Stanca: e ora.. Sicurezza!

Con un tempismo che fa sospirare qualcuno il Ministro all'Innovazione conferma che dopo intensi lavori a marzo partirà una task force per la sicurezza dei sistemi informativi della PA


Roma – Nel 2003 l’Italia si doterà di una task force che avrà in carico la sicurezza dei sistemi informativi della Pubblica Amministrazione. Lo ha confermato ieri il ministro all’Innovazione e alle Tecnologie Lucio Stanca, con un tempismo decisamente clamoroso considerati i disagi provocati a numerose infrastrutture pubbliche e di interesse pubblico dal worm SQL Slammer nei giorni scorsi.

La task force arriva dopo lunghi lavori di consultazione, studio e fattibilità condotti dal Ministero in collaborazione con il dicastero delle Comunicazioni. C’è infatti una “Commissione di studio” che deve ancora definire tutti gli aspetti, la composizione, gli incarichi e i limiti operativi della task force.

La task force, che nasce sul modello di quelle che in Europa e Stati Uniti hanno visto la luce negli anni scorsi, sarà corroborata anche dalla presenza di privati.

“Per sostenere lo sforzo notevole che stiamo facendo in termini di risorse, mezzi e personale finalizzato alle problematiche delle reti pubbliche – ha affermato il Ministro – uno degli obiettivi di breve termine è l’unità per la sicurezza informatica nell’ambito della Pubblica Amministrazione. Una Task Force permanente che dovrà proteggere tutte le infrastrutture digitali, con il monitoraggio continuo, il supporto tecnologico e l’intervento in caso di emergenza”. Una struttura, ha concluso il ministro, che sarà “aperta, perchè occorre muoversi in una logica di sistema-paese, in cui al pubblico si affianchi anche il privato”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Lo sapevo!!!
    L'ADSL e' arrivata prima sull'Everest che a casa mia che vivo in pianura!!!Scherzi a parte credo che sia una buona cosa.Ogni spedizione potra' inviare i dati raccolti alla propria universita' di riferimento ovunque questa sia nel mondo.
  • Anonimo scrive:
    La sensazione è che ci marcino ....
    Chi vi scrive è qualcuno che in spedizione sugli 8.000 ci è stato. Forse non tutti sanno che i prezzi dei permessi di accesso alle vette più alte sono lievitati proprio perchè è stata inserita una tassa per la pulizia di quello che inevitabilmente una spedizione produce (immaginate quello che normalmente producete a casa vostra quotidianamente, divedetelo per 4 o 5 e avrete un'idea di quello che con tutte le attenzioni possibili comunque si produce).Questi rifiuti vengono bruciati sul posto, se si è al campo base, ma ai campi più alti è problematico. Si paga questa tassa perchè i portatori d'alta quota (dell'etnia Sherpa per la maggiore) riportino a valle i rifiuti. Tu, alpinista che paghi ai vari governi i soldi di questa operazione sei anche contento di farlo perchè lo ritieni giusto e doveroso, ma quando vedi che tali portatori seppelliscono sotto la neve il tutto ti incazzi!!E per quanto riguarda le comunicazioni via Internet basta infilarsi, a pagamento, in una delle tende degli americani (ci sono sempre!) che non so perchè ma hanno sempre un satellitare che con 10 ? circa mandi via un discreto numero di email (senza allegati).Cosa mi serve un Internet point a 350 euro? Giustificano il costo prendendo a scusa l'annoso problema dei rifiuti perchè sanno che fa presa sulle coscienze? Ma allora quello che si paga in anticipo per tale lavoro? Ogni mondo è paese ....
  • hohahola scrive:
    che tipo di pc?? la corrente ??
    io mi domando quale tipo di pc riesca a funzionare a 30 40 gradi sotto lo zero! e poi non parliamo come sara alimentato sto pc ?? a pedali , pannello solare ???
    • Anonimo scrive:
      Re: che tipo di pc?? la corrente ??
      cazzi rotanti!
    • Anonimo scrive:
      Re: che tipo di pc?? la corrente ??
      Ti sembrerà strano ma malgrado si sia a 5.300 mt la temperatura è piacevole: 15/20 C°. E poichè l'aria è secchissima quella temperatura è sufficiente per starci in maglietta .... Il discorso cambia di notte o ai campi alti ....
  • Anonimo scrive:
    Inutilità e follia........
    Grande annuncio!!A breve nuova boutique di versace a Calcutta ed al seguito un nuovo Emporio Armani a Kabul!!!Venghino siore e siori, venghino............!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Inutilità e follia........
      E' il business del futuro invece !!!!!Li con quel freddo i worm muoiono congelati !!!! ;)- Scritto da: Anonimo

      Grande annuncio!!
      A breve nuova boutique di versace a Calcutta
      ed al seguito un nuovo Emporio Armani a
      Kabul!!!

      Venghino siore e siori,
      venghino............!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Inutilità e follia........
      - Scritto da: Anonimo

      Grande annuncio!!
      A breve nuova boutique di versace a Calcutta
      ed al seguito un nuovo Emporio Armani a
      Kabul!!!Perche' tanto sarcasmo, credi che siano tutti morti di fame?
Chiudi i commenti