Surfare sul parquet si può

Pilotare un Roomba equilibrandosi sulla Balance Board di Nintendo. Per delegare ai robot le pulizie senza rinunciare all'attività fisica

Roma – Ondeggiare sulla Balance Board di Wii per ottenere un pavimento lindo e scintillante? Il desiderio di misurarsi in una moderata attività fisica non è che un pretesto per sfoderare un hack combinato dell’aspirapolvere robotico Roomba e della pedana Nintendo.

La stanza nella quale surfa Ron Tajima è piccola, Roomba potrebbe affrontarne la pulizia senza incagliarsi e senza dover superare ostacoli insormontabili. Ma lo scopo del gioco non è migliorare le prestazioni del robottino, che già se la cava autonomamente: Tajima ci aveva già provato combinando Roomba e il controller Wiimote in un esercizio di fantasia. Surfin’Ba, il Roomba addomesticato e comandato a mezzo Balance Board, ha lo stesso intento: smanettare con le macchine di tutti i giorni per ricavarne divertiti mashup.

È così che Tajima sfrutta la capacità della Balance Board di comunicare a mezzo bluetooth: al robottino vengono impartiti ordini e direzioni spostando il peso sulla pedana di Nintendo. Una voglia di solcare le onde indubbiamente incoraggiata dalla voce di Roomba che si esibisce in una interpretazione vintage di Surfin’ USA. ( G.B. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti