SunnComm uccide il tasto shift

SunnComm, che molti ricorderanno come la creatrice della tecnologica anticopia per CD aggirabile premendo lo shift, sta ora testando una nuova versione del proprio lucchetto digitale. Che fa fuori lo shift


Roma – E’ passato quasi un anno da quando un giovane studente della Princeton University rivelò che, per aggirare la protezione integrata in alcuni CD di musica, bastava tenere premuto il tasto delle maiuscole
(shift). Quella protezione, chiamata MediaMax, era stata sviluppata da SunnComm , una delle aziende leader sul mercato dei lucchetti digitali.

La società, che ha presto tutto il tempo che ha voluto per rimediare alla figuraccia, ha ora svelato una nuova versione della propria tecnologia che – udite udite – non è più vulnerabile al trucchetto dello shift.

“Questo salto in avanti tecnologico rappresenta una ferma risposta a coloro che ci criticavano credendo che la pressione del famigerato tasto shift fosse un metodo soddisfacente per bypassare la nostra protezione”, ha affermato con cipiglio SunnComm.

La società, che distribuisce in licenza le proprie tecnologie anticopia ad alcuni dei colossi mondiali della discografia, tra cui BMG, non ha fornito molti dettagli sulla nuova versione di MediaMax, limitandosi ad assicurarne la compatibilità con tutti gli attuali lettori di CD e DVD.

“I componenti di protezione inglobati nel media ottico renderanno ora possibile utilizzare il disco senza la necessità, per l’utente, di installare il software MediaMax”, ha spiegato SunnComm in un comunicato.

La tecnologia, che entrerà in fase di beta test a partire dal prossimo trimestre, permetterà alle etichette di integrare, nei propri CD, servizi e tracce bonus.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Symantec ridicolizza il SP2 Windows
    Attenti non installate il SP2 per Windows XP,secondo la Symantec sarete visti dagli Hacker quando sarte connessi in rete cosa che il prodotto della Symantec non permette.Correte tutti a nascondervi ;):D http://news.swzone.it/swznews-12097.php
    • cico scrive:
      Re: Symantec ridicolizza il SP2 Windows
      Robe da matti....
    • CalicoJack scrive:
      Re: Symantec ridicolizza il SP2 Windows
      - Scritto da: Anonimo
      Attenti non installate il SP2 per Windows
      XP,secondo la Symantec sarete visti dagli
      Hacker quando sarte connessi in rete cosa
      che il prodotto della Symantec non permette.
      Correte tutti a nascondervi ;)
      :D news.swzone.it/swznews-12097.php

      Io ho messo su Sygate Personal Firewall è free non va in conflitto con il mondo intero e funziona alla grande, basta saper configurare un firewall correttamente. http://smb.sygate.com/
      • Anonimo scrive:
        Re: Symantec ridicolizza il SP2 Windows
        - Scritto da: CalicoJack
        - Scritto da: Anonimo

        Attenti non installate il SP2 per
        Windows

        XP,secondo la Symantec sarete visti
        dagli

        Hacker quando sarte connessi in rete
        cosa

        che il prodotto della Symantec non
        permette.

        Correte tutti a nascondervi ;)

        :D news.swzone.it/swznews-12097.php




        Io ho messo su Sygate Personal Firewall
        è free non va in conflitto con il
        mondo intero e funziona alla grande, basta
        saper configurare un firewall correttamente.

        smb.sygate.comPotresti andare sul task manager e vedere in media il carico di utilizzo della CPU, con i programmi di file sharing, zoneallarm andava in palla dopo 10 ore e bloccava tutto il sistema, per cui sono passato a Kerio Personal Firewall (sempre fisso a 0% di utilizzo).
        • CalicoJack scrive:
          Re: Symantec ridicolizza il SP2 Windows


          Io ho messo su Sygate Personal Firewall

          è free non va in conflitto con il

          mondo intero e funziona alla grande,
          basta

          saper configurare un firewall
          correttamente.



          smb.sygate.com

          Potresti andare sul task manager e vedere in
          media il carico di utilizzo della CPU, con i
          programmi di file sharing, zoneallarm andava
          in palla dopo 10 ore e bloccava tutto il
          sistema, per cui sono passato a Kerio
          Personal Firewall (sempre fisso a 0% di
          utilizzo).Non uso programmi di file sharing abitualmente, farò la prova
    • Anonimo scrive:
      Re: Symantec ridicolizza il SP2 Windows
      Symantec dovrà pure vendere i suoi prodotti.O no?
  • CalicoJack scrive:
    Il Brescia ha il dono dell'ubiquità
    http://www.repubblica.it/speciale/2004/calcio/calendario/giornate/ris/19_andata.html
  • Anonimo scrive:
    Risponderie
    Vorrei sottolineare che quella segnalata sul sito WWW.190.it non si tratta di una "simpatica svista" ma precisamente di un servizio offerto dal gestore
    • TheSaint scrive:
      Re: Risponderie
      Sì infatti non si tratta della suoneria che sente chi viene chiamato, ma quella che sente chi chiama, in alternativa al solito tuuuu, tuuuu, tuuuu (e mentre chi viene chiamato ascolta la suoneria! ;))- Scritto da: Anonimo
      Vorrei sottolineare che quella segnalata sul
      sito WWW.190.it non si tratta di una
      "simpatica svista" ma precisamente di un
      servizio offerto dal gestore
  • Anonimo scrive:
    RISPONDERIE
  • leonardo() scrive:
    Troooooooopppo ridicola!
    traduzione presa seguendo il link della prima segnalazione: Disney lancia il PC per i capretti Disney sta introducendo un PC su misura per i capretti. Il calcolatore includerà un processor di 2.6-GHz Celeron, un azionamento combinato di Cd-rw/dvd, capretto-graduato (Mickey?) mouse e una penna digitale del tastiera di multimedia e ... dopo la mucca pazza arriva la capra hacker :) :) :) !
  • Anonimo scrive:
    la nascita di una nuova lingua!!
    eh già!!!sappiamo tutti che i traduttori automatici fanno veramente schifo...eppure, testimone quel sito, se ne fa un uso sempre più massiccio...per cui credo che dovremmo abituarci anche a un nuovo italiano: quello dei traduttori!!un po' come successe per l'italo-americano degli emigranti...io ormai non mi stupisco più... normale?!?! bah... preferirei di no, ma un singolo non conta nulla...
  • Anonimo scrive:
    Stessa trippa, ma terribile!
    http://www.ishaya.org/it/articles/art.php
  • Anonimo scrive:
    anche terratec non scherza...
    Pubblico la mail ricevuta dalla sezione Supporto dell'azienda produttrice della mia scheda audio (che volutamente non cito), in risposta ad un problema da me riscontrato sul loro prodotto:"Gentile Signore,Grazie per il vostro contattoPrima di tutto vi suggerirei di visitare il sito www.midiox.com scaricate il software midiox per testare la scheda se funziona.Se la scheda funziona senza problemi dovete fare il contatto con sony Foundry perche mi sembra che sia un problema di Software.Se avete altre domande per quando riguarda il nostro prodotto non esiti a metterselo in contatto con noi.Distinti SalutiGiorgio*** Support Europehttp://www.***.netNon e conceduto pubblicare parte di questo messaggio senza il permesso di produttore"...non ho ben capito dove me lo devo mettere il mio problema
  • napodano scrive:
    complimenti.. sempre più bella..
    questa rubrica è ormai basata al 90% su segnalazioni non verificate ed infondate, ed il restante 10% sono segnalazioni di traduzioni automatiche.Quando farete una bella rubrica sulle sviste della rubrica sviste?
  • Anonimo scrive:
    I piloti dell'USB (alla francese?)
    La traduzione sembra una traduzione maccheronica dal francese informatico che vede:i driver --
    pilotesL'hard disk --
    disque durle cartelle --
    dossier
    • Anonimo scrive:
      Re: I piloti dell'USB (alla francese?)
      Non solo in francese. Anche in italiano ho letto talvolta "piloti di dispositivo" ma essendo lunghetto l'Italiano Moderno ha adottato direttamente "driver".Pure negli Appunti di informatica libera c'è "servente" invece del più comune "server" e se si affermasse nessuno lo troverebbe strano.Francese e spagnolo abbondano di traduzioni più o meno azzeccate di termini informatici inglesi in lingua locale, e nessuno vi trova da ridire. Solo gli italiani devono sempre prodursi in sfrenate manifestazioni d'esterofilia.
      • Anonimo scrive:
        Re: I piloti dell'USB (alla francese?)
        - Scritto da: Anonimo
        Francese e spagnolo abbondano di traduzioni
        più o meno azzeccate di termini
        informatici inglesi in lingua locale, e
        nessuno vi trova da ridire. Solo gli
        italiani devono sempre prodursi in sfrenate
        manifestazioni d'esterofilia.almeno noi non abbiamo una topa (sigh...magari) sulla scrivania, non facciamo i calcoli con l'ordinatore, non abbiamo il disco duro (disco leghista? :) ) e non scriviamo i cd con lo scolpitore.sinceramente non penso sia esterofilia. Ci sono oggetti per cui la traduzione dall'inglese e' troppo lunga o troppo ridicola (vedi sopra, a me fa quasi ridere anche disco rigido) e la nascita di una eventuale parola italiana corrispondente e' comunque un fenomeno sociale.e poi, detta come va detta. L'italiano medio non sa un cazzo di niente oltre all'italiano. Se impara occasionalmente qualche parola d'inglese non gli fa male di certo.
        • Anonimo scrive:
          Re: I piloti dell'USB (alla francese?)

          L'italiano medio
          non sa un cazzo di niente oltre
          all'italiano.spesso manco l'Italiano....
  • Anonimo scrive:
    Virgiliani sinonimi
    Io ho provato a sul sito di virgilio la ricerca impostata nella segnalazione e tutto è stat oregolare...che sia uno scherzo fatto a (s)viste in rete? :o
    • Anonimo scrive:
      Re: Virgiliani sinonimi
      - Scritto da: Anonimo
      Io ho provato a sul sito di virgilio la
      ricerca impostata nella segnalazione e tutto
      è stat oregolare...
      che sia uno scherzo fatto a (s)viste in
      rete? :oanche facendo una ricerca sulla cache di google il risultato di virgilio appare corretto e non quello evidenziato dall'immagine nell'articolo, evidentemente uno scherzo a PI
  • ElfQrin scrive:
    Ricerca nella Libreria Vaticana
    E' il motore di ricerca interno della Biblioteca Apostolica Vaticana che è malfatto, infatti non dice che il libro non è in archivio, ma che "La ricerca effettuata non è sufficientemente precisa."... insomma da' la colpa delle sue pecche all'utente...Una piccola curiosità: la home page ufficiale (punto di ingresso dal quale poi si arriva alla pagina indicata nell'articolo) èhttp://bav.vatican.va/it/v_home_bav/home_bav.shtml (infatti, il Vaticano ha un proprio TLD: .va , anche se la pagina di ricerca è sotto un .it ).==================================Modificato dall'autore il 05/08/2004 1.45.35
    • Anonimo scrive:
      Re: Ricerca nella Libreria Vaticana
      per essere precisi dice:"Dalla vostra ricerca emergono molti risultati."penso intenda avvertire - giustamente - l'utente che i risultati sono una marea e che sarebbe meglio fare una ricerca un po più selettiva. magari se il messaggio fosse + chiaro non sarebbe male... - Scritto da: ElfQrin
      E' il motore di ricerca interno della
      Biblioteca Apostolica Vaticana che è
      malfatto, infatti non dice che il libro non
      è in archivio, ma che "La ricerca
      effettuata non è sufficientemente
      precisa."... insomma da' la colpa delle sue
      pecche all'utente...


      Una piccola curiosità: la home page
      ufficiale (punto di ingresso dal quale poi
      si arriva alla pagina indicata
      nell'articolo) è
      bav.vatican.va/it/v_home_bav/home_bav.shtml
      (infatti, il Vaticano ha un proprio TLD: .va
      , anche se la pagina di ricerca è
      sotto un .it ).


      ==================================
      Modificato dall'autore il 05/08/2004 1.45.35
      • Anonimo scrive:
        Re: Ricerca nella Libreria Vaticana
        - Scritto da: Anonimo
        per essere precisi dice:

        "Dalla vostra ricerca emergono molti
        risultati."

