SVG, la grafica vettoriale è mobile

La versione mobile dello standard SVG, un formato grafico vettoriale rivale di Flash, è stato candidato per divenire raccomandazione ufficiale del W3C
La versione mobile dello standard SVG, un formato grafico vettoriale rivale di Flash, è stato candidato per divenire raccomandazione ufficiale del W3C


Roma – Le specifiche Mobile SVG Profiles, basate sullo standard grafico vettoriale SVG , sono state candidate per divenire una raccomandazione ufficiale del World Wide Web Consortium ( W3C ). L’SVG, per certi versi concorrente di Macromedia Flash, è un formato grafico e un linguaggio basato su XML per la descrizione di immagini e animazioni vettoriali.

Nella sua versione mobile, l’SVG è stato ottimizzato per essere adottato in combinazione con i dispositivi mobile e in special modo con telefoni cellulari e PDA. Le nuove specifiche, rilasciate sotto forma di bozza lo scorso 30 aprile, saranno ora vagliate dalla comunità di sviluppatori e dai membri del W3C per poi essere eventualmente approvate a raccomandazione ufficiale il prossimo settembre.

Le specifiche Mobile SVG Profiles rappresentano un sottoinsieme di quelle dello standard SVG 1.1 e si compongono di due parti: SVG Tiny, dedicata ai telefoni cellulari di nuova generazione, e SVG Basic, dedicata invece agli hand held e ai PDA.

Un formato grafico vettoriale come l’SVG trova impiego ideale nella trasmissione di immagini bidimensionali non fotografiche, come ad esempio mappe e illustrazioni, o animazioni in stile Flash.

“C’è un’esplosione di interesse attorno ai dispositivi hand held e ai telefoni mobili che abbiano un display a colori, una discreta potenza di calcolo e che possano fornire funzionalità multimediali avanzate”, spiega il W3C in un comunicato. “Questi dispositivi ancora mancano delle capacità delle macchine desktop e laptop, ma sono ora in grado di visualizzare tecnologie standard del Web come XHTML, SMIL e SVG”.

“I telefoni cellulari consentono l’accesso a Internet e al Web per milioni di persone che non hanno accesso, temporaneamente o meno, a macchine desktop”, ha affermato Dean Jackson, membro del W3C. “Con il 3GPP (il progetto cooperativo globale per la standardizzazione di tecnologie per le reti mobili 3G, N.d.R.) che già sta integrando Mobile SVG, possiamo guardare avanti verso contenuti più ricchi e utili nella terza generazione di telefoni cellulari”.

Anche sul fronte mobile, lo standard SVG dovrà però fare i conti con le ambizioni e la forte posizione sul mercato di Macromedia, un colosso che ha già portato il suo Flash sui PocketPC e che ha già annunciato i propri piani di conquista del settore mobile, incluso quello dei telefoni cellulari.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 05 2002
Link copiato negli appunti