Stanford spinge sui semiconduttori organici

Un gruppo di scienziati ha realizzato un materiale capace di incrementare notevolmente le prestazioni delle pellicole organiche da impiegare nella costruzione dei transistor

Roma – Gli esiti di una ricerca condotta da Zhenan Bao, professore associato di chimica a Stanford, e dal suo team di ricerca, hanno permesso di realizzare una pellicola estremamente sottile e liscia su cui è possibile stampare polimeri organici semiconduttori al fine di ottenere transistor pieghevoli dalle prestazioni migliori rispetto a quelli proposti finora.

Secondo quanti riportato su Technology Review , il gruppo di ricercatori si è concentrato maggiormente sul substrato destinato ad accogliere il materiale semiconduttore tramite spin-coating, una tecnica utilizzata anche nella produzione di CD e DVD per unire uno strato sottile ad uno sottostante più spesso.

I ricercatori hanno poi testato il loro substrato depositandoci del pentacene , oltre ad altri comuni conduttori organici, e hanno rilevato un notevole incremento della conduttanza del materiale che potrebbe finire per rappresentare un nuovo paradigma l’elettronica.

I transistor in plastica sono noti da tempo in ambito scientifico , ma fino ad ora la loro introduzione sul mercato era stata rallentata a causa delle difficoltà tecniche nella produzione su vasta scala: è plausibile che invece i miglioramenti apportanti da Bao possano farli entrare in competizione con gli omologhi di silicio in breve. Competizione in cui si ritroverebbero avvantaggiati dal minor costo di lavorazione.

Giorgio Pontico

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • leone70 scrive:
    windows7
    salve volevo sapere io che ho vista come sarà il passaggio . con windows7 . grazie . distinti saluti ..
  • Alessandro Benedetti scrive:
    E' uscita la nuova build di Windows 7
    Una nuova build marchiata 7137 è uscita sui canali bittorrent. Rispetto alla Release Candidate sembra che siano stati sistemati numerosi bug ma che soprattutto sia migliorata ancora la reattività del sistema. Maggiori informazioni qui:http://www.netnotizie.net/2009/05/29/windows-7-build-7137-e-language-pack-sulla-rete-bittorrent/
  • Steve Ballmer scrive:
    Windows Small Brain Edition
    Pensata su misura per i nostri clienti più affezionati!!!(love)(love)(love)(love)(love)(love)(love)(love)(love)(love)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win) E pensare che c'è chi in totale malafede ci critica e denigra e calunnia e accusa di badare solo al nostro portafogli e mai alle esigenze degli utonti!!!:'(:'(:'(:'(:'(:'( O) O) O) O) O) O)
  • pippo75 scrive:
    Troppo forte windows
    per dare spazio alla concorrenza è costretto a castrarsi da solo.------------------65 98 98 111 99 99 97 116 101 63
  • Bastard Inside scrive:
    Povero Vista!
    Non lo c@g@ più nessuno, adesso neppure dovella, sta facendo la fine delle "generazioni saltate" nelle famiglie Ford e Agnelli, come avevo predetto 8 mesi fa:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2427973&m=2428201#p2428201
  • lellykelly scrive:
    a cosa serve un netbook
    e di conseguenza, che os va meglio?oltra ad usarlo per chattare dal divano, cosa di remunerativo e non ludico si può fare?
    • ruppolo scrive:
      Re: a cosa serve un netbook
      Risposta all'oggetto: e chi lo sa?- Scritto da: lellykelly
      e di conseguenza, che os va meglio?Nessuno, visto che ancora non è stato fatto un sistema ad hoc.
      oltra ad usarlo per chattare dal divano, cosa di
      remunerativo e non ludico si può
      fare?Venderlo.Prima lo vendi è più remunerativo è. Il massimo è non comprarlo.
    • -ToM- scrive:
      Re: a cosa serve un netbook
      - Scritto da: lellykelly
      e di conseguenza, che os va meglio?Quello che lo fa funzionare, windows, linux, xyz...Se ti installi l'OS sulla pendrive puoi usare quello che vuoi e quando vuoi, a me fa impazzire per gli OS alternativi.
      oltra ad usarlo per chattare dal divano, cosa di
      remunerativo e non ludico si può fare?Office, web.Io sono di parte perchè me lo hanno regalato ma devo dire che lo preferisco al notebook per vedere i telefilm a letto prima di dormire, lo adoro perchè pesa poco e lo ficco in borsa e non in una borsa indipendente e altri motivi che non sto a raccontare.Però mi sono tolto uno sfizio, c'ho provato 3dsmax.La dimensione dello schermo non mi permette di lavorare bene in viewport e quindi lavoro fullscreen, se ti accontenti di un rendering rough se la cava anche coi tempi, l'unico motivo per cui non lo uso è perchè per il 3D la scheda video fa pena, ma è inutile dire che non è assolutamente l'oggetto per un uso simile.Anche la prova con photoshop è stata soddisfacente, ovvio sono abituato ad altro ma insomma (pesa le mie parole) non è detto che "non si può ;)
      • ruppolo scrive:
        Re: a cosa serve un netbook
        - Scritto da: -ToM-
        Office, web.....
        Io sono di parte perchè me lo hanno regalato ma
        devo dire che lo preferisco al notebook per
        vedere i telefilm a letto prima di dormire,Non è che sei di parte, è che l'uso è quello.Ma io ti batto, perché l'iPhone è più piccolo e leggero :D
        lo
        adoro perchè pesa pocoL'iPhone di meno.
        e lo ficco in borsa e non
        in una borsa indipendente e altri motivi che non
        sto a
        raccontare.Mentre io lo ficco in tasca. Addirittura da solo, ha la tasca tutta per sè :D
        Però mi sono tolto uno sfizio, c'ho provato
        3dsmax.E io un foglio elettronico
        La dimensione dello schermo non mi permette di
        lavorare bene in viewport e quindi lavoro
        fullscreen, se ti accontenti di un rendering
        rough se la cava anche coi tempi, l'unico motivo
        per cui non lo uso è perchè per il 3D la scheda
        video fa pena, ma è inutile dire che non è
        assolutamente l'oggetto per un uso
        simile.Idem.
        Anche la prova con photoshop è stata
        soddisfacente, ovvio sono abituato ad altro ma
        insomma (pesa le mie parole) non è detto che "non
        si può
        ;):D
        • -ToM- scrive:
          Re: a cosa serve un netbook
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: -ToM-

          Office, web.

          ....Taglio qui, se avevi qualcosa di serio da dire, confutavi invece di mettere i punti./plonk
          • ruppolo scrive:
            Re: a cosa serve un netbook
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: -ToM-


            Office, web.



            ....

            Taglio qui, se avevi qualcosa di serio da dire,
            confutavi invece di mettere i
            punti.

            /plonkI puntini sono messi per inserire una pausa che evidenzia la contraddizione sull'uso presunto e su quello effettivo.Che sia riallaccia alla domanda a cui continui non rispondere: a che servono questi netbook?
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: a cosa serve un netbook
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: -ToM-

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: -ToM-



            Office, web.





            ....



            Taglio qui, se avevi qualcosa di serio da dire,

            confutavi invece di mettere i

            punti.



            /plonk

            I puntini sono messi per inserire una pausa che
            evidenzia la contraddizione sull'uso presunto e
            su quello
            effettivo.

            Che sia riallaccia alla domanda a cui continui
            non rispondere: a che servono questi
            netbook?a che serve ifon?
    • Barbapuzzol o scrive:
      Re: a cosa serve un netbook
      - Scritto da: lellykelly
      e di conseguenza, che os va meglio?

      oltra ad usarlo per chattare dal divano, cosa di
      remunerativo e non ludico si può
      fare?Suite da ufficio, web, mail, etc, in quei casi in cui potresti gradire un oggetto più portatile di un portatile, ma con una tastiera un po' più grande di un palmare o di uno smartphoneCondizione essenziale: dato che è utile, ma non esattamente indispensabile, deve costare poco, offrire un buon rapporto costi/benefici.
      • ruppolo scrive:
        Re: a cosa serve un netbook
        - Scritto da: Barbapuzzol o
        in quei casi in
        cui potresti gradire un oggetto più portatile di
        un portatile,Non esiste un portatile più portatile, perlomeno fin quando non diventa portatile abbastanza da portartelo dietro per default e non perché ha scelto di portarlo in quel momento. Ergo, tascabile.
        ma con una tastiera un po' più
        grande di un palmare o di uno
        smartphoneSe devi scrivere fuori porta serve una tastiera standard e un monitor di dimensioni sufficienti per leggere agevolmente a distanza non ravvicinata.
        Condizione essenziale: dato che è utile, ma non
        esattamente indispensabile, deve costare poco,
        offrire un buon rapporto
        costi/benefici.Il fatto stesso che debba costare poco lo pone tra i gadgets.
        • Barbapuzzol o scrive:
          Re: a cosa serve un netbook
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: Barbapuzzol o

          in quei casi in

          cui potresti gradire un oggetto più portatile di

          un portatile,

          Non esiste un portatile più portatile, perlomeno
          fin quando non diventa portatile abbastanza da
          portartelo dietro per default e non perché ha
          scelto di portarlo in quel momento. Ergo,
          tascabile.


          ma con una tastiera un po' più

          grande di un palmare o di uno

          smartphone
          Se devi scrivere fuori porta serve una tastiera
          standard e un monitor di dimensioni sufficienti
          per leggere agevolmente a distanza non
          ravvicinata.


          Condizione essenziale: dato che è utile, ma non

          esattamente indispensabile, deve costare poco,

          offrire un buon rapporto

          costi/benefici.
          Il fatto stesso che debba costare poco lo pone
          tra i
          gadgets.LA cosa è talmente soggettiva che l'unica cosa è vedere la situazione reale: qualcuno li apprezza e li trova utili e adatti alle proprie esigenze, qualcun altro no. Anch'io preferisco un portatile con meno compromessi, ma non nego che per altri possa essere utile. D'altra parte al momento non so che farmene di palmari e smartphones, ma non nego che per altri si rivelino utili.
          • ruppolo scrive:
            Re: a cosa serve un netbook
            - Scritto da: Barbapuzzol o
            LA cosa è talmente soggettiva che l'unica cosa è
            vedere la situazione reale: qualcuno li apprezza
            e li trova utili e adatti alle proprie esigenze,
            qualcun altro no.No, la cosa non è molto soggettiva. È poco soggettiva.E ti spiego il perché:Un oggetto di 1 Kg è portatile tanto quanto uno da 2Kg, specie se le dimensioni sono simili. E nel nostro caso, lo sono.Qualunque borsa di dimensioni 24 ore è in grado di contenerli, ed in ogni caso la borsa è necessaria.In ogni caso notebook e netbook sono oggetti che decidiamo quando portarli con noi, a differenza di altri oggetti che portiamo sempre con noi, come portafogli, orologi, cellulari, chiavi e altri oggetti tascabili.Avere quindi un oggetto tascabile che permette di navigare su Internet significa né più né meno di poter navigare in qualsiasi momento e luogo, esattamente come telefonare o pagare un caffé al bar.Questo è oggettivo, non soggettivo.Soggettivo è il fatto che uno può non essere interessato alla possibilità di navigare su Internet in ogni momento e luogo, così come telefonare.
            Anch'io preferisco un portatile
            con meno compromessi, ma non nego che per altri
            possa essere utile. D'altra parte al momento non
            so che farmene di palmari e smartphones, ma non
            nego che per altri si rivelino
            utili.I compromessi devono essere tali per cui a fronte di una possibilità in meno ce ne deve essere una in più e quest'ultima deve pesare maggiormente.I netbook hanno molte carenze rispetto i notebook, e di fatto nessuna caratteristica che controbilanci tali carenze, o perlomeno io non ne vedo e nessuno qui ne ha evidenziata una.
          • Odisseo scrive:
            Re: a cosa serve un netbook
            Io viaggio spesso per conferenze e varie e sinceramente avere qualcosa che mi consenta di modificare la mia presentazione o un documento in qualunque momento è utile. Il fatto poi di dovermi scarrozzare 1kg invece di 2.4kg (il mio notebook dell da 14'') ti giuro che fa la differenza quando ti muovi esclusivamente a piedi come capita quando sei fuori città!Questa è per me l'utilità principale del netbook.
          • ruppolo scrive:
            Re: a cosa serve un netbook
            - Scritto da: Odisseo
            Io viaggio spesso per conferenze e varie e
            sinceramente avere qualcosa che mi consenta di
            modificare la mia presentazione o un documento in
            qualunque momento è utile. Il fatto poi di
            dovermi scarrozzare 1kg invece di 2.4kg (il mio
            notebook dell da 14'') ti giuro che fa la
            differenza quando ti muovi esclusivamente a piedi
            come capita quando sei fuori
            città!
            Questa è per me l'utilità principale del netbook.Toglimi una curiosità: come fai a visualizzare una slide intera sullo schermo? Parlo di editing...
        • -ToM- scrive:
          Re: a cosa serve un netbook
          X la redazione:Potete implemetare l'icona della faccina che "scuote la testa" ?
    • XFILE scrive:
      Re: a cosa serve un netbook
      - Scritto da: lellykelly
      e di conseguenza, che os va meglio?

      oltra ad usarlo per chattare dal divano, cosa di
      remunerativo e non ludico si può
      fare?a lavorare mentre si è in viaggio o ci si sposta spesso...prima di raggiungere una postazione fissa,a passare un po' il tempo a casa sul divano o a letto in piena autonomia e libertà... web, multimedia, ecc.ti pare poco?
      • lellykelly scrive:
        Re: a cosa serve un netbook
        con un 13" si, con un 10?
        • ascanio scrive:
          Re: a cosa serve un netbook
          Con un 13" non hai risolto niente. E' talmente grande il display che lo potresti usare come notebook. Comunque mi fa ridere troppo ruppolo che continua il suo paragone con l'Icoso. Possibile che oltre a tom e questo mio intervento nessuno lo sveglia dal sonno?
          • nome e cognome scrive:
            Re: a cosa serve un netbook
            - Scritto da: ascanio
            Con un 13" non hai risolto niente. E' talmente
            grande il display che lo potresti usare come
            notebook. Comunque mi fa ridere troppo ruppolo
            che continua il suo paragone con l'Icoso.
            Possibile che oltre a tom e questo mio intervento
            nessuno lo sveglia dal
            sonno?Uno che ha buttato tutti quei soldi per telefonare e vedere iBoobs ogni tanto è meglio lasciarlo dormire...
          • ruppolo scrive:
            Re: a cosa serve un netbook
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: ascanio

            Con un 13" non hai risolto niente. E' talmente

            grande il display che lo potresti usare come

            notebook. Comunque mi fa ridere troppo ruppolo

            che continua il suo paragone con l'Icoso.

            Possibile che oltre a tom e questo mio
            intervento

            nessuno lo sveglia dal

            sonno?

            Uno che ha buttato tutti quei soldi per
            telefonare e vedere iBoobs ogni tanto è meglio
            lasciarlo
            dormire...Sei molto, molto ignorante. Senza offesa.
          • -ToM- scrive:
            Re: a cosa serve un netbook
            - Scritto da: ruppolo
            Sei molto, molto ignorante. Senza offesa.[yt]kHmvkRoEowc[/yt]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 18.56-----------------------------------------------------------
          • -ToM- scrive:
            Re: a cosa serve un netbook
            - Scritto da: ascanio
            Con un 13" non hai risolto niente. E' talmente
            grande il display che lo potresti usare come
            notebook. Comunque mi fa ridere troppo ruppolo
            che continua il suo paragone con l'Icoso.
            Possibile che oltre a tom e questo mio intervento
            nessuno lo sveglia dal sonno?forse sbaglio atteggiamento... ma vedo la gente meno "arrabbiata" di me che ottiene gli stessi risultati.
        • -ToM- scrive:
          Re: a cosa serve un netbook
          - Scritto da: lellykelly
          con un 13" si, con un 10?io con l'AO vado a 1024x600 e non mi ha mai limitato per i molteplici usi di cui ne ho fatto fino adesso.
        • XFILE scrive:
          Re: a cosa serve un netbook
          - Scritto da: lellykelly
          con un 13" si, con un 10?oltre i 10/12 pollici non hanno senso di esistere i netbook.. esistono i notebook per quel tipo di attività
    • nome e cognome scrive:
      Re: a cosa serve un netbook
      - Scritto da: lellykelly
      e di conseguenza, che os va meglio?

      oltra ad usarlo per chattare dal divano, cosa di
      remunerativo e non ludico si può
      fare?Mah, chi viaggia molto e non ha voglia di portarsi dietro una borsa da 4 kili, mi vengono in mente consulenti che fanno una breve trasferta per una presentazione / meeting, oppure quelli in trasferta lunga ma che usano il pc del cliente per lavorare.
      • lellykelly scrive:
        Re: a cosa serve un netbook
        ok, ma un consulente che fa vedere un pdf non credo che possa usare un 10", gia con un 13" in altezza non vedi niente...
        • nome e cognome scrive:
          Re: a cosa serve un netbook
          - Scritto da: lellykelly
          ok, ma un consulente che fa vedere un pdf non
          credo che possa usare un 10", gia con un 13" in
          altezza non vedi
          niente...In genere se si tratta di un meeting proietti... secondo me l'accoppiata veramente ottima sarebbe un minilaptop tipo questi anche con monitor da 7 e un microproiettore a parete di quelli che cominciano ad uscire ora peccato solo per la risoluzione ancora troppo bassa: http://solutions.3m.com/wps/portal/3M/it_IT/MeetingPresentationSolutions/Home/Products/MPro/Whatitis/Poi se riuscissero ad integrarlo direttamente nel laptop o a dotarli di un qualche tipo di connessione senza fili per il video ...
        • Bastard Inside scrive:
          Re: a cosa serve un netbook
          - Scritto da: lellykelly
          ok, ma un consulente che fa vedere un pdf non
          credo che possa usare un 10", gia con un 13" in
          altezza non vedi
          niente...Diciamo anche che questa assurda mania dei monitor 16:10, o peggio 16:9, anche per usi prettamente da ufficio ha fatto sì che per cherte applicazioni, a cominciare dal semplice word processing, ci vogliano 2 pollici di diagonale in più del monitor che si usava prima per lavorare altrettanto confortevolmente.Oltretutto, quello che i giornalisti "specializzati" ((rotfl)) ignoranti non sanno e non capiscono, quando tessono le lodi dei 16:9 incondizionatamente anche per usi diversi dalla visione di video wide, è che quanto più ci si allontana dal rapporto d'aspetto 1:1, quadrato, tanto più diminuisce l'area dello schermo a parità di diagonale.L'unico vantaggio dell'affermazione degli wide è il tramonto dell'uso della risoluzione 1280x1024, che è 5:4, su schermi 4:3
  • Enrico scrive:
    Un altro buon motivo per...
    ...passare a GNU/Linux :DIo lo uso da 5 anni ormai e non mi sono mai pentito, anzi. Sia chiaro non voglio togliere nulla ai sistemi di BigM (non sono uno di quelli che dice "windows fa schifo", perché nutro un profondo rispetto per un prodotto così complesso), ma tutti sti paletti e la EULA (provate a leggerla davvero) proprio non li digerisco.Viva la libertà :D
    • chepalle scrive:
      Re: Un altro buon motivo per...

      Io lo uso da 5 anni ormai e non mi sono mai
      pentito, anzi. Sia chiaro non voglio togliere
      nulla ai sistemi di BigM Come lo usi da 5 anni? E come hai fatto con Photoshop ed Autocad? Non lo sai che sono indispensabili?
      • Ciobix scrive:
        Re: Un altro buon motivo per...
        - Scritto da: chepalle
        Come lo usi da 5 anni? E come hai fatto con
        Photoshop ed Autocad? Non lo sai che sono
        indispensabili?HUAUHAUHAUHAUHAUH
    • ezio scrive:
      Re: Un altro buon motivo per...
      - Scritto da: Enrico
      ma tutti sti paletti e la EULA
      (provate a leggerla davvero) proprio non li
      digerisco.a beh certo perchè secondo te GPL1, GLP2, GLP3 di linux sono più chiare? Ma taci ve!
      • Barbapuzzol o scrive:
        Re: Un altro buon motivo per...
        - Scritto da: ezio
        - Scritto da: Enrico

        ma tutti sti paletti e la EULA

        (provate a leggerla davvero) proprio non li

        digerisco.

        a beh certo perchè secondo te GPL1, GLP2, GLP3 di
        linux sono più chiare? Ma taci
        ve!Ti danno totale libertà d'uso del SW compilato dai sorgenti, la GPL ti pone obblighi solo se prendi il codice, lo modifichi o lo usi anche tale e quale in altri programmi, e vuoi distribuire i binari da esso prodotti. La EULA ti pone un sacco di paletti anche come utente finale, cosa che la GPL non fa, anzi, garantisce all'utente finale più diritti di quasi qualsiasi altra licenza.Informarsi prima di parlare no, eh?
      • picard12 scrive:
        Re: Un altro buon motivo per...
        hai quattro libertà contro una miriade di divieti.. fai tu...
    • Cesare scrive:
      Re: Un altro buon motivo per...
      Sono ormai prossimo a fare il grande passo anche io. A casa uso ancora Windows, ma col prossimo PC si passa a Ubuntu 64bit, con XP su macchina virtuale per ogni evenienza.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Un altro buon motivo per...
        - Scritto da: Cesare
        Sono ormai prossimo a fare il grande passo anche
        io. A casa uso ancora Windows, ma col prossimo PC
        si passa a Ubuntu 64bit, con XP su macchina
        virtuale per ogni
        evenienza.Non ti preoccupare, il grande passo l'hanno fatto tutti almeno una volta, poi dopo i soliti dieci secondi si fa tranquillamente il passo indietro.
  • fsoft scrive:
    Moblin
    Sul mio eeePC ho installato Moblin: la distribuzione Linux realizzata da Intel per netbook: è favolosa.Guardate il video introduttivo nella home page ufficiale:http://moblin.org/
    • vistabuntu.wordpress.com scrive:
      Re: Moblin
      - Scritto da: fsoft
      Sul mio eeePC ho installato Moblin: la
      distribuzione Linux realizzata da Intel per
      netbook: è
      favolosa.
      Guardate il video introduttivo nella home page
      ufficiale:

      http://moblin.org/L'ho provata pure io e non mi va il wireless nel msi wind. Cosa me ne faccio di una distro che boota in 3 secondi e che non mi permette di navigare?Linuxiano troll: EEEEEE ma e' beta:E ma pure windows 7 e' beta pero' il wireless mi va al primo colpo.
      • chepalle scrive:
        Re: Moblin

        L'ho provata pure io e non mi va il wireless nel
        msi wind. Cosa me ne faccio di una distro che
        boota in 3 secondi e che non mi permette di
        navigare?

        Linuxiano troll: EEEEEE ma e' beta:

        E ma pure windows 7 e' beta pero' il wireless mi
        va al primo
        colpo.Cioe' stai cercando di convincere la gente che è meglio COMPRARE win 7 piuttosto che PEOVARE moblin?Io personalmente eviterò accuratamente di comprare qualsiasi cosa ci sia preinstallato ed imposto win 7.Allo stato attuale delle cose è un limite assurdo ma ci vivo lo stesso.
      • AtariLover scrive:
        Re: Moblin
        Ma su Win 7 hai dovuto installare i drivers per il wireless per caso?
        • vistabuntu.wordpress.com scrive:
          Re: Moblin
          - Scritto da: AtariLover
          Ma su Win 7 hai dovuto installare i drivers per
          il wireless per
          caso?No. e non sto convincendo nessuno a comperare niente. Voi state convincendo gli altri a passare a linux sparando a zero su windows 7 (prima ancora che esca) solo perche' fa tendenza(tra l'altro in un articolo su windows)?
          • AtariLover scrive:
            Re: Moblin
            - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com
            - Scritto da: AtariLover

            Ma su Win 7 hai dovuto installare i drivers per

            il wireless per

            caso?
            No. e non sto convincendo nessuno a comperare
            niente. Voi state convincendo gli altri a passare
            a linux sparando a zero su windows 7 (prima
            ancora che esca) solo perche' fa tendenza(tra
            l'altro in un articolo su
            windows)?We calmati, era una curiosità, non voleva essere una cosa sarcastica :DLo chiedevo perché siccome il wireless è sempre stata una delle cose che mi ha dato più grane indipendentemente dall'OS, il fatto che funzionasse senza dover installare i driver mi ha affascinato.P.S: Per favore, non confondere tutti coloro che usano linux con quelli che tentano di far passare tutti a Linux. Mi pare di fare interventi moderati, e solo quando vedo che ci sono inesattezze o quando mi interessano delle cose.Tra l'altro, non è che se una notizia è su Windows non mi tocchi perché uso linux eh? :)P.P.S: Se ti va mi mandi in MP il modello del pc o almeno il chipset del wireless? Visto che è in previsione l'acquisto di un netbook x mio padre se 7 non da problemi in tal senso vedo di prenderne uno che so già che va. Grazie.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 15.22-----------------------------------------------------------
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: Moblin
            Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 15.22
            --------------------------------------------------Figurati non mi inalbero. ame stanno sulle palle coloro che (sia che usno windows, che usino linux o un semplice commodore) chiudno gli occhi e sparano a zero sugli altri solo per il gusto di portare avanti prepotentemente le loro idee...lo sai che questo modo di fare e' alla base del razzismo?p.s. uso msi wind u120. il chipset non lo conosco ma se fai un giro su google lo trovi subito. mi parte a primo colpo il wireless sia su 7 che su ubuntu jaunty (uso la netbook remix).
          • AtariLover scrive:
            Re: Moblin
            - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com

            Figurati non mi inalbero. ame stanno sulle palle
            coloro che (sia che usno windows, che usino linux
            o un semplice commodore) chiudno gli occhi e
            sparano a zero sugli altri solo per il gusto di
            portare avanti prepotentemente le loro idee...lo
            sai che questo modo di fare e' alla base del
            razzismo?Non è questione di razzismo, è che secondo me chi si trova bene con una soluzione pensa che tale soluzione sia l'ottimo per chiunque.Invece non è così e spesso anzi è il contrario.Personalmente con Linux ho trovato il meglio per me, ma mi rendo conto che non a tutti va di sbattersi perché X non parte più (e succede, checché se ne dica) o l'audio ottico non va.Viceversa, mi rendo conto che adesso davanti a un pc Windows mi sento le mani legate perché ho sviluppato un'abitudine diversa, mentre magari mio padre va a razzo su Windows e su Linux nemmeno riesce a loggarsi.

            p.s. uso msi wind u120. il chipset non lo conosco
            ma se fai un giro su google lo trovi subito. mi
            parte a primo colpo il wireless sia su 7 che su
            ubuntu jaunty (uso la netbook
            remix).Ok ci do un occhio, se il chipset wireless durerà in produzione fino a 7 e bvisto che anche Ubu lo riconosce al volo cercherò un pc che lo monti, in modo da avere meno problemi possibili :)
          • -ToM- scrive:
            Re: Moblin
            io invece sono arrabbiato con te e anche parecchio.VOGLIO IL TUO AVATAR!
          • Bastard Inside scrive:
            Re: Moblin
            - Scritto da: AtariLover
            - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com



            Figurati non mi inalbero. ame stanno sulle palle

            coloro che (sia che usno windows, che usino
            linux

            o un semplice commodore) chiudno gli occhi e

            sparano a zero sugli altri solo per il gusto di

            portare avanti prepotentemente le loro idee...lo

            sai che questo modo di fare e' alla base del

            razzismo?

            Non è questione di razzismo, è che secondo me chi
            si trova bene con una soluzione pensa che tale
            soluzione sia l'ottimo per
            chiunque.
            Invece non è così e spesso anzi è il contrario.
            Personalmente con Linux ho trovato il meglio per
            me, ma mi rendo conto che non a tutti va di
            sbattersi perché X non parte più (e succede,
            checché se ne dica) o l'audio ottico non
            va.

            Viceversa, mi rendo conto che adesso davanti a un
            pc Windows mi sento le mani legate perché ho
            sviluppato un'abitudine diversa, mentre magari
            mio padre va a razzo su Windows e su Linux
            nemmeno riesce a
            loggarsi.




            p.s. uso msi wind u120. il chipset non lo
            conosco

            ma se fai un giro su google lo trovi subito. mi

            parte a primo colpo il wireless sia su 7 che su

            ubuntu jaunty (uso la netbook

            remix).

            Ok ci do un occhio, se il chipset wireless durerà
            in produzione fino a 7 e bvisto che anche Ubu lo
            riconosce al volo cercherò un pc che lo monti, in
            modo da avere meno problemi possibili
            :)Eh, quando Ubuntu ha iniziato a "cassare" ndiswrapper, ai tempi della 7.10, se non ricordo male, c'è stato un momentaneo regresso nel supporto wireless, ma per fortuna a partire dalle prime patch per la 8.04 le cose sono migliorate nettamente, riconoscimento "automagico" anche sul mio HP 6715s che prima mi aveva fatto dannare.Attualmente ho una situazione di equilibrio, con XP meglio per certe cose e Kubuntu meglio per altre. E incredibilmente, cambiando scanner, sono passato dalla vecchia situazione, col parallelo totalmente inutilizzabile con Linux, all'attuale USB che sotto Linux ha driver molto migliori che per Windows.
          • -ToM- scrive:
            Re: Moblin
            avevo fatto un reply in simpatia, è stato cancellato... se hai fatto tu la segnalazione vorrei sapere come mai :)Puoi rispondermi anche con un PM.
          • AtariLover scrive:
            Re: Moblin
            - Scritto da: -ToM-
            avevo fatto un reply in simpatia, è stato
            cancellato... se hai fatto tu la segnalazione
            vorrei sapere come mai
            :)
            Puoi rispondermi anche con un PM.Non ho segnalato io, se ti va rimandamela in PM che ti rispondo li.Non segnalerei nulla, per me su internet chiunque può dire qualunque cosa...
          • -ToM- scrive:
            Re: Moblin
            - Scritto da: AtariLover
            Non ho segnalato io, se ti va rimandamela in PM
            che ti rispondo li.
            Non segnalerei nulla, per me su internet chiunque
            può dire qualunque cosa...mah c'era stato un piccolo diverbio con vistabuntu ed io scherzando ti ho detto che ero arrabbiato con te perchè...VOGLIO IL TUO AVATAR !!!!! ;)
          • AtariLover scrive:
            Re: Moblin
            Beh cerca bene e troverai anche la versione "successiva" multicolore... Stile Apple dei tempi d'oro ;)Comunque oramai il logo della "moderna" Atari ha perso tutto il fascino, quando produceva anche ferro era un buon logo... :(
          • ruppolo scrive:
            Re: Moblin
            - Scritto da: AtariLover
            Lo chiedevo perché siccome il wireless è sempre
            stata una delle cose che mi ha dato più grane
            indipendentemente dall'OS, il fatto che
            funzionasse senza dover installare i driver mi ha
            affascinato.Pensa che Mac è sempre stato così :D
          • anonimo scrive:
            Re: Moblin
            vabbe ma il mac è una cosa diversa...
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: Moblin
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: AtariLover

            Lo chiedevo perché siccome il wireless è sempre

            stata una delle cose che mi ha dato più grane

            indipendentemente dall'OS, il fatto che

            funzionasse senza dover installare i driver mi
            ha

            affascinato.

            Pensa che Mac è sempre stato così :Dsui pc sui quali puo' essere montato, ovvero lo 0.00000000000000000000000000000001% di quelli esistenti sul pianeta terra.
          • Zio Pino scrive:
            Re: Moblin
            - Scritto da: AtariLover
            We calmati, era una curiosità, non voleva essere
            una cosa sarcastica
            :D
            Lo chiedevo perché siccome il wireless è sempre
            stata una delle cose che mi ha dato più grane
            indipendentemente dall'OS, il fatto che
            funzionasse senza dover installare i driver mi ha
            affascinato.Veramente, come esperienza personale, non ho mai avuto problemi con wireless con ubuntu (che ho usato dalla 7.10 in poi). Mi ha sempre funzionato al primo colpo sia sua portatili che su desktop (anche con schede accroccate sopra), senza ovviamente aver mai installato alcun driver. (gli unici driver che mai ho installato sono quelle della scheda grafica, ma anche quelli in maniera automatica attraverso i repository ufficiali.)Ovviamente è un'esperienza personale, ma mi sembra che questa questione dei driver sia un po' esagerata dai commenti che vedo in giro...
  • Barbapuzzol o scrive:
    Rantoli d'agonia dei giurassici
    Basta che qualche grosso produttore fiuti l'affare e faccia dei netbook ben carrozzati eccedenti i limiti massimi e l'utente che non ci vuole Linux scopre che deve pagarsi una licenza Windows "full" che gli fa lievitare il prezzo in maniera sproporzionata, ed ecco che il castello di carte del licensing giurassico di MS crolla miseramente.
    • S.G. scrive:
      Re: Rantoli d'agonia dei giurassici
      quale sarebbe un licensing moderno?
      • Barbapuzzol o scrive:
        Re: Rantoli d'agonia dei giurassici
        - Scritto da: S.G.
        quale sarebbe un licensing moderno?Se il sistema operativo è praticamente lo stesso per tutte le versioni client (a parte quindi le versioni server, ma lì il licensing viene contrattato molto meno bovinamente, gli utenti non si comportano da sudditi), non si ricavano n-mila versioni differenti mutilandolo più o meno orrendamente, se vogliono fare versioni differenti per valore aggiunto, lo facciano, ma non con versioni mutilate, agendo su altri fronti, servizio post-vendita, SW e servizi acXXXXXri, etc. E se un utente vuole mettere il modello base, a funzionalità piena, ma spogliato di qualsiasi orpello, su una macchina di fascia alta, cavoli suoi, evidentemente vuole risparmiare qualcosa oppure riservare più potenza di calcolo possibile ai SW di SUA scelta, se MS vuole offrire ai suoi clienti il servizio che essi desiderano, non si deve permettere di obiettare, così come il fornaio non si azzarda ad obiettare se un cliente ad alto reddito preferisce del normalissimo ed economico pane all'acqua. Il cliente ha sempre ragione, vale per chiunque altro, deve valere anche per MS.Quanto ai server, MS provi pure a fare quello che vuole col licensing, ha davanti clienti abbastanza scafati da mandarla a spigolare se tira troppo la corda...
  • vday scrive:
    Ciò che interessa veramente!
    E' di avere una macchina con un proXXXXXre POTENTE ed UPGRADABILE, con la RAM ESPANDIBILE fino a 4 Gb, una scheda grafica DECENTE, uno schermo BUONO (non da guardare i caratteri con la lente d'ingrandimento), un HD CAPIENTE e SOSTITUIBILE, un lettore/masterizzatore DVD INTEGRATO, un peso CONTENUTO ad un prezzo CONCORRENZIALE con i notebook!Il sistema operativo NON INTERESSA! Uno DEVE ESSERE LIBERO di metterci CIO' CHE VUOLE!(rotfl)
    • ruppolo scrive:
      Re: Ciò che interessa veramente!
      - Scritto da: vday
      E' di avere una macchina con un proXXXXXre
      POTENTE ed UPGRADABILE, con la RAM ESPANDIBILE
      fino a 4 Gb, una scheda grafica DECENTE, uno
      schermo BUONO (non da guardare i caratteri con la
      lente d'ingrandimento), un HD CAPIENTE e
      SOSTITUIBILE, un lettore/masterizzatore DVD
      INTEGRATO, un peso CONTENUTO ad un prezzo
      CONCORRENZIALE con i
      notebook!In sostanza tra acquistare una bottiglia di vino e farsi il vino, meglio farsi il vino?
      Il sistema operativo NON INTERESSA! Uno DEVE
      ESSERE LIBERO di metterci CIO' CHE
      VUOLE!
      (rotfl)E uno che ne sa di quello che vuole? E se quello che vuole non c'è?Poniamo che l'iPhone non abbia avuto il sistema operativo. Cosa avresti scelto? Windows Mobile? Symbian? Palm OS? E secondo te con quei sistemi operativi l'iPhone sarebbe quello che è?La tua è una reminiscenza degli assemblati, una anomalia del mercato.Anomalia perché, da che mondo è mondo, una cosa o la si auto costruisce o la si compra già costruita. Non si compra una cosa auto costruita da altri, a meno che questa cosa non abbia un valore aggiunto, come ad esempio un mobile costruito a mano da un falegname o un dipinto.
      • panda rossa scrive:
        Re: Ciò che interessa veramente!
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: vday

        E' di avere una macchina con un proXXXXXre

        POTENTE ed UPGRADABILE, con la RAM ESPANDIBILE

        fino a 4 Gb, una scheda grafica DECENTE, uno

        schermo BUONO (non da guardare i caratteri con
        la

        lente d'ingrandimento), un HD CAPIENTE e

        SOSTITUIBILE, un lettore/masterizzatore DVD

        INTEGRATO, un peso CONTENUTO ad un prezzo

        CONCORRENZIALE con i

        notebook!

        In sostanza tra acquistare una bottiglia di vino
        e farsi il vino, meglio farsi il
        vino?Visto che vendono anche vino al metanolo, io che posso farmi il vino voglio potermi fare il vino.Qui si impedisce a chi e' in gradi di farsi il vino di farselo, perche' c'e' il rischio che lo faccia assaggiare al vicino che invece e' assuefatto al Tavernello, e poi si rende conto della differenza.Giammai!

        Il sistema operativo NON INTERESSA! Uno DEVE

        ESSERE LIBERO di metterci CIO' CHE

        VUOLE!

        (rotfl)
        E uno che ne sa di quello che vuole? E se quello
        che vuole non
        c'è?Nel caso dei netbook c'e' e quindi il problema non si pone.
        Poniamo che l'iPhone non abbia avuto il sistema
        operativo. Cosa avresti scelto? Windows Mobile?
        Symbian? Palm OS? E secondo te con quei sistemi
        operativi l'iPhone sarebbe quello che
        è?L'iPhone e' un prodotto a scatola chiusa.Il computer per fortuna non ancora.
        La tua è una reminiscenza degli assemblati, una
        anomalia del
        mercato.Questo lo sostengono i monopolisti.L'umanita' si e' evoluta per millenni grazie all'artigianato.L'anomalia e' quella che dici tu: neanche 50 anni di storia contro oltre 50.000
        Anomalia perché, da che mondo è mondo, una cosa o
        la si auto costruisce o la si compra già
        costruita. Puoi anche comprarti i pezzi e assemblarli.C'e' una bella serie di vie di mezzo tra seminare il grano e mangiare al ristorante.
        Non si compra una cosa auto costruita
        da altri, a meno che questa cosa non abbia un
        valore aggiunto, come ad esempio un mobile
        costruito a mano da un falegname o un
        dipinto.Tutti questi poveri sarti e artigiani finiti sul lastrico da un giorno con l'altro...
        • xxx scrive:
          Re: Ciò che interessa veramente!
          Esatto! Vuoi montartelo? Montatelo... qui invece c'è la solita lagna dei PC "già montati" ma non come ti va...Pensa te che ogni volta che compro un PC mi devo ricomprare anche la tastiera quando la mia è più bella e non ho bisogno di ripagarla... che dire?? C'è la mafia dei produttori di tastiere?? Nessuno si lamenta di questo?? - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: vday


          E' di avere una macchina con un proXXXXXre


          POTENTE ed UPGRADABILE, con la RAM ESPANDIBILE


          fino a 4 Gb, una scheda grafica DECENTE, uno


          schermo BUONO (non da guardare i caratteri con

          la


          lente d'ingrandimento), un HD CAPIENTE e


          SOSTITUIBILE, un lettore/masterizzatore DVD


          INTEGRATO, un peso CONTENUTO ad un prezzo


          CONCORRENZIALE con i


          notebook!



          In sostanza tra acquistare una bottiglia di vino

          e farsi il vino, meglio farsi il

          vino?

          Visto che vendono anche vino al metanolo, io che
          posso farmi il vino voglio potermi fare il
          vino.
          Qui si impedisce a chi e' in gradi di farsi il
          vino di farselo, perche' c'e' il rischio che lo
          faccia assaggiare al vicino che invece e'
          assuefatto al Tavernello, e poi si rende conto
          della
          differenza.
          Giammai!



          Il sistema operativo NON INTERESSA! Uno DEVE


          ESSERE LIBERO di metterci CIO' CHE


          VUOLE!


          (rotfl)

          E uno che ne sa di quello che vuole? E se quello

          che vuole non

          c'è?

          Nel caso dei netbook c'e' e quindi il problema
          non si
          pone.


          Poniamo che l'iPhone non abbia avuto il sistema

          operativo. Cosa avresti scelto? Windows Mobile?

          Symbian? Palm OS? E secondo te con quei sistemi

          operativi l'iPhone sarebbe quello che

          è?

          L'iPhone e' un prodotto a scatola chiusa.
          Il computer per fortuna non ancora.


          La tua è una reminiscenza degli assemblati, una

          anomalia del

          mercato.

          Questo lo sostengono i monopolisti.
          L'umanita' si e' evoluta per millenni grazie
          all'artigianato.
          L'anomalia e' quella che dici tu: neanche 50 anni
          di storia contro oltre
          50.000


          Anomalia perché, da che mondo è mondo, una cosa
          o

          la si auto costruisce o la si compra già

          costruita.

          Puoi anche comprarti i pezzi e assemblarli.
          C'e' una bella serie di vie di mezzo tra seminare
          il grano e mangiare al
          ristorante.


          Non si compra una cosa auto costruita

          da altri, a meno che questa cosa non abbia un

          valore aggiunto, come ad esempio un mobile

          costruito a mano da un falegname o un

          dipinto.

          Tutti questi poveri sarti e artigiani finiti sul
          lastrico da un giorno con
          l'altro...
        • ruppolo scrive:
          Re: Ciò che interessa veramente!
          - Scritto da: panda rossa
          - Scritto da: ruppolo

          In sostanza tra acquistare una bottiglia di vino

          e farsi il vino, meglio farsi il

          vino?

          Visto che vendono anche vino al metanolo, io che
          posso farmi il vino voglio potermi fare il
          vino.
          Qui si impedisce a chi e' in gradi di farsi il
          vino di farselo, perche' c'e' il rischio che lo
          faccia assaggiare al vicino che invece e'
          assuefatto al Tavernello, e poi si rende conto
          della
          differenza.
          Giammai!E chi ti impedisce di farti il sistema operativo?

          E uno che ne sa di quello che vuole? E se quello

          che vuole non

          c'è?

          Nel caso dei netbook c'e' e quindi il problema
          non si
          pone.Nel caso dei netbook NON c'è, ed è questo il problema.I netbook non hanno il solo sistema operativo, i netbook sono costretto ad usare o il sistema operativo dei cugini più grandi o uno dei tempi di garibaldi. Per questo ora scende in campo Microsoft con il sistema per i netbook.

          Poniamo che l'iPhone non abbia avuto il sistema

          operativo. Cosa avresti scelto? Windows Mobile?

          Symbian? Palm OS? E secondo te con quei sistemi

          operativi l'iPhone sarebbe quello che

          è?

          L'iPhone e' un prodotto a scatola chiusa.Difficile dire chiusa ad una scatola in cui puoi mettere musica, film, applicazioni, foto e ogni altro tipo di bene immateriale...
          Il computer per fortuna non ancora.Per fortuna?Per caso qui stiamo parlando dei problemi relativi al sistema operativo di un sistema chiuso come il Mac o di uno aperto come i netbook?Dove stanno di casa i problemi relativi al sistema operativo?

          La tua è una reminiscenza degli assemblati, una

          anomalia del

          mercato.

          Questo lo sostengono i monopolisti.Questo lo sostengo IO.
          L'umanita' si e' evoluta per millenni grazie
          all'artigianato.Appunto, ma l'assemblaggio di pc NON è artigianato.
          L'anomalia e' quella che dici tu: neanche 50 anni
          di storia contro oltre
          50.000L'anomalia è il prodotto anomalo in mezzo a miliardi di prodotti non anomali, quelli che tu definisci "chiusi" (ignorando il significato della parola).


          Anomalia perché, da che mondo è mondo, una cosa
          o

          la si auto costruisce o la si compra già

          costruita.

          Puoi anche comprarti i pezzi e assemblarli.Quello non è costruire un computer.
          C'e' una bella serie di vie di mezzo tra seminare
          il grano e mangiare al
          ristorante.Appunto, esiste il sef service dove ti componi il pranzo. Quello è l'equivalente dell'assemblare un PC. Scegli tra quello che qualcuno ha costruito. Quella non è libertà.Ben diverso è cucinare, dove crei tu la pietanza, anche una nuova mai esistita prima. Questa è libertà.

          Non si compra una cosa auto costruita

          da altri, a meno che questa cosa non abbia un

          valore aggiunto, come ad esempio un mobile

          costruito a mano da un falegname o un

          dipinto.

          Tutti questi poveri sarti e artigiani finiti sul
          lastrico da un giorno con
          l'altro...L'assemblaggio di un PC non ha nulla a che vedere con l'artigianato. Infatti non vi è alcun valore aggiunto.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: ruppolo

            Qui si impedisce a chi e' in gradi di farsi il

            vino di farselo, perche' c'e' il rischio che lo

            faccia assaggiare al vicino che invece e'

            assuefatto al Tavernello, e poi si rende conto

            della

            differenza.

            Giammai!
            E chi ti impedisce di farti il sistema operativo?Il fatto che non si vendono bottiglie vuote, ma solo bottiglie col Tavernello gia' dentro.Mi stai dicendo che devo acquistare queste bottiglie, per poi buttare il tavernello, lavarle sciacquarle e poterci poi mettere il mio vino?


            E uno che ne sa di quello che vuole? E se
            quello


            che vuole non


            c'è?



            Nel caso dei netbook c'e' e quindi il problema

            non si

            pone.
            Nel caso dei netbook NON c'è, ed è questo il
            problema.
            I netbook non hanno il solo sistema operativo, i
            netbook sono costretto ad usare o il sistema
            operativo dei cugini più grandi o uno dei tempi
            di garibaldi. Per questo ora scende in campo
            Microsoft con il sistema per i
            netbook.Nel caso dei netbook C'E'.Che poi tu non lo conosca e' un limite tuo.


            La tua è una reminiscenza degli assemblati,
            una


            anomalia del


            mercato.



            Questo lo sostengono i monopolisti.
            Questo lo sostengo IO.Ah, ecco. Un altro fanboy M$.

            L'umanita' si e' evoluta per millenni grazie

            all'artigianato.
            Appunto, ma l'assemblaggio di pc NON è
            artigianato.Questa me la segno: finira' sicuramente nelle virgolette di PI.Tu intanto vatti a rileggere la definizione di "artigianato" sul vocabolario, che e' meglio.

            L'anomalia e' quella che dici tu: neanche 50
            anni

            di storia contro oltre

            50.000
            L'anomalia è il prodotto anomalo in mezzo a
            miliardi di prodotti non anomali, quelli che tu
            definisci "chiusi" (ignorando il significato
            della
            parola).E' vero, ammetto di avere sbagliato.Chiuso presuppone che si possa aprire.Invece quelli sono prodotti proprio blindati, saldati, non apribili.


            Anomalia perché, da che mondo è mondo, una
            cosa

            o


            la si auto costruisce o la si compra già


            costruita.



            Puoi anche comprarti i pezzi e assemblarli.
            Quello non è costruire un computer.Mi fermo qui. Sto discutendo con un generatore di frasi casuali.
          • ruppolo scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ruppolo

            E chi ti impedisce di farti il sistema
            operativo?

            Il fatto che non si vendono bottiglie vuote, ma
            solo bottiglie col Tavernello gia'
            dentro.Infatti il problema è il tavernello. Se invece del tavernello ci fosse un brunello di montalcino, nessuno protesterebbe.Infatti io non protesto... :D
            Mi stai dicendo che devo acquistare queste
            bottiglie, per poi buttare il tavernello, lavarle
            sciacquarle e poterci poi mettere il mio
            vino?È una soluzione ma rimane il problema che non c'è del vino buono pronto con cui riemXXXXX: te lo devi fare. E non tutti hanno la voglia e/o la competenza per farlo.
            Nel caso dei netbook C'E'.
            Che poi tu non lo conosca e' un limite tuo.Può darsi, ma visto che tu sembri saperlo, dimmi pure. Ma poi mi devi dire anche quali sono le applicazioni relative, confezionate su misura per i netbook: non vorrai mica che l'uso del computer si limiti ad aprire e chiudere cartelle, no?
            Ah, ecco. Un altro fanboy M$.Questa si che è una barzelletta!

            Appunto, ma l'assemblaggio di pc NON è

            artigianato.

            Questa me la segno: finira' sicuramente nelle
            virgolette di
            PI.Segna, segna.
            Tu intanto vatti a rileggere la definizione di
            "artigianato" sul vocabolario, che e'
            meglio.Vediamo un po': Ti trovi in un self service e componi il tuo pranzo scegliendo i vari piatti pronti. Ti ritieni un cuoco?
            E' vero, ammetto di avere sbagliato.
            Chiuso presuppone che si possa aprire.
            Invece quelli sono prodotti proprio blindati,
            saldati, non apribili.Una bella martellata e vedi come si aprono...
            Mi fermo qui. Sto discutendo con un generatore di
            frasi
            casuali.È una bella esperienza, no?
          • panda rossa scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: ruppolo


            E chi ti impedisce di farti il sistema

            operativo?



            Il fatto che non si vendono bottiglie vuote, ma

            solo bottiglie col Tavernello gia'

            dentro.

            Infatti il problema è il tavernello. Se invece
            del tavernello ci fosse un brunello di
            montalcino, nessuno
            protesterebbe.

            Infatti io non protesto... :DTu si' che ci capisci di vini!Quello che tu chiami Brunello di Montalcino e' fatto con la polverina e richiede l'antivirus per poter essere degustato in sicurezza.

            Mi stai dicendo che devo acquistare queste

            bottiglie, per poi buttare il tavernello,
            lavarle

            sciacquarle e poterci poi mettere il mio

            vino?

            È una soluzione ma rimane il problema che non c'è
            del vino buono pronto con cui riemXXXXX: te lo
            devi fare. E non tutti hanno la voglia e/o la
            competenza per
            farlo.E ti pare una valida ragione per costringere i vetrai a vendere solo bottiglie col Tavernello dentro.E comunque in tutte le case oltre al rubinetto dell'acqua c'e' anche quello del barolo, basta saperlo ruotare.C'e' scritto "UBUNTU" sul rubinetto.Non serve pigiare l'uva.

            Nel caso dei netbook C'E'.

            Che poi tu non lo conosca e' un limite tuo.
            Può darsi, ma visto che tu sembri saperlo, dimmi
            pure. Ma poi mi devi dire anche quali sono le
            applicazioni relative, confezionate su misura per
            i netbook: non vorrai mica che l'uso del computer
            si limiti ad aprire e chiudere cartelle,
            no?Qui ce n'e' una. Leggi.http://www.linux4one.it/Applicazioni tutte quelle che vuoi.

            Tu intanto vatti a rileggere la definizione di

            "artigianato" sul vocabolario, che e'

            meglio.

            Vediamo un po': Ti trovi in un self service e
            componi il tuo pranzo scegliendo i vari piatti
            pronti. Ti ritieni un
            cuoco?Da quando "assemblare un pc" significa costruirsi il proXXXXXre partendo dal silicio?

            E' vero, ammetto di avere sbagliato.

            Chiuso presuppone che si possa aprire.

            Invece quelli sono prodotti proprio blindati,

            saldati, non apribili.
            Una bella martellata e vedi come si aprono...Solo che dopo ti restano rottami, non un computer aperto.
          • ruppolo scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: panda rossa
            Tu si' che ci capisci di vini!
            Quello che tu chiami Brunello di Montalcino e'
            fatto con la polverina e richiede l'antivirus per
            poter essere degustato in
            sicurezza.No, ti confondi con un altro che vorrebbe sembrare il Brunello, invece è solo "rosso di montalcino", che tutti comprano pensando che sia uguale.
            E ti pare una valida ragione per costringere i
            vetrai a vendere solo bottiglie col Tavernello
            dentro.No, ma quelli che tu chiami vetrai sono cantine, e se vendono le bottiglie vuote non fanno grandi affari.
            E comunque in tutte le case oltre al rubinetto
            dell'acqua c'e' anche quello del barolo, basta
            saperlo
            ruotare.
            C'e' scritto "UBUNTU" sul rubinetto.
            Non serve pigiare l'uva.UBUNTU non è vino, è succo d'uva. C'è molto lavoro da fare, per arrivare al vino. E bisogna saperlo fare. Quindi non è una soluzione per un normale utente. Almeno per il momento, anche se ci sono progetti in corso.
            Qui ce n'e' una. Leggi.
            http://www.linux4one.it/
            Applicazioni tutte quelle che vuoi.Ma secondo te uno deve basare il funzionamento del suo apparecchio su questo gruppetto di persone? Mah, sono perplesso. Approfondirò, comunque.
            Da quando "assemblare un pc" significa costruirsi
            il proXXXXXre partendo dal
            silicio?E da quando in qua un artigiano assembla? I mobili dell'ikea, si assemblano. E i PC (limitatamente a quelli da tavolo).
            Solo che dopo ti restano rottami, non un computer
            aperto.Ci sta bene una battuta kattiva: cambia qualcosa?
          • -ToM- scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: ruppolo
            Infatti il problema è il tavernello. Se invece
            del tavernello ci fosse un brunello di
            montalcino, nessuno protesterebbe.Che è in contraddizione con quello che dici.Il "Brunello di Montalcino" è una denominazione di una certa tipologia di vini fatti con un certo criterio, non è un vino solo ma una categoria.Buona parte dei vini con questa dicitura sono distanti dalla qualità della stessa tipologia di prodotto fatto dalle aziende TOP (come è ovvio che sia), ma la gente non lo sa, legge "Brunello" e pensa di bere sempre il meglio.
      • vday scrive:
        Re: Ciò che interessa veramente!
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: vday

        E' di avere una macchina con un proXXXXXre

        POTENTE ed UPGRADABILE, con la RAM ESPANDIBILE

        fino a 4 Gb, una scheda grafica DECENTE, uno

        schermo BUONO (non da guardare i caratteri con
        la

        lente d'ingrandimento), un HD CAPIENTE e

        SOSTITUIBILE, un lettore/masterizzatore DVD

        INTEGRATO, un peso CONTENUTO ad un prezzo

        CONCORRENZIALE con i

        notebook!

        In sostanza tra acquistare una bottiglia di vino
        e farsi il vino, meglio farsi il
        vino?
        Io preferisco farmelo da me il vino, visto che è una cosa POSSIBILE!Ne gioverebbe di molto la mia salute!!!! 8)

        Il sistema operativo NON INTERESSA! Uno DEVE

        ESSERE LIBERO di metterci CIO' CHE

        VUOLE!

        (rotfl)
        E uno che ne sa di quello che vuole? E se quello
        che vuole non
        c'è?

        Poniamo che l'iPhone non abbia avuto il sistema
        operativo. Cosa avresti scelto? Windows Mobile?
        Symbian? Palm OS? E secondo te con quei sistemi
        operativi l'iPhone sarebbe quello che
        è?
        Guarda l'iphogne è proprio il telefono che NON COMPREREI MAI!!!! Neanche a prezzo regalo!!!!! :sSe esistesse un telefono con os personalizzabile non penso che sarebbe una cattiva idea, anzi......
        La tua è una reminiscenza degli assemblati, una
        anomalia del
        mercato.
        Anomalia perché, da che mondo è mondo, una cosa o
        la si auto costruisce o la si compra già
        costruita. Non si compra una cosa auto costruita
        da altri, a meno che questa cosa non abbia un
        valore aggiunto, come ad esempio un mobile
        costruito a mano da un falegname o un
        dipinto.Purtroppo un portatile non posso assemblarlo, tantomeno un netbook!!!!Ma che debbano sempre FICCARCI M$ZOZZ BASTA!!!!!E' ora che i produttori ALZINO LA TESTA e producano macchine DECENTI non CASTRATE PER FICCARCI A FORZA M$ZOZZ!!!! :@
        • ruppolo scrive:
          Re: Ciò che interessa veramente!
          - Scritto da: vday
          Guarda l'iphogne è proprio il telefono che NON
          COMPREREI MAI!!!! Neanche a prezzo
          regalo!!!!!
          :s
          Se esistesse un telefono con os personalizzabile
          non penso che sarebbe una cattiva idea,
          anzi......Ma allora sei un fighetto, che deve sempre differenziarsi dagli altri, personalizzando le proprie cose...
          Purtroppo un portatile non posso assemblarlo,
          tantomeno un
          netbook!!!!Amante del bricolage?
          Ma che debbano sempre FICCARCI M$ZOZZ BASTA!!!!!
          E' ora che i produttori ALZINO LA TESTA e
          producano macchine DECENTI non CASTRATE PER
          FICCARCI A FORZA
          M$ZOZZ!!!!
          :@Ecco appunto, BASTA ficcarci Windows, caricateci solo il file .torrent che noi ci arrangiamo da soli!!!!
      • berto scrive:
        Re: Ciò che interessa veramente!
        naaa, se vuoi che il netbook sia più potente invece di aggiornarlo ne compri un altro, è così che funziona il mercato (non dico che sia bello, però)
    • pabloski scrive:
      Re: Ciò che interessa veramente!
      schermo buono, grafica eccellente, espandibile, insomma l'esatto contrario di quello che ms sta propinando :D
      • -ToM- scrive:
        Re: Ciò che interessa veramente!
        - Scritto da: pabloski
        schermo buono, grafica eccellente, espandibile,
        insomma l'esatto contrario di quello che ms sta
        propinando
        :DMS non produce HW. :-o
        • panda rossa scrive:
          Re: Ciò che interessa veramente!
          - Scritto da: -ToM-
          - Scritto da: pabloski

          schermo buono, grafica eccellente, espandibile,

          insomma l'esatto contrario di quello che ms sta

          propinando

          :D

          MS non produce HW. :-ohttp://www.microsoft.com/italy/products/hardware/default.aspx :-o
          • -ToM- scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: panda rossa
            http://www.microsoft.com/italy/products/hardware/d
            :-oInsomma non ce la facevi a scrivere qualcosa di intelligente eh?Allore per venire incontro alle capacità cerebrali di certi finti tonti:MS non produce i COMPUTER per la quale WINDOWS è destinato.PS.: certo ne avete di tempo da perdere.
        • Lettore anonimo scrive:
          Re: Ciò che interessa veramente!
          - Scritto da: -ToM-
          MS non produce HW. :-osi ma IMPONE determinati requisiti per installare alcuni suoi software OEM'sta cosa se non ci sono ragioni tecniche per farlo mi pare peggio, è gli potrebbe costare un'altra denuncia all'antitrust
          • -ToM- scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: Lettore anonimo
            si ma IMPONE determinati requisiti per installare
            alcuni suoi software OEMmicrosoft ha fatto delle licenze che sono perfettamente modellate ad un determinato tipo di macchine, ammetto che possano essere macchinose e contorte ma tutto questo serve a limitare il fenomeno secondo il quale certi furbacchioni per tirare il prezzo, vendono macchine consumer con licenze OEM dai prezzi inferiori. Già il fatto di usare la parola "limitato" o "castrato" fa presupporre che certi individui già nutrano inconsciamente un'interesse altrimenti nessuno si lamenterebbe.
            'sta cosa se non ci sono ragioni tecniche per
            farlo mi pare peggio, è gli potrebbe costare
            un'altra denuncia all'antitrustMicrosoft non mette un utente che usa una versione di windows particolare in condizioni tali da non poter sfruttare l'hardware che ha acquistato insieme a quella determinata licenza, la mentarsi di questo è assurdo...Lamentiamoci se proprio vogliamo, del fatto che MS non è stata in grado di elaborare qualcosa di più elegante di una serie di paletti.
          • Lettore anonimo scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: -ToM-
            Microsoft non mette un utente che usa una
            versione di windows particolare in condizioni
            tali da non poter sfruttare l'hardware che ha
            acquistato insieme a quella determinata licenza,
            la mentarsi di questo è
            assurdo...ma che uno "acquista hardware insieme ad una licenza?" si acquista un computer!e per mezzo di 'sti mezzucci di microsoft te lo ritrovi "castrato"il brutto però è che è il 90% dei computer che trovi sul mercato ad essere "castrato", non solo quello di un fornitoreper questo certe pratiche dovrebbero interessare all'antitrust
          • nome e cognome scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: Lettore anonimo
            - Scritto da: -ToM-


            Microsoft non mette un utente che usa una

            versione di windows particolare in condizioni

            tali da non poter sfruttare l'hardware che ha

            acquistato insieme a quella determinata licenza,

            la mentarsi di questo è

            assurdo...

            ma che uno "acquista hardware insieme ad una
            licenza?"


            si acquista un computer!

            e per mezzo di 'sti mezzucci di microsoft te lo
            ritrovi
            "castrato"

            il brutto però è che è il 90% dei computer che
            trovi sul mercato ad essere "castrato", non solo
            quello di un
            fornitore

            per questo certe pratiche dovrebbero interessare
            all'antitrustCerto che siete 'de coccio' eh...NON ti trovi un bel niente di 'castrato'. E' come dire che la Wolkswagen, che pur produce motori da 350 cavalli, sulla polo arriva al massimo a 100 cavalli. Hai una polo castrata? NO. E' il massimo che puo' avere la tua macchina.
          • -ToM- scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            scusa, tu compri un PC che ha il proXXXXXre X, la scheda wifi Y e il monitor Z, NON AGGIORNABILI.Microsoft ti da un OS perfetto per queste specifiche.Dove è la castrazione?Ah ho capito, quando il netbook ti cade di mano e lo disintegri non puoi reciclare la licenza. Giusto.
          • Lettore anonimo scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: -ToM-
            scusa, tu compri un PC che ha il proXXXXXre X, la
            scheda wifi Y e il monitor Z, NON
            AGGIORNABILI.
            Microsoft ti da un OS perfetto per queste
            specifiche.

            Dove è la castrazione?è castrato perché senza le limitazioni microsoft (che te lo ricordo si applicano al 90% dei computer sul mercato) avresti avuto (a parità di prezzo) uno schermo più grande (ad esempio) o altro (non ricordo le limitazioni specifiche ma sono scritte nell'articolo)questo è per effetto della concorrenza ad esempio se non fosse per microsoft adesso avresti 2 gigabyte di ram nei netbookcapito adesso?
          • -ToM- scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: Lettore anonimo
            è castrato perché senza le limitazioni microsoft
            (che te lo ricordo si applicano al 90% dei
            computer sul mercato) avresti avuto (a parità di
            prezzo) uno schermo più grande (ad esempio) o
            altro (non ricordo le limitazioni specifiche ma
            sono scritte nell'articolo)

            questo è per effetto della concorrenza

            ad esempio se non fosse per microsoft adesso
            avresti 2 gigabyte di ram nei netbook

            capito adesso?dall'articolo: Sebbene i produttori di PC possano installare sui propri netbook qualsiasi edizione di Windows 7, inclusa la Ultimate, i tre succitati SKU godono di particolari sconti sul prezzo della licenza: secondo alcune fonti, una copia di W7 Starter for Small Notebook costerà agli OEM circa 15 dollari. SE un'azienda vuole fare un netbook che non rientra nelle specifiche delle tre versioni starter, lo fa e ci mette W7 Ultimate che funziona perfettamente senza castrare niente, questo si traduce in 10 dollari in più di licenza e 100 dollari in più di HW (perchè la minima XXXXXXX a quel punto, costa cara, anche mezzo pollice in più di monitor), quindi il problema della licenza diventa decisamente relativo.capito adesso?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 18.38-----------------------------------------------------------
          • Lettore anonimo scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: -ToM-
            dall'articolo:
            Sebbene i produttori di PC possano installare
            sui propri netbook qualsiasi edizione di Windows
            7, inclusa la Ultimate, i tre succitati SKU
            godono di particolari sconti sul prezzo della
            licenza: secondo alcune fonti, una copia di W7
            Starter for Small Notebook costerà agli OEM circa
            15
            dollari.

            SE un'azienda vuole fare un netbook che non
            rientra nelle specifiche delle tre versioni
            starter, lo fa e ci mette W7 Ultimate che
            funziona perfettamente senza castrare niente,
            questo si traduce in 10 dollari in più di licenza
            e 100 dollari in più di HW (perchè la minima
            XXXXXXX a quel punto, costa cara, anche mezzo
            pollice in più di monitor), quindi il problema
            della licenza diventa decisamente
            relativo.non è cosìhai citato una parte dove dice che che W7 costerà 15 dollari agli OEMse la versione normale (ma poi quale?) costasse solo 25 dollari sarebbe una grossa novità, in quanto mi pare che le licenze OEM normali di windows costino molto di piùnon è importante comunque, quello che è questa differenza di prezzo li porterebbe a competere su un'altra categoria di prodotti e con ben altre dotazioni hardware (funziona così il mercato)le limitazioni imposte da microsoft di fatto IMPONGONO ben determinate caratteristiche hardware a quella categoria di prodotti, se non ci fossero (le limitazioni microsoft) avresti un prodotto migliore a parità di prezzo
          • -ToM- scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: Lettore anonimo
            non è così

            hai citato una parte dove dice che che W7 costerà
            15 dollari agli OEM

            se la versione normale (ma poi quale?) costasse
            solo 25 dollari sarebbe una grossa novità, in
            quanto mi pare che le licenze OEM normali di
            windows costino molto di piùbah, Vista lo paghi 40 dollari in abbinamento con una macchina, o perlomeno è il risarcimento se decidi che vuoi rendere indietro al licenza.
            non è importante comunque, quello che è questa
            differenza di prezzo li porterebbe a competere su
            un'altra categoria di prodotti e con ben altre
            dotazioni hardware (funziona così il mercato)

            le limitazioni imposte da microsoft di fatto
            IMPONGONO ben determinate caratteristiche
            hardware a quella categoria di prodotti, se non
            ci fossero (le limitazioni microsoft) avresti un
            prodotto migliore a parità di prezzoallora dare la colpa a Microsoft è una forzatura, il male è radicato nel mercato HW perchè non si può pretendere di vendere macchine con caratteristiche superiori a quelle stilate da windows e pretendere di farle passare come netbook/giocattolini per giocherellare, lavoricchiare con una trasportabilità N volte superiore ad un notebook destinato al lavoro general purpose.Microsoft ha stabilito un prezzo OEM per "windows" ovvero quello con piene funzionalità e giustamente, dato che MS non è onlus, tende a favorire QUELLA versione di windows per cui ha speso per lo sviluppo, o vuoi che ti regalino il 50% di quello che fanno?il tuo "prodotto migliore" è un notebook, una macchina molto differente da un netbook e può costare la metà anche se sopra cè W7 Ultimate.
          • Lettore anonimo scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: -ToM-
            Microsoft ha stabilito un prezzo OEM per
            "windows" ovvero quello con piene funzionalità e
            giustamente, dato che MS non è onlus, tende a
            favorire QUELLA versione di windows per cui ha
            speso per lo sviluppo, o vuoi che ti regalino il
            50% di quello che
            fanno?il "problema" è che microsoft ha il 90% del mercato personal computer ed il 99% (o più) del mercato dei sistemi operativi OEMè per questo che questi vincoli agiscono penalizzando l'acquirente, se ci fosse concorrenza non sarebbero nessun problema per questo dovrebbe intervenire l'antitrust, anche perché (in base a precedenti cause di tribunale) si è visto che è stata microsoft (tramite pratiche monopolistiche illegali) a creare questa situazione di mercato
          • -ToM- scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            dove è tutta questa scelta?Se la scelta non cè cade anche la teoria dell'imposizione MS.che cè? linux? linux è "adatto", non "pronto" e fino a che le aziende non avranno la possibilità di allineare le distro alle esigenze degli utenti (applicativi), linux non costituirà un'alternativa (purtroppo) quindi niente imposizione.
          • Lettore anonimo scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: -ToM-
            dove è tutta questa scelta?
            Se la scelta non cè cade anche la teoria
            dell'imposizione
            MS.la scelta non c'è perché l'ha "ammazzata" microsoft, l'ho già detto, via via che si affacciava un concorrente microsoft ha usato i suoi mezzi per eliminarlo (con Be la causa finì con un accordo stragiudiziale pagando 23 milioni di dollari)ma anche in tempi recenti guarda proprio ai netbook, i primi sul mercato avevano linux perché non esisteva un windows a basso costo, poi microsoft tira fuori dallo scantinato windows xp a 15 dollari e fa fuori linux (sia pur imponendo limitazioni all'hardware)
          • -ToM- scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: Lettore anonimo
            la scelta non c'è perché l'ha "ammazzata"
            microsoft, l'ho già detto, via via che si
            affacciava un concorrente microsoft ha usato i
            suoi mezzi per eliminarlo (con Be la causa finì
            con un accordo stragiudiziale pagando 23 milioni
            di dollari)ok, da un punto di vista legale è anche giusto.Adesso cè Haiku, MS lo ingora ed è fantastico, ma non esiste. altri esempi?
            ma anche in tempi recenti guarda proprio ai
            netbook, i primi sul mercato avevano linux perché
            non esisteva un windows a basso costo, poi
            microsoft tira fuori dallo scantinato windows xp
            a 15 dollari e fa fuori linux (sia pur imponendo
            limitazioni all'hardware)Veramente è il mercato che lo ha fatto fuori. Gli acquirenti hanno fatto una scelta, sia quando lo hanno comperato, sia quando lo hanno riportato indietro con linux e tornati a casa con windows.
          • Lettore anonimo scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: -ToM-
            altri
            esempi?alti esempi? vuoi altri esempi di abuso di monopolio da parte di microsoft? è piena la rete!!
            Veramente è il mercato che lo ha fatto fuori. Gli
            acquirenti hanno fatto una scelta, sia quando logli acquirenti non hanno scelto nullatrovami un netbook (con qualsiasi SO) venduto con 2 gigabyte di ram
            sia quando lo hanno riportato
            indietro con linux e tornati a casa con
            windows.questa è un'altra balla raccontata dalla propaganda microsoft, informati meglio
          • -ToM- scrive:
            Re: Ciò che interessa veramente!
            - Scritto da: Lettore anonimo
            alti esempi? vuoi altri esempi di abuso di
            monopolio da parte di microsoft? è piena la rete!!non ho detto di farmi un esempio di come manipoli il discorso e lo sposti là dove ti è più congeniale, altri esempi di alternative.
            gli acquirenti non hanno scelto nulla

            trovami un netbook (con qualsiasi SO) venduto con
            2 gigabyte di rame questo cosa c'entra?PS.: gli acuirenti hanno scelto e come, molte macchine asus e MSI sono tornate indietro.
            questa è un'altra balla raccontata dalla
            propaganda microsoft, informati megliohttp://www.netbooknews.it/canonical-conferma-lalto-numero-di-netbook-con-gnulinux-scartati-dai-clienti/Please insert coin and try again.
        • pabloski scrive:
          Re: Ciò che interessa veramente!
          ms è come arm, non produce hardware ma dice a tutti come farloè irrilevante che ms non produca hardware, tanto alla fine per accontentarli i produttori di hardware si darebbero pure fuoco ( msi e acer staranno già XXXXndo i loro netbook per adattarli alle specifiche ms ) :D
    • Richelieu scrive:
      Re: Ciò che interessa veramente!
      Purtroppo se i clienti vogliono Win7 e la MS stabilisce quelle condizioni per averlo, gli OEM faranno netbook poco potenti per stare nei limiti che gli vengono imposti. Di conseguenza sarà limitata la scelta anche per chi non vorrà Win7.Però qualcuno ogni tanto metterà fuori qualcosa di più bello con altri OS, perché il mercato preme, e una piccola falla dopo l'altra l'intera diga verrà giù.
  • nicolai scrive:
    E alla fine cosa c'è di strano?
    non capisco che cos c'è di strano!Ti faccio uni sconto sul mio prodotto se lo usi a queste condizioni, se non ti sta bene lo paghi a prezzo pieno
    • MeX scrive:
      Re: E alla fine cosa c'è di strano?
      cito:"Dunque se ho 1 porta USB devo acquistare la licenza Kit, se ne ho 2 la Kit Plus, se per caso ho un Firwire allora mi serve la Delta Version, per un mouse wirless la Type L e se e' ottico la Small Custom, se sul pc ci metto le foto della zia la View Relativies, ma se sono quelle della nonno la Ancient Image ...Roba da malati di mente, non tanto di chi pensa una serie di licenziamento di questo tipo il trucco e' chiaro cerco di segmentare il mercato e spremere di piu' da chi puo' permettersi di piu' piuttosto chi va dietro a questa gente come consumatore. Se loro ci provano e' perche' hanno la certezza che i consumatori sono XXXXXXXXX e passivi.Le aziende poi x ogni informatico avranno bisogno di due avvocati per capire che cacchio di licenza comperare.TENETEVELO 7. LIBERATA! LIBERTA! LIBERTA!"
      • vistabuntu.wordpress.com scrive:
        Re: E alla fine cosa c'è di strano?
        - Scritto da: MeX
        cito:
        "Dunque se ho 1 porta USB devo acquistare la
        licenza Kit, se ne ho 2 la Kit Plus, se per caso
        ho un Firwire allora mi serve la Delta Version,
        per un mouse wirless la Type L e se e' ottico la
        Small Custom, se sul pc ci metto le foto della
        zia la View Relativies, ma se sono quelle della
        nonno la Ancient Image
        ...

        Roba da malati di mente, non tanto di chi pensa
        una serie di licenziamento di questo tipo il
        trucco e' chiaro cerco di segmentare il mercato e
        spremere di piu' da chi puo' permettersi di piu'
        piuttosto chi va dietro a questa gente come
        consumatore. Se loro ci provano e' perche' hanno
        la certezza che i consumatori sono XXXXXXXXX e
        passivi.

        Le aziende poi x ogni informatico avranno bisogno
        di due avvocati per capire che cacchio di licenza
        comperare.

        TENETEVELO 7. LIBERATA! LIBERTA! LIBERTA!"Tu hai le scimmie nel cervello. Ma dove le trovi tutte queste versioni di 7 a seconda delle usb? ripigliati che sei grave davvero...
        • MeX scrive:
          Re: E alla fine cosa c'è di strano?
          leggi la parolina composta da 4 lettere prima dei ::)
        • cazzlegg scrive:
          Re: E alla fine cosa c'è di strano?
          se non comprendi il sarcasmo tatino mio...
          • vistabuntu.wordpress.com scrive:
            Re: E alla fine cosa c'è di strano?
            - Scritto da: cazzlegg
            se non comprendi il sarcasmo tatino mio...qua il sarcasmo e' sempre sovrabbondante e volto a denigrare la microsoft solo per il gusto di farlo...secondo il mio parere invece di denigrare solo perche' fa tendenza, dovreste portare dati di fatto, come puo' fare pablosky o gnulinux86, invece che sarcasmo che fa solo capire quanto siete incompetenti.
      • Italo scrive:
        Re: E alla fine cosa c'è di strano?

        TENETEVELO 7. LIBERATA! LIBERTA! LIBERTA!"Ciò che non capisco è se Linux risulta essere migliore di Windows solo perché è gratis.E se si pagasse?
        • Carlo ti commenta.. . scrive:
          Re: E alla fine cosa c'è di strano?
          Non serve a niente un architettura SO superiore se poi c'e' una netta mancanza di drivers, tool user friendly, compatibilità, giochi disponibili. Il mercato e' duro, paga chi accontenta tutti, non chi privilegia determinati aspetti a scapito di altri.Sono anni che Linux e' migliore di Windows, tuttavia la gente comune non se ne fa niente se ci gira il 5% del software appetibile in commercio.
    • Emoticon e video scrive:
      Re: E alla fine cosa c'è di strano?
      Neanche io sinceramente ci vedo nulla di male!Metafora per come la vedo "Vuoi 200 cavalli su una fiat? bene, ma sappi che io un motore così sulla panda non te lo monto. Compra una alfa, pagala di più, e ti monto il motore"...Poi ai partner comprare la versione starter a 15 rispetto alla home basic a 40 (i prezzi non li so ma immagino) credo cambi poco; tranne se applicano una politica del tipo "prezzo finale prodotto" = "prezzo prodotto" + "prezzo OS*3"... allora sì.Piuttosto sono più inclide a "dar ragione" a chi vorrebbe creare netbook con uno schermo più grande. Il problema è che io non so cosa sia un netbook! se ti facessi un "netbook" con un C2D, scheda video discreta, durata batteria 8 ore, schermo 12pollici... è un netbook o un notebook? mah!
  • PsyK0 scrive:
    Sono fuggiti dal manicomio
    Dunque se ho 1 porta USB devo acquistare la licenza Kit, se ne ho 2 la Kit Plus, se per caso ho un Firwire allora mi serve la Delta Version, per un mouse wirless la Type L e se e' ottico la Small Custom, se sul pc ci metto le foto della zia la View Relativies, ma se sono quelle della nonno la Ancient Image ...Roba da malati di mente, non tanto di chi pensa una serie di licenziamento di questo tipo il trucco e' chiaro cerco di segmentare il mercato e spremere di piu' da chi puo' permettersi di piu' piuttosto chi va dietro a questa gente come consumatore. Se loro ci provano e' perche' hanno la certezza che i consumatori sono XXXXXXXXX e passivi.Le aziende poi x ogni informatico avranno bisogno di due avvocati per capire che cacchio di licenza comperare.TENETEVELO 7. LIBERATA! LIBERTA! LIBERTA!
    • ruppolo scrive:
      Re: Sono fuggiti dal manicomio
      - Scritto da: PsyK0
      Se loro ci provano e' perche' hanno
      la certezza che i consumatori sono XXXXXXXXX e
      passivi.Che sia colpa della TV se i consumatori sono così?Nel dubbio io direi di buttarla... (provocazione)
      • Jack Rackham scrive:
        Re: Sono fuggiti dal manicomio
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: PsyK0

        Se loro ci provano e' perche' hanno

        la certezza che i consumatori sono XXXXXXXXX e

        passivi.

        Che sia colpa della TV se i consumatori sono così?
        Nel dubbio io direi di buttarla... (provocazione)No, non è colpa della TV. La TV è un mezzo. Posso farti vedere un documentario o delle lezioni universitarie. Ma posso farti vedere anche tette e culi. E guarda un po, la gente preferisce questi ultimi. Non demonizziamo il media. Sarebbe ora di cominciare a puntare il dito verso chi il media l'ha snaturato e stuprato per fare in modo che diventasse la piattaforma ideale per mettere su un allevamento di elettori.--Ciao,Jack Rackham
        • PsyK0 scrive:
          Re: Sono fuggiti dal manicomio

          No, non è colpa della TV. La TV è un mezzo. Posso
          farti vedere un documentario o delle lezioni
          universitarie. Ma posso farti vedere anche tette
          e culi. E guarda un po, la gente preferisce
          questi ultimi. Ma e' ovvio quello che dici. Pero' io capisco la provocazione. La TV e' al 90% un robo che serve per far rincretinire e tutto e' studiato a tavolino. Perche' la gente preferisce le tette e i culi per esempio (a parte il fatto delle loro fondamentali qualita' estetiche ;-))? Tutti scemi? No e' che pure la TV spazzatura e' di qualita', nel senso che schiere di psicologi comportamentisti, sociologi, artisti e via dicendo sanno dove fare leva. Si potrebbe fare la stessa cosa per rendere seducenti programmi che hanno buon contenuto, solo che chi paga? La pubblicita' no di sicuro loro lo spettatore lo vogliono il piu' idiota possibile e lo spettacolo e' un contenitore per le loro inserzioni.Quindi buon senso vorrebbe di evitare i posti pericolosi e i canali televisivi per la nostra capacita' critica e mentale sono posti pericolosi.Come spiegare altrimenti un tale (una maggioranza a dire il vero) che accetta di usare un sistema operativo che ha un sistema di licenze cosi' folle quando ce ne sono altri che ti permettono di fare quel cacchio che vuoi come vuoi?
          • ruppolo scrive:
            Re: Sono fuggiti dal manicomio
            - Scritto da: PsyK0
            Come spiegare altrimenti un tale (una maggioranza
            a dire il vero) che accetta di usare un sistema
            operativo che ha un sistema di licenze cosi'
            folle quando ce ne sono altri che ti permettono
            di fare quel cacchio che vuoi come
            vuoi?Questo è niente, se pensi che quel tale usa un sistema operativo prodotto da una azienda che è dentro e fuori dai tribunali con accuse di abuso di posizione dominante... ci si chiede: "ma com'è che non si vergogna"?Semplice: è ignorante. Non lo sa. E se anche legge una notizia in tal senso, non riesce a collegare il fatto che l'azienda di cui si parla sia la stessa azienda che fa il prodotto che lui usa tutti i giorni, che tutti i giorno contatta per gli aggiornamenti. Come non collega che a suo figlio di 11 anni stanno inculc... insegnando a scuola lo stesso prodotto.Non è questa l'immagine perfetta di Orwell, 1984?
          • PsyK0 scrive:
            Re: Sono fuggiti dal manicomio

            Questo è niente, se pensi che quel tale usa un
            sistema operativo prodotto da una azienda che è
            dentro e fuori dai tribunali con accuse di abuso
            di posizione dominante... ci si chiede: "ma com'è
            che non si
            vergogna"?

            Semplice: è ignorante. Non lo sa. E manco sa che gli contano i bit uno per uno in ogni momento come uno scienziato guarda negli occhi una cellulina con il suo microscopio elettronico. Vedrai con il Cloud come li mettono a posto ben, bene. Avranno in ostaggio programmi, dati e tutto quanto.Non lo sa e poi si incacchia perche' il pc gli si inchioda.Oppure lo sa ma a lui non gli frega che tanto usa tutte copie piratate, furbo lui. Come dire prendersi la briga di scassinare una serranda per andarsi a bere un bicchiere d'acqua quando c'e' una fontana pubblica a fianco del bar ...
          • vincenzo scrive:
            Re: Sono fuggiti dal manicomio

            Questo è niente, se pensi che quel tale usa un
            sistema operativo prodotto da una azienda che è
            dentro e fuori dai tribunali con accuse di abuso
            di posizione dominante... ci si chiede: "ma com'è
            che non si
            vergogna"?
            Accuse di posizione dominante? E' vero, ma da uno che usa Mac e ha politiche molto più aggressive di MS è una battuta.
            Semplice: è ignorante. Non lo sa. E se anche
            legge una notizia in tal senso, non riesce a
            collegare il fatto che l'azienda di cui si parla
            sia la stessa azienda che fa il prodotto che lui
            usa tutti i giorni, che tutti i giorno contatta
            per gli aggiornamenti. Come non collega che a suo
            figlio di 11 anni stanno inculc... insegnando a
            scuola lo stesso
            prodotto.Mi dici per quale motivo il consumatore dovrebbe interessarsi del fatto dell'abuso di posizione dominante? Se questa c'è, è per offrire a lui maggior numero di software integrato nell'os. Poi se sei un tipo ideologico secondo me, dovresti prendere il Mac e accenderlo e usare software open (Apple non s amanco cosa sia, MS manco ma mi sembra che qualche passo avanti rispetto al passato l'abbia fatto).
            Non è questa l'immagine perfetta di Orwell, 1984?No, l'immagine di Orwell a mio parere la da più google. MS non mette nelle clausole quegli obrobri sui dati personali. L'hai letto 1984?
          • ruppolo scrive:
            Re: Sono fuggiti dal manicomio
            - Scritto da: vincenzo
            Accuse di posizione dominante? E' vero, ma da uno
            che usa Mac e ha politiche molto più aggressive
            di MS è una
            battuta.Molto più aggressive? Vuoi dire che Mac OS X viene infilato di forza anche su tutti i frigoriferi e lavatrici? Vuoi dire che lo fanno studiare anche ai bambini dell'asilo e non solo alle elementari, come avviene per Windows?
            Mi dici per quale motivo il consumatore dovrebbe
            interessarsi del fatto dell'abuso di posizione
            dominante?Perché e lui che contribuisce a tale condizione.
            Se questa c'è, è per offrire a lui
            maggior numero di software integrato nell'os.Ah si? E io che pensavo che fosse invece il fatto di impedire l'uso di alternative, il motivo per cui Microsoft viene accusata di ABUSO di posizione dominante (nota la parola ABUSO).
            Poi
            se sei un tipo ideologico secondo me, dovresti
            prendere il Mac e accenderlo e usare software
            open (Apple non s amanco cosa sia, MS manco ma mi
            sembra che qualche passo avanti rispetto al
            passato l'abbia
            fatto).Usare IO software open?I software open è ad uso degli sviluppatori, non degli utenti. IMHO.Ed infatti gli sviluppatori Apple hanno adottato parecchio software open, per il loro sistema operativo.

            Non è questa l'immagine perfetta di Orwell,
            1984?
            No, l'immagine di Orwell a mio parere la da più
            google. MS non mette nelle clausole quegli
            obrobri sui dati personali. L'hai letto
            1984?No, non l'ho letto. Ma io non mi riferivo all'immagine del dominatore, ma dei dominati, ovvero della gente che ha perso lo spirito critico.
        • ruppolo scrive:
          Re: Sono fuggiti dal manicomio
          Ciao,
          Jack RackhamHai detto bene, è un mezzo. Quindi se io elimino il mezzo, automaticamente mi sottraggo all'allevamento, giusto?
  • tmx scrive:
    CULV e region rootkit
    la limitazione a 10.2" sembrerebbe sì essere una mossa per metterla nel CULV a VIA......e la divisione per regioni sarà forse per facilitare la diffusione di rootkit e backdoor mirati in base all'area geografica e alla clientela?
    • pabloski scrive:
      Re: CULV e region rootkit
      per forza, i dati rubati dai pc va inviato a datacenter regionali, altrimenti il datacenter mondiale finisce per sovraccaricarsi :D
  • Andrea scrive:
    MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
    Cerco un avvocato che mi spieghi come possa la Microsoft, che in teoria e' UNA , solo UNA azienda del mercato.. DETTARE LEGGE, DECIDERE LEI X IL MONDO INTERO dei produttori di hardware...MA COME E' POSSIBILE CHE QUESTO CAPITI E NESSUNO DICA NULLA ??NEMMENO LA COMMISSIONE EUROPEA ANTI-TRUST !!MICROSOFT LA DEVE FINIRE DI ORDINARE A DESTRA E MANCA E GOVERNARE I PRODUTTORI DEL MONDO INTERO A BACCHETTA.MICROSOFT DEVE ESSERE SMEMBRATA, COME SUCXXXXX ALLA AT&T PER MONOPOLIO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • REALEnneci scrive:
      Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
      - Scritto da: Andrea
      Cerco un avvocato che mi spieghi come possa la
      Microsoft, che in teoria e' UNA , solo UNA
      azienda del mercato.. DETTARE LEGGE, DECIDERE LEI
      X IL MONDO INTERO dei produttori di
      hardware...

      MA COME E' POSSIBILE CHE QUESTO CAPITI E NESSUNO
      DICA NULLA
      ??

      NEMMENO LA COMMISSIONE EUROPEA ANTI-TRUST !!

      MICROSOFT LA DEVE FINIRE DI ORDINARE A DESTRA E
      MANCA E GOVERNARE I PRODUTTORI DEL MONDO INTERO A
      BACCHETTA.

      MICROSOFT DEVE ESSERE SMEMBRATA, COME SUCXXXXX
      ALLA AT&T PER MONOPOLIO
      !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!E' colpa dei fanboy che continuano ad osannarla...Cmq ti straquoto... la M$ è solo MAFIA al 100%, come qualità fa XXXXXX... W la moda e i modaioli che devono usare minkia troppo live 2009 xche fa tanto cool...Ma datevi fuoco va...
      • _Nic scrive:
        Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
        Bah,a me non pare "imponga" nulla a nessuno.Il suo prodotto per essere installato richiede alcune specifiche di sistema.Chi lo vuole si adegua, chi non lo vuole fa altre scelte.Io sul mio netbook ho Linux Linpus Lite, che è una mezza chiavica per quanto riguarda la flessibilità, ma fa il suo dovere...Non vedo dove sia la coercizione.
        • ruppolo scrive:
          Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
          - Scritto da: _Nic
          Bah,
          a me non pare "imponga" nulla a nessuno.
          Il suo prodotto per essere installato richiede
          alcune specifiche di
          sistema.

