Stampa Alternativa si scarica online

Libera Cultura Libera Conoscenza


Roma – E’ partito “Libera Cultura, Libera Conoscenza”, progetto legato all’omonimo sito-portale dove sarà possibile scaricare legalmente online, con redistribuzione libera e gratuita, una serie di volumi già pubblicati in formato cartaceo – iniziando con alcuni titoli scelti dal catalogo di Stampa Alternativa. I testi saranno rilasciati sotto “licenze libere”, in particolare sotto Creative Commons.

“Le licenze Creative Commons – si legge in una nota – vanno rapidamente affermandosi nel mondo come strumento ideale per la condivisione della conoscenza e per bilanciare le istanze di protezione degli autori con le libertà d’accesso del pubblico. Già operative in una decina di nazioni (tra cui Giappone, Germania, Taiwan) e in fase di messa a punto in altrettanti paesi (inclusi Cina, Israele, Regno Unito), recentemente le licenze Creative Commons sono state presentate anche nel nostro paese grazie all’operato di iCommons Italy e delle Affiliate Institutions Italiane”.

Il progetto “Libera Cultura, Libera Conoscenza” è aperto a editori, autori, artisti e altre entità che vorranno aderire con l’obiettivo di promuovere la libera circolazione delle idee e della cultura. “Oltre a proporsi come portale italiano per la diffusione di opere liberamente condivisibili – continua la nota – il sito fornirà anche notizie e aggiornamenti continui su analoghe iniziative a livello globale”.

Il primo volume disponibile sarà “Il maratoneta” di Luca Coscioni, la storia del Presidente dei Radicali Italiani, malato di sclerosi laterale amiotrofica che parla grazie al sintetizzatore di un computer e che ha trasformato il proprio “caso umano” in un “caso politico” di lotta per la libertà di ricerca scientifica.

Il sito è qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: DB non parla Linux
    - Scritto da: Anonimo
    Visto ciò che poi viene detto
    nell'articolo, non è che le Deutsch
    Bahn parlino Linux, più che altro
    parlano IBM."DB ha fatto sapere di aver già migrato verso Linux circa la metà dei propri server, una mossa con cui conta di disporre entro la fine dell'anno di oltre 300 server Linux pienamente operativi."Era poi ad un solo colpo di click...
  • Anonimo scrive:
    Re: DB non parla Linux
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Visto ciò che poi viene
    detto


    nell'articolo, non è che le

    Deutsch


    Bahn parlino Linux, più che
    altro


    parlano IBM.



    LOL , ma IBM ora sta anche dalla nostra

    parte GNULINUX . basta che nn
    esagerino con

    rh a pagamento ...

    Ma da che parte credi che stiano?

    "Da IBM server economici no-Linux":
    punto-informatico.it/p.asp?i=51492

    Ah ah ah!! Divertente, Linux = chiacchiere
    da Bar o attivismo politico, come sempre.

    Sveglia! Ma tu, ndò stai?!??!

    Sei aggiornato? Sei aggiornato? Sei
    aggiornato?A proposito di aggiornamenti, hai già scaricato le patch di Windows uscite l'altro giorno ?
  • Anonimo scrive:
    Re: DB non parla Linux
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Visto ciò che poi viene detto

    nell'articolo, non è che le
    Deutsch

    Bahn parlino Linux, più che altro

    parlano IBM.

    LOL , ma IBM ora sta anche dalla nostra
    parte GNULINUX . basta che nn esagerino con
    rh a pagamento ...Ma da che parte credi che stiano?"Da IBM server economici no-Linux": http://punto-informatico.it/p.asp?i=51492Ah ah ah!! Divertente, Linux = chiacchiere da Bar o attivismo politico, come sempre.Sveglia! Ma tu, ndò stai?!??!Sei aggiornato? Sei aggiornato? Sei aggiornato?
  • Anonimo scrive:
    Re: DB non parla Linux
    - Scritto da: Anonimo
    Visto ciò che poi viene detto
    nell'articolo, non è che le Deutsch
    Bahn parlino Linux, più che altro
    parlano IBM.LOL , ma IBM ora sta anche dalla nostra parte GNULINUX . basta che nn esagerino con rh a pagamento ...
  • Anonimo scrive:
    Re: I muli lavorano e IBM ringrazia
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    E' la locomotiva.



    So che in parte quello che
    scrivi

    e'


    vero,



    pero' stanno trainando...





    si infatti, stanno trainando il
    loro


    rimorchio pieno di soldi





    vallo a dire alle centinaia di


    comunità open source che
    vivono


    sperando nelle donazioni...



    come si capisce che non hai capito l'OS




    che triste scenario :(



    il tuo

    Capire l'open source significa che ora lenon sei in grado di stare al gioco.E guarda che questa è una constatazione che va a tuo solo svantaggio e a vantaggio di chi il gioco lo sa fareSparli e sparli senza sapere neanche quel che dicicome già dicevo, lo scenario TRISTE è solo quello che vedi tu, che dall'Open source hai tutto da perdereDal mio punto di vista le cose sono di gran lunga migliori.Quando cambia la corrente c'è chi nuota e c'è chi affoga.
  • Anonimo scrive:
    Re: I muli lavorano e IBM ringrazia
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    E' la locomotiva.


    So che in parte quello che scrivi
    e'

    vero,


    pero' stanno trainando...



    si infatti, stanno trainando il loro

    rimorchio pieno di soldi



    vallo a dire alle centinaia di

    comunità open source che vivono

    sperando nelle donazioni...

    come si capisce che non hai capito l'OS


    che triste scenario :(

    il tuoCapire l'open source significa che ora le Deutsch Bahn regaleranno il software alle Ferrovie Italiane ( cioè lo potremmo scopiazzare ) per diventare bravi come loro?Pensi che ora le Deutsch Bahn saranno obbligate a consegnare i sorgenti all'umanità? Pensi che se lo fossero lo facessero davvero? ( nei buoni dettami del software libero: tutti possono modificare e ridistribuire tutto ).Accidenti, ma quanto sei ingenuo.Il codice non incarna nulla, è solo codice, ci manca tutto il contorno, la cosa più importante, i professionisti che l'hanno prodotto, il valore umano.Io conosco il sito delle DB e conosco le DB e ti posso giurare che in Italia non vedremo MAI ( leggi: Mai ) le FFSS funzionare bene come loro, neanche se ci danno i sorgenti, ma neanche se ci danno pure l'hardware!Perchè non vai tu a fare il porting delle DB? Sei sicuramente più economico dell'IBM, anzi, facciamo una cooperativa ma gli straordinari open li fai tu.Ah forse ho capito l'open source: ora tutti gli italiani, che già sono tutti allenatori di calcio, dirigenti di grande azienda ( nonché statisti e politici ) e provetti sviluppatori, saranno anche tutti espertoni di ferrovie tedesche e del loro fantameraviglioso porting su IBM, ops! volevo dire su Linux!Vedrai che c'azzecco.
  • Anonimo scrive:
    Re: I muli lavorano e IBM ringrazia
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    E' la locomotiva.

    So che in parte quello che scrivi e'
    vero,

    pero' stanno trainando...

    si infatti, stanno trainando il loro
    rimorchio pieno di soldi

    vallo a dire alle centinaia di
    comunità open source che vivono
    sperando nelle donazioni...e condannando il capitalismo, i programmatori professionisti e le software house.
    che triste scenario :(Davvero, ma quando le ideologie vengono usate in questo modo bisogna aspettarsi questo e nient'altro.
  • Anonimo scrive:
    DB non parla Linux
    Visto ciò che poi viene detto nell'articolo, non è che le Deutsch Bahn parlino Linux, più che altro parlano IBM.
  • Anonimo scrive:
    Re: I muli lavorano e IBM ringrazia
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    E' la locomotiva.

    So che in parte quello che scrivi e'
    vero,

    pero' stanno trainando...

    si infatti, stanno trainando il loro
    rimorchio pieno di soldi

    vallo a dire alle centinaia di
    comunità open source che vivono
    sperando nelle donazioni...come si capisce che non hai capito l'OS
    che triste scenario :(il tuo
  • Anonimo scrive:
    Re: I muli lavorano e IBM ringrazia
    - Scritto da: Anonimo
    E' la locomotiva.
    So che in parte quello che scrivi e' vero,
    pero' stanno trainando...si infatti, stanno trainando il loro rimorchio pieno di soldivallo a dire alle centinaia di comunità open source che vivono sperando nelle donazioni...che triste scenario :(
  • Anonimo scrive:
    Re: I muli lavorano e IBM ringrazia
    E' la locomotiva.So che in parte quello che scrivi e' vero, pero' stanno trainando...
  • Anonimo scrive:
    I muli lavorano e IBM ringrazia
    ... hai capito IBM...? ...e bravi, bravi...
Chiudi i commenti