Spamhaus boccia le email a pagamento

Uno dei più celebri gruppi antispam boccia i progetti di AOL e Yahoo perché - dice - non solo non sono utili nella battaglia contro lo spam ma rappresentano un pericoloso inganno


Roma – Arriva dallo Spamhaus Project, una delle più celebri organizzazioni che si batte contro lo spam, la più sonora bocciatura per il progetto delle email a pagamento messo in moto da due giganti della rete, AOL e Yahoo. Un progetto, sostengono gli esperti di Spamhaus, pericoloso e controproducente .

Una delle menti dietro Spamhaus , Richard Cox, sostiene che “far pagare una email distruggerà lo spirito della rete”.

“Internet – aggiunge – è diventata quello che è per la libertà della comunicazione che rappresenta. Il dibattito aperto è ciò che le dà valore. Non dovrebbero esserci costi su certi servizi, e l’email dovrebbe essere libera e accessibile a tutti. Questo invece deluderà le persone”.

Secondo Cox il progetto di AOL e Yahoo, quello cioè di far pagare alle aziende l’invio di ciascuna email ai propri utenti che abbiano accettato di riceverle, una sorta di “posta prioritaria garantita”, non servirà a ridurre lo spam .

L’idea di Cox, che è poi quella che circola negli ambienti antispam, è che con il pagamento delle email commerciali, alle quali viene così garantita l’effettiva trasmissione ai destinatari, i filtri antispam possano essere resi meno flessibili: gli oneri per il loro mantenimento diminuirebbero ma così anche le garanzie per gli utenti che nessuna email legittima venga distrutta dai filtri stessi. “AOL – spiega infatti – ha già un ottimo sistema di gestione dello spam e Yahoo sta migliorando. Può forse rendere più facile filtrare le email, e fornire più risorse alla prevenzione dello spam, ma può anche far sì che gli utenti perdano email e così cambino provider”.

In sé il meccanismo di una white-list , ossia di una lista di mittenti “sicuri” da cui ricevere email, è utilizzato da anni in molte e diverse forme tanto dai provider quanto dagli utenti più attrezzati. Va da sé però che il rischio di dare alla white-list l’esclusività della gestione delle email commerciali può tradursi, per dirla con Cox, in una restrizione nell’uso dell’email sul quale non tutti gli utenti potrebbero essere d’accordo.

Secondo News.com il progetto delle due net-company americane è stato accolto con molto interesse nel Regno Unito, dove il Commissario all’informazione, che si occupa di predisporre le nuove normative antispam da sottoporre al Governo, ritiene che un sistema del genere possa “incoraggiare” le aziende a seguire più da vicino le disposizioni, “il che dal nostro punto di vista è una buona cosa”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Viva Zapatero...
    ...e ora? Se fosse stato berlusca si sarebbe gridato al regime...
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione 2
    se si vuole usare un linguaggio tecnico, bisogna usarlo in maniera giusta.Il giudice non "commina" un bel nulla: casomai "infligge". E' il codice che "commina" una pena, in genere variabile da un minimo ad un massimo.pertanto la pena è stata INFLITTA all'autore di un worm
    • Anonimo scrive:
      Re: Per la redazione 2
      - Scritto da: Anonimo


      se si vuole usare un linguaggio tecnico, bisogna
      usarlo in maniera giusta.
      Il giudice non "commina" un bel nulla: casomai
      "infligge". E' il codice che "commina" una pena,
      in genere variabile da un minimo ad un massimo.

      pertanto la pena è stata INFLITTA all'autore di
      un wormintervento utilissimo
  • sandcreek scrive:
    Galera?
    Non so avra' pure sbagliato ma detta sinceramente la galera per una cosa cosi' e' completamente assurda, Ha piu' senso che gli dicano che non puo' toccare un computer per qualche anno, dargli un ritmo obbligatorio (tipo firmare in commissariato mattina e sera), cose cosi' ... Ma lo sbattono in carcere e vogliono pure 1,3 milioni di euro di danni? Robdapazz
    • Anonimo scrive:
      Re: Galera?
      - Scritto da: sandcreek
      Non so avra' pure sbagliato ma detta sinceramente
      la galera per una cosa cosi' e' completamente
      assurda, Ha piu' senso che gli dicano che non
      puo' toccare un computer per qualche anno, dargli
      un ritmo obbligatorio (tipo firmare in
      commissariato mattina e sera), cose cosi' ... Ma
      lo sbattono in carcere e vogliono pure 1,3
      milioni di euro di danni? RobdapazzInvece il Nano non ha ancora visto il Tugurio con le Sbarre
      • Anonimo scrive:
        Re: Galera?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: sandcreek

