Stephen Hawking condanna l'umanità

L'astrofisico britannico lancia l'ennesimo allarme sulla vocazione del genere umano all'autodistruzione, un evento con probabilità sempre maggiori di avverarsi. Superati i prossimi 100 anni, però, sopravvivremo nello spazio

Roma – In una delle sue recenti sortite pubbliche nel corso del programma Reith Lectures in onda nei prossimi giorni su BBC4, Stephen Hawking è ancora una volta tornato sul rischio che l’evoluzione tecnologica costituisce per la sopravvivenza a lungo termine del genere umano. Un rischio che cresce col passare del tempo, ma che superata una certa soglia dovrebbe svanire in contemporanea alla dispersione dell’homo sapiens tra i pianeti e le stelle esterne.

La probabilità di un disastro “terminale” in grado di distruggere (o magari sterilizzare in via definitiva) il pianeta Terra è minima, ha spiegato Hawking , ma più passa il tempo e più quella probabilità cresce: nei prossimi 1.000 o 10.000 anni, la probabilità si trasformerà in quasi-certezza e a quel punto tanti saluti all’umanità.

Tra le possibili cause dell’estinzione umana Hawking cita una guerra nucleare – eventualità mai “estintasi” completamente dopo la Guerra Fredda e ora più contemporanea che mai – gli effetti incontrollabili del riscaldamento globale oppure un virus geneticamente mutato con un livello di mortalità da far impallidire la storica epidemia di Spagnola.

Ma il professore britannico si definisce in ogni caso un “ottimista”, anche se a tempo limitato: l’uomo ha oggi una “finestra” di 100 anni che deve sfruttare per installare colonie sugli altri pianeti, ribadisce Hawking, così da sopravvivere nel suo viaggio nel cosmo anche in caso di cataclisma terminale sul pianeta madre.

Stephen Hawking è un genio con quoziente intellettivo di 160, ha rivoluzionato (e vuol continuare a rivoluzionare) l’astrofisica e la conoscenza umana dell’universo ma è evidentemente concentrato scenari apocalittici già da parecchi anni: i primi allarmi pubblici del professore sulla fine del mondo (o dell’uomo) risalgono al 2006 , mentre le sue posizioni sui rischi connessi alla ricerca di vita extraterrestre o allo sviluppo dell’ intelligenza artificiale sono oramai noti.

Non a caso Hawking si è recentemente guadagnato – assieme tra gli altri a Elon Musk, esplicito nel diffidare della IA troppo cresciuta – un ammonimento da parte di Information Technology and Innovation Foundation (ITIF), un’organizzazione che accusa i succitati luminari di alimentare, con le loro dichiarazioni allarmistiche, il luddismo del pubblico facilmente impressionabile e, quel che è peggio, dei politici nelle cui mani risiedono le chiavi per i finanziamenti della ricerca scientifica. Sulla IA e non.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • abracadaspr a scrive:
    monopolio
    Quand'è che intel smetterà di prenderci per i fondelli costruendo sul silicio che ormai è alle corde, e quando smetterà di ostacolare amd per mantenere il suo primato?Cheppalle 'sti monopolisti del c.....!
  • bubba scrive:
    la sicurezza del vpro sara' migliorata ?
    la "sicurezza" hw del vpro sara' migliorata dal 2009? :)http://blog.invisiblethings.org/2009/08/25/vegas-toys-part-i-ring-3-tools.html
  • verit_ scrive:
    è da XXXXXXXX non passare a 10
    7 ormai è obsoleto
    • winaro scrive:
      Re: è da XXXXXXXX non passare a 10
      - Scritto da: verit_
      7 ormai è obsoletoE' da XXXXXXXX usare windows, salvo per i videogiochi. Voi winari siete obsoleti.
    • Passante scrive:
      Re: è da XXXXXXXX non passare a 10
      - Scritto da: verit_
      7 ormai è obsoletoLinux è ancora più obsoleto.Il che nell'iformatica è sintomo di stabilità: più una cosa è vecchia e più gli hanno corretto bachi, ottimizzato.Tanto è vero che 10 è tornato ai crash che erano spariti con 7.
    • anticoglion i scrive:
      Re: è da XXXXXXXX non passare a 10
      - Scritto da: verit_
      7 ormai è obsoletoQui l'unico XXXXXXXX sei tu che usi windows.
    • Passo ma tiro dritto scrive:
      Re: è da XXXXXXXX non passare a 10
      E se uno passa e non si ferma? E tira dritto con Linux?
      • ... scrive:
        Re: è da XXXXXXXX non passare a 10
        - Scritto da: Passo ma tiro dritto
        E se uno passa e non si ferma?
        E tira dritto con Linux?mentre tiri dritto e sorpassi il tizio con W10, ricordati di mettere fuori la mano dal finestrino per fare le corna :-)
    • winaro scrive:
      Re: è da XXXXXXXX non passare a 10
      - Scritto da: verit_
      7 ormai è obsoletoE' da XXXXXXXX usare windows, a prescindere dalla versione. Per le cose serie, come CED, reti militari, centri computazionali, ecc... si usano solo linux e BSD.Windows va bene giusto per i giochi e per dare in mano un PC a voi cerebrolesi.
  • AxAx scrive:
    Sta roba e...
    pericolosissima per il futuro dell'umanità.
  • xx tt scrive:
    La biometria è una ca*ata pazzesca
    Perché se mi rubano una password posso anche cambiarla e vivere normalmente.Ma se mi rubano l'impronta digitale o della retina cosa faccio? Me le cambio alla minority report?Vi rendete conto che qualche furbone potrebbe teoricamente ricrearle in loco in caso di reati anche gravi (leggasi rapina)?"Ma mi hanno rubato il PC la settimana scorsa e avevo la biometria attivata (giurin giurello)! Non c'entro niente!"
    • Nome e cognome scrive:
      Re: La biometria è una ca*ata pazzesca

      Vi rendete conto che qualche furbone potrebbe
      teoricamente ricrearle in loco in caso di reati
      anche gravi (leggasi
      rapina)?

      "Ma mi hanno rubato il PC la settimana scorsa e
      avevo la biometria attivata (giurin giurello)!
      Non c'entro
      niente!"In realtà è stato già fatto pure con il DNA, ricreato sulla base del DNA della persona che si vuole incastrare.Alla faccia di chi dice sia la prova assoluta.
      • aphex_twin scrive:
        Re: La biometria è una ca*ata pazzesca
        - Scritto da: Nome e cognome
        In realtà è stato già fatto pure con il DNA,
        ricreato sulla base del DNA della persona che si
        vuole
        incastrare.
        Alla faccia di chi dice sia la prova assoluta.Hai prove di quello che dici o é solo frutto di "robbba bbuona" ? :-o
  • Lorenzo scrive:
    Feature inutili o addirittura dannose
    Come da oggetto ... sono anni che scelgo amd , ma se questi sono i motivi per scegliere intel , be a me transistor sprecati che pago che consumano e che preferirei non ci fossero non invogliano all'acquisto .
    • AMD speriamo me la cavi scrive:
      Re: Feature inutili o addirittura dannose
      - Scritto da: Lorenzo
      Come da oggetto ... sono anni che scelgo amd , ma
      se questi sono i motivi per scegliere intel , be
      a me transistor sprecati che pago che consumano e
      che preferirei non ci fossero non invogliano
      all'acquisto
      .Pure io e da tanto, non ho mai avuto problemi sia CPU che GPU...Eppure Chipzilla domina...Troppo! Il 90% di chi usa pc se non sapesse cosa c'è dentro nemmeno si accorgerebbe della differenza.Ovvio a CPU simili non tra Intel i7 e amd e1 (che è la base).
      • rockroll scrive:
        Re: Feature inutili o addirittura dannose
        - Scritto da: AMD speriamo me la cavi
        - Scritto da: Lorenzo

        Come da oggetto ... sono anni che scelgo amd ,
        ma

        se questi sono i motivi per scegliere intel , be

        a me transistor sprecati che pago che consumano
        e

        che preferirei non ci fossero non invogliano

        all'acquisto

        .

        Pure io e da tanto, non ho mai avuto problemi sia
        CPU che
        GPU...
        Eppure Chipzilla domina...Troppo! Il 90% di chi
        usa pc se non sapesse cosa c'è dentro nemmeno si
        accorgerebbe della
        differenza.
        Ovvio a CPU simili non tra Intel i7 e amd e1 (che
        è la
        base).Quotissima a te e al tuo interlocutore.Ormai il consorzio Wintel sta facendo solo fuffa non richiesta e mi sta nauseando proprio.
    • verit_ scrive:
      Re: Feature inutili o addirittura dannose
      - Scritto da: Lorenzo
      Come da oggetto ... sono anni che scelgo amd , ma
      se questi sono i motivi per scegliere intel , be
      a me transistor sprecati che pago che consumano e
      che preferirei non ci fossero non invogliano
      all'acquisto
      .non sono sprecati perché escono dallo stesso wafer. Toglierli costerebbe di più
      • Lorenzo scrive:
        Re: Feature inutili o addirittura dannose
        Sono sprecati eccome ... occupano spazio che potrebbe essere dedicato a funzioni piu' utili od essere utilizzato per ottimizzare diversamente gli spazi sul die .
  • Skyfake scrive:
    mannaggia la biometria
    Citazioni sparpagliate prese dall' articoloSi parte col cassatone markettaro"Intel parla di una performance superiore di 2,5 volte, una batteria che dura tre volte di più e GPU 30 volte più potenti"E si finisce nel tragico:"pensati per la produttività e il business...Chipzilla integra la gestione del sistema di autenticazione multifattore direttamente in hardware...mentre i dati biometrici (impronte, retina "fotografata" con camera RealSense 3D) vengono immagazzinati nel firmware presente sul chip..."Altri sistemi di autenticazione che non mettano a rischio i dati biometrici del cliente no eh?! Un token temporizzato per esempio gli fa schifo. Ci vogliono per forza la retina, l' impronta digitale, la foto del pipillo ecc... ecc...
    • Il fuddaro scrive:
      Re: mannaggia la biometria
      - Scritto da: Skyfake
      Citazioni sparpagliate prese dall' articolo

      Si parte col cassatone markettaro

      "Intel parla di una performance superiore di 2,5
      volte, una batteria che dura tre volte di più e
      GPU 30 volte più
      potenti"

      E si finisce nel tragico:

      "pensati per la produttività e il
      business...Chipzilla integra la gestione del
      sistema di autenticazione multifattore
      direttamente in hardware...mentre i dati
      biometrici (impronte, retina "fotografata" con
      camera RealSense 3D) vengono immagazzinati nel
      firmware presente sul
      chip..."

      Altri sistemi di autenticazione che non mettano a
      rischio i dati biometrici del cliente no eh?! Un
      token temporizzato per esempio gli fa schifo. Ci
      vogliono per forza la retina, l' impronta
      digitale, la foto del pipillo ecc...
      ecc...E si. Purtroppo le direttive che hanno avuto(non vale la pena fare nomi vero?), sono proprio quelle della biometria, impronte digitali e quant'altro possa fare riconoscere in modo univoco l' utente.D'altronte mica è per la sicurezza che implementano tale feature, solo gli stolti possono pensarlo. O i macachi per fufferia modaiola. @^
Chiudi i commenti