Sui Palm spuntano Wi-Fi e fotocamera

Due nuovi PDA rigenerano Palm con una serie di novità, fra cui l'integrazione di un modulo Wi-Fi e di una fotocamera digitale. Infranta la barriera dei 16 MB di RAM
Due nuovi PDA rigenerano Palm con una serie di novità, fra cui l'integrazione di un modulo Wi-Fi e di una fotocamera digitale. Infranta la barriera dei 16 MB di RAM

Santa Clara (USA) – Spesso accusata, nel passato, di non innovare con sufficiente rapidità i suoi prodotti, Palm sembra oggi aver acquisito – merito soprattutto del suo nuovo sistema operativo e del supporto all’architettura ARM – la dinamicità necessaria per tenere il passo di una concorrenza sempre più agguerrita.

Contrattaccando con più decisione i Pocket PC, e tornando a proporre novità destinate a influenzare l’intero settore dei computer palmari, Palm ha rinnovato la sua gamma di PDA con due nuovi modelli, lo Zire 71 per il mercato consumer e il Tungsten C per quello business, che portano con sé alcune interessanti primizie.

Il nuovo Tungsten C, che sarà disponibile a partire dal 5 maggio ad un prezzo di 499$, è il primo PDA di Palm ad integrare il supporto allo standard wireless Wi-Fi: questo gli consente di connettersi ai cosiddetti hot spot, quelle aree pubbliche in cui è possibile accedere ad Internet via wireless.

Nel suo nuovo PDA di fascia alta Palm sostiene di essere riuscita a coniugare la connettività wireless con una buona autonomia delle batterie: l’azienda dichiara infatti che il Tungsten C è in grado di garantire circa otto ore di utilizzo continuato in presenza di una connessione Wi-Fi attiva.

Il Tungsten C vanta altre due novità assolute per la famiglia di PDA di Palm: è il primo ad integrare un processore XScale di Intel, lo stesso che equipaggia la quasi totalità dei Pocket PC sul mercato, ed è il primo a sfoggiare 64 MB di memoria RAM.

Proprio pochi giorni fa Palm aveva annunciato un miglioramento nella propria piattaforma software che permette alla sua nuova generazione di palmari di supportare fino a 128 MB di RAM.

Il processore, un PXA250 a 400 MHz, fa del nuovo palmare il più potente fra i Palm attualmente sul mercato. Lo schermo è costituito da un display LCD TFT a colori con risoluzione di 320×320 pixel mentre l’espansibilità è affidata ad uno slot in formato SecureDigital (SD).

Lo Zire 71, già disponibile ad un prezzo di 299$, è invece il primo PDA di Palm ad integrare una fotocamera digitale che gli permette di scattare fotografie alle risoluzioni di 640×480, 320×240 e 160×120 pixel: il fuoco è fisso, mentre esposizione e bilanciamento del bianco sono automatici. Fra i pacchetti software in bundle con il palmare c’è anche un programma per visualizzare, organizzare e modificare le foto.

Il nuovo Zire, che si pone sulla fascia media del mercato, utilizza un processore OMAP310 a 144 MHz di Texas Instruments e dispone di 16 MB di memoria, di uno schermo TFT a colori e di uno slot di espansione SD.

Il nuovo PDA consumer di Palm è in grado di riprodurre MP3, video clip e audio book e di far girare alcuni classici dei videogame che Sega ha annunciato proprio di recente .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

23 04 2003
Link copiato negli appunti