Stanca rilancia: convenzione UE sull'ICT

parla di Maastricht
parla di Maastricht


Roma – Il ministro all’Innovazione Lucio Stanca ribadirà al Consiglio dei ministri UE la necessità di quella che ha definito “una Maastricht della tecnologia dell’informazione”, una posizione su cui da più di un mese cerca consensi in Europa.

L’idea del ministro italiano è quella di confrontarsi sull’utilizzo delle nuove tecnologie nei settori strategici della pubblica amministrazione, della scuola e delle piccole e medie imprese. Attorno ad un tavolo i rappresentanti europei dovrebbero portare obiettivi e progetti per “migliorare l’efficacia dell’applicazione di e-Europe”.

“La mia idea – ha dichiarato – su come definire questo progetto europeo è che non ha senso avere lo stesso obbiettivo per tutti”. “Ogni paese – ha sottolineato – dovrebbe farsi avanti con il proprio obbiettivo e con le connesse risorse finanziarie”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

08 12 2004
Link copiato negli appunti