Sun scaglia Linux contro Microsoft

Sun annuncia una linea di PC Linux a basso costo che possano competere con le piattaforme di Microsoft nel segmento del desktop aziendale. Su questi sistemi debutterà la distribuzione Linux firmata da Sun
Sun annuncia una linea di PC Linux a basso costo che possano competere con le piattaforme di Microsoft nel segmento del desktop aziendale. Su questi sistemi debutterà la distribuzione Linux firmata da Sun


San Francisco (USA) – Sun rompe gli indugi e, durante la conferenza SunNetwork, annuncia il suo nuovo progettone: lanciare una linea di PC basati su Linux che possa competere, nella fascia di mercato dei computer desktop per le aziende, con le soluzioni software di Microsoft. Quella di Sun ha tutto il sapore di una sfida incrociata con la sua antica rivale: come il big di Redmond sta tentando di insidiare la supremazia di Sun nel mercato dei server, Sun, di rimando, tenta ora di erodere il dominio della rivale nel segmento desktop. E lo fa cavalcando l’onda lunga dell’open source.

Sun realizzerà i propri sistemi desktop con componenti a basso costo basati sull’architettura del PC e offrirà, come base software, applicativi open source come la suite per l’ufficio StarOffice, il browser Mozilla, il clone free di Outlook, Evolution, e tutto ciò che serve alle aziende per interfacciarsi ai propri server midrange e ai propri sistemi back-end, fra cui il diffuso mailserver MS Exchange.

Sun dovrebbe introdurre i suoi PC a basso costo durante il primo trimestre del 2003, periodo in cui ha pianificato anche l’adozione di Linux in alcune linee di server di rete low-end. In entrambi i casi Sun si avvarrà di una distribuzione di Linux sviluppata in casa e annunciata lo scorso mese.

Per anni la posizione di Sun riguardo Linux e il free software è stata ambigua, spesso anche fortemente polemica. Ancor oggi l’azienda del Sole è scettica a considerare Linux un’alternativa alle piattaforme Unix di fascia alta, un ambito di mercato dove Sun propone da anni la sua piattaforma basata sul sistema operativo Solaris e l’architettura hardware Sparc. A riconferma di tutto ciò, nell’attuale strategia di mercato delineata per il prossimo futuro è evidente come Sun sia stata molto attenta a proporre Linux in una fascia di mercato dove non faccia concorrenza al suo Solaris.

Con questa mossa Sun non va a scontrarsi solo con Microsoft, ma anche con gli altri produttori, come IBM, HP e Dell, che già offrono soluzioni a basso costo per il desktop aziendale, il settore scolastico e la pubblica amministrazione.

Sun ha in ogni caso tenuto a sottolineare che la sua politica di mercato riguardante i futuri PC con Linux è indirizzata a catturare una ben specifica nicchia del mercato aziendale. “Il nostro target – ha affermato John Loiacono, chief marketing officer di Sun – non è certo formato da quegli utenti che vanno su Wal-Mart a comprare un singolo PC”. Sun venderà le sue macchine solo in volumi di 100 unità e con un servizio di assistenza su base annuale.

Sul lato dei server, Sun ha invece svelato un nuovo processore UltraSparc III a 1,2 GHz che è atteso sul mercato per la fine dell’anno.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 09 2002
Link copiato negli appunti