Steve Wozniak è mr Wireless

Il celebre co-inventore del primo computer Apple ha svelato i nomi dei dirigenti che lo affiancheranno alla guida di quella sua nuova avventura con cui promette di rivoluzionare il mondo dei dispositivi e dei servizi wireless
Il celebre co-inventore del primo computer Apple ha svelato i nomi dei dirigenti che lo affiancheranno alla guida di quella sua nuova avventura con cui promette di rivoluzionare il mondo dei dispositivi e dei servizi wireless


Los Gatos (USA) – Se ne parlò per la prima volta all’ inizio dello scorso anno , quando Steve “Wizard of Woz” Wozniak, co-fondatore di Apple e personaggio simbolo della nascita del personal computing, annunciò la creazione di una nuova società chiamata Wheels of Zeus , o wOz (un gioco di parole tra il suo nick e il suo cognome) che si occuperà di sviluppare dispositivi mobili in grado di “aiutare la gente di tutti i giorni a tenere traccia delle cose di tutti i giorni”.

Della nuova avventura in cui si è gettato Wozniak non si sa molto, tranne il fatto che avrà a che fare con le tecnologie wireless e GPS (Global Positioning System), un connubio che, secondo l’ex compagno di scuola e collega di Steve Jobs, “consentirà la creazione di dispositivi e servizi davvero entusiasmanti”.

Wozniak, che si è già assicurato finanziamenti per 6 milioni di dollari, ha ora annunciato i nomi dei dirigenti che lo affiancheranno alla guida della nuova impresa. Fra questi spiccano i nomi di Rich Rifredi (chief operating officer), uno dei co-fondatori di Pixo, un’applicazione di telefonia via Internet recentemente acquistata da Sun; Frank Canova (product development manager), ex vice presidente della worldwide product engineering del noto produttore di computer handheld Palm; e Gina Clark, (responsabile delle strategie di marketing e delle relazioni commerciali), ex dipendente di Apple ed ex dirigente di PalmSource, la società che sviluppa il sistema operativo dei Palm.

Il backround dei tre massimi dirigenti di wOz conferma l’area d’attività della nuova società di Wozniak, quella dei dispositivi wireless, e potrebbe suggerire l’intenzione del geniaccio che fu di Apple di sviluppare una nuova generazione di computer palmari e servizi che sposino le tecnologie wireless con applicazioni di voice over IP e servizi basati sulla localizzazione geografica.

Sul sito woz.com viene spiegato che uno degli obiettivi della neo azienda è quello di creare una piattaforma wireless, un progetto di riferimento e un servizio on-line che costituiscano le fondamenta di una gamma di soluzioni dedicate a utenti business e consumer e basate sulla localizzazione geografica, lo stato, il controllo e le comunicazioni.

“Il cuore della wOz Platform – si legge sul sito Web – è la rete wOzNet , una rete locale wireless unica nel suo genere e capace di fornire, a costi bassi, la copertura di lunghe distanze e una lunga vita delle batterie”.

Ora non resta che attendere di vedere cosa tirerà fuori dal cilindro “il mago di Woz”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 07 2003
Link copiato negli appunti