Svelati gli altarini degli operatori TLC USA

Quantomeno di Comcast: circolano in rete i protocolli riservati con cui il popolare operatore americano si intrattiene con le autorità. Quanto costa una intercettazione? Come si traccia il VoIP?

Roma – Tra lo stupore di tutti, la Federation of American Scientists è venuta in possesso di un documento, intitolato Handbook for Law Enforcement , il cui connotato più importante è l’essere un documento classificato: è etichettato “Comcast confidential”. Il titolo del documento disponibile sul sito della FAS può essere tradotto efficacemente, ma con una certa libertà, in Manuale per il Rispetto della Legge .

Comcast , l’estensore del manuale, è un conosciuto operatore di telecomunicazioni statunitense, il cui target somiglia moltissimo a quello di Fastweb : è una clientela che da esso può avere connettività internet ad alta velocità, fruizione di contenuti multimediali quali TV on-demand e in diretta (Cable TV) nonché pieno servizio telefonico. L’aver fatto circolare una pubblicazione interna ha destato diverse perplessità e in rete si stanno susseguendo osservazioni sulle ragioni di questa inaspettata apparizione.

La maggior parte delle perplessità si attesta su quali siano i reali, effettivi destinatari delle policy contenute nella pubblicazione: quella che più colpisce è la chiara indicazione, su cui si è intrattenuto ArsTechnica , del costo di una operazione di intercettazione applicata alla clientela su richiesta delle Autorità, costo che queste ultime debbono sborsare per ottenere il necessario supporto tecnico. Il prezzo indicato è di ben 1.000 dollari di solo set-up (compreso un mese gratuito di intercettazione, fa spiritosamente notare Ars ). Se poi si vuol continuare a origliare, occorre versare altri 750 dollari per ogni mese di continuazione del servizio.

Ma non finisce qui: se il poliziotto o l’agente segreto di turno vogliono informazioni su chi ha usato un determinato indirizzo IP e quando , Comcast chiarisce che il loro server DHCP conserva i dati di leasing per non oltre 180 giorni ; nel caso in cui le richieste avvengano oltre tale limite, Comcast “potrebbe non essere in grado di fornire le informazioni”. E ancora: la posta elettronica, ammesso che il cliente non la rimuova dai server Comcast con il protocollo POP , resta memorizzata per 45 giorni ; ogni richiesta successiva a tale data “potrebbe non essere possibile esaudirla”. Ma c’è dell’altro : le liste dei numeri telefonici in entrata e uscita del traffico VoIP sono memorizzate per due anni , mentre le registrazioni di quelle via cavo possono essere fornite solo dietro ordine di un magistrato.

Alla luce di tutto ciò non è molto chiaro, quindi, anche leggendo la pubblicazione, come Comcast si ponga tra ciò che viene richiesto dalla legge e ciò che la legge non richiede ma l’operatore può comunque fornire . Ci sono nomi che hanno assunto posizioni più definite e all’apparenza molto distanti da Comcast. In proposito, lo scorso anno News.com scrisse titolando: “Qualche operatore ha aiutato la NSA, ma chi?”. Ne risultò che Comcast negò di aver girato informazioni o aperto le sue reti alla National Security Agency senza le prescritte condizioni.

Marco Valerio Principato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Luca Mangini scrive:
    Migliorie a Kde
    Ciao raga, complimenti per l'ottimo lavoro svolto... Kde si stadimostrando non solo facile da usare, ma potente eh eh eh... :-)A mio parere bisognerebbe effettuare ancora qualche miglioria.Ad esempio: Quando un utente "normale" (cioè non un hacker)cerca un programma per Linux, spesso non ha ne tempo ne vogliadi scaricarsi anche tutte le dipendenze.Sarebbe comodo avere dei mega "pacchettoni" rpm o deb, cmqautoinstallanti, completi.Quindi io scarico il pacchettone del programma o gioco che siae non devo assolutamente preoccuparmi delle dipendenze.Magari il download sarebbe un po piu lungo ma x molti utenti sarebbela manna dal cielo.Chi invece ha tempo e voglia si scarica solo i pacchetti che gliinteressano, uno a uno separatamente.Questo dovrebbe convincere parte di quelli che si ostinano a direche Linux è difficile da usare.W Linux e W Kde, lunga vita al software libero.cucciolo72
  • xeroxx scrive:
    tutti copiano da tutti
    tutti copiano da tutti, gli unici ad avere inventato qualcosa di nuovo in "blocco" sono quelli di xerox che inventarono mouse e finestre, poi è stato il delirio come è normale che sia.
    • anonimo scrive:
      Re: tutti copiano da tutti
      - Scritto da: xeroxx
      tutti copiano da tutti, gli unici ad avere
      inventato qualcosa di nuovo in "blocco" sono
      quelli di xerox che inventarono mouse e
      finestre, poi è stato il delirio come è normale
      che
      sia.In realtà il mouse fu inventato anni prima ;)
    • Luca scrive:
      Re: tutti copiano da tutti
      - Scritto da: xeroxx
      tutti copiano da tutti, gli unici ad avere
      inventato qualcosa di nuovo in "blocco" sono
      quelli di xerox che inventarono mouse e
      finestre, poi è stato il delirio come è normale
      che
      sia.Eh già, tutti copiano da tutti.....Proprio come Fiat, Ford, BMW, Renault, Ferrari, etc, hanno copiato l'invenzione di Benz del 1886. "Che delirio"!
      • ergo proxy scrive:
        Re: tutti copiano da tutti
        se è per questo anche noi abbbiamo copiato i numeri dagli arabi, ed i romani avevano copiato le divinità dai greci....cmq parlando di pc tutto iniziò con un visionario, questo parlava di (e realizzava!) teleconferencing nel 1968!!!sloan.stanford.edu/MouseSite/1968Demo.html
        • anonimo01 scrive:
          Re: tutti copiano da tutti
          - Scritto da: ergo proxy
          se è per questo anche noi abbbiamo copiato i
          numeri dagli arabi, ed i romani avevano copiato
          le divinità dai
          greci....


