Spedire il cellulare, per riciclarlo

In Gran Bretagna tutti gli utenti di telefonia mobile possono contribuire a ridurre l'impatto ambientale dello smaltimento dei vecchi cellulari. Ecco come


Londra – Desta interesse l’iniziativa della società britannica di distribuzione Comet , che ha invitato tutti i propri clienti a farsi un esame di coscienza e collaborare per ridurre l’impatto ambientale dello smaltimento dei telefoni cellulari.

In Gran Bretagna, spiega una nota dell’azienda, sono molti milioni i cellulari che non vengono più utilizzati dagli abbonati ai servizi di telefonia mobile, grazie anche alle numerose nuove proposte dell’industria di settore che spinge all’acquisto di terminali sempre più evoluti.

Accade così che siano molti coloro che si sbarazzano in modo improprio del telefonino. Gettarlo tra i rifiuti comuni, infatti, significa rischiare di liberare nell’ambiente una serie di sostanze tossiche. Come se non bastasse, in questo modo vengono anche letteralmente sprecate materie prime che possono essere riutilizzate dall’industria del settore.

Queste le premesse dell’idea di Comet, che sta distribuendo ai propri clienti una busta con la quale è possibile inviare alla XSTronic, azienda specializzata, il cellulare che non si utilizza più. Quella società, affiliata al progetto Comet, si occuperà tanto di riciclare i materiali recuperabili nei vecchi telefonini quanto del corretto smaltimento dei rifiuti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    709
    mio figlio si è connesso mediante un subdolo messaggio che alla fine diceva ".......se vuoi proseguire chiudi questa finestra".ora ditemi voi come è possibile uscire da una finestra senza chiuderla e non essendo tecnici informatici.La telecom ha detto che ancora non è in grado di disattivare il 709.questo a tutto il 24/10/2002
  • Anonimo scrive:
    non capisco l'inibizione verso i 178
    che sono come noto i numeri personali che vengono rilasciati gratuitamente da Tiscali e che prevedono un costo inferiore alle 200 lire al minuto...GRRRRRRgià lo avevo sui bigliettini da visita
    • Anonimo scrive:
      Re: non capisco l'inibizione verso i 178
      - Scritto da: LuPiN
      che sono come noto i numeri personali che
      vengono rilasciati gratuitamente da Tiscali
      e che prevedono un costo inferiore alle 200
      lire al minuto...GRRRRRR

      già lo avevo sui bigliettini da visitaPurtroppo quando non c'è chiarezza nelle tariffe e sulle nuove numerazioni...Nessuno vuole avere sorprese in bolletta.Fosse per me inibirei tutti i numeri a rischio e li chiamerei solo con carte prepagate (ce ne sono sia per fissi che per mobili)
      • Anonimo scrive:
        Re: non capisco l'inibizione verso i 178
        Ma perche' l'autority non inibisce per dafault tutte le numerazioni salvo diversa richiesta dell'utente? Telecom italia non ci guadagnerebbe piu'?
  • Anonimo scrive:
    si paga questo servizio?
    come da subject
    • Anonimo scrive:
      Re: si paga questo servizio?
      ovviamente sì (sennò la Telecom come fa a fare i quattrini?)
      • Anonimo scrive:
        Re: si paga questo servizio?
        - Scritto da: lettore2
        ovviamente sì (sennò la Telecom come fa a
        fare i quattrini?)ma se è una disposizione del Garante?non credo che ti facciano pagare per ottenere un tuo diritto!se fai un 709 o gli altri nn. del resto rischi di far arricchire qualche società sconosciuta a tue spese.....
  • Anonimo scrive:
    709 un numero a rischio
    Alcuni provider avevano già iniziato a commercializzare abbonamenti internet su nn.709...Inizialmente si pensava fossero dei numeri verdi o a tariffa agevolata, ora finalmente si può inibire la propria utenza dalle chiamate verso questi nn.Ci voleva tanto?
    • Anonimo scrive:
      Re: 709 un numero a rischio
      - Scritto da: Alex Palleri
      Alcuni provider avevano già iniziato a
      commercializzare abbonamenti internet su nn.
      709...
      Inizialmente si pensava fossero dei numeri
      verdi o a tariffa agevolata, ora finalmente
      si può inibire la propria utenza dalle
      chiamate verso questi nn.

      Ci voleva tanto?Io comunque ancora non ho capito quando si paga per una chiamata verso il 709...Tempo fa Active Network aveva proposto un'offertadi connessione su tale numerazione, ma non vedendoci chiaro non me ne curai affatto.Qualcuno ha informazioni precise sulle tariffe?grazie
      • Anonimo scrive:
        Re: 709 un numero a rischio
        - Scritto da: Luca GT
        Io comunque ancora non ho capito quando si
        paga per una chiamata verso il 709...
        Tempo fa Active Network aveva proposto
        un'offerta
        di connessione su tale numerazione, ma non
        vedendoci chiaro non me ne curai affatto.

        Qualcuno ha informazioni precise sulle
        tariffe?
        grazieLa tariffa di un 709 la decide il fornitore del servizio.Leggi qui:http://www.aessenet.org/news/leggi.php?n=519
        • Anonimo scrive:
          Re: 709 un numero a rischio
          - Scritto da: ?uro
          La tariffa di un 709 la decide il fornitore
          del servizio.

          Leggi qui:
          http://www.aessenet.org/news/leggi.php?n=519Dimenticavo di dire che non esiste un limite massimo. Un fornitore privo di scrupoli può anche fatturarti un milione di euro al minuto - iva esclusa ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: 709 numero a rischio, tariffe libere di salire
            - Scritto da: ?uro

            - Scritto da: ?uro

            La tariffa di un 709 la decide il
            fornitore

            del servizio.



            Leggi qui:


            http://www.aessenet.org/news/leggi.php?n=519

            Dimenticavo di dire che non esiste un limite
            massimo. Un fornitore privo di scrupoli può
            anche fatturarti un milione di euro al
            minuto - iva esclusa ;)Ecco, lo sospettavo,allora abbiamo fatto bene a non fidarci di quei provider.......Del resto visti i precedenti...Solo di 2 cose si può stare certi: le tasse e...sgrat sgrat....E' una vergogna che l'authority consenta certe tariffazioni arbitrarie!Chi mi avverte se supero una certa soglia di spesa?
Chiudi i commenti