Su eBay reperti archeologici

L'allarme arriva da Telefono Antiplagio, che elenca una serie di aste definite allarmanti. L'appello al Governo

Roma – Telefono Antiebay, osservatorio di Telefono Antiplagio sulle compravendite online, ha annunciato di aver inviato una segnalazione al Ministro per le Attività ed i Beni Culturali, Francesco Rutelli sulla vendita all’incanto di reperti archeologici su eBay.

reperto all'asta Sono tre, in particolare, i link individuati dall’associazione che presenterebbero aste non in regola con la legge. “La normativa italiana – si legge in una nota – prevede che se non si è in grado di dimostrare la legittima provenienza dei reperti (non basta la ricevuta fiscale del venditore, né quella della vincita all’asta) è obbligatorio comunicare al Ministero per le Attività ed i Beni Culturali o alla Sovrintendenza di appartenenza l’avvenuto acquisto, presentando l’oggetto da far visionare ad un archeologo, con due fotografie, insieme alle ricevute della compravendita. Dopo di che sarà rilasciata autorizzazione scritta a possedere il bene. Se non si segue questa procedura, chiunque puo’ essere denunciato per ricettazione ed omissione di comunicazione all’autorità competente”.

Gli oggetti nel mirino dell’associazione si trovano qui , qui e qui . Si tratta cioè di oggetti che i venditori descrivono come “pezzi della Valle dei Templi di Agrigento – Tempio di Ercole”, “testa in marmo bianco dell’imperatore Settimio Severo del II o III secolo d.C., con tanto di iscrizione” (base d’asta: 9.000 dollari); “svariati lotti di monete romane”.

Secondo Telefono Antiplagio il Ministro dovrebbe informare i Carabinieri della Tutela del patrimonio culturale affinché siano predisposte opportune indagini atte anche all’eventuale rientro in Italia di reperti che dovessero essere stati sottratti illegalmente.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti