Su WindowsXP, FireWire scalza USB 2.0

Microsoft leva un'altra carta dal mazzo: dopo Bluetooth, stavolta tocca all'USB 2.0, altra assenza illustre dall'atteso Windows XP. Al suo posto viene promosso FireWire, un pezzettino di Mac che finisce così sul PC


Redmond (USA) – Il suo grande dominio nel mercato dei sistemi operativi porta Microsoft ad influenzare da vicino anche il mercato dell’hardware, spesso decretando l’affermazione o la morte delle tecnologie emergenti.

Come qualche giorno fa ha fatto notizia la decisione di Microsoft di non supportare Bluetooth in Windows XP , una mossa interpretata quasi come una bocciatura a questa tecnologia wireless (anche se in realtà verrà supportata in Windows CE 4.0 ), oggi fa notizia il fatto che il big di Redmond escluderà dalla prossima generazione di Windows anche il supporto all’USB 2.0.

Alla nuova versione dell’USB , circa quaranta volte più veloce di quella attuale (la 1.1), Microsoft sembra preferire l’IEEE 1394, per gli amici FireWire, un’interfaccia di connessione sviluppata da Apple che trova particolare diffusione nel campo dei dispositivi Audio/Video.

Microsoft non ha spiegato la scelta di ignorare, almeno per il momento, l’USB 2.0, limitandosi a dichiarare che “non c’è un sufficiente insieme di dispositivi di qualità su cui testare le nuove specifiche” e ribadendo poi quel concetto già espresso per Bluetooth: “Microsoft non rilascerà il supporto per uno standard di cui non possa garantire una buona esperienza pratica per l’utente”.

Secondo gli analisti, i ritardi subiti dall’USB 2.0 non hanno fatto che favorire la diffusione di FireWire, una tecnologia già collaudata, in grado di fornire ormai da qualche tempo una banda di 400 Mb/s (dunque non molto distante dai 480 Mb/s dell’USB 2.0) e che, a differenza dell’USB, ha diverse capacità di networking e può essere ad esempio impiegata per interconnettere in modalità peer-to-peer due dispositivi in modo autonomo, senza la necessità di un computer che faccia da intermediario.


FireWire è già uno standard per la connessione ai computer di videocamere digitali, scanner ed altre appliance che richiedono larga banda, e rappresenta un’ottima alternativa per la connessione di hard disk ed altre memorie di massa esterne. L’interfaccia FireWire è già offerta su tutti i computer di Apple e Sony e su molti modelli di PC prodotti da Compaq, Dell e Gateway.

Windows XP, che integrerà da subito i driver per pilotare le interfacce IEEE 1394, riconoscerà le schede FireWire come vere e proprie schede di rete. La tecnologia di Apple sembra dunque destinata ad offrire per prima, ai PC, un bus veloce verso l’esterno.

Lo standard IEEE 1394 potrà avvantaggiarsi non poco del supporto ufficiale di Microsoft in Windows XP, ma di certo l’USB 2.0 non morirà. A questo proposito è interessante rileggere un vecchio intervento di Carl Stork, ingegnere Microsoft, presso il WinHEC dello scorso anno: “Continuiamo a vedere 1394 come un’importante tecnologia complementare all’USB. Pensiamo che sia l’USB 2.0 sia 1394 stanno trovando il loro spazio. Ci aspettiamo di vedere che le combinazioni fra USB 2.0 e 1394 diverranno prevalenti, e dunque provvederemo a fornire pieno supporto, nei nostri sistemi operativi, ad entrambe le tecnologie”.

Ad un anno esatto di distanza da queste dichiarazioni, pare che le ipotesi di Stork siano ancora pienamente valide, e nonostante USB 2.0 intanto incassi un secco “1 a 0” da FireWire, gli analisti sembrano convinti che verrà anche il tempo del pareggio.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Codice Ostile
    Se la Microsoft ha dichiarato guerra ai virus,trojan etc..Allora che sistema operativo intende lanciare.Visto come funziona Windows sembrerebbe un vero e proprio virus.
  • Anonimo scrive:
    [HUMOR] Quello che l'articolo non dice...
    - Intervenuta alla RSA Data Security Conference, Microsoft ha lanciato il suo grido di guerra contro tutto ciò che definisce "codice ostile" e che insidia la sicurezza dei computer.Ballmer ha dichiarato: "Ritireremo tutte le copie di Windows dal commercio"Entusiasmo tra le fila dei sostenitori di Linux
  • Anonimo scrive:
    AH AH AH AH Bella questa barzelletta
    Upgrade automatico == installazione automaticadelle varie SP ?Ma vi ricordate che non molto tempo fa la M$ha rilasciato la SP6 con un numero tale di BUGda :a) INVITARE GLI UTENTI A NON INSTALLARLAb) rendere necessaria una SP 6.1 che correggesse i BUG della SP 6.0.Che bello domani con qualche CAZZATA la M$ potra'fermare milioni di computer contemporaneamente !Prevedo MOSTRUOSE figuracce a livello planetario !Spero che questo serva a cancellare i S.O. M$dai server delle aziende.
  • Anonimo scrive:
    Già detto con Win 95.
    Quando è uscito win 95 la m$ aveva rilasciato una dichiarazione del genere "Win 95 non è attaccabile da nessun virus" ... poi si è visto...
  • Anonimo scrive:
    "Un vero sistema operativo?!?!?"
    Allora ammettono che quelli che hanno venduto finora non lo sono..ROTFL!
  • Anonimo scrive:
    Windows 2000
    Ma avete una vaga idea di ciò che scrivete? oppure scrivete solo perchè non avete nulla da fare?Linux può fare... con Linux puoi... eccQualcuno di voi ha mai visto Windows 2000? avete mai provato ad installarlo ed a configurarlo? Può fare le STESSE COSE CHE FA LINUX!E' possibile concedere permessi per ogni file! Si come Linux! Si può vietare a determinati utenti di installare o rimuovere driver o file. Come Linux! Chi e passato da WindowsNT4 a NT5 (Windows 2000) ha notato senza dubbio un miglioramento; vero è che Windows si paga e Linux invece si scarica da Internet, ma se non ho Internet? come faccio a scaricare gli aggiornamenti?Insomma, se volete continuare con questa crociata contro M$ fate pure, però non datele colpe che non ha; siate obbiettivi, l'interfaccia utente di Windows è più vicina all'utente di tutti i giorni che non sa un tubo di kernel, file system e gestione utenti.Come ho detto + volte in questo forum, lavoro sia su Windows 2000 che su Linux, il secondo è più snello e corre come un missile anche su macchine un po datate il primo è più pesante, ma la comodità dell'interfaccia si paga.
    • Anonimo scrive:
      MA VA A CAGARE PIRLA !!!!
      MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!MA VA A CAGARE PIRLA !!!!
    • Anonimo scrive:
      ecco cosa fa in piu' linux
      - Scritto da: Skin_Bracer
      Ma avete una vaga idea di ciò che scrivete?
      oppure scrivete solo perchè non avete nulla
      da fare?
      Linux può fare... con Linux puoi... ecc
      Qualcuno di voi ha mai visto Windows 2000?
      avete mai provato ad installarlo ed a
      configurarlo? Può fare le STESSE COSE CHE FA
      LINUX!
      E' possibile concedere permessi per ogni
      file! Si come Linux! Si può vietare a
      determinati utenti di installare o rimuovere
      driver o file. Come Linux! Chi e passato da
      WindowsNT4 a NT5 (Windows 2000) ha notatono... con windows non puoi fare tutte le cose che fai con linux. Ho provato win2000 e l'ho definito "un giocattolo". Sotto windows, di qualsiasi marca e colore, non puoi (in ordine di complessita'):- effettuare modifiche a 10.000 documenti in un colpo solo.- gestire una macchina da remoto con un modem 33.6- gestire http, https, nntpd, ntpd, sshd, ftpd, imap+ssl, pop+ssl, smtp, mysql, sia in ipv4 che in ipv6 in modo assolutamente trasparente con un pentium 100 con 64 mega di ram. Lo facciamo tutti i giorni da 2 anni e con degli uptime rispettosi.- effettuare transparent proxying e nat in ipv4 e ipv6, tunneling di protocolli in modo trasparente e agevole- gestire piu' macchine virtuali utilizzando una singola linux + piu' macchine virtuali usermod, facendo girare piu' kernel come processi del kernel base. Questo permette di ottenere un vero e proprio spazio virtuale sia tra processi che su filesystem, con incremento della sicurezza a livelli paranoici.- gestire NFS, clustering beowulf, parallelizzazione LAM/MPI, MPICH, PVM, load balancing con schede ethernet in channel bonding, sempre in modo assolutamente trasparentecredo che sia solo una breve lista di quello che con linux riesci a fare e che windows si sogna da lontano.
      • Anonimo scrive:
        Re: ecco cosa fa in piu' linux

        - effettuare modifiche a 10.000 documenti in
        un colpo solo.Certo che puoi. Ma cosa intendi per "modifiche a docunmenti"?
        - gestire una macchina da remoto con un
        modem 33.6Certo che puoi. Usi il VNC, ad esempio. COmodissimo anche su un 33.6. Prova.
        - gestire http, https, nntpd, ntpd, sshd,
        ftpd, imap+ssl, pop+ssl, smtp, mysql, sia in
        ipv4 che in ipv6 in modo assolutamente
        trasparente con un pentium 100 con 64 mega
        di ram. Lo facciamo tutti i giorni da 2 anni
        e con degli uptime rispettosi.ROTFL!Perche' non provi con un vic-20? Forse con Winzoz non ci riuscirai con un 100, ma con un 400 si.
        - effettuare transparent proxying e nat in
        ipv4 e ipv6, tunneling di protocolli in modo
        trasparente e agevoleLa configurazione del nat e' la cosa piu' semplice di questo mondo. Non ci hai guardato?E di proxy ce ne e' pieno il mondo.
        - gestire piu' macchine virtuali utilizzando
        una singola linux + piu' macchine virtuali
        usermod, facendo girare piu' kernel come
        processi del kernel base. Questo permette di
        ottenere un vero e proprio spazio virtuale
        sia tra processi che su filesystem, con
        incremento della sicurezza a livelli
        paranoici.ROTFL!Paranoia! Effettivamente questo e' quello che la massaia si aspetta di fare quando accende il pc.
        - gestire NFS, clustering beowulf,
        parallelizzazione LAM/MPI, MPICH, PVM, load
        balancing con schede ethernet in channel
        bonding, sempre in modo assolutamente
        trasparentePuoi fare le stesse cose anche con winzoz, non temere. Non sto scherza,do, esiste una soluzione per ciascuno di quei problemi.
        credo che sia solo una breve lista di quello
        che con linux riesci a fare e che windows si
        sogna da lontano.Uhm.. Imho e' qualcun altro che sogna.KKJ
        • Anonimo scrive:
          Re: ecco cosa fa in piu' linux
          - Scritto da: KKJ
          ROTFL!
          Paranoia! Effettivamente questo e' quello
          che la massaia si aspetta di fare quando
          accende il pc.Infatti tipicamente la massaia vuole amministrare un server da 150 utenti...Purtroppo Wincaz permette anche a chi non sa una fava di accedere ad amministrazioni che sarebbe bene venissero effettuate solo da chi sa quello che sta facendo.Il tutto, invece, senza capire un tubo.Poi non lamentiamoci se gli hacker vanno a nozze e la sicurezza in rete diventa giorno dopo giorno più labile; e per di più, proprio mentre si vanno progressivamente automatizzando e informatizzando sempre più operazioni anche bancarie.Grazie, grazie Wincaz di rendere più facile la vita in rete... :-(
  • Anonimo scrive:
    Un trucco per vendere XP
    ai poveracci che dovranno comprare un PC nuovo per farlo funzionare.Che cosa ci voleva a far funzionare Outlook? Unnuovo sistema operativo? D'oh!Anche in questo caso, come sempre, sono gli ignoranti a pagare.
  • Anonimo scrive:
    lo zoo e' aperto
    dovrebbero fare delle automobili che puoi guidare anche senza avere la patente e senza sapere come si guida. automobili intelligenti come windows xp.oppure piu' semplicemente, fare corsi di guida. per le auto si e' scelto di fare i corsi.per i pc M$ ha scelto di renderli piu' intelligenti degli utenti: buona fortuna.
    • Anonimo scrive:
      e te sei il primo a starci dentro!
      Ma te pensi che perchè hai del tempo per star davanti ad un monitor devono farlo tutti? Un padre di famiglia che lavora otto ore fuori casa e torna la sera alle 7, dopo che ha giocato due ore con il figlio che non lo vede tutto il giorno, abbia voglia di stare fino a mezzanotte tutti i giorni ad imparare come funziona Linux?Roba da matti....- Scritto da: prrr..sput sput..
      dovrebbero fare delle automobili che puoi
      guidare anche senza avere la patente e senza
      sapere come si guida. automobili
      intelligenti come windows xp.

      oppure piu' semplicemente, fare corsi di
      guida. per le auto si e' scelto di fare i
      corsi.
      per i pc M$ ha scelto di renderli piu'
      intelligenti degli utenti: buona fortuna.
      • Anonimo scrive:
        Re: e te sei il primo a starci dentro!
        - Scritto da: bo?
        Ma te pensi che perchè hai del tempo per
        star davanti ad un monitor devono farlo
        tutti? Un padre di famiglia che lavora otto
        ore fuori casa e torna la sera alle 7, dopo
        che ha giocato due ore con il figlio che non
        lo vede tutto il giorno, abbia voglia di
        stare fino a mezzanotte tutti i giorni ad
        imparare come funziona Linux?
        Roba da matti....

        - Scritto da: prrr..sput sput..

        dovrebbero fare delle automobili che puoi

        guidare anche senza avere la patente e
        senza

        sapere come si guida. automobili

        intelligenti come windows xp.



        oppure piu' semplicemente, fare corsi di

        guida. per le auto si e' scelto di fare i

        corsi.

        per i pc M$ ha scelto di renderli piu'

        intelligenti degli utenti: buona fortuna.A dire la verità avete ragione entrambi, nel senso che non tutti sono obbligati ad essere appassionati o geni del computer, ma un minimo di furbizia la si deve avere... e allora fate come me: USATE MACINTOSH !così non diventerete né scemi a configurare, né scemi a trovare driver x periferiche (come winzozz 2000) o dll a migliaia sparse x il disco che se caso una si rovina non funzia + un tubo :)e avrete anche molti, ma molti meno problemi di sicurezza (anzi, zero) e di virus (quasi zero).buon lavoro :)
        • Anonimo scrive:
          Re: e te sei il primo a starci dentro!
          Ma non hai capito che non ci sono quasi virus e problemi di sicurezza solo perche' non gliene frega a nessuno di scrivere e violare i Mac? Quali poi?Quanta gente c'e' che scrive virus su Mac e quanta su Windows?Farebbe scalpore la notizia di un Virus su mac che ha bloccato il computer di uno che lo usa come server Hotline e del suo vicino di casa che ci masterizza i CD?Meglio fare un virus che blocca 10 milioni di macchine compreso il circuito VISA.. non credi?L'utente Mac Medio e' un professionista che non sa nemmeno se un HD gira e una CPU sta ferma.x86 e' un mondo pieno di gente di tutti i tipi.. moltissimi sono gli appassionati di programmazione, usano win, unix, beos, programmano, hackerano, crakkano, sviluppano software, si cambiano i voti all'universita'...C'e' un giro di software superiore, uno scambio di files impressionante.Certo anche su mac e' anche cosi ma non nella stessa misura.Vuoi continuare a credere che Mac sia Bug free, inviolabile e supersicuro?SalutiPs. mai preso un virus, mai avuto problemi di instabilita' e non e' mai entrato nessuno sul mio PC.. sai il perche' ? Non installo cazzate, non do la mail e Icq a cani e porci. Come non vado in giro per la citta' con il mio telefono e indirizzo scritto sul parabrezza della macchina e non do le chiavi di casa alla portinaia. Non uso Napster, Hotline e altre robette simili e mi da fastidio che logghino l'ip su tutti i servers in cui vado anche se e' inevitabile.- Scritto da: GP
          e avrete anche molti, ma molti meno problemi
          di sicurezza (anzi, zero) e di virus (quasi
          zero).

          buon lavoro :)
    • Anonimo scrive:
      Re: lo zoo e' aperto
      ....QUANTO HAI RAGIONEEE!!!Addirittura io penso che non sia necessario essere espertissimi per evitare i virus... basta non aprire tutti gli allegati che ti mandano anche gli sconosciuti oppure quelli contenuti in e-mail "strane".Io ricevo circa 5-10 e-mail al giorno da 3 anni e ,anche senza anti-virus, fino ad oggi non ho mai preso virus.... certo che ci sto un po' attento ma credo che chiunque con un po' di buon senso se gli arriva una e-mail con un allegato dubbio invece di aprirlo lo cestina subito... ed il gico è fatto... almeno nella maggioranza dei casi!F.G.- Scritto da: prrr..sput sput..
      dovrebbero fare delle automobili che puoi
      guidare anche senza avere la patente e senza
      sapere come si guida. automobili
      intelligenti come windows xp.

      oppure piu' semplicemente, fare corsi di
      guida. per le auto si e' scelto di fare i
      corsi.
      per i pc M$ ha scelto di renderli piu'
      intelligenti degli utenti: buona fortuna.
  • Anonimo scrive:
    Mah...

    Microsoft (skip) sostiene che un primo grande
    livello di sicurezza è dallo dalla stessa
    architettura NT su cui poggia Windows XPMmm... se ben rikordo anke win2000 si basa suNT... e ha addirittura la porta 19 e' aperta didefault...Alla faccia della sikurezza... =]
  • Anonimo scrive:
    Fanno bene..
    a limitare Outlook visto che qualcuno si divertiva a scriverci i virus. Torniamo indietro ad Eudora o Netscape Messanger, poi leviamo anche l'interfaccia grafica, poi anche la riga di comando. Ma se scrivono i virus adesso è colpa di MS? Dovrebbero fare programmi sicuri? ok ma se le funzionalità vengono attaccate allora torniamo indietro e non se ne parli più!
    • Anonimo scrive:
      Re: Fanno bene..
      Qualcosa contro messenger e eudora, che ti fano fare le stesse cose di outlooke anche meglio...ma vai a...- Scritto da: Deorium
      a limitare Outlook visto che qualcuno si
      divertiva a scriverci i virus. Torniamo
      indietro ad Eudora o Netscape Messanger, poi
      leviamo anche l'interfaccia grafica, poi
      anche la riga di comando. Ma se scrivono i
      virus adesso è colpa di MS? Dovrebbero fare
      programmi sicuri? ok ma se le funzionalità
      vengono attaccate allora torniamo indietro e
      non se ne parli più!
  • Anonimo scrive:
    XP?
    "Microsoft sostiene che un primo grande livello di sicurezza è dallo dalla stessa architettura NT su cui poggia Windows XP"eppure:"Xerox obbliga tutti i dipendenti alla rimozione delle beta di XP; chi si rifiuterà di farlo dovrà sopportarei costi economici di eventuali problemi deteminati alla rete. L'uso della beta di XP ha infatti determinato lo stop delle reti costringendo ad un superlavoro per il loro ripristino. I crash sono stati determinai dall'uso di XP"Mah
    • Anonimo scrive:
      Re: XP?
      OK. Forse facendo cut & paste ti sei dimenticato di leggere. C'è scritto la BETA di XP. Scrivilo mille volte magari lo impari.- Scritto da: Oo.oO
      "Microsoft sostiene che un primo grande
      livello di sicurezza è dallo dalla stessa
      architettura NT su cui poggia Windows XP"

      eppure:

      "Xerox obbliga tutti i dipendenti alla
      rimozione delle beta di XP; chi si rifiuterà
      di farlo dovrà sopportarei costi economici
      di eventuali problemi deteminati alla rete.
      L'uso della beta di XP ha infatti
      determinato lo stop delle reti costringendo
      ad un superlavoro per il loro ripristino. I
      crash sono stati determinai dall'uso di XP"

      Mah
      • Anonimo scrive:
        Re: XP?
        - Scritto da: Darth Vader
        OK. Forse facendo cut & paste ti sei
        dimenticato di leggere. C'è scritto la BETA
        di XP. Scrivilo mille volte magari lo
        impari.Guarda che spesso e volentieri le beta di windows sono più stabili delle versioni definitive
        • Anonimo scrive:
          Re: XP?
          Le leggende metropolitane si moltiplicano!- Scritto da: Sergio


          - Scritto da: Darth Vader

          OK. Forse facendo cut & paste ti sei

          dimenticato di leggere. C'è scritto la
          BETA

          di XP. Scrivilo mille volte magari lo

          impari.


          Guarda che spesso e volentieri le beta di
          windows sono più stabili delle versioni
          definitive
  • Anonimo scrive:
    Impariamo a configurarci Linux
    Chi non vuole sapere cosa accade in un computerè giusto che si compri Windows, se lo installi e rinunci a capire cosa accade al suo interno.Chi reputa importanti i propri dati deve affidarsi ad uno strumento che esponga tutti i suoi parametri, fino ad arrivare al codice sorgente. Se vai in bicicletta ti basta pedalare, ma se sei un professionista o un grande appassionato è meglio che tu impari a tirarti un freno o a controllare una gomma.Buon lavoro e divertimento a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Impariamo a configurarci Linux
      E' arrivato il cabarettista! E per il restante 90% dell'utenza cui non frega un cazzo di imparare a controllare una gomma o tirare il freno? Se la bicicletta mi serve per andare da qui a lì, non voglio per forza trasformarmi in un cicloriparatore. Per caso tu sai riparare il telefono di casa? E il videoregistratore? E la lavastoviglie? E la lavatrice? E la TV?- Scritto da: Massimo Bunelli
      Chi non vuole sapere cosa accade in un
      computer
      è giusto che si compri Windows, se lo
      installi e rinunci a capire cosa accade al
      suo interno.
      Chi reputa importanti i propri dati deve
      affidarsi ad uno strumento che esponga tutti
      i suoi parametri, fino ad arrivare al codice
      sorgente.

      Se vai in bicicletta ti basta pedalare, ma
      se sei un professionista o un grande
      appassionato è meglio che tu impari a
      tirarti un freno o a controllare una gomma.

      Buon lavoro e divertimento a tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: Impariamo a configurarci Linux
        Se proprio vuoi sapere cosa succede dentro a Windows per prima cosa leggiti qualche buon libro di Win32SDK, MFC e per finire Visual C++ !!!Come vedi ci sono tutti gli strumenti per capire cosa succede....In più, la mia università ha ricevuto i sorgenti originali del "vecchio" Nt 4.0 e siamo pure riusciti a ricompilarlo con le nostre modifiche.Lo spirito giusto, almeno secondo me, dovrebbe essere:1) Vuoi solo usare il sistema SENZA sapere cosa fà ??? allora usalo e basta !!2) Ti vuoi complicare la vita ??? Studia !!! I mezzi ci sono ed il Visual C++ è veramente la cosa migliore che M$ ha fatto.Bye.- Scritto da: Darth Vader
        E' arrivato il cabarettista! E per il
        restante 90% dell'utenza cui non frega un
        cazzo di imparare a controllare una gomma o
        tirare il freno? Se la bicicletta mi serve
        per andare da qui a lì, non voglio per forza
        trasformarmi in un cicloriparatore. Per caso
        tu sai riparare il telefono di casa? E il
        videoregistratore? E la lavastoviglie? E la
        lavatrice? E la TV?

        - Scritto da: Massimo Bunelli

        Chi non vuole sapere cosa accade in un

        computer

        è giusto che si compri Windows, se lo

        installi e rinunci a capire cosa accade al

        suo interno.

        Chi reputa importanti i propri dati deve

        affidarsi ad uno strumento che esponga
        tutti

        i suoi parametri, fino ad arrivare al
        codice

        sorgente.



        Se vai in bicicletta ti basta pedalare, ma

        se sei un professionista o un grande

        appassionato è meglio che tu impari a

        tirarti un freno o a controllare una
        gomma.



        Buon lavoro e divertimento a tutti
        • Anonimo scrive:
          Re: Impariamo a configurarci Linux
          - Scritto da: Kerberos
          Se proprio vuoi sapere cosa succede dentro a
          Windows per prima cosa leggiti qualche buon
          libro di Win32SDK, MFC e per finire Visual
          C++ !!!ci sono un sacco di API non documentate. E cmq quei libri costano, e sono tutti Micro$oft press. Un'altra occasione per speculare sulla conoscenza in modo assolutamente proprietario.
          Come vedi ci sono tutti gli strumenti per
          capire cosa succede....correggi: per capire quello che vogliono farti capire.
          In più, la mia università ha ricevuto i
          sorgenti originali del "vecchio" Nt 4.0 e
          siamo pure riusciti a ricompilarlo con le
          nostre modifiche.me li passi? il mio indirizzo email e' nel link.
      • Anonimo scrive:
        Re: Impariamo a configurarci Linux
        - Scritto da: Darth Vader
        E' arrivato il cabarettista! E per il
        restante 90% dell'utenza cui non frega un
        cazzo di imparare a controllare una gomma o
        tirare il freno? Se la bicicletta mi serveL'ha detto: ti accontenti di pedalare.
        per andare da qui a lì, non voglio per forza
        trasformarmi in un cicloriparatore. Per caso
        tu sai riparare il telefono di casa? E il
        videoregistratore? E la lavastoviglie? E la
        lavatrice? E la TV?Lo dico senza spocchia: sì. E non è nemmeno difficile, basta essere curiosi. Soprattutto, ci si sente arricchiti dentro, perché si riescono a fare cose che non ci si credeva in grado di fare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Impariamo a configurarci Linux
      Certo che sei intelligente!! Hai imparato a configurarti Linux perchè volevi sapere come funzionava un computer! E dire che i SO li hanno inventati proprio per NON sapere come funzionava un computer.- Scritto da: Massimo Bunelli
      Chi non vuole sapere cosa accade in un
      computer
      è giusto che si compri Windows, se lo
      installi e rinunci a capire cosa accade al
      suo interno.
      Chi reputa importanti i propri dati deve
      affidarsi ad uno strumento che esponga tutti
      i suoi parametri, fino ad arrivare al codice
      sorgente.

      Se vai in bicicletta ti basta pedalare, ma
      se sei un professionista o un grande
      appassionato è meglio che tu impari a
      tirarti un freno o a controllare una gomma.

      Buon lavoro e divertimento a tutti
      • Anonimo scrive:
        Re: Impariamo a configurarci Linux
        - Scritto da: Sveglia
        Certo che sei intelligente!! Hai imparato a
        configurarti Linux perchè volevi sapere come
        funzionava un computer! E dire che i SO li
        hanno inventati proprio per NON sapere come
        funzionava un computer.
        Strano concetto dei SO: li hanno inventati per gestire i computer. Per nasconderne il funzionamento, hanno inventato le interfacce grafiche.
  • Anonimo scrive:
    Ho la soluzione
    E' semplice: scaricte Eudora 5 e smettetela di piangervi addosso!! ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho la soluzione
      Netscape messenger!!!!!!- Scritto da: OxygeN
      E' semplice: scaricte Eudora 5 e smettetela
      di piangervi addosso!! ;-)
  • Anonimo scrive:
    Un vero sistema operativo?

    Il big di Redmond ritiene infatti che ora che
    tutti gli utenti, anche quelli consumer,
    potranno presto avvantaggiarsi di quello che
    definisce "un vero sistema operativo", ossia
    Windows XP,Ma guarda, la stessa cosa che dicevano di Windows 95. ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un vero sistema operativo?
      - Scritto da: Winono


      Il big di Redmond ritiene infatti che ora
      che
      tutti gli utenti, anche quelli
      consumer,
      potranno presto avvantaggiarsi di
      quello che
      definisce "un vero sistema
      operativo", ossia
      Windows XP,


      Ma guarda, la stessa cosa che dicevano di
      Windows 95. ;-)
      Ma anche di W98, e di ME! (e forse di w3.11):-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un vero sistema operativo?
      - Scritto da: Winono


      Il big di Redmond ritiene infatti che ora
      che
      tutti gli utenti, anche quelli
      consumer,
      potranno presto avvantaggiarsi di
      quello che
      definisce "un vero sistema
      operativo", ossia
      Windows XP,


      Ma guarda, la stessa cosa che dicevano di
      Windows 95. ;-)
      si e poi...per 98, 2000, NT e MEsecondo me quando qualcosa nasce male.......
  • Anonimo scrive:
    hahahaha
    Finalmente gli utenti outlook impareranno a non mandare mail in html!Pero' anche gli allegati Word e Xls possono contenere del codice maliziosetto...e persino i formati immagine possono contenere al loro interno del codice eseguibile...Insomma quei "divieti" imposti nel nuovo outlook saranno facilmente aggirabili
    • Anonimo scrive:
      Re: hahahaha
      - Scritto da: Alessandro
      Finalmente gli utenti outlook impareranno a
      non mandare mail in html!Però alle ragazze piacciono.... che ci vuoi fare...
  • Anonimo scrive:
    Ma se XP è un "vero sistema operativo"...
    ...allora Windows 95, 98, 200, NT, CE, cugini e parenti cosa sono, una presa in giro?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se XP è un vero sistema operativo
      - Scritto da: James T. Kirk
      ...allora Windows 95, 98, 2000, NT, CE,
      cugini e parenti cosa sono, una presa in
      giro?Perche' fai una domanda di cui sai gia' la risposta? (dal film degli xmen)Va be, aggiungo la mia interpretazione ^_^Perche' l'esigenza di un s.o. vero comincia a essere sentito anche da chi subisce l'informatica, e non ha voglia di scegliere fra i s.o. veri gia' circolanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se XP è un
      - Scritto da: James T. Kirk
      ...allora Windows 95, 98, 200, NT, CE,
      cugini e parenti cosa sono, una presa in
      giro?yesss!ma anche xp e' una presa in giro, per farlogirare decentemente occorre un hardwaresostanzioso.sara' il caso di pensare seriamente a linux ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se XP è un

      ...allora Windows 95, 98, 200, NT, CE,
      cugini e parenti cosa sono, una presa in
      giro?Bhe, considerando che per passare alla versione successiva alla 3.11 hanno avuto bisogno di 92 versioni intermedie non pubblicate... ehm...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se XP è un
        eheh bella.. pero' ho usato Nt4 per 4 anni alla grande.. un service pack 3 ed eri a posto Ora 2k da gennaio 2000 posso anche giocare (andate a vedere www.bwgame.com.. un gioco splendido dalla grafica impressionante sempre se avete il megapc).Di XP non ne so nulla anche perche' non sento il minimo bisogno di cambiare per ora. Vedo invece i colleghi che lavorano con illustrator su mac che ogni volta vengono bloccati nel lavoro dall'omino che mantiene i Mac, dai continui aggiornamenti di OS.. 7.51, 7.521, 7.512,7.58,8.4 8.43 9.01 no.. meglio 8.6.., 9.1..no meglio la 8.5 (non conosco le reali numerazioni) e cosi via.. e' anche successo che Illustrator non fosse compatibile con OS 9 (il colmo!). Sembra quasi: devi usare Illustrator e photoshop? usa la 8.6.. vuoi stampare sulla epson 850 ? meglio la 9.1.. vuoi il supporto java senza senza il baco X? usa la 8.5.. questi sono solo pensieri che mi vengono in mente sentendo i discorsi dei colleghi al bar non voglio assolutamente dire che sia cosi' e sinceramente credo che dovrebbero cambiare l'amministratore delle macchine MAC che forse fa piu' casini che altro.Su linux invece c'ho provato un bel po di volte.. dalla slackware 2.qualcosa alla prima mandrake, redhat5,6,7 la suse, Turbolinux. Mi e' piaciuto Linux specialmente nelle prime versioni... quando avevo il Dos e win3.1.. la shell fica, X windows con i suoi windows manager.. Afterstep o meglio Windowmaker.. ma mi "pare" che piu' andiamo avanti e piu' la roba shareware o free che scarico dai vari Tucows sia impossibile da installare a causa delle varie dipendeze da altre librerie.. l'ultima volta qualche mese fa volevo vedere come "giravano" i miei soft con cui lavoro, tutti esistenti anche su linux, con il risultato di avere su una red hat 7.0 (dopo aver provato la Mandrake 7.2) i dischi in PIO mode, scheda grafica Quadro2pro piu' lenta con problemini di refresh, il mio software preferito piu' lento di un bel 18% nei calcoli (sicuramente problemi di Compiler e ottimizzazioni sotto Linux), e impossibilita di installare LICQ e GnomeICQ... a causa di dipendenze da Lib che dipendevano a loro volta da altre LIB che ridipendevano da altre Lib, ci tengo a dire che ICQ e' fondamentale per me.I dvd, Mpeg4, Mpeg2, Encoder Codec ecc. dovrebbero essere a posto oramai.. anche se ho, dopo numerose bestemmie, smontato l'HD con linux senza nemmeno aver provato ad installare altro. Avevo fatto una installazione (molto carina e ben fatta) da 1.1 Gbytes di roba in 8 minuti.. sono partito bene.. pensavo.Sono passate 93 Versioni.. ma io proprio non me ne sono accorto :)Salut- Scritto da: Alessio Cecchin

        ...allora Windows 95, 98, 200, NT, CE,

        cugini e parenti cosa sono, una presa in

        giro?

        Bhe, considerando che per passare alla
        versione successiva alla 3.11 hanno avuto
        bisogno di 92 versioni intermedie non
        pubblicate... ehm...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se XP è un
      Come al solito la disinformazione di PI ha colpito ancora (a proposito, PI, sei sicuro che il tentativo di mettere un bavaglio alla libertà di opinione su internet non sia anche causata da chi abusa di questa libertà proponendo mezze verità o solo notizie tendenziose? Mai una volta che da una vostra notizia traspaia un minimo di imparzialità)L'affermazione incriminata si rivolge al fatto che, a causa dell'enorme numero di applicazioni che non sono ancora state portate su kernel NT, Microsoft ha dovuto posticipare già due volte l'adozione di un kernel unico per i propri sistemi operativi 9x. Con una conseguente e inevitabile minore stabilità del sistema.- Scritto da: James T. Kirk
      ...allora Windows 95, 98, 200, NT, CE,
      cugini e parenti cosa sono, una presa in
      giro?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se XP è un
        - Scritto da: Darth Vader
        Come al solito la disinformazione di PI ha
        colpito ancora (a proposito, PI, sei sicuro
        che il tentativo di mettere un bavaglio alla
        libertà di opinione su internet non sia
        anche causata da chi abusa di questa libertà
        proponendo mezze verità o solo notizie
        tendenziose? Mai una volta che da una vostra
        notizia traspaia un minimo di imparzialità)ma che ti lamenti? girano anche su IIS e hai pure da dire sul loro modo di fare notizia?
        L'affermazione incriminata si rivolge al
        fatto che, a causa dell'enorme numero di
        applicazioni che non sono ancora state
        portate su kernel NT, Microsoft ha dovuto
        posticipare già due volte l'adozione di un
        kernel unico per i propri sistemi operativi
        9x. Con una conseguente e inevitabile minore
        stabilità del sistema.alla buon'ora... sono stati necessari 6 anni perche alla micro$oft capissero che con 3 kernel non andavano da nessuna parte? avevano: - kernel per deficienti, dal basso costo, sviluppato dagli apprendisti programmatori e dagli uomini delle pulizie, nei momenti di pausa. Montato di serie sui Win9x.- kernel per "vorrei essere unix ma non posso" sviluppato da bravi programmatori sodomizzati al volere di un engineering software pietoso, cervellotico, assolutamente fuori dagli schemi della buona programmazione e dalla interscambiabilita' di dati con entita' diverse dalla propria- kernel per embedded, piccolo piccolo che va "dappertutto" a patto di non chiedergli troppo e pagare tanto, che sta in piedi solo perche' non ha praticamente niente.ora finalmente hanno un solo kernel. Riusciranno a far digerire un kernel NT ad un'utenza consumer di alto livello che ormai ne ha le tasche piene dei giochini di redmond? Riusciranno a dare in pasto un kernel NT (di costo in ore uomo decisamente piu' elevato) ad un privato cittadino senza svenarlo (come gia' sta facendo) e senza oscure e scorrette politiche di mercato? Ormai stiamo arrivando al punto che il sistema operativo e le applicazioni costano piu' dell'hardware. Come se comprassi una fiat a 100.000 lire e la benzina costasse 500.000 al litro. Bel progresso.
  • Anonimo scrive:
    Lo zippi...
    Uhm, prendi il tuo screensaver malizioso, lo zippi, l'diota di turno lo riceve e lo lancia.Non c'e' programma che tenga, non c'e' patch che tenga.Fabio
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo zippi...
      Non è che magari il sistema operativo, dopo che l'hai "unzippato", ti avverte con un messaggetto sulla potenziale pericolosità del file? Magari un avvertimento disattivabile per gli utenti esperti...Certo è che, contro l'ignoranza (nel senso di ignorare certe cose...), come dici tu non c'è patch che tiene!MaX!- Scritto da: Fabio


      Uhm, prendi il tuo screensaver malizioso, lo
      zippi, l'diota di turno lo riceve e lo
      lancia.
      Non c'e' programma che tenga, non c'e' patch
      che tenga.
      Fabio
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo zippi...
      Verissimo. Però ti sei scordato che ci sono gli antivirus. Mai usati? Io si, e funzionano, se li paghi.- Scritto da: Fabio


      Uhm, prendi il tuo screensaver malizioso, lo
      zippi, l'diota di turno lo riceve e lo
      lancia.
      Non c'e' programma che tenga, non c'e' patch
      che tenga.
      Fabio
      • Anonimo scrive:
        Re: Lo zippi... antivirus...
        - Scritto da: Gianfranco
        Verissimo. Però ti sei scordato che ci sono
        gli antivirus. Mai usati? Io si, e
        funzionano, se li paghi.

        Beh, chiaro. Uno si compra un sistema operativo e spende dei bei soldini. Poi il sistema operativo si scopre essere un bel colabrodo e qualunque bamboccio malizioso puo' sputtanare il lavoro di mesi con un virus. Allora l'utente invece di dire ai produttori del sistema operativo che il loro lavoro fa schifo spende altri soldi per comprare una medicina per il suo pietoso sistema operativo.Vi rendete conto di quello che dite? Ah, ci sono gli antivirus!! Che figata!!! Possiamo spendere inutilmente altri soldi! Solo perche' zio bill quella volta ha fatto un SO del piffero che non protegge i file di sistema e tuo figlio puo' divertirsi a cancellare win.exe e cosi' poi devi reinstallare tutto...E tutti noi da bravi masochisti continuiamo a spendere soldi 2,10,100 volte e siamo pure contenti! Ci sono gli antivurus e funzionano... ma fatemi il piacere... funzionano SOLO se sono aggiornati, per inciso.Buona giornata a tutti e continuate pure a pagare piu' volte la stessa minestra...Wishmerhill
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo zippi... antivirus...

          cancellare win.exe e cosi' poi devi
          reinstallare tutto...win.com
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo zippi... antivirus...

          Beh, chiaro. Uno si compra un sistema
          operativo e spende dei bei soldini. Poi il
          sistema operativo si scopre essere un bel
          colabrodo e qualunque bamboccio malizioso
          puo' sputtanare il lavoro di mesi con un
          virus. Allora l'utente invece di dire ai
          produttori del sistema operativo che il loro
          lavoro fa schifo spende altri soldi per
          comprare una medicina per il suo pietoso
          sistema operativo.A parte la mia personale opinione sul M$, penso che il problema sia stato risolto da M$ in modo facinoroso.Infatti il bloccare certi tipi di file in entrata è la classica modifica da 2 soldi, implementabile in un'attimo. Infatti il PC fa quello che deve fare: L'utente comanda, il PC esegue. Riceve un attachment, lo esegue, e il PC fa quello che c'è nell'attachment. In questo caso qui bisognerebbe educare l'utente, altrimenti ci si ritrova un sistema che non fa quello che tu chiedi.Semmai dovevano fare in modo che, indipendentemente dai permessi dell'utente, tutti gli eseguibili lanciati da OutLook venissero eseguiti automaticamente con permessi "merda".Così, anche se uno entrava con il profilo di administrator, se riceveva un file "infetto" e lo eseguiva, questo partiva con pochissimi permessi, del tipo l'impossibilità di accedere alle risorse di rete, alla rubrica, ai file di sistema, anche se l'utente aveva invece tutti 'sti permessi.Una specie di "Sudo" all'incontrario.Cosicchè anche se il virus viene eseguito, esso non potrebbe creare danni o replicarsi. E se per caso fosse un .zip, anche in questo caso la policy dei permessi avrebbe eseguito il Winzip, e eseguendo il file, questo avrebbe i permessi dati da Outlook al Winzip, cioè bassissimi.Se poi quel file ti serve, lo salvi, ed esternamente lo esegui con i tuoi permessi.Se poi l'utente è proprio cocciuto e lo esegue, cacchi suoi. Ma almeno se si infetta lui, puo darsi che i destinatari della propagazione successiva invece non lo siano. E l'infezione si ferma, o quantomeno rallenta.
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo zippi... antivirus...

            A parte la mia personale opinione sul M$,
            penso che il problema sia stato risolto da
            M$ in modo facinoroso.Come al solito. Dopo che sono nati i primi virus macro nei file di Office la patch rilasciata da Micro$oft consisteva in una simpatica finestra con scritto "Questo file contiene delle macro potenzialmente pericolose. Si desidera attivarle comunque?"... E per loro il problema era risolto! Vi rendete conto che da allora non ci si può fidare *neppure* dei propri dati? Se ricevo un file infetto in formato Word lo apro con StarOffice sotto Linux e NON mi contagio. Ma contagio, probabilmente, coloro a cui lo invio successivamente via E-mail. Converto tutto in RTF? Perdo parte della formattazione. Salvo nel formato di StarOffice? I destinatari probabilmente non lo potranno aprire!! Bella sicurezza! Belle parole!
            Infatti il bloccare certi tipi di file in
            entrata è la classica modifica da 2 soldi,
            implementabile in un'attimo. Infatti il PC
            fa quello che deve fare: L'utente comanda,
            il PC esegue. Riceve un attachment, lo
            esegue, e il PC fa quello che c'è
            nell'attachment. In questo caso qui
            bisognerebbe educare l'utente, altrimenti ci
            si ritrova un sistema che non fa quello che
            tu chiedi.Appunto. L'automazione a suon di macro, mail in formato HTML che magari contengono anche form e VBS. Tutto bello e tutto comodo. E la sicurezza? Ci si pensa adesso? Di Outlook Ci sono volute tre versioni (non contando Outlook Express) prima di accorgersene? Fanno conferenze stampa di questo tipo E FANNO PURE BELLA FIGURA!!
            Semmai dovevano fare in modo che,
            indipendentemente dai permessi dell'utente,
            tutti gli eseguibili lanciati da OutLook
            venissero eseguiti automaticamente con
            permessi "merda".Cosa che i loro sistemi operativi non fanno. NEPPURE il tanto amato (da loro) NT permette ad un utente di lanciare un file con permessi diversi da quelli dell'utente connesso in quel momento. Lanciare una sfida per migliorare la sicurezza dei loro SO colabrodo (a, già, loro stessi hanno appena definito WXP un vero SO. Cosa erano gli altri?), significa lanciare la sfida alla comunità Hacker al 'forzare il blocco'. Una risata li seppellirà. Fortuna che sono passato ad altri lidi per tempo!
            Così, anche se uno entrava con il profilo di
            administrator, se riceveva un file "infetto"
            e lo eseguiva, questo partiva con pochissimi
            permessi, del tipo l'impossibilità di
            accedere alle risorse di rete, alla rubrica,
            ai file di sistema, anche se l'utente aveva
            invece tutti 'sti permessi.
            Una specie di "Sudo" all'incontrario.
            Cosicchè anche se il virus viene eseguito,
            esso non potrebbe creare danni o replicarsi.Ma se non hanno neppure una chiara gestione dei permessi e dei proprietari! Con le loro Ownership slegate dalle Permissions o lavori per directory oppure remi. Fai una condivisione e non funziona nulla perchè dovevi cambiare anche la ownership: e ci perdi in sicurezza. Oppure aggiungi l'utente sfigato a qualche gruppo con maggior potere: e ci perdi in sicurezza! Chi può fare cosa su quel particolare file? Non è mai stato chiaro. O perlomeno è meno chiaro di un file con permessi 755 di proprietà dell'utente X del gruppo Y! Cosa fa un Power User di diverso da un Domain User? Hanno finito di riempirsi la bocca con le parole?
            E se per caso fosse un .zip, anche in questo
            caso la policy dei permessi avrebbe eseguito
            il Winzip, e eseguendo il file, questo
            avrebbe i permessi dati da Outlook al
            Winzip, cioè bassissimi.Perchè penso a Linux? ;o)
            Se poi quel file ti serve, lo salvi, ed
            esternamente lo esegui con i tuoi permessi.
            Se poi l'utente è proprio cocciuto e lo
            esegue, cacchi suoi. Ma almeno se si infetta
            lui, puo darsi che i destinatari della
            propagazione successiva invece non lo siano.
            E l'infezione si ferma, o quantomeno
            rallenta.In fondo non puoi imporre all'utente di non formattarsi l'HD... o no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo zippi... antivirus...
            Noto che hai provato ad usare NT ma non hai capito come funziona, divertiti pure con altri lidi.- Scritto da: Alessio Cecchin

            A parte la mia personale opinione sul M$,

            penso che il problema sia stato risolto da

            M$ in modo facinoroso.

            Come al solito. Dopo che sono nati i primi
            virus macro nei file di Office la patch
            rilasciata da Micro$oft consisteva in una
            simpatica finestra con scritto "Questo file
            contiene delle macro potenzialmente
            pericolose. Si desidera attivarle
            comunque?"... E per loro il problema era
            risolto! Vi rendete conto che da allora non
            ci si può fidare *neppure* dei propri dati?
            Se ricevo un file infetto in formato Word lo
            apro con StarOffice sotto Linux e NON mi
            contagio. Ma contagio, probabilmente, coloro
            a cui lo invio successivamente via E-mail.
            Converto tutto in RTF? Perdo parte della
            formattazione. Salvo nel formato di
            StarOffice? I destinatari probabilmente non
            lo potranno aprire!! Bella sicurezza! Belle
            parole!


            Infatti il bloccare certi tipi di file in

            entrata è la classica modifica da 2 soldi,

            implementabile in un'attimo. Infatti il PC

            fa quello che deve fare: L'utente comanda,

            il PC esegue. Riceve un attachment, lo

            esegue, e il PC fa quello che c'è

            nell'attachment. In questo caso qui

            bisognerebbe educare l'utente, altrimenti
            ci

            si ritrova un sistema che non fa quello
            che

            tu chiedi.

            Appunto. L'automazione a suon di macro, mail
            in formato HTML che magari contengono anche
            form e VBS. Tutto bello e tutto comodo. E la
            sicurezza? Ci si pensa adesso? Di Outlook Ci
            sono volute tre versioni (non contando
            Outlook Express) prima di accorgersene?
            Fanno conferenze stampa di questo tipo E
            FANNO PURE BELLA FIGURA!!


            Semmai dovevano fare in modo che,

            indipendentemente dai permessi
            dell'utente,

            tutti gli eseguibili lanciati da OutLook

            venissero eseguiti automaticamente con

            permessi "merda".

            Cosa che i loro sistemi operativi non fanno.
            NEPPURE il tanto amato (da loro) NT permette
            ad un utente di lanciare un file con
            permessi diversi da quelli dell'utente
            connesso in quel momento. Lanciare una sfida
            per migliorare la sicurezza dei loro SO
            colabrodo (a, già, loro stessi hanno appena
            definito WXP un vero SO. Cosa erano gli
            altri?), significa lanciare la sfida alla
            comunità Hacker al 'forzare il blocco'. Una
            risata li seppellirà. Fortuna che sono
            passato ad altri lidi per tempo!


            Così, anche se uno entrava con il profilo
            di

            administrator, se riceveva un file
            "infetto"

            e lo eseguiva, questo partiva con
            pochissimi

            permessi, del tipo l'impossibilità di

            accedere alle risorse di rete, alla
            rubrica,

            ai file di sistema, anche se l'utente
            aveva

            invece tutti 'sti permessi.

            Una specie di "Sudo" all'incontrario.

            Cosicchè anche se il virus viene eseguito,

            esso non potrebbe creare danni o
            replicarsi.

            Ma se non hanno neppure una chiara gestione
            dei permessi e dei proprietari! Con le loro
            Ownership slegate dalle Permissions o lavori
            per directory oppure remi. Fai una
            condivisione e non funziona nulla perchè
            dovevi cambiare anche la ownership: e ci
            perdi in sicurezza. Oppure aggiungi l'utente
            sfigato a qualche gruppo con maggior potere:
            e ci perdi in sicurezza! Chi può fare cosa
            su quel particolare file? Non è mai stato
            chiaro. O perlomeno è meno chiaro di un file
            con permessi 755 di proprietà dell'utente X
            del gruppo Y! Cosa fa un Power User di
            diverso da un Domain User? Hanno finito di
            riempirsi la bocca con le parole?


            E se per caso fosse un .zip, anche in
            questo

            caso la policy dei permessi avrebbe
            eseguito

            il Winzip, e eseguendo il file, questo

            avrebbe i permessi dati da Outlook al

            Winzip, cioè bassissimi.

            Perchè penso a Linux? ;o)


            Se poi quel file ti serve, lo salvi, ed

            esternamente lo esegui con i tuoi
            permessi.

            Se poi l'utente è proprio cocciuto e lo

            esegue, cacchi suoi. Ma almeno se si
            infetta

            lui, puo darsi che i destinatari della

            propagazione successiva invece non lo
            siano.

            E l'infezione si ferma, o quantomeno

            rallenta.

            In fondo non puoi imporre all'utente di non
            formattarsi l'HD... o no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo zippi... antivirus...
            Due piccole note:1) Windows 2000 permette di lanciare processi con credenziali diverse da quelle dell'utente loggato;2) Con un piccolo trucco si può fare anche in NT;3) Il padre del PGP, grande guru della crittografia, in un bellissimo libro che dovrebbe essere la bibbia della sicurezza in rete, arriva a due conclusioni lapidarie:- La sicurezza è valida solo per un breve periodo di tempo, prima o poi viene meno se non si cambia rapidamente;- L'unico vero modo di "securtare" un sistema è di staccare il cavo di rete !!!Non è uno scherzo: i mainframe più delicati, tipo quelli dell'FBI, della CIA o del NORAD sono inaccessibili dall'esterno...e bada bene che non sono sistemi Windows: e allora come mai non li mettono in rete ???4) I virus sotto Windows sono veramente una seccatura !!! Personalmente NON ho mai preso un virus in 15 anni di "attività" quindi sono fortunato oppure c'è qualche leggenda metropolitanta che andrebbe eliminata.5) I clamori che hanno suscitato le fiù famose violazioni di sicurezza in America riguardano host e mainframe NON Windowss....quindi anche qui leggende metropolitane a sfare !!!6) Anche se potenzialmente dannosi, i virus sono comunque simbolo di grande inventiva e fervore "culturale".....bye.- Scritto da: Sveglia
            Noto che hai provato ad usare NT ma non hai
            capito come funziona, divertiti pure con
            altri lidi.

            - Scritto da: Alessio Cecchin


            A parte la mia personale opinione sul
            M$,


            penso che il problema sia stato
            risolto da


            M$ in modo facinoroso.



            Come al solito. Dopo che sono nati i primi

            virus macro nei file di Office la patch

            rilasciata da Micro$oft consisteva in una

            simpatica finestra con scritto "Questo
            file

            contiene delle macro potenzialmente

            pericolose. Si desidera attivarle

            comunque?"... E per loro il problema era

            risolto! Vi rendete conto che da allora
            non

            ci si può fidare *neppure* dei propri
            dati?

            Se ricevo un file infetto in formato Word
            lo

            apro con StarOffice sotto Linux e NON mi

            contagio. Ma contagio, probabilmente,
            coloro

            a cui lo invio successivamente via E-mail.

            Converto tutto in RTF? Perdo parte della

            formattazione. Salvo nel formato di

            StarOffice? I destinatari probabilmente
            non

            lo potranno aprire!! Bella sicurezza!
            Belle

            parole!




            Infatti il bloccare certi tipi di file
            in


            entrata è la classica modifica da 2
            soldi,


            implementabile in un'attimo. Infatti
            il PC


            fa quello che deve fare: L'utente
            comanda,


            il PC esegue. Riceve un attachment, lo


            esegue, e il PC fa quello che c'è


            nell'attachment. In questo caso qui


            bisognerebbe educare l'utente,
            altrimenti

            ci


            si ritrova un sistema che non fa quello

            che


            tu chiedi.



            Appunto. L'automazione a suon di macro,
            mail

            in formato HTML che magari contengono
            anche

            form e VBS. Tutto bello e tutto comodo. E
            la

            sicurezza? Ci si pensa adesso? Di Outlook
            Ci

            sono volute tre versioni (non contando

            Outlook Express) prima di accorgersene?

            Fanno conferenze stampa di questo tipo E

            FANNO PURE BELLA FIGURA!!




            Semmai dovevano fare in modo che,


            indipendentemente dai permessi

            dell'utente,


            tutti gli eseguibili lanciati da
            OutLook


            venissero eseguiti automaticamente con


            permessi "merda".



            Cosa che i loro sistemi operativi non
            fanno.

            NEPPURE il tanto amato (da loro) NT
            permette

            ad un utente di lanciare un file con

            permessi diversi da quelli dell'utente

            connesso in quel momento. Lanciare una
            sfida

            per migliorare la sicurezza dei loro SO

            colabrodo (a, già, loro stessi hanno
            appena

            definito WXP un vero SO. Cosa erano gli

            altri?), significa lanciare la sfida alla

            comunità Hacker al 'forzare il blocco'.
            Una

            risata li seppellirà. Fortuna che sono

            passato ad altri lidi per tempo!




            Così, anche se uno entrava con il
            profilo

            di


            administrator, se riceveva un file

            "infetto"


            e lo eseguiva, questo partiva con

            pochissimi


            permessi, del tipo l'impossibilità di


            accedere alle risorse di rete, alla

            rubrica,


            ai file di sistema, anche se l'utente

            aveva


            invece tutti 'sti permessi.


            Una specie di "Sudo" all'incontrario.


            Cosicchè anche se il virus viene
            eseguito,


            esso non potrebbe creare danni o

            replicarsi.



            Ma se non hanno neppure una chiara
            gestione

            dei permessi e dei proprietari! Con le
            loro

            Ownership slegate dalle Permissions o
            lavori

            per directory oppure remi. Fai una

            condivisione e non funziona nulla perchè

            dovevi cambiare anche la ownership: e ci

            perdi in sicurezza. Oppure aggiungi
            l'utente

            sfigato a qualche gruppo con maggior
            potere:

            e ci perdi in sicurezza! Chi può fare cosa

            su quel particolare file? Non è mai stato

            chiaro. O perlomeno è meno chiaro di un
            file

            con permessi 755 di proprietà dell'utente
            X

            del gruppo Y! Cosa fa un Power User di

            diverso da un Domain User? Hanno finito di

            riempirsi la bocca con le parole?




            E se per caso fosse un .zip, anche in

            questo


            caso la policy dei permessi avrebbe

            eseguito


            il Winzip, e eseguendo il file, questo


            avrebbe i permessi dati da Outlook al


            Winzip, cioè bassissimi.



            Perchè penso a Linux? ;o)




            Se poi quel file ti serve, lo salvi, ed


            esternamente lo esegui con i tuoi

            permessi.


            Se poi l'utente è proprio cocciuto e lo


            esegue, cacchi suoi. Ma almeno se si

            infetta


            lui, puo darsi che i destinatari della


            propagazione successiva invece non lo

            siano.


            E l'infezione si ferma, o quantomeno


            rallenta.



            In fondo non puoi imporre all'utente di
            non

            formattarsi l'HD... o no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Lo zippi... antivirus...
            - Scritto da: Kerberos
            Due piccole note:

            1) Windows 2000 permette di lanciare
            processi con credenziali diverse da quelle
            dell'utente loggato;E allora perchè cazzo non fanno eseguire i processi lanciati dai loro applicativi di default con un permesso bassissimo?Impedire il lancio di file di certe estensioni è niente più che una pezza!Un file .vbs non è che è magico. Semplicemente i .vbs vengono riconosciuti come script ed interpretati dal linguaggio.Se un domani inventano un c#script, ed associano un file di tipo .cs allora siamo d'accapo, e giu di patch come al solito.Se non fanno una modifica seria, è perchè impone di modificare strutturalmente determinate architetture di base.Inutile arrampicarsi che gli attacchi in rete (esclusi quelli a IIS) sono rivolti a sistemi non Windows. Ti posso dare ragione, anche perchè a parte come server Web, i più tanti non usano Windows.Ma ovvio che una macchina in rete, se ha un servizio che deve rispondere a certi input dlla rete, se il servizio non è stato studiato bene può essere bypassato.Però è un "bug" del servizio, non un impossibilità strutturale dell'architettura del SO.L'architettura del SO è fatta bene, ma magari implementata male.In windows invece, l'architettura è progettata male, ed implementata peggio.Per quanto riguarda i sistemi di sicurezza, ovvio che non sono accessibile dall'esterno.Se tu punti la pistola a chi ha le password e te le fai dire, accedi a quel sistema, linux, Aix, o quant'altro di SO proprietario possa esistere.In conclusione, hai detto delle cose ovvie, valevoli per tutti i SO.
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo zippi... antivirus...
          - Scritto da: wishmerhill
          Vi rendete conto di quello che dite? Ah, ci
          sono gli antivirus!! Che figata!!! Possiamo
          spendere inutilmente altri soldi! Solo
          perche' zio bill quella volta ha fatto un SO
          del piffero che non protegge i file di
          sistema e tuo figlio puo' divertirsi a
          cancellare win.exe e cosi' poi devi
          reinstallare tutto...win.exe non esiste, al massimo win.com ;o)e gli antivirus non si comprano, si copiano.e si aggiornano con i file delle definizioni, che sono gratis.
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo zippi... antivirus...
          - Scritto da: wishmerhill
          Beh, chiaro. Uno si compra un sistema
          operativo e spende dei bei soldini. Poi il
          sistema operativo si scopre essere un bel
          colabrodo e qualunque bamboccio malizioso
          puo' sputtanare il lavoro di mesi con un
          virus. Allora l'utente invece di dire ai
          produttori del sistema operativo che il loro
          lavoro fa schifo spende altri soldi per
          comprare una medicina per il suo pietoso
          sistema operativo.Parli di QUALUNQUE sistema operativo, vero? Perché mi risulta che nessun sistema operativo utilizzato come client sia immune da virus.

          Vi rendete conto di quello che dite? Ah, ci
          sono gli antivirus!! Che figata!!! Possiamo
          spendere inutilmente altri soldi! Solo
          perche' zio bill quella volta ha fatto un SO
          del piffero che non protegge i file di
          sistema e tuo figlio puo' divertirsi a
          cancellare win.exe e cosi' poi devi
          reinstallare tutto...
          WIN.EXE? Credo non sia mai esistito un file con questo nome. Comunque, con Windows 2000 questo problema è già stato indirizzato e risolto. Prova a cancellarti il file del kernel e poi ripartire. Windows 2000 si accorge della cosa e ripristina il file mancante.
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo zippi... antivirus...
          C'è chi preferisci pagare il Lire(euro tra poco), chi invece in tempo. Tu sei uno di questi ultimi si vede, sfruttalo bene.- Scritto da: wishmerhill


          - Scritto da: Gianfranco

          Verissimo. Però ti sei scordato che ci
          sono

          gli antivirus. Mai usati? Io si, e

          funzionano, se li paghi.




          Beh, chiaro. Uno si compra un sistema
          operativo e spende dei bei soldini. Poi il
          sistema operativo si scopre essere un bel
          colabrodo e qualunque bamboccio malizioso
          puo' sputtanare il lavoro di mesi con un
          virus. Allora l'utente invece di dire ai
          produttori del sistema operativo che il loro
          lavoro fa schifo spende altri soldi per
          comprare una medicina per il suo pietoso
          sistema operativo.

          Vi rendete conto di quello che dite? Ah, ci
          sono gli antivirus!! Che figata!!! Possiamo
          spendere inutilmente altri soldi! Solo
          perche' zio bill quella volta ha fatto un SO
          del piffero che non protegge i file di
          sistema e tuo figlio puo' divertirsi a
          cancellare win.exe e cosi' poi devi
          reinstallare tutto...

          E tutti noi da bravi masochisti continuiamo
          a spendere soldi 2,10,100 volte e siamo pure
          contenti!

          Ci sono gli antivurus e funzionano... ma
          fatemi il piacere... funzionano SOLO se sono
          aggiornati, per inciso.

          Buona giornata a tutti e continuate pure a
          pagare piu' volte la stessa minestra...

          Wishmerhill
        • Anonimo scrive:
          Re: Lo zippi... antivirus...
          ale'.. si inizia con le stupidaggini.Su Win2k o Nt puoi dare i privilegi che vuoi a tuo figlio e a quel punto, anche volendo, non ti e' permesso fare danni.Immagina questo: hai in mano un tazza di caffe' d'orzo e zucchero di canna, che e' piu' alla moda, passi vicino al tuo Imac e urtando con il gomito la rovesci dentro il monitor... Orrore ti si fonde il computer e ancora peggio si rovina con le bruciature la parte interna trasparente del contenitore. Il giorno dopo vai incazzato dal tuo venditore di fiducia a chiedere spiegazioni del perche' i case hanno le fessure.. non potrebbero farli Impermeabili??Buona notte.- Scritto da: wishmerhill


          - Scritto da: Gianfranco

          Verissimo. Però ti sei scordato che ci
          sono

          gli antivirus. Mai usati? Io si, e

          funzionano, se li paghi.




          Beh, chiaro. Uno si compra un sistema
          operativo e spende dei bei soldini. Poi il
          sistema operativo si scopre essere un bel
          colabrodo e qualunque bamboccio malizioso
          puo' sputtanare il lavoro di mesi con un
          virus. Allora l'utente invece di dire ai
          produttori del sistema operativo che il loro
          lavoro fa schifo spende altri soldi per
          comprare una medicina per il suo pietoso
          sistema operativo.

          Vi rendete conto di quello che dite? Ah, ci
          sono gli antivirus!! Che figata!!! Possiamo
          spendere inutilmente altri soldi! Solo
          perche' zio bill quella volta ha fatto un SO
          del piffero che non protegge i file di
          sistema e tuo figlio puo' divertirsi a
          cancellare win.exe e cosi' poi devi
          reinstallare tutto...

          E tutti noi da bravi masochisti continuiamo
          a spendere soldi 2,10,100 volte e siamo pure
          contenti!

          Ci sono gli antivurus e funzionano... ma
          fatemi il piacere... funzionano SOLO se sono
          aggiornati, per inciso.

          Buona giornata a tutti e continuate pure a
          pagare piu' volte la stessa minestra...

          Wishmerhill
Chiudi i commenti