          cmq parlando di pc tutto iniziò con un
          visionario, questo parlava di (e realizzava!)
          teleconferencing nel
          1968!!!

          sloan.stanford.edu/MouseSite/1968Demo.htmlse è per questo internet e il web2.0 sono un'idea vecchia... MEMEX
          • Nello Gala scrive:
            Re: tutti copiano da tutti
            Vannevar Bush!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!MITICO!e andava a vapore.....Peccato che non ne continuarono lo sviluppo.....uno schermo, schede perforate e micro film....tutto alla portata di tutti gli utilizzatori!ma si sa , come poteva diventare l'invenzione del secolo se c'erano altre priorità nel '38?Vedi Ibm e i rapporti con il Nazismo....eppure oggi Ibm è arcinota e di Vannevar Bush nessuno si ricorda....Ps nn è parente, neanche alla lontana di George W. Bush!Lo avrebbe ripudiato....Vannevar! - Scritto da: anonimo01
            - Scritto da: ergo proxy

            se è per questo anche noi abbbiamo copiato i

            numeri dagli arabi, ed i romani avevano copiato

            le divinità dai

            greci....





            cmq parlando di pc tutto iniziò con un

            visionario, questo parlava di (e realizzava!)

            teleconferencing nel

            1968!!!



            sloan.stanford.edu/MouseSite/1968Demo.html

            se è per questo internet e il web2.0 sono un'idea
            vecchia...

            MEMEX
          • ergo proxy scrive:
            Re: tutti copiano da tutti
            - Scritto da: anonimo01
            - Scritto da: ergo proxy

            se è per questo anche noi abbbiamo copiato i

            numeri dagli arabi, ed i romani avevano copiato

            le divinità dai

            greci....





            cmq parlando di pc tutto iniziò con un

            visionario, questo parlava di (e realizzava!)

            teleconferencing nel

            1968!!!



            sloan.stanford.edu/MouseSite/1968Demo.html

            se è per questo internet e il web2.0 sono un'idea
            vecchia...

            MEMEX non lo sapevo, fu davvero lungimirante
          • anoninona scrive:
            Re: tutti copiano da tutti
            Beh, veramente Vannevar bush più che l'inventore di un archeo-internet è l'ideatore del web semantico... ovvero è almeno 20 anni avanti a noi...
    • oggetto scrive:
      Re: tutti copiano da tutti
      - Scritto da: xeroxx
      tutti copiano da tutti, gli unici ad avere
      inventato qualcosa di nuovo in "blocco" sono
      quelli di xerox che inventarono mouse e
      finestre, poi è stato il delirio come è normale
      che
      sia.ma è poi così importante capire chi ha copiato da chi? io guardo chi mi da la serie di strumenti migliore per quello che devo fare, poi chi li abbia inventati alla fine boh...
  • ivan ortega scrive:
    I soliti pinguini
    Ma la relase 4 non doveva venire alla luce la primavera scorsa?
    • raudi scrive:
      Re: I soliti pinguini
      - Scritto da: ivan ortega
      Ma la relase 4 non doveva venire alla luce la
      primavera
      scorsa?Qui non c'è il marketing: quando una release è pronta esce... ;)
      • ivan ortega scrive:
        Re: I soliti pinguini
        http://www.oltrelinux.com/home.php?num_riv=50dovrebbe essere stato febbraio 2006 addirittura.non sono stato io a sbandierare (sul)la prima rivista italiana l'imminenza del 4.0 !!!allora potevano starsi zitti se non era questione di marketing.ah, magari era solo informazione. (certo certo)
    • johnKent scrive:
      Re: I soliti pinguini
      Ma Vista non dovevano svilupparlo in 3 anni ed essere il sistemone ultramegastrafigaperfetto della storia? Eppure hanno una mega-multinazionale alle spalle..
    • johnKent scrive:
      Re: I soliti pinguini
      In ogni caso guarda Ubuntu. Pianificata da mesi per domani e domani uscirà precisamente.. con tanto di countdown sul sito.. mica qui siamo a Redmond!
      • Funz scrive:
        Re: I soliti pinguini
        - Scritto da: johnKent
        In ogni caso guarda Ubuntu. Pianificata da mesi
        per domani e domani uscirà precisamente.. con
        tanto di countdown sul sito.. mica qui siamo a
        Redmond!Bello, domani sostituisco "feisty" in "gutsy" in /etc/sources.list, do un sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade e mezz'oretta dopo ho la mia distro bella aggiornata.Comodo usare Linux :p
        • Nome e cognome scrive:
          Re: I soliti pinguini
          - Scritto da: Funz
          - Scritto da: johnKent

          In ogni caso guarda Ubuntu. Pianificata da mesi

          per domani e domani uscirà precisamente.. con

          tanto di countdown sul sito.. mica qui siamo a

          Redmond!

          Bello, domani sostituisco "feisty" in "gutsy" in
          /etc/sources.list, do un


          sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade E perche' ti devi fare sto cul0 ??? Sarai forse siemotto...Apri il programma di aggiornamento e clicka su "passa a nuova versione", come potranno fare tutti da domani.
          e mezz'oretta dopo ho la mia distro bella
          aggiornata.
          Comodo usare Linux :pSi, parecchio...
          • Funz scrive:
            Re: I soliti pinguini


            sudo apt-get update && sudo apt-get
            dist-upgrade


            E perche' ti devi fare sto cul0 ??? Sarai forse
            siemotto...Perchè si fa prima così, caro il mio furbetto :p
            Apri il programma di aggiornamento e clicka su
            "passa a nuova versione", come potranno fare
            tutti da
            domani.Guarda, credo che invece lo farò stasera dopo cena.buon appetito...
        • stessiReqHW scrive:
          Re: I soliti pinguini
          - Scritto da: Funz
          Bello, domani sostituisco "feisty" in "gutsy" in
          /etc/sources.list, do un


          sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

          e mezz'oretta dopo ho la mia distro bella
          aggiornata.io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi ha fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a Vista. Prova a farlo tu con Ubuntu 6 al 7 se ci riesci!
          • Nome e cognome scrive:
            Re: I soliti pinguini
            - Scritto da: stessiReqHW
            - Scritto da: Funz

            Bello, domani sostituisco "feisty" in "gutsy" in

            /etc/sources.list, do un

            sudo apt-get update && sudo apt-get dist-upgrade

            e mezz'oretta dopo ho la mia distro bella

            aggiornata.
            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi ha
            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a Vista.
            Prova a farlo tu con Ubuntu 6 al 7 se ci riesci!E perche' dovrei inserire un DVD quando posso clickare su "Gestione aggiornamenti" e selezionare "Aggiorna alla nuova relase" ???
          • max scrive:
            Re: I soliti pinguini
            - Scritto da: stessiReqHW
            - Scritto da: Funz

            Bello, domani sostituisco "feisty" in "gutsy" in

            /etc/sources.list, do un





            sudo apt-get update && sudo apt-get
            dist-upgrade




            e mezz'oretta dopo ho la mia distro bella

            aggiornata.

            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi ha
            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a Vista.
            Prova a farlo tu con Ubuntu 6 al 7 se ci
            riesci!Ah, non lo fate con i floppy?:-)
          • anonimo01 scrive:
            Re: I soliti pinguini
            - Scritto da: max
            - Scritto da: stessiReqHW

            - Scritto da: Funz


            Bello, domani sostituisco "feisty" in "gutsy"
            in


            /etc/sources.list, do un








            sudo apt-get update && sudo apt-get

            dist-upgrade







            e mezz'oretta dopo ho la mia distro bella


            aggiornata.



            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi
            ha

            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a Vista.

            Prova a farlo tu con Ubuntu 6 al 7 se ci

            riesci!

            Ah, non lo fate con i floppy?
            :-)non mi risultano disponibili copie in floppy...certamente se a uno servono saranno disponibili...anche perchè con linux puoi far funzionare fino ai lettori di schede degli anni '70 nativamente, con un paio di moduli in più...dubito che ci siano distro in schede perforate, ma i pinguini(linux) fanno questo ed altro(love)saluti :)
          • Nome e scognome scrive:
            Re: I soliti pinguini
            - Scritto da: anonimo01
            - Scritto da: max

            - Scritto da: stessiReqHW


            - Scritto da: Funz



            Bello, domani sostituisco "feisty" in "gutsy" in



            /etc/sources.list, do un sudo apt-get update &&



            sudo apt-get dist-upgrade


            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi ha


            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a Vista.


            Prova a farlo tu con Ubuntu 6 al 7 se ci


            riesci!

            Ah, non lo fate con i floppy?

            :-)
            non mi risultano disponibili copie in floppy...
            certamente se a uno servono saranno disponibili...
            anche perchè con linux puoi far funzionare fino
            ai lettori di schede degli anni '70 nativamente,
            con un paio di moduli in più...Guarda che parlava di Vista (rotfl)
          • max scrive:
            Re: I soliti pinguini
            - Scritto da: anonimo01
            - Scritto da: max

            - Scritto da: stessiReqHW


            - Scritto da: Funz



            Bello, domani sostituisco "feisty" in
            "gutsy"

            in



            /etc/sources.list, do un











            sudo apt-get update && sudo apt-get


            dist-upgrade










            e mezz'oretta dopo ho la mia distro bella



            aggiornata.





            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi

            ha


            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a
            Vista.


            Prova a farlo tu con Ubuntu 6 al 7 se ci


            riesci!



            Ah, non lo fate con i floppy?

            :-)

            non mi risultano disponibili copie in floppy...
            certamente se a uno servono saranno disponibili...

            anche perchè con linux puoi far funzionare fino
            ai lettori di schede degli anni '70 nativamente,
            con un paio di moduli in
            più...

            dubito che ci siano distro in schede perforate,
            ma i pinguini(linux) fanno questo ed
            altro(love)

            saluti :)Tua sVista, parlavo di Vista :-)
          • anonimo01 scrive:
            Re: I soliti pinguini

            Tua sVista, parlavo di Vista :-)ooopppsss, MEa sVista :$ :)
          • Nome e cognome scrive:
            Re: I soliti pinguini
            - Scritto da: stessiReqHW
            - Scritto da: Funz
            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi ha
            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a Vista.
            Prova a farlo tu con Ubuntu 6 al 7 se ci riesci!Certo che ci riesco : ubuntu e' in grado di eseguire l'aggiornamento da CD, basta scaricare il DVD e selezionarlo sul gestore aggiornamenti.Ma non solo, posso fare la stessa operazione via rete con un click selezionando "aggiorna versione" dal gestore aggiornamenti, tu questo puoi farlo per passare da XP a Vista ?
          • anonimo01 scrive:
            Re: I soliti pinguini
            - Scritto da: Nome e cognome

            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi
            ha

            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a Vista.