        Non so avra' pure sbagliato ma detta
        sinceramente

        la galera per una cosa cosi' e' completamente

        assurda, Ha piu' senso che gli dicano che non

        puo' toccare un computer per qualche anno,
        dargli

        un ritmo obbligatorio (tipo firmare in

        commissariato mattina e sera), cose cosi' ... Ma

        lo sbattono in carcere e vogliono pure 1,3

        milioni di euro di danni? Robdapazz

        Invece il Nano non ha ancora visto il Tugurio con
        le Sbarrese hai le pal*e e le prove, dicci chi sarebbe questo Nano e quali sono le tue accuse e dopodicchè dicci il tuo nome e cognomese non sei capace di cio', se pregato di votare il mortadella e toglierti dai cog.....
        • Riot scrive:
          Re: Galera?

          se hai le pal*e e le prove, dicci chi sarebbe
          questo Nano e quali sono le tue accuse"assolto perchè il fatto non costituisce *più* reato" ti dice qualcosa?Salutami 'Ilvio, zerbino.
    • Anonimo scrive:
      Re: Galera?
      - Scritto da: sandcreek
      Non so avra' pure sbagliato ma detta sinceramente
      la galera per una cosa cosi' e' completamente
      assurda, Ha piu' senso che gli dicano che non
      puo' toccare un computer per qualche anno, dargli
      un ritmo obbligatorio (tipo firmare in
      commissariato mattina e sera), cose cosi' ... Ma
      lo sbattono in carcere e vogliono pure 1,3
      milioni di euro di danni? Robdapazzma hai letto tutta la notizia o ti sei fermato al titolo?il tizio ha fatto parecchio danno e per di più se l'era preso a viziosecondo me la condanna è perfettamente equa
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione...
    Cito:"Para Sisco Sapena, presidente di IRC-Hispano, si è detto soddisfatto della sentenza"Quel "Para" non è il nome del presidente di IRC-Hispano, ma è il "per" spagnolo...State attenti quando copiate! :p ;)
    • Lamb scrive:
      Re: Per la redazione...

      State attenti quando copiate! :p ;)Eh si infatti, colpa di un cut & paste frettoloso della citazione dal giornale spagnolo. Ciao!
  • Anonimo scrive:
    poraccio.
    secondo me e' un po' scemo uno che fa cosi', ma ha fatto bene a vendicarsi! l'onore prima di tutto :)ma non c'e' proprio modo di rendere vani questi attacchi? quando era stato attaccato qualche colosso tipo google e company si stava pensando a qualche soluzione, poi non si e' sentito piu' niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: poraccio.
      - Scritto da: Anonimo
      secondo me e' un po' scemo uno che fa cosi', ma
      ha fatto bene a vendicarsi! l'onore prima di
      tutto :)PI... il forum degli spammer che si svegliano presto. Dai, vai in strada a far rispettare il tuo onore... va'.
  • Anonimo scrive:
    gira la ruota...
    chi fa virus informatici si becca il carcere...chi in laboratorio crea virus mortali viene pagato profumatamente....favoloso :(
    • Anonimo scrive:
      Re: gira la ruota...
      - Scritto da: Anonimo
      chi fa virus informatici si becca il carcere...

      chi in laboratorio crea virus mortali viene
      pagato profumatamente....Cioe' chi? Cosa sai?Ovviamente non c'e' alcuna incongruenza in cio' che dici, dipende solo per chi lavori.In tutti e due i casi, se lo fai in proprio, rischi molto.Se lo fai per un governo o una azienda, la responsabilita' e' del comittente e quindi ovviamente non rischi e vieni stipendiato come ogni lavoratore..Ed ecco svanita la ruota.
    • Anonimo scrive:
      Re: gira la ruota...
      - Scritto da: Anonimo
      chi fa virus informatici si becca il carcere...

      chi in laboratorio crea virus mortali viene
      pagato profumatamente....

      favoloso :(Scommetto che quando ti prendi tu un virus lanci mille maledizioni su chi l'ha fatto però. Immagina, lavoro di un anno perso... Tu saresti felice?
Chiudi i commenti