro degli "esperti" di
        fronte

        alla massa che di computer non capisce

        niente.

        Spero che non sia solo per questo....anch'io ma temo di si

        l'interfaccia grafica (iniziata con Lisa

        1983) ha reso possibile la diffusione del

        computer e senza di cio`questo non sarebbe

        mai successo (monito per i Linuxiani), il

        Lasciando perdere i (discutibili) moniti,
        hai detto una cosa abbastanza sballata.
        Infatti fino alla diffusione del Windows 3
        il sistema operativo più diffuso era il DOS.
        Quindi senza interfaccia grafica.Ok ma allora il mac costava 5 volte un PC ho le fatture, nella mia ditta nell 89 hanno comperato un pc IBM e un mac 6 milioni contro 30. se i prezzi fossero stati invertiti non saremmo qui a parlare di queste cose adesso

        digital Hub (iniziato con iMac 1999) e la

        semplificazione trasformeranno il computer

        in un altro elettrodomestico con buona
        pace

        dei tanti "esperti" che si ritroveranno

        tutti disoccupati

        Sugli esperti disoccupati permettimi di
        dubitare...Ho scritto "esperti" tra virgolette intendevo quelli che perche' sanno un po mettere le mani dentro win si credono dei padreterni non certo quelli che tengono in piedi sistemi con centinaia di pc

        La questione in realtà è un'altra pensare
        che un solo sistema possa soddisfare le
        esigenze di tutti quanti è semplicemente
        assurdo. In quest'ottica possono quindi
        coesistere Windows, Mac, Linux, BSD e ogni
        altro sistema con i suoi pregi, i suoi
        difetti e le sue particolarità. vero ma ci saranno i computer per la massa, 90% e quelli professionali 10%, window e' per la massa e' fuori di dubbio, linux deve ancora decidere cosa vuol fare da grande
  • Anonimo scrive:
    microfono
    Vi immaginate?Connetto un microfono...... mi spiace non e' micro$oft!.mi sa che inventera' freedomland.Che presa per il c....Oggi sono andato in una web farm.Dovevate vedere quanti linux girano.
    • Anonimo scrive:
      Re: microfono
      - Scritto da: pippo
      Oggi sono andato in una web farm.
      Dovevate vedere quanti linux girano.Bé, saranno tutti li....io non li vedo mai.
      • Anonimo scrive:
        Re: microfono
        Si vede che ti sei fossilizzato sul tuo Winzoz e sul suo mondo, compri solo Windows-Ultra_magazin-Altro-non-so.Vuol dire che non vedi beneSe nopn l'hai mai visto non puoi sapere come e' fatto e quindi non puoi riconoscerlo.......pero' che tu lo voglia o no, sei circondato da pinguini.Ti connetti ad internet ? Bene, la macchina che dall'altra parte gestisce la tua macchina cosa pensi che sia Windows ? NO ! o un *BSD o un LINUXVieni in Facolta' da me, la situazione rilutera' essere completamente l'oppostoMagari non li vedi, ma i sistemi Linux e Unix in generis permeano la nostra vita, magari in quei settori un po' troppo ardui da far e gestire ad una povera, inesperta,debole e fragile finestrellaCiao CiaoPSQuando pensi di guardare lontano, allunga lo sguardo e guarda oltre vedrai cose inimmaginabili e bellissime
  • Anonimo scrive:
    Hanno scoperto l'acqua calda
    Apple da sempre fa computer e applicativi per il settore della grafica. E funzionano. Eccome se funzionano! E sono anche facili da usare!!Yeah!
  • Anonimo scrive:
    XP non e' la risposta
    e' vero, l'utente non dovra' nemmeno sapere che esistono i driver, potrebbero essere contenuti in una memoria nella periferica, non dovra' nemmeno sapere che esistono gli hard disk, per lui sara' uno spazio di memoria globale, non dovra' piu' preoccuparsi di clock del processore, saranno cosi' veloci che per gli usi piu' comuni uno vale l'altro, non dovra' aggiungere memoria, ci sara' sempre la quantita' massima consentita dal sistema,la struttura di ogni programma dovra' essere la stessa riducendo drasticamente la curva di apprendimento, il sistema operarivo scomparira' agli occhi dell'utente, stara' li' nascosto e si occupera' di tutto.Il problema e' che XP e' la cosa piu' compessa che e' stata costruita, il punto di partenza e' quello sbagliato.magari Apple invece..
    • Anonimo scrive:
      Re: XP non e' la risposta
      ... magari APPLE è la soluzione migliore. Senonchè, tra i miei molti amici che utilizzano il PC qualche volta la sera per fare due chiacchiere in chat o scaricare qualche canzoncina da Audiogalaxy non ce ne è uno che sappia che esiste anche un computer chiamato Macintosh ...
      • Anonimo scrive:
        Re: XP non e' la risposta
        - Scritto da: Piwi
        ... magari APPLE è la soluzione migliore.
        Senonchè, tra i miei molti amici che
        utilizzano il PC qualche volta la sera per
        fare due chiacchiere in chat o scaricare
        qualche canzoncina da Audiogalaxy non ce ne
        è uno che sappia che esiste anche un
        computer chiamato Macintosh ...E chi frequenti, Er Carota e Gennarino 'O scippatore?! ;-)Prima che mi mandi un sicario: stò scherzando. Certo che neanche uno che conosce Mac.......è trissshte.
        • Anonimo scrive:
          Re: XP non e' la risposta
          - Scritto da: Dario
          - Scritto da: Piwi

          ... magari APPLE è la soluzione migliore.

          Senonchè, tra i miei molti amici che

          utilizzano il PC qualche volta la sera per

          fare due chiacchiere in chat o scaricare

          qualche canzoncina da Audiogalaxy non ce
          ne

          è uno che sappia che esiste anche un

          computer chiamato Macintosh ...


          E chi frequenti, Er Carota e Gennarino 'O
          scippatore?! ;-)

          Prima che mi mandi un sicario: stò
          scherzando. Certo che neanche uno che
          conosce Mac.......è trissshte.
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            Beh, ragazzi, dai : per molti, moltissimi, l'unico computer è il PC ...
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            Si , belli e facili da usare i Mac, ma quanto costano eh ?
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            - Scritto da: Crotalo
            Si , belli e facili da usare i Mac, ma
            quanto
            costano eh ?ma sei sicuro che costano cosi` tanto, il costo non lo devi calcolare solo al momento dell`acquisto lo devi almeno valutare nell`arco di tre anni di vita, devi includere: accessori aggiunti in seguito, schede varie, costo dei programmi (per esempio l`antivirus non lo compri per il mac) costo per la manutenzione tempo sprecato per risolvere conflitti, eliminare virus, reinstallre etc. anche il tempo e` denaro soprattutto quando viene tolto al tempo effettivamente lavorato, per ultimo quando provi a rivenderlo il mac vale ancora qualche cosa il pc lo butti.ma sei ancora sicuro che i mac costano cosi` tanto
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            ti ricordo solo che , per il prezzo che ha un mac, potrei comprare hardware aggiuntivo per un bel pezzo. e non mi sembra che la apple fornisca di serie chissa che cosa..e i programmi per il mac non te li regalano, a parte l' antivirus :-)quanto costa il piu scarso dei mac ? 1200 euro ! e un pc ? con 800/900 euro circa prendi gia un buon pc, con monitor , e se devi espanderlo spendi poco. per non parlare del parco software esistente per pcsul fatto della stabilita e assistenza ti dico ok, ma preferisco avere un pc assemblato e che ogni tanto crasha, che avere un mac quasi tagliato fuori da tuttoa mio modesto parere gli apple vanno bene solo per chi lavora in grafica e soprattutto in musica, o per chi e' proprio a digiuno di computer e non vuole imparare..sciao
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            - Scritto da: crotalo
            apple fornisca di serie chissa che cosa..e i
            programmi per il mac non te li regalano, a
            parte l' antivirus :-)Mi sa che il problema è questo... i programmi per Windows sono tutti gratis, quelli per Mac li devi comprare...
            quanto costa il piu scarso dei mac ? 1200
            euro ! e un pc ? con 800/900 euro circaE di che marca è quel PC? Un assemblato? Allora non vale, la qualità dei materiali è diversa e la qualità si paga.
            avere un mac quasi tagliato fuori da tuttoQuesta è una leggenda... dimmi con cosa sarebbe incomatibile un Mac (occhio che le incompatibilità le conosco piuttosto bene già da solo, quindi non puoi barare ;o).
            a mio modesto parere gli apple vanno bene
            solo per chi lavora in grafica e soprattutto
            in musica, o per chi e' proprio a digiuno di
            computer e non vuole imparare..Altra leggenda...Mai usato un Mac, vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta

            Mi sa che il problema è questo... i
            programmi per Windows sono tutti gratis,
            quelli per Mac li devi comprare...si, ma anche per il mac esiste un mercato parallelo, non credere. e gli originali possono costare di meno. poi ci sono innumerevoli utility

            E di che marca è quel PC? Un assemblato?
            Allora non vale, la qualità dei materiali è
            diversa e la qualità si paga.un assemblato puo essere una ciofeca ok, ma se lo fai tu o lo fai fare da un negozio un minimo qualificato, non perdi niente rispetto a un pc brand, anzi a volte guadagni in qualita' e puoi scegliere un sistema adatto alle tue necessita'non hai assistenza e' vero, ma secondo me e' un aspetto secondario per i pc. che assistenza hai per il tuo mac dimmi ?
            Questa è una leggenda... dimmi con cosa
            sarebbe incomatibile un Mac (occhio che le
            incompatibilità le conosco piuttosto bene
            già da solo, quindi non puoi barare ;o).chi vuole un sistema per lavorarci su, per esempio per programmare in visual basic cosa deve fare ? comprare un pc ! chi vuole poi anche giocarci cosa fa? compra un mac? no, al massimo una consolechi vuole fare musica a livello professionale compra un mac, forsein questo senso un mac e' limitatoma se costasse almeno quanto un pc..


            a mio modesto parere gli apple vanno bene

            solo per chi lavora in grafica e
            soprattutto

            in musica, o per chi e' proprio a digiuno
            di

            computer e non vuole imparare..

            Altra leggenda...

            Mai usato un Mac, vero?certo che lo ho usato , gia' un mac classic ai tempi in cui studiavo all' universita'e ho provato recentemente un G4 , da un amico che lavora in campo musicale. gran bella macchina, potente per un musicista , un grafico, se la espandima per chi vuole una macchina all-purpose non e' affatto l' idealeciao passo e chiudo
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            - Scritto da: crotalo
            si, ma anche per il mac esiste un mercato
            parallelo, non credere. e gli originali
            possono costare di meno. poi ci sono
            innumerevoli utilitySì, ma dato che ci sono *molte* meno persone che hanno Mac, non ti puoi copiare l'ultima versione dall'amico del cugino...
            un assemblato puo essere una ciofeca ok, ma
            se lo fai tu o lo fai fare da un negozio un
            minimo qualificato, non perdi niente
            rispetto a un pc brand, anzi a volte
            guadagni in qualita'Mai visto dentro ad una macchina IBM o ad una Sparc, vero? Sembrano disegnate con la stecca, tutto ci sta perfettamente, i fili non si ingarbugliano, sei sempre comodo a lavorare, sono robuste...(Non ho detto che gli assemblati sono ciofeche, ma le differenze si vedono eccome)
            e puoi scegliere un
            sistema adatto alle tue necessita'Questo è corretto.
            non hai assistenza e' vero, ma secondo me e'
            un aspetto secondario per i pc. che
            assistenza hai per il tuo mac dimmi ?Non so non ne ho bisogno, ma mi pare ci siano una trentina di giorni di assistenza e nel negozio dove l'ho preso mi hanno detto che se ho bisogno posso chiedere anche direttamente a loro (nota che ho un Mac solo da circa un mese, prima solo PC assemblati ;o)
            chi vuole un sistema per lavorarci su, per
            esempio per programmare in visual basic cosa
            deve fare ? comprare un pc ! chi vuole poiBeh... hai preso un linguaggio MS... tutti gli altri vanno bene (VBA c'è anche in Mac, se hai Office X).
            anche giocarci cosa fa? compra un mac? no,
            al massimo una consoleQuesto non centra, non fa parte della categoria "computer"
            chi vuole fare musica a livello
            professionale compra un mac, forse
            in questo senso un mac e' limitato
            ma se costasse almeno quanto un pc..Leggende... io sono un programmatore Java/Python/JSP/PHP

            Mai usato un Mac, vero?
            certo che lo ho usato , gia' un mac classic
            ai tempi in cui studiavo all' universita'
            e ho provato recentemente un G4 , da unEcco, io non avrei MAI comprato un Mac prima di OS X. Tutte le tue considerazioni sono un po' più valide per Mac OS ma per chi vuole una macchina all-purpose
            non e' affatto l' idealeNon sono affatto d'accordo, non riesco ad immaginare qualcosa che non si possa fare con un Mac, a meno di non parlare di cose specifiche di una piattaforma, tipo programmare in VB... io potrei chiederti di programmare in ObjC con Cocoa su Win e allora Win sarebbe limitato...
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            e non mi sembra che la
            apple fornisca di serie chissa che cosa..e i
            programmi per il mac non te li regalano, a
            parte l' antivirus :-)iTunes: per archiviare e ascoltare musicaiPhoto: per archiviare e vedere fotoimovie: per editare filmiDVD: per creare DVD Apple Works: set completo per office compatibile con MS Office (pp e access esclusi)
            quanto costa il piu scarso dei mac ? 1200
            euro ! e un pc ? con 800/900 euro circa
            prendi gia un buon pc, con monitor , e se
            devi espanderlo spendi poco. ah si?Stai parlando di hp, IBM, Packard Bell, Siemens, e co.Apple non la puoi confrontare con gli assemblati che fa il vicino di casa.per non parlare
            del parco software esistente per pcstai parlando del SW che si compera o di quello che puoi copiare(rubare) dall`amico, dalla ditta, o dai siti warez? nel primo caso i principali SW ci sono per entambe le piattaforme e costano uguale, nel secondo caso..ma preferisco avere un pc
            assemblato e che ogni tanto crasha, auguriche
            avere un mac quasi tagliato fuori da tuttol`unica cosa poco sviluppata in mac sono i giochi, ma in effetti e` un computer fatto piu` per lavorare.
            a mio modesto parere gli apple vanno bene
            solo per chi lavora in grafica e soprattutto
            in musica, aggiungi purefotografia, editing video, architettura, matematica, elettronica, biologia, ufficio (c`e` office anche per mac), web editing, authoring.. o per chi e' proprio a digiuno di
            computer e non vuole imparare..imparare cosa? come si cancella un file con mac o con windows, o come lo si copia, o come si fa una ricerca sul disco, i due sistemi sono analoghi in nessuno dei due casi si impara a usare un computer veramente, tuttalpiu` con windows si impara a configurare il sistema e a capire cosa c`e` che non funziona e a sistemarlo, tutte cose inutili con il mac
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            - Scritto da: crotalo
            ti ricordo solo che , per il prezzo che ha
            un mac, potrei comprare hardware aggiuntivo
            per un bel pezzo. e non mi sembra che la
            apple fornisca di serie chissa che cosa..e i
            programmi per il mac non te li regalano, a
            parte l' antivirus :-)potresti comprare HW aggiuntivo per un bel pezzo? lo trovi dentro gli ovetti kinder ?apple fornisce di serie cose prestigiose che FUNZIONANO a meraviglia... vuoi un esempio fra tutti? prova a comprarti un unità ottica che legge sia cd che dvd masterizzandoli entrambi in modo pressochè infallibile (mai bruciato un cd/dvd in vita mia...) e vienimi a dire quanto costa... non meno di 2 milioni di vecchie lire, vero? bhe, il superdrive in mac è in alcuni modelli di SERIE... per quanto riguarda i programmi apro una parentesi ben marcata:io parlo sempre di utenti non professionisti e faccio esempi per loro visto che sono la maggioranza dei compratori... quindi... immagina un non professionista che compra, diciamo, il nuovo iMac con superdrive, lo scarta, attacca la spina alla corrente e lo accende, l'utente comune può già ascoltare, catalogare e masterizzare cd, immagini, dvd, video, mp3... etc..etc... grazie ai software gratuiti di apple...può navigare in internet, può fare fogli di calcolo, grafica, database grazie a AppleWorks, hai 3 giochi 3d in bundle... due avventure e un gioco di corse... hai gli scacchi(sempre in 3d)io credo che un utente semplice non abbia bisogno di null'altro... perchè apple offre tanto...mentre chi compra un pc deve continuamente comprarsi il software per tutto... esempi?winamp per ascoltare le radio via internet e gli mp3winzip per decompattare i file zipAcdsee per guardarsi le immaginidevo continuare o ti basta quello che ho scritto?
            quanto costa il piu scarso dei mac ? 1200
            euro ! e un pc ? con 800/900 euro circa
            prendi gia un buon pc, con monitor , e se
            devi espanderlo spendi poco. per non parlarewowowow, ma qui si parla di leggende metropolitane sul mac... che bello... ora caro amico te le distruggo tutte :Dfacciamo esempi concreti, e non alla carlona come i tuoi:il più "scarso" dei mac costa(guardando l'applestore italia) 1198,80 euro e comprende:processore G3 a 500Mhz (paragonandolo ai vostri processori lo si potrebbe accumunare ad un pentium4 a 1100MHz)256K di cache al secondo livello (questa il pentium4 non ce l'ha se non erro...)128mb di ramHD ultraATA da 20 gigacd-romAti rage 128 ultrascheda ethernet 10/100base-tmodem a 56Kvideo mirroring VGAmonitor da 15"comprendici anche che insieme ti danno i seguenti software:MacOS X e MacOS 9.2.2(sistemi operativi)Mail (per la posta)Disc Burner(per masterizzare da scrivania con un semplice drag&drop)AppleWorks(paragonalo ad un office molto più semplicistico, il che non vuol dire che fà cagare...)iTunes2(per ascoltare, catalogare e masterizzare musica)iMovie2(per editare e creare filmati)iDVD(per editare, creare e masterizzare DVD)iPhoto(editare, catalogare foto)explorer e netscape (per navigare)gli scacchi e 3 giochi 3D molto carini e divertenti ^_^sicuramente mi sono scordato molto di più...ora tocca a te... vai in un qualsiasi sito che vende computer e compra le stesse cose, o gli equivalenti di quello che offre questo iMace scrivi tutto per filo e per segno... poi vediamo chi spende di più...
            del parco software esistente per pcti rispondo un'altra volta con i fatti e non con le chiacchiere... guardati stò sito, troverai tutto il software che occorre... senza rinunce... siano essi programmi di lavoro o giochi...http://guide.apple.com/it/software.lassofatti un giro e poi avvisami...ah, guardati anche questo sito, contiene tutti i freeware e shareware per qualsiasi sistema operativowww.versiontracker.comti renderai conto che la storiella che dice che il mac non ha software non regge più... e da tanto ormai...
            sul fatto della stabilita e assistenza ti
            dico ok, ma preferisco avere un pc
            assemblato e che ogni tanto crasha, che
            avere un mac quasi tagliato fuori da tuttotagliato fuori da tutto? non credo proprio... ma chi te le racconta stè storielle? mhà...invece di parlare per sentito dire, scrivi esempi pratici e reali... altrimneti le tue scuse e le tue arroganze non reggono ^_^non prendertela ma io col mio mac posso fare tutto quello che la tecnologia permette di fare... senza limitazioni riguardo al mondo PCe ti aggiungo: io sul mio mac ci posso montare tutti i sistemi operativi più importanti... MacOS,MacoOS X(Unix), Linux e anche windows(basta comprare VirtualPC programmino che simula il processore che usate voi wintel-user) dopo questo piccolo esempio credi ancora che col mac saresti tagliato fuori?
            a mio modesto parere gli apple vanno bene
            solo per chi lavora in grafica e soprattutto
            in musica, o per chi e' proprio a digiuno di
            computer e non vuole imparare..si, e la terra è piatta, il sole e le stelle girano attorno alla terra, io sono babbonatale e la monica bellucci è la befana...ma tu solo storielle sai raccontare? esistono due linee di vendita: una è la linea professionale che è fatta di G4 mostruosi con dentro l'ira di dio... e quella è dedicata ai professionisti...l'altra linea di prodotti invece è dedicata agli utenti piccoli e medi... che col computer non ci lavorano... ma lo usano in modo "domestico"questi prodotti si chiamano iBook e iMac e sono perfetti per l'utenza casalinga...poi vabbè... ora c'è pure l' eMac che è esclusivo per le scuolee da ieri c'è pure Xserve, potente server rackinsomma... apple migliora sempre... al contrario dei concorrenti...
            sciaociao ciao, la prossima volta, porta argomentazioni valide, così lottiamo almeno alla pari ^___- hehehehMilo
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            Oltre alla giustissima risposta di Pietro, molti spesso dimenticano che il prezzo degli Apple va confrontato con PC di marca, quindi con una workstation IBM, non con un assemblato CHL...
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            purtroppo non ci sono assemblati Apple...
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            ... e quindi devi fare i conti con prodotti di marca e non assemblati.Un Apple costa più di una workstation IBM?Un assemblato ti dà la stessa qualità di un computer di marca?Vuoi un prodotto di qualità o vuoi spendere poco adesso ed eventualmente spendere ancora dopo?P.S: gli assemblati Mac c'erano, una volta...
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta

            Un Apple costa più di una workstation IBM?non sono aggiornato sui prezzi delle workstation IBM ;-) ma sicuramente un utente medio, non ne compra una
            Un assemblato ti dà la stessa qualità di un
            computer di marca?dipende
            Vuoi un prodotto di qualità o vuoi spendere
            poco adesso ed eventualmente spendere ancora
            dopo?spendere per cosa? tu,se hai un mac, non hai piu speso niente da quando lo hai acquistato ? ma dai

            P.S: gli assemblati Mac c'erano, una volta...gia' :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            - Scritto da: crotalo

            Un assemblato ti dà la stessa qualità di

            un computer di marca?
            dipendeNo

            Vuoi un prodotto di qualità o vuoi
            spendere

            poco adesso ed eventualmente spendere
            ancora

            dopo?
            spendere per cosa? tu,se hai un mac, non hai
            piu speso niente da quando lo hai acquistato
            ? ma daiNo, perché ce l'ho da un mese :o)Comunque è una regola che applico in generale: preferisco spendere un po' di più ma avere prodotti di qualità.
          • Anonimo scrive:
            Re: XP non e' la risposta
            - Scritto da: Piwi
            Beh, ragazzi, dai : per molti, moltissimi,
            l'unico computer è il PC ...e i Silicon Graphics, i Sun, gli Alpha, gli HP Apollo, gli RS 6OOO IBM e i mac cosa sono allora? frigoriferi?
      • Anonimo scrive:
        Re: XP non e' la risposta
        - Scritto da: Piwi
        ... magari APPLE è la soluzione migliore.
        Senonchè, tra i miei molti amici che
        utilizzano il PC qualche volta la sera per
        fare due chiacchiere in chat o scaricare
        qualche canzoncina da Audiogalaxy non ce ne
        è uno che sappia che esiste anche un
        computer chiamato Macintosh ...Scusa, ma ti faccio la domanda inversa: perché dovrebbero sapere che esiste? Non mi dirai che tu conosci tutti i produttori di qualunque cosa esista al mondo, vero?D'accordo che c'è gente che conosce solo aziende per la pubblicità che fanno, ma uno non può sapere tutto. Specie se il campo non gli interessa.E comunque, se anche lo sapessero, perché dovrebbe importargliene? Dopotutto, è solo un produttore di computer fra tanti, che anzi fa computer più costosi. Puoi dire che funzionano bene, che sono fatti meglio, che sono più belli, ma tutto questo può essere insignificante per molta gente, se semplicemente non ha voglia di spendere quei soldi. Dopotutto basta vedere quante Panda si vendono ancora: il motivo principale (e forse la Fiat farebbe bene a capirlo) è perché costa poco e quel poco che fa è più che sufficiente per chi la compra.
    • Anonimo scrive:
      Re: XP non e' la risposta
      XP e' la domandala risposta e' no:)- Scritto da: pietro
      e' vero, l'utente non dovra' nemmeno sapere
      che esistono i driver, potrebbero essere
      contenuti in una memoria nella periferica,non mi sembra una buona mossa: i driver servono per interfacciare il firmware della periferica al sistema operativo, ma devono essere cambiati cambiando il SOse anche microzozz vuole eliminare linux, rimane comunque il fatto che driver per diverse versioni di win non sono compatibili tra lorocomunque sul sistema operativo che uso gli utenti non hanno mai visto un driver, non possono per errore (loro o di un programma) cancellarli o modificarli e non se ne devono minimamente preoccupare.
      non dovra' nemmeno sapere che esistono gli
      hard disk, per lui sara' uno spazio di
      memoria globale, sul sistema operativo che uso io c'e' uno spazio di memoria globale che comprende hard disk (divisi in varie partizioni), dischetti, cdrom eccetera.e ogni utente ha il suo spazio per i propri documenti (in modo tale da non perderli in giro per il computer come capita frequentemente agli utonti win), mentre il resto dell'hard disk e' destinato a programmi e dati comuni
      non dovra' piu'
      preoccuparsi di clock del processore,
      saranno cosi' veloci che per gli usi piu'
      comuni uno vale l'altro,questo mi sembra che succeda gia' adesso: per gli usi comuni va bene qualunque computer piu' veloce di 500Mhz, ovvero tutti quelli in vendita attualmente, sul quale possono girare anche un bel po' di giochi (in condizioni ottimali e magari non quelli usciti oggi.
      non dovra'
      aggiungere memoria, ci sara' sempre la
      quantita' massima consentita dal sistema,ehm... il mio sistema permette di utilizzare un massimo di 4GB di memoria, oppure fino a 64GB) attivando il supporto per "memoria alta"sinceramente non mi sembra il caso di costringere tutti a spendere cifre indecenti per una quantita' simile di memoria...
      la struttura di ogni programma dovra' essere
      la stessa riducendo drasticamente la curva
      di apprendimento,la struttura della maggior parte dei programmi user friendly e' gia' simile: hanno tutti un menu file, un menu edit e un menu help piu' o meno standard. Pero' poi tutto il resto deve dipendere dalle funzioni del programma, altrimenti ci si riduce a dover fare un unico programma per le funzioni piu' comuni...
      il sistema operarivo
      scomparira' agli occhi dell'utente, stara'
      li' nascosto e si occupera' di tutto.dipende da cosa intendi per sistema operativo: se intendi solo il kernel e i servizi di base e' gia' cosi': un utente puo' ignorarlo totalmente e quello funziona; se invece comprendi anche un'interfaccia, quella e' necessaria, quantomeno per far partire i programmi o per gestire i propri file...
      Il problema e' che XP e' la cosa piu'
      compessa che e' stata costruita, il punto di
      partenza e' quello sbagliato.l'ho visto poco, ma concordo pienamente...hanno nascosto tutto cio' che serve per la configurazione, ma non hanno tolto il bisogno di sistemare comtinuamente la configurazione....
      magari Apple invece..per quello che riguarda la facilita' d'uso credo che sia effettivamente imbattibile, peccato solo che i prezzi non siano abbordabili... (il grosso problema e' che valgono tutto quello che costano - e forse anche di piu' - sia come hardware che come software, pero' il loro prezzo li rende adatti a pochi...)P.S. il sistema che io uso non e' MacOS, ed effettivamente richiede il lavoro di un amministratore, almeno per stabilire la configurazione iniziale; in compenso poi per un computer casalingo non c'e' molto lavoro da fare...
      • Anonimo scrive:
        Re: XP non e' la risposta


        magari Apple invece..

        per quello che riguarda la facilita' d'uso
        credo che sia effettivamente imbattibile,
        peccato solo che i prezzi non siano
        abbordabili... (il grosso problema e' che
        valgono tutto quello che costano - e forse
        anche di piu' - sia come hardware che come
        software, pero' il loro prezzo li rende
        adatti a pochi...)ehmmm... i portatili della apple hanno i prezzi più bassi e le prestazioni migliori...gli iMac modello vecchio costano pochissimo e vanno come dei treni... il nuovo iMac offre delle configurazioni hardware da favola... e il prezzo è più che onesto...ebbasta con la storiella che il prezzo è elevato... prova a comprare un PC con le stesse caratteristiche del nuovo iMac e poi dimmi quanto lo pagheresti...e aggiungo:calcolaci pure i costi di manutenzione per un utente medio(che non sà dove mettere le mani), calcola il prezzo degli antivirus, dei firewall che ti tocca installare sul pc... calcola i costi di tutti i tecnici che verranno a formattartelo e/o a cambiare pezzi...pensa a questo prima di dire che i computer Apple sono costosi... anche perchè a me sembrerebbe il contrario...ciao ciao
        P.S. il sistema che io uso non e' MacOS, ed
        effettivamente richiede il lavoro di un
        amministratore, almeno per stabilire la
        configurazione iniziale; in compenso poi per
        un computer casalingo non c'e' molto lavoro
        da fare...MacOS in 10 minuti impari ad usarlo... non servono ne manuali ne altro... basta solo fare qualche click a destra e a manca...baci e abbracci
        • Anonimo scrive:
          Re: XP non e' la risposta
          - Scritto da: lordmilo
          ehmmm... i portatili della apple hanno i
          prezzi
          più bassi e le prestazioni migliori...sulle prestazioni hai pienamente ragione, e ovviamente anche sul rapporto prezzo/prestazioni, ma sui prezzi...mi risulta che il portatile mac piu' economico costi almeno 250000 euro...si trovano in giro portatili "PC" da 100000 euro
          gli iMac modello vecchio costano pochissimo
          e vanno come dei treni... il nuovo iMacsono ancora in vendita? io ho sempre trovato informazioni sui modelli abbastanza nuovi... (se non come usato... anche perche' chi ha un mac di solito se lo tiene :) )
          offre delle configurazioni hardware da
          favola... e il prezzo è più che onesto...

          ebbasta con la storiella che il prezzo è
          elevato... prova a comprare un PC con le
          stesse caratteristiche del nuovo iMac e poi
          dimmi quanto lo pagheresti...molto di piu', il problema e' che a me non serve un portatile con le stesse caratteristiche dell'iMac, a me serve fondamentalmente un portatile sul quale possano girare vim, un browser e qualche strumento per docbook... insomma mi basterebbe un 486 o giu' di li...
          calcolaci pure i costi di manutenzione per
          un utente medioper fortuna non tutti sono utenti medi...e sempre per fortuna si puo' scegliere di prendere cio' che serve alle proprie esigenze...ad esempio, per un principiante con abbastanza soldi un mac e' l'ideale, per una studente squattrinato con un minimo di conoscenze informatiche ci sono cose piu' abbordabili e comunque sufficienti per le esigenze
          (che non sà dove mettere le
          mani), calcola il prezzo degli antivirus,nel mio caso zero, la maggior parte dei virus non va sul mio sistema operativo..
          dei firewall che ti tocca installare sul
          pc... idem, gia' contenuto nel SO
          calcola i costi di tutti i tecnici
          che verranno a formattartelo e/o a cambiare
          pezzi...provvedo da sola a qualunque operazione che non comporti l'apertura del computer (formattazione, reinstallazione di vari sistemi operativi ecc.)se devo aprire il computer dipende dai casi e da quanto vento c'e' (energia statica...) :)
          pensa a questo prima di dire che i computer
          Apple sono costosi... anche perchè a me
          sembrerebbe il contrario...ci ho pensato bene: sono costosi, pur avendo un ottimo rapporto qualita'/prezzo...
          MacOS in 10 minuti impari ad usarlo... non
          servono ne manuali ne altro... basta solo
          fare qualche click a destra e a manca...e' vero... pe imparare ad usare MacOS to basta essere in grado di acquistare un mac :)
    • Anonimo scrive:
      Re: XP non e' la risposta
      Chissa come mai "i2o", inventato 10 anni fa, ha trovato proprio in Microsoft una strenua opposizione.Troppo arrabiati a Redmont dalla semplificazione che ne sarebbe derivata?PC una volta stava per Personal Computer, non Microsoft Appliance (...i bei tempi di Xenix).Sulla semplicita` dei VCR poi, direi che finche` non e` arrivata la programmazione a video, l'interfaccia dei pulsantini sembrava disegnata da un firmwarista.
    • Anonimo scrive:
      Re: XP non e' la risposta
      ... e XP fosse la risposta, c'è di sicuro qualche incomprensione nella domanda! ;o)
      • Anonimo scrive:
        Re: XP non e' la risposta
        - Scritto da: il matto
        ... e XP fosse la risposta, c'è di sicuro
        qualche incomprensione nella domanda! ;o)eeh ???
  • Anonimo scrive:
    SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU
    L'idea è buona, soprattutto per avvicinare l'utenza "anziana" secondo me, dal momento che ormai i giovani d'oggi nascono imparando da subito a usare i normali pc, certo non mi piacerebbe veder ridotto il pc a un videoregistratore, ovvio. Per questo la soluzione piu' efficace credo sia un "Simplified Mode" e un "Advanced Mode" cosi' non si può lamentare nessun tipo di utenza, dal momento che, con l' "advanced mode", gli utenti piu' esperti avranno accesso a un normale uso del pc ed alla configurazione di tutti i suoi settaggi, mentre nella versione semplificata sarà piu' immediato usare il pc per ascoltare musica, vedere video, scrivere o navigare in internet, piu' o meno tutte le sue funzioni essenziali insomma..
    • Anonimo scrive:
      Re: SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU
      - Scritto da: MaX
      L'idea è buona, soprattutto per avvicinare
      l'utenza "anziana"e che palle! insomma, sempre sta storia degli anziani... Dobbiamo ridurci ad usare una architettura spempre piu' scarognata perche' altrimenti i veccheitti arteriosclerotici non sono in grado di usarli per mandare un email al nipoteche non li caga mai?Insomma, sono vecchi, rincitrulliti e con un piede nella fossa.Lasciateli dove stanno.Ga' ci si deve sbobbare il windows dei pokemon....
      • Anonimo scrive:
        Re: SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU
        imbecille prima o poi sarai vecchio anche tu e troverai un imbecille che la pensa come te. tanti auguri
    • Anonimo scrive:
      Re: SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU
      MaX wrote:
      Per questo la soluzione piu' efficace credo sia
      un "Simplified Mode" e un "Advanced Mode" [...]L' idea d' un PC modulare nelle funzionalita' mi pare ottima. In questo senso Win XP (l' ho potuto provare solo mentre sistemavo la macchina d' un amico, ma tanto m' e' bastato) mi pare ke sia sulla buona strada: ha 1 interfaccia + intuitiva ma consente d' usare i medesimi strumenti (giusto con qualke aggiunta) delle precedenti ver di Win/Win NT.
      • Anonimo scrive:
        Re: SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU
        Okay, sei sicuro che winXP sia modulare ??Cappio, non si puo' togliere neppure quella cacchina di messenger perche' a detta di M$ e' integrato nel SO.Guarda caso nel processo che vede M$ imputata e' stato ora richiesto a un programmatore esterno (non ricordo il nome) di rendere XP un po' piu' modulare, perche' e' stato riconosciuto che tale NON e'Pensi che se NON vuoi il pannellino sotto lo puoi togliere, che se vuoi usare SOLO l'interfaccia testuale puoi ?Insomma, prima di dire certe eresie sulla modularita' , si prega di sapere prima di tutto cosa e' REALMENTE la modularita' !!!XP NON E' LA STRADA GIUSTA.Ciao a tutti.HAHAHA WINXP MODULARE HAHAHA
    • Anonimo scrive:
      Re: SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU


      Partiamo da un principio SBAGLIATO e cioé

      che per non fare danni, prima devo
      conoscere

      il sistema operativo in tutte le sue
      parti e

      poi fare attenzione a quello che faccio!

      vedi, anche il tuo secondo me è un principio
      sbagliato... perché se guidi la macchina
      quanto meno devi conoscere il codice della
      strada e a cosa servono il volante, la leva
      del cambio e i pedali... insomma nessuno ti
      chiede di essere un meccanico, ma una certa
      conoscenza di base è sicuramente necessaria!Ciao Godz,premetto che nel post precedente ho cercato di mettermi dalla parte di chi potrebbe trarre vantaggio da un tipo di politica commerciale di questo tipo, lavoro nell'informatica da oltre 10 anni e ne ho viste di tutti i colori come alcune delle persone che frequentano questi forum, ti assicuro.Il paragone con la macchina era solo per fare un esempio, certo che se non so qual e' il pedale del freno metto a rischio delle vite, la mia compresa, se non so installare un lettore di Flash Card USB o una connessione a Internet perche' me lo vogliono far fare con il cd di Libero che mi inchioda tutto il sistema e non riesco neanche più a toglierlo, perdonami, ma non faccio del male proprio a nessuno.
      allo stesso modo, se io sono un tecnico
      informatico probabilmente risolverò un
      problema più facilmente/più velocemente di
      te, ma ciò non significa che tu non debba
      mai poter essere in grado di risolverlo sul
      tuo PC di casa... La mia non era una teoria rivolta verso il "lascia stare che per te e' troppo difficile", ma semplicemente credo che non si debba partire dal presupposto che chi non si interessa di informatica allora non abbia il diritto di usare un PC. Ci sono nel mondo centinaia di artisti di grafica e di multimedia che usano Apple, che non hanno mai chiamato un tecnico nella loro vita e producono delle opere incredibili! Ora il mio principio e' che ciascuno deve avere la possibilità di scegliere il prodotto che più si adatta alle sue esigenze.Se tu chiedi a cento utenti "utonti" se preferirebbero avere il PC che hanno ora oppure un apparecchio che gli permetta di fare le cose basilari senza rompergli le palle più di tanto e oltretutto costa anche di meno, sono sicuro che la maggioranza farebbe il cambio ad occhi chiusi.Il problema è che la gente, presa in mezzo a problemi che non le competono e che non è in grado di comprendere appieno, perde la possibilità di valutare chi gli offre un prodotto migliore di un altro e un'assistenza migliore di un'altra. Questo perché non ha le conoscenze di base, d'accordo, ma secondo te serve inserire nelle scuole un programma di istruzione informatica che è vecchio nel momento stesso in cui viene adottato?Ti faccio un esempio pratico: tu compra un palmare. Ce ne sono vari modelli, alcuni utilizzano un sistema operativo M$ e altri uno proprietario. Scegli due persone che possiedano uno di questi modelli, ognuno ti dirà che quello in suo possesso è migliore dell'altro, perché sono, in termini di utilizzo, entrambi validi.Uno dei motivi per cui M$ o Linux non eguaglieranno MAI Apple (e non sono uno di quei grafici fissati monomarca!) è perché loro ti danno un sistema operativo che gira su una macchina che costruiscono loro. M$ e Linux devono fare sistemi che siano in grado di far funzionare qualsiasi porcata venga costruita con qualsiasi driver scritto in modo pessimo!Converrai con me che il punto di partenza è molto differente, quindi differisce anche il punto di arrivo.
      sei liberissimo di farlo, ma guarda che se i
      "professionisti" si incazzano lo fanno anche
      nel vostro interesse, perché non è giusto
      che uno non sia neanche in grado di
      installarsi un programma (così come non è
      giusto che non sia in grado di mettere
      l'acqua nel serbatoio del tergicristalli, e
      non mi dire che anche per questo chiami
      l'ACI!).No, però non mi è mai capitato che dopo aver messo l'acqua per i tergicristalli la macchina non sia più partita o si spegnesse mentre andavo avanti, questo perché me lo hanno messo lì bello in vista comodo da riempire. Se avessi dovuto smontare il carburatore per raggiungere il bocchettone forse avrei avuto qualche problema in più...
      o forse è solo perché un tecnico informatico
      si fa pagare molto meno di un meccanico che
      te la prendi tanto? la competenza non è
      fatta solo di soldi o di certificazioni, ma
      di esperienza e nottate insonni sui
      problemi!Non credo che un buon tecnico informatico qualificato costi meno di un meccanico, almeno non dalle mie parti.Comunque io non me la prendo per niente, so benissimo che quelli che fanno il nostro lavoro spesso approfittano della situazione per "mascherare" incompetenze di varia natura ("sa, c'era un problema di incompatibilita' tra la versione del bios del controller raid e la revisione del firmware del disco, cosi' ha perso tutti i dati..." sentita con le mie orecchie da uno che tre secondi prima aveva formattato un disco per sbaglio, e aspetto uno solo che mi dica di non aver mai sentito roba simile...)
      non è la stessa cosa, perché per diventare
      avvocato ci vogliono anni di università e
      anni di pratica, per conoscere un PC neanche
      tanto superficialmente bastano poche
      settimane... anche part-timeNon puoi fare un paragone così. Come in tutte le cose ci sono vari livelli di conoscenza anche nell'informatica. Un avvocato esercita quella professione esattamente come un tecnico esercita la sua. Che poi "l'uomo della strada" possa imparare in poche settimane anche part-time sia l'una che l'altra cosa è un altro discorso. Posso comprarmi un manualetto di Windows98 allo stesso prezzo di un bignami sulle procedure legali per le successioni edilizie...

      curiosità mi spingerà oltre, no? Nel

      frattempo se non mi verrà mai questa

      benedetta curiosità avrò risparmiato un
      bel

      po' di soldi!

      su questo mi trovi d'accordo, senonché fare
      quello che dici su un PC è molto più
      semplice che su una macchinaChiedilo a un meccanico! Ognuno ha delle capacità specifiche, non puoi pensare che se tu hai acquisito delle nozioni di informatica in modo semplice e immediato, lo possa fare con altrettanta semplicità il resto della popolazione mondiale...
      l'ultimo

      service pack reso disponibile nella
      nottata

      sul sito del produttore del chipset...

      ma chi ti insulta per queste cose? non è che
      sei un pochino paranoico per caso?Era un esempio estremizzato, un po' di elasticita', su.... ;-)
      ma insomma, cosa vuoi? prima dici che ti
      affidi ai professionisti e adesso pretendi
      di saperne quanto i professionisti?
      sempre la botte piena e la moglie ubriaca...Forse hai interpretato male o mi sono spiegato male io.Il mio era un tentativo di far vedere le cose da un punto di vista differente a un po' di colleghi...CiaoTheRic (p
      • Anonimo scrive:
        Re: SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU
        abbiamo idee diverse, ma almeno c'è una discussione civile.finalmente!ciao e graziegodz
        • Anonimo scrive:
          Re: SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU
          - Scritto da: godzilla
          abbiamo idee diverse, ma almeno c'è una
          discussione civile.
          finalmente!Già, staremo a vedere come va avanti la cosa, magari tra qualche tempo saremo qui a parlarne...
          ciao e grazie
          godzGrazie a te godz, buona serataTheRic
    • Anonimo scrive:
      Re: SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU

      perché non è giusto che uno non sia neanche in
      grado di installarsi un programma (così come non
      è giusto che non sia in grado di mettere l'acqua
      nel serbatoio del tergicristalli, questo e` il problema! quando si parla di semplificare sono queste le cose da cambiare, i programmi non dovrebbero essere installati ma semplicemente copiati, quando si parla di semplificare l`hardware si tratta non di montare tutte le porte esistenti al mondo e fare in modo che il sistema se ne prenda carico ma di produrre un Hardware con 6 o 8 o 10 porte tutte identiche USB2 o firewire o USBwire quel che sara` e basta.Un computer semplificato e` un computer dove le configurazioni o le fa il programmatore In MS in Adobe o in Apple o le fa il sistema operativo DA SOLO.Un computer semplificato e` un computer che ti permetta di fare cad 3D o animazione o progettazione elettronica fregandotene della macchina e di quel che sta facendo. Un computer semplificato e` un computer che fa a meno degli "esperti" perche` non ce ne deve essere bisogno!e non un computer che fa meno.
      • Anonimo scrive:
        Re: SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU
        studia un po' di programmazione a basso livello e poi vediamo se hai il coraggio di riscrivere il tuo post.nessuno ha la bacchetta magica!ciaogodz
        • Anonimo scrive:
          Re: SI AL PC PIU' FACILE - NO AL PC PIKACHU
          - Scritto da: godzilla
          studia un po' di programmazione a basso
          livello e poi vediamo se hai il coraggio di
          riscrivere il tuo post.
          nessuno ha la bacchetta magica!

          ciao
          godzhei non dico che sia facile dico solo che questa e` la strada, una strada che apple sta percorrendo da tempo e che anche MS sta prendendo in considerazione, io non so nulla di programmazione ma loro si mi sembra?cose come il plugh and play non sono altro che la realizzazione di questa filosofia o no?
  • Anonimo scrive:
    A che serve il pc?
    Posso usarlo per scrivere, disegnare, fotoritoccare, gestire magazzini, creare musica o video......eccetera.Perché deve essere difficile fare questo? Perché devo fare io il lavoro degli smanettoni e programmarlo? Pago (si, io li pago...) i programmi e VOGLIO usare solo quelli, non il S.O.!!! Nell'articolo si parla di PC DESKTOP non di mainframe o server. Ma guarda tu se mi tocca difendere pure il Draga adesso, e non ho neanche un suo programma sul mio mac...Non sarà mica che qualcuno ha paura di perdere il lavoro di "istruttore utonti"?
    • Anonimo scrive:
      Re: A che serve il pc?
      - Scritto da: spalmo
      Posso usarlo per scrivere, disegnare,
      fotoritoccare, gestire magazzini, creare
      musica o video......eccetera.
      Perché deve essere difficile fare questo?non mi pare che sia difficile farlo...vedremo quando in nome della crociata "rendiamolo piu' semplice" non potrai piu' usare le tue belle funzioni avanzate ma ci saranno solo dei wizard guidati (e quindi predeterminati) su cosa puoi scriver, cosa devi ritoccare ecc ecc...
      Non sarà mica che qualcuno ha paura di
      perdere il lavoro di "istruttore utonti"?cosi' facendo non fai altro che aumentare la massa critica di utonti... se diventa troppo facile finisce come per i telefonini tutti vogliono l'ultimo modello, il piu' figo il piu' leggero, ma poi lo sfruttano al 2% perche' ovviamente nemmeno sanno usare le funzioni piu' recenti.cosi' facendo quando qualcosa di anomalo si presenta all'utonto cosa credi che facca ? che si risolva il problema da solo ?? no !! chiamera' il servizio assistenza... che speculera' sull'utente inesperto chiedendo di essere pagato per le info che da'.basterebbe solo una migliore cultura informatica di base e tanti problemi non ci sarebbero. te lo garantisco.bye
      • Anonimo scrive:
        Re: A che serve il pc?
        - Scritto da: monarca
        cosi' facendo quando qualcosa di anomalo si
        presenta all'utonto cosa credi che facca ?
        che si risolva il problema da solo ?? no !!
        chiamera' il servizio assistenza... che
        speculera' sull'utente inesperto chiedendo
        di essere pagato per le info che da'.

        basterebbe solo una migliore cultura
        informatica di base e tanti problemi non ci
        sarebbero. te lo garantisco.

        byeVedi, io metto le mani sulle tastiere da sedici anni e non capisco niente, ma proprio niente di "informatica", però ho imparato ad usare diverse applicazioni ed è tutto quello che mi serve per il mio lavoro.Problemi? Ho richiesto l'assistenza soltanto alla Telecom e a McLink nel '95 (mi sembra) per i primi collegamenti ad internet. Certo, non ho mai usato pc wintel ma non credo che sia molto più complicato riconoscere l'icona di Photoshop o salvare un file con un nome a MIA scelta.Il tuo discorso mi ricorda quei militari ottusi che si ostinano a parlare per sigle con il semplice scopo di sentirsi parte di un' elite di iniziati: patetici, ridicoli, da evitare.auguri
        • Anonimo scrive:
          Re: A che serve il pc?
          - Scritto da: spalmo
          - Scritto da: monarca

          cosi' facendo quando qualcosa di anomalo
          si

          presenta all'utonto cosa credi che facca ?

          che si risolva il problema da solo ?? no
          !!

          chiamera' il servizio assistenza... che

          speculera' sull'utente inesperto chiedendo

          di essere pagato per le info che da'.



          basterebbe solo una migliore cultura

          informatica di base e tanti problemi non
          ci

          sarebbero. te lo garantisco.



          bye

          Vedi, io metto le mani sulle tastiere da
          sedici anni e non capisco niente, ma proprio
          niente di "informatica", però ho imparato ad
          usare diverse applicazioni ed è tutto quello
          che mi serve per il mio lavoro.
          Problemi? Ho richiesto l'assistenza soltanto
          alla Telecom e a McLink nel '95 (mi sembra)
          per i primi collegamenti ad internet. Certo,
          non ho mai usato pc wintel ma non credo che
          sia molto più complicato riconoscere l'icona
          di Photoshop o salvare un file con un nome a
          MIA scelta.
          Il tuo discorso mi ricorda quei militari
          ottusi che si ostinano a parlare per sigle
          con il semplice scopo di sentirsi parte di
          un' elite di iniziati: patetici, ridicoli,
          da evitare.

          auguriSenti Spalmo io uso da più di dieci anni l'elaboratore e uso prevalentemente il cad, però mi sono fatto anche una cultura di base di informatica , e io no ho mai nessun problema me la cavo egregiamente in qualsiasi condizione, e poi non è assolutamente vero che quelli che ragionano come tè di problemi non ne hanno, ne anno eccome solo che poi ci sono i coglioni come il sottoscritto che li toglie dai guai ( altro che patetici e ridicoli quando siete nella cacca ci venite a cercare piagnucolando)
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?
            - Scritto da: nob_#
            Senti Spalmo io uso da più di dieci anni
            l'elaboratore e uso prevalentemente il cad,
            però mi sono fatto anche una cultura di base
            di informatica , e io no ho mai nessun
            problema me la cavo egregiamente in
            qualsiasi condizione, e poi non è
            assolutamente vero che quelli che ragionano
            come tè di problemi non ne hanno, ne anno
            eccome solo che poi ci sono i coglioni come
            il sottoscritto che li toglie dai guai (
            altro che patetici e ridicoli quando siete
            nella cacca ci venite a cercare
            piagnucolando)
            Che bravo!!! Sei uno di quelli che sa cos'è un interrupt o una DLL!!! Qualcuno lo chiama onanismoIo, invece conosco la differenza tra un'assolvenza e un piano americano...Sono un montatore Avid e non ho mai, mai avuto bisogno di consulenze da pervertiti della shell come te. Qualche volta può averne fatto richiesta la tv per cui lavoro (Canal Plus) ma non io. Il fatto che tu sia costretto ad un rapporto forzato con macchine costruite e gestite (S.O.) da incompetenti, giustifica la tua frustrazione ma non ti svincola dall'obbligo di non riversare su altri il tuo livore.Braccia rubate alla vanga....auguri
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?
            ma ti rendi conto di quello che scrivi?
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?
            - Scritto da: godzilla
            ma ti rendi conto di quello che scrivi?No, non completamente.Ma a che proposito?
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?
            nulla, sai... stai semplicemente demonizzando la competenza informatica.vabbé, sarà l'ora; ti capisco.io vado a dormiregodz
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?
            - Scritto da: lordmilo(CUT)
            l'amico che tu hai contestato voleva
            solamente ribadire (sempre se ho inteso bene
            il suo pensiero) che è necessario usare un
            OS in grado di SEMPLIFICARE la vita... non
            complicarla...pekkato ke l'artikolo parla di un pc diverso (HW e SW) e non intendono un solo il S.O.
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?

            pekkato ke l'artikolo parla di un pc diverso
            (HW e SW) e non intendono un solo il S.O.odio gli accenti nordico-tedeschi (le maledette K ) ma cercherò di non farci caso...l'articolo parla di computer all in one... di computer semplici e facili da usare...insomma... in due parole bill gates vuole copiare 5 anni abbondanti di studio del design e della tecnologia di APPLE...ti sembra giusto?a me non sembra...
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?


            che lavoro fai? il tecnico informatico?
            :D

            studente di ingegneria/tecnico
            hw/programmatore. in parole povere non vedo
            mai una lira!ok... quindi appartieni alla nicchia degli smanettoni... nicchia che non rientra in quello che dico io che, ripeto ancora una volta:parlo soprattutto della maggiorparte degli utenti di computer, ossia le persone che di informatica non ne sanno nulla...



            non parlo di voi espertoni... per


            carità...



            parlo invece della maggioranza
            degli


            utenti



            di pc...





            questa è una presa di posizione che non


            merita alcun commento.



            perchè? io parlo della massa degli
            utenti...

            non della nicchia degli esperti...

            è che il tono mi sembrava un tantino
            cattivello... evidentemente ho interpretato
            malesi hai interpretato male... ma ti perdono, non preoccuparti :P

            ahh... non semplifica la vita... e
            pensare

            che io credevo il contrario... bhe, ma

            allora perchè non torni ad usare il codice

            binario puro sulle tue macchine? di
            sicuro

            ti risponderanno al volo!!!

            non ci siamo capiti. io dico che un OS non
            può arrivare al livello di anticipare le mie
            esigenze, e non può nemmeno pretendere di
            estraniarmi completamente da quello che è il
            computer. il sistema operativo deve fare
            quello che gli chiedo e deve farlo bene; se
            poi ha un'interfaccia grafica o meno è quasi
            irrilevante. inoltre, devo essere io a
            indicargli cosa esattamente voglio fare, non
            deve essere lui a limitare le mie capacità
            costringendomi dietro una GUI.ehmmm... vedi dove stà il problema? tu parli di un OS che sia adatto a te come programmatore nonchè smanettone... io invece parlo di un OS che sia a misura di imbecille... il che non vuol dire che deve essere scarso e non potente... ma anzi... deve fare tutto quello che il comune utilizzatore di computer vuole fare... e deve farlo bene, senza piantarsi, senza schermate blù... senza spese aggiuntive... capito ora? ^_^tu puoi sognare un linux completo senza gui... e ti do ragione... ma il 90% del mondo vuole un sistema operativo facile da usare, potente e affidabile... (mac os x insomma... :P)
            certo, c'è pure chi fa un discorso
            diametralmente opposto al mio perché non ha
            neanche idea di quanto sia potente
            un'interfaccia testuale come la shell di
            Linux, ma non mi sento di biasimarlo per
            questo. mi dispiace, però, quando qualcuno
            non ha nessuna voglia di andare oltre la GUI
            e poi si definisce pure un informatico...io sono un grafico, e non DEVO avere la necessità di andare a digitare codice sulla shel di macOsX... come tanti altri del resto...ci sono persone e persone... non tutti sono smanettoni... non tutti sono idioti... non tutti sono grafici...
            insomma, è un po' squallido, no?bhe, il mondo è bello perchè e vario... ^__^

            caro amico... con l'avvento dei sistemi

            operativi ad interfaccia grafica la
            qualità

            della vita di chi lavora al computer è

            notevolmente migliorata... senza contare

            gli sforzi della apple... di rendere il
            suo

            OS facile e intuitivo da usare... così è

            sempre stato e così sarà sempre...

            il discorso è diverso, per un motivo molto
            semplice: Apple produce anche l'hardware. è
            ovvio quindi che l'integrazione col software
            sia completa (ricordo ancora come sono
            rimasto scioccato quando ho visto per la
            prima volta un Mac accendersi dalla
            tastiera!)bhe, infatti io ho portato l'esempio di apple apposta... perchè attualmente parlando è la casa produttrice di computer più affidabile che conosca... ed ecco perchè consiglio sempre senza timore di sbagliare di comprare un apple... sia esso un portatile iBook, sia un iMac con superdrive(che masterizza dvd) o sia esso un G4 professionale...



            una soluzione, per quanto banale
            sia, è


            MAC



            OS X, l'unico OS che vuole andare

            verso la



            direzione della semplicità d'uso...



            integrando però l'enorme potenza di


            UNIX...







            mica noccioline insomma...







            ciao a tutti...





            volevi far pubblicità allora... bastava


            dirlo...!



            no, ho solamente dato una mia opinione...

            in quanto apple, come Potenza, stabilità,

            facilità d'uso, è il miglior computer di

            questo pianeta...



            se volevo far pubblicità mi stampavo un

            cartellone pubblicitario ed andavo con un

            megafono in piazza del duomo a milano...

            non certo qui... oppure se parlavo solo
            dei

            prodotti microsoft a te ti stava bene e
            non

            gridavi allo scandalo? bha...

            stavo scherzando, dai! cmq sono d'accordo,
            dal lato pc/workstation non c'è Pentium4 o
            AthlonXP o Windows che tenga!questa non l'ho capita... che intendi?


            be', ti ricordo che MacOSX, volendo,
            puoi


            anche aprirti la shell e dare comandi

            UNIX a



            ecco bravo... hai detto giusto...
            "VOLENDO

            PUOI", ma non è obbligatorio... chi è

            smanettone può pacioccare su UNIX... chi

            invece è ignorante come me fà tutto quello

            che deve fare senza la minima
            preoccupazione

            di digitare codici assurdi...



            ripeto: la semplicità d'uso di MacOS e la

            potenza di UNIX...

            ripeto quello che ho detto prima: Apple
            produce anche l'hardware. sarebbe strano se
            al contrario i suoi computer non fossero
            così affidabili e potenti (e costosi,
            purtroppo :-( )costosi? non direi proprio... direi piuttosto che la qualità si paga... ma direi anche che per quello che ti danno(leggere bene attentamente le caratteristiche tecniche dei computer apple) il costo non è assolutamente elevato... anzi...ad esempio gli iBook (i portatili consumer di apple) sono i portatili più economici del mercato... ed hanno delle caratteristiche eccezzionali... tanto per farti un esempio hanno una batteria che dura 5 ore... contro le 2ore e 30/3ore dei portatili con windows...altro esempio sono i nuovi iMac... se vai a leggere la specifica tecnica di ogni configurazione, noterai che il prezzo è più che abbordabile...le leggende metropolitane sulla apple non valgono più... mi spiace...


            mano... per chi vuole un utilizzo
            avanzato


            della macchina neanche queste sono


            noccioline! o devo ricordare i bei
            tempi

            del


            BeOS?





            ciao


            godz



            bello BeOS... peccato che Bill l'ha fatto

            fuori...

            ciao

            meno male che c'è ancora l'opensource,
            perché è nato il progetto OpenBeOS (se non
            ricordo male si prospetta una
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?
            - Scritto da: lordmilo



            che lavoro fai? il tecnico
            informatico?

            :D



            studente di ingegneria/tecnico

            hw/programmatore. in parole povere non
            vedo

            mai una lira!

            ok... quindi appartieni alla nicchia degli
            smanettoni... nicchia che non rientra in
            quello che dico io che, ripeto ancora una
            volta:

            parlo soprattutto della maggiorparte degli
            utenti di computer, ossia le persone che di
            informatica non ne sanno nulla...e allora il discorso su cosa verte? sull'informatica? sulla sociologia? sull'economia? rischiamo di non capirci... cmq almeno ho l'impressione di parlare con qualcuno che sa quello che dice, per una volta!




            non parlo di voi espertoni...
            per



            carità...




            parlo invece della maggioranza

            degli



            utenti




            di pc...







            questa è una presa di posizione che
            non



            merita alcun commento.





            perchè? io parlo della massa degli

            utenti...


            non della nicchia degli esperti...



            è che il tono mi sembrava un tantino

            cattivello... evidentemente ho
            interpretato

            male

            si hai interpretato male... ma ti perdono,
            non preoccuparti :P:)


            ahh... non semplifica la vita... e

            pensare


            che io credevo il contrario... bhe, ma


            allora perchè non torni ad usare il
            codice


            binario puro sulle tue macchine? di

            sicuro


            ti risponderanno al volo!!!



            non ci siamo capiti. io dico che un OS non

            può arrivare al livello di anticipare le
            mie

            esigenze, e non può nemmeno pretendere di

            estraniarmi completamente da quello che è
            il

            computer. il sistema operativo deve fare

            quello che gli chiedo e deve farlo bene;
            se

            poi ha un'interfaccia grafica o meno è
            quasi

            irrilevante. inoltre, devo essere io a

            indicargli cosa esattamente voglio fare,
            non

            deve essere lui a limitare le mie capacità

            costringendomi dietro una GUI.

            ehmmm... vedi dove stà il problema? tu
            parli di un OS che sia adatto a te come
            programmatore nonchè smanettone... io
            invece parlo di un OS che sia a misura di
            imbecille... il che non vuol dire che deve
            essere scarso e non potente... ma anzi...
            deve fare tutto quello che il comune
            utilizzatore di computer vuole fare... e
            deve farlo bene, senza piantarsi, senza
            schermate blù... senza spese aggiuntive...
            capito ora? ^_^

            tu puoi sognare un linux completo senza
            gui... e ti do ragione... ma il 90% del
            mondo vuole un sistema operativo facile da
            usare, potente e affidabile... (mac os x
            insomma... :P)sì ok sono d'accordo, ma ammetterai anche tu che la GUI, soprattutto se progettata in maniera troppo semplicistica (come auspicherebbe Microsoft) limita immensamente le potenzialità della macchina... è un po' come le automobili con cambio automatico: sono senza dubbio più comode da guidare, ma vuoi mettere la versatilità di un cambio manuale?

            certo, c'è pure chi fa un discorso

            diametralmente opposto al mio perché non
            ha

            neanche idea di quanto sia potente

            un'interfaccia testuale come la shell di

            Linux, ma non mi sento di biasimarlo per

            questo. mi dispiace, però, quando qualcuno

            non ha nessuna voglia di andare oltre la
            GUI

            e poi si definisce pure un informatico...

            io sono un grafico, e non DEVO avere la
            necessità di andare a digitare codice sulla
            shel di macOsX... come tanti altri del
            resto...

            ci sono persone e persone... non tutti sono
            smanettoni... non tutti sono idioti... non
            tutti sono grafici...be', io mi diletto anche di grafica, e uso molti prodotti Adobe sotto Windows. ma ciò non mi preclude la possibilità, quando ne ho voglia o bisogno, di far partire Linux e programmare o ricompilare il kernel o... smanettare insomma! cosa che in un futuro PC semplificato non sarebbe possibile, con il risultato che chi potrebbe avere delle potenzialità magari come programmatore non potrebbe sfruttarle. capisci cosa intendo? ammetto di essere un po' catastrofico, ma un set-top box come quello descritto da Microsoft non avvicinerebbe molta gente all'informatica, con il risultato ceh gli utonti sono ancora più utonti e i sedicenti "maghi" sono ancora più maghi, e magari sono pagati tutti dalla stessa ditta con sede a Redmond.

            insomma, è un po' squallido, no?

            bhe, il mondo è bello perchè e vario...
            ^__^



            caro amico... con l'avvento dei
            sistemi


            operativi ad interfaccia grafica la

            qualità


            della vita di chi lavora al computer è


            notevolmente migliorata... senza
            contare


            gli sforzi della apple... di rendere
            il

            suo


            OS facile e intuitivo da usare...
            così è


            sempre stato e così sarà sempre...



            il discorso è diverso, per un motivo molto

            semplice: Apple produce anche l'hardware.
            è

            ovvio quindi che l'integrazione col
            software

            sia completa (ricordo ancora come sono

            rimasto scioccato quando ho visto per la

            prima volta un Mac accendersi dalla

            tastiera!)

            bhe, infatti io ho portato l'esempio di
            apple apposta... perchè attualmente
            parlando è la casa produttrice di computer
            più affidabile che conosca... ed ecco
            perchè consiglio sempre senza timore di
            sbagliare di comprare un apple... sia esso
            un portatile iBook, sia un iMac con
            superdrive(che masterizza dvd) o sia esso un
            G4 professionale...ti appoggio in pieno. quella Apple è sicuramente una delle poche soluzioni che vale quanto costa. peccato che valga troppo... :-)




            una soluzione, per quanto banale

            sia, è



            MAC




            OS X, l'unico OS che vuole andare


            verso la




            direzione della semplicità
            d'uso...




            integrando però l'enorme potenza
            di



            UNIX...









            mica noccioline insomma...









            ciao a tutti...







            volevi far pubblicità allora...
            bastava



            dirlo...!





            no, ho solamente dato una mia
            opinione...


            in quanto apple, come Potenza,
            stabilità,


            facilità d'uso, è il miglior computer
            di


            questo pianeta...





            se volevo far pubblicità mi stampavo un


            cartellone pubblicitario ed andavo con
            un


            megafono in piazza del duomo a
            milano...


            non certo qui... oppure se parlavo
            solo

            dei


            prodotti microsoft a te ti stava bene e

            non


            gridavi allo scandalo? bha...

          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?


            parlo soprattutto della maggiorparte degli

            utenti di computer, ossia le persone che
            di

            informatica non ne sanno nulla...

            e allora il discorso su cosa verte?
            sull'informatica? sulla sociologia?
            sull'economia? rischiamo di non capirci...
            cmq almeno ho l'impressione di parlare con
            qualcuno che sa quello che dice, per una
            volta!bhe, grazie della fiducia ^__^ cercherò di non deluderti :Pil discorso vertiva sul fatto che a redmond vogliono "inventare" il nuovo computer (probabilmente sul modello di quelli apple) ma il discorso poi era mutato, io parlavo dell'esigenza dell'utente comune di dotarsi di un computer che sia facile da usare e che non causi problemi (apple), tu parlavi invece dell'esigenza della nicchia dei programmatori di avere un computer tutt'altro che semplice, magari senza GUI, tutto codici e distintivi :P





            non parlo di voi espertoni...

            si hai interpretato male... ma ti
            perdono,

            non preoccuparti :P

            :)


            ehmmm... vedi dove stà il problema? tu

            parli di un OS che sia adatto a te come

            programmatore nonchè smanettone... io

            invece parlo di un OS che sia a misura di

            imbecille... il che non vuol dire che
            deve

            essere scarso e non potente... ma anzi...

            deve fare tutto quello che il comune

            utilizzatore di computer vuole fare... e

            deve farlo bene, senza piantarsi, senza

            schermate blù... senza spese
            aggiuntive...

            capito ora? ^_^



            tu puoi sognare un linux completo senza

            gui... e ti do ragione... ma il 90% del

            mondo vuole un sistema operativo facile da

            usare, potente e affidabile... (mac os x

            insomma... :P)

            sì ok sono d'accordo, ma ammetterai anche tu
            che la GUI, soprattutto se progettata in
            maniera troppo semplicistica (come
            auspicherebbe Microsoft) limita immensamente
            le potenzialità della macchina... è un po'
            come le automobili con cambio automatico:
            sono senza dubbio più comode da guidare, ma
            vuoi mettere la versatilità di un cambio
            manuale?fosse per me micro$oft sarebbe già in rovina... la evito come la peste hehehe :Dla mia preoccupazione principale è che microsoft se si mette a costruire computer su modello di quelli della apple potrebbe andare a rovinare il mercato in espansione di apple stessa... tutto lì... ma poi penso alle capacità di bill e torno a stare tranquillo... quelli di redmond non sanno manco copiare bene... quindi se mai costruiranno qualche computer lo faranno talmente male che sarà un flop gigantesco... :D

            ci sono persone e persone... non tutti
            sono

            smanettoni... non tutti sono idioti...
            non

            tutti sono grafici...

            be', io mi diletto anche di grafica, e uso
            molti prodotti Adobe sotto Windows. ma ciò
            non mi preclude la possibilità, quando ne ho
            voglia o bisogno, di far partire Linux e
            programmare o ricompilare il kernel o...
            smanettare insomma! cosa che in un futuro PCbhe, ovvio ^_^ ognuno fà quello di cui ha effettivamente bisogno... qualche tempo fà avevo bisogno di utilizzare alcuni comandi unix su OsX... bhe, l'ho fatto... zero problemi... ^__^ basta essere un pò versatili... tutto lì...
            semplificato non sarebbe possibile, con il
            risultato che chi potrebbe avere delle
            potenzialità magari come programmatore non
            potrebbe sfruttarle. capisci cosa intendo?bhe, ammetterai pure che se anche fosse che gates tira fuori questi cess.. ehmmm... questi simply-PC quelli della tua "categoria lavorativa" non ne compreranno mezzo... anche perchè quei pc saranno dedicati agli utenti piccoli non certo a voi programmatori ^_^
            ammetto di essere un po' catastrofico, ma un
            set-top box come quello descritto da
            Microsoft non avvicinerebbe molta gente
            all'informatica, con il risultato ceh gli
            utonti sono ancora più utonti e i sedicenti
            "maghi" sono ancora più maghi, e magari sono
            pagati tutti dalla stessa ditta con sede a
            Redmond.come già detto prima, mi piacerebbe vedere gates chiedere l'elemosina davanti al portone principale del duomo di milano... quindi gli auguro di non venderne manco mezzo ^_^

            ti appoggio in pieno. quella Apple è
            sicuramente una delle poche soluzioni che
            vale quanto costa. peccato che valga
            troppo... :-)poco, ma poco più dei pc... prova ad andare a vedere quanto costano i portatili con le stesse caratteristiche degli iBook... ti renderai conto che gli iBook costano di meno...idem per quanto riguarda i nuovi iMac... solo fra schermo LCD e superdrive(masterizzatore DVD) un utente pc andrebbe a spendere sui 3 milioni abbondanti... e l'iMac nuovo ne costa 4 e mezzo se non erro... se ci aggiungi poi un HD da 60 giga, una scheda video molto potente... la ram, etc...etc... noterai che il prezzo non è elevato come sembra... ^__^un pc con le stesse cose costerebbe di più... fidati...


            stavo scherzando, dai! cmq sono
            d'accordo,


            dal lato pc/workstation non c'è
            Pentium4 o


            AthlonXP o Windows che tenga!



            questa non l'ho capita... che intendi?

            che l'accoppiata G4/MacOS X è attualmente
            inarrivabile, sia come HW che come OS.ah ecco :D sono d'accordo :D ma è dura da far capire al nocciolo duro dei pc-user hehehe

            le leggende metropolitane sulla apple non

            valgono più... mi spiace...

            è vero. confermo e sottoscrivo. purtroppo
            sono "nato" sulla piattaforma Intel, ma i
            miei modesti mezzi mi consentono tutt'al più
            di sospirare quando vado su apple.com!
            se ne parlerà dopo la laurea... eh eh eh!io sono nato informaticamente da un MSX che girava con il basic :D poi per anni ho avuto un buoi totale... fino a che, giunto all'istituto d'arte pubblicitaria, non mi fecero usare dei mac...dopo qualche anno(ormai 5 anni fà) mi comprai un iMac rev B a 333MHz (che sono più o meno corrispondenti ad un 650/700MHz di un pentium/athlon) a 2 milioni e mezzo che tutt'ora possiedo e uso(quando torno a casa) altrimenti uso il nuovo iBook combo a 600MHz (1200/1300 dei vostri MHz) che mi dà tante soddisfazioni ^_^
            ciao, a presto
            godzciao ciaose vuoi continuare il discorso scrivi pure qui:Lord_Milo@libero.itciao ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?
            E andiamo, ricomincia la gara del "lei non sa chi sono io" ! Evvabbè, allora m'inserisco : sono un povero scemo che utilizza il suo computer per scaricare ed ascoltare musica, emulare e farci altre cose di poco conto. Ciò non toglie che in questi anni abbia acquisito una certa manualità. E so anche cosa è una dll. Forse è poco, ma in confronto a molti che non lo sanno ...
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?
            - Scritto da: Piwi
            E andiamo, ricomincia la gara del "lei non
            sa chi sono io" ! Evvabbè, allora
            m'inserisco : sono un povero scemo che
            utilizza il suo computer per scaricare ed
            ascoltare musica, emulare e farci altre cose
            di poco conto. Ciò non toglie che in questi
            anni abbia acquisito una certa manualità. E
            so anche cosa è una dll. Forse è poco, ma in
            confronto a molti che non lo sanno ...Si, vabbé, ho particolari difficoltà di comunicazione verbale.Ma perché devo sapere che cosa diavolo é una dll se il mio lavoro non é il programmatore?La questione è tutta qui, il mio ideale sarebbe un computer ancora più friendly di quello vagheggiato dal draga ( e ci mancherebbe...), un computer che mi permetta di lavorare direttamente sui documenti e fregandomene di sapere se l'applicazione aperta è gestita dalle estensioni o se le gestisce...Prima usavo MacOs, adesso tocca ad OsX ma ancora non mi basta: il S.O. deve sparire dalla vista dell'utente!!! Lo lascio volentieri ai programmatori, è il LORO lavoro non il mio.E' così difficile da capire?Si perché ho difficoltà di comunicazione verbale........colpa miaauguri
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?
            Mi sembra che hai perso di vistia "l'obbiettivo": ok, mi può stare bene che il s.o. sparisca, o comunque deve (dovrebbe) essere trasparente all'utente ...Ma quanti sanno come va un'automobile, come funziona un determinato meccanismo, e chiamano tecnici (dopo aver chiamato il classico "amico che sa") non prima di aver anche solo fantasticcato su come cosa dove toccare ...Il pc è una macchina, enormemente complessa, il s.o. ... Peggio!Quindi (se magari leggi il mio post nella root) cerchiamo di dire "ad ognuno il suo lavoro". Ma perpiacere, cerchiamo di evitare di rendere il PC un semplice elettrodomestico: apragonarlo ad un vcr serve solo a volerne vendere di più, e ... queste notisie sono solo richiami commerciali. Non hai capito che lanciano xp?
          • Anonimo scrive:
            Re: A che serve il pc?
            - Scritto da: spalmo
            - Scritto da: nob_#

            Senti Spalmo io uso da più di dieci anni

            l'elaboratore e uso prevalentemente il
            cad,

            però mi sono fatto anche una cultura di
            base

            di informatica , e io no ho mai nessun

            problema me la cavo egregiamente in

            qualsiasi condizione, e poi non è

            assolutamente vero che quelli che
            ragionano

            come tè di problemi non ne hanno, ne anno

            eccome solo che poi ci sono i coglioni
            come

            il sottoscritto che li toglie dai guai (

            altro che patetici e ridicoli quando siete

            nella cacca ci venite a cercare

            piagnucolando)



            Che bravo!!! Sei uno di quelli che sa cos'è
            un interrupt o una DLL!!! Qualcuno lo chiama
            onanismo
            Io, invece conosco la differenza tra
            un'assolvenza e un piano americano...
            Sono un montatore Avid e non ho mai, mai
            avuto bisogno di consulenze da pervertiti
            della shell come te. Qualche volta può
            averne fatto richiesta la tv per cui lavoro
            (Canal Plus) ma non io.
            Il fatto che tu sia costretto ad un rapporto
            forzato con macchine costruite e gestite
            (S.O.) da incompetenti, giustifica la tua
            frustrazione ma non ti svincola dall'obbligo
            di non riversare su altri il tuo livore.
            Braccia rubate alla vanga....

            auguri

            Senti montatore Avid, diamoci un taglio con le polemiche che domani o meglio oggi è una giornata dura (almeno per il sottoscritto) buona notte
  • Anonimo scrive:
    l'informatica non e' per tutti
    se non sai usare il pc perche' credi sia troppo difficile, o impari ad usarlo o non comprarlo e non pretendere che diventi un videoregistratore !!anche a me piacerebbe fare esperimenti in una centrale nucleare, ma non credo che un giorno diventino controllabili da un videoregitratore.se andiamo avanti di questo passo tra una decina d'anni con il computer non si potra' fare altro che quello che vogliono i produttori di SO. ci sara' una bella interfaccia con i bottoni: play, stop, rewind, fastforeward. tutto il resto sarebbe troppo difficile... quindi meglio eliminarlo.cara la mia microsoft o philips o che dir si voglia, il PC e' uno strumento complesso e complesso deve restare per garantire la sua massima configurabilita' e programmabilita'. un PC troppo semplice non permette di fare cose AVANZATE. che me ne faccio io di un processore a 128 bit a 1.2 TeraHerz se poi lo devo solo accendere e lui fa tutto da solo e mi manda in onda il DVD del giorno ? a questo punto mi compro un DVD player, non un PC.per favore non fate diventare il PC un elettrodomestico !!!!bye
    • Anonimo scrive:
      Re: l'informatica non e' per tutti
      concordo!
      • Anonimo scrive:
        Re: l'informatica non e' per tutti
        Mi sembra un ragionamento sbagliato.L'informazione non va nascosta in modo da mantenere il potere : io sono un tecnico...IO so usare il PC!!!Semplice da usare non significa non potente. Significa solo che uno stordito qualsiasi lo sa usare ed un tecnico saprà ancora andare oltre i pulsantoni e le icone colorate per fare quanto gli serve.Io del videoregistratore uso solo play-stop pause , il manuale è di circa 100 pagine ma non ho mai dovuto leggerlo. E' un videoregistratore stupido o poco potente? No. Solo mi da subito le cose che mi servono. Ci sono altre 10000 opzioni che non ho mai usato ne mai userò...Le lascio ai tecnici patiti di videoregistrazione...Baci
        • Anonimo scrive:
          Re: l'informatica non e' per tutti
          - Scritto da: jj
          Mi sembra un ragionamento sbagliato.
          L'informazione non va nascosta in modo da
          mantenere il potere : io sono un
          tecnico...IO so usare il PC!!!perfetto, sono d'accordo.
          Semplice da usare non significa non potente.questa è una tua opinione. del tutto sballata, lasciatelo dire.
          Significa solo che uno stordito qualsiasi lo
          sa usare ed un tecnico saprà ancora andare
          oltre i pulsantoni e le icone colorate per
          fare quanto gli serve.be', questo credo che lo si possa fare già oggi, no? certo manca una buona interfaccia vocale, ma per il resto...!
          Io del videoregistratore uso solo play-stop
          pause , il manuale è di circa 100 pagine ma
          non ho mai dovuto leggerlo. E' un
          videoregistratore stupido o poco potente?
          No. Solo mi da subito le cose che mi
          servono.
          Ci sono altre 10000 opzioni che non ho mai
          usato ne mai userò...Le lascio ai tecnici
          patiti di videoregistrazione...e adesso ti spiego perché questo ragionamento non ha senso: un computer è infinitamente più complesso di un videoregistratore; ne consegue chea) usarlo in termini di play-pause-stop è quantomeno riduttivob) affidarsi solo all'interfaccia grafica limita enormemente l'utilizzo delle risorse della macchinac) sapere usare /solo/ quell'interfaccia preclude l'utilizzo di altri sistemi, quindi *non* si sa utilizzare il computer, si sa fare clic dove bisogna farlo, come tanti robottinid) l'utenza ignorante sarà sempre più ignorante e sarà facilitata, in questo compito, dallo stesso sistema (il che, se permetti, è una contraddizione in termini)e) probabilmente nessun'altro oltre la casa produttrice potrà fornire assistenza, e questo farà lievitare i costiconcludendo: perché hai comprato un videoregistratore da 100 pagine di manuale se poi non vai oltre le prime 3? non era più facile (e più economico) comprarne uno solo con le funzioni di base?solo che un PC, se lo riduciamo alle "funzioni di base", non è più un PC. è una console da gioco.ciaogodz
          • Anonimo scrive:
            Re: l'informatica non e' per tutti
            Dire computer facile da usare non significa ridurre le potenzialità del computer.WinXP ha una certa facilità per fare le cose principali. Poi, se uno vuole, edita il registro di configurazione, usa le 1000 funzioni a disposizione, programma, ecc.Quanto al videoregistratore, è sbagliato dire che se uno lo usa per fare solo le cose base si deve comprare quello che costa poco. Perché quello che costa poco è di qualità inferiore, ha due testine, ecc.Se prendi un cellulare che ha mille funzioni, ma può essere usato solo per chiamare e ricevere con estrema facilità, non è meglio per tutti?Poi, chi vuole approfondire, si va a sfruttare le mille funzioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'informatica non e' per tutti
      - Scritto da: godzilla

      In questo modo chi

      utilizza il PC come elettrodomestico avrà
      un

      elettrodomestico (il videoregistratore non

      ha una porta seriale per farmi aggiornare
      il

      firmware!)

      il videoregistratore no, ma tanti altri
      apparecchi (player mp3 e dvd, ricevitori
      satellitari) ce l'hanno eccome!
      Pure la lavatrice ormai, te l'assicuro!
    • Anonimo scrive:
      Re: l'informatica non e' per tutti
      Non hai capito.L'informatica DEVE semplificare la vita.
    • Anonimo scrive:
      Re: l'informatica non e' per tutti




      Secondo te quale sceglierà?

      probabilmente sceglierà il set-top box. ma
      poi non vada a lamentarsi se l'ultima
      revisione del firmware (automaticamente
      scaricata e installata) non gli permette di
      scaricare mp3 da siti diversi da quello
      della casa produttrice! e non si permetta
      nemmeno di venire a chiedermi di metterci
      mano perché io non sarò più "personale
      autorizzato" e rischio di farli decadere la
      garanzia!
      Quella che disegni tu è una variazione negativa (per quanto possibile) dell'idea espressa nell'articolo di PI. Da come l'ho interpretata io credo che l'obiettivo sia quello di creare uno strumento di base (navigo, scambio posta, scrivo, stampo etc.etc.) per chi necessita uno strumento di base.Nel momento in cui posso accedere ad un PC del genere con una spesa ragionevole (diciamo 150-200 euro) nel momento in cui voglio andare oltre, valuterò la possibilità di acquistare un PC vero e proprio, con i pro e i contro che si porterà dietro.

      il videoregistratore no, ma tanti altri
      apparecchi (player mp3 e dvd, ricevitori
      satellitari) ce l'hanno eccome!
      Sì ma nel 90% dei casi non spetta all'utilizzatore pensarci. Così come se io compro un ricevitore satellitare e faccio un abbonamento (ovviamente regolare) e il decoder non funziona lo porto al negozio e me lo mettono a posto (senza nessuna migliaia di euro, è un problema loro, non mio), potrebbe funzionare anche per un PC sul quale io non sono che un utilizzatore, non posso fare danni quindi se non funziona ho la certezza che non è colpa mia ma di chi l'ha costruito. Lo riporto al negozio, faccio presente il problema e aspetto che lo risolvano, le migliaia di euro che dici tu le stanno spendendo adesso gli utenti più inesperti, che guarda caso sono gli stessi che fanno in modo che il tuo AMD Athlon XP 2000+ non costi 900 euro...

      L'unica differenza sarà quella di smettere

      di obbligare a comprare un PC chi ha
      bisogno

      soltanto di un "videoregistratore", non so

      se ho reso l'idea.

      ma allora non lo compri e basta! compri un
      videoregistratore, una macchina da scrivere,
      una calcolatrice scientifica, una tavolozza
      e una tela e qualche campo da calcio e da
      tennis! dov'è il problema? Mamma mia che apertura mentale!Se tutti quanti avessero ragionato come te, credi che le varie mega-aziende di informatica avrebbero investito migliaia di miliardi in ricerca per ottenere computer sempre più economici e potenti? Non penso proprio.
      guarda che la
      potenza del computer è sempre stata quella
      di essere una macchina buona per tutto, e
      sacrificare così questa sua caratteristica
      per farne un elettrodomestico è uno schiaffo
      a tutta la storia dell'informatica e anche a
      chi con il computer ci guadagna da vivere
      ancora oggi.Forse non mi sono spiegato,nell'articolo non si parlava di ELIMINARE i PC dalla faccia della terra e darti una scatola di legno in cambio, si menzionava la possibilità di CREARE una versione più facile da utilizzare per l'utente medio in modo da aumentarne l'utilizzo e diminuire la sequela di problematiche legate al mondo dei PC (compatibilità, driver, IRQ, conflitti etc.etc.).D'altra parte se un ingegnere della NASA del 1969 al momento dello sbarco sulla Luna avesse saputo che tu oggi hai in casa un PC con una potenza di calcolo enorme rispetto al suo, ti parlerebbe lui di schiaffi alla storia dell'informatica!CiaoTheRic
      • Anonimo scrive:
        Re: l'informatica non e' per tutti
        ehilà! ci si ritrova!è sempre più difficile risponderti, anche perché (ma questo è senz'altro un tuo pregio) tendi a contestare seriamente ciò che io tendo ad estremizzare.in linea di massima quello che dici è vero, ma, vedi, è da anni che si parla di PC da 500 dollari, è da anni che arriva il produttore alternativo di turno e ci propone il suo bel freedomland e poi fallisce miseramente, è da anni che il computer si evolve (se non altro a livello hardware) e che diventa sempre più facile da usare (e non solo per merito di Microsoft), *quindi* secondo me l'idea teorizzata a Redmond è:- contraria a tutti i principi dell'informatica "seria" (prendi una macchina che fa qualunque cosa e poi addestrala a fare quello che vuoi tu, almeno così mi hanno insegnato)- destinata a creare una generazione di utenti sempre meno consapevole di quello che ha sottomano- portatrice di regressione nel campo dell'assistenza (nel senso che se prima un qualunque tecnico/utente esperto/ragazzo-del-negozio poteva mettere mano su un PC adesso, magari, solo la casa costruttrice può farlo, riportandoci indietro di una decina d'anni buoni)- poco flessibile, nel senso che non puoi fare *tutto* quello che vuoi, non puoi riprogrammarlo a tuo piacimento, non puoi installarci tutto il software che vuoi perché la tua interazione è di fatto limitata. in altre parole non è un PC ma un tostapane. che poi ci sia gente che preferisce il tostapane per me che non ho interessi commerciali non ha rilevanza alcuna. o si parla di informatica o si parla di economia. io so parlare solo di informatica.questo è quanto. spero di aver chiarito almeno un po' il mio contorto pensiero.ciaogodz
    • Anonimo scrive:
      Re: l'informatica non e' per tutti
      Finalmente qualcuno che la pensa come me !Perdincipaccolina !
      • Anonimo scrive:
        Re: l'informatica non e' per tutti
        E non significa che pensa bene!P.S. La tua musica fa schifo- Scritto da: Memo Remigi
        Finalmente qualcuno che la pensa come me !
        Perdincipaccolina !
  • Anonimo scrive:
    ancora piu facile ?????
    siamo all'assurdo ormai...almeno magari cosi ci togliamo dalle palle gente che usera solo xbox...non il piciesse...
  • Anonimo scrive:
    ECCO SI' BRAVO Phillips
    Consiglia al tuo capo di darsi ai VIDEOREGISTRATORI, ne abbiamo già sentite troppe di cazzate da Redmond sui computer.Sono ancora rimasti all' epopea dell' alfabetizzazione dell Ms-dos e si sono montati la testa.Quindi, passate ai videoregistratori che sono facili da usare, ci infilate una cassetta e zac.Ma, per favore, non complicate anche quelli con features assurde di programmazione tipo topini che girano sullo schermo miagolando cpme gatti.
  • Anonimo scrive:
    in questo articolo leggo tra le righe xp vs linux
    per trasformare il PC in un cosiddetto "digital hub", il centro multimediale e di comunicazione per l'e-home, ha bisogno di essere ulteriormente migliorato e semplificatoPhillips sostiene che la miglior piattaforma da cui iniziare la nuova evoluzione dei PC è rappresentata da Windows XP, un sistema operativo già pronto per supportare le tecnologie Mira e FreeStyle e che, in futuro, saprà integrare una nuova tecnologia di Microsoft tesa a semplificare drasticamente la connessione e la rilevazione di periferiche.IO LO INTERPRETO COME :per trasformare il PC in un cosiddetto "digital hub", il centro multimediale e di comunicazione per l'e-home, ho bisogno che ogni produttore di hardware lavori esclusivamente con microsoft e produca driver ottimizzati al massimo solo x window,senza disperdere le energie per crearli x altre piattaformePhillips sostiene che la miglior piattaforma da cui iniziare la nuova evoluzione dei PC è rappresentata da Windows XP, (non certo da linux) un sistema operativo già pronto per supportare le tecnologie Mira e FreeStyle e che, in futuro, saprà integrare una nuova tecnologia di Microsoft tesa a semplificare drasticamente la connessione e la rilevazione di periferiche. Invece Linux e' altamente immaturo,soprattutto nella versione desktop e non potra' mai competere ne nel medio ne ne lungo periodo con Xp. Quindi ke perdete tempo a fare ? concentrate le vs energie solo su xpIO LA LEGGO COSI,KISSA' PERKE'.
    • Anonimo scrive:
      Re: in questo articolo leggo tra le righe xp vs linux
      Leggi male...
      • Anonimo scrive:
        Re: in questo articolo leggo tra le righe xp vs li
        - Scritto da: ....
        Leggi male...legge MOOOLTO male.... bha...si parla tanto di digital hub sui PC... bhe... cari miei... il digital hub esiste già da 4 anni... da quando la APPLE costruì il primo iMac...mhà... il draga copiò da apple per creare il suo windowsdelcazzo... ora la vuore ricopiare creando un PC degno del DIGITAL HUB... mapperpiacere....ma con tante bombe nel mondo... perchè non ne lanciano una bella grossa a redmond? (naturalmente dopo aver fatto sgomberare tutti gli innocenti...)mhà...
    • Anonimo scrive:
      Re: in questo articolo leggo tra le righe xp vs linux
      a questo punto facesse un terzo polo, ovvero computer HD+SW sviluppati congiuntamente come apple.leggasi: via bill dal pc!
      • Anonimo scrive:
        Re: in questo articolo ... (aggiunta)
        cosiderata la strada che stanno prendendo le console tipo PS Xbox e compagnia, mi sembra che che lo stiano già facendo...anche qui, leggasi:Bill: pensa ai giocattoli che lascia stare il pc!
      • Anonimo scrive:
        Re: in questo articolo leggo tra le righe xp vs linux
        - Scritto da: cerchio
        a questo punto facesse un terzo polo,
        ovvero computer HD+SW sviluppati
        congiuntamente come apple.
        leggasi: via bill dal pc!molto piu` probabile che questo sia l`annuncio di una Xbox modificata targata MS che si propone come digital Hub quindi HD+SW sviluppaticongiuntamente si ma da M$
  • Anonimo scrive:
    Emozionante.
    Non potrebbero prima far funzionare il Plug'n'Play ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Emozionante.
      - Scritto da: rdce
      Non potrebbero prima far funzionare il
      Plug'n'Play ?bhe, se è per questo il vecchio Bill potrebbe far prima a rendere il suo OS un sistema stabile e affidabile...uhmmm...mi sà che fate prima a passare a computer APPLE... il vero digital hub...ciao ciao
Chiudi i commenti