Suse Linux 10, più open che mai

Il rilascio della nuova versione della famosa distribuzione Linux di Novell è stato annunciato per l'inizio dell'autunno. Questa è la prima release di Suse Linux ad avvalersi della collaborazione della neonata comunità openSuse


Waltham (USA) – Manca meno di un mese al rilascio della prossima major release di Suse Linux, la 10. Negli scorsi giorni Novell ne ha infatti fissato il debutto al 6 di ottobre, rivelando anche che il nome della distribuzione perderà quel “Professional” che un tempo distingueva la versione business da quella consumer.

Suse Linux 10, di cui nell’ultimo mese sono state rilasciate ben 4 versioni beta, è il primo sistema operativo sviluppato da Novell dopo la recente costituzione della comunità di sviluppatori volontari openSuse . Comunità attualmente impegnata ad aiutare Novell a correggere gli ultimi bug nel codice della nuova distribuzione.

“È ormai a tutti evidente che Linux si sta diffondendo sempre più sia sui desktop sia negli ambienti che operano sui server”, ha affermato Dan Kusnetzky, vice president for system software research di IDC. “La comunità Linux ha lavorato per superare due ostacoli, quali la disponibilità di applicazioni chiave e la necessità di incrementare il livello di expertise relative a Linux nelle organizzazioni di diverse dimensioni e tipologie. Novell crede fortemente che il nuovo progetto OpenSuse possa facilitare la creazione di un ambiente operativo Linux semplice sia per gli utenti finali sia per gli sviluppatori. Il progetto OpenSuse è stato proprio creato per risolvere questo ultimo ostacolo all’adozione di Linux”.

Attualmente OpenSuse conta circa 4.000 iscritti, buona parte dei quali sta collaborando al testing e al debugging di Suse Linux 10 fin dal rilascio della prima beta, avvenuto all’inizio di agosto.

La nuova release della distribuzione di Novell girerà sui processori x86 e PowerPC, poggerà sul kernel 2.6 e includerà il giovane motore di ricerca desktop Beagle , alcune applicazioni per la sicurezza basate sulla tecnologia Novell AppArmor, la piattaforma di virtualizzazione Xen, la suite per l’ufficio OpenOffice.org 2.0, i pacchetti aggiornati Mono e Eclipse, e una serie di migliorate funzionalità multimediali. In totale, Novell afferma che la nuova versione di Suse Linux comprenderà oltre 1.500 programmi open source

Una volta che la versione definitiva sarà pronta per essere distribuita, in autunno, Suse Linux 10 potrà essere scaricato gratuitamente da openSuse.org. Novell continuerà a distribuire una versione pacchettizzata del sistema operativo, dal costo di 53 dollari, che verrà venduta attraverso magazzini e negozi online insieme a software extra, documentazione e supporto all’installazione.

“Sono davvero entusiasta che Novell abbia deciso di consentire agli sviluppatori di accedere alla propria famosa distribuzione SUSE Linux fin dalla prima versione beta”, ha affermato Andrew Morton, maintainer del kernel Linux 2.6. “È un passo importante: speriamo infatti che questo spinga un maggiore numero di sviluppatori a contribuire al kernel e ad incoraggiare più utenti a provare Linux”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti