Su Apple TV appare l'orma del Pinguino

La comunità di smanettoni di Mactel-linux.org è ormai vicina a rilasciare la prima distribuzione Linux per Apple TV, un'appliance che col Pinguino potrebbe trasformarsi in un vero e proprio PC da salotto

Roma – La comunità hacker di Apple TV è riuscita a far girare Linux sulla giovane appliance da salotto di Apple , anche se per il momento l’hack è ancora sperimentale.

Il porting di Linux su Apple TV è piuttosto semplice, visto che l’architettura utilizzata dal dispositivo non si discosta molto da quella di un tipico PC. Ciò su cui gli hacker stanno ancora lavorando è un metodo semplice e non intrusivo per aggirare il sistema di protezione di Apple TV, che impedisce il boot di un firmware EFI non originale.

Sul wiki del progetto è già stato distribuito un boot loader preliminare che permette di avviare un mini sistema operativo Linux con supporto a ext3, DHCP, USB, Xorg, SpeedStep e audio. Gli sviluppatori affermano però che questo bypass non è ancora pronto per un debutto ufficiale.

Linux permetterebbe agli utenti di Apple TV di poter sfruttare il box di Apple come una sorta di miniPC, facendovi girare programmi o riproducendo contenuti non previsti dal sistema originale.

La comunità di smanettoni che lavorano per modificare e personalizzare Apple TV è molto attiva , ed ha come suo punto di riferimento il sito appletvhacks.net .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Enjoy with Us scrive:
    Grafica Intel?
    E' da vari anni che Intel le spara grosse sulla grafica, la più grossa fu quella che con le istruzioni MMX le CPU intel in pochi mesi avrebbero frantumato il mercato delle GPU relegandolo ad una nicchia di mercato per soluzioni estreme!Ciclicamente poi ha presentato soluzioni di grafica integrata dalle prestazioni che tutti conosciamo....Che posso dire vedremo se è la volta buona! P.S. x punto informatico, ma quante volte devo inserire sti codici antispam? Login, singolo intervento, ma non vi sembra di esagerare?
  • Kirisuto scrive:
    Pur non essendo un fan intel...
    ...questa mossa non mi dispiace, spero che intel porti un po' più concorrenza nei segmenti medi e bassi, a beneficio della maggioranza dei comuni mortali.
  • chojin scrive:
    What is Larrabee?
    -
    http://arstechnica.com/articles/paedia/hardware/clearing-up-the-confusion-over-intels-larrabee.arsWhat is Larrabee?From what has been revealed so far, "Larrabee" appears to be the codename for a so-called "many-core"* architecture that will include a variety of actual products and implementations. So just like the name "Intel Core Microarchitecture" designates the multicore architecture that underlies the Core 2 Duo (mobile and desktop), Core 2 Quad, Core 2 Extreme, and Xeon lines of processors, the many-core architecture that currently goes by the temporary codename of "Larrabee" will eventually be implemented in a number of products with different core counts aimed at different markets.As far as we know, devices based on the Larrabee architecture will have the following hardware characteristics in common:Larrabee parts will have ten or more in-order cores per die. Each of these cores will have its own split L1 cache (instruction/data), and will support up to four simultaneous threads of execution. The cores will implement a subset of the x86 ISA that includes some GPU-specific extensions. The cores will also have a super-wide 512-bit vector FPU that's capable of processing sixteen-element floating-point vectors (single precision), along with support for control flow instructions (loops and branches) and some scalar computations.All of the cores will also share a large pool of L2 cache. Like the number of cores, the size of this shared pool of L2 will depend on the particular product. The L2 cache will be used by the cores for communication, and there will be some kind of partitioning mechanism that will probably let a core lock a portion of the L2 that it can use for streaming data. (This would prevent a core from dirtying the L2 by moving data through the L2 rapidly. See the cache locking mechanisms included in IBM-designed CPUs that power the GameCube, Wii, and Xbox 360.)Along with the cores and the large chunk of L2, Larrabee products will include both a memory controller and a "fixed-function unit." The nature of this fixed-function unit will vary with the Larrabee product, so that a Larrabee GPU might have raster hardware in that slot, while a Larrabee server coprocessor might have a hardware encryption unit there.*Note: "Multicore" typically means from two to eight cores. When you get above eight, you get into "many-core" territory. These terms are fairly new though, and they're in a bit of flux, so don't take this as gospel. -
  • chojin scrive:
    Intel Larrabee .. CGPU ad 80-core ...
    http://www.theinquirer.net/default.aspx?article=37548http://www.theinquirer.net/default.aspx?article=33716http://arstechnica.com/news.ars/post/20070604-clearing-up-the-confusion-over-intels-larrabee-part-ii.htmlhttp://arstechnica.com/articles/paedia/hardware/clearing-up-the-confusion-over-intels-larrabee.arshttp://news.softpedia.com/news/Intel-Is-Hiring-Stuff-for-a-Challenging-Project-33088.shtmlhttp://techreport.com/onearticle.x/12272http://www.vnunet.com/vnunet/news/2187891/intel-larabee-touted-itanium
  • ALbex scrive:
    Driver intel ??
    Guarda che le schede intel integrate sono compatibili quasi al 100% con lo standard VESA (
    • Esempio Da Lodare ? scrive:
      Re: Driver intel ??
      Io non la vederei così. il mercato cambia, mettiamo che le unità di shader unificate di intel si basino sul progetto Tera Scale e che se ne esca con un chipche Macini vettori, fisica..... ma anche codice x86proprio per rivaleggiare con ATI/AMD e che si riescaa far girare l'intero prodotto all'interno della scheda grafica...... strana prospettiva ma si tagliadi netto il Bus di sistema, e AGP e PCI express nonservirebbero più a niente.....Intel ha risorse e ha fatto acquisti, con la serieCore2 mi sembra abbia ripreso il terreno perso e allagrande, un colosso del genere potrebbe presentarsicon qualcosa che potrebbe spiazzare la concorrenza sevolesse, ma tutti devono mangiare e la tecnologia coreesisteva già prima del p4, ma hanno voluto tentare l'altra, strada quella che voleva le RAMBUS ......il resto del progetto poi ha seguito la strada chegià si conosce....
  • Luca69 scrive:
    E ci riprovano
    Anni fa erano uscite delle schede grafiche "Intel" ma furono un buco nell'acqua! Speriamo che questa volta facciano melgio.Piú concorrenza c'é meglio é :)
    • giallu scrive:
      Re: E ci riprovano
      Avevo letto qualche tempo fa che per evitare questo rischio hanno assunto un certo numero di sviluppatori da altre ditte, inclusa la 3D-Labs, ormai credo defunta, che per un certo periodo è stata sulla breccia con schede veramente all'avanguardia (anche se nettamente più costose delle mainstream ATI e NVIDIA).
  • Stinco di santo scrive:
    Macchè driver
    I driver Intel per "Linux" ci sono e funzionano bene perchè non hanno quasi niente da "driverare". La complessità dei circuiti video Intel attuali sta a quelli AMD/ATI e Nvidia come uno Z80 sta ad un Athlon 64.
    • James Kirk scrive:
      Re: Macchè driver
      In effetti il problema non è la GPU in se, per le quali Intel ha ottimi tecnici, visto che si è presa lo staff della defunta (ed ottima) 3DLabs.Il problema sono i drivers e la loro ottimizzazione; molto dipenderà infatti dal tipo di mercato che Intel vorrà aggredire. Il rumors parlano che al momento Intel sia interessata al mercato delle Workstation, quello delle Quadro di Nvidia e FireGL di ATI, guardacaso il settore in cui 3DLabs operava.Questo mercato, peraltro molto molto remunerativo, è basato solo su OpenGL e le ottimizzazioni riguardano solo una ventina di pacchetti CAD 3D.Il supporto alle Direct3D dovrebbe essere quindi limitarsi al livello base, non foss'altro perchè Vista lo richiede.La discesa nel Direct3D fortemente ottimizzato e nel videogioco, se avverrà, avrà di certo tempi più lunghi, perchè in questo caso la componente software ha un peso enorme. Considerate che per ogni tecnico Hardware in ATI/Nvidia vi sono 4 tecnici software.Comunque ben venga anche la Intel, non foss'altro perchè un terzo concorrente non può che fare bene, specie nel mercato PRO, dove una Normale Geforce triplica di prezzo nel momento che diventa una Quadro.
    • gipoint scrive:
      Re: Macchè driver
      driverare?sei in un forum ortofrutticolo?sai di cosa stai parlando?
    • Paride scrive:
      Re: Macchè driver
      - Scritto da: Stinco di santo
      I driver Intel per "Linux" ci sono e funzionano
      bene perchè non hanno quasi niente da
      "driverare". La complessità dei circuiti video
      Intel attuali sta a quelli AMD/ATI e Nvidia come
      uno Z80 sta ad un Athlon
      64.Si ma alm,eno mi funzionano ottimamente sul mio pc fisso, e soprattutto non debbo fare i salti mortali per far funzionare compiz con quell'accrocco di xgl, cosa che sul mio notebook con ati, non va nemmeno se ti ammazzi (mobility radeon x1600)
  • Pino La Lavatrice scrive:
    Il buono delle schede Intel è che...
    Il buono delle schede Intel è che i driver per Linux ci sono, funzionano e soprattutto sono totalmente Open Source.Niente a che vedere con i driver ottimi ma closed di nvidia, e con quei penosi blob straclosed di ati.
    • FIRETORNADO scrive:
      Re: Il buono delle schede Intel è che...
      al contrario i driver ati per windows sono ottimi!...------------------------------------------------------------questa e' grossa.....
Chiudi i commenti