          Chi lo vuole si adegua, chi non lo vuole fa altre
          scelte.Un po' come l'arca di Noè: se vuoi sali su quella, altrimenti puoi scegliere di salire su altre arche... ma ce ne sono state?
          Io sul mio netbook ho Linux Linpus Lite, che è
          una mezza chiavica per quanto riguarda la
          flessibilità, ma fa il suo
          dovere...

          Non vedo dove sia la coercizione.Nel monopolio, ovviamente. Un monopolio che ha tolto di fatto la scelta a gran parte della gente.
    • Fragarach scrive:
      Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
      ma ti si e' incastrato il caps lock o hai soltanto bisogno di svuotarti i testicoli?netiquette ti dice niente?ecco il secondo aiutino della giornata http://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette
    • -ToM- scrive:
      Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
      E´ appoggiata dai costruttori HW.Microsoft vende tanto col preinstallato, le aziende vendono HW a prezzi competitivi.E´ difficile da capire?Poi se ti rode che non ci sia linux al posto di windows posso essere d´accordo con te, io rimango su windows solo perchè con linux non posso fare il mio lavoro, ma sono altri i motivi di cui lamentarsi IMHO.[img]http://media1.guzer.com/pictures/caps-lock.jpg[/img]-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 15.22-----------------------------------------------------------
      • ruppolo scrive:
        Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
        - Scritto da: -ToM-
        io rimango
        su windows solo perchè con linux non posso fare
        il mio lavoro,E quindi non per scelta. La cosa ti infastidisce o ti lascia indifferente?
        • -ToM- scrive:
          Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
          - Scritto da: ruppolo
          E quindi non per scelta. La cosa ti infastidisce
          o ti lascia indifferente?mi lascia indifferente dato che con windows NT non ho MAI problemi. Lavoro tranquillo facendo quello che mi pare e la giornata passa liscia, da anni ormai.
          • ruppolo scrive:
            Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
            - Scritto da: -ToM-
            - Scritto da: ruppolo

            E quindi non per scelta. La cosa ti infastidisce

            o ti lascia indifferente?

            mi lascia indifferente dato che con windows NT
            non ho MAI problemi. Lavoro tranquillo facendo
            quello che mi pare e la giornata passa liscia, da
            anni
            ormai.facendo quello che ti pare? Ma è riferito a quello che fai con NT o alle attività ricreative della giornata liscia?
          • -ToM- scrive:
            Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
            - Scritto da: ruppolo
            facendo quello che ti pare? Ma è riferito a
            quello che fai con NT o alle attività ricreative
            della giornata liscia?tutto.Ah Ruppolo, ci tengo che tu mi risponda a questo reply, grazie:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2631982&m=2632714#p2632714
      • Pippo Lacoca scrive:
        Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
        Non hai capito: MS NON puo' mettersi a decidere le specifiche per cui un netbook debba essere chiamato tale, perche' non ha nessun concorrente che possa smentirla! una sua decisione rivolta come un calzino anche il mercato dell'hardware!!
        • -ToM- scrive:
          Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
          - Scritto da: Pippo Lacoca
          Non hai capito: MS NON puo' mettersi a decidere
          le specifiche per cui un netbook debba essere
          chiamato tale, perche' non ha nessun concorrente
          che possa smentirla! una sua decisione rivolta
          come un calzino anche il mercato
          dell'hardware!!Guarda io non voglio difendere MS ma voglio ragionare su questa faccenda... l'importante è che l'hw su cui gira un determinata versione di windows sia supportato a dovere, fine. Poi se mi chiedi cosa trovo di discutibile in questo windows adhoc te lo posso anche dire, ma non mi sembra che Microsoft non sia flessibile nel supportare eventuali nuove specifiche... oltretutto se le specifiche di un netbook vanno oltre quelle di cui si parla allora non è più un netbook e la MS che non è onlus ha tutto il diritto di vendere delle versioni di windows più "complete" che vengono vendute a clienti che scelgono certe tipologie di macchine per scopi general purpose. IMHO
    • Funz scrive:
      Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
      Ti risponderanno che MS può fare tutte le pratiche commerciali che gli pare (per quanto abusive e vessatorie per clienti e monopolistiche contro la concorrenza), e tu sei libero di non comprare (il PC).E ti diranno che sei un brutto comunistapedoterrosatanista che vuole abolire la libertà di MS (o Apple o chiunque altro) di imporre tutte le suddette pratiche commerciali vessatorie.
      • MeX scrive:
        Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
        - Scritto da: Funz
        Ti risponderanno che MS può fare tutte le
        pratiche commerciali che gli pare (per quanto
        abusive e vessatorie per clienti e monopolistiche
        contro la concorrenza), e tu sei libero di non
        comprare (il
        PC).uhm... noL'utente se ha bisogno di un PC non é libero di comprare un prodotto X senza acquistare anche il prodotto Microsoft, anche se quell'utente non lo vuoleÉ libero di comprare Ausus, DELL, HP, Sony, Acer, Apple...
        E ti diranno che sei un brutto
        comunistapedoterrosatanista che vuole abolire la
        libertà di MS (o Apple o chiunque altro) di
        imporre tutte le suddette pratiche commerciali
        vessatorie.nessuno puó arrogarsi la libertá di fare cose illegali ;)
        • xxx scrive:
          Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
          Ma come? I negozi sono pieni di PC senza Windows preinstallato... cosa?? Costano di piu' dei PC con Windows?? Beh, la liberta' si paga!!- Scritto da: MeX
          - Scritto da: Funz

          Ti risponderanno che MS può fare tutte le

          pratiche commerciali che gli pare (per quanto

          abusive e vessatorie per clienti e
          monopolistiche

          contro la concorrenza), e tu sei libero di non

          comprare (il

          PC).

          uhm... no
          L'utente se ha bisogno di un PC non é libero di
          comprare un prodotto X senza acquistare anche il
          prodotto Microsoft, anche se quell'utente non lo
          vuole
          É libero di comprare Ausus, DELL, HP, Sony, Acer,
          Apple...


          E ti diranno che sei un brutto

          comunistapedoterrosatanista che vuole abolire la

          libertà di MS (o Apple o chiunque altro) di

          imporre tutte le suddette pratiche commerciali

          vessatorie.

          nessuno puó arrogarsi la libertá di fare cose
          illegali
          ;)
        • Funz scrive:
          Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
          - Scritto da: MeX
          - Scritto da: Funz

          Ti risponderanno che MS può fare tutte le

          pratiche commerciali che gli pare (per quanto

          abusive e vessatorie per clienti e
          monopolistiche

          contro la concorrenza), e tu sei libero di non

          comprare (il

          PC).

          uhm... no
          L'utente se ha bisogno di un PC non é libero di
          comprare un prodotto X senza acquistare anche il
          prodotto Microsoft, anche se quell'utente non lo
          vuolenon ho capito, o stai dicendo la stessa cosa che dico io?
          É libero di comprare Ausus, DELL, HP, Sony, Acer,
          Apple......con Windows o MacOS preinstallato e non rimborsabile (nonostante quanto sia scritto nella EULA)
          nessuno puó arrogarsi la libertá di fare cose
          illegaliCerto, ma io non parlo affatto di fare cose illegali, a meno che tu non consideri illegale installare Linux :)
          • MeX scrive:
            Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!


            uhm... no

            L'utente se ha bisogno di un PC non é libero di

            comprare un prodotto X senza acquistare anche il

            prodotto Microsoft, anche se quell'utente non lo

            vuoleno l'untete é libero di scegliere il PC che vuole, non é libero di rifiutare un secondo prodotto che é Windows
            non ho capito, o stai dicendo la stessa cosa che
            dico
            io?


            É libero di comprare Ausus, DELL, HP, Sony,
            Acer,

            Apple...

            ...con Windows o MacOS preinstallato e non
            rimborsabile (nonostante quanto sia scritto nella
            EULA)Windows alcuni lo rimborsano, avendo un costo di licenza quantificabile, perché la Acer ti RIVENDE una licenza OEM di Microsoft che é un'altra azienda.Con un Mac paghi UN prodotto Apple, il costo dell'os é inquantificabile, se acquisti un prodotto Apple non sei oggligato a comprare un prodotto non Apple all'atto dell'acquisto

            nessuno puó arrogarsi la libertá di fare cose

            illegali

            Certo, ma io non parlo affatto di fare cose
            illegali, a meno che tu non consideri illegale
            installare Linux
            :)no, parlo di creare un monopolio come ha fatto Microsoft
    • vistabuntu.wordpress.com scrive:
      Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
      - Scritto da: Andrea
      Cerco un avvocato che mi spieghi come possa la
      Microsoft, che in teoria e' UNA , solo UNA
      azienda del mercato.. DETTARE LEGGE, DECIDERE LEI
      X IL MONDO INTERO dei produttori di
      hardware...

      MA COME E' POSSIBILE CHE QUESTO CAPITI E NESSUNO
      DICA NULLA
      ??

      NEMMENO LA COMMISSIONE EUROPEA ANTI-TRUST !!

      MICROSOFT LA DEVE FINIRE DI ORDINARE A DESTRA E
      MANCA E GOVERNARE I PRODUTTORI DEL MONDO INTERO A
      BACCHETTA.

      MICROSOFT DEVE ESSERE SMEMBRATA, COME SUCXXXXX
      ALLA AT&T PER MONOPOLIO
      !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!si ma non gridare, che tanto domani e' tutto come prima.
    • merda & vomito scrive:
      Re: MESAGGIO X UN AVVOCATO !!
      - Scritto da: Andrea
      Cerco un avvocato che mi spieghi come possa la
      Microsoft, che in teoria e' UNA , solo UNA
      azienda del mercato.. DETTARE LEGGE, DECIDERE LEI
      X IL MONDO INTERO dei produttori di
      hardware...

      MA COME E' POSSIBILE CHE QUESTO CAPITI E NESSUNO
      DICA NULLA
      ??

      NEMMENO LA COMMISSIONE EUROPEA ANTI-TRUST !!

      MICROSOFT LA DEVE FINIRE DI ORDINARE A DESTRA E
      MANCA E GOVERNARE I PRODUTTORI DEL MONDO INTERO A
      BACCHETTA.

      MICROSOFT DEVE ESSERE SMEMBRATA, COME SUCXXXXX
      ALLA AT&T PER MONOPOLIO
      !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!A fianco della 'A' c'è un tastino con un lucchetto... premilo!
  • gnulinux86 scrive:
    Strane politiche commerciali.
    Già con l'uscita di Windows Vista abbiamo visto aumentare il numero delle licenze e dei prezzi, maggiore è la dotazione hardware maggiore è il prezzo della licenza preinstallata.Con Win7 tale pratica viene addirittura rafforzata, con paletti fissi sull'hardware dei netbook, tutto ciò perchè?A prescindere che Microsoft non è certamente un Onlus, per impedire la diffusione di Linux venderà Win7 ad un prezzo molto basso, ma non in una versione ottimizzata per netbook,ma castrata e limitata.Ormai Ms sembra vivere solo di preinstallato, e per difenderlo è pronta a tutto, ma questa strana politica commerciale potrebbe avere un effetto boomerang.Intanto Linux avanza sui desktop business:http://www.h-online.com/open/Linux-on-the-company-desktop--/news/113356-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 09.32-----------------------------------------------------------
    • Pallonaro scrive:
      Re: Strane politiche commerciali.
      Si, i soliti "IT professionals" che non si sa chi siano e cosa ci facciano girare su questi portatili con linux.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strane politiche commerciali.
        Ma di cosa parli??Quali portatili??Ma il contenuto del link lo hai letto?Si parla di desktop aziendali.Adesso capisco perchè come nick hai scelto "Pallonaro".... ;)
    • _kaiser_ scrive:
      Re: Strane politiche commerciali.
      - Scritto da: gnulinux86
      Intanto Linux avanza sui desktop business:
      http://www.h-online.com/open/Linux-on-the-company-"1,275 IT professionals from the UK, US and other countries"e su quanti pc in totale? qualche milione in UK, US e other countries?una ricerca da studio aperto...
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strane politiche commerciali.
        Se è un argomento di tuo interesse scaricati il report completo:http://www.freeformdynamics.com/fullarticle.asp?aid=678
        • _kaiser_ scrive:
          Re: Strane politiche commerciali.
          si ma i numeri sono sempre quelli, e cioè, per esteso (dal full report):"Feedback was gathered via an online survey of 1,275IT professionals from the UK, USA, and other geographies. The study was sponsored by IBM."
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strane politiche commerciali.
            E quindi??
          • _kaiser_ scrive:
            Re: Strane politiche commerciali.
            e quindi che percentuale è un campione di 1000 su qualche milione di pc?ma hai letto davvero il tuo link?
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Strane politiche commerciali.
            Certo che ho letto, è trovo che sia uno studio interessante al di là delle statistiche.
          • Funz scrive:
            Re: Strane politiche commerciali.
            - Scritto da: _kaiser_
            e quindi che percentuale è un campione di 1000 su
            qualche milione di
            pc?Ma lo sai come si fanno le statistiche?Non è che devi prendere tutti i 10 milioni di utenti Linux (no, non so quanti siano) per fare una statistica sull'uso di Linux. Basta un campione significativo.
          • _kaiser_ scrive:
            Re: Strane politiche commerciali.
            rimane il fatto che è un capione ridicolo.
    • ruppolo scrive:
      Re: Strane politiche commerciali.
      - Scritto da: gnulinux86
      Già con l'uscita di Windows Vista abbiamo visto
      aumentare il numero delle licenze e dei prezzi,
      maggiore è la dotazione hardware maggiore è il
      prezzo della licenza
      preinstallata.
      Con Win7 tale pratica viene addirittura
      rafforzata, con paletti fissi sull'hardware dei
      netbook, tutto ciò
      perchè?Perché i netbook non sono netbook, ma solo dei pc portatili che sono nati piccoli (per il terzo mondo) e ora, avendo fallito il progetto iniziale, aumentando prezzo potenza e dimensioni un po' alla volta, stanno diventando dei normali notebook. Pertanto MS ha pensato di praticare lo sconto su una licenza standard solo per quei portatili che rimarranno piccoli (se rimarranno) e limitati.I limiti politici risalgono agli albori dell'informatica, prima ancora che arrivasse il personal computer: il tipo di licenza prevaleva sull'hardware.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strane politiche commerciali.
        Quindi come reputi questa politica commerciale di Ms sui netbook??-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 10.14-----------------------------------------------------------
        • ruppolo scrive:
          Re: Strane politiche commerciali.
          - Scritto da: gnulinux86
          Quindi come reputi questa politica commerciale di
          Ms sui
          netbook??In linea con la filosofia MS di monopolizzare con il suo sistema qualunque hardware dotato di CPU. Ovviamente MS ha già capito che questi dispositivi, come i loro precedenti nel corso degli anni, non hanno futuro, ma in questo momento stanno creando un danno all'industria del personal computer. Un danno sia per i produttori che alla stessa Microsoft, visto che tali dispositivi vengono venduti con Windows XP, un sistema che MS deve assolutamente far sparire, pena il fallimento di Windows 7 e quindi dell'azienda.Quindi con una fava Microsoft cattura 4 piccioni:1) Impedisce ai netbook di mettere in crisi i suoi maggiori clienti (parlo dei produttori di notebook), che in questo momento rappresentano con i soli notebook oltre il 50% del fatturato;2) Agevola la morte di Windows XP;Infine, scoraggiando l'adozione di Linux per i prodotti attuali offrendo ad un prezzo allettante un sistema operativo maggiormente gradito agli utenti:3) Intasca qualche soldo extra;4) Tiene Linux fuori dai piedi.Tutto ciò è possibile perché la gente che compra questi netbook sono giovanissimi che non possono sapere che questi dispositivi sono già stati fatti in passato, già 15 anni fa, e ripetuti nel corso della storia, e sempre poi rivelatisi inutili. Ma del resto è una precisa strategia commerciale ripetere di tanto in tanto la commercializzazione di questi prodotti, anche se si sa esattamente come va a finire: 2 anni di commercio sono comunque 2 anni di commercio, con relativi guadagni. A rimetterci sono come sempre gli utenti giovani, sprovveduti e squattrinati.Personalmente mi dispiace vedere i giovani sfruttati in questo modo, ma vita è una lotta continua per la sopravvivenza: morte tua, vita mia.Il mio consiglio (di uno che ha già sbagliato molti anni fa) è di non comprare questi computer spacciati per "netbook", di nessuna marca e modello.
    • vitello castrato scrive:
      Re: Strane politiche commerciali.
      - Scritto da: gnulinux86
      Intanto Linux avanza sui desktop business:
      http://www.h-online.com/open/Linux-on-the-company-Hey trollone, torna nella grotta! E' chiaro che i PC con Linux aumentano, come anche quelli con Windows o Mac.Anche le immatricolazioni di auto Ferrari aumentano, perchè i sui 1000 modelli all'anno li vende, ma questo non vuol dire che rode quote di mercato alle varie Fiat, Ford, Toyota, eccLo stesso vale per i nuovi PC comprati: c'è chi prende Windows, alcuni prendono Mac, pochi cantinari nerd prendono Linux per fare i fighi!
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strane politiche commerciali.
        Hei... vitello castrato, torna fare l'animale da soma.Non confondere il settore informatico col settore automobilistico.
      • Pippo Lacoca scrive:
        Re: Strane politiche commerciali.
        - Scritto da: vitello castrato
        - Scritto da: gnulinux86
        Lo stesso vale per i nuovi PC comprati: c'è chi
        prende Windows, alcuni prendono Mac, pochi
        cantinari nerd prendono Linux per fare i
        fighi!Mi spieghi in che modo usare Linux farebbe figo? chi lo installa e' perche' gli piace, o ne condivide la filosofia. full stop. altro non c'e'
        • vitello castrato scrive:
          Re: Strane politiche commerciali.
          - Scritto da: Pippo Lacoca

          Mi spieghi in che modo usare Linux farebbe figo?
          chi lo installa e' perche' gli piace, o ne
          condivide la filosofia. full stop. altro non
          c'e'Non ce l'ho con chi usa Linux per scelta/filosofia. Ma con quelli che dicono "Miiiii uso Linux sono un hacker!" oppure "Tu hai Winzozz sei una me**a!", solo perchè conoscono 4 comandi bash!
          • Pippo Lacoca scrive:
            Re: Strane politiche commerciali.
            I cretini esistono in ogni ambito. Ci scommetto che molti windows users sono dei perfetti cretini, e anche tanti mac-users, perche' una certa percentuale di perfetti cretini e' connaturata in ogni societa' umana. Quindi smetti pure di preoccupartici, non puoi farci niente :)
          • toro virile scrive:
            Re: Strane politiche commerciali.
            Non ce l'ho con chi usa Windows per preintallato/fanboysmo. Ma con quelli che dicono "Miiiii uso Windows il resto e fuffa !" oppure "Tu hai Linuz sei una me**a!", solo perchè sano formattare!
          • vitello castrato scrive:
            Re: Strane politiche commerciali.
            Hehe, bel torello ti sei risentito per quello che ho scritto?! Evidentemente rientri nella categoria di quelli che conoscono 4 comandi e si sentono dio!
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strane politiche commerciali.
        Vitello catrasto torna a giocare a prato fiorito, se vuoi parlare di automobili hai sbgliato sito.
      • gnulinux86 scrive:
        Re: Strane politiche commerciali.
        (troll4)........
    • Soio scrive:
      Re: Strane politiche commerciali.
      Sempre che non riveda la sua politica commerciale. Sono pronto a scommettere che MS e' pronta a cambiare questa ed altre politiche commerciali non appena queste diano evidenza di farle perdere importanti quote di mercato...
    • MAH scrive:
      Re: Strane politiche commerciali.
      Hai fatto il primo passo da solo, devi completare il ragionamento.E' una politica commerciale strana...ora devi spiegare "perché?"Secondo te sono tutti degli idioti quelli che fanno marketing in Microsoft?Direi di no.La spiegazione è semplice:attualmente Windows sta su circa il 95% dei nuovi netbook, che è decisamente troppo.Loro sperano che qualcuno preferisca Linux alla versione Handicappata di Seven, e cercano di creare una nicchia Linux, la nicchia dei netbook piu' miserabili,come al solito per evitare accuse di monopolio.Tutto qui, voi linari dovreste iniziare a capire che Microsoft è vostra amica.
    • xxx scrive:
      Re: Strane politiche commerciali.
      Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 09.32
      --------------------------------------------------
  • ovadersi scrive:
    Vergogna!
    che palle, adesso i produttori di pc si adeguerano ed avremo dei netbook cessi solo perchè l'ha imposto microsoft. microsoft frena lo sviluppo e l'innovazione... che tristezza
    • ... scrive:
      Re: Vergogna!
      non capisco il perchè.Se una casa produttrice vuole vendere un netbook con caratteristiche superiori ci mette su un bel windows seven o un linux e il gioco è fatto.Queste scelte di microsoft vengono fatte per limitare l'utilizzo di una licenza meno costosa di un sistema operativo che altrimenti verrebbe utilizzato su qualsiasi pc domestico.
      • ovadersi scrive:
        Re: Vergogna!
        una macchina con linux... e di netbook con linux senza una controparte xp già non se ne vedono piùoppure un netbook con una licenza piena di windows 7... non oso immaginare il costo! ovviamente i produttori saranno tentati dal rispettare i paletti e vendere con la licenza meno costosa
        • ruppolo scrive:
          Re: Vergogna!
          - Scritto da: ovadersi
          ovviamente i produttori saranno tentati dal
          rispettare i paletti e vendere con la licenza
          meno
          costosaDel resto i clienti badano più al prezzo che alla qualità. Non tutti i clienti, ma la maggior parte.
        • ... scrive:
          Re: Vergogna!
          - Scritto da: ovadersi
          una macchina con linux... e di netbook con linux
          senza una controparte xp già non se ne vedono
          più
          oppure un netbook con una licenza piena di
          windows 7... non oso immaginare il costo!appunto. Windows 7 ha un costo superiore, se non ci fossero questi paletti sulla versione netbook, tutti lo utilizzerebbero anche sui desktop e sui portatili, almeno per l'uso domestico.

          ovviamente i produttori saranno tentati dal
          rispettare i paletti e vendere con la licenza
          meno
          costosasecondo ci saranno netbook con s.o. netbook edition e altri con windows 7, come ora ci sono portatili con vista home e altri con vista professional, si verranno a creare 2 fasce di mercato all'interno del settore netbook
      • ruppolo scrive:
        Re: Vergogna!
        - Scritto da: ...
        non capisco il perchè.
        Se una casa produttrice vuole vendere un netbook
        con caratteristiche superiori ci mette su un bel
        windows seven o un linux e il gioco è
        fatto.Il gioco è fatto un accidente. Se Linux fosse un sistema end user pronto, avrebbe preso il sopravvento su Windows da almeno 10 anni.
        • Barbapuzzol o scrive:
          Re: Vergogna!
          - Scritto da: ruppolo
          - Scritto da: ...

          non capisco il perchè.

          Se una casa produttrice vuole vendere un netbook

          con caratteristiche superiori ci mette su un bel

          windows seven o un linux e il gioco è

          fatto.

          Il gioco è fatto un accidente. Se Linux fosse un
          sistema end user pronto, avrebbe preso il
          sopravvento su Windows da almeno 10
          anni.Teniamo anche presente , però, che per i primi netbook linux sono andati a cercare col lanternino delle distro e dei desktop environment orrendi, avessero usato distro e DE con un look 'n' feel più familiare a chi proviene da Windows XP, l'accoglienza sarebbe stata decisamente migliore e il ritorno a Windows da Linux minore.
          • ruppolo scrive:
            Re: Vergogna!
            - Scritto da: Barbapuzzol o
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: ...


            non capisco il perchè.


            Se una casa produttrice vuole vendere un
            netbook


            con caratteristiche superiori ci mette su un
            bel


            windows seven o un linux e il gioco è


            fatto.



            Il gioco è fatto un accidente. Se Linux fosse un

            sistema end user pronto, avrebbe preso il

            sopravvento su Windows da almeno 10

            anni.

            Teniamo anche presente , però, che per i primi
            netbook linux sono andati a cercare col
            lanternino delle distro e dei desktop environment
            orrendi, avessero usato distro e DE con un look
            'n' feel più familiare a chi proviene da Windows
            XP, l'accoglienza sarebbe stata decisamente
            migliore e il ritorno a Windows da Linux
            minore.Hai ragione, ma questo porta al discorso che un prodotto consumer va pensato per intero, non solo al "ferro". Va sviluppato l'hardware e il relativo software, e tale software deve essere confezionato su misura per l'hardware, come un vestito per una persona.E questo potrebbe non bastare, come ha dimostrato Apple con il suo iPod e iPhone, in cui a tali prodotti si aggiungono anche i contenuti e servizi, a creare un eco sistema.Se oggi stiamo già all'eco sistema, figurati come può funzionare un prodotto che non ha manco il sistema operativo pensato ad hoc, figuriamoci le applicazioni. Come si dice, perso in partenza.
      • -ToM- scrive:
        Re: Vergogna!
        guarda che qui la gente non è che non capisce, semplicemente non vuol capire ;)
    • ruppolo scrive:
      Re: Vergogna!
      - Scritto da: ovadersi
      che palle, adesso i produttori di pc si
      adeguerano ed avremo dei netbook cessi solo
      perchè l'ha imposto microsoft. microsoft frena lo
      sviluppo e l'innovazione... che
      tristezzaE ti sei accorto solo ora? Beh, meglio tardi che mai! Chissà che altri, come te, aprano gli occhi. Lo spero proprio.
    • pabloski scrive:
      Re: Vergogna!
      ti basterà comprare un netbook arm con linux preinstallatosperando che nvidia faccia il **** a tutti con tegra
      • Funz scrive:
        Re: Vergogna!
        - Scritto da: pabloski
        ti basterà comprare un netbook arm con linux
        preinstallato

        sperando che nvidia faccia il **** a tutti con
        tegraCe lo auguriamo, ma arriveranno sul mercato, da noi, e quando?
        • pabloski scrive:
          Re: Vergogna!
          hp è già al lavoro da un bel pò, quindi credo che entro fine 2009 al massimo dovrebbero arrivare
          • Funz scrive:
            Re: Vergogna!
            - Scritto da: pabloski
            hp è già al lavoro da un bel pò, quindi credo che
            entro fine 2009 al massimo dovrebbero
            arrivareForse sarà la volta buona che me lo prendo, se me lo potrò ancora permettere :)
          • pabloski scrive:
            Re: Vergogna!
            ho visto che TI ha intenzione di mettere a breve in commercio gli omap 4440 basati su cortex a9per ora sono alla fase di testing dei prototipi, quindi è questione di poco
          • Funz scrive:
            Re: Vergogna!
            - Scritto da: pabloski
            ho visto che TI ha intenzione di mettere a breve
            in commercio gli omap 4440 basati su cortex
            a9Fighissimo, grazieDicono che il chipset sarà supporttato win mobile, ma che per il momento solo symbian e linux lo fanno... novità in vista?
            per ora sono alla fase di testing dei prototipi,
            quindi è questione di
            pocoParlano ancora di un anno :(
  • MeX scrive:
    TOM! Aiutaci tu!
    "Venendo alle specifiche, la novità maggiore riguarda la dimensione massima del display, che passa dai 12,1 pollici dell'era XP/Vista a 10,2 pollici."questo non é un limite ingiustificato solo per non vendere sottocosto la licenza per i notebook/desktop?"Secondo il documento pubblicato dal sito malese, le versioni di Windows 7 (in gergo SKU, Stock Keeping Unit) pensate per i netbook sono tre: l'edizione Starter standard, disponibile solo sui mercati emergenti; l'edizione Starter for Small Notebook PC, disponibile anche sui mercati più ricchi; e la Home Basic for Small Notebook PC, riservata al mercato cinese. Come si può notare, Microsoft si riferisce ai netbook con il termine generico di "small notebook"."aiutami tu!!!! non ci capisco nulla!É colpa di PI? mi linki una pagina di qualche blog, sito che faccia capire quanto cavolo di versioni ci saranno di Windwos7 e come funzioneranno????
    • -ToM- scrive:
      Re: TOM! Aiutaci tu!
      Questo è un altro discorso, a te manca di capire come funzionano le starter di cui hai parlato "in passato".Posso darti la mia opinione su questo modo di fare di microsoft, ma non cercare di avere ragione con questa notizia fresca fresca quando cannavi alla grande sul "funzionamento" di licenze vecchie.Bel tentativo, ritenta.PS.: Invece di aprire post nuovi, rispondi ai reply vecchi, se non hai niente da dire e non ti va di dire "hai ragione ho sbagliato", non vedo la necessità di una vendetta inutile.
      • MeX scrive:
        Re: TOM! Aiutaci tu!
        ma infatti sono il primo a dire che non ci ho capito una mazza! spero nel tuo aiuto!
        • -ToM- scrive:
          Re: TOM! Aiutaci tu!
          - Scritto da: MeX
          ma infatti sono il primo a dire che non ci ho
          capito una mazza! spero nel tuo aiuto!Google, come fanno tutti ;)
          • pippo scrive:
            Re: TOM! Aiutaci tu!


            ma infatti sono il primo a dire che non ci ho

            capito una mazza! spero nel tuo aiuto!

            Google, come fanno tutti ;)Non può: lui usa solo safari, bloccato su www.apple.com...
          • MeX scrive:
            Re: TOM! Aiutaci tu!
            http://www.google.ie/search?hl=en&q=windows+7+licenses&btnG=Google+Search&meta=&aq=f&oq=non trovo granché
          • advange scrive:
            Re: TOM! Aiutaci tu!

            http://www.google.ie/search?hl=en&q=windows+7+lice
            non trovo granchéPerché non lo sai usare bene: io ho trovato un post di un certo Tom che giusto ieri diceva che la Starter è una sola e vale solo per i paesi in via di sviluppo ;)
          • -ToM- scrive:
            Re: TOM! Aiutaci tu!
            - Scritto da: advange
            Perché non lo sai usare bene: io ho trovato un
            post di un certo Tom che giusto ieri diceva che
            la Starter è una sola e vale solo per i paesi in
            via di sviluppo ;)Ieri, esattamente prima che uscisse la notizia che il limite è stato rimosso. Riprova.Ah, grazie di non aver detto che su linux non ci sono MAI problemi con xorg, drivers video e aggiornamenti che spaccano tutto, almeno questa volta ci hai risparmiato ;)
          • advange scrive:
            Re: TOM! Aiutaci tu!

            Ah, grazie di non aver detto che su linux non ci
            sono MAI problemi con xorg, drivers video e
            aggiornamenti che spaccano tutto, almeno questa
            volta ci hai risparmiato ;)Cavolo, quando l'ho detta sta fesseria? xorg è un'autentica tragedia per certe cose, uno dei principali motivi per cui, sotto certi punti i vista, linux fa schifo (ho scritto anche un post a riguardo). Forse ti confondi con ruppolo e con l'aggiornamento delle batterie dell'iPhone ;)
          • -ToM- scrive:
            Re: TOM! Aiutaci tu!
            no mi ricordo bene, io dissi che con linux è facile sXXXXXXXre il DE e tu dicesti che ero un troll e che non era vero ;)
          • advange scrive:
            Re: TOM! Aiutaci tu!

            no mi ricordo bene, io dissi che con linux è
            facile sXXXXXXXre il DE e tu dicesti che ero un
            troll e che non era vero ;)Dire che è facile, non è proprio verissimo, però è molto più facile che con qualunque altro SO. Francamente non ricordo di avertelo detto e dipende dal contesto in cui è stata fatta questa affermazione. Onestamente ho visto che per far andare in tilt X è sufficiente anche solo cercare di aggiungere un secondo schermo e poi ripristinare la situazione iniziale.Nel caso, ti chiedo scusa.
          • -ToM- scrive:
            Re: TOM! Aiutaci tu!
            - Scritto da: advange
            Dire che è facile, non è proprio verissimo, però
            è molto più facile che con qualunque altro SO.
            Francamente non ricordo di avertelo detto e
            dipende dal contesto in cui è stata fatta questa
            affermazione. Onestamente ho visto che per far
            andare in tilt X è sufficiente anche solo cercare
            di aggiungere un secondo schermo e poi
            ripristinare la situazione
            iniziale.
            Nel caso, ti chiedo scusa.ok, allora non cè da chiedere scusa, è stato un fraintendimento o magari non ho capito io :)
          • -ToM- scrive:
            Re: TOM! Aiutaci tu!
            - Scritto da: MeX
            http://www.google.ie/search?hl=en&q=windows+7+lice

            non trovo granchéè colpa di microsoft.
          • MeX scrive:
            Re: TOM! Aiutaci tu!
            vedo che anche tu non hai nulla da aggiungere, e non sei in grado di spiegare come stanno le cose... ma come dici piú avanti era solo un rumors ed é una feature non piú presente... esatto?
  • Cippalonike n scrive:
    E' finita l'era dei PC...
    Non avete capito niente. La Microsoft è anni luce avanti. E' ovvio che con la vostra percezione abituata a concetti datati tutto ciò non abbia molto senso. Ma anche i produttori di hw presto lo capiranno.Per la Microsoft un personal computer, con la sua inerente libertà di utilizzo e flessibilità, è solo un incidente di percorso. Il futuro sarà far diventare il pc (portatile o fisso che sia) un elettrodomestico blindato.
    • ruppolo scrive:
      Re: E' finita l'era dei PC...
      Il PC è veramente un incidente di percorso. E quanto accade ora, questi piccoli notebook orfani di sistema operativo, lo dimostra chiaramente.
    • Jack Rackham scrive:
      Re: E' finita l'era dei PC...
      - Scritto da: Cippalonike n
      Il futuro sarà far
      diventare il pc (portatile o fisso che sia) un
      elettrodomestico blindato.Non ci aveva già pensato Apple? ;)--Ciao,JackRackham
      • ruppolo scrive:
        Re: E' finita l'era dei PC...
        - Scritto da: Jack Rackham
        - Scritto da: Cippalonike n

        Il futuro sarà far

        diventare il pc (portatile o fisso che sia) un

        elettrodomestico blindato.

        Non ci aveva già pensato Apple? ;)
        Infatti, e non solo Apple, ma anche altri produttori di non-pc.E anche chi produce console.E anche chi produce televisori.E anche chi produce automobili.Ma, in fondo, console, televisori e automobili sono beni di nicchia, quindi quei pochi che decidono di avere un televisore sono bel felici di adattare, compilare il kernel e configurare i demoni del televisore, per qualche mese, prima di sedersi in poltrona e gustarsi un film. Anzi, perché annoiarsi guardando un film? Meglio passare 2 ore a ottimizzare il televisore!
        • Gino scrive:
          Re: E' finita l'era dei PC...
          Scusa... che avresto detto!? Me lo cerco su rieducescional channel?Da quando per installare linux sei costretto a ricompilare il kernel?Sembra che tu sostenga che soluzioni blindate siano più user-friendly di quelle che non lo sono.La Wii con rimosse le protezioni che blindano, è più complicata da usare di quella che le ha?Un lettore DVD che non ti legge il dvd perchè sei in una altra regione rispetto a quella ritenuta consona per te, è più semplice di uno che ti legge tutto?Il mouse a pulsante unico è più semplice di quello a 2?Certo capisco che la libertà di scelta è una rottura... tra subire il colossal di turno e dover scegliere un film, meglio la prima soluzione, almeno non c'è bisogno di pensare...
          • panda rossa scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Gino
            Scusa... che avresto detto!? Me lo cerco su
            rieducescional
            channel?

            Da quando per installare linux sei costretto a
            ricompilare il
            kernel?Me lo ha detto l'oste."Il mio vino e' piu' buono e lo vendo gia' preinstallato nel bicchiere. Invece quello la' devi prenderti l'uva, pigiarla, farla fermentare, invecchiarla e poi comunque viene uno schifo!"
            Sembra che tu sostenga che soluzioni blindate
            siano più user-friendly di quelle che non lo
            sono.Infatti la lavatrice e' user-frendly.
            La Wii con rimosse le protezioni che blindano, è
            più complicata da usare di quella che le
            ha?Di solito e' il contrario.
            Un lettore DVD che non ti legge il dvd perchè sei
            in una altra regione rispetto a quella ritenuta
            consona per te, è più semplice di uno che ti
            legge
            tutto?Per fortuna il giappone e' R2 anche lui.
            Il mouse a pulsante unico è più semplice di
            quello a
            2?Il piu' semplice di tutti e' quello a zero pulsanti: il touchscreen col multitouch, e vai di ditate sullo schermo!
            Certo capisco che la libertà di scelta è una
            rottura... tra subire il colossal di turno e
            dover scegliere un film, meglio la prima
            soluzione, almeno non c'è bisogno di
            pensare...Ah, perche' vuoi dire che si puo' anche pensare?Da quando?
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: panda rossa
            Il piu' semplice di tutti e' quello a zero
            pulsanti: il touchscreen col multitouch, e vai di
            ditate sullo
            schermo!Questa è ancora meglio della mia sul campanello :D
          • Funz scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: panda rossa

            Un lettore DVD che non ti legge il dvd perchè
            sei

            in una altra regione rispetto a quella ritenuta

            consona per te, è più semplice di uno che ti

            legge

            tutto?

            Per fortuna il giappone e' R2 anche lui.A parte tutte le altre cavolate, ti faccio notare che il Giappone non è più nella nostra regione nei BR.Questa storia delle regioni è un'altra delle pratiche abusive e vessatorie che ci tocca subire come clienti, ed un motivo in più per non comprare mai DVD originali.
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Funz
            Questa storia delle regioni è un'altra delle
            pratiche abusive e vessatorie che ci tocca subire
            come clienti, ed un motivo in più per non
            comprare mai DVD
            originali.Ah, come mi sento vessato, mi è addirittura scesa la pressione e ho avuto un calo di zuccheri...
          • Funz scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Funz

            Questa storia delle regioni è un'altra delle

            pratiche abusive e vessatorie che ci tocca
            subire

            come clienti, ed un motivo in più per non

            comprare mai DVD

            originali.

            Ah, come mi sento vessato, mi è addirittura scesa
            la pressione e ho avuto un calo di
            zuccheri...C'è a chi piace prenderlo nel didietro, non tutti i gusti sono alla mééééénta :p
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Gino
            Da quando per installare linux sei costretto a
            ricompilare il
            kernel?Era una estremizzazione per far capire che la gente non vuole spendere tempo sullo strumento in sè, ma sui servizi e benefici che porta.
            Sembra che tu sostenga che soluzioni blindate
            siano più user-friendly di quelle che non lo
            sono."blindate" non è la parola esatta. La parola esatta è INTEGRATE, ovvero prodotti finiti, pronti all'uso.
            La Wii con rimosse le protezioni che blindano, è
            più complicata da usare di quella che le
            ha?E la rimozione delle protezioni non è essa stessa una complicazione?Ma a parte questo, ripeto, non è questione di blindatura, ma di integrazione.
            Un lettore DVD che non ti legge il dvd perchè sei
            in una altra regione rispetto a quella ritenuta
            consona per te, è più semplice di uno che ti
            legge
            tutto?Non è né più semplice nè più difficile, è semplicemente inutile: i dvd di altre regioni, nel nostro caso, non sono in lingua italiana.Vedrei una limitazione se non potessi fruire di alcuni titoli in lingua italiana, ma così non è.Nella fattispecie la soluzione sarebbe comunque banale: un secondo lettore con il codice regionale desiderato.
            Il mouse a pulsante unico è più semplice di
            quello a
            2?Questo è palese.Se fosse vero il contrario avremmo i campanelli delle porte con 2 pulsanti.
            Certo capisco che la libertà di scelta è una
            rottura...No, ma lo è la troppa scelta. Vedi gli attuali televisori, ad esempio.
            tra subire il colossal di turno e
            dover scegliere un film, meglio la prima
            soluzione, almeno non c'è bisogno di
            pensare...Diciamo che se c'è qualcuno che pensa a darmi un buon prodotto, ben venga. Pensa se dovessimo assemblarci l'automobile scegliendo una ad una le migliaia di parti che la compongono...Traslato nel mondo dei computer, come si fa a scegliere una distribuzione Linux senza conoscerle tutte? Perché, sarai d'accordo con me, la libertà di scelta è tale solo se conosci le qualità di ciò che stai scegliendo.Ecco perché io sono un felice utente Apple da 30 anni, perché in questi anni ho potuto constatare che Apple sceglie per me con criterio e razionalità, sempre tenendo presente che le persone possono a volte sbagliare.
          • advange scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...


            Il mouse a pulsante unico è più semplice di quello a 2?
            Questo è palese. Se fosse vero il contrario avremmo i campanelli
            delle porte con 2 pulsanti.Fantastico: bellissimo il paragone tra campanello e mouse. Dovresi chiedere al tuo padrone se ti fa un iMac che si comanda tramite il campanello di casa: te lo fa touch e ogni volta che clicchi bussi anche. Sarebbe fighissimo

            Certo capisco che la libertà di scelta è una

            rottura...
            No, ma lo è la troppa scelta. Vedi gli attuali
            televisori, ad esempio.Infatti, concordo: voglamo un solo televisore, tanto comunque le trasmissioni sono uniche e di un unico padrone, quindi tanto vale uniformare anche lo strumento per riceverle.
            Diciamo che se c'è qualcuno che pensa a darmi un
            buon prodotto, ben venga. Pensa se dovessimo
            assemblarci l'automobile scegliendo una ad una le
            migliaia di parti che la compongono...Cioè, quello che fanno tutti. Si sceglie il motore, la cilindrata, l'autoradio, il tipo di fendinebbia, i vari optional.Certo se la Apple facesse le auto queste funzionerebbe solo con benzina Apple, questo è sicuro.
            Ecco perché io sono un felice utente Apple da 30
            anni, perché in questi anni ho potuto constatare
            che Apple sceglie per me con criterio e
            razionalità, sempre tenendo presente che le
            persone possono a volte sbagliare.Perché pensare? La Apple pensa per me: ferma il tuo cervello.
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: advange
            Infatti, concordo: voglamo un solo televisore,
            tanto comunque le trasmissioni sono uniche e di
            un unico padrone, quindi tanto vale uniformare
            anche lo strumento per
            riceverle.Buona idea.Infatti oggi tu sei libero di comprare un televisore Full HD, e poi non esiste un solo canale televisivo che trasmette a tale risoluzione (per non dire che il 99,9% delle trasmissioni sono in formato 4:3 mentre il 99,9% dei televisori in vendita sono in formato 16:9).
            Cioè, quello che fanno tutti. Si sceglie il
            motore, la cilindrata, l'autoradio, il tipo di
            fendinebbia, i vari
            optional.No, tu scegli sono la marca e uno dei modelli proposti.Gli optional sono solo aggiunte: prova a non volere una parte, e vedi cosa ti rispondono.Quando acquisti un computer portatile è lo stesso.
            Certo se la Apple facesse le auto queste
            funzionerebbe solo con benzina Apple, questo è
            sicuro.Questa è una battuta fiacca, anche perché riguarda il mondo Windows, quello del monopolio dei formati, per la precisione.
            Perché pensare? La Apple pensa per me: ferma il
            tuo
            cervello.Al contrario, penso ad altro. Ad esempio penso a come organizzare le mie foto con il nuovo iPhoto che riconosce i volti.Per me usare il computer non significa ottimizzare il computer, risolvere le sue rogne, aggiornare l'antivirus o provare dieci distribuzioni Linux per sceglierne una.
          • advange scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...


            Certo se la Apple facesse le auto queste

            funzionerebbe solo con benzina Apple, questo è

            sicuro.
            Questa è una battuta fiacca, anche perché
            riguarda il mondo Windows, quello del monopolio
            dei formati, per la precisione.Problemi del mondo closed. Del resto Apple ha fatto un telefono in cui non posso cambiare la batteria, quindi la battuta è perfettamente calzante, non trovi?
            Per me usare il computer non significa
            ottimizzare il computer, risolvere le sue rogne,
            aggiornare l'antivirus Nemmeno per me
            o provare dieci
            distribuzioni Linux per sceglierne una.Finora nemmeno io; ma credo che poterlo fare sia un'ottima possibilità e una grande libertà (a differenza del dover perdere tempo a sverminare un PC).
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: advange


            Certo se la Apple facesse le auto queste


            funzionerebbe solo con benzina Apple, questo è


            sicuro.

            Questa è una battuta fiacca, anche perché

            riguarda il mondo Windows, quello del monopolio

            dei formati, per la precisione.
            Problemi del mondo closed. Del resto Apple ha
            fatto un telefono in cui non posso cambiare la
            batteria, quindi la battuta è perfettamente
            calzante, non
            trovi?E dove sta scritto che non puoi cambiare la batteria? Pensi che una volta deteriorata l'iPhone dovrà essere gettato nella spazzatura?

            Per me usare il computer non significa

            ottimizzare il computer, risolvere le sue rogne,

            aggiornare l'antivirus
            Nemmeno per me

            o provare dieci

            distribuzioni Linux per sceglierne una.
            Finora nemmeno io; ma credo che poterlo fare sia
            un'ottima possibilità e una grande libertà (a
            differenza del dover perdere tempo a sverminare
            un
            PC).La libertà non manca, ti puoi scrivere il tuo sistema operativo e le tue applicazioni.Quando ero giovane mi costruivo tutti gli apparecchi elettronici. Il che non significa andare in negozio e ordinare la tal modo con la tal scheda video, ma pensare, progettare, acquistare componenti elettronici, costruire i circuiti stampati, saldare i componenti e mettere il tutto dentro una scatola. Quella è libertà, non quel surrogato di assembla-pc odierno (anzi, ormai quasi defunto).In ambito informatico mi sono scritto da me le applicazioni, agli albori del personal computer. Anche perché o te le facevi o te le facevi, visto che in vendita c'era poco e niente, per non dire zero.
          • advange scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...

            E dove sta scritto che non puoi cambiare la
            batteria? Pensi che una volta deteriorata
            l'iPhone dovrà essere gettato nella spazzatura?Appena lanciato sul mercato non era possibile cambiare la batteria dell'iPhone autonomamente o sbaglio?
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: advange

            E dove sta scritto che non puoi cambiare la

            batteria? Pensi che una volta deteriorata

            l'iPhone dovrà essere gettato nella spazzatura?
            Appena lanciato sul mercato non era possibile
            cambiare la batteria dell'iPhone autonomamente o
            sbaglio?E che differenza fa se si può cambiare con le proprie mani o meno?Tu cambi l'olio della tua macchina da te? No? Allora diciamo che alla tua macchina non si può cambiare l'olio?
          • advange scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...

            E che differenza fa se si può cambiare con le
            proprie mani o meno?Scherzi vero? Ah, no, tu fai sul serio, dimenticavo.
            Tu cambi l'olio della tua macchina da te? No?Sì, perché? Non lo faccio sempre ma lo so fare e lo posso fare.
            Allora diciamo che alla tua macchina non si può
            cambiare l'olio?E perché? Sarebbe una bugia: chiunque può cambiare l'olio alla propria macchina, le case non lo vietano. Negli USA, dove ho diversi parenti e amici, lo sanno fare quasi tutti.Comunque la batteria è la benzina, non l'olio.
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: advange

            E che differenza fa se si può cambiare con le

            proprie mani o meno?
            Scherzi vero? Ah, no, tu fai sul serio,
            dimenticavo.

            Tu cambi l'olio della tua macchina da te? No?
            Sì, perché? Non lo faccio sempre ma lo so fare e
            lo posso
            fare.Diciamo che non lo fai e diciamo pure che non fa alcuna differenza.Ma dimmi, ha un sollevatore o hai la buca?

            Allora diciamo che alla tua macchina non si può

            cambiare l'olio?
            E perché? Sarebbe una bugia: chiunque può
            cambiare l'olio alla propria macchina, le case
            non lo vietano.Ma la Legge ti obbliga a smaltire in modo coretto l'olio esausto, cosa che tu, privato cittadino, non riesci a fare agevolmente.
            Negli USA, dove ho diversi
            parenti e amici, lo sanno fare quasi
            tutti.Non è question di saperlo fare. Se invece dell'olio ti facevo l'esempio con una qualunque delle migliaia di parti che compongono una automobile, ad esempio un cuscinetto, come avresti risposto? E la pompa dell'acqua? La catena di distribuzione? L'olio dei freni?
            Comunque la batteria è la benzina, non l'olio.Stai solo arrampicandoti sugli specchi.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: advange

            E dove sta scritto che non puoi cambiare la

            batteria? Pensi che una volta deteriorata

            l'iPhone dovrà essere gettato nella spazzatura?
            Appena lanciato sul mercato non era possibile
            cambiare la batteria dell'iPhone autonomamente o
            sbaglio?Neanche adesso se è per quello, ma puoi sempre portalo al servizio di assistenza Apple dove per circa 75 euro ti cambiano la batteria... più comodo di così!
          • advange scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...

            Neanche adesso se è per quello, ma puoi sempre
            portalo al servizio di assistenza Apple dove per
            circa 75 euro ti cambiano la batteria... più
            comodo di così!Pensavo che nel frattempo ci fosse stata un'evoluzione :(Cmq, ruppolo ti dirà che costa più del triplo di una batteria di un Nokia perché è molto migliore o qualcosa del genere.
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: advange

            Neanche adesso se è per quello, ma puoi sempre

            portalo al servizio di assistenza Apple dove per

            circa 75 euro ti cambiano la batteria... più

            comodo di così!
            Pensavo che nel frattempo ci fosse stata
            un'evoluzione
            :(
            Cmq, ruppolo ti dirà che costa più del triplo di
            una batteria di un Nokia perché è molto migliore
            o qualcosa del
            genere.Sicuramente ha una capacità maggiore.Ma tanto la vita della batteria non è molto diversa dalla vita dell'apparecchio che alimenta, per cui non vedo il problema.
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: advange


            E dove sta scritto che non puoi cambiare la


            batteria? Pensi che una volta deteriorata


            l'iPhone dovrà essere gettato nella
            spazzatura?

            Appena lanciato sul mercato non era possibile

            cambiare la batteria dell'iPhone autonomamente o

            sbaglio?


            Neanche adesso se è per quello, ma puoi sempre
            portalo al servizio di assistenza Apple dove per
            circa 75 euro ti cambiano la batteria... più
            comodo di
            così!Infatti.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: advange



            E dove sta scritto che non puoi cambiare la



            batteria? Pensi che una volta deteriorata



            l'iPhone dovrà essere gettato nella

            spazzatura?


            Appena lanciato sul mercato non era possibile


            cambiare la batteria dell'iPhone
            autonomamente
            o


            sbaglio?





            Neanche adesso se è per quello, ma puoi sempre

            portalo al servizio di assistenza Apple dove per

            circa 75 euro ti cambiano la batteria... più

            comodo di

            così!
            Infatti.Come volevasi dimostrare.... 75 euro per una batteria che la concorrenza vende a 20/30 euro... ma visto che è Apple è giusto che sia così, altrimenti avrei torto a dire che i suoi prodotti costano almeno il doppio della concorrenza!
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Come volevasi dimostrare.... 75 euro per una
            batteria che la concorrenza vende a 20/30 euro...Ma dai, sul serio? La concorrenza vende batterie per iPhone a 20/30 euro? Eh, 'sti cinesi...
            ma visto che è Apple è giusto che sia così,
            altrimenti avrei torto a dire che i suoi prodotti
            costano almeno il doppio della
            concorrenza!Eh certo... l'unica cosa che non capisco è come mai ho pagato 750 euro per un Sony Ericsson P910i e 650 euro per un Palm Treo 650... è proprio un mistero!
          • _kaiser_ scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            pur non essendo un utente Apple, quoto ogni singolo carattere del tuo post.ma vallo a spiegare a tutti...:)
          • Lord Kap scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: GinoNon entro nel merito della discussione, ma rispondo solo a questa cosa.

            Un lettore DVD che non ti legge il dvd perchè

            sei in una altra regione rispetto a quella

            ritenuta consona per te, è più semplice di uno

            che ti legge tutto?
            Non è né più semplice nè più difficile, è
            semplicemente inutile: i dvd di altre regioni,
            nel nostro caso, non sono in lingua italiana.E se esce un film solo come edizione in regione 1 e io, da amatore (?) del cinema, volessi godermelo perché l'inglese lo conosco molto bene, perché dovrei rinunciare?
            Vedrei una limitazione se non potessi fruire di
            alcuni titoli in lingua italiana, ma così non
            è.Scommettiamo che sono di più i titoli che non vedono la luce in Italia che quelli che arrivano? Figuriamoci in lingua italiana, poi...
            Nella fattispecie la soluzione sarebbe comunque
            banale: un secondo lettore con il codice regionale
            desiderato.Se me lo regali tu, benissimo.-- Saluti, Kap
          • panda rossa scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Lord Kap

            Nella fattispecie la soluzione sarebbe comunque

            banale: un secondo lettore con il codice
            regionale

            desiderato.

            Se me lo regali tu, benissimo.
            Fatti regalare anche il TV con due ingressi video, se non vuoi mettere e togliere il cavo ogni volta che cambi lettore.
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Lord Kap


            Nella fattispecie la soluzione sarebbe
            comunque


            banale: un secondo lettore con il codice

            regionale


            desiderato.



            Se me lo regali tu, benissimo.



            Fatti regalare anche il TV con due ingressi
            video, se non vuoi mettere e togliere il cavo
            ogni volta che cambi
            lettore.Costa meno, per chi deve fare il regalo, prendere un lettore DVD con 2 prese SCART.
          • panda rossa scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Lord Kap



            Nella fattispecie la soluzione sarebbe

            comunque



            banale: un secondo lettore con il codice


            regionale



            desiderato.





            Se me lo regali tu, benissimo.






            Fatti regalare anche il TV con due ingressi

            video, se non vuoi mettere e togliere il cavo

            ogni volta che cambi

            lettore.

            Costa meno, per chi deve fare il regalo, prendere
            un lettore DVD con 2 prese
            SCART.Forse non ti e' chiaro che ENTRAMBI i lettori devono essere collegati alla MEDESIMA TV.Quindi e' questa che deve possedere piu' ingressi.E' ininfluente il numero di uscite che ha il lettore.
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: panda rossa
            Forse non ti e' chiaro che ENTRAMBI i
            lettori devono essere collegati alla
            MEDESIMA
            TV.
            Quindi e' questa che deve possedere piu' ingressi.
            E' ininfluente il numero di uscite che ha il
            lettore.Il lettore non ha "uscite", il lettore ha prese SCART. Prese che prevedono entrata e uscita del segnale, che consentono a questi dispositivi di essere collegati in serie (o in cascata o uno dietro l'altro, come vuoi dire), utilizzando 1 sola presa SCART del televisore.
          • panda rossa scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: panda rossa

            Forse non ti e' chiaro che ENTRAMBI i

            lettori devono essere collegati alla

            MEDESIMA

            TV.

            Quindi e' questa che deve possedere piu'
            ingressi.

            E' ininfluente il numero di uscite che ha il

            lettore.

            Il lettore non ha "uscite", il lettore ha prese
            SCART. La presa SCART la userai tu sul tuo Vimar da 20 pollici!Io preferisco usare segnali digitali.
            Prese che prevedono entrata e uscita del
            segnale, che consentono a questi dispositivi di
            essere collegati in serie (o in cascata o uno
            dietro l'altro, come vuoi dire), utilizzando 1
            sola presa SCART del
            televisore.Tanto la qualita' del segnale non conta...Torna a guardarti i divx di Christian De Sica, va...
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: panda rossa
            La presa SCART la userai tu sul tuo Vimar da 20
            pollici!Veramente ho un Sony digitale 100Hz da 29".
            Io preferisco usare segnali digitali.Anch'io preferisco la Ferrari.
            Tanto la qualita' del segnale non conta...certo che conta, infatti i miei due dispositivi collegati serie forniscono il segnale in RGB.
            Torna a guardarti i divx di Christian De Sica,
            va...I DIVX non fanno parte della mia cultura, io non scarico film dal mulo.
          • Jack Rackham scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo

            Torna a guardarti i divx di Christian De Sica,

            va...
            I DIVX non fanno parte della mia cultura, io non
            scarico film dal mulo.Niente mulo? Aaaah, li scarichi da BitTorrent? RapidShare? Te li fai passare dagli amici? No? Vorresti dire che a casa tua non hai un cd/dvd masterizzato o un mp3 non autorizzato?Semplicemente non ci credo! ;)--Ciao,Jack Rackham
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            Ciao,
            Jack RackhamDa quando esiste iTunes Store, la mia musica proviene tutta la lì. Ma non continuerà così: visto che le major non si sono accontentate di vendere miliardi di brani su iTunes a 99 centesimi cadauno, volendo più soldi hanno aumentato il prezzo di alcuni brani del 30%. Ebbene, quei brani a quel prezzo non li comprerò mai, ma li prenderò dal p2p. Giusto ieri ho preso il primo.Film non ne scarico, mi basta sky e il cinema.
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Lord Kap
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Gino

            Non entro nel merito della discussione, ma
            rispondo solo a questa
            cosa.



            Un lettore DVD che non ti legge il dvd perchè


            sei in una altra regione rispetto a quella


            ritenuta consona per te, è più semplice di uno


            che ti legge tutto?

            Non è né più semplice nè più difficile, è

            semplicemente inutile: i dvd di altre regioni,

            nel nostro caso, non sono in lingua italiana.

            E se esce un film solo come edizione in regione 1
            e io, da amatore (?) del cinema, volessi
            godermelo perché l'inglese lo conosco molto bene,
            perché dovrei
            rinunciare?Infatti, perché rinunciare?


            Vedrei una limitazione se non potessi fruire di

            alcuni titoli in lingua italiana, ma così non

            è.

            Scommettiamo che sono di più i titoli che non
            vedono la luce in Italia che quelli che arrivano?
            Figuriamoci in lingua italiana,
            poi...


            Nella fattispecie la soluzione sarebbe comunque

            banale: un secondo lettore con il codice
            regionale

            desiderato.

            Se me lo regali tu, benissimo.Vorresti dire che sei un amatore di film senza la possibilità di spendere 40 euro per un lettore DVD aggiuntivo? Ma allora come li compri, i film?
          • Lord Kap scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Lord Kap


            Nella fattispecie la soluzione sarebbe comunque


            banale: un secondo lettore con il codice regionale


            desiderato.

            Se me lo regali tu, benissimo.
            Vorresti dire che sei un amatore di film senza la
            possibilità di spendere 40 euro per un lettore
            DVD aggiuntivo? Ma allora come li compri, i film?Un lettore aggiuntivo di DVD in casa non vuol dire solo la spesa fisica per il lettore, ma vuol dire soprattutto uno sbattimento per quel che riguarda cavi e collegamenti.I DVD di regione diversa dalla 2 si comprano tranquillamente su Amazon o Play.com, non c'è bisogno di prenderli chissà dove.-- Saluti, Kap
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Lord Kap
            Un lettore aggiuntivo di DVD in casa non vuol
            dire solo la spesa fisica per il lettore, ma vuol
            dire soprattutto uno sbattimento per quel che
            riguarda cavi e
            collegamenti.Nessun sbattimento per collegare un DVD con 2 prese scart, sorry. Non fai altro che metterlo in serie a quello esistente.
            I DVD di regione diversa dalla 2 si comprano
            tranquillamente su Amazon o Play.com, non c'è
            bisogno di prenderli chissà
            dove.Prenderli su Amazon è già "prenderli chissà dove", ed è una procedura certamente più lunga e complessa che non attaccare un cavo scart e una spina di corrente.Se sei un paladino del "non voglio sbattimenti" allora non puoi che concordare con il sottoscritto, ovvero il prodotto deve essere pronto all'uso out-of-the-box. E i contenuti accessibili come lo sono quelli di iPhone, ovvero li prendi con un tap, lì sul dispositivo dove li usi. Quella è comodità, non Amazon.
          • Lord Kap scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo
            Nessun sbattimento per collegare un DVD con 2
            prese scart, sorry. Non fai altro che metterlo in
            serie a quello esistente.Rimane il fatto: perché dovrei comprare due lettori per godermi ciò che potrei fare con uno standard unico in tutto il mondo?

            I DVD di regione diversa dalla 2 si comprano

            tranquillamente su Amazon o Play.com, non c'è

            bisogno di prenderli chissà

            dove.
            Prenderli su Amazon è già "prenderli chissà dove",
            ed è una procedura certamente più lunga e complessa
            che non attaccare un cavo scart e una spina di corrente.Non sono assolutamente d'accordo. Per me e te probabilmente, come difficoltà, è la stessa cosa (nel senso che lo si fa senza nessun problema). Non so per altri.-- Saluti, Kap
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Lord Kap
            - Scritto da: ruppolo

            Nessun sbattimento per collegare un DVD con 2

            prese scart, sorry. Non fai altro che metterlo
            in

            serie a quello esistente.

            Rimane il fatto: perché dovrei comprare due
            lettori per godermi ciò che potrei fare con uno
            standard unico in tutto il
            mondo?Perché tu non sei un normale utente, quindi dovrai soffrire un po'.
            Non sono assolutamente d'accordo. Per me e te
            probabilmente, come difficoltà, è la stessa cosa
            (nel senso che lo si fa senza nessun problema).
            Non so per
            altri.Allora ti lamenti per default, non per fondati motivi.
          • Lord Kap scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo
            Allora ti lamenti per default, non per fondati motivi.Cerco di avere una visione un po' più ampia e che ha a che fare con gli altri, non solo il mio orticello. Questo non lo chiamerei lamentarmi per default.Inoltre il mio messaggio iniziale aveva come scopo unico il rendere noto che c'erano motivi per poter desiderare di non essere limitato nella scelta.-- Saluti, Kap
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Lord Kap
            - Scritto da: ruppolo

            Allora ti lamenti per default, non per fondati
            motivi.

            Cerco di avere una visione un po' più ampia e che
            ha a che fare con gli altri, non solo il mio
            orticello. Questo non lo chiamerei lamentarmi per
            default.È giusto che allarghi gli orizzonti, ma non dimenticare di stare con i piedi per terra. Se non vuoi guardare solo il tuo orticello devi pensare alle esigenze comuni, non a quelle specifiche. Le esigenze comuni sono state rispettate, ovvero il poter acquistare un DVD qualsiasi nel nostro paese e poterlo visionare. Sembra banale perché è un fatto acquisito, ma non stava scritto da nessuna parte che tutti i DVD dovessero essere scritti nel formato UDF o i contenuti in MPEG-2 o la codifica in PAL o il disco di 12cm di diametro o il laser da 650nm. Invece è così, a tutto vantaggio degli utenti. Ti ricordi del formato HD-DVD? E la gente che ha comprato lettori e film in quel formato, giusto 1 anno fa, cosa dovrebbe dire rispetto la questione dei codici regionali e blindature varie?Ci si dimentica che le cose potrebbero essere molto peggio, questo è il problema.
          • Cameo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo
            Sembra banale perché è un fatto acquisito, ma non
            stava scritto da nessuna parte che tutti i DVD
            dovessero essere scritti nel formato UDF o i
            contenuti in MPEG-2 o la codifica in PAL o il
            disco di 12cm di diametro o il laser da 650nm.
            Invece è così, a tutto vantaggio degli utenti.Beh... quantomeno discutibile: quelle caratteristiche fanno parte dello STANDARD DVD-VIDEO, che hanno deciso di comune accordo chi produce i film e chi produce i lettori. Non è sicuramente una scelta fatta a favore degli utenti. Tant'è che il formato STANDARD CD-Audio talvolta non viene rispettato da chi pubblica i dischi, e l'utente si ritrova con un disco che in auto non funziona.
          • MeX scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...

            E se esce un film solo come edizione in regione 1
            e io, da amatore (?) del cinema, volessi
            godermelo perché l'inglese lo conosco molto bene,
            perché dovrei
            rinunciare?perché visionare un DVD non é un diritto inalienabile della persona.Chi ha fatto quel film ha deciso che non vuole distribuirne il DVD in Europa, subirá lui le conseguenze della sua scelte.Anche il TIVO lo vendono solo in USA e non lo puoi comprare in Italia...
          • Gino scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...

            "...i dvd di altre regioni, nel nostro caso, non sono in lingua italiana..."Qualche volta leggo libri e vedo film in inglese... devo essere proprio strano.Comprare un lettore DVD per regione o per lo meno quelli delle regioni che mi interessano? LOL!
            ""blindate" non è la parola esatta. La parola esatta è INTEGRATE,...".Windows Genuine Advantage è la parola giusta, non sistema anti-ckack di windows...
            "E la rimozione delle protezioni non è essa stessa una complicazione?Ma a parte questo, ripeto, non è questione di blindatura, ma di integrazione."Si infatti fino a poco tempo fa con la Wii non potevi leggere SD più di 2 GB e non potevi eseguire programmi wii dalla SD stessa. Se la cracckavi si (e anche tante altre cose). Ma non è una blindatura, è INTEGRAZIONE.

            Il mouse a pulsante unico è più semplice di

            quello a

            2?
            "Questo è palese.
            Se fosse vero il contrario avremmo i campanelli delle porte
            con 2 pulsanti."Se il mouse servisse a fare cose complicate come quelle di suonare un campanello, effettivamente basterebbe un pulsante...Tasto destro che ti da le operazioni più sensate per quel contesto... troppo complicato!
            "Traslato nel mondo dei computer, come si fa a scegliere una distribuzione Linux senza conoscerle tutte? Perché, sarai d'accordo con me, la libertà di scelta è tale solo se conosci le qualità di ciò che stai scegliendo."Devo conoscere tutte le distro linux per sceglierne una? Un po' come dire che devo provare tutte le donne per lo meno della mia città, prima di sceglierne una...E difronte al menù di un ristorante che faccio?
            "... la gente non vuole spendere tempo sullo strumento in sè, ma sui servizi e benefici che porta...."Non tutta la gente. C'è il mac-donald apposta per la gente di cui parli. Certo anche scegliere un ristorante porterebbe portare benefici... scegliere... che parola brutta!"...Ecco perché io sono un felice utente Apple da 30 anni, perché in questi anni ho potuto constatare che Apple sceglie per me con criterio e razionalità..."Ma Apple ti ha scelto anche la donna/uomo per caso?
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Gino
            Qualche volta leggo libri e vedo film in
            inglese... devo essere proprio
            strano.Direi di si, sei sei italiano. Ma questo non è un problema.
            Comprare un lettore DVD per regione o per lo meno
            quelli delle regioni che mi interessano?
            LOL!Se sei un utente così avanzato da avere esigenze di più regioni, allora non sarà certo un lettore in più a rappresentare un problema. e nemmeno un costo.
            Windows Genuine Advantage è la parola giusta, non
            sistema anti-ckack di
            windows...Non confondiamo l'integrazione tra hardware e software con le funzioni anti pirateria, per cortesia.
            Si infatti fino a poco tempo fa con la Wii non
            potevi leggere SD più di 2 GB e non potevi
            eseguire programmi wii dalla SD stessa. Se la
            cracckavi si (e anche tante altre cose). Ma non è
            una blindatura, è
            INTEGRAZIONE.Con la Wii si gioca, non si leggono schedine SD.
            Se il mouse servisse a fare cose complicate come
            quelle di suonare un campanello, effettivamente
            basterebbe un
            pulsante...
            Tasto destro che ti da le operazioni più sensate
            per quel contesto... troppo
            complicato!E dove sta scritto che l'interfaccia di un sistema operativo deve essere incentrata su funzioni contestuali? Le funzioni contestuali sono lo strumento giusto per far restare ignorante l'utente, il quale non è tenuto a sapere cosa ha senso fare e cosa no di un oggetto selezionato, perché tanto le operazioni sensate solo elencate in apposito menù. Peccato che in questo modo i comandi non siano mai nella stessa posizione, quindi occorre leggere la lista, e l'utente non impara eventuali scorciatoie da tastiera, molto più rapide di qualsiasi menù, anche quelli non contestuali.I menù contestuali sono strumenti per neofiti e il loro utilizzo va scoraggiato, non incoraggiato con addirittura la comodità di un pulsante.Per tua informazione, comunque, OS X non ha una GUI basata sui menù contestuali, eppure tutti sono concordi che è più semplice da utilizzare.Non essendo la GUI di OS X basata su menù contestuali, il secondo tasto non ha senso di esistere.
            Devo conoscere tutte le distro linux per
            sceglierne una? Certamente, altrmenti su che basi scegli? Sul colore dei pulsanti?
            Un po' come dire che devo provare
            tutte le donne per lo meno della mia città, prima
            di sceglierne
            una...No, le devi conoscere, il che non significa necessariamente andarci a letto.
            E difronte al menù di un ristorante che faccio?Se è la prima volta che vai in quel ristorante, la tua scelta sarà una non-scelta, basata non sulla bontà del piatto ma su altri criteri (una foto, un elenco di ingredienti interessante, ecc.), dal cui esito dipenderanno le scelte successive, ovvero delle prossime volte che andrai in quel ristorante. Solo dopo aver provato tutte le ietanze potrai fare una libera scelta, consapevole, razionale.
            Non tutta la gente. C'è il mac-donald apposta per
            la gente di cui parli. Certo anche scegliere un
            ristorante porterebbe portare benefici...
            scegliere... che parola
            brutta!Vai al ristorante per mangiare, non per mettere a punto l'altezza della sedia o scegliere il colore della tovaglia. Questo è il senso di "l'utente vuole usare il computer e non perdere tempo con esso".
            "...Ecco perché io sono un felice utente Apple da
            30 anni, perché in questi anni ho potuto
            constatare che Apple sceglie per me con criterio
            e
            razionalità..."
            Ma Apple ti ha scelto anche la donna/uomo per
            caso?No, ma mi ha fornito lo strumento per fare numerose scelte, che con l'informatica non hanno nulla a che spartire (esattamente come i libri che leggi non hanno nulla a che spartire con l'editoria, per quel che ti concerne).
          • Gino scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            Mmmm vedo qualche problema di logica (e non solo) serio.- Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Gino

            Qualche volta leggo libri e vedo film in

            inglese... devo essere proprio

            strano.
            Direi di si, sei sei italiano. Ma questo non è un
            problema.
            Questa parte si commenta da sola....

            Comprare un lettore DVD per regione o per lo
            meno

            quelli delle regioni che mi interessano?

            LOL!
            Se sei un utente così avanzato da avere esigenze
            di più regioni, allora non sarà certo un lettore
            in più a rappresentare un problema. e nemmeno un
            costo. Alla faccia del sistema INTEGRATO. Prima mi dici che vuoi un sistema integrato che ti permetta di fare più cose con lo stesso sistema e i modo semplice, poi mi dici di comprare 2 dvd? Qualche problemino di coorenza o di logica?

            Windows Genuine Advantage è la parola giusta,
            non

            sistema anti-ckack di

            windows...
            Non confondiamo l'integrazione tra hardware e
            software con le funzioni anti pirateria, per
            cortesia.
            Mmm forse era difficile da comprendere. Mi spiego meglio: cambiare nome da un significato non porta a cambiare il significato. Mi sembra che nessuno abbia criticato (nei post di sopra) le soluzioni pre-confezionate. Quello che viene criticato è l'impossibilità di uscirne e l'atteggiamento di "qualcuno" nel ritenerle le più valide. Per cui di fatto stiamo parliamo di blindatura dei più comuni sistemi embedded (integrati) nel mercato. Considera che l'articolo originario parla di limitazioni (e non integrazioni) imposte dalla Microsoft, non dei netbook...

            Si infatti fino a poco tempo fa con la Wii non

            potevi leggere SD più di 2 GB e non potevi

            eseguire programmi wii dalla SD stessa. Se la

            cracckavi si (e anche tante altre cose). Ma non
            è

            una blindatura, è

            INTEGRAZIONE.

            Con la Wii si gioca, non si leggono schedine SD.Mmmm qui c'è qualche problema di comprendonio. I giochi digitali vengono salvati su qualche supporto digitale. Le SD sono uno dei supporti possibili. La wii legge le SD e con l'ultimo firmware (o con il crack già da anni) si possono caricare i giochi direttamente da SD.Cosa c'è di complicato da capire?
            "Con la Wii si gioca, non si leggono schedine SD." Non è una obiezione razionale. Potevi scrivere che con la farina ci si può fare il pane, avrebbe avuto la stessa attinenza.

            Se il mouse servisse a fare cose complicate come

            quelle di suonare un campanello, effettivamente

            basterebbe un

            pulsante...

            Tasto destro che ti da le operazioni più sensate

            per quel contesto... troppo

            complicato!
            E dove sta scritto che l'interfaccia di un
            sistema operativo deve essere incentrata su
            funzioni contestuali? Le funzioni contestuali
            sono lo strumento giusto per far restare
            ignorante l'utente, il quale non è tenuto a
            sapere cosa ha senso fare e cosa no di un oggetto
            selezionato, perché tanto le operazioni sensate
            solo elencate in apposito menù. Peccato che in
            questo modo i comandi non siano mai nella stessa
            posizione, quindi occorre leggere la lista, e
            l'utente non impara eventuali scorciatoie da
            tastiera, molto più rapide di qualsiasi menù,
            anche quelli non
            contestuali.
            I menù contestuali sono strumenti per neofiti e
            il loro utilizzo va scoraggiato, non incoraggiato
            con addirittura la comodità di un
            pulsante.

            Per tua informazione, comunque, OS X non ha una
            GUI basata sui menù contestuali, eppure tutti
            sono concordi che è più semplice da
            utilizzare.
            Non essendo la GUI di OS X basata su menù
            contestuali, il secondo tasto non ha senso di
            esistere.E' arrivato l'esperto di GUI.Per tua info OS X ti da il menu contestuale se premi il tasto "apple" e fai click con il muose...

            Devo conoscere tutte le distro linux per

            sceglierne una?
            Certamente, altrmenti su che basi scegli? Sul
            colore dei
            pulsanti?


            Un po' come dire che devo provare

            tutte le donne per lo meno della mia città,
            prima

            di sceglierne

            una...
            No, le devi conoscere, il che non significa
            necessariamente andarci a
            letto.Ok, "provare" non è il termine giusto (intendevo conoscere comunque). Tu conosci tutte le donne della tua città?Anche qui mostri di non comprendere il punto della situazione (magari è solo colpa mia che mi sono espresso male).

            E difronte al menù di un ristorante che faccio?
            Se è la prima volta che vai in quel ristorante,
            la tua scelta sarà una non-scelta, basata non
            sulla bontà del piatto ma su altri criteri (una
            foto, un elenco di ingredienti interessante,
            ecc.), dal cui esito dipenderanno le scelte
            successive, ovvero delle prossime volte che
            andrai in quel ristorante. Solo dopo aver provato
            tutte le ietanze potrai fare una libera scelta,
            consapevole,
            razionale.Mano a mano che provi pietanze la tua capascita di scelta si amplia. La Palice? Non esiste tutto o nulla. Tra 1 e 0 ci sono infiniti numeri, forse questo ti sfugge.Poi puoi decidere di andare sempre nello stesso ristorante perchè ti piace o cambiare e provare. A te la scelta.

            Non tutta la gente. C'è il mac-donald apposta
            per

            la gente di cui parli. Certo anche scegliere un

            ristorante porterebbe portare benefici...

            scegliere... che parola

            brutta!

            Vai al ristorante per mangiare, non per mettere a
            punto l'altezza della sedia o scegliere il colore
            della tovaglia. Questo è il senso di "l'utente
            vuole usare il computer e non perdere tempo con
            esso".C'è anche chi valuta la qualità dei bagni... per fortuna non siamo tutti uguali... ognuno usa il computer come preferisce ed essere limitati in tal senso di media non è un bene.

            "...Ecco perché io sono un felice utente Apple
            da

            30 anni, perché in questi anni ho potuto

            constatare che Apple sceglie per me con criterio

            e

            razionalità..."

            Ma Apple ti ha scelto anche la donna/uomo per

            caso?
            No, ma mi ha fornito lo strumento per fare
            numerose scelte, che con l'informatica non hanno
            nulla a che spartire (esattamente come i libri
            che leggi non hanno nulla a che spartire con
            l'editoria, per quel che ti
            concerne).Qui non ho capito bene cosa intendi... quelle scelte non informatiche senza mac e con winzoz non le potevi fare?
          • ruppolo scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: Gino
            Mmmm vedo qualche problema di logica (e non solo)
            serio.
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Gino


            Qualche volta leggo libri e vedo film in


            inglese... devo essere proprio


            strano.

            Direi di si, sei sei italiano. Ma questo non è
            un

            problema.



            Questa parte si commenta da sola....Forse per è normale che un italiano legga libri scritti in inglese, per me no. Ma se per te è normale, perché allora non sono state eliminate tutte le lingue e lasciata una soltanto?

            Se sei un utente così avanzato da avere esigenze

            di più regioni, allora non sarà certo un lettore

            in più a rappresentare un problema. e nemmeno un

            costo.

            Alla faccia del sistema INTEGRATO. Prima mi dici
            che vuoi un sistema integrato che ti permetta di
            fare più cose con lo stesso sistemaNo, un sistema integrato non è un sistema che permette di fare più cose, ma un sistema in cui le varie componenti sono già integrate a formare un prodotto o strumento funzionante così com'è.
            e i modo
            semplice, poi mi dici di comprare 2 dvd? Qualche
            problemino di coorenza o di
            logica?Assolutamente no.Facciamo un esempio: se io volessi giocare sia i giochi di Wii che di Playstation, non dovrei forse avere 2 console distinte? E non mi pare che questo rappresenti una difficoltà. Come avere auto e moto, ad esempio.
            Mmm forse era difficile da comprendere. Mi spiego
            meglio: cambiare nome da un significato non porta
            a cambiare il significato.Infatti i significati sono diversi. Sei tu che vorresti spacciarli per uguali.
            Mi sembra che nessuno
            abbia criticato (nei post di sopra) le soluzioni
            pre-confezionate. Quello che viene criticato è
            l'impossibilità di uscirneFalso.
            e l'atteggiamento di
            "qualcuno" nel ritenerle le più valide.Vero.
            Per cui
            di fatto stiamo parliamo di blindatura dei più
            comuni sistemi embedded (integrati) nel mercato.Non dei più comuni, ma di tutti meno uno, quell'anomalia chiamata "pc".
            Considera che l'articolo originario parla di
            limitazioni (e non integrazioni) imposte dalla
            Microsoft, non dei
            netbook...L'articolo parla proprio dei netbook, invece. E non solo l'articolo, ma anche l'oggetto dell'articolo.

            Con la Wii si gioca, non si leggono schedine SD.

            Mmmm qui c'è qualche problema di comprendonio. I
            giochi digitali vengono salvati su qualche
            supporto digitale.No, i giochi digitali vengono VENDUTI su qualche supporto digitale.
            Le SD sono uno dei supporti
            possibili. La wii legge le SD e con l'ultimo
            firmware (o con il crack già da anni) si possono
            caricare i giochi direttamente da
            SD.A parte che mi sembra un utilizzo difforme da quello previsto, ma questo cosa cambia rispetto l'esperienza del gioco?
            Cosa c'è di complicato da capire?

            "Con la Wii si gioca, non si leggono schedine
            SD." Non è una obiezione razionale. Potevi
            scrivere che con la farina ci si può fare il
            pane, avrebbe avuto la stessa
            attinenza.Il mio discorso, più che razionale, è che la console serve per giocare, ma non è lei il gioco. Lo stesso vale per il PC: usare il PC non significa "usare il pc", ma usare le applicazioni di quel PC.Chi insiste su Linux, ad esempio, lo fa perché "gioca con Linux".
            E' arrivato l'esperto di GUI.Esatto, sono un esperto di GUI. Fa parte del mio lavoro progettare GUI.
            Per tua info OS X ti da il menu contestuale se
            premi il tasto "apple" e fai click con il
            muose...È il tasto "ctrl", ovvero Control, ed esce il menù contestuale. Ma è una opzione in più, non un elemento fondamentale della GUI.
            Ok, "provare" non è il termine giusto (intendevo
            conoscere comunque). Tu conosci tutte le donne
            della tua
            città?E tu conosci tutte le marche e modelli di tutti computer?Per scegliere non è necessario conoscere TUTTE le opzioni, ma solo una certa quantità. Ma non zero o uno.
            Anche qui mostri di non comprendere il punto
            della situazione (magari è solo colpa mia che mi
            sono espresso
            male).Forse anch'io mi esprimo male, del resto sono un tecnico, non un letterario.
            Mano a mano che provi pietanze la tua capascita
            di scelta si amplia. La Palice? Non esiste tutto
            o nulla. Tra 1 e 0 ci sono infiniti numeri, forse
            questo ti
            sfugge.Hai detto bene, man mano che provi le pietanze la tua capacità di scelta, che inizialmente è zero, si amplia. Si chiama "esperienza".Ed è l'esperienza quella che mi fa scegliere ancora Apple.
            Poi puoi decidere di andare sempre nello stesso
            ristorante perchè ti piace o cambiare e provare.
            A te la
            scelta.Infatti nel mentre sto con Apple, quando capita uso altri sistemi, per ampliare la mia conoscenza.
            C'è anche chi valuta la qualità dei bagni... per
            fortuna non siamo tutti uguali...Non scelgo certo un ristorante basandomi sulla qualità dei bagni...
            ognuno usa il
            computer come preferisce ed essere limitati in
            tal senso di media non è un
            bene.Hai detto bene, se uno vuole usarlo per fare il campanello di casa, libero di farlo. Ma la sua opinione su cosa deve o non deve fare un computer non ha alcuna rilevanza. Hanno rilevanza le opinioni della gente comune, ovvero della maggioranza, quelli che usano il computer senza essere esperti.Chi scrive software e chi progetta hardware deve avere in testa le esigenze comuni.
            Qui non ho capito bene cosa intendi... quelle
            scelte non informatiche senza mac e con winzoz
            non le potevi
            farSi che le potevo fare, così come si può fare un buco senza il trapano, ma con il trapano è più facile e viene meglio. Ma il trapano è solo lo strumento, ciò che deve interessare è il buco. (no, non mi riferivo a quel buco...)Il computer è per me un ottimo strumento per fare delle scelte. Che è il motivo per cui è stato inventato, solo che ben pochi lo sanno.
          • Gino scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            Dunque dunque....Capacita di contraddittorio nulla...Negare anche l'evidenza...Dire qualcosa e poi rettificare sostenendo l'opposto...Cambiare idea anche mentre la si sta dicendo...Sostenere l'impossibile...Logica razionale completamente assente...Incapacità di rimanere in tema...Inizio ad avere forti dubbi... Silvio! Come va ad Arcore? :)
          • Lord Kap scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Gino

            Qualche volta leggo libri e vedo film in inglese...

            devo essere proprio strano.
            Direi di si, sei sei italiano.ROTFL...-- Saluti, Kap
          • picard12 scrive:
            Re: E' finita l'era dei PC...
            ma lascialo perdere... non sa nemmeno cosa sia un pc..
    • tabby ernak scrive:
      Re: E' finita l'era dei PC...
      Opinione interessante e acuta ma non la condivido pienamente: credo anche io che, nel prossimo futuro, la maggioranza delle persone sarà composta da "utilizzatori" di PC, persone che non presteranno molta attenzione a cosa ci sarà dentro la "scatola", tuttavia credo che ci esisteranno anche molte persone, professionisti del settore o "amatori", che si chiederanno cosa c'é e come funziona quella "scatola" e che sperimenteranno alternative. Lo so, ho banalizzato molto la questione ma spero che vi sia arrivato il senso di ciò che volevo esprimere.Saluti.
    • Cesare scrive:
      Re: E' finita l'era dei PC...
      Speriamo di no... mi sa che il grande passo ad usare Linux anche a casa è sempre più vicino, non potrei mai usare un PC dall'hw blindato (infatti non mi piacciono i Mac e non uso note/netbook).
  • attonito scrive:
    balord, pezzent, "te me fe rid" edition
    le tre nuove versioni:- balordo- pezzente- mi fai ridere
  • Enjoy with Us scrive:
    Ha ha ha....
    ... Veramente ridicola questa cosa, sapete come andrà a finire? Che i vari produttori vuoi perchè introdurranno netbook basati su ARM, vuoi per tenersi le mani libere finiranno per adottare sempre più massicciamente linux (vedi Moblin spinto da Intel) e allora potremo vedere M$ correre improvvisamente ai ripari e allentare i limiti, primo su tutti quello sulla ram... M$ proprio non vuole capire è destinata a perdere un'ampia fetta del mercato... i netbook sono solo l'inizio!
    • _kaiser_ scrive:
      Re: Ha ha ha....
      - Scritto da: Enjoy with Us finiranno per adottare
      sempre più massicciamente linux (vedi Moblin
      spinto da Intel) e allora potremo vedere M$
      correre improvvisamente ai ripari e allentare i
      limiti, primo su tutti quello sulla ram... M$
      proprio non vuole capire è destinata a perdere
      un'ampia fetta del mercato...sei sicuro?perchè se giri al centro commerciale, non ti faccio nomi ma ne avrei 4 o 5, di netbook con linux non ne vedi, si forse 1.. e il grosso delle vendite si fa li, secondo me.poi per il resto non entro neanche nel merito di quello che c'è scritto nell'articolo, visto che probabilmente nei prossimi mesi verrà ritrattato tutto altre 2 o 3 volte.:D
      • pabloski scrive:
        Re: Ha ha ha....
        infatti il problema di linux è stato quello e cioè che l'hanno volutamente sabotatoperò entrando in campo arm, magari nvidia con tegra, google con android e la stessa intel con moblin per forza di cose un linux in più sugli scaffali dovranno mettercelo-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 10.49-----------------------------------------------------------
        • _kaiser_ scrive:
          Re: Ha ha ha....
          - Scritto da: pabloski
          nvidia con
          tegra, google con android e la stessa intel con
          moblin è questo il punto, rimarrà una piccola nicchia...android poi boh, chissà se vedremo qualcosa di veramente concreto anche qua.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Ha ha ha....
            - Scritto da: _kaiser_
            - Scritto da: pabloski

            nvidia con

            tegra, google con android e la stessa intel con

            moblin

            è questo il punto, rimarrà una piccola nicchia...
            android poi boh, chissà se vedremo qualcosa di
            veramente concreto anche
            qua.Dipende dai prezzi di vendita, se i netbook con Linux saranno più economici, vedrai che ne venderanno tantissimi, certo se pensano di farseli pagare come quelli con XP allara non potranno avere sucXXXXX....Però su ARM (piattaforma economica per eccellenza) XP e Seven non girano e la stessa Intel sta sponsorizzando Moblin.... secondo me il dominio M$ sui netbook è alla frutta!
          • pabloski scrive:
            Re: Ha ha ha....
            non è detto, considera che ARM ( e forse questo molti non lo sanno ) ha in mano i 3/4 del mercato dei microproXXXXXrise replicherà sul fronte pc/netbook/nettop quello che ha fatto su altri fronti, sarà Intel ad avere parecchi grattacapi
        • -ToM- scrive:
          Re: Ha ha ha....
          - Scritto da: pabloski
          infatti il problema di linux è stato quello e
          cioè che l'hanno volutamente sabotatoLinux sui netbook si è autosabotato sfruttando la prima vera occasione di presentarsi al mondo presentando roba come linpus e xandros.Sinceramente, tu avresti fatto lo stesso?Poi ci sono android e moblin che promettono bene e la gui di moblin me gusta mucho ma io dico, questi netbook sono studiati per fare una cerchia di cose in un certo senso limitata (a meno di non essere un pelo autolesionisti), era difficile fare una GUI simile a quella della PSP? che è ME-RA-VI-GLIO-SA e gestisce la console come se fosse un computer? (posso dilungarmi se non hai avuto la possibilità di vederla)
          • advange scrive:
            Re: Ha ha ha....

            Linux sui netbook si è autosabotato sfruttando la
            prima vera occasione di presentarsi al mondo
            presentando roba come linpus e xandros.

            Sinceramente, tu avresti fatto lo stesso?Mai e poi mai. Ma non parlerei di autosabotaggio: il sabotaggio è venuto da OEM scapaci o in malafede.
            Poi ci sono android e moblin che promettono bene
            e la gui di moblin me gusta mucho ma io dico,
            questi netbook sono studiati per fare una cerchia
            di cose in un certo senso limitata (a meno di non
            essere un pelo autolesionisti), era difficile
            fare una GUI simile a quella della PSP? che è
            ME-RA-VI-GLIO-SA e gestisce la console come se
            fosse un computer? (posso dilungarmi se non hai
            avuto la possibilità di vederla)Ho visto la GUI di moblin e mi sembra stupenda. Quella della PSP no, ma immagino ci siano parecchi screenshot in rete. Mi dici qualcosa in più? Cosa è che ti piace?
          • -ToM- scrive:
            Re: Ha ha ha....
            - Scritto da: advange
            Mai e poi mai. Ma non parlerei di autosabotaggio:
            il sabotaggio è venuto da OEM scapaci o in
            malafede.cosa ne pensi del mio commento riguard ad una standardizzazione? (possiamo parlarne anche i privato se preferisci)
            Ho visto la GUI di moblin e mi sembra stupenda.
            Quella della PSP no, ma immagino ci siano
            parecchi screenshot in rete. Mi dici qualcosa in
            più? Cosa è che ti piace?E' veloce, minimale e ordinata.Per veloce intendo come fruibilità dei contenuti, per minimale intendo che tutto quello che ci ficchi dentro viene organizzato in una mancita di categorie ed è ordinata secondo una logica semplice e chiara.Dai un occhio a qualche video su toutube anche se una prova su strada vale più di mille parole.Insomma un prodotto fatto con molta maestria.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Ha ha ha....
        - Scritto da: _kaiser_
        - Scritto da: Enjoy with Us
        finiranno per adottare

        sempre più massicciamente linux (vedi Moblin

        spinto da Intel) e allora potremo vedere M$

        correre improvvisamente ai ripari e allentare i

        limiti, primo su tutti quello sulla ram... M$

        proprio non vuole capire è destinata a perdere

        un'ampia fetta del mercato...


        sei sicuro?
        perchè se giri al centro commerciale, non ti
        faccio nomi ma ne avrei 4 o 5, di netbook con
        linux non ne vedi, si forse 1.. e il grosso delle
        vendite si fa li, secondo
        me.

        poi per il resto non entro neanche nel merito di
        quello che c'è scritto nell'articolo, visto che
        probabilmente nei prossimi mesi verrà ritrattato
        tutto altre 2 o 3
        volte.

        :DPosso solo osservare che quando hanno messo in offerta prima da Expert e poi da Auchan l'acer Aspire One a 150 euro, versione con Linux è andato letteralmente a ruba, con esaurimento dei netbook in pochi giorni....Certo se netbook con Linux neanche te li mettono sugli scaffali o addirittura li fanno pagare più della controparte con Windows .....
    • Brando scrive:
      Re: Ha ha ha....
      Io invece temo che Microsoft frenerà l'evoluzione del settore dei netbook.Bisogna solo sperare che i produttori mettano in bundle delle distribuzioni Linux migliori di quelle adottate finora e che gli utenti siano tecnicamente abbastanza coraggiosi da cambiare.
      • ruppolo scrive:
        Re: Ha ha ha....
        - Scritto da: Brando
        Io invece temo che Microsoft frenerà l'evoluzione
        del settore dei
        netbook.
        Bisogna solo sperare che i produttori mettano in
        bundle delle distribuzioni Linux migliori di
        quelle adottate finora e che gli utenti siano
        tecnicamente abbastanza coraggiosi da
        cambiare.Gli utenti cambiano se hanno gli strumenti per farlo, ovvero se possono continuare ad utilizzare i loro documenti. Per arrivare a questo risultato bisogna agire concretamente, non lasciare che l'utente si arrangi.
  • Shiba scrive:
    Limiti massimi?!
    Ma che boiata è?! Mai visto niente del genere...
    • ruppolo scrive:
      Re: Limiti massimi?!
      Cose normali e già viste, nell'assurdo mondo pc-windows. Windows XP, ad esempio, ha come requisito massimo 1 CPU. In sostanza non si tratta di requisiti tecnici, ma politici.Come ha scritto qualcuno ieri, avete voluto la bicicletta? Mo' pedalate. In casa Apple simili XXXXXte non sono mai esistite.
      • Richelieu scrive:
        Re: Limiti massimi?!
        - Scritto da: ruppolo
        Cose normali e già viste, nell'assurdo mondo
        pc-windows. Windows XP, ad esempio, ha come
        requisito massimo 1 CPU.Quel che scrivi è corretto nello spirito ma perdonami se preciso: WinXP per netbook.
        In sostanza non si tratta di requisiti tecnici,
        ma politici.E di marketing e protezione della XXXXX grassa da mungere, ossia il desktop / notebook.
        Come ha scritto qualcuno ieri, avete voluto la
        bicicletta? Mo' pedalate.:-)
        In casa Apple simili XXXXXte non sono mai
        esistite.Non possono esistere per definizione, perché in casa Apple ti becchi quel che Jobs decide di darti e non ci sono OEM a cui dettar le regole. Si tratta di un paragone così assurdo che si potrebbe anche dire che in casa Apple simili XXXXXte esistono su tutti i modelli fin dai tempi dell'Apple 1.
        • BlackZap scrive:
          Re: Limiti massimi?!
          - Scritto da: Richelieu
          - Scritto da: ruppolo

          In casa Apple simili XXXXXte non sono mai

          esistite.

          Non possono esistere per definizione, perché in
          casa Apple ti becchi quel che Jobs decide di
          darti e non ci sono OEM a cui dettar le regole.
          Si tratta di un paragone così assurdo che si
          potrebbe anche dire che in casa Apple simili
          XXXXXte esistono su tutti i modelli fin dai tempi
          dell'Apple
          1.Quotone. Ma stai parlando con ruppolo, un noto Apple fanboy.
        • ruppolo scrive:
          Re: Limiti massimi?!
          - Scritto da: Richelieu
          - Scritto da: ruppolo

          Cose normali e già viste, nell'assurdo mondo

          pc-windows. Windows XP, ad esempio, ha come

          requisito massimo 1 CPU.

          Quel che scrivi è corretto nello spirito ma
          perdonami se preciso: WinXP per
          netbook.No, la limitazione riguarda proprio il Windows XP che tutti hanno. Una sola CPU. Con più core, ma solo una CPU.


          In sostanza non si tratta di requisiti tecnici,

          ma politici.

          E di marketing e protezione della XXXXX grassa da
          mungere, ossia il desktop /
          notebook.Appunto.

          In casa Apple simili XXXXXte non sono mai

          esistite.

          Non possono esistere per definizione, perché in
          casa Apple ti becchi quel che Jobs decide di
          darti e non ci sono OEM a cui dettar le regole.
          Si tratta di un paragone così assurdo che si
          potrebbe anche dire che in casa Apple simili
          XXXXXte esistono su tutti i modelli fin dai tempi
          dell'Apple
          1.Le XXXXXte a cui mi riferivo sono porre limiti non tecnici, ovvero limiti massimi. I limiti sono posti, visto che il sistema operativo è in vendita come sistema standalone, e sono che tale sistema può girare solo sui Macintosh e solo quelli che rispettano determinati requisiti MINIMI, ovvero requisiti tecnici, che garantiscono all'utente un livello di esperienza soddisfacente.Ciò che Jobs ha deciso di darci è un sistema operativo completo, e non differenziato sulla base di quanti soldi uno è disposto a spendere.Questo si traduce in un qualcosa di concreto che sfugge ai più, quando si mettono a confronto i sistemi: Il sistema Apple propone determinate funzioni a TUTTI i suoi clienti, mentre il sistema Microsoft fornisce determinate funzioni solo a chi caccia più soldi. Quando dico, ad esempio, che OS X fornisce un ottimo sistema di backup, mi sento rispondere che "anche Windows lo fornisce". Certo, ma non a tutti, solo ad alcuni.È lo stesso errore che si compie nel valutare il parco applicazioni degli smartphone. Chi ha un Nokia N95 non ha a disposizione i 20 mila programmi dello store ovi, ma solo la ventesima parte, ovvero la porzione compatibile con quel specifico terminale.
        • vuoto scrive:
          Re: Limiti massimi?!
          Siamo d'accordo che la apple blinda i suoi utenti in una gabbia dorata ma piu' stretta di quanto faccia wintel, siamo d'accordo che ha sfruttato l'opensource per tornare al proprietario appena le ha fatto comodo.Ma l'apple I e II avevano ogni singolo bit della memoria documentato e tutto l'hardware documentato, erano aperti alle schede di terze parti e ad altri SO come il CP/M. Col vecchio titanium powerbook con debian avevo tutto opensource da openfirmware al driver wifi. Invece adesso ho firmware tg3 e il bios e il firmware del wifi e quello della pennetta dvb blindati...
      • MeX scrive:
        Re: Limiti massimi?!
        ma siamo noi che non capiamo Ruppolo... che facciamo confusione... ora TOM ci spiegherá le cose con chiarezza :D
        • -ToM- scrive:
          Re: Limiti massimi?!
          - Scritto da: MeX
          ma siamo noi che non capiamo Ruppolo... che
          facciamo confusione... ora TOM ci spiegherá le
          cose con chiarezza :DEsatto. Ma non te lo spiego a te, lo spiego a lui quando si degna di rispondere al mio reply, successivamente voglio sentire il tuo parere ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 15.06-----------------------------------------------------------
          • MeX scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            ah perché adesso le casalinghe assemblano PC? :)
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            - Scritto da: MeX
            ah perché adesso le casalinghe assemblano PC? :)ce la farai a fare un commento sensato? uno solo...
          • MeX scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            eih sei tu che metti sempri in mezzo la casalinga di Voghera mica io!Io ti avevo solo chiesto di aiutrami a capire sta storia delle licenze, e mi hai detto che é tutto un rumor e che nella starter non c'é il limite dei tre programmi
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            - Scritto da: MeX
            eih sei tu che metti sempri in mezzo la casalinga
            di Voghera mica io!

            Io ti avevo solo chiesto di aiutrami a capire sta
            storia delle licenze, e mi hai detto che é tutto
            un rumor e che nella starter non c'é il limite
            dei tre programmiMex, non è una partita di calcio, puoi chiedere anche a Ruppolo delle lucidazioni su quello che ha detto, dopo tutto sembra essere... molto informato. (sono serio fino ai puntini)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 15.20-----------------------------------------------------------
          • MeX scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            magari stessimo qui a farci due tiri al pallone :)Ripeto, grazie per la risposta, tutto questo é un rumor é aspettiamo notizie dalla Microsoft...Resta triste frammentare artificiosamente il mercato per vendere il proprio software a prezzi cosí diversi, ma questa é una mia opinione personale
      • Jack Rackham scrive:
        Re: Limiti massimi?!
        - Scritto da: ruppolo
        In casa Apple simili XXXXXte non sono mai
        esistite.No, Apple ti fa pagare direttamente i service pack! ;)--Ciao,Jack Rackham
        • Brando scrive:
          Re: Limiti massimi?!
          Chissà perchè allora io aggiornando da 10.5.0 fino a 10.5.7 non ho mai pagato nulla. Devo essere fortunato...
          • Jack Rackham scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            - Scritto da: Brando
            Chissà perchè allora io aggiornando da 10.5.0
            fino a 10.5.7 non ho mai pagato nulla. Devo
            essere
            fortunato...E per il passaggio dalla 10.5.7 alla 10.6 (che in informatica di solito si chiama "minor upgrade") come pensi di risolvere? :)--Ciao,Jack Rackham
        • nome e cognome scrive:
          Re: Limiti massimi?!
          Ciao,
          Jack RackhamPagano persino per le beta... ma se potessero pagherebbero ogni login basta che Jobs gli dica grazie.
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            - Scritto da: nome e cognome
            Pagano persino per le beta... ma se potessero
            pagherebbero ogni login basta che Jobs gli dica
            grazie.LOL è vero, 29$ per OSX 10.0
      • steve scrive:
        Re: Limiti massimi?!
        il limite di una sola CPU per Xp ricordo che è solo per la versione Home. Win Xp Professional supporta 2 cpu.
        • ruppolo scrive:
          Re: Limiti massimi?!
          - Scritto da: steve
          il limite di una sola CPU per Xp ricordo che è
          solo per la versione Home. Win Xp Professional
          supporta 2
          cpu.2???E perché non supporta un numero virtualmente illimitato di cpu?
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            - Scritto da: ruppolo
            E perché non supporta un numero virtualmente
            illimitato di cpu?Perchè per quello cè una versione apposita.Perchè cè OSX ed OSX Server?Perchè le auto non sono tutte full optional ?
      • nome e cognome scrive:
        Re: Limiti massimi?!

        In casa Apple simili XXXXXte non sono mai
        esistite.Davvero? quindi posso installare leopard dove mi pare?
      • -ToM- scrive:
        Re: Limiti massimi?!
        - Scritto da: ruppolo
        Cose normali e già viste, nell'assurdo mondo
        pc-windows. Windows XP, ad esempio, ha come
        requisito massimo 1 CPU.certo la casalinga si assembla una macchina dual CPU vero?
        • AtariLover scrive:
          Re: Limiti massimi?!
          Non è tanto se la casalinga le assembla o meno.La cosa che, almeno a me, fa riflettere sono i limiti imposti per motivi commerciali e non tecnici.Io capirei se il limite dei programmi o in serizi servisse per non caricare troppo una macchina che oggettivamente deve viaggare "leggera", ma (sarà il fatto che limitazioni in tal sensno non ne vedo da parecchio) limitazioni create ad hoc per motivi "commerciali" e non supportate da motivi tecnici mi lasciano perplessa.P.S: Lamentarsi del limite del dual socket non ha molto senso, hai ragione :D
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            - Scritto da: AtariLover
            Non è tanto se la casalinga le assembla o meno.
            La cosa che, almeno a me, fa riflettere sono i
            limiti imposti per motivi commerciali e non
            tecnici.

            Io capirei se il limite dei programmi o in serizi
            servisse per non caricare troppo una macchina che
            oggettivamente deve viaggare "leggera", ma (sarà
            il fatto che limitazioni in tal sensno non ne
            vedo da parecchio) limitazioni create ad hoc per
            motivi "commerciali" e non supportate da motivi
            tecnici mi lasciano
            perplessa.su questo sono d'accordo anche se ci sarebbe da parlare sul fatto che windows è l'unico OS commerciale a dover girare su macchine custom e che blah blah blah ma sinceramente credo che ci interessi poco, ma come dici tu qui sotto...
            P.S: Lamentarsi del limite del dual socket non ha
            molto senso, hai ragione :D...volevo solo far notare a ruppolo come come al solito non ne azzecca una ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 15.34-----------------------------------------------------------
          • ruppolo scrive:
            Re: Limiti massimi?!

            P.S: Lamentarsi del limite del dual socket non ha
            molto senso, hai ragione
            :Ddual socket?Mi spiace vedere come il mondo Microsoft vi ha indottrinati.Qui stiamo parlando di limiti artificiosi, non tecnici. Non vi è alcun motivo tecnico per cui un sistema operativo multithreading debba limitare in qualsiasi modo il numero di unità di calcolo, siano essere confezionate singolarmente in un package sia in quantità maggiori, ovvero qualunque combinazione di CPU a singolo core o a core multipli.
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            - Scritto da: ruppolo
            dual socket?

            Mi spiace vedere come il mondo Microsoft vi ha
            indottrinati.

            Qui stiamo parlando di limiti artificiosi, non
            tecnici. Non vi è alcun motivo tecnico per cui un
            sistema operativo multithreading debba limitare
            in qualsiasi modo il numero di unità di calcolo,
            siano essere confezionate singolarmente in un
            package sia in quantità maggiori, ovvero
            qualunque combinazione di CPU a singolo core o a
            core multipli.Il dual socket è una cosa fisica, indissolubilmente collegata ad una certa tipologia di macchine e la denominazione "home" di XP non è casuale.Non è un indottrinamento nostro, è una ignoranza tua, poi se non ti sta bene che MS faccia questa politica non vedo di cosa ti lamenti dato che sei un mac luser ossessionato che ripudia tutto quello che è Made in Redmond.
        • ruppolo scrive:
          Re: Limiti massimi?!
          - Scritto da: -ToM-
          - Scritto da: ruppolo

          Cose normali e già viste, nell'assurdo mondo

          pc-windows. Windows XP, ad esempio, ha come

          requisito massimo 1 CPU.

          certo la casalinga si assembla una macchina dual
          CPU
          vero?Non sapevo che Windows XP fosse specifico per casalinghe che si assemblano il bandone da sè...E poi dimmi, quale sarebbe la differenza tra una cpu dual core e due cpu?E poi qualcuno mi chiede perché XP sarebbe obsoleto...
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            - Scritto da: ruppolo
            Non sapevo che Windows XP fosse specifico per
            casalinghe che si assemblano il bandone da sè...Infatti lo acquistano con delle versioni di windows ADATTE al lavoro che devono fare e guardacaso sono licenze che costano MENO di altre che supportano features che alle casalinghe non servono, come il supporto all'SMPRiprova ruppoletto.
            E poi dimmi, quale sarebbe la differenza tra una
            cpu dual core e due cpu?Windows XP Home ha un target home dove una macchina SMP non ha senso di esistere, il resto si scrive da se.
            E poi qualcuno mi chiede perché XP sarebbe obsoleto...Si e continuerà a chiedertelo fino a quando invece di fare magre figure dirai qualcosa di sensato.Ormai non cè neanche più gusto a sbugiardarti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 16.19-----------------------------------------------------------
          • Strano Ma Piero scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            SMP = Simmetric multi processing.Quindi niente dualcore su XP Home? :P
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            - Scritto da: Strano Ma Piero
            SMP = Simmetric multi processing.

            Quindi niente dualcore su XP Home? :PNo, quindi niente DualCPU ma solo multicore.Il concetto di SMP potrebbe essere esteso anche ai multicore ma è nato appositamente anni fa per distinguere chiaramente una tipologia di macchine con più di una CPU fisica.
          • bibop scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            il calcolo parallelo, SMP , è l'esecuzione simultanea del codice (diviso e specificamente adattato) su più microproXXXXXri o più core dello stesso proXXXXXre allo scopo di aumentare le prestazioni del sistema... si si e' wikipedia...il concetto di SMP "deve essere" esteso ai multicore... i multicore non sono altro che un gruppo di cpu appositamente "interconnesse" per contenere i costi e superare l'empasse della corsa ai cicli di clock... se dici che win xp home nn ha bisogno di essere smp vuol dire che non ha bisogno di essere ottimizzato per i multicore... e che l'utenza di xp home non ha bisogno dei core2...
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            - Scritto da: bibop
            il calcolo parallelo, SMP , è l'esecuzione
            simultanea del codice (diviso e specificamente
            adattato) su più microproXXXXXri o più
            core dello stesso proXXXXXre allo scopo di
            aumentare le prestazioni del sistema... si si e'
            wikipedia...

            il concetto di SMP "deve essere" esteso ai
            multicore... i multicore non sono altro che un
            gruppo di cpu appositamente "interconnesse" per
            contenere i costi e superare l'empasse della
            corsa ai cicli di clock...quale parte di: Il concetto di SMP potrebbe essere esteso anche ai multicore ma è nato appositamente anni fa per distinguere chiaramente una tipologia di macchine con più di una CPU fisica . Non mi pare che oggi tutti dicano ho una macchina SMP, nell'immaginario collettivo si usa dual/quad core.Ah dimenticavo, a fare la grande differenza sono anche i chipset, che non sono quelli "normali" usati per le CPU consumer ma studiati appositamente per le macchine MultiCPU. Leggiti anche questo su wiki così oggi puoi dire di avere imparato non una ma due cose nuove.Se volevi aprire bocca per dare fastidio potevi scegliere un thread migliore.
            se dici che win xp home nn ha bisogno di essere
            smp vuol dire che non ha bisogno di essere
            ottimizzato per i multicore... e che l'utenza di
            xp home non ha bisogno dei core2...ripeto: Il concetto di SMP potrebbe essere esteso anche ai multicore ma è nato appositamente anni fa per distinguere chiaramente una tipologia di macchine con più di una CPU fisica. XP home non ha bisogno di supportare chipsets e soluzioni MultiCPU mentre per i Multicore ha il pieno supporto.Una macchina con 2CPU e una macchina multicore sono per target diametralmente opposti.Invece di fare i grossi con wikipedia, fatevi le ossa con l'esperienza. Macchettelodicaffà, te ci provi, ci provi ma non ci riesci mai eh bibop?
          • bibop scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            potrebbe??
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            Ti ho spiegato che il termine SMP appartiene al passato, oggi (non a caso a scanso di equivoci l'ho scritto) si parla di multicore ed il senso del discorso era che con SMP, al di là della definizione, si intendo le macchine per cui questo nominativo è stato creato ovvero macchine MultiCPU con più CPU fisiche, perlomeno succede per convenzione fra chi quel periodo l'ha vissuto e sa di cosa parla anche senza wikipediare. E' ovvio che nell'ambito dell'SMP rientrano i multicore essendo il Symmetric multi processing slegato da coefficienti fissi, e qui al contrario di te cè gente che queste cose le sa anche senza passare da wiki. Ora se vuoi fare osservazioni sulla mia libera interpretazione del termine SMP è un conto, se vuoi dare manforte a ruppolo che come al solito si è vergognato ed è sparito è un altro.http://it.wikipedia.org/wiki/MultiproXXXXXre_simmetricoQui si parla di SMP ma non si fa riferimento ai multicore, riprova che il termine SMP (anche se valido per i multicore), più che al concetto di calcolo simmetrico è rimasto nel passato legato ad una tipologia di macchine.Ora te l'ho rispiegato vediamo se comprendi.Sono passato da una S2DGU ad una gigabyte GA-6VTXDR-C poi una asus (non ricordo il modello) ed infine una Tyan Tiger MPX, ne so qualcosa di workstation e tu prima di proferire parola, sciacquati la bocca se devi incollare da wikipedia senza capire l'italiano ed il significato delle mie parole.Ah, questa è la FAQ di 2cpu, uno dei più importanti siti che si occupa di calcolo parallelo:http://www.2cpu.com/articles/6_1.html What is Symmetric Multiprocessing (SMP)? Symmetric Multiprocessing, or SMP, is the term used to describe a computer system that is equipped with more than one proXXXXXr, and also equipped with an operating system capable of distributing load evenly over those proXXXXXrs. Se non hanno sentito l'esigenza loro di correggere questa definizione ed aggiornarla con la faccenda dei multicore è abbastanza evidente che la parola SMP in una circostanza simile alla nostra ha un significato differente da multicore (sempre se sai cosa significa "immaginario collettivo"), magari in altri ambiti la sua pura interpretazione ha un peso differente ma oggi chiunque con un minimo di età e di esperienza percepisce questa parola esattamente come la intendo io, ovvero legata ad una certa tipologia di macchine.Altro passo: Why would I want a multiproXXXXXr system if not many apps support SMP? An SMP-capable Operating System will distribute load as evenly as possible across multiple proXXXXXrs. Le macchine MultiCPU hanno Chipset specifici che non sono paragonabili a quelli più diffusi e che ovviamente hanno un funzionamento differente.Windows Home edition, non supportando questi chipset non supporta sistemi MultiCPU, mentre supporta alla perfezione quelli multicore. Attaccati a questioni di lana caprina, Roppolo è stato vago e ignorante come al solito, se vuoi difenderlo attieniti al tema principale e screditami favorendo la sua tesi oppure taci.
          • bibop scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            uso wikipedia perche' nn ho voglia diperder tempo a scrivere sproloqui su qualcosa su cui ti puoi iformar da solo....In computing, symmetric multiprocessing or SMP involves a multiproXXXXXr computer-architecture where two or more identical proXXXXXrs can connect to a single shared main memory. Most common multiproXXXXXr systems today use an SMP architecture. In the case of multi-core proXXXXXrs, the SMP architecture applies to the cores, treating them as separate proXXXXXrs. http://en.wikipedia.org/wiki/Symmetric_multiprocessingforse e' per questo semplice concetto che quelli di 2cpu non hanno modificato quel passaggio.. perche'nn c'e' da modificarlo...
            Windows XP Home ha un target home dove una
            macchina SMP non ha senso di esistere, il resto
            si scrive da se.e' una stron/ata e l'hai scritta te poco sopra... se poi nella tua limitatezza pensi allo smp come a qualcosa che riguarda specificatamente un certo tipo di macchine problema tuo...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 maggio 2009 01.17-----------------------------------------------------------
          • -ToM- scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            Quale parte di "SMP si usa per convenzione quando si parla di macchine con PIU' CPU fisiche" non hai capito?Tu fai finta di non capire, comunque ci provi sempre ad affossarmi e anche questa volta ti è andata male.Dai, potrai rifarti... forse./Plonk
          • bibop scrive:
            Re: Limiti massimi?!
            quale parte di... la tua convenzione non mi interessa non hai capito?il smp si applica alle cpu multicore e se sei cosi' limitato da non capirlo non e' problema miohai scritto na stron/ata e spero tu lo abbia capito anche se sei talmente idrofobo da non poterlo ammettere...
      • Joe Tornado scrive:
        Re: Limiti massimi?!

        In casa Apple simili XXXXXte non sono mai
        esistiteIl bue che dà pesantemente del cornuto all'asino !
      • Uby scrive:
        Re: Limiti massimi?!
        - Scritto da: ruppolo
        In casa Apple simili XXXXXte non sono mai
        esistite.Sicuro, sicuro?Una sola parola: iPhone :PLimiti non tecnici ma imposti dal marketing.Nessuno regala nulla...
  • picard12 scrive:
    sembra un libro di barzellette
    Mai riso cosi tanto..ahahahahahSembra che abbiano paura di farlo girare troppo forte..Sinceramente credo che la maggior parte delle restrizioni siano frutto di poche ore di sonno,non capisco perchè i produttori hw o l'antithrust americana e quant'altro non si ribelli a certe cose, perchè tale comportamento limita notevolmente il mercato... bho....Ma da quando dobbiamo rimanere vincolati da restrizioni stupide, come il num dei proci, lo schermo, il limite di applicazioni aperte (che forse hanno tolto.. dopo l'ennesimo sberleffo).Sarebbe ora che i produttori hw se ne fregassero dei dettami dei pazzi di redmond e producessero hw a loro piacimento, con Linux preinstallato, poi con la consapevolezza che molti lo toglierebbero. ASus sui pc con linuz ha una bella predisposizione per installare xp.. potrebbe fare altrettanto, cosi l'hw sarebbe migliore, e ognuno avrebbe il sistema che più gli aggrada.. si lo so sono fantasie però ogni tanto è bello sognare.Nel frattempo, ogni anno che passa, sono sempre più felice di essere utente linux da 8 anni, di non dovermi preoccupare se apro troppe applicazioni, o se ho troppa ram, o se il mio monitor è troppo piccolo, o se ho troppe periferiche collegate..ma andiamo svegliatevi e mandatela a quel paese..PS: scusate lo sfogo finale..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 maggio 2009 06.27-----------------------------------------------------------
    • Richelieu scrive:
      Re: sembra un libro di barzellette
      Il pericolo che vede la Microsoft è l'abbassarsi del prezzo. Se invece che 1000 euro i pc, sotto forma di netbook, saranno venduti a 300, dovrà ridurre proporzionalmente il costo del suo OS e quindi avrà anche una riduzione di fatturato. Di conseguenza sta cercando di sabotare il mercato dei netbook sfruttando tutti gli utenti (altresì detti utonti, pecoroni o parco buoi) addestrati dal suo sistema monopolistico ad usare solo Windows.Fortunatamente all'economia non si sfugge: il prezzo più basso (soprattutto) e la qualità maggiore (in minor misura) alla lunga attraggono inevitabilmente i consumatori e tra pochi o tanti anni anche la MS dovrà capitolare.La capitolazione avverrà in due modi: o rassegnarsi a dare Windows completo a basso prezzo (o anche gratis) o vedere quote di mercato passare ad altri sistemi operativi (Linux, Android, OSX o altro che verrà) che permettano di usare appieno i device che saranno immessi sul mercato.PS e OT: ma ci sono più versioni di Windows o distribution di Linux? E' una bella lotta...
    • Funz scrive:
      Re: sembra un libro di barzellette
      Quoto tutto.C'è chi è felice di pagare per avere un Windows castrato, e chi usa felicemente Linux completo e gratis. Con molte più funzionalità incluse e senza rogne di sicurezza.L'unico problema è che quasi sempre sei obbligato a comprare Windows anche quando non lo vuoi.
      • Peppe scrive:
        Re: sembra un libro di barzellette
        Il problema sono anche gli stramaledettissimi produttori di hardware, che pretendono che tutto il pianeta usi merdows e si rifiutano di darti anche il minimo sindacale delle specifiche affinche' tu ti possa scrivere un driver tuo (che spesso funziona anche meglio del loro, visto che non stai a svilupparlo con il pepe al XXXX)Prendete ad esempio me: Samsung R20+, con un bel baco nel kernel linux sull'mmconfig che manda in timeout una periferica all'avvio, una ati xpress con chipset R600 ed una atheros AR5007EG.Ebbene, se non avete almeno il kernel 2.27 tutte queste tre cose non fungeranno, e con tutto cio' siete costretti ad avere il supporto 3D in emulazione MESA, GRRRRRRRRRRRR!!!! :@ :@ :@ :@Morale della favola, la debian fighissima non la puoi usare a meno di smontarla tutta e rimontarla come nuova, quindi devi passare ad ubuntu e rosicare fino alla prossima release, quando usciranno driver open per la R600
        • panda rossa scrive:
          Re: sembra un libro di barzellette
          - Scritto da: Peppe
          Morale della favola, la debian fighissima non la
          puoi usare a meno di smontarla tutta e rimontarla
          come nuova, quindi devi passare ad ubuntu e
          rosicare fino alla prossima release, quando
          usciranno driver open per la
          R600Guarda, ti racconto una cosa: il box di casa mia e' largo 2 metri e 10.Il Cajenne non mi ci entra.Con chi me la prendo? a) Con quello che ha costruito la casa (ai tempi il Cajenne non esisteva)b) Con quelli che hanno costruito il Cajennec) Con me stesso che non ho letto le specificheP.S. La panda nel mio box ci entra benissimo, il Cajenne e' roba per sboroni fanboy winari.
        • Shu scrive:
          Re: sembra un libro di barzellette
          - Scritto da: Peppe
          Morale della favola, la debian fighissima non la
          puoi usare a meno di smontarla tutta e rimontarla
          come nuova, quindi devi passare ad ubuntu e
          rosicare fino alla prossima release, quando
          usciranno driver open per la
          R600aptitude install fglrx-driverE` nei repository standard (ramo non-free)E poi volendo ti cerchi un kernel 2.6.29 per la lenny (se usi stable) o per squeeze (se usi testing) e hai anche il supporto per la Atheros.Bye.
      • Joe Tornado scrive:
        Re: sembra un libro di barzellette
        C'è un'altra ipotesi, compri il Netbook con Linux, per prima cosa scrosti Linux dal disco rigido/SSD e per seconda installi una qualunque copia pirata di Windows XP, è illegale ma tant'è ...
        • Funz scrive:
          Re: sembra un libro di barzellette
          - Scritto da: Joe Tornado
          C'è un'altra ipotesi, compri il Netbook con
          Linux, per prima cosa scrosti Linux dal disco
          rigido/SSD e per seconda installi una qualunque
          copia pirata di Windows XP, è illegale ma tant'è
          ...Può darsi, ma non mi interessa. A me interessa scrostare Windows, anzi non avere nessuna contaminazione winara sul mio hardware fin dal prinncipio :p
    • Lord Kap scrive:
      Re: sembra un libro di barzellette
      - Scritto da: picard12
      Sembra che abbiano paura di farlo girare troppo
      forte..Ma infatti. Lascino scegliere alla gente senza farsi troppe pare! Sarebbe molto meglio...
      l'antithrust americanaScusa, ma... LOL! L'Antispinta? ;)-- Saluti, Kap
    • vuoto scrive:
      Re: sembra un libro di barzellette

