Spionaggio industriale contro Ericsson

Opera di servizi segreti stranieri


Roma – Ancora non si hanno tutti i dettagli ma si sa che tre svedesi sono stati arrestati con l’accusa di spionaggio industriale per aver ottenuto e divulgato informazioni riservate provenienti dal colosso della telefonia mobile Ericsson. Informazioni che sarebbero forse finite nelle mani di un non meglio specificato servizio segreto estero.

In una nota l’azienda ha affermato che i tre sono o sono stati dipendenti Ericsson ma non ha accennato a quale genere di informazione sarebbe stata oggetto della loro azione. Ha invece specificato che il danno è stato limitato in quanto la consegna dell’informazione è stata scoperta e fermata.

La polizia dal canto suo ha spiegato che non è oggi possibile valutare cosa significhi per la sicurezza nazionale svedese il passaggio di informazioni classificate ad una potenza straniera. Ericsson, come noto, lavora anche per la Difesa svedese.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti