SpecialeFreeware/ 45 modi per non dire Napster

Un'appassionata selezione dei più interessanti sistemi di file-sharing, file-swapping, condivisione Web che sono nati e stanno rapidamente crescendo. Perché Napster non è che una delle stelle di una galassia in rapida espansione

Roma – Napster sì, Napster no. Ma è solo uno tra decine di programmi, ed è solo una delle reti di scambio esistenti. Le alternative ci sono e Punto Informatico ne presenta quasi 50 in questo speciale. Dalla A alla Y, un elenco e qualche link da tenere d’occhio per tenere d’occhio l’enorme mondo del file-sharing, che non è nato con Napster e non morirà con esso.

NB – I programmi sono quasi tutti per Windows, tranne dove indicato diversamente. Tutti i programmi sono gratuiti, freeware, e distribuiti liberamente. In grassetto sono indicati quelli più utilizzati.

AIMster 3.19 beta 2,932k
Aimster è un programma che si appoggia al sistema di messaggini “Aim” di Aol. Dopo una breve pausa di riflessione è tornato alla carica e da pochi giorni è disponibile la sua nuova versione. Il programma è la somma di un sistema di file sharing con l’instant message di AIM, una chat ed un minibrowser interno. L’interfaccia, modulare e compatta, è modificabile tramite Skin e la possibilià di aggiungere plugin rende il sistema longevo e versatile.

Amster (Amiga) 472k
Anche Amiga ha le sue versioni di Napster, questa purtroppo si “appoggia” soltanto sui server dell’azienda omonima e quindi seguirà pedissequamente i suoi destini a meno di non subire modifiche sostanziali (ad esempio la possibilità di connettersi ai server alternativi OpenNap).

AudioGalaxy Satellite 359k
AudioGalaxy è un sistema basato sul Web ma che per essere utilizzato necessita dell’interfaccia del programma “Satellite”, reperibile sul sito. Dalla Homepage sono facilmente rintracciabili e scaricabili brani distribuiti in formato Mp3 “ufficialmente”. La registrazione gratuita ed il download del programma “client” sono indipensabili.
Per il download viene automaticamente selezionato il file più vicino all’utente che lo richiede ed è possibile mettere in coda dei scaricamenti anche se il file non è attualmente disponibile on line.
Il Resume, ovvero la possibilità di recuperare un download interrotto, è un altra delle frecce nell’arco di AudioGalaxy. Cnet ha pubblicato una guida all’uso in inglese. AudioGnome 4407k
Recensito su PI – AudioGnome propone nella sua finestra principale un elenco lunghissimo di server di scambio (compresi quelli di Napster, per ora), che funzionano proprio come quelli di Napster ma che non cadono sotto il controllo dell’azienda Napster. Il sistema di ricerca e di scaricamento è simile a Napster ed è possibile effettuare ricerche e download su più server contemporaneamente. Consente anche di limitare l’utilizzo di banda in uscita.

Bearshare 1091k
Recensito su PI – basato sulla rete di scambio Gnutella (vedi alla “G”), Bearshare è finora uno dei migliori programmi per Windows per semplificare la vita e lo scambio in quel sistema. Consente lo scambio di qualsiasi tipo di file (non solo Mp3) ed è comunque un ottimo inizio per assaggiare… Gnutella.

BeShare (BeOs) 1040k
Progetto OpenSource di un programmino per il FileSharing su BeOs, sistema operativo distribuito gratuitamente utilizzato da molti fan. BeShare è simile al noto programma Ftp NetPenguin ed effettuare scambi e download è intuitivo e semplice, anche se i server su cui si appoggia sono quelli di Napster (per ora).

BeNapster (BeOs) 82k
Altro programma OpenSource per il sistema BeOs, ancora legato soltanto ai server Napster e quindi ai loro destini.

Blocks (Windows – Unix)
Sistema di scambio che, a detta degli autori, permette il download e la condivisione file nel pieno rispetto dell’anonimato. Blocks è multipiattaforma ed è un progetto OpenSource. Il sito al momento (14-2-2001) non è raggiungibile. CuteMx 1300k
Recensito su PI – Elegante e ricco il sito, bello e funzionale il programma. Permette di scambiare vari tipi di files multimediali (non solo Mp3) ed un alto numero di personalizzazioni, con un occhio di riguardo alla sezione dedicata alla Chat interna, ai messaggini tra utenti e al riproduttore multimediale incluso nel programma.

Direct Connect 3323k
Sistema di scambio basato su una propria rete basata sul protocollo Tcp/Ip. Non è necessaria registrazione ed è possibile chiacchierare, in chat, con gli altri utenti. Il programma si finanzia mostrando banner pubblicitari ed ha un bel look accattivante, e lo sfondo della finestra principale è personalizzabile inserendo un immagine a scelta o una delle molte disponibili sul sito.

eDonkey 2000 (Windows e Linux) 398k
eDonkey2000 è formato da due distinti programmi, il server ed il client, con interfaccie carine ed intuitive e che possono funzionare insieme. Tra le sue particolarità va annoverata la possibilità di scaricare e condividere un file contemporaneamente, mentre lo si sta scaricando. Una versione per Pc Apple è in arrivo.

FileRogue (Windows, Unix e Java) 4956k
File Rogue è una applicazione Java, quindi è in grado di funzionare su tutti quei sistemi operativi nei quali già ronzano applicazioni di questo tipo. Permette lo scambio di qualsiasi tipo di file.
L’utente, dopo la registrazione gratuita al servizio, può creare un proprio “catalogo” di files condivisi che viene inserito nel “nodo” FileRogue, accessibile da tutti gli utenti non appoggandosi quindi né alla rete Gnutella né a quella Napster ma gestendone una propria, in rapida crescita. Il programma è sponsorizzato da banner pubblicitari, eliminabili pagando una cifra… qualsiasi! Filetopia 1040k
Recensito su PI – Audio, Video, Immagini, Programmi e documenti sono le 5 categorie tra le quali è possibile effettuare una ricerca all’interno della rete FileTopia. Punti a favore? Filetopia usa vari sistemi di cifratura e chiave pubblica per tutti i dati che circolano al fine di proteggere l’anonimato ed eventuali attacchi, nascondendo l’IP dell’utente.

FileNavigator 1414k
link alternativo per il download
Programma che si appoggia al network OpenNap, i server che si basano sul modello Napster ma non dipendenti da quelli dell’azienda omonima. FileNavigator può effettuare ricerche e download anche su più servers contemporaneamente. Il programma si finanzia con banner pubblicitari e permette lo scambio di qualsiasi tipo di file. Consente il Resume (il recupero di un download interrotto) ed è possibile limitare l’utilizzo di banda sia in entrata che in uscita.

FlyCode 182k
Nato come AppleSoup (ma inspiegabilmente la Apple gli ha fatto cambiare nome!) FlyCode è una potente piattaforma peer-to-peer per la condivisione di files e directory protetti da copyright. La tecnologia DRM permette il controllo delle copie e certifica la proprietà del materiale condiviso. Il piccolo file di 180k in realtà serve solo a lanciare l’installazione che preleva da internet tutti i file necessari. Promettente, da tenere d’occhio.

Freebase 274k
Sistema di scambio per qualsiasi tipo di file disponibile per tutti i tipi di Windows e presto anche per Apple MacOsX. Si appoggia alla rete Gnutella. Il programma si finanzia mostrando banner pubblicitari. Al momento non è disponibile né il programma né il sito che però promette: “Torneremo, state attenti”.

Freenet
Includere Freenet in un elenco di programmi per il file-sharing è senz’altro riduttivo, dato che si tratta in realtà di un “sistema” che sta creando una vera e propria “internet” dentro Internet. Il link porta ad una completa guida (in inglese) per l’installazione di un nodo Freenet e la spiegazione dettagliata dei concetti di base di questa rivoluzionario nuovo modo per scambiarsi informazioni condividendole su computer locali accessibili tramite la “sottorete” Freenet. Gnutella
Perché Gnutella viene spesso contrapposto a Napster? La risposta è semplice. Gnutella è un sistema che nacque dalla mente dei creatori di Winamp (il noto programma per ascoltare musica) ma quando la casa produttrice NullSoft fu comprata da Aol il progetto Gnutella venne abbandonato a sé stesso. Pare che un impiegato della Nullsoft disse in una chat che il sistema poteva gestire bene al massimo 250 utenti contemporaneamente…

Per fortuna da quel momento il programma ed il sistema vivono una seconda vita, fatta di OpenSource e protocolli “aperti”, non proprietari dunque. La differenza sostanziale con Napster è proprio questa, oltre al fatto che su Gnutella non esiste un “nodo” o dei nodi centrali ma ogni singolo utente diventa un Server della rete. Il sistema Gnutella è “decentralizzato” e quindi meno controllabile, Napster invece ha un centro di gravità identificabile con l’azienda omonima ed il suo destino.

