Sudafrica, arrestato per un cellulare

Ha qualcosa di incredibile la vicenda accaduta ad un uomo che, per motivi tutti da capire, è andato in giro a dichiarare il falso

Roma – Si è presentato ad un commissariato di Pretoria, la capitale del Sudafrica, dichiarando di essere stato rapinato da un criminale armato di pistola, che gli aveva sottratto il cellulare. Inizia così la storia di quello che è già stato definito il criminale meno scaltro nella storia del paese.

L’uomo ha denunciato la rapina dichiarando anche le caratteristiche del telefonino scomparso e naturalmente il numero di telefono corrispondente. Alla fine della sua deposizione, gli ufficiali di polizia hanno chiamato quel cellulare, solo per rendersi conto, loro e l’uomo, che stava squillando nella tasca della giacca di quest’ultimo.

“Lo shock – ha dichiarato un portavoce della polizia – l’ha lasciato senza parole per alcuni minuti”. “Ha dichiarato poi che aveva dato agli investigatori il numero sbagliato, ma non ha saputo spiegare perché il cellulare che aveva in tasca aveva lo stesso numero seriale di quello rubato, o perché era esattamente lo stesso modello di quello rubato “.

La polizia ha arrestato l’uomo per false dichiarazioni e sul quotidiano sudafricano Star è stato bollato, appunto, come Dumbest Criminal .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FabioZ scrive:
    Scollatura ok, ma che velocità
    Ottima la scollatura, gli utonti gradiscono. Era proprio quello che mancava nel video natalizio.Però, perli un po' troppo velocemente... o aumentate il bitrate dell'audio o rallenti la parlantina ;o)Non molto carine le scene degli anziani che cadevano, leggi: come ridicolizzare una notizia. Non è da PI! Magari era meglio soffermarsi su qualche situazione ironica di vita comune che poi veniva registrata e comunicata ai parenti, come l'aumento del battito cardiaco e scoperta della giovane amante... :DA tutta birra!
  • WolfWood scrive:
    Bha!!!
    Certo una nuova tecnologia è come una medaglia a diversi lati effettivamente puo essere utile perchè alla fine dei conti un sistema di controllo remoto permette di allegerire il peso di badare a persone che non sono più in grado di badare a loro stesse e che purtroppo spesso non si rendono conto della situazione!!! Certo i video mostrati sugli anziani spero fossero i video dei test degli strumenti dell'articolo altrimenti è una caduta di stile!Per quanto riguarda i conti che dire il pericolo c'è bisogna imparare come diminuire il rischio di farsi rubare i dati bhe se poi si è cosi stupidi da pubblicarli sul giornale qua in Italia altro che 500 sterline!!! Ci si ritroverebbe con il conto in rosso dopo 5 minuti!!!!Cmq come al solito non posso che complimentarmi con Carola per il modo con cui ha commentato questa notizia e per quello splendido sorriso con cui dirige il TG!!!
  • Mau scrive:
    W l'ironia
    Ma un bel chissenefrega... è un notiziaro di informazione tecnologica che punta anche sulla simpatia e sull'ironia, ne è una prova il commento di Carola ad alcune notizie (vedi clarckson, che dio lo conservi; non trovo certo di pessimo gusto aggiungere un tono scherzoso ad una notizia, chiunque sia l'interessato...Più che altro non trovo utile il sistema dei sensori in sè: come si può mirare a togliere ulteriormente il contatto umano a persone che probabilmente pagherebbero per avere qualcuno in casa ogni tanto con cui scambiare 2 parole? Mi pare abbastanza controproducente per l'anziano... Se lo dicessi a mia nonna mi direbbe "Certo così ora potete lasciarmi sola"Mah..
  • 1977 scrive:
    che tristezza
    che tristezza i filmati-sfottò stile paperissima nei confronti degli anziani, in un servizio che parla di come proteggerli grazie alla tecnologia.sono certo che non fosse uno scherno voluto, ma l'ho trovato di pessimo gusto.
Chiudi i commenti