        penso intenda avvertire - giustamente -
        l'utente che i risultati sono una marea e
        che sarebbe meglio fare una ricerca un po
        più selettiva. magari se il messaggio
        fosse + chiaro non sarebbe male... Probabilmente è così, ma non è un buon motivo per non fornire dei risultati.
  • ElfQrin scrive:
    traduzioni
    Non ha senso continuare a riportare le pagine con traduzione automatica. In fin dei conti il software è sempre lo stesso e gli strafalcioni ormai sono stranoti (uno su tutti "scattisi qui").Diverso è il discorso della pagina "THOMSON LYRA downloads" (quella dei "piloti USB"). In questo caso a parte qualche errore ridicolo come quelli riportati, la qualità del testo è per lo meno decente.Secondo me è stata affidata ad un traduttore umano poco pratico con la lingua italiana (magari qualcuno che ha studiato italiano a scuola, e che potrebbe essersi tutt'al più aiutato con un software di traduzione).
    • Anonimo scrive:
      Re: traduzioni
      - Scritto da: ElfQrin
      Diverso è il discorso della pagina
    • Anonimo scrive:
      Re: traduzioni
      - Scritto da: ElfQrin
      Diverso è il discorso della pagina
      "THOMSON LYRA downloads" (quella dei "piloti
      USB"). In questo caso a parte qualche errore
      ridicolo come quelli riportati, la
      qualità del testo è per lo
      meno decente.
      Secondo me è stata affidata ad un
      traduttore umano poco pratico con la lingua
      italiana (magari qualcuno che ha studiato
      italiano a scuola, e che potrebbe essersi
      tutt'al più aiutato con un software
      di traduzione).Quasi sicuramente da un indiano pagato un centesimo di dollaro a parola. Li si riconosce lontano un miglio, e ormai gran parte delle traduzioni "consumer" delle multinazionali dell'elettronica sono fatte così: affidando il lavoro semplicemente a chi chiede meno. Un traduttore italiano con un minimo di competenza costerebbe almeno sei volte tanto, e poi in fondo, pensa l'azienda, certe cose in realtà non le legge mai nessuno... Certi libretti d'istruzioni, infatti, sono anche peggio della pagina web in questione.M.
    • Anonimo scrive:
      Re: traduzioni
      Come già detto in altro post il traduttore è probabilmente un francofono. Sapere che si tratta del sito della thompson avvalora ulteriormente la mia ipotesi.
    • ElfQrin scrive:
      sviste in rete per tutta la vita
      Se desiderate parlare di ogni pagina web che utilizzi quell'orribile software di traduzione, non avete che da recensire ognuno di questi siti web:http://www.google.com/search?q=%22scattisi%20qui%22ce ne sono oltre 15'000....
  • Anonimo scrive:
    Risponderie e' esatto!
    La risponderia è il nome (strampalato, ma voluto dunque non è una vista) che il marketing Vodafone ha assegnato alle suonerie "ringback". La risponderia è una suoneria che si sente al posto del segnale di libero (il classico tuuu tuuu), Tizio chiama Caio e invece di sentire il segnale sente una canzone (suoneria in risposta = risponderia)
    • Anonimo scrive:
      Re: Risponderie e' esatto!
      "segnalazioni di chicche, nefandezze e, appunto, (s)viste"Credo che Risponderie rientri in "nefandezze"
      • DarCas scrive:
        Re: Risponderie e' esatto!
        - Scritto da: Anonimo

        "segnalazioni di chicche, nefandezze e,
        appunto, (s)viste"

        Credo che Risponderie rientri in "nefandezze"E' una ricerca di marcheting (l'ho scritto in italiano, non vorrei trovarmi in sviste) non è un errore di scrittura o traduzione, visto che il sito italiano è curato in italia...Sono stato spiegato???:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Risponderie e' esatto!
          Risponderia = nefandezza, quoto in pieno il post precedente!E come questo ci metto anche:cremerie, spaghetterie, snackerie (sì ho visto anche questo!), ecc, ecc il tutto equivalente a porcherie!
  • Anonimo scrive:
    "Risponderie" Vodafone
    Credo che non sia una svista per "Suonerie", bensi' l'ennesima cag...trovata degli espertoni di trovate Vodafone: musichine da scaricare (pagando) per personalizzare quello che si vuol far sentire a chi ci chiama (al posto dell'ormai fuori moda segnale di libero).Ah, Mai Piu' Senza...(mitica rubrica di Cuore)
    • Anonimo scrive:
      Re: "Risponderie" Vodafone
      "segnalazioni di chicche, nefandezze e, appunto, (s)viste"come dicevo piu' sopra penso si possa parlare di Nefandezze
      • Anonimo scrive:
        Re: "Risponderie" Vodafone
        O di qualche utente che non ha nemmeno controllato cosa fosse e ha lanciato la mail a PI per avere i suoi 15 minuti di celebrità....
  • Anonimo scrive:
    Il gfgh della Padania...
    Non sarà bergamasco? :p (troll)
  • Anonimo scrive:
    Dove devo cliccare "italiano"?
    Duca Conte TB(m2o)
    • wtb scrive:
      Re: Dove devo cliccare "italiano"?
      nel menu a sinistra...quasi in fondo. :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove devo cliccare "italiano"?
      All'incirca a metà pagina sulla sinistra c'è il menù a tendina per cambiare lingua.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Dove devo cliccare "italiano"?
        - Scritto da: Anonimo
        All'incirca a metà pagina sulla
        sinistra c'è il menù a tendina
        per cambiare lingua.
        CiaoFatto ma non succede nulla (la pagina continua ad essere in inglese)Peccato, se ne saranno accorti dopo essere stati presi in giro da mezza italia e hanno deciso di evitare 'sta figuraccia.
    • Hyde scrive:
      Re: Dove devo cliccare "italiano"?
      - Scritto da: Anonimo
      Duca Conte TB(m2o)tettoia dello sviluppatore... rotfl
    • Anonimo scrive:
      Re: Dove devo cliccare "italiano"?
      Beh...non mi pare poi una grossa svista, o meglio non del sito.Sfrutta semplicemente il traduttore di google, come fanno molti altri siti.E ridere sugli strafalcioni del traduttore di google ormai mi pare un filo old ;)SalutiBES
Chiudi i commenti