Nelle prime versioni del “programma Gnutella” era necessario inserire manualmente il numero IP di uno o più nodi attivi in quel momento per accedere alla Rete. Per fortuna i nuovi programmi che operano sulla stessa rete sono user-friendly e veloci nello gestire ricerche e download di qualsiasi tipo di file. Gnutella.it consiglia di utilizzare BearShare (vedi) uno degli ultimi client disponibili per Windows. Per quasi tutti gli altri sistemi operativi Limewire (vedi) è uno dei client più diffusi.

Hotline Communication (Windows e MacOs) (client 6000k – server 3402k)
3 milioni le copie scaricate di questo sistema Adware (si finanzia con banner pubblicitari) molto ben fatto e complesso, anche se in realtà abbastanza semplice nell’uso e multipiattaforma, nel senso che utenti Windows e MacOs possono scambiarsi files tra di loro. La versione Linux è in cantiere.
Il sistema Hotline è basato su due programmi, un server ed un client. Il server permette di gestire la condivisione e la trasmissione di qualsiasi tipo di file; Hotline grazie all’integrazione con la tecnologia Quicktime permette anche lo streaming video ed audio direttamente dal server casalingo verso gli utenti connessi.
Ovviamente il server può essere configurato in modo da gestire al meglio i collegamenti, permettere o meno il download e quant’altro. Il client invece consente di interfacciarsi con i vari server, chattare con loro pubblicamente o in privato.
In parole più semplici un musicista, un videoamatore, o uno studente (tanto per citare alcuni degli esempi presenti nel sito) può gestire un proprio server con il quale distribuire la propria opera e documenti nei modi e quantità che ritiene più opportuno, scambiando opinioni con chi preleva o visualizza “live” il proprio materiale, chiacchierando in chat, testuale, audio o video, con amici ed altri simpatizzanti presenti nella comunità. L’alta configurabilità del server permette persino di di creare e gestire una propria comunità “privata” ovvero accessibile solo a chi ha il permesso, e questo fa del sistema Hotline uno strumento utile anche per un uso professionale. iMesh 1660k
Recensito su PI – Un piccolo programma per lo scambio di qualsiasi tipo di file basato su una propria rete indipendente. L’interfaccia è modificabile interamente grazie alle numerose skin presenti (anche animate!) e scaricabili dal sito, oltre a quelle che si possono creare exnovo. iMesh è una comunità di scambio molto frequentata e in continua crescita.

JungleMonkey (Linux “Gnome”, FreeBSD X11)
Per gli appassionati del pinguino ecco la scimmia della giungla… un programmino nato addirittura nell’estate del 1998 disponibile con licenza GNU e che permette lo scambio di qualsiasi tipo di file.
La struttura della rete gestita da JungleMonkey e la natura OpenSource del progetto lo rendono tra i più interessanti in circolazione, e la versione per Windows in preparazione sicuramente allargherà la sua comunità. Per scoprire la differenza tra JM e tutti gli altri sistemi di FileSharing è disponibile una esaustiva pagina di FAQ .

Kazaa 1479k
Recensito su PI – Sistema di scambio basato sul sito on line, ma utilizzando il software omonimo sono disponibili un più ampio numero di funzioni ed opzioni, tra le particolarità senz’altro la possibilità di votare ogni singolo file. Kazaa progetta di trasformarsi in un contenitore di materiali protetti da copyright, accessibili a pagamento.

Konspire 130k (Windows, MacOs, Linux, Java)
Sistema di scambio basato su una propria rete indipendente e formato da una coppia di programmi, un server ed un client. “Perché Konspire è meglio di Gnutella?”: ce lo spiegano approfonditamente le info presenti sul sito.
A differenza di Gnutella che trasforma ogni computer con qualsiasi connessione (e quindi anche computer lenti con connessioni lumaca) la divisione tra server e client permette di lasciar gestire ed installare la versione server solo a chi possiede un computer ed una connessione in grado di smaltire velocemente tutte le richieste e le ricerche. In questo modo una connessione o un client lento non rallenterà in alcun modo la velocità di tutta la rete, dato che gestirà solamente i caricamenti e gli scambi che lo riguardano. LimeWire 6475k (Windows, MacOs, OsX, Linux, Solaris e Java)
A detta di molti il miglior client Gnutella scritto interamente in Java e disponibile per tanti sistemi operativi differenti. Molto curato esteticamente, riesce a semplificare e rendere l’utilizzo e le ricerche sulla rete Gnutella user friendly grazie ad un interfaccia semplice ed intuitiva. Nessuna configurazione o registrazione viene richiesta, basta specificare quale directory utilizzare per la condivisione file ed i download.

MacStar (MacOs PPC and 68k) 1100k
Semplice clone OpenSource per i Pc Apple del programma Napster che purtroppo si appoggia ai server dell’azienda omonima, per ora. Come il programma originale contiene anche un Mp3 player, chat e hotlist dove inserire i propri amici e fornitori di musica preferiti.

MacTella 516k (MacOS)
Programma OpenSource per scambiare file sulla rete Gnutella per Apple PowerPc in via di sviluppo, con un occhio di riguardo alla piena compatibilità – al momento non ancora completa – con tutti gli altri client (per Windows e Linux ad esempio) presenti sulla stessa Rete.

MojoNation Beta 0.950
Rilasciata il 14 febbraio la più recente versione Beta di MojoNation, il sistema di scambio file che incorpora micropagamenti nella valuta locale.. il Mojo. Gestendo lo scambio file con questo sistema di pagamenti, per ora virtuale, MojoNation sostiene di essere pronto per la “fase 2” del file-sharing, ovvero la condivisione di prodotti tutelati da copyright corrispondendo il dovuto ai rispettivi proprietari.
Come esperimento è interessante ma per ora sono ancora troppe le alternative gratuite per rendere questo sistema diffuso e frequentato. Tutta la MojoNation ora funziona in modalità “demo” e tra le particolarità spicca senz’alto questo concetto di baratto e quindi di “offrire per avere”. Persino lo spazio su disco, offerto agli altri utenti per memorizzare dati, può trasformarsi in valuta. Chi più offre (spazio, materiale, banda) più ha da spendere e quindi prendere (scaricare materiale ad esempio). MyNapster 1474k
link alternativo per il download
MyNaspter è una comunità on line di persone che si scambiano info e risorse sul File-Sharing. Ma è anche un network di servers OpenNap che permette dunque di scambiare qualsiasi tipo di file. MyNapster promuove anche il Progetto Gutenberg per diffondere eBook contenenti letteratura e testi di pubblico dominio gratuitamente tramite la rete Internet. Nel network MyNapster è presente anche la comunità italiana DjNap composto da una decina di server tricolore.
MyNapster non è dunque solo un programma (anzi in più parti del sito viene consigliato WinMx -vedi – il programma MyNapster è persino difficile da scaricare e trovare!) ma un network di alternative a Napster basato su server alternativi e incoraggiando lo scambio di materiali “leciti”.
Del progetto fa anche parte Xnapster che offre email e spazio Web agli iscritti, gratuitamente, alla comunità. Nel sito sono disponibili informazioni e consigli su come aprire un “nodo” OpenNap e su come aderire al Network oltre ad altre preziosissime FAQ .

NapAmp
Il plugin per Winamp, ebbene sì. L’idea è semplice, il programma più diffuso per suonare file Mp3 con un semplice plugin e la pressione dei tasti “Alt+N” permette di cercare musica e scaricarla dalla rete Napster (solo da quella per ora). E ‘ necessario configurare la connessione immettendo i dati del proprio account Napster (nome e password). Poichè è distribuito sotto licenza GPL e quindi in continuo sviluppo e crescita, probabilmente sarà modificato ed adattato per allacciarsi ai nuovi server indipendenti.

Napigator 1600k
Napigator non è un programma che consente lo scambio o la ricerca di file ma è semplicemente un modo veloce e semplice per trovare server alternativi a quelli di Napster ma compatibili con il programma omonimo.
Lanciando il programma, Napigator scarica da internet ed elenca nell’ordine selezionato dall’utente (per affollamento, per velocità, per quantità di file presenti etc) centinaia di diversi servers OpenNap e simili. Al momento, poiché i server ufficiali e quelli alternativi sono compatibili, Napigator è compatibile con Napster. In futuro sicuramente si “appoggerà” a client differenti. NewTella 440k
Vista l’assonanza del nome, è evidente che NewTella si appoggia alla rete Gnutella, ed è un piccolo programmino con un interfaccia semplice anche se a volte non riesce a connettersi automaticamente con la rete di scambio ed è necessario immettere i dati a mano presi da uno dei numerosi elenchi on line di server attivi .

NetBrilliant 1275k
Recensito su PI – Non solo scambio files di ogni tipo ma anche ricerche Web e ricerche sulle news (dei siti americani). Interfaccia semplice e possibilità di collegarsi oltre ai server Napster anche a quelli OpenNap o aggiungendo manualmente i parametri di un server alternativo. Nei progetti futuri anche la compatibilità con la rete Gnutella.

OnShare (Windows, Linux, Java ) 653k
Per entrare nella comunità di scambio OnShare è sufficiente un Browser, un programma per navigare sul Web, così come per scaricare file pubblici, creare un gruppo o mandare messaggi agli altri iscritti. Il programma “FileManager” è però necessario per condividere file direttamente dal proprio computer e per rendere tutte le operazioni di gestione più veloci e semplici. Al’interno di OnShare è possibile creare un gruppo all’interno di una categoria (ad esempio “Musica: classica: appassionatoroma” in cui “appassionatoroma” è il nome del gruppo creato dall utente all’interno delle varie categorie) e quindi la ricerca del materiale disponibile è possibile anche attraverso gli indici presenti sul sito e sul programma.

OpenNap
Napster, oltre ad essere il nome del noto programma e dell’azienda, è anche un protocollo di comunicazione per lo scambio di file su internet. OpenNap estende questo protocollo proprietario (quindi protetto dall’azienda che lo ha creato) aggiungendo la possibilità di scambiare qualsiasi tipo di file e permettendo un sistema di Chat avanzata simile a quello della Rete IRC.
Inoltre i server OpenNap possono collegarsi tra loro secondo architetture impossibili, per ora, con i server Napster, permettendo una maggiore velocità nelle ricerche e miglior gestione delle librerie di file degli utenti connessi. OpenNap è un progetto OpenSource gratuito e sul sito sono disponibili tutte, ma proprio tutte, le informazioni per aprire un nodo “simil-napster” e gestirlo. Ohaha 1100k
Un plugin per Internet Explorer che aggiunge alle varie funzioni del browser anche quella di condividere e scaricare files di qualsiasi tipo dalla rete Napster, Gnutella e servers alternativi. Necessita dunque della presenza di IE 5.0 o superiore.
Ohaha è stato creato da un gruppo di sviluppatori, per la maggior parte ucraini, ed è una applicazione OpenSource con l’intento di unire la diffusione di Napster alla architettura decentralizzata di Gnutella e di portare tutto questo a portata di utente medio, all’interno appunto del più diffuso programma di navigazione ma può funzionare anche come applicazione a sé stante.
I risultati delle ricerche appaiono in un frame laterale all’interno della finestra di IE. Come la maggior parte di questi programmi essendo ancora in sviluppo presenta numerosi Bug e problemi in via di risoluzione.

Planet Files 1000k
Recensito su PI – Con Planet Files la ricerca può avvenire in categorie comodamente definite (immagini, documenti, applicazioni, giochi) e le opzioni consentono qualche sicurezza in più rispetto ad altri programmi simili (ad esempio la lista dei file condivisi rimane in locale e non va a finire su un server centrale) ed è possibile non condividere alcun file.

PunchWebgroups (Windows, MacOs)
Un sistema di scambio basato sul Web e orientato ad un utilizzo professionale, difatti sono in vendita anche abbonamenti per utilizzare Punch oltre i limiti fissati per 100 mega di spazio disponibile. Si tratta in sostanza di utilizzare uno spazio Web dove trasferire files condivisi e gestire la condivisione secondo un sistema di password e regole definibili dall’utente.

Rapigator 496k
Recensito su PI – Sconsigliabile la versione italiana del sito (è più comprensibile quella in inglese!) di questo programmino che si finanzia con banner pubblicitari e consente scambi e ricerca su server Napster e alternativi con tanto di Resume (recupero di download interrotti). Riffshare 3424k
link alternativo
RiffShare è un programma di condivisione Mp3 all’interno di una LAN. Il che significa trasformare la rete di computer di una azienda, o di una scuola, in un immenso JukeBox sommando le capacità di tutti gli hard disk collegati e condivisi. Riffshare condivide file Mp3 e playlist e contiene anche un evoluto player ma non consente lo scambio file, nel senso che è possibile ascoltare un file ovunque sia, all’interno della LAN, ma lasciandolo dove sta e quindi evitando i tempi del download.

Servent 480k
Sistema di FileSharing P2P che offre anche una chat, un semplice programma di posta e la possibilità di creare liste di amici da tenere d’occhio (Buddy List). La particolarità consiste nel poter configurare password di protezione per i propri files restringendo quindi la condivisione alle sole persone che la conoscono.

Scour
Dopo la chiusura del sistema nei mesi scorsi e l’acquisizione di Scour da parte di Centerspan sta riprendendo vita quello che era uno dei sistemi più diffusi per lo scambio di file multimediali diversi dagli Mp3 (video ad esempio).
L’interfaccia accattivante e intuitiva ne fece un sistema molto utilizzato, ed inoltre Scour proponeva anche numerosi brani e filmati legalmente distribuiti, reperibili sia sul sito che tramite il sistemone di scambio files. Scour tornerà presto operativo e l’azienda comunica che nella primavera 2001 ripartirà con un beta test del nuovo sistema sicuro e legale, nel pieno rispetto dei diritti d’autore richiedendo forse il pagamento di un abbonamento mensile.

SongSpy 1838k
In arrivo anche una versione Linux per questo programmino con una accattivante interfaccia intuitiva e modificabile tramite Skin. Le skin a dire il vero non ci sono ancora ma è disponibile un programmino chiamato SkinStudio per crearle. Si appoggia su una rete indipendente, con chat room, messaggini, effetti sonori, news e persino delle funzioni nascoste! (così dicono). Trinopsis 1670k
Un altro sistema di filesharing (al momento inattivo, ma riparte nei prossimi giorni) che consente di condividere file in modalità pubblica o privata, permettendone quindi l’accesso solo ad amici e parenti insomma.

Wrapster 809k
Zippare e condividere, “infinocchiando” Napster. Con Wrapster è possibile creare finti fileMp3 contenenti uno o più file di qualsiasi tipo (programmi, documenti, immagini etc). Grazie ad una procedura guidata è possibile creare il finto Mp3 e salvarlo nella directory condivisa su Napster. Per trovare sul famoso sistemone dei file di questo tipo è sufficiente selezionare il Bitrate fisso a 32kb ed eseguire una ricerca.
Ovviamente Wrapster esegue anche la conversione opposta, ovvero estrae i files dal finto Mp3 e li ritrasforma nel formato originale. Visto il destino di Napster e l’esistenza di numerosi programmi analoghi che permettono lo scambio di qualsiasi tipo di file Wrapster verrà presto dimenticato se mantiene le funzioni attuali.

WinMx 1576k
Recensito su PI – WinMx si appoggia alla rete Napster ma contemporaneamente anche a tutte le reti OpenNap sulle quali può effettuare ricerche e download contemporaneamente di qualsiasi tipo di file. Alcuni trovano scomoda l’interfaccia multifinestra un po ‘ ingombrante, abituati alle “linguette” di Napster e di molti altri programmi di questo tipo.

Yo!nk 830k
Yo!nk, microscopica interfaccia iniziale per questo programmino per lo scambio di qualsiasi tipo di file. Per fortuna è prevista la possibilità di tenere sotto controllo le diverse ricerche e i download con finestre dalle dimensioni “umane”.

Link utili:

190 programmi di File-Sharing e accessori
Gnutella.it (in italiano)
Netwebly – NapsterNews, File Sharing e downloads
Zeropaid – portale sul Filesharing (inglese)
Senza dimenticare Napster !

a cura di Luca Schiavoni

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti