Sul nuovo touchpad si disegna col dito

Due nuove funzionalità arricchiscono il parco disponibile nei touchpad di Synaptics. Una rivoluzione? Certo c'è quel tocco Apple che trasforma ogni cosa in un frutto da mordere
Due nuove funzionalità arricchiscono il parco disponibile nei touchpad di Synaptics. Una rivoluzione? Certo c'è quel tocco Apple che trasforma ogni cosa in un frutto da mordere

Synaptics reinventa il tocco: l’azienda introdurrà sui nuovi notebook due nuove release per la libreria di gesture , movimenti consentiti tramite il touchpad. ChiralRotate e Two-Finger Flick, questi i nomi dei due nuovi arrivati nella famiglia di movenze che il successo dei dispositivi mobili di Apple ha reso popolari, due gesture che si aggiungono ai già noti Pinch , ChiralMotion e Momentum .

il dito La notizia non stupirà i possessori di un melafonino o di un melaplayer multimediale: la suite completa è praticamente identica alle funzionalità rese celebri da iPhone e iPod classic. I due nuovi arrivati vanno a completare la libreria: ChiralRotate , figlio di ChiralMotion, permette di ruotare un’immagine con una semplice rotazione del dito sul pad, lo stesso movimento utilizzato da chi vuol disegnare un cerchio, mentre Two-Finger Flick permette di navigare tra immagini, documenti e applicazioni semplicemente facendo scorrere il dito verso destra o verso sinistra. Inoltre, permette anche di ridurre ad icona o ripristinare finestre o applicazioni muovendo il dito verso l’alto o verso il basso.

Di sicuro queste due nuove abilità saranno molto gradite a chi opera con immagini o grafica, almeno stando a Synaptics : “L’aggiunta delle due nuove gesture è sintomo di come Synaptics voglia portare innovazione e facilitare l’utilizzo di tutti i tipi di software per PC” – dichiara Mark Vena, dirigente dell’azienda statunitense. “Gli utenti sono sempre alla ricerca di modi per fare le cose più in fretta e in maniera più intuitiva, soprattutto se si parla di notebook, e queste nuove gesture sono state create proprio per questo motivo” aggiunge.

Le nuove funzionalità saranno implementate sui nuovi notebook: unico neo, la compatibilità tra gesture e applicazioni. Stando ai produttori, già molte delle applicazioni dedicate a sistemi operativi Microsoft sono compatibili con le nuove gesture, ma si è ancora lontani dalla copertura totale. Inoltre, non è dato sapere se le due nuove feature saranno disponibili solo per i nuovi nati o se è possibile inserire la suite completa in un qualsiasi dispositivo multi-touch. Va anche sottolineato come siano in molti a chiedere l’incremento delle dimensioni dei touch-pad, spesso piccoli e scomodi anche per le operazioni basilari, come ad esempio lo scroll.

Vincenzo Gentile

fonte immagine

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 09 2008
Link copiato negli appunti