      perchè tale comportamento limita notevolmente il mercato.Se ci fosse una vera preoccupazione per la liberta' di mercato avresti il region code sul DVD? :)
    • S.G. scrive:
      Re: sembra un libro di barzellette
      mi pare che in articoli precedenti avevano detto che i netbook con linux ma non si vendevano e i produttori hanno iniziato a farli solo con windows
      • picard12 scrive:
        Re: sembra un libro di barzellette
        chiedilo a DELL... lei stata brava e ha proposto una cosa seria e sta ottenendo buoni risultati..
  • Stacy Think Positive scrive:
    Bella prof, pimpami la storia
    Non uso Windows, se non per giocare e devo dire che non sento il bisogno di un nuovo sistema con questo nome. Ero scettico, pensavo che linux mi avrebbe proprio rotto le palle, infatti è stato così per un po'. Abitudini, comandi da memorizzare ed il fatto che fosse DIVERSO da quello che avevo sempre usato, mi hanno fatto passare dei momenti piuttosto scoccianti.Questo è per creare un flame e avere un po' di trolloni come me vicini.Ho un netbook, ho visto quella cosa che aveva il nome di ubuntu, ma che in realtà era un'altra cosa, erano i suoi organi esposti. L'ho formattato ed ho installato una distribuzione normale, la 9.04Funziona bene, anche se un po' lento. Incredibile! Se mettono windows 7 menomato, a fare a gara con Ubuntu sventrato, forse hanno delle grandi possibilità. Ma come possono farlo? Chiedendo alle case produttrici di aumentare gli standard dei loro prodotti economici, così da alzarne il prezzo, ma di non farlo troppo, altrimenti qualcuno potrebbe mettere una copia pirata di windows 7 normale nel suo netbook. Linux si fa in pezzi per riuscire a dare una versone ridotta, ma veloce di se e la Microsoft, in periodo di crisi, chiede di abolire la fascia bassa e quella alta, della produzione netbook. Geniale! Gli unici due settori che continuano a vivere in certi periodi.Spero che finisca presto questa agonia
    • Jack Rackham scrive:
      Re: Bella prof, pimpami la storia
      - Scritto da: Stacy Think Positive
      Se mettono windows 7 menomato, a fare a gara con
      Ubuntu sventrato, forse hanno delle grandi
      possibilità. Ma come possono farlo? Chiedendo
      alle case produttrici di aumentare gli standard
      dei loro prodotti economici, così da alzarne il
      prezzo, ma di non farlo troppo, altrimenti
      qualcuno potrebbe mettere una copia pirata di
      windows 7 normale nel suo netbook.Non ci siamo. Se tu acquisti (o pirati) Windows 7, puoi installarlo dove ti pare, netbook compresi. Le limitazioni imposte da MS sono per i produttori: se fai un prodotto che eccede nelle caratteristiche hardware, MS non ti concede la licenza OEM. Tutto qui.--Ciao,JackRackham
    • paradox scrive:
      Re: Bella prof, pimpami la storia
      Ho un Dell 910 pagato 199 con XP preinstallato ed 8 Gb di SSD. Naturalmente una volta fatto l'aggiornamento di XP se ne sono andati 6.7 Gb di SSD! Assurdo vendere un coso così. Fortunatamente non era mia intenzione usare XP (non uso SO Microsoft), era solo una curiosità. Ho provato diverse distribuzioni: Moblin sia alfa che beta, MID Ubuntu, Ubuntu Remix, Xubuntu. La migliore in assoluto, veloce, affidabile, discreta grafica, immenso parco software, è Xubuntu. Consiglio tutti coloro che hanno un netbook di installarlo, non se ne pentiranno.In particolare, è con il netbook in questione che sto rispondendo.
      • Stacy Think Positive scrive:
        Re: Bella prof, pimpami la storia
        Il mio Dell Mini 9 con 4 giga di ssd, con winXP non potrebbe vivere 3 giorni, dovrei iniziare a disinstallare i servizi e windows media player per arginare la sua crescita. Il mio netbook, non rispetterebbe gli standard di "Windows 7 Home Basic for Small Notebook PC Edition", già il suo nome sprecherebbe troppi byte.
  • Imperium scrive:
    Microsoft detta legge
    Microsoft parla ed ecco gli sconquassamenti di piani, i paletti, il bando ai multi core, chipmaker sfavoriti... e allora bisogna correre ad adeguarsi a ciò che MS "impone": aggirarla non si può, perché gli utenti consumer considerano solo Windows.Che bel quadretto.
    • blackshard scrive:
      Re: Microsoft detta legge
      Concordo. E' davvero un bel quadretto.
      • vistabuntu.wordpress.com scrive:
        Re: Microsoft detta legge
        - Scritto da: blackshard
        Concordo. E' davvero un bel quadretto.Che lo cambino gli utilizzatori di linux comperando per il 90% solo netbook linux, e che crescano in quantità tale da dettare legge. Se cio' non e' avvenuto il "quadretto" attuale e' anche colpa un po loro.p.s. ancora devo capire perche' la mia kubuntu jaunty ogni volta mi richiede la pressione del tasto bloc num per attivare il tastierino, e questo ad ogni riavvio....
        • Fragarach scrive:
          Re: Microsoft detta legge
          - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com
          - Scritto da: blackshard

          Concordo. E' davvero un bel quadretto.
          Che lo cambino gli utilizzatori di linux
          comperando per il 90% solo netbook linux, e che
          crescano in quantità tale da dettare legge. Se
          cio' non e' avvenuto il "quadretto" attuale e'
          anche colpa un po
          loro.io ho fatto la mia parte.acquistato negli ultimi 4 mesi:* HP 2133 - Novell Enterprise 10 (riconvertito a lenny);* 3 Asus eee box b202 - linuxqualcosa (riconvertiti a lenny).ultimo acquisto vista capable: marzo 2008 Asus f7sr (riconvertito a lenny).i desktop me li sono sempre assemblati, quindi non contano :)
          p.s. ancora devo capire perche' la mia kubuntu
          jaunty ogni volta mi richiede la pressione del
          tasto bloc num per attivare il tastierino, e
          questo ad ogni
          riavvio....questo succede a chi vive nel mondo dell'unstable ;)
          • Andrea scrive:
            Re: Microsoft detta legge
            MA CHE CRIBBIO E' "LENNY" ??OH... CHI E' ??

            * HP 2133 (riconvertito a lenny);
            * 3 Asus eee box b202 - linuxqualcosa
            (riconvertiti a lenny).

            f7sr (riconvertito a lenny).
          • Fragarach scrive:
            Re: Microsoft detta legge
            eccone un'altro..debian ti dice niente?certo che a volte e' dura..eccoti l'aiutino http://www.debian.org/index.it.html
          • algaso scrive:
            Re: Microsoft detta legge
            [img]http://laurentszyster.be/blog/wp-images/debian.png[/img][img]http://linux.ues.edu.sv/servidor/maracosas/neozerosv/curso-I-2009/magenes/pixar_toy_story_lenny_cap.jpg[/img]
          • Brando scrive:
            Re: Microsoft detta legge
            - Scritto da: Fragarach
            questo succede a chi vive nel mondo dell'unstable(rotfl)
        • Aska scrive:
          Re: Microsoft detta legge
          - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com
          p.s. ancora devo capire perche' la mia kubuntu
          jaunty ogni volta mi richiede la pressione del
          tasto bloc num per attivare il tastierino, e
          questo ad ogni
          riavvio....provato a vedere che non sia un'impostazione del Bios?
        • logicaMente scrive:
          Re: Microsoft detta legge
          - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com
          p.s. ancora devo capire perche' la mia kubuntu
          jaunty ogni volta mi richiede la pressione del
          tasto bloc num per attivare il tastierino, e
          questo ad ogni
          riavvio....https://help.ubuntu.com/community/NumLock
    • Max3D scrive:
      Re: Microsoft detta legge
      L'abbiamo montato su eepc che in origine montava linux e va da dio, microsoft detta legge perche' il mercato ha scelto microsoft, ed i produttori sviluppano per windows, che si mettessero il cuore in pace e la piantassero di straciar maroni. Del resto la EA sta facendo giochi anche per Mac no ?...è la prova che sono i produttori a scegliere e non M$ :P
    • Funz scrive:
      Re: Microsoft detta legge
      La vergogna è che sarà impossibile trovare questi PC con Linux o senza SO, e saremo obbligati a pagare Windows pure se non lo vogliamo. Come per i PC attuali.Enorme distorsione del mercato e pratica anti-concorrenziale, checché ne dicano i rivenditori MS e i fan.
    • pabloski scrive:
      Re: Microsoft detta legge
      oppure si propone un OS fatto a dovere e si manda Ballmer a casache l'utente consideri solo Windows non lo credo minimamente, altrimenti il sucXXXXX dell'iPhone come si spiega?evidentemente l'utente non ha la benchè minima idea che in quella scatoletta ci sia una cosa chiamata sistema operativoper lui ci sono tante belle icone colorate che dicono "scrivi mail", "manda un sms", "gioca a tetris"
      • Brando scrive:
        Re: Microsoft detta legge
        Quoto...
      • vistabuntu.wordpress.com scrive:
        Re: Microsoft detta legge
        - Scritto da: pabloski
        oppure si propone un OS fatto a dovere e si manda
        Ballmer a
        casa

        che l'utente consideri solo Windows non lo credo
        minimamente, altrimenti il sucXXXXX dell'iPhone
        come si
        spiega?

        evidentemente l'utente non ha la benchè minima
        idea che in quella scatoletta ci sia una cosa
        chiamata sistema
        operativo

        per lui ci sono tante belle icone colorate che
        dicono "scrivi mail", "manda un sms", "gioca a
        tetris"Ma intanto questo decreta il sucXXXXX di microsoft.
        • pabloski scrive:
          Re: Microsoft detta legge
          non mi pare, pure Apple c'ha le icone sbrilluccicose e anzi sono più sbrilluccicose, fashion e desiderate di quelle di Redmondil mercato dei telefoni dimostra semplicemente che all'utente non frega un tubo qualche software c'è dentro, l'importante è che riesca a fare le cose che deve fareIntel con Moblin l'ha capito in pieno, basta guardare che interfaccia hanno dato al loro sistema operativo
  • babaloooo scrive:
    il piu' richiesto
    "Come già fatto notare da diversi analisti, è che Windows rimane anche in questo settore il sistema operativo più richiesto dagli utenti consumer"si, windows xp-tra win7 e kde fanno gia' fatica a distinguere, o ricordo male? :)
    • pabloski scrive:
      Re: il piu' richiesto
      ci sarebbe poi da ridere sull'affermazione "il più richiesto"....se sugli scaffali metti solo quello, per forza che sarà il più richiesto
      • -ToM- scrive:
        Re: il piu' richiesto
        - Scritto da: pabloski
        ci sarebbe poi da ridere sull'affermazione "il
        più richiesto"....se sugli scaffali metti solo
        quello, per forza che sarà il più richiestoe se lo metti sui nebook insieme a linux e su 5 che tornano solo uno è windows come la mettiamo?PS.: avrei preferito il contrario, ovviamente.
        • pabloski scrive:
          Re: il piu' richiesto
          altra notizia fuorviante tirata fuori da msi e acerperchè asus invece affermò che le percentuali di ritorno erano identiche?chi ha ragione? e chi mente?come vedi dati certi non ce ne sono, c'è solo la certezza che i netbook con linux sono stati tolti dai negozi
          • -ToM- scrive:
            Re: il piu' richiesto
            - Scritto da: pabloski
            altra notizia fuorviante tirata fuori da msi e acer

            perchè asus invece affermò che le percentuali di
            ritorno erano identiche?perchè Asus ha avuto questo riscontro, MSI un riscontro differente. Questo può dipendere da molti fattori ma francamente mi sembra una questione assurda, non siamo qui a sentenziare chi dei due abbia ragione credendo che solo uno dei due possa dare un dato assoluto... e comunque la conferma del fallimento si linux rimane. Se vuoi discutere di questo aspetto cambiamo forum, sono stanco di sentir parlare di truffe da parte di microsoft, licenze da 7 euro, preinstallato e ascelle pezzate. Agli utenti è stato dato in pasto linux incarnato in distribuzioni patetiche come linpus o xandros, è ovvio che gli utenti trovandosi di fronte ad accrocchi simili (e se vuoi ti spiego come mai) sono rimasti schifati.Dove è un organizzazione di controllo di qualità che si preoccupa che agli utenti finali (le masse) arrivi tutta la qualità che linux ha prodotto in questi anni? dove è un punto di riferimento? dove è la fantomatica volontà degli OEM di sganciarsi da windows per favorire il pinguino?L'unica cosa che ha prodotto la comunità OpenSource è la possibilità che hanno dei cialtroni di impeciottare una distro e gli OEM di usare roba scadente sminuendo tutto quello per cui si combatte dal 1991.
            chi ha ragione? e chi mente?

            come vedi dati certi non ce ne sono, c'è solo la
            certezza che i netbook con linux sono stati tolti
            dai negozinon avrebbero neanche dovuto metterli sul mercato a certe condizioni, io se fossi stato uno di quelli che si fa il c**o per la comunità OSS, mi sarei rifiutato di regalare il mio lavoro ai pescecani che lo implementano nel modo peggiore, e così ci perde tutta la categoria.Qualcuno avrebbe dovuto creare delle linee guida per l'utilizzo delle distro, magari anche uno po coercitive... se su tutti i netbook ci fosse stata una ottima implementazione di ubuntu (la distro più amata da niubbi) e un'omogeneità globale, linux avrebbe fatto molti passi avanti nel lungo percorso che conduce al mastro di chiavi.IMHOPS.: Non pendo verso windows, spero che questa volta tu lo abbia capito, ci tengo a non essere frainteso (basta dare il giusto peso alle mie guerre macache).
    • stragatto scrive:
      Re: il piu' richiesto
      Il fatto e' che i produttori di netbook hanno fatto a linux un pessimo servizio vendendo come preinstallati Xandros "easy desktop" (se avessero preinstallato "extended desktop" sarebbe già stato molto meglio) e Linpus.
      • panda rossa scrive:
        Re: il piu' richiesto
        - Scritto da: stragatto
        Il fatto e' che i produttori di netbook hanno
        fatto a linux un pessimo servizio vendendo come
        preinstallati Xandros "easy desktop" (se avessero
        preinstallato "extended desktop" sarebbe già
        stato molto meglio) e
        Linpus.Se hai ancora un cervello ti scarichi una distro migliore, la ficchi sulla pennina, booti da usb e te la installi sul netbook.Se il tuo cervello e' gia' in pappa, allora continua ad arricchire Ballmerd e i produttori di antivirus.
        • Brando scrive:
          Re: il piu' richiesto
          E' proprio questo il problema: la maggior parte degli utenti non ha la benchè minima idea di cosa sia Linux o una distribuzione, figurati a cercarne una e installarla.Microsoft da la pappa pronta ed è ciò che la gente vuole: apri il netbook, infili quei 5 programmi piratati che hai e via.
          • Noos scrive:
            Re: il piu' richiesto
            La maggior parte degli utenti non sa neanche cosa sia un sistema operativo e all'idea di reinstallare Windows da soli gelerebbero dall'orrore. Al massimo si fanno formattare tutto dall'amico/parente/"tecnico" perché hanno un problemino risolvibile con due click nel registro di sistema, ma non sanno dove mettere le mani.
          • panda rossa scrive:
            Re: il piu' richiesto
            - Scritto da: Noos
            La maggior parte degli utenti non sa neanche cosa
            sia un sistema operativo e all'idea di
            reinstallare Windows da soli gelerebbero
            dall'orrore. Al massimo si fanno formattare tutto
            dall'amico/parente/"tecnico" perché hanno un
            problemino risolvibile con due click nel registro
            di sistema, ma non sanno dove mettere le
            mani.Quali sarebbero questi 2 click nel registro di sistema per rimuovere conficker?
          • vitello castrato scrive:
            Re: il piu' richiesto
            - Scritto da: panda rossa

            Quali sarebbero questi 2 click nel registro di
            sistema per rimuovere
            conficker?E soprattutto: occhio a non cliccare nel posto sbagliato se no Winzozz si pianta in modo irreversibile! Evviva il Registro!! :D
          • noname scrive:
            Re: il piu' richiesto
            - Scritto da: panda rossa
            Quali sarebbero questi 2 click nel registro di
            sistema per rimuovere
            conficker?Non solo:ma "dove" li fai questi due click se il sistema reboota a palla e nemmeno puoi entrare in modalità provvisoria?
        • sixam scrive:
          Re: il piu' richiesto
          Imho il problema e' che il 90% di coloro che comprano un netbook non se ne fa niente, ma 'fa figo' mostrarlo in giro...Bye by SixaMP.S. Imho (che con i computer ci lavoro per vivere) i netbook sono come il gancio di traino per una Panda 30. Ce lo puoi mettere, ma non serve a niente...se devo vedere un film, mi prendo un lettore portatile che legge dvd, divx, e quant'altro. Per ascoltare musica, un lettore mp3 da taschino. Per svilupparci sopra (o anche per leggere un file word o excel), e' totalmente inadeguato (ed ha il display piccolo...). Per internet, sfido chiunque a leggere bene le pagine su uno schermo da 10'. Per le mail...non riesci proprio ad aspettare di essere in ufficio o a casa davanti ad un pc serio?
          • Paolo scrive:
            Re: il piu' richiesto
            Come non essere d'accordo con te. Certe volte, gardando questi netbook, mi viene subito l'istinto di coprarmene uno ma poi, con la ragione, capisco che me lo porterei in giro solo per giocarci a scudetto 2008 e scrivere lettere con una lente d'ingrandimento se non voglio farmi venire la gobba...
            P.S. Imho (che con i computer ci lavoro per
            vivere) i netbook sono come il gancio di traino
            per una Panda 30. Ce lo puoi mettere, ma non
            serve a niente...se devo vedere un film, mi
            prendo un lettore portatile che legge dvd, divx,
            e quant'altro. Per ascoltare musica, un lettore
            mp3 da taschino. Per svilupparci sopra (o anche
            per leggere un file word o excel), e' totalmente
            inadeguato (ed ha il display piccolo...). Per
            internet, sfido chiunque a leggere bene le pagine
            su uno schermo da 10'. Per le mail...non riesci
            proprio ad aspettare di essere in ufficio o a
            casa davanti ad un pc
            serio?
          • panda rossa scrive:
            Re: il piu' richiesto
            - Scritto da: sixam
            Imho il problema e' che il 90% di coloro che
            comprano un netbook non se ne fa niente, ma 'fa
            figo' mostrarlo in
            giro...

            Bye by SixaM

            P.S. Imho (che con i computer ci lavoro per
            vivere) i netbook sono come il gancio di traino
            per una Panda 30. Ce lo puoi mettere, ma non
            serve a niente...Quello del Mercedes che gli ho rimorchiato fino all'autorimessa l'anno scorso non la pensa cosi'.E neppure quell'altro che gli si era infestato il pc dei peggio virus, se non avevo appresso il mio netbook con linux, col cavolo che avrebbe salvato i suoi dati.
            se devo vedere un film, mi
            prendo un lettore portatile che legge dvd, divx,
            e quant'altro. Come si vede che non capisci niente di home video...
            Per ascoltare musica, un lettore
            mp3 da taschino. E anche per quanto riguarda l'ascolto di musica...
            Per svilupparci sopra (o anche
            per leggere un file word o excel), e' totalmente
            inadeguato (ed ha il display piccolo...). Non e' fatto per sviluppare.E per quanto riguarda la visualizzazione di files, dovresti provarne uno prima di parlare (ma da uno che si guarda i divx sul lettore portatile e ascolta gli mp3 con le cuffiette non posso mica mettermi a discutere di alta fedelta').
            Per
            internet, sfido chiunque a leggere bene le pagine
            su uno schermo da 10'. Uno schermo da 10' a 30 cm di distanza e' piu' grande di uno da 17' a 50 cm di distanza.
            Per le mail...non riesci
            proprio ad aspettare di essere in ufficio o a
            casa davanti ad un pc
            serio?Sai che ti dico? Che hai ragione tu.
          • sixam scrive:
            Re: il piu' richiesto
            - Scritto da: panda rossa
            Quello del Mercedes che gli ho rimorchiato fino
            all'autorimessa l'anno scorso non la pensa
            cosi'....non credo che sia una cosa che capita tutti i giorni...
            E neppure quell'altro che gli si era infestato il
            pc dei peggio virus, se non avevo appresso il mio
            netbook con linux, col cavolo che avrebbe salvato
            i suoi
            dati....ok, un uso l'abbiamo trovato
            Come si vede che non capisci niente di home
            video......quindi, un netbook (che non ha neanche il lettore dvd incorporato) riproduce meglio di un lettore dvd portatile?
            E anche per quanto riguarda l'ascolto di musica......stessa cosa di cui sopra...non oso immaginare che mega interfaccia audio avra' un netbook...
            Non e' fatto per sviluppare....quindi neanche questo ci si puo' fare
            E per quanto riguarda la visualizzazione di
            files, dovresti provarne uno prima di parlare ...gia' fatto. Gia' i file mi sembrano un po' sacrificati sul 15.4 del portatile...
            da uno che [cut]
            Uno schermo da 10' a 30 cm di distanza e' piu'
            grande di uno da 17' a 50 cm di
            distanza....30cm di distanza...e' quasi una spanna...se a te sembra comodo...Bye by SixaM 8-]
          • panda rossa scrive:
            Re: il piu' richiesto
            - Scritto da: sixam
            - Scritto da: panda rossa

            Quello del Mercedes che gli ho rimorchiato fino

            all'autorimessa l'anno scorso non la pensa

            cosi'.
            ...non credo che sia una cosa che capita tutti i
            giorni...Il punto non e' se capita tutti i giorni.Il punto e' che una Panda puo' benissimo trainare un Mercedes

            E neppure quell'altro che gli si era infestato
            il

            pc dei peggio virus, se non avevo appresso il
            mio

            netbook con linux, col cavolo che avrebbe
            salvato

            i suoi

            dati.
            ...ok, un uso l'abbiamo trovato

            Come si vede che non capisci niente di home

            video...
            ...quindi, un netbook (che non ha neanche il
            lettore dvd incorporato) riproduce meglio di un
            lettore dvd portatile?Dove hai letto che il netbook serve a riprodurre i DVD?

            E anche per quanto riguarda l'ascolto di
            musica...
            ...stessa cosa di cui sopra...non oso immaginare
            che mega interfaccia audio avra' un
            netbook...Dove hai letto che il netbook serve a riprodurre musica?

            Non e' fatto per sviluppare.
            ...quindi neanche questo ci si puo' fareNon ho detto che non lo puoi fare. Ho detto che non e' quello il suo utilizzo primario.Tipo il gancio di traino della Panda: all'occorrenza c'e'.

            E per quanto riguarda la visualizzazione di

            files, dovresti provarne uno prima di parlare
            ...gia' fatto. Gia' i file mi sembrano un po'
            sacrificati sul 15.4 del
            portatile...Portati appresso il desktop col monitor da 20".Ti posso prestare la Panda.

            da uno che [cut]


            Uno schermo da 10' a 30 cm di distanza e' piu'

            grande di uno da 17' a 50 cm di

            distanza.
            ...30cm di distanza...e' quasi una spanna...se a
            te sembra
            comodo...Se a te un netbook non serve, non e' detto che al mondo intero non serva.
          • vitello castrato scrive:
            Re: il piu' richiesto
            - Scritto da: sixam
            Imho il problema e' che il 90% di coloro che
            comprano un netbook non se ne fa niente, ma 'fa
            figo' mostrarlo in
            giro...Tu non te ne fai nulla... bene, non comprarlo!
            P.S. Imho (che con i computer ci lavoro per
            vivere) i netbook sono come il gancio di traino
            per una Panda 30. Ce lo puoi mettere, ma non
            serve a niente...Idem come sopra... La tua opinione personale non può essere applicata alla globalità.
            se devo vedere un film, mi
            prendo un lettore portatile che legge dvd, divx,
            e quant'altro.Si si ok, poi ci sono sempre i soliti XXXXXX per aggiornare il firmware. Mentre invece un netbook collegato alla TV, con i codec Divx, Xvid, ecc facilmente aggiornabili, ti fa schifo come idea??
            Per ascoltare musica, un lettore
            mp3 da taschino. Per svilupparci sopra (o anche
            per leggere un file word o excel), e' totalmente
            inadeguato (ed ha il display piccolo...).Ha la porta DVI o VGA... basta usarla
            Per
            internet, sfido chiunque a leggere bene le pagine
            su uno schermo da 10'. Per le mail...non riesci
            proprio ad aspettare di essere in ufficio o a
            casa davanti ad un pc
            serio?Non conta la dimensione, conta la risoluzione... un 1024 x 768 va più che bene per questo!Torna a giocare a Campo Minato sul tuo QuadCore con finestrelle trasparenti va!!!
        • babaloooo scrive:
          Re: il piu' richiesto
          Il problema e' che se mi vendono un affare con linux dentro, tendo a pensare che abbiano scelto la versione piu' adatta alla macchina e che scaricarsene un'altra sia cosa per utenti avanzati.Invece, in questo caso, la prima distro trovata su internet rischia di andare meglio del linpus o quel che e' preinstallata.
          • Paolo scrive:
            Re: il piu' richiesto

            Invece, in questo caso, la prima distro trovata
            su internet rischia di andare meglio del linpus o
            quel che e'
            preinstallata.Almeno è personalizzabile già durante l'installazione senza dover cercare la shell meditando combinazioni di tasti tra le icone super-grafiche.
          • panda rossa scrive:
            Re: il piu' richiesto
            - Scritto da: babaloooo
            Il problema e' che se mi vendono un affare con
            linux dentro, tendo a pensare che abbiano scelto
            la versione piu' adatta alla macchina e che
            scaricarsene un'altra sia cosa per utenti
            avanzati.Perche' invece quando ti vendono quella con winsozz, tendi a pensare che sia la piu' adatta e non ti scarichi dal mulo la professional craccata?
            Invece, in questo caso, la prima distro trovata
            su internet rischia di andare meglio del linpus o
            quel che e'
            preinstallata.Eh, gia'! Potenza del monopolio che riesce a scegliersi i concorrenti pro forma.
    • ezio scrive:
      Re: il piu' richiesto
      - Scritto da: babaloooo
      si, windows xp-purtroppo l'ignoranza è tanta nelle menti delle persone che credono che xp sia meglio di vista ta
  • vac scrive:
    Requisiti...
    Una volta pubblicavano i requisiti minimi...
    • panda rossa scrive:
      Re: Requisiti...
      - Scritto da: vac
      Una volta pubblicavano i requisiti minimi...Il requisito minimo saranno 100$
  • pippo scrive:
    che dire ?
    niente da dire (ma almeno sono il primo)
  • Lettore anonimo scrive:
    Windows 7 Home Basic for Small Notebook
    Windows 7 Home Basic for Small Notebook PC Editioncon un nome così mi sa che anche i cinesi la snobbano...
    • FinalCut scrive:
      Re: Windows 7 Home Basic for Small Notebook
      - Scritto da: Lettore anonimo
      Windows 7 Home Basic for Small Notebook PC Edition

      con un nome così mi sa che anche i cinesi la
      snobbano...Mi hai fatto troppo ridere.... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Darkat scrive:
      Re: Windows 7 Home Basic for Small Notebook
      non che gli altri e due siano carini...
    • Brando scrive:
      Re: Windows 7 Home Basic for Small Notebook
      Uno dei tanti indizi che a capo di Microsoft c'è un direttore marketing e non uno che si intende di software...
Chiudi i commenti