Sul pornogioco, Acclaim cede d'un passo

La softwarehouse accetta di rivedere i contenuti del suo nuovo videogioco per aggirare il boicottaggio organizzato dai distributori
La softwarehouse accetta di rivedere i contenuti del suo nuovo videogioco per aggirare il boicottaggio organizzato dai distributori


Roma – Lo hanno chiamato “pornogame” per la presenza di nudità esplicite, nudità che hanno spinto alcuni importanti distributori di videogiochi americani ad avvertire la casa di produzione Acclaim che il suo nuovo “Bmx XXX” non avrebbe raggiunto alcuni dei più popolari negozi negli Stati Uniti.

Ora la Acclaim, che con forza aveva difeso le proprie scelte , ha deciso di fare retromarcia e censurare il videogioco per non pregiudicarne le possibilità di commercializzazione.

Va detto però che la versione censurata sarà quella per Sony Playstation 2 mentre non verranno ritoccate le edizioni per Nintendo GameCube e Microsoft Xbox. Tutte le versioni verranno ufficialmente lanciate nei prossimi giorni.

Occorre anche sottolineare che i distributori che avevano fatto quadrato contro il videogioco non hanno ancora dichiarato di essere disponibili alla sua diffusione nell’edizione “ritoccata”…

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

05 11 2002
Link copiato negli appunti