            Certo che ci riesco : [...]
            Ma non solo, posso fare la stessa operazione via
            rete con un click selezionando "aggiorna
            versione" dal gestore aggiornamenti, tu questo
            puoi farlo per passare da XP a Vista ?e poi fu silenzio ( ;) )
          • ergo proxy scrive:
            Re: I soliti pinguini
            - Scritto da: anonimo01
            - Scritto da: Nome e cognome



            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi

            ha


            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a
            Vista.



            Certo che ci riesco : [...]

            Ma non solo, posso fare la stessa operazione via

            rete con un click selezionando "aggiorna

            versione" dal gestore aggiornamenti, tu questo

            puoi farlo per passare da XP a Vista ?

            e poi fu silenzio ( ;) )no è che il WGA lo ha strangolato visto che non ha voluto pagare 600 eurozzi per Vista
          • anonimo01 scrive:
            Re: I soliti pinguini


            e poi fu silenzio ( ;) )

            no è che il WGA lo ha strangolato visto che non
            ha voluto pagare 600 eurozzi per
            Vistalol :D
          • Funz scrive:
            Re: I soliti pinguini

            Certo che ci riesco : ubuntu e' in grado di
            eseguire l'aggiornamento da CD, basta scaricare
            il DVD e selezionarlo sul gestore
            aggiornamenti.

            Ma non solo, posso fare la stessa operazione via
            rete con un click selezionando "aggiorna
            versione" dal gestore aggiornamenti, tu questo
            puoi farlo per passare da XP a Vista
            ?E in piu' il CD lo scarichi gratis, oppure te lo puoi far spedire a casa, sempre gratis, da shipit.ubuntu.com (gia' fatto per le ultime 2 release).Vista non mi risulta fornisca lo stesso tipo di servizio... :p
          • Santi Subito scrive:
            Re: I soliti pinguini
            MI stai dicendo che Vista è Solo un aggiornamento di XP ?Ma non doveva essere un'altra cosa? un nuovo mondo ??non capire.
          • johnKent scrive:
            Re: I soliti pinguini
            Si, un mondo perfetto creato per far diventare l'essere utonto una batteria da pochi volt (mi ricorda qualcosa..)
          • johnKent scrive:
            Re: I soliti pinguini
            "6 al 7.."La tua disinformazione, ignoranza e pochezza rivela subito la tua natura di utonto disinformato.L'aggiornamento infatti è da Ubuntu Feisty Fawn (7.04) a Ubuntu Gutsy Gibbon (7.10) e si può eseguire semplicissimamente con il gestore aggiornamenti senza nemmeno inserire un cd.Presente quello che avrai usato miliardi di volte con windows per installare i miliardi di byte di service pack? Si, proprio qualcosa di simile ma molto più efficiente e veloce. Quindi non dire "è più difficile" perchè mentre gli utenti Ubuntu lo fanno una volta ogni sei mesi (tralasciando gli aggiornamenti periodici che richiedono pochi minuti al massimo) e per avere una NUOVA VERSIONE del sistema operativo, voi utenti redmondiani lo fate periodicamente e per avere solo service pack che aggiungono nuovi bugs a quelli esistenti.- Scritto da: stessiReqHW
            - Scritto da: Funz

            Bello, domani sostituisco "feisty" in "gutsy" in

            /etc/sources.list, do un





            sudo apt-get update && sudo apt-get
            dist-upgrade




            e mezz'oretta dopo ho la mia distro bella

            aggiornata.

            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi ha
            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a Vista.
            Prova a farlo tu con Ubuntu 6 al 7 se ci
            riesci!
          • doctorzoidb erg scrive:
            Re: I soliti pinguini
            - Scritto da: stessiReqHW
            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi ha
            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a Vista.
            Prova a farlo tu con Ubuntu 6 al 7 se ci
            riesci!i sistemi gnu/Linux ha un concetto di "versione" del sistema operativo un po' diversa da windows.Io gli aggiornamenti da ubuntu 6(.04 e .10) a 7.04 li ho fatti senza nessun problema
          • ergo proxy scrive:
            Re: I soliti pinguini
            - Scritto da: doctorzoidb erg
            - Scritto da: stessiReqHW

            io con Vista mi è bastato inserire il DVD e mi
            ha

            fatto lui da solo l'aggiornamento da XP a Vista.

            Prova a farlo tu con Ubuntu 6 al 7 se ci

            riesci!

            i sistemi gnu/Linux ha un concetto di "versione"
            del sistema operativo un po' diversa da
            windows.
            Io gli aggiornamenti da ubuntu 6(.04 e .10) a
            7.04 li ho fatti senza nessun
            problemaa dire il vero il concetto non cambia, per entrambi i sistemi si tratta di modifcare dei file già presenti sul sitema operativo in uso, la differenza è che per ubuntu tutti i singoli pezzetti del sistema sono a disposizione ed uno "vede" ciò che succede, nel caso di redmond la cosa non cambia, il service pack contiene dei file già presenti sul sistema e li sostituisce, alla fine l'unica differenza è come vengono gestiti e presentati all'utente.
          • anoninona scrive:
            Re: I soliti pinguini
            ubuntu rilasciato...mmmh... vediamo... DOMANI, ovvero in ottobre (10) 2007(7)?E poi non si tratta di versioni nuove... si tratta di aggiornamenti dei repository dove sono contenuti i programmi che tu LIBERAMENTE puoi installare. E che sono soggetti ad una continua manutenzioni, per correggere eventuali bug.Please informati prima.
      • moviemaniac scrive:
        Re: I soliti pinguini
        E si.Pure openSUSE, pianificata per il 4 ottobre è uscita punruale il 4 ottobre, e va da dio :D
    • Banana Joe scrive:
      Re: I soliti pinguini
      Vista e' uscito senza winFS, con excel2007 che sbaglia le divisioni, con un bug che intasa la memoria se si copiano files contenenti streams(bug non corretto neanche col SP1).Se questo per te e' uscire, allora KDE4 e Compiz sono usciti, da un pezzo.
  • MeX scrive:
    però...
    sembra un incrocio tra Vista e OSX... persino nel blog di pollycoke si menziona "spaces" e "exposè" carino infine l'effetto simil coverflow di Amarok... mi aspettavo più "innovazione" dal pinguino... ma sull'interfaccia grafica non fanno che copie di SW commerciali...IMHO
    • mip scrive:
      Re: però...
      Solo una precisazione: KDE NON ha copiato Vista.Casomai è Vista ad aver "preso spunto" da KDE e OSx...
      • Ganzo scrive:
        Re: però...
        - Scritto da: mip
        Solo una precisazione: KDE NON ha copiato Vista.
        Casomai è Vista ad aver "preso spunto" da KDE e
        OSx...No in realtà hanno tutti copiato da me, però ieri formattato l'hard disk e ho perso tutti gli screenshot che lo dimostrano.
        • anonimo01 scrive:
          Re: però...
          - Scritto da: Ganzo
          - Scritto da: mip

          Solo una precisazione: KDE NON ha copiato Vista.

          Casomai è Vista ad aver "preso spunto" da KDE e

          OSx...

          No in realtà hanno tutti copiato da me, però ieri
          formattato l'hard disk e ho perso tutti gli
          screenshot che lo
          dimostrano.impossibile: qui tutti copiano da me (amiga)
      • ... scrive:
        Re: però...
        Però stranamente è uscito prima Vista di KDE 4... dite che Bill mi darà uno strappo con la sua macchina del tempo ?Ho giusto voglia di fare un salto alla prossima estrazione del superenalotto...
    • St0n3 scrive:
      Re: però...
      effetto coverflow di amarok a parte, il resto è stato vista a copiare da osx che ha copiato da linux...
      • MeX scrive:
        Re: però...
        mah... quindi spaces ed exposeè li aveva inventati KDE?Bah... a me non risulta... :S
        • ergo proxy scrive:
          Re: però...
          - Scritto da: MeX
          mah... quindi spaces ed exposeè li aveva
          inventati
          KDE?
          Bah... a me non risulta... :Sno infatti, exposè è strato il primo plugin a fare quella cosa bene, su linux c'erano dei plugin per aver ela preview delle finestre nei minidesktop sulla barra inferiore.sono tante altre le cose che ci sono sul pinguino ma non sono stete sviluppate come prodotti commerciali (i 4 desktop, il cubo di beryl, il nuovo menu di kde etc. etc.)
          • MeX scrive:
            Re: però...

            no infatti, exposè è strato il primo plugin a
            fare quella cosa bene, su linux c'erano dei
            plugin per aver ela preview delle finestre nei
            minidesktop sulla barra
            inferiore.ah ok... ma non mi sembra la stessa cosa di exposè... infatti.
            sono tante altre le cose che ci sono sul pinguino
            ma non sono stete sviluppate come prodotti
            commerciali (i 4 desktop, il cubo di beryl, il
            nuovo menu di kde etc.
            etc.)i 4 desktop esistono da prima che esistesse linux( http://forums.appleinsider.com/showthread.php?threadid=79740 )il cubo di beryl è un eyecandy inutile, lento e macchinoso. IMHO
          • ergo proxy scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX

            no infatti, exposè è strato il primo plugin a

            fare quella cosa bene, su linux c'erano dei

            plugin per aver ela preview delle finestre nei

            minidesktop sulla barra

            inferiore.

            ah ok... ma non mi sembra la stessa cosa di
            exposè...
            infatti.si infatti la cosa è diversa, io credo che in apple/MS ci si si ispiri o almeno si dia una occhiata ai plugin del pinguino ma, ad es. nel caso di exposè, non lo vedo come un plagio perchè il risultato finale è molto diverso

            sono tante altre le cose che ci sono sul
            pinguino

            ma non sono stete sviluppate come prodotti

            commerciali (i 4 desktop, il cubo di beryl, il

            nuovo menu di kde etc.

            etc.)

            i 4 desktop esistono da prima che esistesse linux
            (
            http://forums.appleinsider.com/showthread.php?threma dai!!!!! pensa che io li trovo utilissimi, mi mancano tanto in windows e su mac (sono costretto ad usare tutti e tre i sistemi)
            il cubo di beryl è un eyecandy inutile, lento e
            macchinoso.
            IMHOio invece lo trovo utilissimo...de gustibusio lo configuro senza facce superiore/inferiore e semitrasaprente, quando uno ha 20-30 finestre aperte sui vari desktop basta un leggero movimento per vederle tutte e decidere quale faccia del cubo selezionare
          • MeX scrive:
            Re: però...
            ma infatti i virtual desktops sono utilissimi!Il bello di spaces è che ne puoi avere più di 4 hai una live preview del contenuto dei virutal desktop con un tasto (senza rotare cubi) e puoi spostare le finestre da un desktop all'altro con un semplice drag&drop... insomma un po' più avanzato dei 4 desktop di kde e gnome.
          • Nome e scognome scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            ma infatti i virtual desktops sono utilissimi!
            Il bello di spaces è che ne puoi avere più di 4
            hai una live preview del contenuto dei virutal
            desktop con un tasto (senza rotare cubi) e puoi
            spostare le finestre da un desktop all'altro con
            un semplice drag&drop... insomma un po' più
            avanzato dei 4 desktop di kde e gnome.Non so con Kde e Gnome, ma io con Xfce faccio tutto quello che hai detto tu senza ruotare nessun cubo...Non e' che stai parlando di qualche altro SO ????
          • MeX scrive:
            Re: però...
            boh io sto parlando di OSXcmq magari guardando questo video ci capiamo meglio:http://www.youtube.com/watch?v=Eoo9AShE0Fwtu fammene vedere uno di Xfce ;)
          • Nome e scognome scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            boh io sto parlando di OSX
            cmq magari guardando questo video ci capiamo meglio:
            http://www.youtube.com/watch?v=Eoo9AShE0Fw
            tu fammene vedere uno di Xfce ;)Non posso vedere i video da qui :( Mi sa che dovremo rimandare la discussione a stasera.
          • ergo proxy scrive:
            Re: però...
            OMG!http://appft1.uspto.gov/netacgi/nph-Parser?Sect1=PTO1&Sect2=HITOFF&d=PG01&p=1&u=%2Fnetahtml%2FPTO%2Fsrchnum.html&r=1&f=G&l=50&s1=%2220030189597%22.PGNR.&OS=DN/20030189597&RS=DN/20030189597 questo brevetto MS sembra proprio quella roba lì...personalmente preferisco il cubo...de gustibus
          • ergo proxy scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: ergo proxy
            OMG!

            http://appft1.uspto.gov/netacgi/nph-Parser?Sect1=P

            questo brevetto MS sembra proprio quella roba
            lì...

            personalmente preferisco il cubo...de gustibusalcune precisazioni:il brevetto è del 2003 e nella sezione immagini sono riportati gli esempi esplicativi, le prima immagini fanno vedere i dektop di gnome e osx e viene spiegato nel testo quali sono le differenze tra quelle implementazioni ed il brevetto MS, poi seguono le immagini del desktop di vista.io non ho vista installato, questa feature c'è?????
          • MeX scrive:
            Re: però...
            non mi risulta esista 'sta feature... in ogni caso i brevetti sono carta straccia... anch'io so disegnare un auto e descrivertela... però non so progettarla, costruirla e metterla sul mercato :)
          • ergo proxy scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            non mi risulta esista 'sta feature... in ogni
            caso i brevetti sono carta straccia... anch'io so
            disegnare un auto e descrivertela... però non so
            progettarla, costruirla e metterla sul mercato
            :)però puoi sempre dire che tu avevi già presentato l'idea bla bla bla royalties bla bla bla bla scambio tecnologie bla bla blainsomma la solita storia...penso che una buona forma di "protesta" sarebbe sobbillare l'ufficio USA dei brevetti con richieste del genere....perchè non brevettare un sistema che permette di visualizzare tutti i processi avviati su una certa macchina con relativi footprint in memoria, indirizzo dell'eseguibile, priorità, stato e dulcis in fundo udite udite: tutto questo accessibile con una comoda scorciatoia da tastiera!
          • MeX scrive:
            Re: però...

            accessibile con una comoda scorciatoia da
            tastiera!tipo... chessò... CTRL-ALT-CANC? :D
          • MeX scrive:
            Re: però...
            ok! sarò felice di essere meno ignorante sui progressi Linux nelle GUI ;)
          • ergo proxy scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            ok! sarò felice di essere meno ignorante sui
            progressi Linux nelle GUI
            ;)c'è sempre qualcosa da imparare!altrimenti sai che noia......
          • MeX scrive:
            Re: però...
            hai voglia!aspetto i video... per vedere come Linux è arrivato a gestire i desktop virtuali... sperando si siano evoluti dalle Xerox Rooms :)
          • Pallino scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            ma infatti i virtual desktops sono utilissimi!
            Il bello di spaces è che ne puoi avere più di 4Anche su qualsiasi linux puoi avere quandi desktop virtuali vuoi.
            hai una live preview del contenuto dei virutalLa preview e' nella miniatura in basso, che mostra sempre quello che accade in ogni desktop.
            desktop con un tasto (senza rotare cubi) e puoi
            spostare le finestre da un desktop all'altro con
            un semplice drag&drop... Da sempre con il drag&drop si passano le applicazioni da un desktop all'altro...
            insomma un po' più avanzato dei 4 desktop di kde e
            gnome.Un po' piu' d'avanzo semmai... Avessi citato una cosa una che non c'e'... Almeno 'sti paragoni falli con SO che conosci.
          • MeX scrive:
            Re: però...

            Anche su qualsiasi linux puoi avere quandi
            desktop virtuali
            vuoi.non lo sapevo... io ne ho sempre solo visti 4
            La preview e' nella miniatura in basso, che
            mostra sempre quello che accade in ogni
            desktop.mah... io l'unica preview che vedevo erano dei rettangoli delle stesse dimensione delle finestre... ma non il contenuto LIVE (per esempio un filmato che gira... un download con la barra in progressione...)
            Da sempre con il drag&drop si passano le
            applicazioni da un desktop
            all'altro...quando provai Ubuntu 6 non mi sembrava possibile farlo... poi magari sono io che non mi sono impegnato...
            Un po' piu' d'avanzo semmai... Avessi citato una
            cosa una che non c'e'... Almeno 'sti paragoni
            falli con SO che
            conosci.boh... allora tutti quelli a cui piace Spaces saranno dei fanboys Apple? mah...
          • Ganzo scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            ma infatti i virtual desktops sono utilissimi!
            Il bello di spaces è che ne puoi avere più di 4
            hai una live preview del contenuto dei virutal
            desktop con un tasto (senza rotare cubi) e puoi
            spostare le finestre da un desktop all'altro con
            un semplice drag&drop... insomma un po' più
            avanzato dei 4 desktop di kde e
            gnome.Guarda che si può fare anche con compiz-fusion.
          • Pallino scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: Ganzo
            - Scritto da: MeX

            ma infatti i virtual desktops sono utilissimi!

            Il bello di spaces è che ne puoi avere più di 4

            hai una live preview del contenuto dei virutal

            desktop con un tasto (senza rotare cubi) e puoi

            spostare le finestre da un desktop all'altro con

            un semplice drag&drop... insomma un po' più

            avanzato dei 4 desktop di kde e

            gnome.

            Guarda che si può fare anche con compiz-fusion.Ma si poteva fare anche prima...
          • ergo proxy scrive:
            Re: però...
            tanto arriverà Balmer a rovinarci la festa....http://appft1.uspto.gov/netacgi/nph-Parser?Sect1=PTO1&Sect2=HITOFF&d=PG01&p=1&u=%2Fnetahtml%2FPTO%2Fsrchnum.html&r=1&f=G&l=50&s1=%2220030189597%22.PGNR.&OS=DN/20030189597&RS=DN/20030189597il brevetto è del 2003 e fà vedere il dekstop di vista (cliccate su images e non fatevi confondere dal fatto che nelle prime immagini ci sono disegnati i dektop di linux e osx)
          • anonimo01 scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: ergo proxy
            tanto arriverà Balmer a rovinarci la festa....

            http://appft1.uspto.gov/netacgi/nph-Parser?Sect1=P

            il brevetto è del 2003 e fà vedere il dekstop di
            vista (cliccate su images e non fatevi confondere
            dal fatto che nelle prime immagini ci sono
            disegnati i dektop di linux e
            osx)scusate, invece dell'osceno sito di uspto.gov (non mi si visualizzano le mai immagini!), quando si tratta di brevetti non potreste linkare il più comodo g!patents?tnx!http://www.google.com/patents?id=jBt4AAAAEBAJ&dq=0189597
          • ergo proxy scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            ma infatti i virtual desktops sono utilissimi!
            Il bello di spaces è che ne puoi avere più di 4
            hai una live preview del contenuto dei virutal
            desktop con un tasto (senza rotare cubi) e puoi
            spostare le finestre da un desktop all'altro con
            un semplice drag&drop... insomma un po' più
            avanzato dei 4 desktop di kde e
            gnome.guarda ora sono tornato a casa dalla linux-box e giocando un po' con le impostazioni di fusion ho ottenuto la stessa cosa....(suse 10.3), poi sono tonrato indietro alla vecchia impostazione che ho descritto sopra, per le mie necessità e per come è organizata la mia scrviania preferisco ruotare il cubo tenendo schiacciato ctrl, ho sempre una mano sul mouse e l'altra sulla tastiera quindi trovo più comodo farlo senza dover spostare il cursore per cliccare un tasto a video.a me serve per gestire maya ed la visualizzazione dei vari tutorial in pdf ed online
          • MeX scrive:
            Re: però...
            l'ideale sarebbe un doppio monitor allora :)
          • ergo proxy scrive:
            Re: però...
            non ci stà.....preferisco un 22" piuttosto che due 15"
          • MeX scrive:
            Re: però...
            io di solito i manuali me li stampo... ma sono sempre specifiche di qualche foglio... stamapre un tutorial effettivamente inizia ad avere il suo costo :)
        • anonimo scrive:
          Re: però...
          - Scritto da: MeX
          mah... quindi spaces ed exposeè li aveva
          inventati
          KDE?
          Bah... a me non risulta... :SIl concetto dei 4 desktop multipli con tanto di miniatura dello stato finestre del desktop OSX lo ha preso da linux (quasi ogni Desktop manager li aveva. Da numerosi anni). Poi ci ha messo l'eyecandy sopra e ora tutti a gridare all'originalità di OSX. Ma nascondetevi
          • MeX scrive:
            Re: però...
            i 4 desktop esistono prima di linux...http://forums.appleinsider.com/showthread.php?threadid=79740
          • anonimo scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            i 4 desktop esistono prima di linux...
            http://forums.appleinsider.com/showthread.php?threChi ha detto che sono originari di linux? Di sicuro sono una cosa nota e stranota ed apple non ha inventato proprio nullo.Pensa che in Windows NT c'erano API per gestire più desktop contemporaneamente. Poi a livello di SO non ne hanno fatto nulla, ma la possibilità c'era, si sarebbe potuto creare un programma di gestione a costo 0. Questo nel '95. Appunto perchè non erano una novità nemmeno allora.
          • MeX scrive:
            Re: però...
            io non ho detto che sono originari di linux... ho detto che kde fa il verso a spaces... entrambi le soluzioni si ispirano alle xerox rooms...per quanto riguarda le API di windows non ho mai visto nulla di decente per gestire 4 desktop (anche perchè già con un desktop a volte le finstre si perdono se fai cambi di risoluzione al volo :) )Puoi leggere qui:"[...] Microsoft did deliver an experimental, unsupported Virtual Desktop Manager 'PowerToy' for Windows XP, artfully called MSVDM (an acronym Microsoft has already used for its Virtual DOS Machine, oddly enough). It simulates multiple desktops by minimizing and maximizing windows in groups, making each group a different virtual desktop with its own wallpaper background [...]"http://www.appleinsider.com/articles/07/10/11/road_to_mac_os_x_leopard_spaces.html&page=2
          • anonimo scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            io non ho detto che sono originari di linux... ho
            detto che kde fa il verso a spaces... entrambi le
            soluzioni si ispirano alle xerox
            rooms...

            per quanto riguarda le API di windows non ho mai
            visto nulla di decente per gestire 4 desktop
            (anche perchè già con un desktop a volte le
            finstre si perdono se fai cambi di risoluzione al
            volo :)
            )
            Puoi leggere qui:
            "
            [...] Microsoft did deliver an experimental,
            unsupported Virtual Desktop Manager 'PowerToy'
            for Windows XP, artfully called MSVDM (an acronym
            Microsoft has already used for its Virtual DOS
            Machine, oddly enough). It simulates multiple
            desktops by minimizing and maximizing windows in
            groups, making each group a different virtual
            desktop with its own wallpaper background
            [...]
            "

            http://www.appleinsider.com/articles/07/10/11/roadNon mi ricordo il nome delle funzioni, ma in NT c'erano, anche se poco documentate. Rimosse però in windows 2000. Da qui il funzionamento di XP
          • MeX scrive:
            Re: però...
            se lo dici tu...
          • anonimo scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            se lo dici tu...Si, ne sono sicuro. Grazie a quelle c'erano alcuni programmi che consentivano di usare più monitor. Nulla impediva però di usarle per creare un programma che gestisse dei desktop virtuali. Poi con windows 2000 hanno incluso di base la possibilità di gestire più monitor, così probabilmente le hanno tolte per questo motivo.
          • MeX scrive:
            Re: però...
            allora stai confondento il doppio monitor con i virtual desktops... ma basta dire che di fatto non esisto soluzioni efficaci per il multidesktop su win... ci hanno provato.. ma non ce l'hanno fatta.
          • anonimo scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: MeX
            allora stai confondento il doppio monitor con i
            virtual desktops... ma basta dire che di fatto
            non esisto soluzioni efficaci per il multidesktop
            su win... ci hanno provato.. ma non ce l'hanno
            fatta.No. All'inizio l'astrazione delle API era tale per cui potevi creare nuovi desktop, gestirti l'handle e associarlo ai dispositivi video che volevi. Quindi potevi facilmente creare l'equivalente dei desktop virtuali. Queste api erano usate in NT da alcuni programmi esterni per creare un desktop su una scheda video e uno diverso su un'altra. In questo modo potevi utilizzare due monitor.Quindi non sto confondendo proprio nulla. Semplicemente poi hanno integrato l'uso di più schermi in windows 2000 e tolto le api relative. Ora sono rimaste altre possibilità, come ad esempio il mirroring, che però non possono essere sfruttate per creare desktop distinti.
          • MeX scrive:
            Re: però...
            bla bla bla... siamo nel 2007 ce il nuovo e fiammante Windows Vista e i desktop virtuali nun se vedono [PUNTO]
          • ergo proxy scrive:
            Re: però...
            - Scritto da: anonimo
            - Scritto da: MeX

            mah... quindi spaces ed exposeè li aveva

            inventati

            KDE?

            Bah... a me non risulta... :S

            Il concetto dei 4 desktop multipli con tanto di
            miniatura dello stato finestre del desktop OSX lo
            ha preso da linux (quasi ogni Desktop manager li
            aveva. Da numerosi anni). Poi ci ha messo
            l'eyecandy sopra e ora tutti a gridare
            all'originalità di OSX. Ma
            nascondetevisenti il concetto è una cosa, la realizzazione è un'altra e può cambaire le carte in tavola.ad esempio Exposè gestisce il riposizionamento delle finestre e la loro grandezza relativa in maniera perfetta.magari non l'hanno inventato loro ma lo hanno realizzato bene e lo hanno presentato nella maniera giusta
        • oggetto scrive:
          Re: però...
          - Scritto da: MeX
          mah... quindi spaces ed exposeè li aveva
          inventati
          KDE?
          Bah... a me non risulta... :Sno, però ora dire che osx abbia inventato i desktop virtuali(spaces) ci va coraggio :)
          • MeX scrive:
            Re: però...
            infatti io ho sostenuto che Spaces l'ha inventato OSX ispirandosi a Xerox Rooms... a me sembra che KDE abbia preso ispirazione non da Xerox Rooms ma da Spaces
      • ... scrive:
        Re: però...
        Anche Apple viaggia nel tempo quindi... ma caxxo c'era una svendita e nessuno m'ha detto niente...
    • Banana Joe scrive:
      Re: però...
      - Scritto da: MeX
      mi aspettavo più "innovazione" dal
      pinguino... ma sull'interfaccia grafica non fanno
      che copie di SW commerciali......VMS, BSD, visicalc, xerox PARC, etc. Se copiare ha funziato per microsoft, non vedo perche' non lo debba fare anche linux. Anzi, linux si sforza di piu'. http://www.etoile-project.orgE poi questa minchiata dell'innovazione, come la giustifichi?Linux e' un OS nato da uno studente che preferiva un kernel monolitico al microkernel del suo professore. Sfrutta i programmi GNU che nascono da un panzone che si era rotto i coglioni delle "nuove" restrizioni poste al software commerciale e voleva RITORNARE al tempo in cui una volta ottenuto un programma ci facevi quel cavolo che volevi.L'innovazione non e' un obiettivo. Far funzionare le cose e' l'obiettivo. Se per ottenerlo bisogna innovare, si innova. Se per ottenerlo non e' necessario cambiare le cose, non ci si sposta di un millimetro.Come usavi l'ftp su un vax di 30 anni fa lo usi oggi su linux, stessi identici comandi, identico protocollo. Nel frattempo e' sorto il problema di non farsi intercettare la password e di criptare il traffico? al posto di ftp digiti sftp. Protocollo diversissimo (quello di ssh), stessa interfaccia. Tempo di adattamento, zero.Meglio non cambiare, neh?
    • ... scrive:
      Re: però...
      Quando non riesci a metterti d'accordo per avere un'identità comune è naturale che quello che ne esce puzza sempre troppo di già visto.
  • floriano scrive:
    altra bella recensione
    http://pollycoke.wordpress.com/2007/10/08/kde-4-appena-compilato/
  • nevernow scrive:
    Buone notizie
    Che dire... support KDE!
Chiudi i commenti