Superalbum virtuali online

Archiviare, organizzare e gestire un alto numero di immagini: il masterizzatore non basta, ci vuole anche un grande piccolo software


Web (internet) – Gli scanner sono diventati nel giro di pochi anni degli strumenti utili e alla portata di tutti, con una spesa dalle cento alle cinquecentomila lire è finalmente possibile portarsi a casa uno dei più comodi accessori possibili di buona qualità. L’antica promessa dell’era informatica “mai più carta” può finalmente essere trasformata in realtà e in pochi secondi è possibile ottenere una copia digitale di qualsiasi documento o fotografia.

Così aumenta però lo spazio negli hard disk invasi da fotografie, immagini prese da giornali, scansioni di cartoline divertenti. Per non parlare di directory piene zeppe di fotografie scaricate dalla rete, dalla serie completa dei primi piani di DiCaprio alle gambe lunghe della Ferilli. Esistono da anni molti programmi che permettono la gestione ed archiviazione delle immagini presenti sul computer, tra questi abbiamo scelto ThumbsPlus, disponibile in rete da sempre nella versione shareware, e distribuito in Italia da DLR nella versione 4.0 completa e senza limiti. Tutti i prezzi sono comprensivi d’IVA.


THUMBPLUS 4.0
Prezzo: Licenza singola 160.000 lire
DLR, il distributore
Cerious, il creatore

Thumbs Plus, il cui simpatico simbolo è un ottimistico pollicione (thumb) all’insù, esegue tutti i suoi compiti nella maniera più semplice e diretta. Mostrando delle miniature delle immagini che affollano l’hard disk funziona come un potenziato “Gestione Risorse” di Windows, ma con tantissime funzioni in più (il Plus del nome) legate alla modifica delle immagini e alla gestione di grandi quantità di “famiglie” di immagini.

La versione 4.0 finalmente si integra perfettamente con il sistema operativo, per cui è possibile creare e manipolare file e cartelle esattamente come all’interno di una qualsiasi finestra della Shell di Windows.
Riconosce praticamente tutti i formati grafici e di documento e può essere usato anche come comodo visualizzatore “veloce” di qualsiasi file multimediale (anche audio e video e font) presente sul computer. Nel caso dei file grafici oltre alla visualizzazione veloce è possibile anche la modifica dell’immagine tramite filtri e bilanciamenti di colori e luminosità.

Ad esempio nella directory “Scan” sono presenti 50 cartoline. Thumbplus crea automaticamente e in pochi secondi le miniature delle immagini presenti. Selezionando tutte immagini si è in grado di rinominarle con un nome e numero crescente (cartolina1,cartolina2 etc) o di trasformarle tutte in un differente formato, dimensione, profondità di colore…

Thumbsplus può inviare alla stampante con pochi clic una o più pagine contenenti le 50 miniature ed il loro nome, o un eventuale commento per ogni singola immagine. Oppure, premendo F8, effettuare uno “slideShow”, mostrando ciclicamente a tutto schermo le immagini selezionate.

Ancora, e questo è uno degli utilizzi più comuni del programma, con pochi clic può creare delle pagine Web contenenti le miniature collegate alle relative foto in dimensione reale. Tutte queste e numerose altre funzioni vengono semplificate attraverso Wizard dedicati, molto più chiari dello scarno Help in linea, che consentono di effettuare complesse operazioni a piccoli passi e di salvare i “processi” preferiti.

Tra i punti di forza della nuova versione c’è l’altissima configurabilità del software, il che lo trasforma da strumento semplice ed immediato per il neofita a un comodo compagno di lavoro per il professionista, la possibilità di curiosare tra le immagini di computer collegati in rete locale, un potente motore di ricerca interno per rintracciare velocemente un file anche tramite parole chiave ed inoltre il multitasking, ovvero la possibilità di scansionare un intero disco in cerca di immagini mentre si eseguono altre funzioni.

Un neo? E ‘ un divoratore di spazio su Hard disk e il database che genera contenente le miniature dopo qualche mese può raggiungere le dimensioni abnormi di alcune centinaia di Megabytes…. ma i programmatori hanno pensato anche a questo!


Masterizzatore LG CDRW CDE-8042b
Prezzo: 470.000 lire
LG Electronics – Tel. 02/269.681

Una volta organizzate e sistemate le immagini la cosa migliore è liberarsene spostandole su un supporto sicuro e di facile scambio. Niente di meglio, visto il crollo dei prezzi, di un buon masterizzatore semplice da usare e soprattutto capace di scrivere e riscrivere sui CdRom. La LG si fa notare sempre più spesso per dei piccoli gioiellini dal prezzo contenuto ed è il caso del masterizzatore CDE-8042b.

Per gli amanti dei numeretti e delle specifiche tecniche diciamo soltanto che scrive e riscrive a 4x (600k al secondo), mentre in lettura arriva alla velocità massima di 24x (3600k al secondo) ed i suoi 2 mega di buffer garantiscono una scrittura senza possibilità di errore. Sono lontani ormai i tempi delle pile di CdR “bruciati” usati come sottobicchieri, orologi, o lanciati come frisbee. Questa macchina sforna soltanto Compact disc freschi e buoni.

L’installazione è delle più elementari dato che si tratta di un dispositivo Eide, e quindi va collegato come un normale CdRom o un HardDisk, Windows si accorge del nuovo acquisto e provvede a installare.

I software in dotazione comprendono il celeberrimo Easy Cd Creator e DirectCD entrambi della Adaptec e fortunatamente in italiano con un esaustivo manuale a corredo ed un buon Help in linea talmente dettagliato da informare persino che “I CD vuoti possono essere acquistati presso i rivenditori di unità CD-R o CD-RW oppure nei negozi di accessori per personal computer”…

Easy Cd Creator è uno dei programmi più apprezzati e diffusi grazie alla sua semplicità. Con l'”autocomposizione” si possono creare Cd Audio e Cd Dati (o infinite varianti sul tema) in pochi passi. Comprende anche alcuni “sottoprogrammi” per la cattura di audio da fonti digitali ed analogiche, per la copiatura veloce di un cd e persino per la semplice modifica di file audio.

DirectCD invece consente di utilizzare un Cd riscrivibile (CDRW) come un normale floppy disk, anche da altri utenti collegati in rete locale. Se si tiene presente che 650 mega sono un gran bel floppy, che il supporto costa poche migliaia di lire e che il programma è semplicissimo la spesa del masterizzatore è ben ripagata solo per questa funzionalità.

Nella confezione, LG gentilmente offre anche un CdR ed un Cd Riscrivibile per i primi… esperimenti. Sono quelle piccole cose, come il jack esterno per la cuffia, che si fanno apprezzare.

Luca Schiavoni

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti